La blefarite allergica è una malattia acuta, prevalentemente bilaterale della pelle delle palpebre, caratterizzata da un decorso eritematoso-essudativo.

È considerata una delle malattie più comuni nell'oftalmologia, il cui trattamento analfabetico può causare l'adesione di un'infezione secondaria, la transizione della patologia alla forma cronica e lo sviluppo di difetti estetici.

contenuto

Tipi di blefarite

La blefarite allergica colpisce entrambi i secoli, ma esiste anche una forma unilaterale della malattia, ad esempio, quando si utilizza un nuovo prodotto cosmetico che causa solo allergie su un lato.

A seconda della struttura anatomica emettere:

  • Blefarite marginale anteriore che colpisce la palpebra lungo il margine di crescita delle ciglia.
  • Marginale posteriore (si verifica con una lesione caratteristica delle ghiandole di Meibomio, che può causare una transizione del processo patologico alla cornea e alla congiuntiva dell'occhio).
  • Meno comunemente si verifica la blefarite isolata degli angoli degli occhi (la cosiddetta forma angolare della malattia).

Il disturbo può essere di natura stagionale con esacerbazioni costanti durante il periodo di fioritura degli allergeni di origine vegetale, oppure può apparire solo una volta nella vita con sensibilità individuale alla cura delle palpebre.

Provoca lo sviluppo di patologie

Il punto chiave nel verificarsi dell'infiammazione della pelle delle palpebre è una reazione allergica di un organismo precedentemente sensibilizzato all'ingresso di un allergene nel corpo umano. Fattori che più spesso causano lo sviluppo di blefarite allergica:

  • Sostanze medicinali (collirio, pomata per gli occhi, ecc.).
  • Cosmetici per la cura della pelle nella zona degli occhi, profumi (qualsiasi componente di un prodotto cosmetico può provocare allergie).
  • Polline delle piante durante la fioritura.
  • Polvere di casa e piccoli acari in essa contenuti.
  • Peli di animali domestici e riempitivi di piume per cuscini.
  • Effetti tossici-allergici dei microbi nelle malattie infettive.
  • Prodotti chimici domestici e molto altro.

La blefarite allergica può svilupparsi sia in isolamento che in concomitanza con altre reazioni allergiche (orticaria, rinite allergica, angioedema, ecc.).

Manifestazioni cliniche della malattia

Sintomi chiave della blefarite allergica:

  • Iperemia ed edema palpebrale. Può manifestarsi sotto forma di un lieve gonfiore o manifestare un gonfiore totale delle palpebre, che copre completamente l'area del bulbo oculare.

Edema palpebrale inferiore

  • In rari casi - perdita di ciglia.
  • Blefarite acuta allergica inizia improvvisamente, di solito colpisce entrambi gli occhi ed è combinata con altre reazioni allergiche. Nei casi gravi della malattia esiste la possibilità di formazione di ulcere, che nel tempo cicatrizzano e possono causare deformità palpebrale e crescita anormale delle ciglia. Le ciglia diventano sottili, crescono nella direzione sbagliata e cadono facilmente.

    La forma cronica della malattia è caratterizzata da ispessimento e lieve gonfiore delle palpebre, prurito periodico e ciglia fragili. Nel periodo di esacerbazione stagionale, i sintomi si intensificano e procedono secondo lo scenario di blefarite acuta.

    Diagnostica e approcci per il trattamento della blefarite allergica

    La diagnosi della malattia si basa sui reclami del paziente, sull'anamnesi e su un quadro clinico caratteristico. Per la diagnosi differenziale con altre forme di blefarite, può essere richiesto l'esame delle ciglia (per la rilevazione di zecche), la biomicroscopia oculare e la coltura batteriologica dalla congiuntiva.

    L'aspetto principale del trattamento di una malattia è l'eliminazione o la massima restrizione del contatto con l'allergene. Spesso, solo una misura aiuta a minimizzare i sintomi di dolore e recupero.

    Il trattamento farmacologico della blefarite allergica include:

    • Preparati antistaminici (zodak, tavegil, ecc.).
    • Colliri antiallergici (allergici, lekrolin, ecc.).
    • Unguento glucocorticosteroide per gli occhi (unguento all'idrocortisone, ecc.).
    • Gocce antibatteriche in congiuntivite (normax, tobrex, ecc.).
    • La severa blefarite allergica in combinazione con altre reazioni allergiche può richiedere la nomina di ormoni sistemici.

    Farmaci e dosaggi prescritti da un oftalmologo, tenendo conto delle condizioni del paziente e delle comorbidità.

    Per ragioni endogene per lo sviluppo di allergie, come l'invasione elmintica, la gastrite, il diabete e altre condizioni, è necessario un trattamento adeguato con farmaci appropriati.

    Dopo che le manifestazioni acute di blefarite si sono placate, il trattamento può essere completato da un corso di procedure fisioterapiche per la risoluzione precoce del processo infiammatorio (UHF, elettroforesi, darsonval, ecc.).

    Oltre all'uso di medicinali, è necessario attenersi alle linee guida generali per la cura della pelle delle palpebre durante il periodo di allergia:

    • Tieni gli occhi liberi da polvere, polline e lana.
    • Durante la fioritura stagionale, cerca di non uscire e fare regolarmente la pulizia a casa.
    • Utilizzare aspirapolvere con filtri HEPA.
    • Evita la luce intensa e indossa occhiali da sole.
    • Non usare mascara, ombretti e altri cosmetici e prodotti per la cura degli occhi.
    • Seguire la dieta ipoallergenica.
    • Lavare gli occhi con acqua tiepida e asciugare la camomilla con una tintura di prodotti farmaceutici.
    • Segui un sonno completo e riposati.
    • Non usare nel periodo di esacerbazione delle lenti a contatto patologiche.

    Il trattamento della malattia è conservativo e richiede una terapia tempestiva e persistente, solo in questo modo è possibile evitare complicazioni spiacevoli (deformità della palpebra, deficit visivo, calazio).

    Malattia da blefarite allergica: sintomi e trattamento efficace

    I processi infiammatori che colpiscono i bordi delle palpebre sono chiamati blefariti.

    Questa malattia può essere causata da diverse cause e, nel caso di blefarite allergica, questi sono vari agenti causali delle reazioni allergiche.

    Tale disturbo può colpire gli organi della visione della persona, indipendentemente dall'età o dal sesso, e in ogni caso, la malattia, se non trattata, può diventare cronica.

    Cos'è la blefarite allergica?

    La blefarite allergica si manifesta nell'aumentata sensibilità della pelle situata nella zona degli occhi, nonché in caso di ipersensibilità delle palpebre, che reagiscono ai patogeni sulla loro superficie.

    Indipendentemente dalla causa della blefarite allergica, i sintomi della malattia sono quasi sempre gli stessi, ma a seconda della gravità della malattia, può essere espressa in modo chiaro o meno evidente.

    Questo di solito accade come risultato di un trattamento inefficace o dello sviluppo di disturbi aggiuntivi e malattie che influenzano negativamente il sistema immunitario.

    cause di

    La causa principale della blefarite allergica è sempre un allergene, che può essere di origine diversa, ma causa sempre sintomi simili.

    I seguenti fattori possono contribuire allo sviluppo di blefarite allergica:

    1. Un gran numero di piante e fiori, polline e il cui odore può portare a irritazioni e allergie.
    2. L'uso di farmaci contenenti componenti che possono causare una reazione allergica nell'uomo.
    3. Peli di animali domestici
    4. L'uso di prodotti chimici domestici.
    5. Grande quantità di polvere
    6. Uso costante di cosmetici.

    La blefarite allergica si sviluppa raramente come una malattia indipendente.

    Fondamentalmente o accompagna altre malattie allergiche, o esso stesso diventa un fattore stimolante per lo sviluppo di altre malattie avverse.

    Sintomi caratteristici

    Quando si verifica blefarite allergica, si osservano i seguenti sintomi:

    1. Negli occhi c'è una forte sensazione di bruciore e prurito, che spesso porta a grattarsi le palpebre. Ciò può portare a una violazione dell'integrità della pelle e alla formazione di microcracks, ulcere e ferite aperte. In questi casi, c'è spesso il rischio di ulteriori malattie infettive.
    2. Le palpebre del paziente si gonfiano in blefarite allergica e la gravità dell'edema può essere diversa: da un piccolo gonfiore appena evidente a un forte gonfiore, che impedisce la completa chiusura e apertura dell'occhio.
    3. Aumento dello strappo.
    4. Fotofobia, che si verifica anche quando si osservano deboli sorgenti luminose.
    5. Perdita parziale parziale di ciglia con una forma grave della malattia.

    Ciò porta a una violazione della crescita delle ciglia e alla loro perdita, con il risultato che nei punti di formazione della cicatrice le ciglia non crescono più. I sintomi più comuni possono interessare sia l'uno che entrambi gli occhi.

    trattamento

    Il trattamento di blefarite allergica è effettuato in un complesso: i metodi sia fisioterapici sia medici sono usati.

    E se nel secondo caso le azioni mirano a sradicare la malattia, allora la fisioterapia contribuisce principalmente al rafforzamento generale delle proprietà protettive degli organi della vista, e aiuta anche a prevenire un ulteriore sviluppo dell'infiammazione e la formazione di nuovi focolai.

    Le misure fisioterapeutiche includono:

    1. Darsonvalizzazione. In questo caso, le palpebre infiammate sono soggette a shock elettrico, che porta a una diminuzione del numero di ciglia perse.
    2. Elettroforesi. Una procedura standard che aiuta a rafforzare l'immunità locale e sradica le infezioni che causano allergie.
    3. UHF-terapia. Il metodo aiuta a migliorare la microcircolazione del sangue nei tessuti che sono influenzati dall'infiammazione. Di conseguenza, i processi di formazione di un nuovo strato di epitelio vengono ripristinati nel sito dell'affezione.
    4. Terapia UV La procedura aiuta a sbarazzarsi degli allergeni che si accumulano nella membrana mucosa dell'occhio, che ha un effetto curativo generale e velocizza il processo di guarigione.

    Tra i principali farmaci dovrebbero essere evidenziati:

    • il farmaco antiallergico "Zodak" aiuta ad alleviare i sintomi esterni come infiammazione delle palpebre, gonfiore e prurito;
    • Tavegil aiuta anche a eliminare i sintomi esterni e ha un effetto benefico sulla membrana mucosa dell'occhio;
    • "Allergodil" (gocce locali che allevia rapidamente l'infiammazione bloccando i recettori di istamina);
    • "Normaks" (un efficace agente antibatterico che impedisce la formazione di suppurazione e in generale impedisce la transizione della blefarite allergica in forma grave).

    Parlare di un trattamento rapido e di successo è possibile quando si utilizza una combinazione di questi metodi, anche se è spesso sufficiente e il trattamento farmacologico.

    prevenzione

    La blefarite allergica è più facile da prevenire che prendere provvedimenti per trattarla.

    E nonostante il fatto che non tutti i fattori che contribuiscono allo sviluppo di questa malattia siano ancora noti, il rispetto di alcune misure preventive riduce il rischio di una tale malattia.

    Se sei incline alle allergie, dovresti cambiare spesso letto e biancheria intima, che possono essere patogeni. Questo consiglio è particolarmente rilevante nella stagione calda, quando il polline delle piante da fiore si accumula su molti oggetti circostanti.

    Riposare mentre si lavora al computer è un modo per rafforzare il sistema protettivo dell'occhio, che ti permetterà di proteggerti dalla blefarite allergica anche in caso di predisposizione.

    Video utile

    In questo video, imparerai di più sui sintomi e sul trattamento delle malattie degli occhi:

    Quando compaiono i primi segni di malattia oftalmologica, è necessario contattare un oculista e un allergologo. Nonostante l'apparente mancanza di conseguenze della blefarite allergica, la malattia può trasformarsi in una forma cronica o dare complicazioni, quindi l'autotrattamento (così come il completo disprezzo della malattia) non è permesso.

    Blefarite allergica: sintomi e trattamento, manifestazioni fotografiche della malattia e opzioni di trattamento efficaci

    La blefarite è un gruppo di malattie caratterizzate da infiammazione del secolo scorso. Una forma della malattia è la blefarite allergica. Le allergie nelle sue varie manifestazioni sono suscettibili a circa la metà delle persone, il più delle volte si manifesta negli organi della vista.

    L'infiammazione del bordo della palpebra durante la blefarite allergica si sviluppa sotto l'influenza di varie sostanze allergeniche. La malattia può manifestarsi sia indipendentemente che essere un sintomo e una conseguenza di altre patologie.

    Fattori causali della malattia

    Il punto chiave nello sviluppo della blefarite allergica è la reazione di un organismo precedentemente sensibilizzato al contatto con una sostanza allergenica. Cioè, l'ingresso iniziale dell'allergene nel corpo ha avviato il processo di produzione di anticorpi specifici che, quando tornano in contatto con l'antigene, interagiscono tra loro, distruggono le cellule adipose. Di loro è il rilascio di un mediatore di una reazione allergica - istamina.

    Molto spesso la malattia è provocata da:

    • medicine per gli occhi (gocce, unguenti);
    • cosmetici per la cura degli occhi e della pelle intorno a loro (tonico, crema, crema) e cosmetici decorativi;
    • profumi;
    • polline vegetale (durante la stagione della fioritura);
    • polvere di casa;
    • rifiuti di origine animale distribuiti attraverso la lana;
    • particelle di prodotti chimici domestici, aerosol;
    • reazione allergica alle infezioni da parassiti.

    Il danno agli occhi si verifica a causa di cambiamenti nelle secrezioni delle ghiandole, che si trovano nella zona di crescita delle ciglia. Spesso le persone con ipermetropia che non portano gli occhiali sono soggette a blefarite allergica. Hanno i muscoli degli occhi troppo tesi. Di conseguenza, la persona si sente a disagio, strofina strenuamente gli occhi, il che porta allo sviluppo di blefarite.

    Visualizza una selezione di trattamenti efficaci per la rinosinusite allergica nei bambini e negli adulti.

    Leggi i sintomi dell'allergia all'aglio negli adulti e il suo trattamento in questa pagina.

    Tipi di malattia

    La blefarite allergica causa principalmente infiammazione in entrambi gli occhi. Ma ci sono casi di blefarite unilaterale. La mucosa delle palpebre è molto sensibile agli effetti di molti stimoli, quindi la prevalenza della malattia è piuttosto alta.

    A seconda della posizione dell'infiammazione, la blefarite allergica è suddivisa in:

    • angolare - infiammazione delle palpebre nella zona degli angoli degli occhi;
    • perednekraeva - parte esterna colpita delle palpebre;
    • zadnekraeva (meybolic) - la regione ciliare della palpebra è interessata.

    sintomatologia

    Blefarite allergica può verificarsi come una malattia indipendente o contro altre forme di allergia. La malattia può svilupparsi molto rapidamente - immediatamente dopo l'esposizione ad un allergene o, al contrario, lentamente. Tutto dipende dal grado di sensibilità delle palpebre umane. Le manifestazioni allergiche di blefarite sono abbastanza frequenti e protratte.

    I sintomi della malattia possono essere comuni (presenti in altri tipi di blefarite) e specifici.

    Sintomi comuni:

    • iperemia palpebrale nell'area dell'infiammazione;
    • irritazione della pelle, bruciore e prurito;
    • edema, che può essere lieve con localizzazione nel sito della lesione del secolo, o estesa - per l'intera palpebra;
    • occhi asciutti;
    • lacrimazione degli occhi e ipersensibilità alla luce;
    • sensazione di presenza di elementi estranei negli occhi;
    • placca sulle palpebre (di solito al mattino).

    Caratteristiche specifiche:

    • desquamazione della pelle delle palpebre nella zona delle ciglia;
    • oscuramento della pelle della palpebra affetta da blefarite (contusione allergica), che è più comune nei bambini;
    • le ciglia possono cadere, restare attaccate, cambiare la direzione della crescita.

    Trattamenti efficaci

    Blefarite allergica, come altri tipi di allergie, deve essere iniziata per il trattamento, tranne per il contatto con una sostanza irritante. È importante diagnosticare e identificare correttamente l'allergene. Per fare ciò, utilizzare metodi diagnostici come i test allergologici cutanei, il prelievo di sangue per determinare il numero di immunoglobuline della classe E.

    Dopo aver identificato ed eliminato la causa della blefarite, viene effettuato un trattamento specifico per allergeni, finalizzato alla desensibilizzazione del corpo. Per fare questo, il medico prescrive un numero di gruppi di farmaci, sia sistemici che locali.

    antistaminici:

    I bambini dopo 1 mese, è possibile assegnare gocce Fenistil. Sono aggiunti alla miscela per il cibo o dati in forma pura da un cucchiaio.

    Effettivamente nel trattamento della blefarite allergica, l'uso di agenti locali sotto forma di gocce, unguenti, soluzioni. Agiscono direttamente sulla lesione del secolo, senza avere un effetto sistemico su tutto il corpo.

    Gocce antiallergiche:

    Il corso delle gocce di trattamento non supera i 7-10 giorni.

    Per la blefarite prolungata e grave si usano i corticosteroidi:

    Quando la secchezza della mucosa degli occhi, caratteristica di blefarite allergica, è necessario utilizzare gocce sostitutive lacrima:

    In presenza di ulcere, si prescrive un'infezione batterica, gocce antibatteriche:

    Dopo aver attenuato i sintomi allergici acuti, la fisioterapia può essere effettuata:

    Se lo sviluppo di blefarite allergica si è verificato sullo sfondo di altre patologie, allo stesso tempo dovrebbe essere effettuata la terapia.

    Impara le istruzioni per l'uso di colpi di allergia Diprospan e Suprastin.

    Circa i sintomi caratteristici e il trattamento delle dermatosi pruriginose allergiche scritte in questo articolo.

    Vai a http://allergiinet.com/lechenie/narodnye/grib-rejshi.html e leggi sul trattamento delle malattie allergiche con il fungo Reishi.

    Consigli utili

    Le persone che sono inclini a reazioni allergiche dovrebbero fare attenzione quando entrano in contatto con eventuali sostanze irritanti. Gli occhi sono l'organo che può subire l'infiammazione in primo luogo. Abbiamo bisogno di seguire alcune regole per prevenire l'esacerbazione allergica:

    • proteggere gli occhi dagli allergeni;
    • indossare occhiali da sole in estate;
    • monitorare il livello di umidità in casa;
    • eliminare l'accumulo di polvere;
    • preparare lozioni con camomilla o calendula per prevenire l'infiammazione;
    • utilizzare cosmetici per gli occhi ipoallergenici;
    • rafforzare il sistema immunitario;
    • mangiare bene

    Successivamente, un video sulle cause, i sintomi e le opzioni di trattamento per la blefarite allergica:

    Blefarite allergica: come capire e curare la malattia

    Oggi quasi la metà dell'umanità soffre di allergie ed è più pronunciata sugli organi visivi. Pertanto, esiste una cosa come la blefarite allergica. Molto spesso, le allergie influenzano entrambi gli organi, ma si può anche trovare una manifestazione unilaterale. Se prendiamo in considerazione la struttura anatomica, possiamo distinguere 2 tipi di malattia. Questo è il bordo anteriore e il bordo posteriore. Nel primo caso, la palpebra è interessata proprio al margine dove crescono le ciglia, e nella seconda le ghiandole sebacee (meibomee). Questo è pieno di complicazioni di vista. Questa malattia può essere una tantum e può manifestarsi ogni volta che c'è un'esposizione agli allergeni. Dipende dalla natura della reazione allergica.

    Ragioni provocatorie

    La blefarite allergica si verifica sullo sfondo di ingestione di un allergene, motivo per cui si verifica una reazione prima di un organismo sensibilizzato. I fattori possono essere i seguenti:

    Gli oftalmologi stanno dando l'allarme: "La visione dell'occhio più venduta in Europa ci è stata nascosta. Per il completo restauro degli occhi di cui hai bisogno. »Continua a leggere»

    1. Farmaci usati per trattare gli occhi: gocce, unguenti, soluzioni.
    2. Cosmetici per la cura degli occhi e della pelle: lozioni, tonici, creme e così via.
    3. Cosmetici profumeria
    4. Cosmetici colorati: ombretti, matite, cipria, mezzi tonali, mascara.
    5. Durante il polline in fiore.
    6. Riempitivi di cuscini sintetici e naturali.
    7. Animali domestici di lana.
    8. Polvere.
    9. Prodotti per la cura della casa
    10. L'infezione può causare una reazione allergico-tossica ai parassiti.

    sintomatologia

    Come con qualsiasi allergia, in questo caso c'è un forte o debole gonfiore, lacrimazione, prurito e crampi nella zona degli occhi. Va notato che la forma blepharitica di allergia può verificarsi indipendentemente o con la presenza di altri tipi di allergie. Ad esempio, angioedema, rinite allergica, orticaria e altre cose.

    Blefarite allergica ha i suoi sintomi. Questa è una sensazione di bruciore negli occhi, la formazione di microtraumi durante la pettinatura degli organi della vista, la paura della luce, lo strappo. Inoltre, nei casi più difficili, le ciglia cominciano a cadere e formano piccole ferite. Nel tempo, queste ulcere si trasformano in cicatrici grossolane, dopo di che la palpebra è compattata e deformata. La crescita delle ciglia è disturbata, quindi prendono la direzione rigorosamente nella direzione opposta.

    Come diagnosticare la blefarite allergica

    Di norma, quando si verifica una reazione allergica, il paziente viene inviato a un allergologo, ma dopo un esame approfondito il paziente viene inviato a un oftalmologo. Dopo questo, una diagnosi oftalmologica viene effettuata utilizzando biomicroscopia oculare, semina batteriologica, raschiatura e striscio.

    La perdita progressiva della vista nel tempo può portare a conseguenze disastrose: dallo sviluppo di patologie locali alla completa cecità. Le persone che hanno imparato dall'esperienza amara per ripristinare la vista usano uno strumento collaudato che prima non era conosciuto e popolare. Leggi di più »

    Come curare

    I sintomi e il trattamento della blefarite allergica, che per molti aspetti è simile alle allergie normali, devono essere trattati immediatamente. L'obiettivo principale è l'eliminazione del contatto diretto con l'allergene, l'eliminazione dei sintomi e la blefarite stessa.

    Quindi, trattamento con la blefarite allergica:

    1. Farmaci antistaminici: "Travegil", "Zodak", ecc.
    2. Collirio antiallergico: "Lekrolin", "Allergodil", ecc.
    3. Unguenti agli occhi per glucocorticosteroidi: "Unguento all'idrocortisone".
    4. Gocce antibatteriche negli occhi: "Tobreks", "Normaks", ecc.

    Inoltre, in presenza di ulcere e altre manifestazioni di blefarite, il medico può prescrivere altri unguenti, gocce, soluzioni. Se sono presenti altre forme di allergia, sono necessari preparati ormonali. Quando la reazione allergica si attenua, lo specialista prescrive le procedure fisioterapiche: elettroforesi, UHF, magnetoterapia, UVR.

    Consigli utili

    Se sei soggetto a blefarite allergica, che può manifestarsi completamente all'improvviso, devi seguire alcune regole. Prima di tutto, è escludere la possibilità di contatto con gli allergeni. Ad esempio, se la causa era polvere, è necessario eseguire una pulizia con acqua ogni giorno. Se siete allergici al polline, provate durante il periodo di fioritura per non uscire di casa o prendere speciali farmaci anti-allergia. Durante il periodo di trattamento, è anche necessario rispettare i requisiti:

    Importante sapere! Un modo efficace per ripristinare efficacemente la vista, raccomandato dai principali oftalmologi del paese! Leggi oltre.

    1. Massima protezione degli organi della vista dall'esposizione agli stimoli.
    2. Indossare occhiali di protezione solare perché la radiazione ultravioletta può esacerbare la situazione.
    3. Pulire gli occhi con un decotto di calendula, camomilla, eucalipto o farli loro lozione.
    4. In nessun caso non è possibile utilizzare lozioni, struccanti, mascara, ombretti e persino polvere.
    5. Non usare lenti a contatto.
    6. Abbastanza per riposare.

    Sappiamo tutti che cos'è una cattiva visione. Miopia e ipermetropia rovinano seriamente la vita limitandola ad azioni ordinarie: è impossibile leggere qualcosa, vedere i propri cari senza occhiali e lenti. Soprattutto questi problemi cominciano a manifestarsi dopo 45 anni. Quando uno su uno prima della debolezza fisica, arriva un panico e infernalmente spiacevole. Ma questo non ha bisogno di avere paura - devi agire! Cosa significa usare e perché detto. Leggi di più »

    Blefarite: foto, sintomi e trattamento negli adulti

    Blefarite - una patologia in cui vi è l'infiammazione dei bordi delle palpebre. Questa infiammazione provoca disagio, altera la vista e provoca dolore, prurito e bruciore. Quando si tratta di blefarite, l'occhio nel suo complesso può rimanere invariato, il che spesso porta all'opinione erronea che la malattia sia banale e non richiede un trattamento. In realtà, questo non è il caso, e durante lunghi periodi di tempo gli occhi sono esposti a continui effetti infettivi, che possono causare problemi significativi, tra cui disabilità visive.

    Blefarite: cos'è?

    La blefarite è un'infiammazione dei bordi delle palpebre causata da un'infezione batterica. Al mattino, è difficile aprire gli occhi, perché il pus sfuma le ciglia durante la notte. La blefarite è caratterizzata da un decorso cronico, sebbene vi siano sia forma cronica che acuta.

    La prevalenza di questa malattia tra le persone è molto alta (circa il 30%). La malattia può colpire i bambini, ma ciononostante, il picco massimo di incidenza è osservato nella fascia di età da 40 a 70 anni.

    La blefarite può verificarsi a causa di malattie non correlate agli occhi che si verificano nel corpo, nonché a causa del livello ridotto delle sue forze protettive. La mancata consultazione di un medico può portare a gravi complicazioni, come la cheratite, che richiederà un trattamento ospedaliero.

    La localizzazione dell'infiammazione si distingue:

    • marginale anteriore - forma lieve, che colpisce le palpebre solo lungo il margine ciliare;
    • margine posteriore - infiammazione più profonda che colpisce le ghiandole di Meibomio;
    • lesioni angolari (angolari) - infiammatorie con una tipica localizzazione agli angoli degli occhi.

    In base al decorso clinico della malattia dell'occhio, la blefarite può verificarsi nei seguenti modi:

    • forma semplice;
    • seborroica, è di tipo squamoso (solitamente associato a dermatite seborroica);
    • blefarite ulcerativa o stafilococcica (ostiofollikulit);
    • infiammazione demodettica delle palpebre;
    • forma allergica;
    • acne o rosacea blefarite;
    • e infine una versione mista.

    motivi

    La malattia è solitamente causata da un infetto (batteri, funghi, zecche) o un agente allergico. La blefarite può essere causata da varie cause, ma qualunque sia la causa immediata dell'infiammazione della palpebra, l'immunità ridotta è di fondamentale importanza nello sviluppo della blefarite, a seguito di malattie comuni recenti o esistenti.

    • Secolo d'orzo che scorre a lungo;
    • Stati allergici, anemia e avitominoz;
    • Applicazione di cosmetici (mascara);
    • Esposizione prolungata al sole, in zone polverose;
    • Astigmatismo, miopia, ipermetropia;
    • Secolo della demodecosi;
    • Malattie dell'apparato digerente;
    • Lesioni autoimmuni causate da focolai cronici di infiammazione: denti cariati, sinusite, infiammazione del sistema genito-urinario.

    Il motivo principale per la comparsa di blefarite nei bambini è Staphylococcus aureus (con indebolimento del corpo). Meno comunemente, la patologia si sviluppa a causa di fattori quali:

    • ipotermia;
    • contatto con polvere e altre particelle meccaniche;
    • alto carico sul sistema nervoso;
    • sovraccarico fisico;
    • malattie infettive;
    • immunità ridotta;
    • diabete mellito;
    • disordini metabolici;
    • invasioni elmintiche;
    • le allergie;
    • patologia del tratto gastrointestinale cronico (tratto gastrointestinale).

    La blefarite può anche verificarsi a causa degli effetti negativi dell'ambiente (alto contenuto di polvere e fumo nell'aria, presenza prolungata di composti chimici nell'atmosfera).

    Sintomi di blefarite (foto)

    Immediatamente si dovrebbe notare che non importa quale forma della malattia descritta si sia sviluppata nel paziente. Sperimenterà sempre i sintomi tipici della blefarite dell'occhio, che includono tali manifestazioni come:

    • rapida stanchezza dell'organo della vista;
    • aumento della sensibilità dell'occhio agli stimoli (ad esempio, alla luce o al vento);
    • le palpebre arrossiscono, si gonfiano e prurito;
    • visione offuscata, che è associata ad un film lacrimale costantemente formante;
    • compaiono essudati oculari che portano alla comparsa di placca sulle palpebre e incollamento delle ciglia.

    I segni secondari di patologia in caso di afflusso di sangue sono:

    • fotofobia;
    • due oggetti;
    • gonfiore;
    • prominente schiumogeno segreto agli angoli degli occhi;
    • ciglia cadenti;
    • lacrime profuse;
    • accumulo di croste infiammatorie.

    Al mattino, i sintomi del paziente hanno un'espressione vivida in un grande accumulo di pus, che unisce le palpebre. Aiuta l'apertura delle palpebre può essere solo lavato.

    Nota: i sintomi potrebbero non apparire sempre; i periodi di remissione (miglioramento) si alternano spesso con esacerbazioni.

    Blefarite infettiva (ulcerativa)

    L'ingresso di microrganismi in ferite invisibili può portare alla loro riproduzione e al danneggiamento dei tessuti circostanti. Si verificano i seguenti sintomi:

    • La sensazione di sabbia negli occhi, bruciore, rossore delle palpebre, scarico purulento dall'occhio, incollaggio dei bordi delle palpebre dopo il sonno.
    • Ai bordi delle palpebre appaiono croste purulente.

    Blefarite allergica

    Questa forma è un'alternanza molto caratteristica di esacerbazioni e stati di salute completa. I sintomi della malattia, nonostante il malinteso comune, non appaiono al primo incontro di una persona con un allergene. In questo momento, solo la sua "identificazione" e "memorizzazione", come una sostanza potenzialmente dannosa, si verificano. Successivamente, durante 1,5-2 settimane, si verifica la produzione di proteine ​​infiammatorie (anticorpi IgM). È la loro interazione con gli allergeni che porta alla comparsa di tutti i segni di patologia.

    Ci sono molti fattori che causano blefarite di natura allergica. I più comuni sono:

    • Polvere di casa;
    • Prodotti cosmetici contenenti un allergene (mascara, ombretto, ecc.);
    • Prodotti per l'igiene che hanno una sostanza irritante (sapone, ecc.);
    • Prodotti inadatti per la pelle (lozioni, creme, latte, ecc.);
    • polline;
    • Irritanti chimici.

    Questo tipo di malattia si differenzia da altri tipi di blefarite da un improvviso insorgenza associata alla penetrazione dell'allergene nel corpo. Allo stesso tempo, si osserva il seguente quadro clinico:

    • Rossore e gonfiore delle palpebre.
    • Sensazione di "sabbia", bruciore negli occhi.
    • Reazione a luce intensa, lacrimazione.
    • Escrezione di muco da sotto le ciglia.
    • Prurito insopportabile.
    • Oscuramento dei bordi delle palpebre, che porta il nome di un livido allergico.

    Blefarite squamosa

    Un sintomo caratteristico di una blefarite squamosa è la comparsa di piccole squame grigio-brunastre, simili alla forfora, ai bordi delle palpebre e alle radici delle ciglia. Inoltre, queste particelle morte dell'epidermide si attaccano molto strettamente alla pelle. I bordi delle palpebre diventano rossi, appare l'ispessimento. La malattia è accompagnata da prurito, che si intensifica di sera. Gli occhi si stancano rapidamente, diventano sensibili agli stimoli esterni: polvere, vento, luce intensa.

    Blefarite demodectica

    La blefarite demodectica si manifesta con arrossamento e ispessimento dei bordi delle palpebre, presenza di scaglie, croste, muffole bianche sulle ciglia. La zecca si deposita nelle lacune delle ghiandole di Meibomio, i follicoli ciliari. I sintomi includono:

    • Prurito intenso delle palpebre, peggio in calore.
    • Affaticamento degli occhi, arrossamento, scarico spumoso ai bordi delle palpebre.

    meybomievy

    La blefarite di Meibomio è il risultato della blefarite cronica, che è caratterizzata dal blocco delle ghiandole di meibomio (palpebra) e sebacea. Allo stesso tempo, si nota la formazione di un segreto trasparente, che non può fuoriuscire dalle ghiandole bloccate, poiché sono infiammate. Le bolle con fluido secretorio si dissolvono dopo un po '.

    I segni dello sviluppo della patologia oculare sono:

    • I bordi condensati delle palpebre.
    • Sensazioni dolorose alle palpebre, bruciore, prurito.
    • Gonfiore e leggero gonfiore delle palpebre colpite.
    • Affaticamento degli occhi con carico visivo normale.
    • Diminuzione dell'acuità visiva, sviluppo della fotofobia in alcuni casi.

    Blefarite da acne (rosacea)

    La blefarite da acne è spesso associata ad acne. È caratterizzato da eruzioni cutanee variegate delle palpebre. L'acne diventa scarlatta. La malattia si verifica raramente in isolamento. Più spesso è combinato con congiuntivite, sindrome dell'occhio secco, calazio o hordeolum (orzo).

    angolare

    È caratterizzato da processi infiammatori negli angoli della fessura palpebrale. Allo stesso tempo negli angoli degli occhi si accumula contenuto schiumoso. Le palpebre agli angoli degli occhi si infittiscono, crepe, ferite appaiono su di loro. Spesso questa malattia si verifica negli adolescenti.

    complicazioni

    Se non tratti gli occhi da blefarite, allora potresti ricevere le seguenti complicazioni:

    • calazio;
    • congiuntivite cronica;
    • orzo;
    • lesione corneale;
    • cheratite;
    • crescita scorretta delle ciglia;
    • cicatrici del tessuto palpebrale;
    • deformazione del bordo del secolo;
    • sviluppo di ascessi;
    • difficoltà nell'uso di lenti a contatto;
    • lacrimazione eccessiva;
    • mucosa dell'occhio secco.

    diagnostica

    Se un paziente ha fatto domanda di aiuto medico in modo tempestivo e si conforma esattamente alle raccomandazioni del medico curante, allora, di regola, il recupero avviene abbastanza rapidamente. Per una diagnosi specialistica non è difficile. Ciò richiederà solo una storia della malattia e semplici manipolazioni diagnostiche, come l'esame esterno e la biomicroscopia (esame microscopico).

    Se si sospetta un'infezione batterica, uno striscio viene prelevato dalla superficie della congiuntiva e l'inoculazione batteriologica viene effettuata allo scopo di rilevare un agente patogeno specifico e determinarne la sensibilità ai farmaci antibatterici.

    Trattamento della blefarite

    Il trattamento per la blefarite è generalmente conservativo. Ci vuole molto tempo e di solito richiede un approccio integrato, tenendo conto dei fattori causali.

    Principi generali di trattamento della blefarite:

    • farmaci antibatterici sotto forma di unguenti e soluzioni;
    • sulfamidici;
    • antisettici;
    • antistaminici;
    • steroidi;
    • terapia vitaminica;
    • buona nutrizione;
    • aumentare l'immunità;
    • autoemoterapia per la malattia persistente;
    • eliminazione delle malattie associate.

    Il trattamento della blefarite viene effettuato tenendo conto della sua insorgenza, dello sviluppo, del tipo e si basa su tre principi importanti:

    1. L'uso di impacchi caldi per migliorare il deflusso di liquidi dall'area infiammata. I rimedi di erbe, i tovaglioli riscaldati alla temperatura calda e gli asciugamani applicati alle palpebre vengono utilizzati. Si consiglia di fare le compresse tre volte al giorno per ottenere un'efficacia positiva.
    2. Pulizia obbligatoria delle palpebre con poche gocce di shampoo per bambini, senza pizzicare gli occhi, sciolto in acqua. La miscela aiuta ad eliminare l'epitelio desquamato, le croste, la sporcizia. Il risciacquo deve fare attenzione a non esercitare una pressione sulle palpebre e non irritare la mucosa.
    3. Applicazione al bordo della palpebra in caso di infezione batterica di unguenti di azione direzionale. I batteri vengono combattuti con tetracicline, eritromicina, pomate oftalmiche alla bacitracina, indicate per l'uso da un oftalmologo.

    Se il trattamento oculare esterno è inefficace, gli antibiotici saranno prescritti in pillole.

    I seguenti farmaci sono anche ampiamente usati:

    • Ofloxacina (gocce);
    • Ciprofloxacina (gocce);
    • Maksitrol (l'unguento contenente polimixina B e neomicina).

    Se la malattia si sviluppa sullo sfondo di influenza, raffreddori, altre infezioni virali, gli oftalmologi raccomandano farmaci antivirali - actipol, oftalmoferon, poludan. Le gocce dovrebbero essere utilizzate da persone con sintomi di blefarite cronica per la prevenzione in inverno, in primavera.

    I trattamenti di fisioterapia aiutano ad accelerare il processo di guarigione. Quando si usa la blefarite:

    • elettroforesi con antibiotici e vitamine;
    • UHF-terapia;
    • Terapia UVB;
    • terapia magnetica.

    La blefarite è una patologia ricorrente. L'efficacia del trattamento dipende dalla regolarità dell'igiene delle palpebre e dalla corretta terapia farmacologica. Tuttavia, anche questo non esclude le riacutizzazioni periodiche.

    Rimedi popolari

    1. Olio di mais - Far bollire l'olio e raffreddare, lubrificare le palpebre 2-3 volte al giorno, si può alternare con l'uso di olio di bardana e olio di rosa canina. Gli oli vegetali sono particolarmente efficaci nella blefarite seborroica.
    2. Foglie di alloro Brodo - 12 foglie versare 250,0 ml di acqua bollente e far bollire per 3 minuti. Quindi applicare il brodo su tamponi sterili e applicare le palpebre per 15-20 minuti. Questo metodo è efficace per la blefarite allergica.
    3. Per liberarsi dalle lacrime che accompagnano questa malattia, vengono in aiuto gocce di decotto di cumino o di psillio. Per lo stesso scopo sono applicabili decotti di fiordaliso e fiori gialli. L'instillazione viene effettuata prima di coricarsi e subito dopo il risveglio.
    4. Nel trattamento della blefarite seborroica aiuta bene l'olio di bardana, che deve essere applicato prima di andare a letto sui bordi delle palpebre.
    5. Puoi seppellire negli occhi di una soluzione acquosa di miele. Questa soluzione contiene una grande quantità di vitamine, minerali e sostanze nutritive.
    6. Infusione ben collaudata di fiori di timo o calendula con camomilla. Quest'ultimo strumento può essere utilizzato nella lotta contro l'infezione, che ha causato il processo infiammatorio.

    prevenzione

    Affinché la malattia non riappaia, è necessario prevenire la blefarite, che consiste nel seguente:

    • igiene: proprio asciugamano, fazzoletto per il viso;
    • non toccarti gli occhi con le mani sporche;
    • gli effetti personali di un paziente con blefarite demodectica dovrebbero essere separati dalle cose comuni: cuscino, asciugamano;
    • rafforzare l'immunità;
    • trattamento tempestivo delle malattie infettive.

    La blefarite è una malattia piuttosto sgradevole che offre un sacco di disagi a una persona. Può essere molto difficile curarlo, non si può fare a meno di un approccio integrato.

    In che modo la blefarite è pericolosa per l'uomo: sintomi e trattamento

    Gli oftalmologi sanno perché si sviluppa la blefarite, i cui sintomi e trattamenti hanno un certo numero di caratteristiche. Quando infiamma il bordo delle palpebre. La causa più comune è l'infezione. In assenza di un trattamento adeguato, questa patologia può portare allo sviluppo di cheratite, aumento della crescita delle ciglia, formazione di ascessi e altre complicanze.

    Manifestazioni cliniche della malattia

    Quando si tratta di blefarite, il quadro clinico dipende in gran parte dal fattore eziologico e dalla forma della malattia. Questa patologia è squamosa, allergica, parassitaria (demodectica), allergica e regionale. Molto spesso il bordo della palpebra e la congiuntiva sono simultaneamente coinvolti nel processo. I segni clinici comuni della malattia sono:

    • prurito;
    • sensazione di bruciore;
    • arrossamento del secolo;
    • lacrimazione;
    • la presenza di scale;
    • perdita di ciglia;
    • affaticamento degli occhi;
    • la presenza di secrezioni negli angoli degli occhi.

    L'iperemia può essere l'unico sintomo. È osservato nella forma semplice di blefarite. I seguenti fattori contribuiscono alla comparsa di sintomi infiammatori:

    • reazioni allergiche;
    • polvere e altre particelle;
    • l'uso di cosmetici;
    • demodicosi;
    • disturbi autoimmuni;
    • penetrazione di infezione;
    • violazione della rifrazione;
    • dermatite da contatto;
    • sindrome dell'occhio secco.

    Caratteristiche specifiche sono caratterizzate da blefarite seborroica. Queste persone lungo il bordo delle palpebre possono trovare scaglie bianche, simili a forfora grossolana. Il peeling della pelle è determinato. Ulteriori sintomi includono prurito, una sensazione di sabbia negli occhi, una sensazione di bruciore e una sensazione di pesantezza che si verifica dopo il sonno. Una persona sfrega l'occhio interessato, ma non aiuta.

    La blefarite squamosa presenta bordi leggermente arrossati delle palpebre. La condizione generale di pazienti non è disturbata. La febbre è assente. Il limite del secolo in queste persone è addensato. I pazienti sul cuoio capelluto mostrano seborrea. Questa è una condizione in cui la funzione delle ghiandole sebacee è compromessa e si formano croste che assomigliano alla forfora.

    Blefarite ulcerosa delle palpebre è caratterizzata dalla presenza di ulcere giallastre. Quindi appaiono cicatrici. Causano una violazione della crescita delle ciglia. Questa condizione è chiamata trichiasi. A volte le ciglia cadono attivamente. È possibile cambiare il loro colore. La blefarite cronica di natura infettiva è caratterizzata da grave iperemia, dolore, che è ben risolto dai FANS e dal prurito.

    Durante l'esame dei pazienti ha rivelato un aumento della temperatura locale. Blefarite rosacea separata evidenziata. Queste persone nella regione dei noduli palpebrali appaiono grigio-rosse. Determinato e ulcere. Con il coinvolgimento nel processo della congiuntiva, si osservano sintomi quali: secrezione oculare, lacrimazione, edema delle palpebre, bruciore, prurito e fotofobia.

    Segni di blefarite allergica

    La blefarite allergica viene spesso diagnosticata. Si sviluppa in bambini e adulti. Sono noti i seguenti motivi del suo sviluppo:

    • instillazione di droghe negli occhi;
    • uso di cosmetici;
    • contatto con polline o polvere vegetale;
    • esposizione ai microbi.

    Spesso sviluppa allergie ai peli di animali domestici e ad alcuni prodotti. L'infiammazione si verifica quando si ripete il contatto con una sostanza irritante. La base è il legame degli allergeni alle immunoglobuline. La crescita delle ciglia, delle ghiandole di Meibomio e degli angoli dell'occhio può essere coinvolta nel processo.

    Blefarite cronica di natura allergica è asintomatica. Nelle reazioni acute, si osservano i seguenti sintomi:

    • arrossamento delle palpebre in entrambi gli occhi;
    • gonfiore;
    • forte prurito;
    • sensazione di bruciore;
    • paura della luce intensa;
    • lacrimazione.

    Diventa più facile per queste persone al buio. Il gonfiore delle palpebre è totale. Spesso questo porta alla completa chiusura della fessura palpebrale e all'incapacità di vedere gli oggetti. Se una persona ha blefarite allergica, è sempre un prurito fastidioso. Una persona pettina la pelle, causando l'infezione. Fotofobia e lacrimazione causati da irritazione degli occhi.

    La blefarite acuta allergica ha un inizio rapido e improvviso. Se non tratti una persona, allora è possibile sviluppare un difetto estetico sotto forma di perdita delle ciglia e del loro diradamento. Entrambi gli occhi sono coinvolti nel processo simultaneamente. La blefarite cronica è caratterizzata da un andamento ondulato con pronunciata stagionalità. Le esacerbazioni si verificano in primavera e in estate.

    Sintomi di blefarite demodectica

    Negli adulti, la blefarite cronica spesso causata da parassiti è spesso rilevata. Gli agenti patogeni sono zecche del genere Demodex. Il processo coinvolge non solo gli occhi, ma anche la pelle del viso. In questa malattia, si osservano i seguenti sintomi:

    • ciglia che si attaccano;
    • rapido affaticamento visivo;
    • iperemia palpebrale;
    • arrossamento.

    L'affaticamento è causato dall'infiammazione dei follicoli delle ciglia. Una persona è preoccupata per il dolore anche con un focus breve. Questo può portare a ridurre l'acuità visiva. A differenza della blefarite seborroica, non c'è forfora in questa patologia. Un segno specifico è l'attaccatura delle ciglia. La ragione è il processo infiammatorio.

    Il film è formato. È molto appiccicoso e avvolge le ciglia di una persona alle radici. Zecche danno radici. Questo provoca la perdita di ciglia. L'infiammazione sullo sfondo della demodicosi porta all'espansione dei capillari. Questo si manifesta con il rossore della pelle delle palpebre. I parassiti influenzano il lavoro delle ghiandole di Meibomio, che influisce sul funzionamento della pelle. I prodotti di scarto delle zecche causano l'infiammazione della cornea e della congiuntiva.

    Insieme alle manifestazioni cliniche generali della demodicosi, sono possibili i seguenti sintomi:

    • l'acne;
    • pelle grassa;
    • arrossamento della pelle.

    Le zecche causano blefarite cronica persistente. Una persona guarita può ammalarsi di nuovo. I farmaci possono eliminare i sintomi dell'infiammazione.

    Metodi di trattamento dei pazienti

    Prima di curare la blefarite, è necessario escludere altre malattie. I seguenti studi sono condotti:

    • analisi batteriologiche;
    • emocromo completo;
    • determinazione delle immunoglobuline nel sangue;
    • test di elminti;
    • test allergologici;
    • ophthalmoscopy;
    • pupilloscopy;
    • biomicroscopia;
    • microscopia con ciglia per la presenza di zecche.

    Nell'ipertrofia delle palpebre, è necessario escludere malattie maligne (cancro). Per questa biopsia viene eseguita. Il regime di trattamento è determinato dal medico curante. Devi sapere non solo che cos'è la blefarite, ma come sbarazzartene. Aspetti comuni della terapia sono:

    • accurata cura igienica delle palpebre;
    • pulizia della pelle di squame e secrezioni purulente con tamponi;
    • instillazione di gocce anti-infiammatorie;
    • massaggio.

    La semplice forma di blefarite richiede l'uso di antisettici, antibiotici e farmaci antinfiammatori. Le palpebre giornaliere devono essere pulite con un tampone inumidito con soluzione salina o Furacilina. Hanno un effetto antisettico. Gli unguenti a base di idrocortisone e desametasone sono ampiamente usati. Hanno bisogno di gestire i bordi delle palpebre infiammate.

    I trattamenti ausiliari includono il massaggio delle palpebre. È efficace nella blefarocongiuntivite e nella secrezione stagnante delle ghiandole di Meibomio. Il massaggio viene organizzato dopo un'anestesia preliminare con l'aiuto di una speciale bacchetta di vetro. Come trattare la blefarite ulcerosa, non tutti lo sanno.

    La terapia in questo caso ha i seguenti obiettivi:

    • ammorbidimento delle croste con la loro successiva rimozione;
    • la distruzione di microbi;
    • normalizzazione del metabolismo.

    Le formazioni patologiche vengono rimosse con una pinzetta dal bordo infiammato della palpebra dopo l'applicazione preliminare di pomata di vaselina. Per sopprimere l'attività dei batteri, vengono utilizzati pomate a base di eritromicina e tetraciclina. Nel regime di trattamento della blefarite, le palpebre di eziologia infettiva includono spesso unguento o gocce di Dex-Gentamicina.

    Questa è una droga complessa. Non è adatto per il trattamento di bambini, donne incinte e persone che indossano lenti a contatto. Il farmaco è controindicato in caso di infezioni virali e fungine degli occhi, ipersensibilità, glaucoma e danni alla cornea. Il dosaggio e la durata della terapia sono determinati dal medico. Per normalizzare il metabolismo nei tessuti del secolo si consiglia di fare lozioni con solfato di zinco.

    Trattamento della blefarite seborroica

    Se una persona ha blefarite squamosa, sono necessarie le seguenti linee guida sul trattamento:

    • lavare le palpebre;
    • rimuovere le squame;
    • applicare mezzi sotto forma di unguenti a base di corticosteroidi;
    • fare gadget.

    Un aspetto importante della terapia è garantire una corretta igiene delle palpebre. Nella blefarite seborroica, il trattamento prevede l'uso di una soluzione alcalina debole. Ottimo bicarbonato di sodio al 2%. Rimuovere le bilance è necessario almeno 3 volte al giorno. È meglio farlo più spesso. Blefarite squamosa trattata con unguenti corticosteroidi.

    Il linimento a base di idrocortisone ha un grande effetto. Nello schema di trattamento dei pazienti comprendono lozioni. Per loro viene usato solfato di zinco. Questa forma di infiammazione delle palpebre procede in forma cronica per mesi e persino anni. Secondo le indicazioni gli agenti antibatterici prescritti sotto forma di unguenti. Hanno bisogno di gestire i bordi delle palpebre colpite.

    Trattamento della blefarite allergica

    Il trattamento di blefarite a casa è effettuato solo in mancanza di complicazioni. In caso di infiammazione allergica è necessario:

    • interrompere il contatto con un potenziale allergene;
    • prendere antistaminici;
    • condurre un trattamento esterno.

    Queste persone hanno spesso bisogno dell'aiuto di un dermatologo e di un allergologo. È importante stabilire una potenziale irritante. Se si tratta di peli di animali, è necessario limitare il più possibile il contatto con gli animali domestici. Se siete allergici ai rifiuti di acari, cimici e polvere di casa, dovreste lavorare biancheria da letto e indumenti, nonché effettuare regolarmente la pulizia a casa.

    Se la ragione per lo sviluppo di blefarite in fattori di produzione dannosi, è necessario indossare occhiali di sicurezza o una maschera. Le donne devono abbandonare i cosmetici. Tutti i pazienti con blefarite allergica sono raccomandati:

    • durante la fioritura attiva delle piante è meno probabile uscire, evitare piazze e parchi;
    • seguire una dieta ipoallergenica;
    • indossare occhiali da sole;
    • evitare la luce intensa;
    • utilizzare aspirapolvere con filtri moderni;
    • asciugare gli occhi con un decotto di camomilla;
    • Non usare lenti a contatto.

    Sono prescritti farmaci antistaminici (Zodak, Zyrtec, Tavegil, Clemastine, Cetirizine, Cetrin). Eliminano il prurito e il bruciore. In caso di blefarocongiuntivite allergica, sono prescritte gocce di Allergodil o Lecrolin. Sono controindicati nei bambini sotto i 4 anni di età e le persone con ipersensibilità al farmaco. Quando isolata blefarite mostra unguento idrocortisone. Nel regime di trattamento spesso includono agenti antibatterici (Tobreks, Normaks).

    Sono efficaci nella blefarite acuta e cronica. A volte una forma allergica della patologia è dovuta a cause endogene. Può essere parassiti (elminti) e diabete. In questo caso, il trattamento è mirato alla malattia principale. Dopo l'eliminazione del dolore, prurito e bruciore, è possibile eseguire la fisioterapia (darsonvalutazione, UHF, elettroforesi).

    Prognosi e metodi di prevenzione

    La prognosi per l'infiammazione del bordo della palpebra è molto spesso favorevole. Il trattamento tempestivo e corretto ti consente di salvare la vista. Se vai dal dottore in ritardo o ignori i sintomi, sono possibili le seguenti complicazioni:

    • formazione di orzo;
    • calazio;
    • deformità palpebrale;
    • danno congiuntivale;
    • trichiasis;
    • cheratite;
    • funzione ridotta della visione.

    In questo caso, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. La terapia conservativa è inefficace. Vene plastica, correzione del rigonfiamento o rimozione del calazio. La prevenzione specifica della blefarite non è stata sviluppata. Questa patologia può essere prevenuta. Al fine di non causare blefarite squamosa o qualsiasi altra, è necessario rispettare le seguenti regole:

    • lavare la faccia e strofinare gli occhi regolarmente;
    • non toccare le palpebre con le mani sporche;
    • trattare la seborrea;
    • rifiutare cosmetici economici;
    • fare una doccia regolarmente;
    • non entrare in contatto con potenziali allergeni;
    • visione corretta in caso di miopia o ipermetropia;
    • rifiutare di indossare lenti a contatto;
    • trattare le malattie endocrine e parassitarie esistenti;
    • più spesso eseguire la pulizia a umido nella stanza;
    • migliorare le condizioni di vita sanitarie e igieniche;
    • normalizzare il peso;
    • smettere di fumare e alcol;
    • prevenire il superlavoro

    Quindi, la blefarite è una patologia molto comune. Per prurito, rossore e gonfiore delle palpebre, dovresti visitare un oftalmologo. L'automedicazione può danneggiare e portare a complicazioni.

    Popolarmente Sulle Allergie