1 cand. miele. Scienze, Assoc. dept. psichiatria e psicosomatica IPO GBOU VPO Prima MGMU li. I.M.Shechenova, art. scientifica. et al. FSBI NCPD.

I disturbi d'ansia nella pratica dermatologica sono rappresentati da una vasta gamma di stati mentali psicosomatici e borderline: provocazioni stressanti di una malattia della pelle (dermatosi stress-reattiva), reazioni nosogeniche, ansia generalizzata e disturbi somatoformi. Ai fini di una terapia adeguata, è importante valutare in modo completo la struttura delle dermatosi comorbili dei disturbi mentali, l'accentuazione premorbosa della personalità e somatoperceptual dei pazienti, le caratteristiche dello stato dermatologico e la dinamica del processo cutaneo, tenendo conto del profilo farmacologico dei farmaci psicotropi usati: Afobazol e altri farmaci di prima linea.

Parole chiave: psicodermatologia, dermatosi cronica, psicofarmacoterapia, ansiolitici, afobazolo, disturbi d'ansia, disturbi somatoformi, reazioni nosogeniche.

Per la citazione: Dorozhenok I.Yu. Aspetti clinici e terapeutici dei disturbi dello spettro d'ansia nella pratica dermatologica (esperienza con Afobazolo). Psichiatria e psicofarmacoterapia. 2016; 18 (1): 29-33.

Aspetti clinici e terapeutici dei disturbi d'ansia

I. M. Sechenov Prima Università medica statale di Mosca. 119991, Federazione Russa, Mosca, ul. Trubetskaia, d. 8, str. 2;

Centro di ricerca sulla salute mentale. 115522, Federazione Russa, Mosca, Kashirskoe sh., D. 34

Disturbo dello stress psicologico, skinnitrosis, skinnitrosis, skinnitrosis, skinnitrosis, skinnitrosis, skinnitations, skinnitations È importante valutare i modelli di assistenza sanitaria del paziente. farmaci di prima linea.

Parole chiave: psicodermatologia, dermatosi cronica, psicofarmacoterapia, ansiolitici, afobazolo, disturbi d'ansia, disturbi somatoformi, reazione nosogenica.

Per la citazione: Dorozhenok I.Yu.Clinici e aspetti terapeutici del disturbo d'ansia nella pratica dermatologica (esperienza con Afobazol). Psichiatria e psicofarmacoterapia. 2016; 18 (1): 29-33.

Introduzione: Nella pratica dermatologica ambulatoriale, la prevalenza dei disturbi mentali è in media del 21-34% [1], mentre tra i pazienti degenti questa percentuale raggiunge il 31-60% [2]. A differenza di altre aree della psicosomatica, la patologia psicologica nella pratica dermatologica è presentata nel quadro di un continuum psicosomatico completo (compreso tutte le componenti di classificazione): da disturbi psicotici e somatoformi che non hanno una giustificazione dermatologica ai disturbi dell'ansia superficiale nelle dermatosi croniche [3].

L'ansia somatizzata è uno dei componenti delle nevrosi organiche, in cui le manifestazioni somatovegetative e l'ansia associata a loro sono indirizzate, di regola, solo a un sistema di organi (cardioneurosi, sindrome da iperventilazione, sindrome dell'intestino irritabile, ecc.). Nel caso della nevrosi d'organo cutanea, il prurito somatoformico (psicogeno) domina nel quadro clinico [4]: ​​sensazione di bruciore diffuso, calore, tensione, contrazione o rottura, secchezza o ammollo con localizzazione variabile che non provoca graffi della pelle come nelle escoriazioni nevrotiche. Tale prurito è percepito dai pazienti come un sintomo di una malattia allergica o contagiosa (ad esempio, la scabbia o l'herpes e, se sono esclusi, qualsiasi dermatosi non riconosciuta).

Uno studio dettagliato della patogenesi delle malattie della pelle, in particolare studi sul metabolismo e sulla funzione dei neuropeptidi, predetermina in gran parte il decorso dei processi patofisiologici nella dermatite atopica, nella psoriasi, nell'herpes simplex ricorrente e in una serie di altre dermatosi, consente di oggettivare i meccanismi degli effetti psicogeni sul processo cutaneo. I dati ottenuti confermano il ruolo significativo della componente di allarme nella struttura delle lesioni mentali sullo sfondo di situazioni sfavorevoli nello sviluppo e nel decorso di malattie attribuite a psicosomatiche [5, 6].

I disturbi mentali provocati dalla patologia dermatologica includono reazioni nosogeniche e sviluppo della personalità nelle dermatosi croniche ("disturbi mentali secondari"), "disturbi mentali risultanti da dermatosi sfiguranti o potenzialmente letali" che si verificano con una frequenza del 20,6% e nei pazienti con dermatosi pruriginosa - 70% [7].

L'interpretazione clinica delle caratteristiche dell'accumulo di disturbi psicopatologici provocati da una malattia della pelle ("disturbi mentali secondari") distingue significativamente anche la psicodermatologia da altre sezioni della medicina psicosomatica. Prima di tutto, stiamo parlando dei disturbi dell'immagine corporea che si formano con una minore gravità della malattia della pelle - un modello costituzionale latente o accentuato di auto-percezione nella forma di una "visione intrapsichica" unica dell'aspetto fisico di una persona [8].

L '"effetto sfigurante" delle dermatosi è considerato dagli autori stranieri come un fattore che provoca un'intera gamma di disturbi mentali "secondari". Sebbene la maggior parte delle malattie della pelle in termini di minaccia vitale siano lievi, non accompagnate dal rischio di morte, tuttavia, gli effetti traumatici di un certo numero di dermatosi, come l'acne, sono significativamente superiori ad altri effetti che diminuiscono l'attrattiva della pelle (ad esempio, obesità o cicatrici in aree aperte). corpo) e può raggiungere un livello paragonabile alle conseguenze di malattie potenzialmente letali o invalidanti [9].

Il principale metodo di trattamento dei disturbi mentali nella pratica dermatologica è la psicofarmacoterapia. Insieme ai farmaci, vengono usate fito e psicoterapia. Attualmente, nel trattamento dei disturbi mentali nella pratica dermatologica, vengono usati principalmente psicotropi di prima linea: antidepressivi di nuove generazioni, ansiolitici, antipsicotici "minori", moderni antipsicotici atipici.

La sicurezza dell'uso di ansiolitici in psicosomatica è associata a un ampio divario tra le dosi terapeutiche e letali, l'assenza di effetti avversi sul funzionamento dei sistemi funzionali del corpo e l'interazione con i farmaci somatotropi. I tranquillanti della serie delle benzodiazepine sono i più indicati per alleviare gli stati ansiosi acuti (attacchi di panico). Con l'uso prolungato di benzodiazepine, si verifica un aumento della tolleranza e la formazione della tossicodipendenza, pertanto il corso del trattamento con questi farmaci è estremamente limitato. Lo sviluppo di eventi avversi, inclusa la tossicità comportamentale, limita significativamente l'uso di benzodiazepine in psicosomatica. L'uso del tranquillante domestico Afobazol, che è un derivato del mercaptobenzimidazolo e non è un agonista dei recettori delle benzodiazepine, espande significativamente le possibilità di trattamento dei disturbi mentali e psicosomatici borderline dello spettro d'ansia in psicodermatologia.

Nelle revisioni moderne dei principali ricercatori domestici sugli aspetti clinici e terapeutici dei disturbi d'ansia in vari campi della medicina psicosomatica, un'attenzione particolare è rivolta all'uso di Afobazolo nella pratica dermatologica. Gli autori osservano che nei pazienti con dermatosi cronica e reazioni psicogeniche combinate di ansia, l'effetto terapeutico del farmaco si manifesta come riduzione dell'ansia cognitiva (ipocondriaca) che accompagna invariabilmente questo tipo di patologia dermatologica e una diminuzione della gravità delle manifestazioni somatovegetative dei disturbi d'ansia [10-12].

Nel lavoro di I.A. Obgolts (2010) [13] su un campione di 108 pazienti con rosacea, un gruppo di 30 persone ha ricevuto, in combinazione con terapia tradizionale e anti-candidata, un ansiolitico della serie non benzodiazepina Afobazol per la correzione dello stato psicosomatico in una dose giornaliera di 30 mg. La durata della terapia era di 28 giorni. Indicatori dell'indice di qualità della vita dermatologica (CLI) significativamente aumentati nella stragrande maggioranza dei pazienti: un miglioramento significativo è stato notato nel 60,0%, un leggero - nel 33,3%.

Nel valutare la condizione dei pazienti sulla scala di valutazione dell'ansia di Hamilton (HARS), la riduzione dell'ansia mentale è stata del 56,6%, l'ansia somatica - 64,1% e il punteggio totale di ansia per 4 settimane di terapia è diminuito del 57,7% rispetto al basale. L'autore osserva che la diversità e la complessità dei meccanismi eziopatogenetici nello sviluppo della rosacea suggeriscono un approccio differenziato al trattamento delle varie forme cliniche di questa dermatosi. I risultati dello studio indicano la fattibilità di valutare la gravità dei disturbi psico-emotivi per determinare le indicazioni per prescrivere la terapia psico-correttiva. I dati ottenuti nel corso dello studio hanno permesso all'autore di sviluppare un algoritmo per la gestione di pazienti con rosacea ricorrente prolungata, incluso l'uso di Afobazole.

N.V. Kungurov, N.N. Filimonkova, K.A. Chuverova (2010) [14] hanno testato lo schema originale di terapia complessa per pazienti con psoriasi volgare a seconda delle manifestazioni cliniche e della natura della dermatosi, compresa la fotochemioterapia (PCT) e Afobazolo, che è stato somministrato dal primo giorno di trattamento in una dose giornaliera di 30 mg.

Nei pazienti con stadio progressivo di psoriasi volgare, durata della malattia o esacerbazione di 1 mese, l'entità dell'indice della prevalenza e della gravità della psoriasi (indice di psoriasi area e gravità - PASI) da 10 a 20 punti e con un livello medio di ansia (5-25 punti), la durata della terapia con Afobazol era 14 giorni. Nei pazienti con un processo prolungato e torpido del processo psoriasico, una durata di esacerbazione superiore a 2 mesi, un valore PASI> 20 punti - 21 e 28 giorni con un livello elevato e molto elevato di ansia, rispettivamente.

Il campione principale consisteva di 30 pazienti con psoriasi volgare negli stadi progressivi e stazionari del processo psoriasico, in cui lo stress serviva come fattore scatenante e aveva un livello medio, alto e molto alto di ansia sulla scala di Taylor. Il processo psoriasico moderato e grave era caratterizzato da un indice PASI medio di 23,4 ± 2,0 e un alto DICE 19,6 ± 2,0.

Il gruppo di controllo era costituito da 30 pazienti con psoriasi volgare indotta dallo stress, stadi progressivi e stazionari, decorso moderato e grave, valori medi simili degli indici PASI (19,0 ± 2,5) e DIKZH (20,0 ± 1,9). I pazienti in questo gruppo hanno ricevuto un ciclo di PCT e terapia esterna.

Il confronto con la monoterapia FHT (gruppo di controllo) ha mostrato che l'efficacia clinica del metodo di terapia combinata è caratterizzata da una diminuzione più significativa dell'indice PASI (1,7 volte), una riduzione del numero di procedure (4 procedure in media), una diminuzione della dose totale di radiazioni ultraviolette, una riduzione dell'ospedale fasi di trattamento per 6-7 giorni-letto, riduzione dell'incidenza degli effetti collaterali della PCT e un aumento significativo del periodo di remissione della psoriasi - entro 6 mesi.

Lo studio di A.N.Timofeeva, I.I.Bobintsev, L.V.Silina (2014) [15] con la partecipazione di 98 pazienti con forma cronica di eczema idiopatico in fase acuta ha incluso due gruppi standardizzati per sesso, età, decorso della malattia, caratteristiche psico-emotive, presenza di comorbilità. Nel 1o gruppo (n = 50), i pazienti hanno ricevuto un trattamento dermatologico standard. Il secondo gruppo (n = 48), insieme alla terapia standard, ha assunto Afobazol in una dose giornaliera di 30 mg suddivisa in 3 dosi di 10 mg.

Alla fine del corso del trattamento, il valore di DAKZH nel gruppo di pazienti trattati con Afobazol è diminuito del 61% (p

Afobazolo per eczema

L'urgenza di trovare nuovi modi per migliorare il trattamento dell'eczema cronico è dovuta all'elevata prevalenza della malattia e all'aumento della percentuale di pazienti con dermatosi recidivante grave. Rappresenta il 30-40% dei casi nella struttura della patologia cutanea e fino al 36% di tutte le perdite di manodopera in caso di dermatosi. È noto che l'eczema si sviluppa in seguito a una complessa interazione di fattori neuroallergici, endocrini, metabolici ed esogeni. Attualmente, sono state raccolte prove convincenti sull'importante ruolo dello stress emotivo nella patogenesi dell'eczema, che non è solo l'impulso per l'insorgenza della malattia, ma sostiene anche costantemente il suo sviluppo, accorcia i tempi di remissione anche dopo un trattamento di successo. Nel 19-63% dei casi, lo sviluppo e l'esacerbazione dell'eczema sono causati dall'azione di fattori psico-emotivi. Oltre alla dipendenza temporale tra gli effetti dello stress emotivo e le manifestazioni della patologia cutanea, vi è spesso un chiaro parallelismo tra gravità, prevalenza, attività del corso, durata della malattia e intensità dei disturbi psico-emotivi [7, 9]. Pertanto, negli ultimi anni c'è stato un crescente interesse per la ricerca volta a studiare l'influenza dei fattori psico-emotivi sul decorso delle forme croniche di dermatosi, nonché sullo sviluppo di metodi per la correzione psicoterapeutica e farmacologica di questi disturbi.

Inoltre, i pazienti con eczema sono caratterizzati da significative alterazioni dello stato immunitario, che hanno un'importanza patogenetica importante e sono espressi sia nell'insufficienza del sistema immunitario T e nell'immunodeficienza umorale e fagocitaria, che contribuisce alla formazione di focolai di infezione cronica, disbiosi intestinale e persistenza sulla pelle di organismi patogeni [4 ]. Inoltre, nell'eczema in pazienti con disturbi concomitanti e comportamentali, si osserva un aumento del numero assoluto di neutrofili e della loro attività fagocitica, una diminuzione dell'attività complementare del siero del sangue e un significativo aumento del livello di TNF nel sangue periferico [8].

L'emergere nella pratica clinica di un tranquillante domestico fondamentalmente nuovo di afobazolo, che appartiene ai derivati ​​del mercaptobenzimidazolo e non è un agonista dei recettori delle benzodiazepine, espande significativamente le possibilità di trattare i disturbi psicodermatologici dello spettro d'ansia. Il farmaco ha una combinazione di distinte proprietà attivanti ansiolitiche, vegeto-stabilizzanti e moderatamente pronunciate. L'effetto ansiolitico non è accompagnato da effetti ipno-sedativi. Il farmaco non ha proprietà miorilassanti, un impatto negativo sull'esecuzione della memoria e dell'attenzione. Se usato, la tossicodipendenza non si forma e la sindrome da astinenza non si sviluppa [1].

Inoltre, nel sistema in vitro a piccole dosi, il farmaco non ha modificato l'attività fagocitaria spontanea dei monociti, la produzione di IL-1b, non possedeva proprietà interferonogeniche (IFNa) e ha intensificato la maturazione delle cellule dendritiche di origine monocitica. In alte concentrazioni, l'afobazolo ha aumentato proporzionalmente l'attività fagocitaria spontanea e stimolata dei monociti, la produzione di IL-1b, ma non di IFNa [5]. Anche in vitro, il farmaco ha inibito la proliferazione indotta dei linfociti da donatori sani. L'effetto di afobazolo è stato accompagnato da una diminuzione del numero di cellule mitoticamente attive e dall'intensità dell'apoptosi di attivazione [6].

Lo scopo di questo studio era di valutare l'efficacia della terapia complessa dell'eczema cronico con l'uso di afobazolo utilizzando parametri dermatologici e immunologici clinici.

Materiali e metodi di ricerca

Lo studio è stato condotto con la partecipazione di 98 pazienti che hanno soddisfatto i seguenti criteri: la presenza di una forma cronica di eczema idiopatico in fase acuta, l'età dei pazienti varia dai 18 ai 60 anni, la presenza di almeno 1-2 recidive all'anno, l'assenza di malattie concomitanti nella fase acuta che richiedono terapia medica costante.

Tutti i pazienti sono stati divisi in due gruppi, standardizzati per sesso, età, decorso della malattia, caratteristiche psico-emotive, presenza di comorbilità. Nel primo gruppo (50 persone) è stato effettuato un trattamento standard, che comprendeva antistaminici, preparati desensibilizzanti e vitaminici, glucocorticoidi (topicamente). Il secondo gruppo (48 persone), insieme alla terapia standard, ha ricevuto afobazolo (Pharmstandard-Leksredstva) in una dose giornaliera di 30 mg suddivisa in tre dosi dopo un pasto in 10 mg. La dose giornaliera iniziale (da 5 a 10 mg) è stata scelta in base alla gravità dei disturbi mentali. La durata della terapia è stata di 12-15 giorni.

In entrambi i gruppi, tutti gli studi sono stati eseguiti prima dell'inizio del trattamento e alla fine del trattamento. Per una valutazione comparativa dei risultati a lungo termine, l'efficacia del trattamento in entrambi i gruppi, la condizione del paziente è stata valutata su un periodo di osservazione di un anno e mezzo (dinamica degli indici dermatologici, numero di recidive, durata del periodo di remissione). In questo caso, è stato utilizzato un singolo sistema di valutazione clinica cumulativa dei risultati del trattamento.

La valutazione delle manifestazioni cliniche di eczema cronico è stata effettuata per identificare i principali sintomi della malattia: obiettivo (eritema, seropapule / vescicole-microvescicole, stillicidio, escoriazione, lichenificazione) e soggettivo (prurito della pelle, disturbi del sonno). Sulla base dei sintomi identificati, è stato calcolato un indice della prevalenza e della gravità dell'eczema (EASI - Eczema Area Severity Index), che è una valutazione combinata dei principali sintomi di eczema (iperemia, infiltrazione, lichenificazione, escoriazione) e l'estensione della lesione. In questo caso, ogni segno è stimato da 0 a 3 punti (la gravità del segno: 0-assente, 1-debole, 2-moderata, 3-forte), l'area della lesione in punti da 0 (nessuna lesione) a 6 (100% di danno dell'intera pelle ). L'EASI è espresso in punti totali da 0 a 12 [10].

Determinato anche l'indice della qualità della vita dermatologica (DAKZh), che è un indice soggettivo che valuta il grado di impatto negativo della malattia su vari aspetti della vita del paziente, caratterizzando la qualità della vita in generale. CAL viene calcolata con una semplice somma di punti. Il valore massimo dell'indice è 30 punti, il minimo è 0. Maggiore è il punteggio, maggiore è l'impatto della malattia sulla qualità della vita.

I livelli di IL-1β, IL-2, IL-4, IL-10, TNFa e IFγ sono stati determinati utilizzando kit di reagenti per il saggio ELISA (JSC Vector-Best, Novosibirsk) e il fotometro multicanale Multiskan MCC-340 ("Labsystems", Finlandia). Come controllo, abbiamo utilizzato i valori del contenuto di citochine ottenute nel siero di individui sani (30 persone) di entrambi i sessi di età compresa tra i 20 ei 55 anni che vivono in questa regione.

Lo studio è stato condotto su indicatori psicofisiologici in entrambi i gruppi clinici utilizzando la scala Spielberger - Khanin dell'ansia reattiva e il pattern di depressione di Beck. I risultati dello studio sull'ansia reattiva sono valutati nei seguenti gradi: 20-30 punti - bassa, 31-44 - media, 45-80 - elevata ansia. Nell'interpretare il punteggio totale sulla scala della depressione, sono stati utilizzati i seguenti criteri: 0-9 - nessun sintomo depressivo, 10-15 - lieve depressione (subdepressione), 16-19 - depressione moderata, 20-29 - depressione grave (moderata), 30-63 - grave depressione.

Il significato delle differenze nei parametri studiati è stato determinato utilizzando il t-test di Student abbinato e non appaiato.

Risultati della ricerca e discussione

Come si può vedere dal tavolo. 1, l'uso di afobazolo ha contribuito alla dinamica positiva degli indici dermatologici.

Il cambio di indici DAKZH e EASI in gruppi clinici (M ± m)

Quali farmaci assumere dall'eczema

L'eczema è una malattia infiammatoria della pelle con un decorso cronico e una tendenza alla ricaduta. Durante le esacerbazioni, l'eruzione cutanea appare sulla pelle, alternandosi a croste e desquamazione. Per il trattamento, utilizzare creme e unguenti locali, ma se l'effetto non viene raggiunto, vengono in soccorso pillole di eczema con un effetto sistemico. Il loro uso non solo dà risultati più rapidi, ma aiuta anche a ridurre il numero di recidive.

Eczema pelle brevemente

L'eczema cutaneo si verifica a causa della risposta patologica del sistema neuroumorale a vari stimoli. Tale maggiore reattività dell'immunità è dovuta all'influenza di fattori interni che portano a una risposta anormale del corpo a cose banali. Come risultato della formazione di una tale predisposizione dopo l'esposizione a varie situazioni irritanti, appare l'eczema. La causa immediata del suo sviluppo può essere:

  • contatto con prodotti chimici o allergeni (compreso il cibo);
  • esacerbazione di malattie croniche;
  • stress e superlavoro;
  • lesioni della pelle (comprese le scottature);
  • malattie acute, ecc.

Allo stesso tempo, le prime bolle appaiono sulla pelle arrossata, dopo l'apertura di cui è esposta una superficie piangente. Quindi il siero si asciuga per formare croste e scaglie. L'intero processo è accompagnato da un forte prurito e costante versamento di nuovi elementi. Pertanto, una malattia senza terapia adeguata può durare molto a lungo.

Nel trattamento, i rimedi locali vengono alla ribalta (soprattutto per l'eczema delle mani): prima si asciuga con un effetto antimicrobico, quindi si ammorbidisce con un effetto rigenerante. Ma con un processo protratto, è necessaria una terapia sistemica.

Trattamento di eczema sistemico

Tutti i farmaci sistemici hanno gravi effetti collaterali e hanno molte controindicazioni, quindi non possono essere utilizzati senza il permesso di un medico. Per gravi eruzioni cutanee, è necessario contattare un dermatologo. Confermerà la diagnosi e prescriverà quali pillole da bere per l'eczema in questo caso saranno più efficaci e sicure. L'elenco dei farmaci essenziali per questa malattia di solito include:

  • antistaminici;
  • glucocorticosteroidi sistemici;
  • agenti antibatterici e antifungini in presenza di infezione;
  • sedativi;
  • vitamine per il rafforzamento generale del corpo.

antistaminici

Gli antistaminici per l'eczema cutaneo sono prescritti in tutti i casi della malattia, in quanto riducono la reattività del sistema immunitario e quindi riducono il prurito e la gravità dell'eruzione. L'elenco degli strumenti efficaci di questo gruppo è molto ampio. Più spesso usato:

Hanno tutti un meccanismo d'azione simile. Differiscono nella sostanza attiva, nella forma di rilascio, nel paese di origine, nel prezzo e in altre caratteristiche simili. A seconda del principale ingrediente attivo, ci sono tre generazioni di antistaminici.

Farmaci di prima generazione

I preparati di questa generazione non bloccano selettivamente tutti i recettori dell'istamina, compresi quelli localizzati nel sistema nervoso centrale, inibendola. Questo si manifesta con sonnolenza e attenzione ridotta. Questi strumenti includono:

suprastin

Questo farmaco a base di cloropiramina è stato sviluppato più di 80 anni fa, ma finora la Suprastin è stata utilizzata con successo per l'eczema. Disponibile sotto forma di compresse e soluzione iniettabile. Va tenuto presente che questo rimedio, oltre all'azione antipruritica e antistaminica, ha effetti sedativi e ipnotici. Pertanto, non è consigliabile utilizzarlo per le persone impegnate in attività che comportano maggiore attenzione e pericolo. Altrimenti, questo farmaco è abbastanza innocuo, quindi, se necessario, può anche essere usato nel trattamento di donne incinte e bambini molto piccoli.

Tavegil

Il principio attivo principale di questo farmaco è clemastien. Ha un effetto anti-allergico senza un effetto ipnotico, ma calma. Viene applicato due volte al giorno, poiché è valido per un massimo di 12 ore. Non ha effetti cancerogeni e teratogeni, quindi è usato per trattare le donne in gravidanza.

Antistaminici di seconda generazione

Questi farmaci per il trattamento dell'eczema influenzano selettivamente i recettori dell'istamina, e quindi non causano un effetto ipnotico. Ma in una certa misura hanno un effetto sedativo. Da questo gruppo più spesso si applicano:

  • Zyrtec;
  • Zodak;
  • Tsetrin;
  • Parlazin et al.
Zyrtec

Le compresse o le gocce di cetirizina farmaco. La soluzione Zyrtec in gocce è molto comoda per l'uso nel caso di bambini piccoli, poiché può essere sciolta in acqua, succhi e altre bevande. A causa del periodo piuttosto lungo di eliminazione della cetirizina dal corpo, Zyrtec viene usato 1-2 volte al giorno. I dosaggi dipendono dall'età del paziente.

Zodak

Un'altra medicina a base di cetirizina. Ha più forme di rilascio - pillole, sciroppo e gocce. Bambini nominati da un anno. Non è usato per trattare i bambini di donne in gravidanza, in gravidanza e in allattamento. Non causa sonnolenza, ma ha un effetto sedativo, quindi Zodak non può essere usato mentre si usano altri mezzi del sistema nervoso centrale opprimente. E anche con questo trattamento l'alcol è controindicato.

Tsetrin

Tsetrin è un analogo di Zyrtek e Zodak in compresse e sciroppo. Proprio come hanno un effetto prolungato e si applicano 1-2 volte al giorno. Non ha un'azione pronunciata ipnotica e inibitoria del SNC.

Antistaminici di terza generazione

Questi nuovi farmaci antistaminici hanno una selettività molto alta. Pertanto, arrestano gli effetti delle allergie, ma non influenzano il sistema nervoso centrale, cioè non hanno effetti sedativi e ipnotici. Rappresentanti brillanti di questo gruppo:

Claritin

Questo è un farmaco a base di loratadina, che agisce selettivamente sui recettori dell'istamina, quindi, rimuove bene le manifestazioni allergiche, ma non provoca sonnolenza. Disponibile sotto forma di compresse e sciroppo per i bambini con sapore di pesca. L'effetto di questo medicinale si sviluppa rapidamente e dura fino a un giorno, quindi a entrambi i bambini e gli adulti viene prescritta una volta al giorno, indipendentemente dai pasti.

Telfast

Mezzi con fexofenadina come principio attivo. La preparazione prolungata sotto forma di compresse. È preso una volta al giorno. Non utilizzato per bambini sotto i 12 anni di età e donne in gravidanza e in allattamento.

Farmaci ormonali sistemici per l'eczema

I glucocorticosteroidi sistemici arrestano rapidamente tutte le infiammazioni, alleviano efficacemente il prurito, riducono l'essudazione, contribuiscono alla rapida risoluzione del processo eczematoso. Sono divisi in droghe:

  • breve tempo di azione (idrocortisone);
  • durata media (Prednisolone, Medrol);
  • prolungato (Polkortolon, Kenalog, Diprospan, ecc.).

I preparati ormonali di azione sistemica sono sotto forma di compresse e soluzione iniettabile. La somministrazione parenterale di questi farmaci per l'eczema non viene praticamente utilizzata, è necessaria solo in casi molto gravi. Per le malattie della pelle, compreso l'eczema, è sufficiente usare le compresse per il trattamento.

prednisolone

Il prednisolone è uno dei primi farmaci ormonali, efficace e testato nel tempo. Ha un effetto rapido, quindi è spesso usato in situazioni acute. Questa cura per l'eczema è più attiva al mattino, quindi viene assunta una volta al giorno al mattino dopo i pasti (preferibilmente nelle prime ore del mattino).

triamcinolone

Questo ormone è un principio attivo in diversi farmaci. I più famosi sono Polkortolon, Kenalog e Kenacort. L'effetto dopo il loro ricevimento si sviluppa in circa un'ora e dura fino a otto ore. Pertanto, questi fondi vengono presi 2-3 volte al giorno.

metilprednisolone

Metipred e Medrol - farmaci a lungo termine a base di metilprednisolone. Si comportano a lungo, quindi vengono assunti una volta al giorno durante i pasti o subito dopo.

Tutti i glucocorticosteroidi sono efficaci, ma farmaci pericolosi a causa dei numerosi effetti collaterali e dello sviluppo della sindrome da dipendenza e da astinenza. Pertanto, quando vengono prescritti, dopo aver raggiunto l'effetto clinico, si tenta di ridurre il dosaggio al minimo necessario. E in caso di recupero completo, il farmaco viene annullato, ma non immediatamente, ma gradualmente.

Le conseguenze dell'assunzione di farmaci ormonali

I glucocorticosteroidi non possono essere utilizzati per lungo tempo senza interruzioni. Nel corso del tempo, cessano di avere gli effetti desiderati, e quando vengono cancellati, il processo patologico divamperà con una nuova forza. Pertanto, vengono prescritti solo in casi estremi e, dopo aver raggiunto i risultati, cercano di ridurre gradualmente il dosaggio a zero e passare a farmaci da altri gruppi.

Se necessario, il trattamento a lungo termine con gli ormoni si sviluppa spesso:

  • disturbi endocrini;
  • patologie metaboliche;
  • malattie del cuore e dei vasi sanguigni (compresa trombosi e tromboembolia);
  • malattie del fegato e del tratto gastrointestinale;
  • atrofia e secchezza della pelle;
  • disturbi del sistema muscolo-scheletrico (osteoporosi, fratture patologiche, ritardo dello sviluppo nei bambini, ecc.);
  • irregolarità mestruali e ritardo nello sviluppo sessuale nelle ragazze;
  • malattie degli occhi (glaucoma), ecc.

Pertanto, le pillole ormonali per l'eczema dovrebbero essere assunte solo su prescrizione e sotto il suo controllo.

Eczema Antibiotici

Nel caso dello sviluppo di eczema microbico o l'adesione di un'infezione secondaria richiede la nomina di farmaci antibatterici. Sopprimono rapidamente l'attività della flora batterica e bloccano tutte le infiammazioni.

A seconda della gravità del processo, i medici possono prescrivere antibiotici per l'eczema delle mani sotto forma di unguenti o compresse o utilizzare un trattamento combinato.

Ai fini della terapia sistemica degli agenti antibatterici in un processo eczematoso, usare:

  • eritromicina;
  • doxiciclina;
  • ampicillina;
  • ciprofloxacina;
  • Lincomycin et al.

Tutti questi farmaci hanno un ampio spettro di azione, cioè sono efficaci contro un gran numero di batteri. Naturalmente, idealmente, prima di prescrivere un antibiotico, è necessario determinare la sensibilità dell'infezione ad esso, ma questa analisi richiede molto tempo. Pertanto, per ottenere un risultato più rapido, vengono scelti agenti antibatterici ad ampio effetto per il trattamento. Devono essere presi per almeno 5-7 giorni, anche se l'effetto clinico è stato raggiunto prima. Questo requisito deve essere soddisfatto per evitare lo sviluppo di resistenza batterica agli antibiotici.

Rimedi antifungini per l'eczema

Questi farmaci sono usati per l'eczema fungino o quando si attacca un'infezione fungina a una sconfitta di origine diversa. Solo un medico dovrebbe prescriverle dopo un'accurata conferma della presenza di funghi.

Per il trattamento delle lesioni cutanee fungine utilizzare:

  • fluconazolo;
  • terbinafina;
  • pimafutsin;
  • ketoconazolo;
  • Itraconazolo e altri.

La maggior parte delle pillole antifungine per l'eczema sulle mani hanno un ampio spettro di azione. Devono essere usati per molto tempo, poiché il processo di tale genesi ha un flusso persistente.

Terapia vitaminica per l'eczema

I preparati vitaminici per l'eczema sono ampiamente utilizzati per rafforzare il corpo e stimolare le sue difese. Soprattutto in questa malattia sono necessarie vitamine B, E, A, C, D, acido folico e acidi grassi omega. È più comodo prenderli come parte di preparativi complessi. Perché contengono le sostanze necessarie non solo nella giusta quantità, ma anche nella giusta proporzione.

Buone recensioni meritano i seguenti complessi vitaminici:

Supradin

Questo è un complesso vitaminico-minerale con una composizione ricca e ben scelta (12 vitamine e 8 minerali). Pertanto, è usato nel trattamento e nella prevenzione delle carenze vitaminiche e delle condizioni associate a una mancanza di vitamine, il più delle volte. Disponibile in due forme: compresse convenzionali e effervescenti. Caratteristica delle compresse effervescenti è che sono adatte per le persone con deficit di lattosio. Devi prendere 1 compressa al giorno indipendentemente dalla sua forma.

Centrum

I complessi vitaminici Centrum hanno diverse varianti per diverse situazioni. La preparazione standard "Dalla A alla Zinco" è adatta a tutte le persone. C'è una modifica di esso con luteina per le persone con disabilità visive. Per gli anziani con eczema cronico, Centrum Silver è adatto (capita anche con luteina). Centrum Cardio è la soluzione migliore per i pazienti con cardiopatia concomitante. Per i bambini sono fornite le forme extra e junior Centrum Children's. Pertanto, da questa linea è possibile scegliere il farmaco per qualsiasi necessità, oltre al trattamento e alla prevenzione dell'eczema.

Vitrum

Un quadro simile è stato osservato nei complessi vitaminici di Vitrum. Hanno preparazioni speciali per la pelle, vitamine per bambini, complessi per ridurre gli effetti dello stress (cioè, è spesso il grilletto per la comparsa di eczema), con una protezione antiossidante, progettata per migliorare le proprietà protettive della pelle.

L'alfabeto

I complessi vitaminico-minerali di alfabeto sono famosi per la separazione dei singoli componenti in diverse tavolette, a seconda della combinazione in cui sono meglio assorbiti. Ma questo significa che è necessario assumere questo farmaco 3-4 volte al giorno, il che non è conveniente per tutti. Molti stanno cominciando a dimenticare e perdere le pillole. Se non esiste un tale problema, è possibile scegliere queste vitamine per la prevenzione dell'eczema. Alphabet ha anche una vasta gamma di complessi, tra cui opzioni per alleviare lo stress e migliorare la pelle.

Sedativi per l'eczema

Per ridurre il prurito per l'eczema, vengono utilizzati non solo antistaminici e ormoni, ma anche sedativi. Leniscono il paziente, il che aiuta a prevenire i graffi sulla superficie interessata da prurito. E anche ridurre le manifestazioni di stress, che è spesso il principale fattore scatenante nello sviluppo dell'eczema.

A seconda della gravità della malattia, vengono prescritti sedativi a base di erbe:

  • persen;
  • novopassit;
  • tintura di valeriana;
  • tintura di motherwort, ecc.

Fondi di altri gruppi:

Con grave nervosismo di pazienti, depressioni, disturbi del sonno, il medico può prescrivere tranquillanti:

  • Afobazol;
  • ì;
  • phenazepam;
  • Grandaxinum;
  • seduksen;
  • Elenium e altri

Questi farmaci non solo accelerano il recupero dei pazienti, ma sono anche un'eccellente prevenzione delle nuove esacerbazioni.

L'eczema cutaneo è una malattia resistente alla terapia. Pertanto, non auto-medicare. È meglio contattare un dermatologo quando appare per la prima volta. Confermerà la diagnosi e prescriverà quale unguento è meglio applicare localmente e quali compresse bere per il trattamento sistemico. Un approccio integrato aiuterà a sbarazzarsi rapidamente delle eruzioni cutanee e ad impedire il loro nuovo aspetto.

Afobazol: recensioni di dottori. sedativo

Situazioni stressanti attendono una persona ad ogni passo e, al fine di mettere in ordine il sistema nervoso, a volte bisogna ricorrere all'assunzione di farmaci. Dai sedativi moderni e popolari è "Afobazol". Le revisioni dei medici si riducono al fatto che il farmaco è ben tollerato dai pazienti e non causa dipendenza dopo una terapia prolungata. Il dosaggio è calcolato singolarmente in ogni caso dal medico curante.

Afobazol: informazioni generali

I farmaci lenitivi sono un nome generico per un gruppo di farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale. Per origine, sono divisi in vegetali e sintetici.

Le file di ansiolitici selettivi hanno riempito la droga "Afobazol". L'istruzione dice che non ci sono effetti collaterali caratteristici del gruppo di tranquillanti benzodeazipina in questo rimedio. Ha effetto anti-ansia, attivante e ha un effetto positivo sulla condizione generale. Prendendo il farmaco, non si può avere paura della dipendenza del corpo, dei problemi di memoria o dell'emergere della "sindrome da astinenza" dopo il completamento del trattamento.

L'afobazolo è un prodotto medicinale (psicotropico) di origine russa. Ansiolitico ha diversi vantaggi rispetto ad alcuni antidepressivi e tranquillanti della serie benzodeazepina. I ricercatori che hanno sviluppato il farmaco dichiarano l'assenza di effetti negativi che di solito accompagnano il processo di trattamento con sedativi. "Afobazol", la cui composizione non causa un effetto miorilassante inibitore, non forma dipendenza da farmaci.

La ricerca clinica "Afobazol" ha confermato la sua efficacia. Hanno preso parte al test donne e uomini di età compresa tra i 18 ei 60 anni con alterazione del carattere nevrotico. I primi risultati nel migliorare lo stato emotivo e ridurre l'ansia sono registrati già 3-10 giorni dopo l'inizio del farmaco.

Dopo 6 settimane di terapia, quasi tutti i pazienti hanno mostrato una remissione parziale o completa. Lo strumento è riconosciuto per essere assolutamente sicuro per l'uso in qualsiasi campo della medicina. Nonostante la vendita gratuita in farmacia, è necessario consultare un medico prima dell'uso per stabilire una diagnosi e prescrivere un regime terapeutico adeguato.

Composizione e forma di rilascio

Fino ad oggi, è possibile acquistare una forma compressa del farmaco "Afobazol". La composizione di ciascuna compressa è 5 o 10 mg del principio attivo fabomotisol cloridrato (morfolinoetiltietossibenzimidazolo). Altri ingredienti sono l'amido di patate, il magnesio stearato, il lattosio monoidrato, il povidone.

Come funziona la droga?

L'axolitico selettivo nella composizione dell'agente consente di prevenire i cambiamenti nei recettori dipendenti dalla membrana. Questo, a sua volta, aiuta a ridurre il livello di irritabilità, disagio, ansia, paura. Grazie al farmaco, il sonno è normalizzato, appare un'ondata di energia vitale e lo stato fisico viene ripristinato.

La sintomatologia dei disturbi somatici associati all'apparato respiratorio, cardiovascolare, sensoriale, digestivo con il tempo, cessa di apparire e infastidisce il paziente. Il risultato della terapia deve essere valutato alla 4a settimana di trattamento, quando si raggiunge il massimo effetto di Afobazol. Recensioni dei medici indicano una stabilizzazione della pressione sanguigna (lo stress spesso causa ipertensione) dopo l'assunzione del farmaco. Vengono anche ridotti i sintomi del disturbo autonomo (aumento della frequenza cardiaca, tremore, sensazione di mancanza d'aria, dolore toracico).

L'effetto del farmaco dura per 2 settimane dopo la fine del ricevimento. Il paziente smette di provare paura e preoccupazione costante. Attacchi di contrazioni muscolari, capogiri sono bloccati, l'attenzione migliora. Rispetto alle benzodiazepine, l'effetto terapeutico è meno pronunciato.

Quando viene nominato "Afobazol"?

L'uso di un sedativo è particolarmente importante per le persone che soffrono di una costante sensazione di insicurezza, sospettosità, violente manifestazioni emotive in risposta a situazioni di vita negative. Come parte della terapia complessa, è prescritto a pazienti con asma bronchiale, ipertensione, insonnia cronica e patologie oncologiche.

Ricevimento di "Afobazol" necessariamente prescritto per i seguenti problemi:

  • nevrastenia e nevrosi;
  • lupus eritematoso sistemico (malattia autoimmune);
  • ischemia cardiaca;
  • malattie dermatologiche (psoriasi, eczema, versicolor);
  • dipendenza da alcol e codifica del fumo;
  • sindrome premestruale;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • patologia del cancro;
  • stato d'ansia;
  • distonia neurocircolatoria.

Il farmaco può essere utilizzato durante periodi di maggiore eccitazione, ad esempio, prima di superare gli esami o quando si cambia lavoro. Per ogni paziente, viene firmato un regime individuale e il dosaggio di Afobazol. Gli analoghi dei prodotti contengono altri principi attivi, ma hanno l'effetto terapeutico più simile. Solo uno specialista può selezionare un farmaco che è ottimale per la terapia dopo aver condotto un esame del paziente.

Come prendere Afobazol?

L'istruzione per il farmaco è un documento importante che ogni paziente dovrebbe familiarizzare con prima di utilizzare il prodotto. Secondo l'abstract, le compresse sono prese dopo i pasti. La dose singola ottimale è di 10 mg. Se necessario, il medico può correggere questo valore. A seconda della diagnosi, varia in un piccolo, e in un modo grande. Bevi un sedativo 3 volte al giorno all'incirca nello stesso intervallo di tempo. La durata massima di ammissione - 3 mesi, dopo i quali è necessario fare una pausa.

Per un breve ciclo di trattamento, è possibile acquistare il farmaco in un cartone da 10 o 20 compresse. È anche disponibile in banchi da 50 e 100 pezzi. Questo volume è meglio usare, se necessario, una terapia a lungo termine con "Afobazol". Il prezzo inizia da 280 rubli. e dipende dal dosaggio della sostanza attiva.

Il risultato dell'applicazione dello strumento appare in momenti diversi. In alcuni pazienti, si osserva un miglioramento dello stato emotivo il terzo giorno di trattamento, in altri, un po 'più tardi. Lo strumento è ben assorbito dalle pareti intestinali e rapidamente espulso dal corpo.

Afobazol: controindicazioni

Nonostante la relativa sicurezza e non tossicità dei componenti, il farmaco non è ancora permesso di essere assunto durante la gravidanza e l'allattamento. Senza un appuntamento con il medico curante non può portare bambini sotto i 18 anni. Le persone con intolleranza individuale alle sostanze che vi entrano dovrebbero essere escluse dall'uso del farmaco.

Alcuni pazienti riportano sonnolenza dopo aver assunto il sedativo "Afobazol". Le recensioni dei medici confermano la comparsa di sintomi simili solo nel caso di un aumento indipendente della dose giornaliera raccomandata. Se segui le istruzioni di uno specialista, il farmaco migliora la concentrazione. Pertanto, è consentito l'uso se necessario i meccanismi di controllo.

Effetti collaterali

Lo sviluppo di una reazione allergica è possibile con l'intolleranza al corpo del lattosio, che fa parte del farmaco "Afobazol". Il sovradosaggio è raro e si manifesta come un significativo effetto sedativo. A causa del fatto che il farmaco viene rapidamente rimosso dal corpo, questa condizione di solito passa da sola. A volte può essere necessario somministrare la caffeina (benzoato di sodio) per via sottocutanea.

All'inizio della terapia può comparire una reazione indesiderata a Afobazol. Gli effetti collaterali sotto forma di nausea e vomito scompaiono dopo l'interruzione del farmaco. Se i sintomi persistono, consultare un medico.

Il farmaco è compatibile con l'alcol?

Questa domanda interessa quasi tutti quelli che assumono un sedativo. Il tranquillante "Afobazol" e l'alcol sono abbastanza compatibili. I componenti del farmaco non aumentano l'effetto narcotico dell'etanolo, ma piuttosto, al contrario, lo sopprimono. Pertanto, l'intossicazione da una piccola quantità di bevande ad alto contenuto di alcol non può sentire. A sua volta, l'alcol non è il modo migliore per influenzare il processo terapeutico e ridurre la sua efficacia.

Ansiolitico "Afobazol" e alcol allo stesso tempo non sono desiderabili. Il farmaco viene spesso utilizzato nel trattamento della sindrome da astinenza, quando il paziente è difficile sopportare il rigetto dell'uso di alcol o nicotina. Questo strumento facilita il trasferimento di questo periodo. Aiuta anche a rimuovere la sindrome della sbornia, "iniziando" il lavoro del sistema nervoso centrale.

Interazione con altri farmaci

Se diversi sedativi vengono usati contemporaneamente per il trattamento, l'effetto non è sempre più pronunciato. Non ha senso prendere Afobazol con leggeri farmaci sedativi a base di erbe medicinali.

Il più spesso, è abbastanza prendere solo Afobazol. La compatibilità con altri tranquillanti o nootropici si manifesterà come un marcato effetto anti-ansia. I preparativi per il trattamento dell'epilessia agiranno più fortemente.

Cosa sostituire?

Oggi le aziende farmaceutiche offrono un'ampia selezione di sedativi di origine sia naturale che sintetica. Se necessario, puoi scegliere un sostituto per il farmaco "Afobazol". Gli analoghi avranno altri ingredienti attivi nella composizione, ma l'effetto curativo sarà identico. Le medicine che possono alleviare l'ansia e le sindromi da confusione includono:

  • "Diazepam";
  • "Adaptol» »
  • "Phenazepam";
  • "Elinium";
  • "Amizil";
  • "Atarax";
  • "Tenoten";
  • "Persia";
  • "Mebiks";
  • "Phenibut";
  • "Trankvezipam";
  • "Neurofazol" (sinonimo per la droga "Afobazol").

I sostituti hanno un effetto terapeutico simile, ma non possono essere confrontati con il rimedio originale. Il mezzo ottimale deve essere selezionato dal medico curante, tenendo conto della diagnosi del paziente e della presenza di intolleranza individuale ai componenti. È piuttosto difficile far fronte alla manifestazione della nevrosi, perché i farmaci possono solo rimuovere i sintomi della malattia, ma non risolvere la causa del problema.

Cosa dicono i pazienti e i medici?

Le circostanze di vita differenti sempre "battono" sui nervi, provocano il verificarsi di attacchi di panico, depressione, paura di domani. Non tutti sono in grado di affrontare uno stato di depressione e scoppi d'ira. Per aiuto in tali situazioni, contattare un neurologo. Molti esperti preferiscono prescrivere ai loro pazienti tranquillanti "facili" "Afobazol". Le recensioni dei medici hanno guadagnato il farmaco più positivo, anche se alcuni considerano questo come un effetto placebo, nonostante l'enorme numero di persone a cui l'ansiolitico è tornato in buona salute e uno stato emotivo stabile. I pazienti che soffrono di una costante sensazione di ansia e incline a sperimentare, dicono che il rimedio aiuta davvero e sopprime i sintomi spiacevoli se il caso non è in esecuzione.

La maggior parte dei pazienti che hanno usato il farmaco, nota il rapido effetto terapeutico da letteralmente il primo giorno di ammissione. Gli attacchi di panico si fermano, che sono spesso accompagnati da tachicardia e spasmo al petto e alla gola. Lo stato di calma consente di valutare correttamente la situazione e trovare i modi per risolvere i problemi.

Le recensioni negative sono piuttosto rare e sono principalmente associate alla comparsa di effetti collaterali. Alcuni pazienti non hanno avvertito i cambiamenti dello stato psicologico in meglio dopo aver assunto il farmaco "Afobazol". Un sovradosaggio ansiolitico è praticamente escluso se le prescrizioni del neurologo sono pienamente osservate e non superano il dosaggio.

Devo prendere "Persen" invece di "Afobazol"?

Persen è un sedativo vegetale. Consiste di foglie di menta, melissa, estratto delle radici della valeriana medicinale. L'origine naturale ha un effetto positivo sui sintomi di ansia, irritabilità, contribuisce al normale sonno senza periodi di sonnolenza diurna. Scegliendo per il trattamento "Afobazol" o "Persen", si dovrebbe tenere presente che l'effetto del primo è più leggero dell'ansiolitico sintetico.

Un sedativo a base vegetale può essere utilizzato in pediatria sotto la stretta supervisione di un medico. "Persen" migliora l'attenzione, calma e aiuta a far fronte all'insonnia. Può essere prescritto nel trattamento della distonia vegetativa-vascolare, il ritiro di potenti farmaci. Come misura preventiva, è raccomandato in un periodo di situazioni stressanti costanti.

Uno specialista dovrebbe scegliere tra due sedativi. Nei casi più lievi, a volte è sufficiente assumere un sedativo a base di erbe medicinali. Se la situazione richiede farmaci "seri", al paziente viene prescritto Afobazol. Controindicazioni all'uso di "Persena" - pressione alta, gravidanza, bambini sotto i 3 anni e intolleranza individuale ai componenti.

"Afobazol" o "Adaptol"?

Il sedativo "Adaptol" appartiene al gruppo degli ansiolitici e ha lo stesso effetto terapeutico di Afobazol. L'applicazione è indicata per nevrosi, instabilità emotiva, stress di varie eziologie. Aiuta a ridurre il desiderio di nicotina e migliora la tollerabilità dei neurolettici.

Gli studi clinici hanno confermato l'effetto positivo del farmaco sull'attività mentale. "Adaptol" migliora anche la velocità di reazione quando si controllano vari meccanismi e non provoca sonnolenza diurna. Il principio attivo del farmaco è il mebicar (300 mg per capsula). Non causa dipendenza e dipendenza.

Lo strumento è proibito a prendere bambini sotto i 10 anni, donne in gravidanza e in allattamento. Gli effetti collaterali (vertigini, debolezza) si sviluppano solo quando la dose raccomandata di Adaptol viene significativamente superata.

Molti pazienti che hanno assunto Afobazol per primi, e poi Adaptol, hanno notato che l'effetto sedativo di quest'ultimo è più debole. Afobazol ha un pronunciato effetto anti-ansia. Può affrontare i sintomi dell'attacco di panico, superare la sensazione di paura ed eliminare i disturbi vegetativi (secchezza delle fauci, improvvise vertigini). L'analogo lettone ha senso solo in casi lievi, con disturbi neurologici minori.

È possibile sostituire "Afobazol" con "Phenibut"?

Il farmaco "Phenibut" si riferisce ai farmaci nootropici derivati ​​dall'acido gamma-aminobutirrico. In grado di far fronte a tensione, ansia, ansia. Promuove l'attivazione delle capacità mentali e aiuta a concentrarsi. Ciò è dovuto al miglioramento dell'afflusso di sangue al tessuto cerebrale. Il prodotto è atossico e completamente sicuro. Excreted dal corpo entro 3 ore dopo l'ingestione. Nonostante alcuni aspetti positivi del rimedio, è peggio tollerato dai pazienti e spesso causa conseguenze indesiderabili e la dipendenza del sistema, in contrasto con Afobazol.

Gli esperti sconsigliano l'uso di un agente nootropico per più di 6 settimane, in modo da non causare dipendenza. Il farmaco ha un maggiore effetto anti-ansia (in base alle recensioni dei pazienti) rispetto a Afobazol.

Il prezzo non è di poca importanza quando si sceglie un farmaco e "Phenibut" può essere tranquillamente definito un farmaco economico rispetto all'anxiolitico di ultima generazione (il costo è di circa 120 rubli). Va tenuto presente che al momento del trattamento con questo sedativo è vietato consumare bevande alcoliche. "Phenibut" e etanolo hanno lo stesso effetto e inibiscono il lavoro del sistema nervoso centrale. Molto spesso, i farmaci "Afobazol" e "Phenibut" sono prescritti per il trattamento dell'alcolismo cronico, quando il paziente soffre di disturbi della memoria, perde interesse per la vita, manifesta sintomi di astinenza.

Rispetto all'Afobazol, le controindicazioni all'uso di Phenibut sono in qualche modo in espansione. Il farmaco, secondo le istruzioni, con cautela presa con ulcera peptica e patologie epatiche. Sotto la stretta supervisione di un medico, un sedativo viene utilizzato nel trattamento di bambini di età inferiore agli 8 anni. Durante la gravidanza, il produttore consiglia di astenersi dall'utilizzare i fondi, poiché i dati su tali studi non sono disponibili. Con sintomi di sovradosaggio (sonnolenza, attacchi di vomito, bassa pressione sanguigna), è necessario sciacquare immediatamente lo stomaco.

Popolarmente Sulle Allergie