Lo shock anafilattico è una reazione del corpo in rapido sviluppo, il più delle volte causata dalla ripetuta penetrazione dell'allergene causale nel corpo.

C'è un aumento costante nei pazienti con anafilassi accertata, nell'uno percento dei casi questa reazione allergica diventa la causa della morte.

Nelle persone con un alto livello di sensibilizzazione, una reazione anafilattica si verifica nonostante la quantità di allergene e il suo percorso nel corpo.

Ma una grande dose di irritante può aumentare la durata e la gravità dello shock.

Sintomi di shock anafilattico

Nello sviluppo dello shock anafilattico, ci sono tre periodi:

  • Precursori del periodo. I sintomi principali sono la comparsa di debolezza, mal di testa, vertigini, nausea in rapido aumento. In alcuni pazienti, vesciche acquose si formano sulla pelle e sulle mucose. Il paziente avverte un'ansietà inspiegabile, disagio interno, intorpidimento delle mani e del viso, mancanza di aria, e la funzione visiva e uditiva può risentirne. Alcuni descrivono il loro stato al momento dello shock, come sbalorditivo.
  • Il periodo di altezza I sintomi principali sono un forte calo di pressione, perdita di coscienza, sbiancamento della pelle con cianosi del triangolo naso-labiale, sudorazione eccessiva e respiro rumoroso. C'è l'incontinenza urinaria, o viceversa, la sua assenza, ci può essere prurito pronunciato del corpo.
  • Il periodo di uscita dallo stato di shock. Dura da alcune ore a diversi giorni: debolezza, scarso appetito, vertigini intermittenti, apatia.

Il periodo dei precursori e l'altezza di anafilassi richiede da 20-30 secondi a 5-6 ore dopo che un allergene entra nel corpo.

Ci sono diverse opzioni per il corso di anafilassi:

  • Il corso fulminante o maligno porta a rapida respirazione e insufficienza cardiaca. Nel 90% dei casi, l'esito di questo tipo di anafilassi è fatale.
  • Corso protratto. Si sviluppa il più spesso con l'introduzione di preparazioni di azione prolungata. Con una forma prolungata di anafilassi, il paziente ha bisogno di cure intensive per 3-7 giorni.
  • Abortivo, cioè incline all'autoterminazione. In questo corso, lo shock anafilattico viene rapidamente alleviato e non porta al verificarsi di complicanze.
  • Forma ricorrente della malattia Gli episodi di shock sono ripetuti più volte a causa del fatto che l'allergene non è installato e la sua assunzione continua.

In ogni caso di shock, il paziente ha bisogno di cure di emergenza ed esame da un medico.

Primo soccorso per shock anafilattico

Quando si fissano i sintomi dello shock anafilattico in una persona vicina, è necessario chiamare immediatamente la squadra dell'ambulanza.

Prima dell'arrivo dei medici è necessario fornire cure di emergenza.

L'algoritmo della sua implementazione:

  • Posare una persona con anafilassi su una superficie piana, mettere un cuscino sotto le articolazioni della caviglia, questo garantirà il flusso di sangue al cervello;
  • La testa per evitare l'aspirazione al vomito deve essere girata di lato. Se ci sono protesi, dovrebbero essere rimossi;
  • È necessario garantire l'accesso di aria fresca alla stanza, per fare questo, aprire finestre e porte;
  • I vestiti per l'ostacolo dovrebbero essere rovinati, specialmente per colletti, cinture per pantaloni.

Per prevenire un ulteriore assorbimento dell'allergene, per questo:

  • quando l'iniezione di allergeni viene iniettata al di sopra del sito di iniezione, viene applicata una benda di pressione e una sacca di ghiaccio o qualsiasi prodotto congelato dal frigorifero viene applicata nell'area di iniezione;
  • Con lo sviluppo di anafilassi dopo la puntura di un insetto pungente, il pungiglione della ferita deve essere rimosso, quindi viene applicata una benda e viene utilizzato il ghiaccio;
  • Se uno stato anafilattico si sviluppa dopo l'instillazione di gocce nel sacco congiuntivale o nei passaggi nasali dell'occhio e del naso, deve essere accuratamente risciacquato con abbondante acqua;
  • se si verifica un'allergia dopo aver mangiato o utilizzato un farmaco per via orale, lo stomaco deve essere lavato; il paziente può bere diversi bicchieri d'acqua e quindi indurre il vomito;
  • Senti il ​​polso. Se non può essere trovato sul polso, è necessario mettere le dita sulla carotide o sull'arteria femorale. Nessun impulso - un'indicazione per condurre un massaggio cardiaco indiretto. Per eseguire la manipolazione, una mano deve essere posta sull'altra parte e posizionata sulla parte centrale dello sterno, quindi vengono eseguite delle spinte ritmiche in modo che lo sterno scenda in profondità in 4-5 cm.
  • Controlla il respiro. Il movimento del torace mostra segni di respirazione: se non vengono osservati, viene posizionato uno specchio sulla bocca, sul quale, a causa del funzionamento degli organi respiratori, deve rimanere l'evaporazione. Se non c'è respirazione spontanea, comportarsi in modo artificiale. Il tovagliolo viene applicato sulla bocca o sul naso e attraverso di esso la persona che presta assistenza deve soffiare aria nei polmoni del paziente.

Nel fornire assistenza, è necessario registrare con precisione il tempo di sviluppo delle ore di shock anafilattico e dei minuti di applicazione di un laccio emostatico o di un bendaggio a pressione.

I medici possono anche aver bisogno di informazioni sui farmaci assunti dal paziente, su ciò che ha mangiato e bevuto prima dello sviluppo dello shock.

Pronto soccorso

L'assistenza d'emergenza con speciali misure anti-shock viene effettuata solo da operatori sanitari.

L'algoritmo di assistenza medica di emergenza per anafilassi include necessariamente:

  • Monitoraggio delle principali funzioni del corpo, che implica la misurazione del polso e della pressione sanguigna, elettrocardiografia, determinazione del grado di saturazione del sangue con ossigeno;
  • Garantire il passaggio regolare dell'aria attraverso le vie respiratorie. Per fare questo, il vomito viene rimosso dalla bocca, la mascella inferiore viene portata in avanti, se necessario, la trachea viene intubata. Nei casi di angioedema e spasmo della glottide, viene eseguita una procedura chiamata conicotomia. L'essenza della sua attuazione risiede in una sezione con un bisturi della laringe nel luogo in cui sono collegate la cartilagine cricoide e tiroidea. La manipolazione fornisce il flusso d'aria. In un ospedale viene eseguita una tracheotomia - dissezione degli anelli tracheali;
  • Impostazione dell'adrenalina. 0,5 ml di adrenalina allo 0,1% iniettati per via intramuscolare. La somministrazione endovenosa viene eseguita se lo shock anafilattico è profondo e con segni di morte clinica. Per mettere in scena un'iniezione in una vena, il farmaco deve essere diluito.Per fare questo, aggiungere 10 ml di soluzione salina a 1 ml di epinefrina, inserire lentamente il farmaco per alcuni minuti. Inoltre, 3-5 ml di adrenalina diluita possono essere messi sublingualmente, cioè sotto la lingua, in questo luogo c'è una ricca rete circolatoria, grazie alla quale il farmaco viene rapidamente diffuso in tutto il corpo. L'adrenalina divorziata viene anche utilizzata per perforare il sito di iniezione o il sito di una puntura d'insetto;
  • Glucocorticosteroidi di stadiazione. Il prednisolone e il desametasone hanno proprietà antishock. Il prednisolone viene somministrato a pazienti adulti nella quantità di 90-120 mg, desametasone alla dose di 12-16 mg;
  • Introduzione di antistaminici. Al momento dello sviluppo di shock, è indicata la somministrazione intramuscolare di Dimedrol, Suprastin o Tavegila.
  • Inalazione di ossigeno Il 40% di ossigeno inumidito viene somministrato al paziente ad una velocità di 4-7 litri al minuto.
  • Migliorare l'attività respiratoria. Se vengono registrati segni pronunciati di insufficienza respiratoria, vengono somministrate metilxantine - il farmaco più popolare, il 2,4% di eufillina. Inserirlo per via endovenosa in una quantità di 5-10 ml;
  • Prevenire contagocce con insufficienza vascolare acutamente prescritta con soluzioni di cristalloide (Plasmalite, Sterofundin, Ringer) e colloide (Neoplasmazhel, Gelofuzin);
  • L'uso di farmaci diuretici per prevenire l'edema polmonare e cerebrale. Assegna Minnitol, Torasemide, Furosemide;
  • Trattamento anticonvulsivo per variante cerebrale di shock anafilattico. Gli spasmi vengono rimossi con l'introduzione di 10-15 ml di solfato di magnesio al 25%, 10 ml di idrossibutirrato di sodio al 20% o tranquillanti - Seduxen, Relanium, Sibazone.

In anafilassi grave, il paziente deve ricevere un trattamento ospedaliero per diversi giorni.

Kit di primo soccorso per aiutare con shock anafilattico

La composizione del kit di pronto soccorso utilizzato per aiutare i pazienti con anafilassi è indicata nella documentazione medica speciale.

Allo stato attuale, un kit di pronto soccorso è stato assemblato in istituzioni mediche statali in conformità con le modifiche dal 2014.

Comprende necessariamente:

  • Adrenaline. Il farmaco ha un effetto vasocostrittore quasi istantaneo. In anafilassi, viene utilizzato per la somministrazione intramuscolare, endovenosa e per l'iniezione locale dell'area di iniezione o morso;
  • Glucocorticosteroidi. Nelle istituzioni mediche il kit di pronto soccorso è spesso dotato di Prednisone. Il farmaco viene utilizzato nello sviluppo di anafilassi per creare un potente effetto antiallergico, antiedemico ed immunosoppressivo;
  • Antistaminici. L'effetto antiallergico più veloce si sviluppa quando si utilizzano antistaminici di prima generazione somministrati per via intramuscolare o endovenosa. Pertanto, nel kit di pronto soccorso dovrebbe esserci un'ampolla Suprastin o Tavegil;
  • Diphenhydramine. Il farmaco viene utilizzato come secondo farmaco antistaminico e come farmaco con effetto sedativo;
  • Eufillina in fiale. È usato per alleviare il broncospasmo;
  • Materiali di consumo. Queste sono siringhe monouso, il loro volume dovrebbe corrispondere alle soluzioni di ampolla disponibili. I materiali di consumo includono salviette imbevute di alcol, cotone idrofilo, alcol etilico o antisettico per la pelle, bende, cerotti adesivi;
  • Catetere succlavo o cubitale venoso. Con esso, hanno accesso a una vena attraverso la quale verranno iniettate medicine;
  • Soluzione salina per la diluizione dei farmaci, se necessario;
  • Laccio emostatico.

Il kit di pronto soccorso per aiutare con anafilassi secondo le regole deve necessariamente trovarsi nella sala chirurgica, procedurale e chirurgica.

È estremamente necessario negli ospedali, nei pronto soccorso, nei centri di emergenza. La presenza di un kit di pronto soccorso anti-shock è richiesta anche in quelle stanze di cosmetologia dove vengono poste iniezioni di Botox, viene effettuata la mesoterapia, viene realizzato un tatuaggio e viene realizzato un trucco permanente.

Il contenuto del kit di pronto soccorso deve essere costantemente controllato, sostituendo i farmaci con una scadenza scaduta. Quando si usano droghe, i farmaci giusti sono riportati nella quantità richiesta.

Cause di shock anafilattico

Lo shock anafilattico si sviluppa sotto l'influenza di componenti di farmaci, allergeni alimentari e punture di insetti.

Le cause più comuni di anafilassi comprendono diversi gruppi di allergeni.

farmaci

I principali farmaci allergenici per l'uomo:

  • Antibiotici - un gruppo di penicilline, cefalosporine, sulfonamidi e fluorochinoloni;
  • Farmaci con ormoni - Progesterone, ossitocina, insulina;
  • Agenti di contrasto utilizzati nelle procedure diagnostiche. Lo shock anafilattico può svilupparsi sotto l'influenza di sostanze contenenti iodio, miscele con il bario;
  • Serum. I più allergenici sono anti-difterite, tetano, rabbia (usati per la prevenzione della rabbia);
  • Vaccini - tubercolosi, per epatite, anti-influenza;
  • Enzimi. Anafilassi può causare Streptokinase, Himotrypsin, Pepsin;
  • Rilassanti muscolari - Norcoron, Tracrium, Succinilcolina;
  • FANS - Amidopirina, Analgin;
  • Sostituti del sangue Lo shock anafilattico si sviluppa spesso con l'introduzione di Reopoliglyukina, Stabizola, Albumina, Poliglyukina.

Insetti e animali

  • Con morsi di calabroni, api, vespe, zanzare, formiche;
  • Con morsi e contatto con prodotti di scarto di mosche, cimici, zecche, scarafaggi, cimici;
  • Quando elmintiasi. La causa dello shock anafilattico può essere l'infezione da ascaridi, ossiuri, trichinella, toxocar, tricocefali;
  • A contatto con saliva di proteine ​​animali. Gli allergeni della saliva rimangono sui capelli di cani, conigli, gatti, criceti, porcellini d'India e sulle piume di anatre, pappagalli, galline, oche.

piante

Di regola è:

  • Erbe di campo - erba di grano, assenzio, ambrosia, quinoa, denti di leone;
  • Conifere - abete, pino, abete rosso, larice;
  • Fiori - margherita, rosa, giglio, garofano, orchidea;
  • Alberi di latifoglie: betulla, pioppo, nocciolo, acero, frassino;
  • Varietà di piante coltivate: senape, trifoglio, salvia, girasole, luppolo, olio di ricino.

cibo

Può causare uno shock anafilattico:

  • Agrumi, mele, banane, bacche, frutta secca;
  • Latticini e latte intero, carne di manzo, uova. Questi alimenti contengono spesso proteine ​​che sono percepite dal sistema immunitario umano come estranee;
  • Frutti di mare. Anafilassi si verifica spesso quando si mangia gamberi, aragoste, granchi, sgombri, tonni, gamberi;
  • Cereali - mais, legumi, riso, segale, grano;
  • Verdure. Un gran numero di allergeni si trova nei frutti con un colore rosso, patate, carote, sedano;
  • Integratori alimentari - conservanti, aromi, coloranti;
  • Cioccolato, noci, champagne, vino rosso.

LEGGETE: l'allergia all'uovo è possibile?

Lo shock anafilattico si sviluppa spesso quando si utilizzano prodotti in lattice, possono essere guanti, cateteri, strumenti monouso.

I processi che si verificano nel corpo

Nello sviluppo dell'anafilassi, ci sono tre fasi consecutive:

  • Fase immunologica Inizia con la reazione di un allergene specifico con anticorpi già presenti nei tessuti dell'organismo sensibilizzato;
  • Fase patochimica. Manifestata dal rilascio di un complesso di antigene-anticorpo dai basofili del sangue e dai mastociti dei mediatori dell'infiammazione. Si tratta di sostanze biologicamente attive come istamina, serotonina, acetilcolina, eparina;
  • Fase fisiopatologica. Inizia subito dopo lo sviluppo dei mediatori dell'infiammazione - compaiono tutti i sintomi dell'anafilassi. I mediatori dell'infiammazione causano uno spasmo della muscolatura liscia degli organi interni, rallentano la coagulazione del sangue, aumentano la permeabilità delle pareti vascolari, riducono la pressione.

Nella maggior parte dei casi, si verificano reazioni allergiche se l'allergene viene reintrodotto nel corpo.

Con shock anafilattico, questa regola non funziona - lo stato critico a volte si sviluppa durante il primo contatto con la sostanza allergenica.

I gravi sintomi di anafilassi sono più spesso preceduti da pelle d'oca, prurito e formicolio al viso, estremità, febbre su tutto il corpo, pesantezza al petto, dolore addominale e cardiaco.

Se in questo momento non inizi a fornire assistenza, lo stato di salute peggiora e il paziente sviluppa rapidamente uno shock.

In alcuni casi, non vi è alcun precursore allo shock anafilattico. Lo shock si verifica immediatamente dopo alcuni secondi dal contatto con l'allergene: si osserva un oscuramento degli occhi, una forte debolezza con acufeni e perdita di conoscenza.

È con questa variante di anafilassi che è difficile fornire l'assistenza necessaria in tempo, con la quale viene causato un gran numero di decessi.

Fattori di rischio

Durante l'esame di pazienti sottoposti ad anafilassi, è stato possibile stabilire che una reazione allergica di tipo immediato si verifica più spesso nelle persone con una storia di:

I fattori di rischio includono anche:

  • Età. Negli adulti, l'anafilassi si verifica più spesso dopo l'introduzione di antibiotici, componenti del plasma, anestetici, la reazione del tipo immediato è molto probabile dopo punture di api. Nei bambini, l'anafilassi si verifica prevalentemente sul cibo;
  • Il metodo di penetrazione dell'allergene nel corpo. Il rischio di anafilassi è più elevato e lo shock stesso è più grave con la somministrazione endovenosa di farmaci;
  • Stato sociale Si nota che lo shock anafilattico si sviluppa più spesso in persone con un alto status socio-economico;
  • Una storia di anafilassi. Se lo shock anafilattico si è già verificato, il rischio di un suo nuovo sviluppo aumenta di dieci volte.

La gravità dello shock è determinata dal tempo di sviluppo dei primi sintomi. Quanto prima lo stato di salute peggiora dopo il contatto con l'allergene, si verifica la più grave anafilassi.

In un terzo dei casi segnalati, l'anafilassi inizia a casa, in un quarto dei pazienti nei caffè e nei ristoranti, nel 15% dei casi, i sintomi di shock iniziano al lavoro e nelle istituzioni educative.

Tra gli allergeni alimentari, sotto l'influenza di cui si verifica una reazione allergica immediata, le noci occupano una posizione di leadership, possono formare parte dei prodotti semilavorati, leggere sull'allergia alle arachidi.

L'esito letale di una reazione anafilattica è più spesso registrato durante l'adolescenza.

Ciò è dovuto al fatto che gli adolescenti preferiscono mangiare a casa, non prestare attenzione ai primi sintomi di allergia e non portare con sé medicinali.

Il grado di gravità della condizione

Nello shock anafilattico, tre gradi di gravità:

  • Con un grado lieve, la pressione scende a 90/60 mm Hg. Art., Il periodo dei precursori dura da 10 a 15 minuti, è possibile una sincope a breve termine. La leggera gravità dello shock risponde bene al trattamento giusto;
  • Con moderata gravità, la pressione è fissata a 60/40 mm. Hg. St, la durata del periodo precursore è di 2-5 minuti, la perdita di coscienza può essere di 10-20 minuti, l'effetto del trattamento è lento;
  • Con una variante grave del decorso dello shock anafilattico, non esiste un periodo precursore o dura solo pochi secondi, ci vogliono 30 minuti e più svenimenti, la pressione non è determinata, l'effetto del trattamento è assente.

Lieve gravità dello shock anafilattico

  • Prurito della pelle;
  • Eruzione cutanea sul tipo di orticaria;
  • Sensazioni di aumento di calore in tutto il corpo;
  • Con gonfiore della laringe, raucedine, afonia;
  • Quincke gonfiore.

I pazienti hanno il tempo di lamentarsi dei cambiamenti nel loro benessere, si nota:

  • Dolore alla testa e al petto;
  • vertigini;
  • Debolezza crescente;
  • Mancanza di aria;
  • Rumore e ronzio nelle orecchie;
  • Diminuzione dell'acuità visiva o scurimento degli occhi;
  • Intorpidimento della punta della lingua, delle dita, delle labbra;
  • Dolore addominale e dolore nella regione lombare.

All'esame, l'attenzione può essere prestata al pallore della pelle e al triangolo nasolabiale blu, broncospasmo (manifestato da respirazione rumorosa e respiro sibilante a distanza).

La maggior parte di essi sviluppa vomito, diarrea, defecazione involontaria o minzione, la pressione diminuisce bruscamente, il battito del cuore è opaco, il polso è simile a un filo e il numero di battiti cardiaci aumenta. Durante l'altezza dello shock, la sincope potrebbe svilupparsi.

Corrente moderata

  • Debolezza generale;
  • orticaria;
  • vertigini;
  • Crescente ansia e paura della morte;
  • Dolore al torace e all'addome;
  • soffocamento;
  • Pallore della pelle, sudore abbondante, cianosi delle labbra;
  • Dilatazione della pupilla;
  • Minzione incontrollata e defecazione.

La pressione è mal definita, la sordità dei toni cardiaci. Sullo sfondo di convulsioni cloniche o toniche, si sviluppa uno svenimento.

In rari casi, il paziente è fisso sanguinamento uterino e gastrointestinale, il flusso di sangue dal naso.

Corrente pesante

La scarica si sviluppa rapidamente, il che non consente al paziente di descrivere le sue lamentele ad altre persone. Alcuni secondi dopo l'interazione con l'allergene si sviluppa una sincope.

All'esame, sbucciatura acuta della pelle, muco schiumoso dalla bocca, cianosi diffusa, pupille dilatate, convulsioni, respiro sibilante con una lunga espirazione, il cuore non si sente, la pressione non viene rilevata, un polso debole viene rilevato solo sulle grandi arterie.

In questa forma di shock anafilattico, l'uso di farmaci anti-shock dovrebbe essere dato nei primi minuti, altrimenti tutte le funzioni vitali si estingueranno e si verificherà la morte.

Lo shock anafilattico può svilupparsi in cinque modi:

  • Forma asfittica Segni di insufficienza respiratoria - una sensazione di soffocamento, mancanza di respiro, raucedine - si manifestano nei sintomi dello shock. L'aumento dell'edema laringeo porta alla completa cessazione della respirazione;
  • La forma addominale è principalmente manifestata da dolori addominali, sono di natura simile alla clinica per lo sviluppo di un'appendicite acuta o di un'ulcera perforata. C'è diarrea, nausea, vomito;
  • Cerebrale. Una reazione allergica colpisce le meningi, facendole gonfiare. Questo porta allo sviluppo di vomito, convulsioni, stupore e coma che non alleviano la salute;
  • Emodinamica. Il primo sintomo è un forte dolore al cuore, un calo di pressione;
  • Forma generalizzata o tipica di shock anafilattico. È caratterizzato da manifestazioni comuni di patologia e si verifica nella maggior parte dei casi.

effetti

Lo shock anafilattico dopo il sollievo dell'insufficienza respiratoria e cardiovascolare causa effetti a breve e lungo termine.

Il più spesso, per parecchi giorni, il paziente rimane:

  • Letargia generale;
  • Debolezza e letargia;
  • Dolore nei muscoli e nelle articolazioni;
  • Brividi ricorrenti;
  • Mancanza di respiro;
  • Dolori addominali e cardiaci;
  • Nausea.

A seconda dei sintomi che prevalgono durante il completamento dello shock, il trattamento è selezionato:

  • L'ipotensione prolungata viene fermata da vasopressori - Mezaton, Noradrenaline, dopamina;
  • Con il dolore persistente nel cuore, è necessario introdurre nitrati, antihypoxants, cardiotrophs;
  • Per eliminare il mal di testa e migliorare la funzione cerebrale, vengono prescritti nootropici e sostanze vasoattive;
  • In caso di infiltrazioni nel sito di iniezione o di una puntura d'insetto, vengono utilizzati pomate ormonali e agenti assorbenti.

Gli effetti tardivi dell'anafilassi includono:

  • Miocardite allergica;
  • neurite;
  • glomerulonefrite;
  • vestibulopathy;
  • Epatite.

Tutte queste patologie possono causare la morte del paziente.

Circa 2 settimane dopo aver sofferto di anafilassi, alcuni pazienti sviluppano orticaria ricorrente, edema di Quincke ed asma bronchiale, che possono essere confusi con l'allergia, leggere più qui http://allergiik.ru/astma.html.

Contatti ripetuti con un allergene causale possono causare il lupus eritematoso e la periarterite nodosa.

Diagnosi di shock anafilattico

L'esito favorevole dello shock anafilattico dipende in larga misura dalla rapidità con cui il medico effettua la diagnosi corretta.

Lo shock anafilattico è simile ad alcune patologie in rapido sviluppo, quindi il compito dell'operatore sanitario è raccogliere accuratamente l'anamnesi, registrare tutti i cambiamenti di salute e identificare l'allergene causale.

Dopo aver interrotto l'anafilassi e la stabilizzazione del benessere, il paziente deve sottoporsi a un esame approfondito.

Gli esami del sangue, la determinazione del livello di immunoglobuline, i test allergologici consentiranno di stabilire l'allergene principale, il contatto con il quale dovrà essere evitato per tutta la vita.

Principi di profilassi

Prevenzione separata primaria e secondaria dello shock anafilattico.

I principali includono:

  • Prevenire il contatto con l'allergene;
  • Rifiuto di cattive abitudini - tossicomania, fumo, droghe;
  • Combattere l'inquinamento dell'ambiente con prodotti chimici;
  • Il divieto di utilizzare nell'industria alimentare un certo numero di additivi alimentari: agar-agar, glutammato, biosolfito, tartrazina;
  • Prevenzione della prescrizione alle persone malate senza il bisogno di farmaci di diversi gruppi farmacologici allo stesso tempo.

La diagnosi precoce e il trattamento tempestivo dello shock contribuiscono alla prevenzione secondaria di:

  • Rilevazione e trattamento tempestivi di eczema, pollinosi, rinite allergica, dermatite atopica;
  • Test allergologici per la creazione di un allergene;
  • Raccolta attenta di allergie;
  • Informazioni sull'intolleranza ai farmaci sul frontespizio della carta ambulatoriale, anamnesi (i farmaci sono scritti in modo leggibile, con grande calligrafia e pasta rossa);
  • Campioni per sensibilità prima di iniettare farmaci;
  • Osservazione degli operatori sanitari per il paziente entro mezz'ora dopo l'iniezione.

Anche la profilassi terziaria deve essere osservata, riduce la probabilità di shock anafilattico ricorrenti:

  • Devi seguire costantemente le regole dell'igiene personale;
  • Per pulire la polvere, gli acari, i peli degli animali è necessaria una frequente pulizia a umido;
  • Stanze di aerazione;
  • Rimozione dal salotto di giocattoli morbidi, tappeti, tende pesanti, leggere allergie mobili;
  • È necessario monitorare costantemente la composizione dell'assunzione di cibo;
  • Nel periodo delle piante da fiore devono indossare maschere e occhiali.

Riduzione al minimo dello shock anafilattico nelle strutture mediche

Lo shock anafilattico, che si sviluppa nelle condizioni delle istituzioni mediche, nella maggior parte dei casi può essere prevenuto, per questo:

  • Prima di prescrivere farmaci, viene accuratamente raccolta una storia delle malattie e della vita del paziente;
  • I farmaci vengono prescritti solo in base alle indicazioni con la scelta del dosaggio ottimale, tenendo conto della tollerabilità, delle reazioni avverse e della compatibilità con altri medicinali;
  • Allo stesso tempo non puoi mettere più farmaci. I farmaci vengono aggiunti gradualmente, assicurandosi che il farmaco precedente sia ben tollerato dai malati;
  • È necessario prendere in considerazione l'età del paziente. Negli anziani, le dosi di neurolettici, cardiache, ipotensive e sedative sono dimezzate rispetto a quelle utilizzate per prescrivere il trattamento per le persone di mezza età;
  • Quando si prescrivono diversi farmaci con effetti farmacologici simili, è necessario prendere in considerazione il rischio di reazioni allergiche crociate. Quindi, in caso di intolleranza alla prometazina, antistaminici contenenti derivati ​​della prometazina - Pipolfen, Diprazin non sono prescritti. È pericoloso per i pazienti con infezioni fungine prescrivere antibiotici dal gruppo delle penicilline, poiché nelle spore di funghi e penicillina esiste una similitudine di determinanti antigenici;
  • Gli antibiotici dovrebbero essere prescritti dopo aver determinato la sensibilità dei microrganismi ad essi.
  • È meglio sciogliere gli antibiotici per l'iniezione con acqua distillata o soluzione fisica, poiché la procaina, la novocaina, spesso causa allergie. Cliccando sul link puoi scoprire quanto sono allergico agli antibiotici;
  • Prima di prescrivere un ciclo di trattamento, valutare i disturbi nel funzionamento del fegato e dei reni;
  • Monitorare eosinofili e leucociti nel sangue del paziente;
  • Se un paziente ha un alto rischio di shock anafilattico, dovrebbe essere 3-5 giorni prima dell'inizio della somministrazione del farmaco e 30 minuti prima dell'iniezione, iniziare un ciclo di prevenzione dello shock anafilattico. Consiste nell'uso di antistaminici di seconda generazione - Sempreks, Claritin, Telfast, farmaci con calcio, secondo le indicazioni dei farmaci con glucocorticosteroidi;
  • Le prime iniezioni di farmaci (questo è 1/10 di una singola dose di farmaco, per gli antibiotici meno di 100 mila unità.) È auspicabile inserire il terzo superiore della spalla. Ciò renderà possibile applicare rapidamente un laccio emostatico durante lo sviluppo di shock anafilattico;
  • Le sale procedurali e di manipolazione devono essere dotate di kit di pronto soccorso anti-shock. Negli uffici ci deve essere una tabella con un elenco di farmaci, che richiede allergia crociata e che ha determinanti antigenici comuni;
  • Accanto alle stanze di manipolazione non dovrebbero esserci reparti in cui i pazienti con anafilassi siano alloggiati. Dopo lo shock anafilattico, si deve tenere presente che il paziente non deve essere in quei reparti in cui agli altri pazienti viene somministrato un tipo di farmaco allergenico;
  • I pazienti sottoposti a anafilassi in ospedale nella storia medica sono indicati con una penna rossa "shock anafilattico" o un'allergia ai farmaci. Tali pazienti dopo la dimissione dall'ospedale dovrebbero essere nell'osservazione del dispensario presso il terapeuta distrettuale.

Shock anafilattico nei bambini

Riconoscere l'anafilassi in un bambino piccolo è spesso difficile in una volta. I bambini non possono descrivere con precisione le loro condizioni e ciò che li preoccupa.

È possibile prestare attenzione al pallore, svenimento, comparsa di un'eruzione sul corpo, starnuti, mancanza di respiro, gonfiore degli occhi, prurito della pelle.

Con fiducia sull'insorgenza di un tipo immediato di reazione allergica, possiamo dire se le condizioni del bambino si sono deteriorate bruscamente:

  • Dopo l'introduzione di vaccini e sieri;
  • Dopo l'iniezione di farmaci o test intracutaneo nella determinazione degli allergeni;
  • Dopo i morsi di insetto.

La probabilità di anafilassi è ripetutamente aumentata nei bambini con una storia di vari tipi di reazioni allergiche, orticaria, asma bronchiale, angioedema.

Anafilassi nei bambini deve essere distinta dalle malattie che hanno sintomi simili.

La tabella seguente mostra gli stessi e distintivi segni delle patologie più comuni nell'infanzia.

Popolarmente Sulle Allergie