L'allergene più importante di origine vegetale)

è il polline delle piante - elementi genitali maschili delle piante. Le malattie allergiche causate dal polline sono chiamate pollinosi (dal latino polline-polline). Oltre al polline, altre parti delle piante possono avere proprietà allergeniche. I più studiati tra loro sono i vari frutti. Ad esempio, puoi indicare il cotone, i cui peli di seme - il cotone - sono ben noti come allergeni, a volte causando asma bronchiale e altre manifestazioni di allergie nei coltivatori di cotone. La produzione di polvere nella produzione tessile è anche ampiamente allergizzante a causa delle piccole particelle di fibre e tessuti di cotone. Fibre di semi di pioppo (pioppo di pioppo), dente di leone e molti altri alberi ed erbe, i cui frutti e semi sono trasportati dal vento, hanno proprietà allergeniche. Un grande gruppo di frutti consumati dall'uomo è anche un allergene derivato dalle piante.

Il polline delle piante (granelli di polline, granello) è direttamente coinvolto nel processo di fertilizzazione. È formato in grandi quantità in microsporangi (antere), di cui è seminato in forma matura e con altri mezzi (usando vento o insetti), entra nel pistillo del fiore (Fig. 11) - l'organo sessuale femminile delle piante da fiore.

Il grano di polline maturo è composto da 2 o 3 cellule e ha un complesso comune per il guscio (Figura 12). Una delle cellule è vegetativa, l'altra è generativa. Come risultato della divisione di quest'ultimo, si formano due spermatozoi. Questa divisione della cellula generativa (o nucleo) può verificarsi anche nel grano pollinico o in una speciale formazione - il tubo pollinico, che si forma dopo che il grano pollinico si è diffuso sullo stigma del pistillo ed è come una specie di organo portatore di semi della pianta.

Lo stato morfocitologico del grano pollinico maturo (il suo doppio o trinucleare) ha valore diagnostico, ma il guscio del grano pollinico gioca un ruolo molto più importante a questo riguardo.

Ogni granello di polvere ha uno strato interno del guscio (inin) e esterno (esino). Quest'ultima consiste di almeno altri due strati: ektekiny, o sakziny e endekziny, o ekziny. La superficie dell'esina in vari tipi di polline ha una varietà di formazioni: depressioni o ispessimenti, spike, escrescenze, denti, ecc. Danno al granello di polvere una scultura caratteristica, che è importante per determinare il tipo di polline, poiché è una caratteristica sistematica ereditaria. Il maggior valore diagnostico sono i solchi e i pori (aperture), il loro numero, posizione e carattere. Rappresentano una parte sottile o perforata della superficie del grano pollinico. Vari grani di polline con scanalature e pori sono mostrati in Fig. 13. Ad esempio, ecco la struttura superficiale di alcuni granuli di polline che appartengono agli allergeni più comuni (Fig. 14).

Il polline delle graminacee - l'erba di topo (Phleum pratonse L.), i ricci della squadra nazionale (Dactylis glomerata L.), ecc. Ha una superficie relativamente liscia in un'occasione.I solchi sono visibili, ad esempio, nel polline di salice (Salix caprea L.). Il polline di Trochpor si osserva in betulle (Betula verrucosa Ehrh.), Nocciolo comune (Corylus avellana L.) e altri.Quando il polline germinano attraverso i pori e i solchi dell'Exipe, il tubo pollinico si muove in cui si muovono il nucleo generativo spermine e parte del protoplasto pollinico.

Domande di morfologia, biochimica e fisiologia del polline delle piante sono trattate dalla scienza speciale di palinologia (Erdtmann, 1943) dal greco. παλλω - shake, shake), o pollshsetika (V.M Kozo-Polyansky, 1945), (dal latino polline-polline).

La diagnosi differenziale di diversi tipi di polline è un compito molto complesso e difficile (V. A. Poddubyaya-Arioldi, 1964, Erdtmann, 1956). Per gli operatori sanitari, il compito è in qualche modo facilitato dal fatto che attualmente si conosce un numero relativamente piccolo di specie di erba, alberi e arbusti, il cui polline provoca malattie allergiche. Ad esempio, si può notare che tra i molti tipi di cereali che sono comuni nella zona temperata del globo, in Inghilterra solo 9 specie di graminacee sono la causa delle nollposi. In Belgio, ci sono 27 specie di erba che i pollini causano l'pollinosi. Rapporti simili sono noti in altri paesi. Secondo BM Kozo-Polyaisky (1946), e anche secondo le nostre osservazioni, la causa di pollinosi nelle zone marginali dell'URSS è il polline del timothy (Fig. 15, a), il bluegrass dei prati, i ricci della squadra nazionale (figura 45, b), festuca dei prati (Figura 15, c) ad alcune altre erbe (pagina 72-74).

Per la preparazione di allergeni dal polline di diverse piante, è necessario distinguere il polline da diverse specie o famiglie. In alcuni casi, è facile farlo esaminando le caratteristiche strutturali del polline al microscopio. Tuttavia, il polline dei singoli generi di erbe di cereali (timothy, festuca, bluegrass, ecc.) Differisce molto poco morfologicamente, quindi la sua determinazione presenta grandi difficoltà anche per uno specialista.

Considerando che i pollyposes sono causati da un numero relativamente piccolo di specie di piante, sono stati proposti diversi schemi ridotti e semplificati per la loro determinazione mediante polline (Z. Gharpin et al., 1962) e atlanti di specie di polline che sono più importanti per la diagnosi di pollinosi.

I seguenti segni della struttura dei grani di polline si basano sul determinante di Sharpep:

dimensioni dei grani di polline in micron;

la natura dei solchi sulla superficie del polline, se presente;

dettagli della struttura del guscio esterno del grano pollinico - esino; 4) la natura dei pori sulla superficie del grano pollinico, se presente;

Dettagli della struttura del guscio interno delle particelle di polvere:

spessore: rapporto intestino / esino

la lunghezza dell'asse polare. Quest'ultima è una linea immaginaria che passa attraverso il corpo del grano pollinico, dalla sua superficie esterna (distale) alla superficie interna (prossimale). Nei casi in cui il polline ha una struttura complessa, cioè composta da 4 o 8 grani di polline, gli assi geometrici di ciascun grano pollinico convergono al centro geometrico di questo polline complesso (Fig. 16, p.75).

Per dimensione, i grani di polline sono divisi in classi determinate dalla lunghezza massima dell'asse polare o dal diametro equatoriale del grano (Erdtmann, 1956). Ci sono polline molto piccoli (dimensioni inferiori a 10 micron), piccoli (10-25 micron), medi (25-50 micron), grandi (50-100 micron), molto grandi (100-200 micron) e giganti (più di 200 micron) grano. Il polline delle piante che causa l'pollinosi ha dimensioni piccole e medie, ad esempio, polline da assenzio - 20-30 micron, cereali - 20-50 micron, ginepro - 22-36 micron, quercia - 20-30 micron, ecc.

Il rapporto tra la lunghezza dell'asse polare e il diametro equatoriale distingue forme appiattite, sferoidali, oblunghe e altre forme di granuli pollinici. A seconda del numero e della posizione dei solchi e dei pori (aperture), i grani di polline possono essere pori, solchi, pori sparsi, solchi sparsi, pori zonali, solchi zonali, pori solfatici, ecc. -, due, tre, e così via. E molti del pop; in base al numero di solchi: uno, due, tre ecc. e grani quasi pollini. Descrizioni più dettagliate di vari tipi di granuli di polline utilizzati nella palinologia moderna non sono ancora utilizzate in medicina. Il determinante del polline delle piante, che ha un significato patogeno, è ancora molto primitivo ed è limitato principalmente alla determinazione di famiglie o generi e non di singole specie.

Nella tab. 9 fornisce la chiave per identificare alcuni pali-nogroups, il cui polline, secondo Charpin et al., È importante come fattore eziologico nella presenza di pollinosi. Tra questi ci sono erbe molto importanti (Graminacee): erba di timothy (Phleum pratense L.), squadra di riccio (Dactylis glomerata L.), alta gras di segale (Arrhenatherum elati-us. L.), festuca prateria (Festuca pratensis Huds.), Erba di coda di volpe (Alo-pecurus pratensis L.), prato bluegrass (Roa pratensis L.), falò arioso (Bromus iuermis Leyss.), Bianco piegato (Agrostis alba L.), seme segale (Secale cereale L.), wheatgrass (Agropyron repens P.V.), spikelet fragrante (Anthoxantrmm odoraturn L.) e altre erbe.

Il polline di diversi cereali ha una struttura simile. I granuli di polline sono sferoidali o leggermente allungati lungo uno degli assi; nella proiezione, hanno una forma arrotondata o ovale. Ekzina a due strati, sottile. La superficie dell'exina ha una trama o struttura granulare debolmente espressa, che può essere catturata solo a grandi ingrandimenti del microscopio. Il foro dei pori è rotondo o ovale, circondato da un rullo formato da un exipa sollevato. Le dimensioni dei grani variano da 20 a 300 micron, a seconda dell'appartenenza a un particolare genere o specie.

Timothy meadow - Phlenm pratense L. I grani di polline sono singoli porosi, sferici o ellittici, leggermente allungati; asse polare 28 μm, diametro equatoriale di 23 μm; l'apertura dei pori è rotonda o ovale, 5 μm di diametro, circondata da un rullo; esino sottile, a grana fine.

Ambrosia Ambrosia. I granelli di polline sono laterali trochal, leggermente appiattiti ai poli; i contorni del palo sono tondi clolopatici, dall'equatore - largamente ellittici; l'asse polare è 18,9-21,1 μm, il diametro equatoriale è 19-23,5 μm; solchi meridianalgia, peglubokis, indicavano i poli; pori equatoriali, situati al centro di ciascun solco, arrotondati; L'exst è denso, con una scultura dal grande intaglio, i tipi sono uniformemente distribuiti sulla superficie dell'exzio.

Ambrosia polyshyulystiya - A. artomisiifolia L. grani di polline trokhboroznoporovy; l'asse polare è 19,4-21,1 (20,4) μm, il diametro equatoriale è 20-22,4 μm (21,4) μm; i solchi sono brevi, poco profondi, lunghi 10,2 μm, larghi 1,9 μm; il diametro di un poro è 2,2 micrometri, supera la larghezza di un solco.

L'ambrosia è triplice - A. trifida L. I grani di polline poporum a tre boro sono la più piccola delle tre specie descritte, l'asse polare è 18.9-20.2 (19.7) μm, il diametro equatoriale è 18.9-20.6 (20.1) μm ; i solchi sono corti, lunghezza 9,9 micron, larghezza 1,8 micron.

Ambrosia perenne - A. psiloslacliya D. S. asse polare 20,0- 21,1 (20.6) micron diametro equatoriale 22-23,5 (22,6) micron; grani di polline dalla più lunga (11,4 micron) e larghe (2,2 micron) solchi che sono più profonde tagliano il grano su tre lame.

Artemisia vulgaris - Artemisia vulgaris L. granuli di polline borozdpoporovye tre, contorno trilobata con il polo, con l'equatore - pgiro koellipticheskie; asse polare 22,8-24,4 micron di diametro equatoriale 20,4-22,8 micron; i solchi sono lunghi, larghi, ristretti ai poli; i pori sono rotondi, il loro diametro è di 2,4 micron; Exia di spessore (2,4-3,6 micron) con una scultura in piccolo pezzo.

Bianco Bianco - Clienopodium. album L. I grani di polline sono profili multi-porosi, sferici, arrotondati con bordi ondulati; diametro 24-25,2 micron; pori nella misura di 30-40 di cerchio, leggermente immersi, di diametro compreso tra 0,6 e 1,2 micron; esino denso (2,4-3 micron).

Plantago Medium - Plantago media L. Grani pollinici multipore, sferici, con un diametro di circa 24 micron, le dimensioni dei grani variano notevolmente; i pori sono rotondi, con un diametro fino a 4 micron, distribuiti uniformemente sulla superficie del grano; esine di medio spessore, ha una struttura lacuniforme.

Grey Alder - Alnus incana (L.) Moench. I grani di polline sono 4- (5-6) -nororizzati, appiattiti; linee dal polo 4- (5-6) -punto, dall'equatore - ellittico; asse polare 18 μm, diametro equatoriale 28 μm; pori equatoriali, circondati da un rullo; il foro dei pori è rotondo o ovale, con un diametro di circa 5 micron; L'esina è piuttosto sottile (circa 2 micron), si addensa intorno ai pori, dotata di archi largamente visibili che vanno dal poro al poro.

Nocciola ordinaria - Corylus avellana L. Chicchi di polline a tre porosi, appiattiti; i contorni dal polo sono triangolari, dall'equatore - ellittico; l'asse polare è 19,8 micron, il diametro equatoriale è 21,1-24 micron; pori equatoriali senza orlo notevole, apertura dei pori rotonda, con un diametro di 2 μm; esine 1,7 micron di spessore, leggermente addensato nella zona dei pori.

Warty Birch - Betula verrucosa Ehrh. I grani di polline sono tre porosi, appiattiti, i contorni del palo sono arrotondati triangolari o arrotondati, dall'equatore - ampiamente ellittici; l'asse polare è di 22 μm, il diametro equatoriale è di 28,8 μm; pori equatoriali con un bordo; l'apertura dei pori è rotonda o ovale, con un diametro di 2,5-3 micron; Exine 1,7 micron di spessore, si ispessisce dalla zona dei pori, la scultura è molto piccola-tuberosa.

Quercia inglese - Querctis robur L. I grani di polline sono triplici e marroni; i contorni dal polo sono il lobo rotondo, dall'equatore - ampiamente ellittico; L'asse polare è 26,8-28,8 μm, il diametro equatoriale è 25,2-28,8 μm; i solchi sono lunghi, stretti, ottusi alle estremità, profondamente ruvidi; i pori sono grandi, sottili; esino denso (2-2,5 micron) con una scultura tubercolata.

Yasep ordinario - Eraxinus excelsior L. Chicchi di polline 3- (4-5) - borozdie, appiattiti; i contorni dal palo sono arrotondati-3- (4-5) -punto, dall'equatore - largo-ellittico; asse polare 18,9 micron, diametro equatoriale di 22 micron; i solchi sono merndianali, lunghezza 14,3 micron, larghezza 2 micron, la membrana dei solchi è liscia; esina di medio spessore con una scultura netta.

Pioppo - Populus. Granuli di polline non aperturati, sferici, con diametro da 21 a 40 micron; l'esina è piuttosto sottile, spessa 0,8-1,5 micron, con una scultura a grana fine, alcune parti dell'esine sono prive di scultura.

Elm Smooth - Ulmns laevis Pall. I grani di polline sono raramente 3-porosi, in genere 4-5-6-porosi, appiattiti; i contorni del palo sono arrotondati-3-4 -5-6-carbone, dall'equatore - ellittico; l'asse polare è 23-28,8 μm, il diametro equatoriale è 28,8-38,8 μm; i pori sono equatoriali, ellittici, il loro diametro maggiore è di 2,7-4,2 μm; esina piuttosto spessa (2-3,2 micron), scultura ultrasta, tortuosa-grande.

Salice di capra - Salix caprea L. I grani di polline sono triscborde, allungati; i contorni del palo sono profondi, dall'equatore - ellittico; l'asse polare è 25,2 micron, il diametro equatoriale è di 18-19,8 micron; i solchi sono lunghi, con estremità appuntite, profondamente innalzati; Exine di circa 1 micron di spessore con una scultura mesh, il diametro delle celle mesh è di 9,5-1,5 micron.

studi chimici condotti IV Tspiger e TP Petrovskaya-Baranova (1961) hanno mostrato che sporoderm - guscio di grani di polline - contengono proteine. Gli enzimi shell e acido ascorbico trovato, indicando che le funzioni vitali di queste proteine ​​plasmatiche. Secondo la miopia degli autori, la conchiglia è proiizapaya. rami plasma, è di per sé una vita, fisiologicamente struttura attiva, svolgono un ruolo responsabile nell'interazione del polline dall'esterno, uno degli aspetti importanti di questa cooperazione è l'attuazione di proteine ​​plasmatiche secrezione ekstratsellyulyarpoy di enzimi, lisi circonda il substrato polline.

Knox e Heslop-Harrison (1970) hanno dimostrato che le proteine ​​responsabili dell'allergenicità provengono principalmente dallo sporoderma e non dal contenuto di grani di polline. La maggior parte delle proteine ​​allergeniche, compresi gli allergeni più forti E e K per le persone, sono contenute nello strato interno dello sporoderma - cellulosa pita. Antigeni specifici non sono rilevabili in Ambrosia spp. (Knox, Heslop-Harrison, 1971) prima dell'inizio della crescita di intestino, e dopo la fine della sua formazione, non vi è alcun aumento dell'attività allergenica in termini di un chicco di polline.

Gli autori citati sopra enfatizzano il derma spore come fonte di antigeni a rapida estrazione responsabili della pollinosi. Ritengono che le sostanze contenute nel contenuto interno di polline non siano significative nell'antigenicità totale dell'estratto di polline,

L'essiccazione e il congelamento privano il polline delle proprietà allergeniche. polline fresco Particolarmente attivo nel corso della sua dimissione dal antera stami erbe e alberi. Come in un ambiente umido, come le onde di grano di polline mucosa, i suoi scoppi shell n proteine ​​plasmatiche assorbiti nel sangue e linfa, sensibilizzanti corpo.

Non tutte le piante polline ha la stessa resistenza alle condizioni esterne, tuttavia, è relativamente facile da tollerare temperature basse (fino a - 220 ° C) e poveri - alta. Nella maggior parte dei casi, il polline è igroscopico, assorbe facilmente l'umidità. Il polline aria secca di molte piante in grado di sopravvivere per molto tempo: per esempio, prugne - fino a 180-220 giorni, il tulipano - 38-108 giorni dalla data di palma - fino a 10 anni. granuli di polline rimangono vitali brevissimo periodo di tempo (3-5 giorni di orzo, frumento, mais) (VV Suvorov, 1961).

Gli studi hanno dimostrato che il polline delle piante che causa la polliosi, di regola, ha le seguenti proprietà:

1. Il polline dovrebbe appartenere a piante impollinate dal vento che lo producono in grandi quantità. Le eccezioni sono alcuni tipi piante entomofile coltivate in alcune aree (ad esempio, girasole - Helianthus - in Europa orientale). Inoltre, giardinieri, fioristi possono essere sensibilizzati alle piante entomofila polline, come viene inalato in grandi quantità, hanno una sorta di malattia professionale.

2. Se il polline non appartiene alle piante impollinate dal vento, allora dovrebbe essere prodotto in quantità sufficientemente grandi capaci. causare sensibilizzazione del corpo.

3. Il polline dovrebbe essere abbastanza leggero e volatile per essere distribuito dal vento su lunghe distanze.

4. Il polline deve appartenere a piante diffuse nel paese, ad esempio, l'ambrosia e l'erba negli Stati Uniti e in Europa.

5. Il polline deve avere proprietà allergeniche pronunciate.

Il contenuto di polline nell'aria varia in diversi periodi dell'anno, dipende dal periodo di fioritura degli alberi, varie erbe dei prati e erbacce.

Esistono diversi metodi per il polline nell'aria.

Il più comune è il metodo gravimetrico. unità (Fig. 17) viene utilizzato per questo scopo è costituito da due dischi paralleli-organizzato con un diametro di 22,5 cm. Il disco superiore è sostenuta da tre viti, con cui regolare la distanza tra i dischi entro 9-11 cm. Al centro inferiore del disco ancorato sostegno speciale per la diapositiva. Il dispositivo è installato sul tetto dell'edificio. Vetrino spalmato con un sottile strato di una miscela costituita da glicerolo, acido lattico e alcuni cristalli di magenta. I vetrini sono state cambiate ogni 24 ore Coprono il vetrino e la conta al microscopio granelli di polline prodotti depositati;., Una superficie di 1 cm 2, sulla base dei dati di AMS URSS NIAL 1971-1975. (SG Gu Baikova) ottenuto con il metodo gravimetrico, era polvere part-Leu pianta calendario a Mosca (Fig. 18).

metodo di calcolo gravità polline nell'aria è utilizzato da molti ricercatori (J. A. Poroshina, AA Polier, FF Lukshshova, 1964; S. G. Gubankova, 1973). Egli fornisce un'indicazione del contenuto di vari tipi di polline delle piante nell'aria della zona studiata per giorni, mesi, stagioni (Fig. 19).

Allo stato attuale, viene applicato con successo anche il metodo automatico di conteggio del polline, in base al quale, utilizzando un orologio, la quantità di polline viene registrata ogni ora del giorno su una scala speciale.

È stabilito che la maggior parte del polline viene emesso dalle piante al mattino (tra le 4 e le 8 ore). Questo coincide con le osservazioni cliniche (i pazienti poplin di solito si sentono particolarmente male in questo momento).

Grazie a numerosi studi botanici e clinici, sono state stabilite specie vegetali, il cui polline è il più delle volte causa pollinosi. Queste piante sono diverse nei paesi d'America e in Europa a causa della loro posizione geografica e del clima. Le proprietà allergeniche più attive sono il polline di erbacce e arbusti, importanti proprietà allergeniche sono il polline delle graminacee. Il polline degli alberi nella relazione allergenica è molto meno attivo del polline delle erbacce e dell'erba. Negli Stati Uniti, la causa più comune di pollinosi è il polline di ambrosia - una pianta ampiamente diffusa lì.

In Unione Sovietica ambrosia dilagante nel Krasnodar e regioni di Stavropol, Grozny, Kuibyshev, Orenburg, Volgograd e Rostov, l'Abkhazia ASSR, Regione Autonoma Adighei, cabardino, Nord Ossezia e la Repubblica socialista sovietica autonoma Bashkir, oltre che in un certo numero di regioni dell'Ucraina - Dnepropetrovsk, Donetsk, Kirovogradska, Zaporizhzhya, occasionalmente in Lugano, Kharkov e Kiev (Fig. 20).

Ambrosia (Ambrosia) - infestante da quarantena. Appartiene alla vasta famiglia di Compositae. La fioritura dell'ambrosia inizia in agosto e dura fino al primo gelo, e talvolta anche più a lungo.

Le piante di Ambrosia del genere Ambrosia sono rappresentate nell'Unione Sovietica da tre specie: Ambrosia artemisiifolia L. (Ambrosia artemisiifolia L.), Ambrosia triplice ambrosia (Ambrosia trifida L.) e Ambrosia psilostacliya D.С) di ambrosia perenne. Di questi, il primo tipo è più comune e ha la più alta attività allergenica (Fig. 21).

Ambrosia polyniolistnaya - una pianta erbacea annuale. Il gambo della pianta è dritto, nella parte superiore è panicolato, alto 20-200 cm Le foglie inferiori sono opposte, le foglie superiori sono alternate, il peristorazoide Sessile, il verde scuro sopra, quasi nudo, grigio verde sotto. I cesti con fiori staminati sono emisferici o ovali, di 4-5 mm di diametro, con pedicelli lunghi 2-3-7 cm. I fiori di ambrosia sono a rovescio, tra i 10-15, nudi, giallo chiaro, lunghi 2 mm. Tubo a corolla largo 1 mm. Antera ovale lunga 1 mm. Filamenti di stami sottili. L'involucro che racchiude il seme ha una lunghezza di 4-5 mm e una larghezza di 2-2,5 mm. La patria dell'ambrosia polylipolistnaya è il Nord America, dove è conosciuta come ambrosia, ambrosia, ecc.

Fig. 18. Calendario di spolverare le piante a Mosca per il 1971-1975. (secondo S. G. Gubankova)

Fig. 19. Contenuto di polline nell'aria di Mosca nel 1975. (secondo S. G. Gubankova).

Spesso, raggiungendo i 2 m di altezza e sviluppando un potente apparato radicale, l'ambrosia diventa un pericoloso concorrente delle piante coltivate nella lotta per luce, umidità e sostanze nutritive. Secondo S. A. Kott (1953) t, l'arbrosia di ambrosia forma fino a 1000 germogli per 1 m 2 e cresce anche dopo il taglio a cinque pieghe. Una singola pianta può produrre fino a 88.000 semi che rimangono in vita nel terreno fino a 4-5 anni. L'ambrosia è più comune tra 45 e 30-35 ° di latitudine nord. Questi confini sono caratteristici dell'ambrosia in molti paesi dell'Europa, dell'Asia e dell'America.

Nell'Unione Sovietica, un'arborescenza di foglie di polynia fu scoperta per la prima volta da un botanico S. G. Kolmakov nel 1918. vicino a Stavropol. Tuttavia, per la prima volta fu determinato solo nel 1923. I. S. Amelin (I. S. Amelin, 1926). A causa del fatto che l'erba fu originariamente scoperta lungo la ferrovia tra Vladikavkaz (Ordzhonikidze) e Tuapse, I. S. Amelin suggerì che l'ambrosia fu portata in Russia nel 1914-1917. i costruttori di questa strada, che aveva precedentemente lavorato in America, nel 1925. L'Ambrosia fu scoperta in Ucraina, dove, secondo S. A. Levitsky (1951), penetrò con i semi delle erbe foraggere. Nel 1934 L'ambrosia polisolifera fu trovata ad Alma-Ata e nel 1940. - nella SSR turkmena.

Durante il periodo di spolveramento dell'ambrosia si forma un'enorme quantità di polline che può diventare una fonte di malattie allergiche di massa. La spolverata dell'ambrosia da parte della foglia di polline nel territorio di Krasnodar inizia a fine agosto e continua fino alla comparsa del gelo (S.A. Kott 1953). Tuttavia, secondo la nostra proposta, A.I.Ostroumov raccolse il polline di ambrosia dal polynolis leafa nelle vicinanze di Krasnodar già nella prima metà di agosto, cioè quasi un mese prima del periodo di fioritura indicato nelle opere e nei manuali di botanica per questo tipo di ambrosia. Va notato che l'ambrosia cresce non solo nei campi. Questa pianta si trova spesso nelle strade degli insediamenti, nei cortili degli edifici residenziali, creando condizioni per un facile contatto con il polline.

Nei paesi europei (Inghilterra, Francia, Belgio, la parte europea della Russia, Germania), la causa più comune di pollinosi è il polline di graminacee della famiglia dell'erba diffusa (Blackley, 1873, Duchame, 1955, Erdtmann, 1961, ecc.).

La questione della natura chimica degli allergeni dei pollini non è attualmente risolta. La composizione chimica e le proprietà allergeniche delle singole frazioni (proteine, carboidrati, lipidi, ecc.) Isolate dal polline sono state studiate in modo più dettagliato.

Specie di ambrosia da ricercatori americani. Le proprietà allergeniche dei componenti pollinici di erba, alberi e arbusti sono meno studiate.

La composizione chimica del polline di ambrosia fu determinata da Heyl (1917). Secondo lui, il polline fresco contiene il 5,3% di acqua e il 94,7% del residuo secco. Nel residuo secco, ha determinato il seguente contenuto di varie sostanze:

Numerosi tentativi di isolare una frazione dal polline dell'ambrosia, che ha forti proprietà allergeniche, non hanno avuto successo fino a poco tempo fa (Berrens, 1971). Attualmente, utilizzando vari mezzi di precipitazione [(NH4) 2S04, NaCl], dialisi, filtrazione su gel, cromatografia, frazioni che sono significativamente più attive rispetto all'estratto di polline di acqua nativa o di sale marino originale sono state ottenute. Gli antigeni E e K sono stati isolati dal polline di ambrosia (King, 1974), che si è rivelato essere il più attivo di tutte le frazioni precedentemente ottenute da altri autori. Gli antigeni E e K sono proteine ​​con una massa molecolare relativa di 38.000. Costituiscono, rispettivamente, b e il 3% della quantità totale di proteina di polline di ambrosia.

La composizione di queste frazioni è 17,1% (E) e 16,6% (K) di azoto e 0,5% di carboidrati. Il punto isoelettrico dell'antigene E era a pH 5,0 e l'antigon K era a pH 5,9. Il principio di separazione di queste frazioni è presentato da King (1974) nella forma dello schema 4 (in qualche modo abbreviato).

L'antigene E è costituito da due parti con un peso molecolare relativo di 22.000 e 16.000, unite da legami fortemente non-taletici in una soluzione acquosa neutra. Porzioni di antigene E denaturato sono 1000 volte meno attive nei test cutanei in soggetti con pollipoz.

Uno studio sulla composizione chimica degli antigeni E e K isolati da King, così come le frazioni isolate con altri metodi (Augustin et Al.), Hanno dimostrato che le frazioni più attive sono le proteine ​​con un peso molecolare relativo da 5.000 a 40.000. di regola, risultavano inattivi o totalmente inattivi quando testati in test cutanei su pazienti.

La parte contenente azoto del materiale attivo consisteva di: aminoacidi: lisina, istidina, arginina, idrossiprolina, acido asparagico, trionina, serina, acido glutammico, prolia, glicina, alanina, cisteina, metionina, valia, isoleucina, leucina, tirosina, fenile alanina, triptofano. Inoltre, il materiale attivo conteneva arabinosio (2,4%), esosamina (0,3%), acido esuronico (0,4%); non contiene componenti minerali.

Il coefficiente di sedimentazione del materiale S20W era 3,0 ± 0,1-10-13 cm / s. La frazione allergenica attiva, priva di proteine, è stata ottenuta da estratti di polline di ambrosia Sehon (1959). Ha rimosso tutta la proteina dall'estratto di polline di ambrosia preparato con il metodo Kok usando ultracentrifugazione e filtri a membrana e quindi utilizzando una elettroforesi preparativa ha ottenuto una frazione polipeptidica molto attiva composta da 8 aminoacidi. Chiamò questa frazione A - A1 - D: era 1000 volte l'attivo dell'estratto originale. Il polipeptide attivo consisteva di arginina, lisina, acido glutammico, glintzna, alanina, idrossipropano, valina e norleucina. La costante di sedimentazione era di 1,20-10-13 cm / s.

Sono stati ottenuti dati interessanti sulla questione delle proprietà degli allergeni dei pollini di erba. È stato accertato che gli allergeni del polline delle praterie sono proteine ​​con un peso molecolare compreso tra 10.000 e 32.000 (Augustin 1953-1955 e altri) che precipitano al 50% di saturazione con solfato di ammonio. Sono fortemente associati al complesso dei pigmenti carboidrati, che non è separato dalla proteina durante la dialisi o la precipitazione salina. Se riscaldato a 100 ° C per 20 minuti, la proteina non perde la sua capacità di provocare reazioni allergiche cutanee (Cooke e A.). Le proprietà allergeniche delle proteine ​​del polline dell'erba non erano correlate alla loro attività fosfatasica (Augustin).

Malley et al. (1962), Marsh et al. (1966) ha proposto un metodo per isolare gli allergeni dal polline di erba del timothy, la cui essenza consiste nell'estrarre grani di polline senza grassi con tampone fosfato 0,127 M, pI 10,4, con glucosio al 10%. In queste condizioni, il 2-amiogruppo di peptidi della lisina del materiale allergenico reagisce con i carboidrati:

e crea complessi di peptidi carboidrati colorati (melanoidi) ad alta attività allergenica. Questi complessi sono precipitati ulteriormente dal solfato di ammonio con una saturazione dello 0,55%. Il precipitato viene sciolto in acqua, dializzato e ricecipitato con alcool con glucosio al 10% e acetato di bario 0,02 M. Il supernatante viene ulteriormente cromatografato mediante DEAE-cellulosa. Risulta materiale allergenico molto attivo.

A. A. Polner (1964) isolato da un estratto acquoso di polline di ricci di polline per precipitazione di solfato di ammonio 4 frazioni di proteine ​​n hanno testato le loro proprietà sensibilizzanti e emoagglutinanti della pelle. Le maggiori proprietà sensibilizzanti della pelle nella reazione di anafilassi cutanea passiva nelle cavie avevano una frazione di proteine ​​di polline di ricci, che precipitavano fino al 20% di saturazione con solfato di ammonio.

Augustin e Hayward (1962) hanno dimostrato che i ricci e gli estratti di polline di timothy contengono almeno 15 componenti antigenici. Molti di loro possono anche essere allergeni per l'uomo. Tali principali allergeni sono stati isolati in forma altamente purificata.

Gli allergeni del polline sono resistenti al calore e agli enzimi proteolitici. Solo dopo aver riscaldato questi estratti a 100 ° C per un'ora e la tripsina ad azione prolungata p pepsin si osserva una diminuzione significativa dell'attività allergenica degli estratti di polline. Gli allergeni del polline vengono distrutti dagli alcali, ma sono relativamente resistenti agli acidi.

Gli allergeni sono presenti non solo nel polline, ma anche in altre parti della pianta. I semi e le foglie di ambrosia contengono allergeni comuni con polline, con il polline più attivo, il più piccolo - semi. È possibile che nel tardo autunno, quando non c'è più polline nell'aria, le particelle di foglie, il gambo e i semi delle piante possono causare reazioni allergiche nei soggetti sensibili all'ambrosia.

È noto che il polline delle piante ha proprietà allergeniche deboli rispetto a proteine, batteri e altri antigeni. Pertanto, per ottenere siero immune negli animali, vengono utilizzati regimi di immunizzazione complessi che utilizzano l'adiuvante di Freund. L'immunizzazione degli animali è più efficace dell'utilizzo di estratti di polline, ma quando si iniettano interi grani di polline come sospensione in un coadiuvante ad olio.

La durata dell'immunizzazione non ha importanza. Anche dopo due anni di immunizzazione dei conigli, i titoli anticorpali nelle precipitazioni e le reazioni passive di emoagglutinazione non erano alti (Augustin, 1959).

Tra i vari metodi per studiare la struttura antigenica del polline delle piante, la reazione di precipitazione su agar proposta da Oudin (1946) e sviluppata da Ouchterlony (1949) è stata la più conveniente. Il principio di questa reazione è che l'estratto di polline e il siero immune corrispondente, posto in agar neutro, si diffondono l'uno verso l'altro, e nella zona in cui si trovano in un rapporto equivalente, si formano linee di precipitazione visibili. Il numero di tali linee indica il numero minimo di componenti antigenici nell'estratto di polline. Con questo metodo, 5-10 diversi componenti sono stati trovati nel polline di ambrosia (A. I. Ostroumov, 1964), in estratti di erba di timothy - 5-7 specie di aptigeps, = 1 estratto di polline di albero - fino a 3 antigeni (F. F. Lukmanova 1UII).

Usando la reazione di precipitazione nel gel e le sue modificazioni, sono stati trovati antigeni comuni nel polline delle piante correlate. Gli anticorpi, che si formano sul polline di una specie di pianta, possono entrare nelle cosiddette reazioni incrociate con gli antigeni di polline di un gruppo di piante correlate, formando linee di precipitazione comuni.

Allo stesso tempo, il polline di ogni specie di piante ha il suo spettro antigenico, alcuni di questi antigeni sono peculiari solo del polline delle specie di piante del precipitato. Pertanto, le linee di precipitazione si formano nella reazione di precipitazione tra l'estratto di polline e il corrispondente siero immune, che non appaiono tra questo siero e gli estratti di polline delle piante correlate.

Il polline di specie vegetali così strettamente correlate come l'ambrosia nana e gigante differiscono nella loro composizione antigenica.

La questione del rapporto delle proprietà allergeniche del polline con le sue proprietà antigeniche e la capacità di causare la formazione del miglior shtsinov nei conigli è importante. Di norma, tutte le frazioni antigliche allergeniche nel senso indicato, ma tutti gli antigeni dei pollini che causano la formazione di precursori nei conigli, hanno proprietà allergeniche (Augustin, Sehoni ebal).

Nel nostro laboratorio, F. F. Lukmanova, utilizzando la reazione di precipitazione nel gel, il metodo Ouchterloia ha studiato le proprietà antigeniche del polline: alcune aree: Timothy grass (Phleum pratense L.), Ozha team (Dactylis glomerata L.), High Grape Grass (Arrlienatherum elatius L. ),. Acero americano o ashifero (Acer negundo L.), pioppo fragrante (Populus suaveoiens Fiscli.), Birichino birichino e betulla verrucosa (Botula pubescons Ehrh., B. verrucosa Ehrh.), Pino silvestre (Pinus-silvestris L.), aspen ( Populus trenrala L.), Frassino comune (Fraxinus exselsior L.). Sono state anche studiate le possibili reazioni incrociate tra gli antigeni del polline di erba: timothy, ricci, rayograss, festuca prateria (Festuca pratensis Huds.), Semi di segale (Secale cereale L.), e strisciante strisciante [Agropyron repens (L.) P. V.], fuoco da campo costiero (Bromus riparius-Rehm.), bluegrass prato (Poa pratensis L.) e alberi di pioppo (Populus),. Acero (Acer), betulla (Betula), pino (Pinus), pioppo tremolo (Populus tremula L.),. cenere (Fraxinus), nocciola o nocciola comune (Corylus avellana L.), ontano (Alnus incana (L.) Moench) e abete rosso comune (Picea excelsa Link).

Il primo gruppo di 22 conigli è stato immunizzato con una sospensione di polline con il co-stimolatore di Freund secondo lo schema seguente: sospensione del polline al 5% in un volume di 0,6 ml è stata iniettata per via sottocutanea in una delle zampe posteriori, per via intramuscolare in un'altra zampa. Le iniezioni sono state ripetute dopo una settimana per 3 settimane. Il corso di immunizzazione è stato ripetuto ogni 2 mesi. Cinque conigli sono stati immunizzati con polline di timothy, 4 con polline di riccio, 3 con polline di rayon, 3 con polline di betulla, 1 con polline di acero, 2 con polline di aspen. 1 - polline di pino e 3 conigli - polline di cenere.

Un altro gruppo di 10 conigli 2 mesi dopo 2 cicli di immunizzazione con una sospensione di polline con uno stimolante sono stati iniettati con 2 ml di estratto di sale marino del corrispondente polline per 3 giorni: il primo giorno - intravruguino, nei 2 giorni successivi - per via endovenosa. Quindi combinato. il metodo è stato immunizzato con 4 conigli di polline di timothy, 1 coniglio di polline di riccio, 1 - polline di raygrass, 1 - polline di betulla, 2 - polline, acero, 1 polline di coniglio - pioppo. Una serie di iniezioni è stata ripetuta ogni settimana per 4 settimane. Tale alternanza dei corsi di pmmunizzazione con una sospensione di polline ed estratto è stata ripetuta fino a quando è stata ottenuta un'alta intensità di reazioni immunologiche. L'intensità dell'immunizzazione è stata valutata nella reazione di precipitazione di Ouchterlony. Per la formulazione della reazione sono stati utilizzati estratti di sale marino di vari tipi di polline. La quantità di azoto totale negli estratti è stata determinata secondo Kjeldahl. Estratti preparati da diversi tipi di polline contenuti in 1 ml da 0,21 a 0,63 mg di azoto.

Più efficace era la combinazione di corsi di immunizzazione con una sospensione di polline con uno stimolante con iniezioni di un estratto di sale acquoso. Così, per esempio, l'antisiero di coniglio, che era usato in cicli di immunizzazione con una sospensione di polline di timothy con uno stimolante, forniva 1 o 2 linee di precipitazione con un antigene omologato, rispettivamente, e 3-5 linee di precipitazione specifiche sono state ottenute con un antisiero di coniglio (Figura 22)..

Di regola, nel processo di immunizzazione è aumentato il numero di linee di precipitazione.

Per identificare le reazioni crociate con i sieri immuni ottenuti (siero di timothyus, lycra e antigeni di ricci), sono stati usati estratti di segale, festuca, erba di grano, bluegrass e polline da fuoco. Linee di precipitazione più chiare e il maggior numero di queste si trovano nelle reazioni con estratto di polline di timothy e antisiero appropriato.

Con un aumento del numero di linee di precipitazione specifiche, il numero di reazioni incrociate è aumentato.

Gli antisieri di polline di timothy producevano il più delle volte linee di precipitazione con estratti di polline di salvataggio, meno spesso con estratti di polline di rajgrass e ricci. Non è stata rilevata una reazione crociata tra l'antisiero e il polline dell'erba e gli estratti dal polline degli alberi. Con gli antisieri contro il polline, i ricci delle linee incrociate della squadra nazionale compaiono spesso quando usano antigeni da polline di timothy, festuca e raigrass, e con l'antisiero per scatenare con antigeni di polline, salvadanaio e ricci di timothy. Le reazioni incrociate sono state ottenute anche con antigeni provenienti dal polline delle suddette specie arboree.

Rispetto al polline delle graminacee, il polline degli alberi ha causato una produzione anticorpale più debole nei conigli. Gli antisieri contro il polline degli alberi hanno dato una reazione positiva dopo 4-5 cicli di immunizzazione, mentre sono state rilevate chiare linee di precipitazione con antisieri contro il polline dell'erba, di norma, dopo il 2 ° corso di immunizzazione.

Il polline d'erba ha proprietà allergeniche più pronunciate rispetto al polline degli alberi. Confrontando la frequenza delle reazioni allergiche cutanee ottenute, 68 su 72 pazienti con pollinosi hanno risposto ad un antigene da polline di cereali e solo 4 pazienti ad un antigene da albero hygiens, con la più grande percentuale di campioni positivi ottenuti con estratto di polline di timothy.

Apparentemente, le reazioni incrociate osservate dal metodo Ouchterloni sono indicative della generalità delle proprietà antigeniche del polline delle piante correlate. La presenza di proprietà antigeniche comuni in vari tipi di polline può causare, a nostro parere, la multivalenza di test cutanei in pazienti con malattie allergiche.

Allergeni vegetali

Il più importante allergene derivato dalle piante è il polline, ovvero gli elementi sessuali maschili degli organismi vegetali. Le malattie allergiche causate dal polline sono chiamate pollinosi. Oltre al polline, altre parti delle piante possono avere proprietà allergeniche. I più studiati tra loro sono i vari frutti. Ad esempio, puoi indicare il cotone, i cui peli di seme - il cotone - sono ben noti come allergeni, a volte causando asma bronchiale e altre manifestazioni di allergie nei coltivatori di cotone. La produzione di polvere nella produzione tessile è anche in gran parte un allergene a causa di piccole particelle di fili e tessuti di cotone. Le fibre dei frutti di pioppi (lanugine di pioppo), dente di leone e molti altri alberi ed erbe, i cui frutti e semi sono trasportati dal vento, hanno proprietà allergiche. Un grande gruppo di frutti consumati dall'uomo è anche un allergene derivato dalle piante.

La scienza speciale di palinologia, o di polinistica, si occupa delle questioni di morfologia, biochimica e fisiologia del polline delle piante. La diagnosi differenziale di diversi tipi di polline è un compito molto complesso e difficile. Per gli operatori sanitari, il compito è in qualche modo facilitato dal fatto che attualmente si conosce un numero relativamente piccolo di specie di erba, alberi e arbusti, il cui polline provoca malattie allergiche. Ad esempio, possiamo sottolineare quello dei molti tipi di cereali che sono comuni nella zona temperata del globo, in Inghilterra la causa della pollinosi è il polline solo 9 tipi di erbe di cereali. In Belgio, ci sono 27 specie di erba che i pollini causano l'pollinosi. Rapporti simili sono noti in altri paesi,

Al fine di preparare gli allergeni da pollini di diverse specie di piante, è necessario essere in grado di distinguere il polline da una specie o famiglia di piante dai pollini di un'altra famiglia. Per alcune specie di piante, ad esempio, alcuni alberi (betulla, ontano, nocciolo), è facile distinguere il polline di una specie da un'altra relativamente dalle caratteristiche della sua struttura, che è chiaramente visibile al microscopio. Allo stesso tempo, il polline delle graminacee differisce solo un po 'morfologicamente dalle singole specie (timothy, festuca, bluegrass), il che rende molto difficile per uno specialista distinguere il polline da una specie di erba da un'altra.

Considerando che la pollinosi è causata da un numero relativamente piccolo di erba, erbe infestanti e alberi, sono state proposte diverse classificazioni e atlanti abbreviati e semplificati per quei tipi di polline che sono più importanti per la diagnosi di pollinosi.

La microscopia elettronica del polline ha scoperto che i grani di polline maturi contengono mitocondri, corpi di Golgi e l'inclusione di due tipi. Alcune inclusioni contengono lipidi, mentre altre sono costituite da sostanze proteiche. I chicchi di amido si trovano nei pollini di alcune piante.

Il polline contiene un gran numero di sostanze nutritive: zucchero, grassi, sali minerali, proteine ​​e vitamine, in particolare il gruppo E, il cui contenuto varia da 21 a 170 mg / 100 g.

Oltre ai grassi (di cui ci sono molti Compassivi e pochi di cereali), carboidrati e vitamine, il polline include varie sostanze inorganiche contenenti K, Na, Ca, Mg, Cu, Fe, P, pigmenti e vari enzimi: amilasi, catalasi, proteasi, pectinasi, lipasi, nucleasi, citasi, carbossilasi, pepsina, tripsina, eripina, ecc.

L'essiccazione e il congelamento distruggono il polline e lo privano delle sue proprietà allergeniche. Il polline fresco è particolarmente attivo durante il suo rilascio dalle antere degli stami di erba e alberi. Una volta in un ambiente umido, come le mucose, i granuli di polline si gonfiano, scoppiano i gusci e il contenuto interno - il plasma, che ha proprietà allergeniche, viene assorbito nel sangue e nella linfa e sensibilizza il corpo.

Non tutte le piante hanno la stessa resistenza del polline alle condizioni esterne, ma è relativamente facile tollerare basse temperature (fino a -220 ° C) e scarsamente - alte. Nella maggior parte dei casi, il polline è igroscopico, assorbe facilmente l'umidità. Nello stato secco di aria, il polline di molte piante può rimanere vitale per lungo tempo.

Il metodo gravitazionale per contare il polline nell'aria viene attualmente utilizzato con successo da molti ricercatori. Permette di giudicare il contenuto di diversi tipi di polline delle piante nell'aria dell'area studiata per giorno, mese, stagione e creare mappe botaniche speciali per ogni singola area.

Utilizzando questo metodo di ricerca, è stato riscontrato che la maggior parte del polline viene emesso dalle piante al mattino (tra le 4 e le 8 ore). Questo coincide con le osservazioni cliniche (i pazienti con raffreddore da fieno di solito si sentono particolarmente male in questo momento).

Tipi di allergeni

Cause di reazioni allergiche

Le allergie si sviluppano spesso indipendentemente dall'età, il grado di manifestazione della reazione è individuale. Le ragioni del crescente numero di persone che soffrono di allergie di vario tipo includono:

  • Inquinamento atmosferico.
  • Cambiamento climatico
  • Sovraccarico psicologico
  • Overdose di droghe.
  • Malattie posticipate

A complicare la situazione è che durante il verificarsi di allergie sono coinvolti tutti gli organi umani - pelle, tessuti mucosi, organi interni, che spesso interferiscono con il loro normale funzionamento.

Classificazione degli allergeni

A causa del fatto che ci sono migliaia di tipi di allergeni, è stata creata una classificazione che consente di semplificarli:

  1. Per origine: allergeni di piante, funghi, animali, allergeni da farmaci.
  2. A titolo di impatto: aerosol allergeni, cibo, contatto, iniezione.
  3. A seconda delle condizioni: domestico, professionale.

Questa classificazione degli allergeni non ha una struttura rigorosa, perché nella maggior parte dei casi è impossibile attribuire gli allergeni a solo uno dei gruppi di allergeni, ad esempio l'allergia ai pollini appartiene al primo (gli allergeni vegetali) e il secondo (allergeni allergici) al gruppo di allergeni.

Gli allergeni hanno diverse vie di entrata nel corpo:

  • per via parenterale, vale a dire aggirare la pelle, le mucose e il tratto gastrointestinale (iniezioni, orale, sotto la lingua, attraverso il naso o gli occhi);
  • per via orale;
  • contatto.

Anche la quantità di allergeni è importante, a volte anche una piccola quantità di allergeni può contribuire alla sensibilizzazione.

Allergeni alimentari

Al giorno d'oggi, il gruppo di allergeni alimentari è piuttosto difficile da attribuire agli allergeni naturali, a causa del fatto che un gran numero di additivi sono presenti nei prodotti alimentari. Questi includono vari conservanti, coloranti, aromi, indicati nella composizione del prodotto come "E". Tali additivi possono causare reazioni pseudoallergiche, cioè si possono osservare i segni esterni di una reazione allergica, ma non si basano su fattori immunitari.

La classificazione degli allergeni alimentari consiste di due gruppi:

  1. Allergeni di origine animale: latte, uova di gallina, frutti di mare, crostacei.
  2. Allergeni di origine vegetale: cereali (grano, riso, ecc.), Noci, legumi.

Nella maggior parte dei casi, le allergie alimentari si trovano nei bambini, così come negli adulti con malattie del tratto gastrointestinale. Se vengono trovate allergie, viene prescritta una dieta che esclude i prodotti contenenti l'allergene.

Va notato che se una persona allergica ha una reazione al polline di qualsiasi albero, è probabile che anche una reazione allergica si manifesti sui noccioli delle stesse piante.

Allergeni pollini

Sorprendentemente, il polline di qualsiasi pianta può, in misura maggiore o minore, causare una reazione allergica. Inoltre, di norma, se una persona è allergica al polline, si diffonderà a diversi tipi di allergeni.

Gli allergeni del polline sono attualmente considerati più studiati. Ciò è dovuto all'alto valore clinico, che si spiega con il fatto che l'allergia al polline si manifesta nella maggior parte dei casi di sensibilizzazione agli allergeni. Vale anche la pena notare che, di tutta la diversità delle piante che crescono sulla Terra, solo la metà di esse produce polline, che causa reazioni allergiche.

L'allergia più comune è stagionale. In primavera, nel processo di fioritura di assenzio e ambrosia, la probabilità di reazioni allergiche aumenta in modo significativo. Ciò è dovuto al fatto che queste piante sono impollinate dal vento e quindi aumenta anche la quantità di polline nell'aria.

I media moderni riducono significativamente l'ansia delle allergie, pubblicando le date di fioritura delle piante stagionali che causano sensibilizzazione.

Allergeni epidermici

Gli allergeni epidermici di solito includono la pelle e sei animali (cani, gatti), piume (anatra, pollo) e lana. Tali allergeni hanno elevate proprietà sensibilizzanti - anche il contatto a breve termine può causare una reazione allergica acuta. La reazione allergica più comune all'epidermide dei gatti.

Allergeni domestici

Per il gruppo di allergeni domestici includono:

L'allergene da polvere domestica si distingue per la complessità della composizione chimica, che comprende le spore di funghi, pollini, particelle di pelle umana e peli di animali. Inoltre, la polvere contiene micro-acari che possono anche causare reazioni allergiche. Nel periodo autunnale, il contenuto di micro-acari in polvere aumenta in modo significativo, tuttavia, le reazioni allergiche alle zecche non si sviluppano così rapidamente come nel caso delle allergie all'epidermide degli animali. L'allergia si manifesta sotto forma di asma bronchiale, congiuntivite. Vale la pena notare che è possibile sviluppare allergie a particelle di materiali da costruzione che rimangono nella casa sotto forma di polvere.

Anche un potente allergene domestico sono le spore della muffa, che appaiono in case con alta umidità. Possono essere in un bagno, sotto carta da parati, in vasi con piante da appartamento. Pertanto, non si dovrebbe consentire l'insorgenza di muffa nelle case in cui vivono persone allergiche, in quanto con il contatto costante con l'allergene possono sviluppare malattie più gravi, come l'asma bronchiale.

Allergeni all'elmite

Le basi dell'allergia al timone sono sostanze prodotte dai vermi, depositate nel corpo. Ciò è dovuto al fatto che queste sostanze possono disturbare l'equilibrio nel sistema immunitario umano, causando in tal modo reazioni allergiche acute (orticaria, broncospasmo). Il decadimento dei prodotti di elminti può anche causare intossicazione e interruzione degli organi interni.

Vale la pena notare che la diagnosi di allergia gelmitica è piuttosto complicata, e non tutti i dottori saranno in grado di stabilirlo senza test adeguati.

Allergeni da farmaci

  • Insulina.
  • Siero anti-tetano.
  • Siero anti-difterite.
  • Antibiotici (penicillina).
  • Sensibilizzanti di contatto
  • Farmaci sulfonammidici (formaldeide, anestesia, ecc.).

Al giorno d'oggi, il problema delle allergie ai farmaci è aumentato in modo significativo a causa del fatto che le persone iniziano a prendere farmaci senza consultare un medico, basandosi su spot pubblicitari per farmaci. È anche pericoloso che questi medicinali vengano rilasciati senza la prescrizione del medico: oltre il 90% dei casi di una reazione allergica ai farmaci viene osservato dopo l'uso di farmaci rilasciati liberamente.

Nella maggior parte dei casi, l'allergia ai farmaci si verifica dopo l'uso ripetuto o ripetuto di un farmaco.

I sintomi di allergie causati da farmaci includono:

  • Gli effetti collaterali descritti nell'annotazione al farmaco.
  • Le manifestazioni più frequenti sono nausea, mal di testa, sonnolenza.
  • Reazioni tossiche (più comuni nelle malattie del fegato, dei reni).
  • Effetti secondari (lesioni delle mucose, violazione della microflora intestinale).

Inoltre, le reazioni allergiche ai farmaci sono classificate in:

Una reazione di emergenza si verifica immediatamente dopo l'assunzione del farmaco, nella maggior parte dei casi si manifesta sotto forma di shock anafilattico, meno spesso - orticaria. Una reazione lenta si verifica pochi giorni dopo l'assunzione del farmaco, quindi è abbastanza difficile determinare la causa dell'allergia. Manifestato dal dolore alle articolazioni, eruzioni cutanee, febbre, orticaria.

Trattamento allergico

Sfortunatamente, per liberarsi completamente di una reazione allergica a qualsiasi tipo di allergeni, si può solo eliminare completamente il contatto dell'allergia con l'allergene, che è spesso estremamente difficile da fare. Pertanto, il trattamento è principalmente volto a prevenire il verificarsi di attacchi acuti, per i quali vengono selezionati antistaminici individuali. Inoltre, prescrivere farmaci che aumentano l'immunità del corpo e prescrivono una dieta equilibrata.

Se trovi un errore nel testo, assicurati di farcelo sapere. Per fare ciò, basta evidenziare il testo con un errore e premere Maiusc + Invio o semplicemente fare clic qui. Grazie mille!

Grazie per averci comunicato l'errore. Nel prossimo futuro sistemeremo tutto e il sito sarà ancora migliore!

Popolarmente Sulle Allergie