La congiuntivite allergica è un'infiammazione della congiuntiva (membrana mucosa trasparente esterna dell'occhio) causata da una reazione allergica del corpo (la risposta dell'immunità a una sostanza estranea è un allergene).

È molto più probabile che questa malattia colpisca i giovani, indipendentemente dal sesso. Le statistiche accurate non sono disponibili, poiché nella maggior parte dei casi tale congiuntivite è accompagnata da altre manifestazioni di allergia.

Secondo gli studi, i sintomi della congiuntivite si verificano in circa il 20-40 per cento delle persone con altre allergie.

cause di

La base di questa patologia è un meccanismo di ipersensibilità di tipo immediato. Cioè, i sintomi della congiuntivite allergica si verificano immediatamente dopo il contatto con sostanze che causano allergie. Le caratteristiche anatomiche dell'occhio sono tali che gli allergeni penetrano facilmente nelle membrane mucose, causando un processo infiammatorio.

Esistono tre gruppi di sostanze più comuni che possono scatenare lo sviluppo della congiuntivite allergica:

  • domestici, come polvere di casa e biblioteca, acari della polvere domestica, piume di cuscini;
  • epidermico, ad esempio, peli di animali, piume di uccelli, peli di animali, cibo per pesci, ecc.
  • polline, polline di varie piante.

Quando l'allergene penetra negli occhi, si sviluppa immediatamente una reazione infiammatoria. C'è forte prurito, lacrimazione, arrossamento congiuntivale e gonfiore. In alcuni casi, è anche possibile lo sviluppo della fotofobia.

Il pericolo di congiuntivite allergica è che, in assenza di un trattamento adeguato, un'infezione può associarsi a un'allergia. Con una lesione infettiva nell'angolo del pus dell'occhio può essere separato.

sintomi

Quando si manifesta una congiuntivite allergica, i sintomi possono comparire a ritmi diversi, sia a pochi minuti dal contatto con l'allergene, sia un giorno dopo.

Nella maggior parte dei casi, la reazione si manifesta in entrambi gli occhi. Atipico è la congiuntivite allergica in un occhio, sebbene si riscontri anche questa manifestazione. Un occhio può essere colpito se, per esempio, l'allergene è stato portato a mano.

I sintomi principali del tipo di congiuntivite allergica;

  • arrossamento degli occhi.
  • severa o tollerabile prurito natura persistente.
  • lacrimazione abbondante e incontrollabile.
  • l'apparenza di una sensazione di bruciore negli occhi.
  • scarica chiara o bianca, che alla fine ispessisce e disturba notevolmente il paziente.
  • fotofobia.
  • immagine sfocata percepita da vista.

Se la malattia è grave, può svilupparsi fotofobia. La congiuntivite allergica nei bambini è accompagnata dalle stesse manifestazioni degli adulti. Inoltre, di regola, le manifestazioni oculari sopra menzionate sono combinate con nasali e lo sviluppo delle allergie oculari è accompagnato dallo sviluppo della rinocongiuntivite nell'85% dei casi. Spesso, i sintomi oculari di questa condizione patologica infastidiscono anche i pazienti anziani e i bambini molto più di quelli nasali.

Forma cronica

Se la congiuntivite allergica dura da sei mesi a un anno, allora è una forma cronica della malattia. In questo caso, le manifestazioni cliniche sono minime, ma differiscono in natura testarda.

Di regola, la congiuntivite cronica associata a reazioni allergiche è accompagnata da asma bronchiale ed eczema.

Congiuntivite allergica nei bambini

La congiuntivite allergica nei bambini in tenera età è piuttosto rara. Di solito la malattia è accompagnata da rinite allergica. Nei bambini che soffrono di AK, sono spesso osservate altre manifestazioni di allergia (diatesi, dermatite atopica).

È nei bambini che le allergie sono spesso provocate dal cibo. Dopo aver confermato la diagnosi, è possibile condurre una terapia specifica per gli allergeni, che è più efficace sin dalla più tenera età.

Le reazioni pseudo-allergiche nei bambini non sono rare. Con le pseudo-allergie, gli stessi sintomi si verificano come con le allergie, ma queste malattie hanno una natura diversa. La presenza di una reazione pseudoallergica richiede lo studio del tratto gastrointestinale del bambino, l'analisi del sangue e delle feci per la presenza di parassiti, ecc.

Foto congiuntivite allergica

Offriamo per la visualizzazione di foto dettagliate per scoprire come appare questo disturbo.

prevenzione

Sfortunatamente, non è stata ancora sviluppata una profilassi specifica che prevenga lo sviluppo della congiuntivite allergica, poiché non esiste una teoria unificata di allergia in quanto tale.

I metodi di prevenzione secondaria, volti a prevenire le esacerbazioni di una malattia esistente, sono ridotti all'eliminazione dell'allergene dall'ambiente (vedere Nutrizione e stile di vita nella congiuntivite allergica) e un trattamento adeguato.

Trattamento della congiuntivite allergica

Con una congiuntivite allergica diagnosticata, il trattamento deve essere effettuato in tre direzioni contemporaneamente:

  • cessazione immediata del contatto con l'allergene;
  • terapia antistaminica locale e, in casi gravi, corticosteroidi;
  • immunoterapia.

Nei casi lievi, è prescritto solo il trattamento locale e nei casi più gravi è necessaria una terapia complessa. Il medico può anche prescrivere un'immunoterapia specifica e una terapia farmacologica sintomatica, con un processo protratto, gli agenti antimicrobici sono prescritti per via profilattica.

Trattamento approssimativo della congiuntivite allergica:

  1. L'assunzione di farmaci antistaminici è indicata per via orale - Loratadina, Claritina, Cetrina, Zyrtec, Telfast. Ti permettono di bloccare l'azione dell'istamina e di alcuni altri mediatori dell'infiammazione, che impedisce la manifestazione di sintomi allergici.
  2. L'uso di colliri dalla congiuntivite allergica - Allergodil, Lekrolin, Opatanol, Histimet. È necessario seppellirli negli occhi fino a quattro volte al giorno, ma ciò garantisce un rapido effetto e il flusso del farmaco all'organo bersaglio.
  3. Si consiglia di utilizzare stabilizzatori di mastociti. Tra queste gocce si possono distinguere - High-Chrome (i bambini sotto i 4 anni non possono) Kromoheksal, Lekrolin, Krom-Allerg, Lodoksamid.
  4. Alcune persone possono sviluppare la sindrome dell'occhio secco quando, per ragioni fisiologiche, la produzione di lacrime viene ridotta o interrotta del tutto. In questo caso, nella congiuntivite allergica, il trattamento con esso è indicato dalla sostituzione lacrimale - Inox, Oxial, Otholik, Vidisik, Oftogel, Vizin, Sistain.

La congiuntivite allergica grave può richiedere corticosteroidi topici (collirio o unguento con desametasone, idrocortisone), FANS topici (collirio con diclofenac). La congiuntivite allergica persistentemente ricorrente è la base per l'immunoterapia specifica.

Vale la pena notare che l'uso di metodi popolari per il trattamento della congiuntivite allergica non è raccomandato a causa del fatto che ciò potrebbe aggravare la situazione.

Metodi di trattamento per congiuntivite allergica stagionale

Spesso questa forma di allergia è di natura acuta, brucia intensamente negli occhi, una persona ha paura della luce, è preoccupata per il forte prurito, aumenta lo scarico delle lacrime. Dobbiamo prendere le seguenti misure:

  1. Per sgocciolare gli occhi di Spersallerg, dopo un po 'puoi sentire come diventa più facile, poiché parte delle gocce contiene un vasocostrittore.
  2. Quando una reazione allergica è appena iniziata, è necessario assumere per via orale compresse di antistaminici speciali.
  3. Nei casi di congiuntivite cronica di natura allergica, è necessario seppellire gli occhi con Alomide, Cromohexal.

Come trattare la congiuntivite allergica nei bambini: una revisione dei farmaci

Nell'ultimo decennio, c'è stato un marcato aumento della frequenza delle varie forme di allergia nei bambini, compresa l'infiammazione allergica della mucosa degli occhi (congiuntiva). La congiuntivite allergica può essere per tutto l'anno, stagionale o associata all'esposizione a sostanze irritanti e allergeni. Ma, a prescindere dal tipo, i sintomi della congiuntivite (lacrimazione o secchezza oculare, bruciore, dolore, prurito, arrossamento) causano molta sofferenza ai bambini e richiedono un trattamento, compresa l'eliminazione dell'allergene, prevenendo ulteriori contatti con l'allergene e la prescrizione di farmaci.

Per il trattamento farmacologico della congiuntivite allergica utilizzare due gruppi di farmaci: farmaci di effetto generale e forme di dosaggio locali (collirio e unguenti).

Droghe d'azione comuni

Dei farmaci generali nel trattamento della congiuntivite allergica usano ketotifene e antistaminici della prima, seconda e terza generazione.

Ketotifen (zaditen, ketasma, ketoph) sotto forma di sciroppo per somministrazione orale (consentita a partire da 6 mesi) e compresse (a partire dai 6 anni di età) viene utilizzato per eliminare e prevenire il prurito causato dalla congiuntivite allergica. Ketotifen è controindicato in caso di ipersensibilità ad esso. Gli effetti collaterali del farmaco spesso causano sonnolenza, vertigini e stanchezza, secchezza delle fauci, dolore addominale, nausea e vomito. Meno comuni sono le reazioni allergiche, l'ansia e le convulsioni (specialmente nei bambini piccoli) e i disturbi urinari.

Di antistaminici nella pratica dei bambini, il più delle volte prescritto:

  • suprastin (compresse);
  • claritin (clarisens, loratadin) - in sciroppo e compresse;
  • zyrtec (zodak) - in gocce, sciroppo e compresse;
  • Erius - sciroppo e compresse.

Gli antistaminici sono prescritti per qualsiasi tipo di congiuntivite allergica e possono eliminare o ridurre la gravità dei sintomi come gonfiore delle palpebre, prurito e lacrimazione. Ma sono più spesso utilizzati non per congiuntivite allergica isolata, ma per pollinosi e altre malattie allergiche (asma bronchiale, dermatite atopica), accompagnate dall'aggiunta di sintomi di congiuntivite. La soprastinina è usata nei bambini del primo anno di vita (ha un effetto collaterale sedativo e ipnotico per circa un mese) e zyrtec (da sei mesi), e nei bambini di età superiore a un anno Erius e claritina possono essere usati nello sciroppo. Per i bambini di età superiore a 6 anni è più conveniente utilizzare i tablet.

Farmaci locali

Per uso topico sotto forma di colliri, gel e unguenti vengono utilizzati:

  1. Lacrime artificiali
  2. Dekognestanty.
  3. Antistaminici.
  4. Stabilizzatori di membrana di mastociti.
  5. Droga con azione multilaterale.
  6. FANS.
  7. Corticosteroidi.
  8. Gocce contenenti vitamine e nutrienti.
  9. Antibiotici.
  10. Droghe combinate

Lacrime artificiali

Trattamenti di lacrime artificiali includono:

  • collirio (lakrisin, sisteyn, oftagel, lacrima naturale, vischio puro lacrime);
  • gel per gli occhi (vidisik).

I preparati di questo gruppo sono soluzioni acquose di polimeri biologicamente inerti, che dopo l'instillazione formano un film sulla superficie dell'occhio. Questo film è formato non solo dalla preparazione, ma anche dagli elementi del suo strappo, che è tenuto dal polimero. Le lacrime artificiali hanno una maggiore viscosità, a causa della quale non si drenano immediatamente dopo l'instillazione, ma per un certo periodo coprono la cornea e la congiuntiva (fino a 45 minuti dopo l'instillazione), proteggendo l'occhio dal contatto con l'allergene e idratandolo.

Le lacrime artificiali alleviano o eliminano sintomi come:

  • fotofobia;
  • sensazione di bruciore;
  • occhi asciutti;
  • vampate di calore;
  • lacrimazione;
  • sensazione di corpo estraneo.

Inoltre, alleviano gli effetti irritanti di altri colliri e alcuni di essi sono in grado di accelerare l'epitelizzazione (cicatrizzazione) dei tessuti superficiali dell'occhio - con microdefetti, erosioni e cambiamenti trofici della cornea. L'effetto di preparazioni di lacrime artificiali si sviluppa entro 3-5 giorni dall'inizio dell'uso.

Nei bambini, il farmaco Lakrisin, che ha tutte le qualità positive delle lacrime artificiali ed è privo di tali svantaggi come la compromissione della stabilità del film lacrimale e la visione sfocata nel prossimo futuro dopo l'instillazione, è ufficialmente approvato e ottimale. Un'azione simile ha un effetto collaterale sull'occhio e sull'occhio gel Vidisik.

Da altri farmaci sono usati:

  • otagel (provoca visione offuscata entro 1-5 minuti dopo l'instillazione);
  • lacrima naturale;
  • vizin clean lacrima.

Ma questi farmaci, a differenza della lacrisina, contengono benzagianuro cloruro, che viola la stabilità del film lacrimale e pertanto non è raccomandato per i bambini che usano lenti a contatto morbide.

Controindicazioni alla nomina di droghe lacrime artificiali sono le reazioni di intolleranza individuale. Gli effetti collaterali possono causare irritazione agli occhi, disagio, visione offuscata.

Dekognestanty

Per dekognestanta includere i colliri:

  • tetraidrozolin (vizin);
  • ossimetazolina (okuklia, afrin).

I decognestanti, o vasocostrittori, sono farmaci che causano il restringimento dei vasi sanguigni e, di conseguenza, vengono eliminati i sintomi di congiuntivite allergica come arrossamento degli occhi e gonfiore delle palpebre, che riducono bruciore, prurito e lacrimazione. I vasocostrittori topici hanno limiti di età e limiti di dosaggio e frequenza di somministrazione severi. I farmaci in questo gruppo non possono essere utilizzati nei bambini sotto i 6 anni di età, sono prescritti 2-4 volte al giorno per 5-7, un massimo di 10 giorni.

Nei bambini di età inferiore ai 6 anni, i vasocostrittori possono essere prescritti in determinate condizioni, ma solo da un medico, con cautela e sotto stretto controllo. E, poiché i vasocostrittori alleviano solo i sintomi individuali di allergia, ma non influenzano l'istamina e altri principi attivi dell'infiammazione allergica, i farmaci con effetto vasocostrittore sono prescritti in combinazione con antistaminici generali e (o) locali.

Dei vasocostrittori, l'ossimetazolina (okuklia) dà l'effetto più rapido e duraturo.

Effetti collaterali dei vasocostrittori:

  • la possibilità di azione di rimbalzo (aumento dei sintomi di allergia con l'uso prolungato);
  • aumento della pressione intraoculare;
  • midriasi (pupilla dilatata);
  • ipertensione arteriosa;
  • irritabilità;
  • nausea;
  • vertigini;
  • disturbi del sonno;
  • palpitazioni.

antistaminici

I seguenti antistaminici sono disponibili per uso topico sotto forma di colliri:

Gli antistaminici topici sono uno dei farmaci più efficaci per il trattamento della rinite allergica stagionale e per tutto l'anno. Le gocce oculari contenenti antistaminici danno un pronunciato effetto positivo, sopprimendo marcatamente o eliminando completamente tutte le manifestazioni di congiuntivite allergica (gonfiore, arrossamento, prurito, bruciore, secchezza, lacrimazione, ecc.). Gocce molto bene alleviare il prurito (oltre il 90% dei pazienti), pertanto, con la congiuntivite, accompagnata da un forte prurito, il loro appuntamento è necessario. Inoltre, i colliri riducono la gravità dei sintomi della rinite allergica, poiché il farmaco dopo l'instillazione attraverso il canale lacrimale entra anche nella cavità nasale.

A differenza degli antistaminici sistemici (compresse e sciroppi), i colliri sono esenti da effetti collaterali indesiderati (sonnolenza, ecc.). L'effetto del farmaco si sviluppa in 3-5 minuti dopo l'instillazione e dura fino a 10 ore.

Controindicazioni all'uso di gocce con antistaminici sono solo intolleranza individuale ai componenti del farmaco e limiti di età (levocabastina - da 2 anni, su prescrizione è possibile prima, azelastina - da 4 anni). Tra gli effetti collaterali, occasionalmente si nota una sensazione di bruciore transitoria.

Stabilizzatori di membrana di mastociti

Gli stabilizzatori di membrana di mastociti, insieme con antistaminici locali, sono i farmaci più popolari per il trattamento della congiuntivite allergica. In pediatria sono usati:

  • sodio cromoglicato (opticr, haikr, lekrolin);
  • kromogeksal;
  • lodoxamide (alomid).

Le sostanze medicinali impediscono il rilascio di mediatori (sostanze biologicamente attive responsabili della manifestazione di allergie) dai mastociti. L'effetto dell'uso di stabilizzatori di membrana sotto forma di eliminazione o riduzione dei sintomi principali della congiuntivite si sviluppa gradualmente (entro 3-4 giorni), ma dura più a lungo dell'effetto degli antistaminici.

Tra gli effetti collaterali degli stabilizzatori di membrana sotto forma di colliri può essere l'ipersensibilità (arrossamento degli occhi, gonfiore, sensazione di bruciore e sensazione di corpo estraneo negli occhi). Lo sviluppo di reazioni di ipersensibilità richiede l'immediata interruzione del farmaco ed è una controindicazione per il suo ulteriore utilizzo. L'uso di stabilizzatori di membrana è limitato alle indicazioni relative all'età: il sodio cromoglicato e le preparazioni cromogesali non sono raccomandati per l'uso nei bambini di età inferiore a 4 anni, la lodoxamide è consentita a partire da 2 anni. Alcune gocce dello stesso nome commerciale, ma di diversi produttori, possono contenere benzalconio cloruro come conservante: tali preparazioni non devono essere instillate nel periodo di utilizzo di lenti a contatto morbide.

Agenti multilaterali

Nella congiuntivite allergica si usano gocce che contengono un farmaco con un'azione multilaterale - antiallergico (antistaminico), stabilizzante della membrana, antinfiammatorio:

  • azelastina (allergica);
  • nedocromile;
  • olopatadina (opatanol e patanolo)
  • ciclosporina A.

Allergodil blocca i recettori dell'istamina H-1 e H-2, inibisce la degranulazione dei mastociti e il rilascio di mediatori infiammatori da questi. L'effetto massimo si sviluppa dopo 5 giorni di utilizzo. Non raccomandato per bambini sotto i 4 anni. Controindicato in caso di sensibilità individuale aumentata.

Nedocromil è principalmente usato per il trattamento del prurito associato a congiuntivite allergica. Permesso da 2 anni. Gli effetti collaterali sono rari (edema, sensazione di irritazione). Controindicato in ipersensibilità.

Olopatadina - è il leader nella frequenza di utilizzo nelle malattie allergiche dell'occhio. Ha un effetto immediato subito dopo l'instillazione, persistendo per 8 ore. Permesso da 3 anni. Occasionalmente, l'uso di olopatadina può essere accompagnato da una leggera sensazione di bruciore.

La ciclosporina A ha un effetto positivo nel trattamento di gravi malattie degli occhi allergiche (cheratocongiuntivite primaverile e cheratocongiuntivite atopica). Viene anche usato nei casi in cui i danni agli occhi allergici non rispondono ad alcuna altra terapia. Il farmaco è controindicato in presenza di ipersensibilità ad esso; in caso di accessione di un'infezione batterica (congiuntivite purulenta); in violazione delle funzioni dei reni, del fegato; con ipertensione. Può causare gravi effetti collaterali (tremore, debolezza, mal di testa, un effetto negativo sui reni, pressione alta, ecc.).

Farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS)

I FANS non appartengono ai principali farmaci antiallergici e non sono sempre utilizzati. Tuttavia, sono in grado di eliminare il prurito e il dolore agli occhi causati da allergie, ridurre il gonfiore. In pediatria, non sono ufficialmente risolti a causa della scarsa conoscenza dell'effetto sul corpo del bambino, ma sono ancora utilizzati - principalmente per il trattamento complesso della cheratocongiuntivite primaverile severa. Secondo le indicazioni individuali, un oftalmologo può prescrivere un bambino con diclofenac sodico come collirio (naklof).

Effetti collaterali: sensazione di bruciore, prurito, arrossamento, visione offuscata dopo l'instillazione, con uso prolungato, è possibile la formazione di ulcere corneali. Naklof è controindicato in presenza di ipersensibilità al diclofenac e all'aspirina.

corticosteroidi

I corticosteroidi per uso locale sono molto efficaci nel trattamento delle malattie allergiche. Hanno alti atkivnost anti-infiammatori, ma non sono i farmaci primari nel trattamento della congiuntivite allergica a causa di effetti collaterali (aumento della pressione intraoculare, l'aggiunta di infezioni). Nei bambini, i corticosteroidi topici sotto forma di colliri e pomate sono prescritti in caso di inefficacia di altri medicinali e per malattie allergiche croniche dell'occhio.

Corticosteroidi topici in oftalmologia pediatrica:

  • desametasone - collirio (dexapos, maxidex);
  • idrocortisone - unguento per gli occhi.

Nei bambini, i farmaci corticosteroidi sono usati solo come prescritto da un medico e, in caso di uso prolungato (a partire da 10 giorni), è raccomandato un esame oculare periodico con il controllo della pressione intraoculare.

Vitamina e gocce nutrizionali

Questi includono gocce che forniscono vitamine e altri importanti nutrienti alla cornea e agli altri tessuti oculari, accelerando così il processo di guarigione di microtraumi, erosioni e ulcere.

Nei bambini si usa più spesso l'emoxipina.

antibiotici

Colliri e unguenti contenenti un farmaco antibatterico sono prescritti solo nel caso dell'adesione di un'infezione batterica secondaria e dello sviluppo della congiuntivite purulenta. I seguenti rimedi sono i più popolari:

  • Tobrex - collirio;
  • cloramfenicolo - collirio e unguento;
  • gentamicina - gocce e pomata;
  • tetraciclina: unguento per gli occhi;
  • Ciprolet - collirio;
  • Miramistin (soluzione per uso locale) e Okomistin - collirio.

Droghe combinate

Per il trattamento della congiuntivite allergica, vengono prodotti molti farmaci combinati, che contengono diverse sostanze attive contemporaneamente e quindi hanno più azioni contemporaneamente. L'effetto dei farmaci combinati e degli effetti collaterali dovuti ai loro componenti. Di seguito sono riportati alcuni dei farmaci.

Allergophal - collirio con azione vasocostrittore (dovuta alla nafazolina cloridrato) e antistaminico (a causa dell'antazolina fosfato). Controindicato nei bambini più piccoli (fino a 6 anni), con ipertensione, malattie cardiache, presenza di intolleranza a uno dei componenti.

Spersallerg - collirio, contiene un vasocostrittore (tetrazolina cloridrato) e un preparato antistaminico (antazolina cloridrato). Può essere usato nei bambini più piccoli (annotazione - da 2 anni, come prescritto da un oculista, e possibilmente prima)

Kromozil (gocce) - la loro composizione include un preparato vasocostrittore (tetrazolina cloridrato) e uno stabilizzatore di membrana mastocitario (sodio cromoglicato). Ha un minimo di effetti collaterali e viene utilizzato praticamente senza restrizioni. Compatibile con lenti a contatto morbide.

Nafcon A (gocce) - include un vasocostrittore (nafazolina cloridrato) e un preparato antistaminico (feniramina maleato). Consentito da 12 anni.

Garazon (gocce) - contiene un corticosteroide (beclametasone) e un antibiotico (gentamicina). Permesso da 2 anni.

Okumetil (gocce) - contiene un vasocostrittore (nafazolina), un antistaminico (difenidrammina) e un antisettico (solfato di zinco). Permesso da 2 anni.

Regime di trattamento

Il regime di trattamento, il dosaggio del farmaco, la frequenza della sua introduzione e la durata dell'uso sono determinati individualmente per ciascun bambino. Le prescrizioni dovrebbero essere fatte da un allergologo o da un oftalmologo, idealmente sono auspicabili consultazioni (comprese quelle ripetute) di entrambi gli specialisti.

In generale, per il trattamento della congiuntivite allergica stagionale moderata nei bambini, i seguenti schemi sono più efficaci e relativamente sicuri:

  • farmaco antistaminico di azione sistemica (a lungo termine) + farmaco antistaminico di azione locale (da 10 giorni) + lacrime artificiali (a lungo termine) + vasocostrittore (corso breve, se necessario);
  • farmaco sistemico antistaminico (a lungo termine, durante l'allergia) + stabilizzatore delle membrane dei mastociti dell'azione locale (a lungo termine, 2 settimane prima dell'inizio dell'allergia - se la pianta allergenica è nota e il suo periodo di fioritura) + vasocostrittore (breve, se necessario).

conclusione

Il trattamento della congiuntivite allergica in un bambino deve essere effettuato solo su prescrizione medica, dopo l'esame e l'esame, quando viene confermata l'origine allergica della congiuntivite. È indispensabile identificare un allergene causa-significativo e adottare misure per eliminarlo (eliminarlo), perché in molti casi questo è sufficiente per il bambino da recuperare e non sarà necessario un trattamento medico o il suo volume sarà ridotto.

Quale dottore contattare

Se si verifica una congiuntivite allergica, l'oftalmologo e l'allergologo devono esaminare il bambino. Durante la remissione della malattia, l'allergologo conduce test cutanei e anche l'uso di immunoterapia specifica per allergeni è probabile. Egli esclude anche altre malattie allergiche, ad esempio l'asma atopico. L'oftalmologo prescrive farmaci per alleviare i sintomi di una esacerbazione.

Farmaci per trattamento di congiuntivite allergica

L'allergia generale della popolazione della Russia, e non solo il nostro paese, spaventa la sua diffusione aggressiva. Al giorno d'oggi, è difficile trovare una persona che non abbia mai avuto reazioni allergiche almeno una volta - cibo, polvere, allergie a peli di animali, piante da fiore, medicinali, chimica di profumi domestici e cosmetici, alcool, sole e persino freddo..

L'allergia può manifestarsi sulla pelle di una persona e influenzare le funzioni del sistema respiratorio, il tratto digestivo, manifestarsi come naso che cola e congiuntivite allergica. Il trattamento delle allergie è un compito molto difficile, dal momento che il meccanismo di insorgenza dell'allergia è complesso, la medicina non può ancora correggere i cambiamenti che si sono verificati nel sistema immunitario e può solo alleviare i sintomi del suo decorso. Quindi, come trattare la congiuntivite allergica?

La congiuntivite allergica è una delle varianti di una reazione allergica del corpo agli agenti irritanti esterni. Nella congiuntivite allergica, i sintomi possono essere: stagionale o persistente (tutto l'anno). La malattia può procedere in modo acuto, subacuto o cronico. Nella congiuntivite allergica, il trattamento ha 3 principi principali: l'isolamento dall'allergene è il trattamento con colliri - stabilizzatori di mastociti, antistaminici, in casi molto gravi con corticosteroidi in gocce immunoterapiche. Antistaminici - pillole per le allergie. La congiuntivite allergica nei bambini e negli adulti può verificarsi nelle seguenti forme: congiuntivite pollinosa congiuntivite medicinale keratocongiuntivite primaverile congiuntivite allergica cronica negli adulti - cheratocongiuntivite atopica.

I sintomi della congiuntivite allergica nei bambini

A contatto con un allergene, la gravità dei sintomi della congiuntivite allergica dipende direttamente dalla concentrazione dell'allergene e dalla reazione del corpo. Pertanto, la reazione è immediata - entro mezz'ora o lentamente 1-2 giorni.

Il più delle volte, congiuntivite allergica si verifica in concomitanza con rinite allergica, vale a dire, un naso che cola, starnuti complimenti irritazione degli occhi. C'è lacrimazione eccessiva, bruciore agli occhi, sotto le palpebre, prurito. I bambini graffiano costantemente gli occhi, provocando così l'adesione di un'infezione secondaria, pertanto, gli oftalmologi raccomandano spesso entrambi gli unguenti antimicrobici e le gocce in caso di un prolungato ciclo di congiuntivite allergica nei bambini. Il prurito può essere così intenso che costringe il bambino o l'adulto a stropicciarsi gli occhi senza fine. Piccoli follicoli o capezzoli possono apparire sulla membrana mucosa dell'occhio. Lo scarico dagli occhi è più spesso chiaro, mucoso, meno spesso filiforme, viscoso. All'accesso di un'infezione secondaria, la secrezione purulenta si trova agli angoli degli occhi, specialmente dopo il sonno. Inoltre, il bambino si lamenta della secchezza degli occhi mucosi, della sensazione di sabbia negli occhi, c'è la fotofobia. Quando la produzione di lacrime diminuisce e le atrofie della congiuntiva (specialmente negli adulti e negli anziani), il dolore e il taglio delle sensazioni spiacevoli si verificano quando gli occhi si muovono. A volte nei bambini, al contrario, c'è un aumento della produzione di secrezione di lacrime, di solito all'inizio della malattia. Nei bambini e negli adulti c'è stanchezza agli occhi, arrossamento di entrambi gli occhi.

In caso di congiuntivite allergica per tutto l'anno, il bambino o l'adulto affronta costantemente l'allergene, il più delle volte si tratta di prodotti chimici domestici, polvere domestica (vedi allergia alla polvere) o peli di animali domestici - gatti, cani, conigli, roditori, pappagalli.
Con congiuntivite allergica periodica, stagionale, i sintomi compaiono solo in determinati periodi - periodi di piante da fiore.
In caso di congiuntivite da contatto, lo sviluppo della malattia è provocato da soluzioni per lenti a contatto, così come l'uso di creme, unguenti, cosmetici da parte di ragazze e donne.

Prima di iniziare un trattamento specifico, è necessario stabilire esattamente l'allergene, non è sempre un compito facile. E spesso solo un oftalmologo non può aiutare il paziente, quindi dovresti anche contattare un dermatologo e un allergologo per determinare l'allergene che è diventato l'agente eziologico di una risposta inadeguata del corpo.

La tabella seguente mostra i tipi di congiuntivite allergica, i sintomi caratteristici di ciascuna specie, la categoria di età dei pazienti inclini alla congiuntivite.

Congiuntivite allergica: sintomi e trattamento

La congiuntivite allergica è un processo infiammatorio di natura allergica che colpisce la membrana congiuntivale dell'occhio. Questo disturbo non è contagioso; il più delle volte si verifica negli adulti di giovane età, sono spesso accompagnati da altri tipi di difese corporee a stimoli esterni (naso che cola, eruzione cutanea, ecc.). Poiché i sintomi della congiuntivite allergica sono molto simili ad altri tipi di infiammazione, è importante diagnosticarlo correttamente prima di iniziare il trattamento.

Cause e classificazione della congiuntivite allergica

A causa delle peculiarità della struttura degli occhi, gli allergeni esterni colpiscono immediatamente alcune delle loro parti, cioè i primi sintomi iniziano ad apparire non appena si verifica il contatto visivo con l'irritante.

Spesso, una reazione protettiva del corpo si verifica a causa degli effetti di cosmetici o prodotti chimici domestici.

Secondo la ricerca medica, la congiuntivite allergica negli adulti e nei bambini può manifestarsi in sei forme:

  1. Droga (il più comune). È causato da un trattamento terapeutico a lungo termine. Può fluire a lungo e non in modo esplicito, né brusco e rapido.
  2. Pollinous stagionale. I suoi sintomi si fanno sentire nel periodo di abbondante fioritura della vegetazione, mentre con l'età la loro gravità diminuisce.
  3. Cronico per tutto l'anno. Tale congiuntivite distingue cronicamente; a volte sorgono sensazioni spiacevoli e, di norma, appaiono debolmente.
  4. Primavera, accompagnata da cheratocongiuntivite. Il ricavato cronicamente; in primavera i sintomi peggiorano, ma entro l'autunno smettono di preoccuparsi. Secondo le statistiche, questo tipo di allergia si verifica principalmente nei ragazzi di 5-12 anni.
  5. Grande capillare. È causato da particelle estranee che entrano nell'occhio dall'esterno. Accompagnando questo fenomeno i sintomi scompaiono dopo la rimozione degli stimoli. Di solito una malattia allergica non è accompagnata da questo modulo.
  6. Atopica. Molto spesso, questa reazione si verifica sullo sfondo di altri disturbi (asma, orticaria, dermatiti, ecc.). Allo stesso tempo è associato allo stato del sistema immunitario.

Sintomi di vari tipi di congiuntivite allergica

I sintomi della congiuntivite allergica si manifestano in modo diverso sia negli adulti che nei bambini.

Tutto dipende dalla sua forma e gravità:

  • La forma pollinosa può essere distinta dall'insorgenza acuta; quasi immediatamente dopo il contatto con l'allergene, forte prurito e bruciore delle palpebre, fotofobia, lacrimazione; la congiuntiva si gonfia e diventa rossastra. A volte tale congiuntivite si verifica cronicamente. Quindi l'irritazione non è molto pronunciata e di tanto in tanto disturba il paziente. Ma un tale corso può portare a problemi di vista, in quanto il processo infiammatorio a volte colpisce la cornea.
  • La congiuntivite cronica di tutto l'anno è caratterizzata dalla moderazione dei sintomi e dalla comparsa di una secrezione mucosa al mattino in una piccola quantità. Si verifica più spesso nelle donne; spesso accompagnato da segni di rinite.
  • Forma di dosaggio Può apparire acutamente (quando i sintomi si manifestano immediatamente dopo l'assunzione del farmaco); allo stesso tempo, le palpebre si gonfiano fortemente, c'è una lacrimazione involontaria e talvolta persino un'emorragia. Con una reazione prolungata, la malattia dura per diversi giorni, accompagnata da prurito e leggera scarica; abbastanza spesso i follicoli compaiono sulle mucose.
  • La congiuntivite primaverile con segni di cheratite può essere distinta dal prurito progressivamente crescente e dalla sensazione di "sabbia negli occhi". La congiuntiva diventa irregolare e si copre di muco. Anche una luce fioca provoca una reazione molto dolorosa. Il pericolo di questo tipo è che l'infiammazione può colpire la cornea. Lasciando le sue ferite, l'erosione, ecc.
  • Grande forma capillare. La sua caratteristica principale è la sensazione che ci sia un corpo estraneo sotto la palpebra superiore. Inoltre, possono esserci arrossamento, sollievo ed eterogeneità della congiuntiva, prurito e comparsa di secrezione mucosa.
  • Tipo atopico Può essere definito un analogo della dermatite atopica, ma colpisce solo la pelle del corpo, ma la congiuntiva degli occhi e delle palpebre. Oltre al prurito, è possibile notare il gonfiore della pelle mucosa e secca (a volte ci sono squame). Tra le spiacevoli conseguenze di tale congiuntivite, la minaccia più significativa è l'aggiunta di un'infezione secondaria.

Da quanto sopra, possiamo concludere che ci sono diversi segni che sono assolutamente caratteristici di tutte le forme di congiuntivite. Questi sono sintomi come arrossamento delle mucose, prurito e lacrimazione. L'unica differenza è nella loro intensità.

La congiuntivite allergica può svilupparsi in un periodo di tempo sia nei bambini che negli adulti: da pochi minuti a due giorni.

È importante che non influisca quasi mai su un occhio (solo se la sostanza irritante è stata introdotta direttamente in esso).

Se il muco purulento appare agli angoli degli occhi, può significare l'aggiunta di un'infezione. La causa più comune di questo fenomeno è il trattamento sbagliato o la sua assenza.

Misure diagnostiche e terapeutiche

Per capire come trattare la congiuntivite allergica, è importante diagnosticare correttamente. Ciò che conta non è solo la natura allergica della malattia, ma anche la sua forma e gravità.

diagnostica

Il primo passo è visitare un oftalmologo per assicurarsi che la congiuntivite sia presente, perché altri sintomi possono accompagnare questi sintomi.

Dopo che l'oculista ha confermato che la causa della malattia è un irritante esterno, è necessario consultare un allergologo-immunologo per un consiglio. Lavorando insieme, i medici scoprono se il paziente ha una predisposizione ereditaria alle allergie, se ci fossero altri segni di una reazione protettiva del corpo (non necessariamente riguardo agli occhi).

Oltre alla conversazione, è possibile condurre test di laboratorio.

Trattamento della congiuntivite allergica negli adulti e nei bambini

L'autotrattamento della malattia, compresi i rimedi popolari, non dovrebbe essere usato nemmeno per gli adulti, in modo da non causare complicazioni e infezioni.

Il trattamento con prodotti farmaceutici può iniziare dopo che la diagnosi è stata confermata e il medico dovrebbe prescrivere i farmaci.

Un approccio integrato, che prevede l'uso di due metodi contemporaneamente, aiuta a curare la malattia:

Il primo metodo è un effetto locale sulle mucose e sulla congiuntiva degli occhi, così come la rimozione di altri sintomi allergici.

Questo può essere fatto con i seguenti mezzi:

  • Farmaci per il dolore e l'infiammazione causati da degranulazione dei mastociti ("Lodoxamide", "Cromoglycate"). Tali farmaci aiutano ancora a eliminare l'edema.
  • Antistaminici (prescritti in casi gravi e principalmente per il trattamento di adulti).

Inoltre, possono essere prescritti farmaci corticosteroidi (Maxidex, desametasone, ecc.), Farmaci anti-infiammatori (Diclofenac-Long) o antibatterici (Dex-gentamicina).

Gli antistaminici possono essere combattuti con altri segni di allergia (naso che cola, eruzioni cutanee, ecc.). Per l'amministrazione orale raccomandare "Claritin", "Loratadin", ecc.

Se la congiuntivite allergica è accompagnata da secchezza oculare, è inoltre possibile utilizzare prodotti idratanti sotto forma di gocce (ad esempio, Vizin).

Quando la cornea è infiammata, vengono prescritti complessi vitaminici (gocce oculari Taufon, ecc.).

La terapia immunitaria fornisce al corpo una resistenza ad un allergene, cioè per ridurre l'intensità delle manifestazioni della sua reazione protettiva. Per curare le allergie in questo modo è impossibile. Ma aiuta a ridurre il numero di recidive.

Trattamento di ricette popolari. Trattamento di malattie di rimedi popolari - un fenomeno abbastanza comune, perché non hanno praticamente effetti collaterali. Tuttavia, è impossibile far fronte all'infiammazione degli occhi allergici con ricette popolari. L'effetto del lavaggio con tinture e decotti "della nonna" non lo è, ma le conseguenze possono essere spiacevoli: da infezioni secondarie, a riacutizzazioni e complicazioni.

Congiuntivite allergica nell'infanzia e durante la gravidanza

Non c'è prevalenza tra i bambini al di sotto dei tre anni. Ciò può essere spiegato, tra l'altro, dal fatto che questo tipo di congiuntivite non è contagiosa.

Ma se la reazione si verifica, quindi, di regola, sullo sfondo di altre manifestazioni (rinite, dermatite, ecc.). È più spesso causato dal cibo, meno spesso - particelle di polvere, peli di animali, polline, ecc.

È possibile eliminare rapidamente i sintomi se si inizia il trattamento immediatamente dopo la conferma della diagnosi. Ma i rimedi popolari non dovrebbero essere fatti.

Caratteristiche della congiuntivite durante la gravidanza:

  • Non c'è praticamente alcuna manifestazione primaria di congiuntivite durante la gravidanza, ma c'è una probabilità di recidiva e riacutizzazioni.
  • È importante trattare la malattia e i sintomi rigorosamente sotto la supervisione di un medico, poiché molti farmaci possono causare danni al feto.
  • Allo stesso tempo dalle allergie del pericolo per il bambino non emanano.
  • Solo un medico può identificare e diagnosticare la malattia; per questo si esegue l'analisi del sangue in laboratorio.
  • Prescrive una terapia valida da un oftalmologo. E 'importante evitare il contatto con la sostanza irritante, con le persone infette non è necessario, dal momento che questo disturbo non è contagioso.

prevenzione

Per non trattare la riacutizzazione della congiuntivite, vale la pena di occuparsi preventivamente della prevenzione.

  • Il rimedio più efficace è eliminare la fonte di allergia (è meglio spostare gli animali domestici, sostituire prodotti chimici di uso domestico o cosmetici, rimuovere polvere e polline in tempo, ecc.).
  • L'infiammazione allergica agli occhi raramente causa cibo (soprattutto nei bambini). Ma se questo accade, puoi semplicemente eliminare dalla dieta quelli che hanno causato la malattia.

Sfortunatamente, non è ancora possibile prevenire completamente le allergie, ma una terapia opportunamente scelta ridurrà la probabilità di esacerbazioni e ricadute, oltre a facilitare il flusso dei sintomi, rendendoli meno pronunciati.

Un approccio corretto e tempestivo al trattamento è una garanzia della sua efficacia e un risultato favorevole.

Collirio allergia congiuntivite

Congiuntivite allergica e gocce

Le gocce per la congiuntivite allergica negli adulti sono il trattamento principale. Dopo tutto, la prima cosa di cui hai bisogno per sbarazzarti dei sintomi di rossore, gonfiore, infiammazione e lacrimazione grave. Prima di iniziare il trattamento della congiuntivite, è necessario scoprire la causa della reazione allergica. Senza l'eliminazione dell'esposizione al trattamento con l'allergene non si otterranno risultati positivi.

Quali gocce vengono utilizzate per il trattamento?

Il trattamento della congiuntivite allergica inizia solo dopo un'accurata diagnosi e determinazione dell'allergene. Se non si elimina l'effetto dell'allergene, il trattamento non sarà efficace. In questo caso si osserverà un aumento del processo infiammatorio e lo sviluppo di complicanze.

Indubbiamente, sono i colliri che sono i mezzi principali nel trattamento della congiuntivite, ma insieme a loro prescrivono antistaminici per ridurre la risposta del sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale) all'allergene.

I medici prescrivono Claritin, Tsetrin, Telfast, Erius o Kestin. Lo schema è determinato dal medico curante, ma in pratica il dosaggio è di 1 compressa al giorno.

La durata del trattamento dipende dal farmaco selezionato e dalla gravità dei sintomi. Il corso medio è da 10 a 14 giorni. In alcuni casi, raggiunge anche un mese.

Per la congiuntivite allergica, vengono utilizzati i seguenti tipi di gocce:

  1. Collirio antiallergico.
  2. Prodotti contenenti lacrime artificiali.
  3. Preparati per il restauro della cornea.
  4. Collirio vasocostrittore.

Considera ciascuno di questi strumenti in modo più dettagliato.

Collirio antiallergico. Esistono diverse varietà di tali gocce, che differiscono nell'ingrediente attivo. Rimuovere il processo infiammatorio aiuterà gli antistaminici sotto forma di colliri.

Possono contenere azelastina, levocabastina, acido borico, olopatadina. Questi farmaci fanno fronte al processo infiammatorio in breve tempo, ma devono essere usati 4 volte al giorno, perché hanno un effetto breve. Anche le gocce oculari come Histimet, Allergodil e Opatanol danno un buon effetto nel trattamento della congiuntivite. Devono essere applicati due o quattro volte al giorno, a seconda della forza dell'infiammazione. Le gocce oculari a base di acido cromoglicico sono anche indicate per la congiuntivite allergica per alleviare l'infiammazione. Tali mezzi includono Kromoheksal, Optikrom e Hi-Chrome.

  • Se si verifica secchezza della mucosa dell'occhio, sono necessarie le gocce che contribuiscono al ripristino della produzione lacrimale. Tali fondi sono chiamati sostituti lacrimali.
  • Applicare collirio con dexpantenolo per ripristinare la cornea, la sostanza ha proprietà rigeneranti e gocce con il contenuto di vitamine.
  • I colliri vasocostrittori sono prescritti per i gravi arrossamenti e gonfiori degli occhi. Ma con questi strumenti è necessario essere estremamente attenti e non usarli a lungo, poiché sono possibili effetti collaterali.

Caratteristiche del trattamento negli adulti e nei bambini

Esistono alcuni tipi di farmaci per adulti con congiuntivite allergica, che sono considerati il ​​trattamento principale.

Questi includono:

  1. Cortisone. Il farmaco ha un forte effetto, ma ha un numero di controindicazioni.
  2. Claritin. Buone medicine per l'allergia. I mezzi devono essere seppelliti 3 volte al giorno, 1 goccia.
  3. Lakrisifi. Ha un effetto farmacologico più forte rispetto al precedente.
  4. Oftadek. Applicare non solo per le allergie, ma anche per la forma batterica della congiuntivite.

È facile curare la congiuntivite, la cosa principale è sapere cosa ha causato la malattia:

  • Nell'infiammazione grave, un antistaminico è prescritto sotto forma di gocce in un adulto. Questi includono Histimet e Opatanol.
  • In forma grave di congiuntivite allergica non può fare a meno di collirio corticosteroide. Hanno effetti collaterali abbastanza seri, quindi sono usati solo come ultima risorsa. Desametasone, gocce d'idrocortisone e unguento idrocortisone per gli occhi possono essere attribuiti a questo gruppo di farmaci.
  • Se l'allergene è noto ed è impossibile ottenere risultati positivi nel trattamento della congiuntivite, è necessaria una speciale terapia anti-allergia. È effettuato solo da un allergologo. L'essenza della terapia consiste nel somministrare piccole dosi di allergene per un lungo periodo di tempo, a seguito della quale si sviluppa tolleranza all'allergene e scompaiono i sintomi.

Per il trattamento della congiuntivite nei bambini, ci sono altri mezzi.

Un bambino non ha manifestazioni così forti durante la malattia come negli adulti.

I bambini hanno un leggero gonfiore, ma questo provoca forte prurito.

Le gocce di allergia nel trattamento sono indispensabili. Pillole più spesso prescritte per allergie e impacchi sugli occhi. Per il trattamento della congiuntivite nei bambini usano antiallergici gocce di antistaminico Allergodil, ma sono adatti solo con 4 anni. Puoi applicarli fino a 4 volte al giorno, 1 goccia. Il trattamento deve essere eseguito fino a quando tutti i sintomi della congiuntivite non sono scomparsi sotto la stretta supervisione di un medico.

Trattamento a seconda del tipo di allergene

La congiuntivite allergica stagionale è più comune tra gli adulti. La ragione del suo aspetto può essere un cambiamento delle condizioni meteorologiche (ad esempio, l'arrivo dell'autunno) o del polline.

Terapia a seconda dell'allergene:

  • Il polline, che vola nell'aria, provoca irritazione delle mucose degli occhi e lacrimazione grave. Il paziente prova forte prurito e bruciore, a volte è così insopportabile che una persona non vede nulla e non può fare alcun lavoro. Con questo tipo di congiuntivite, è necessario eliminare l'effetto dell'allergene. Il trattamento della congiuntivite è l'uso di vasocostrittore e antistaminici. In alcuni casi, gli antistaminici devono essere assunti per via orale o assumere steroidi.
  • Sono comuni anche allergie a cosmetici, sapone o colliri. C'è una sensazione di arrossamento e bruciore al posto del muco dove l'allergene ha. È necessario smettere di usare agenti allergenici finché tutti i sintomi non scompaiono. Aiuterà anche un impacco freddo sugli occhi.
  • L'allergia alle lenti a contatto è piuttosto rara. Questo accade a causa dell'accumulo di scarica dagli occhi sotto la superficie dell'obiettivo. Sulla superficie superiore della palpebra possono apparire papille. Come trattamento, devi smettere di indossare le lenti e applicare i colliri. Gli antistaminici e gli agenti vasocostrittori saranno utili.
  • Abbastanza raramente, ma si verifica congiuntivite, che appare nella stagione calda. L'allergene qui è un forte calore. Sulle palpebre compaiono lacrimazione, arrossamento, prurito, bruciore e capezzoli. Come trattamento per la congiuntivite usare farmaci steroidi, così come stare in un posto fresco.
  • Una reazione allergica ai farmaci è possibile con l'automedicazione o l'uso a lungo termine di alcuni colliri, ad esempio, vasocostrittore. Se si verificano i primi sintomi, è necessario andare in ospedale. Molto spesso, in questo caso, vengono prescritte gocce antivirali e antibatteriche e unguenti per gli occhi.

Congiuntivite allergica - trattamento, sintomi nei bambini e negli adulti

L'allergia generale della popolazione della Russia, e non solo il nostro paese, spaventa la sua diffusione aggressiva. Al giorno d'oggi, è difficile trovare una persona che non abbia mai avuto reazioni allergiche almeno una volta - cibo, polvere, allergie a peli di animali, piante da fiore, medicinali, chimica di profumi domestici e cosmetici, alcool, sole e persino freddo..

L'allergia può manifestarsi sulla pelle di una persona e influenzare le funzioni del sistema respiratorio, il tratto digestivo, manifestarsi come naso che cola e congiuntivite allergica. Il trattamento delle allergie è un compito molto difficile, dal momento che il meccanismo di insorgenza dell'allergia è complesso, la medicina non può ancora correggere i cambiamenti che si sono verificati nel sistema immunitario e può solo alleviare i sintomi del suo decorso. Quindi, come trattare la congiuntivite allergica?

  • La congiuntivite allergica è una delle varianti di una reazione allergica del corpo agli agenti irritanti esterni.
  • Nella congiuntivite allergica, i sintomi possono essere: stagionale o persistente (tutto l'anno). La malattia può procedere in modo acuto, subacuto o cronico.
  • Nella congiuntivite allergica, il trattamento ha 3 principi principali:
    • isolamento degli allergeni
    • trattamento con colliri - stabilizzatori di mastociti, antistaminici, in casi molto gravi con corticosteroidi in gocce
    • immunoterapia.
  • Antistaminici - pillole per le allergie.
  • La congiuntivite allergica nei bambini e negli adulti può verificarsi nelle seguenti forme:
    • Congiuntivite pollinosa
    • Congiuntivite medicinale
    • Cheratocongiuntivite primaverile
    • Congiuntivite allergica cronica
    • Negli adulti - cheratocongiuntivite atopica.

I sintomi della congiuntivite allergica nei bambini

A contatto con un allergene, la gravità dei sintomi della congiuntivite allergica dipende direttamente dalla concentrazione dell'allergene e dalla reazione del corpo. Pertanto, la reazione è immediata - entro mezz'ora o lentamente 1-2 giorni.

  • Il più delle volte, congiuntivite allergica si verifica in concomitanza con rinite allergica, vale a dire, un naso che cola, starnuti complimenti irritazione degli occhi.
  • C'è lacrimazione eccessiva, bruciore agli occhi, sotto le palpebre, prurito.
  • I bambini graffiano costantemente gli occhi, provocando così l'adesione di un'infezione secondaria, pertanto, gli oftalmologi raccomandano spesso entrambi gli unguenti antimicrobici e le gocce in caso di un prolungato ciclo di congiuntivite allergica nei bambini.
  • Il prurito può essere così intenso che costringe il bambino o l'adulto a stropicciarsi gli occhi senza fine.
  • Piccoli follicoli o capezzoli possono apparire sulla membrana mucosa dell'occhio.
  • Lo scarico dagli occhi è più spesso chiaro, mucoso, meno spesso filiforme, viscoso.
  • All'accesso di un'infezione secondaria, la secrezione purulenta si trova agli angoli degli occhi, specialmente dopo il sonno.
  • Inoltre, il bambino si lamenta della secchezza degli occhi mucosi, della sensazione di sabbia negli occhi, c'è la fotofobia.
  • Quando la produzione di lacrime diminuisce e le atrofie della congiuntiva (specialmente negli adulti e negli anziani), il dolore e il taglio delle sensazioni spiacevoli si verificano quando gli occhi si muovono.
  • A volte nei bambini, al contrario, c'è un aumento della produzione di secrezione di lacrime, di solito all'inizio della malattia.
  • Nei bambini e negli adulti c'è stanchezza agli occhi, arrossamento di entrambi gli occhi.

In caso di congiuntivite allergica per tutto l'anno, il bambino o l'adulto affronta costantemente l'allergene, il più delle volte si tratta di prodotti chimici domestici, polvere domestica (vedi allergia alla polvere) o peli di animali domestici - gatti, cani, conigli, roditori, pappagalli.

Con congiuntivite allergica periodica, stagionale, i sintomi compaiono solo in determinati periodi - periodi di piante da fiore.

In caso di congiuntivite da contatto, lo sviluppo della malattia è provocato da soluzioni per lenti a contatto, così come l'uso di creme, unguenti, cosmetici da parte di ragazze e donne.

Prima di iniziare un trattamento specifico, è necessario stabilire esattamente l'allergene, non è sempre un compito facile. E spesso solo un oftalmologo non può aiutare il paziente, quindi dovresti anche contattare un dermatologo e un allergologo per determinare l'allergene che è diventato l'agente eziologico di una risposta inadeguata del corpo.

La tabella seguente mostra i tipi di congiuntivite allergica, i sintomi caratteristici di ciascuna specie, la categoria di età dei pazienti inclini alla congiuntivite.

Trattamento della congiuntivite allergica

Come abbiamo detto, il metodo più accurato e affidabile per il trattamento della congiuntivite allergica è l'eccezione dell'allergene, che purtroppo non è sempre possibile. Quindi i trattamenti locali (in casi lievi) e antistaminici sistemici possono essere danneggiati, il medico può anche prescrivere un'immunoterapia specifica e una terapia sintomatica, e durante il processo protratto, gli agenti antimicrobici sono prescritti per via profilattica.

Pillole e gocce da congiuntivite allergica

  • Nella congiuntivite allergica, i farmaci antistaminici sono prescritti per via orale - Loratadina, Claritina, Cetrina, Zyrtec, Telfast. Non tutti gli antistaminici possono essere assunti dai bambini - pillole di allergia per bambini e adulti.
  • Gocce dal gruppo di stabilizzatori di membrana - Lekrolin (Cromohexal), Zaditen (ketotifen), i prezzi per colliri dalla congiuntivite.
  • Gocce dal gruppo di bloccanti del recettore dell'istamina - Opatanol, Histimet (non per i bambini sotto i 12 anni), Allergodil (Azelastine), Vizin Alerzhdi.
  • È necessario usare collirio da congiuntivite allergica, stabilizzatori di mastociti, questi sono derivati ​​di acido cromoglicico, contribuiscono a bloccare la produzione di istamina, tra tali gocce da congiuntivite allergica può essere distinta - High-chrom (bambini sotto i 4 anni non possono) Lodoxamide (Alomid, non per i bambini sotto i 2 anni)
  • Le persone anziane possono sviluppare la sindrome dell'occhio secco quando, per ragioni fisiologiche, la produzione di lacrime viene ridotta o interrotta del tutto. In questo caso, con la congiuntivite allergica, il trattamento con esso è indicato dalla sostituzione lacrimale - Hyphenosis (40 rubli), Inox, Oxial, Oftolik, Vidisik, Oftogel, Vizin puro strappo, Sistain, lacrima naturale. Se la cornea è coinvolta nel processo infiammatorio, vengono prescritti colliri con vitamine - Katahrom, Taufon, Emoksipin, Quinax, Catalin, Vita-Jodurol, Hrustalin, Ujal e anche dexpantenolo.
  • Per le forme molto gravi di congiuntivite allergica, il medico può prescrivere collirio corticosteroide, unguenti, che includono desametasone o idrocortisone. Tale trattamento dovrebbe essere sempre evitato, poiché la terapia ormonale è l'ultimo, estremo caso in cui non ci sono altre opzioni di trattamento. Dovresti sempre stare molto attento quando si trattano con ormoni corticosteroidi, osservare i dosaggi e le cure prescritte dal medico e il farmaco deve essere sospeso gradualmente.
  • Inoltre, il medico può prescrivere farmaci anti-infiammatori non steroidei topici - collirio con diclofenac.
  • Se il paziente ha una recidiva permanente di congiuntivite allergica, allora il medico può prendere in considerazione le opzioni per l'immunoterapia specifica.

Trattamento di congiuntivite stagionale - pollinosi

Per evitare la fioritura di erba infestante, le piante di cereali, quasi tutti gli alberi non sono realistici, quindi, nei bambini e negli adulti, il più delle volte, la congiuntivite pollinosa inizia acutamente con bruciore, fotofobia, prurito e lacrimazione. Cosa fare che trattare la congiuntivite allergica? Il trattamento è il seguente:

  • Instillare collirio Allergodil e Spersallerg. Già dopo 15 minuti, i sintomi sono alleviati, specialmente in Spersallerg, poiché nella sua composizione c'è un vasocostrittore.
  • All'inizio di un'allergia 3-4 p / giorno, quindi 2 p / giorno di gocciolamento. Se l'allergia è molto grave, è possibile utilizzare farmaci antistaminici orali in pillole.
  • Con tale congiuntivite subacuta o cronica, un medico prescrive anche gocce da congiuntivite allergica, come Cromohexal e Alomid 3-4 p / die.
  • Gocce di vasocostrittore - Vizin Alerji,

Trattamento della congiuntivite allergica cronica

Questa è la variante più frequente dello sviluppo della congiuntivite, poiché se il paziente ha una tendenza alle reazioni allergiche, troverà "il suo allergene" ovunque. Nel processo cronico, i sintomi non sono così pronunciati, ma si osserva anche bruciore e prurito alle palpebre.

  • Le cause comuni sono allergie alimentari, polline delle piante, peli di animali, cibo per pesci, droghe e chimica di vita e cosmetici.
  • Il medico può prescrivere gocce di Alomid, Cromohexal 2-3 p / giorno, così come Spersallerg 1-2 p / die, gocce con desametasone.

Trattamento della cheratocongiuntivite primaverile

Il più spesso questa malattia si presenta in bambini 3-7 anni, in ragazzi è più comune, il corso di congiuntivite è cronico, intacca entrambi gli occhi. Una caratteristica distintiva è la crescita papillare della cartilagine della palpebra sulla congiuntiva dell'occhio. Molto spesso i capezzoli sono piccoli, ma possono anche essere grandi, portando alla deformazione della palpebra. I sintomi della cheratocongiuntivite allergica si aggravano in primavera e in autunno si attenuano.

  • Gocce standard per la congiuntivite allergica - Cromohexal e Alomid aiutano efficacemente, ma i medici a volte le prescrivono insieme a desametasone - Maxidex.
  • Se compaiono cambiamenti corneali - erosione, epiteliopatia, infiltrati, cheratite, allora dovrebbero essere usate instillazioni di Alomid 2-3 / giorno.
  • In caso di manifestazioni allergiche acute, Allergodil 2p / day può essere utilizzato contemporaneamente a gocce Maxidex.
  • Per un'azione sistemica complessa, si possono aggiungere antistaminici orali - Cetrina, Claritina, Zodak, ecc., Nonché immunoterapia sotto forma di iniezione 6-10 di istoglobulina.

Trattamento di reazioni allergiche in congiuntivite infettiva

Numerosi studi di oftalmologi sostengono che per ogni congiuntivite infettiva e virale - erpetica, adenovirale, clamidica, fungina, batterica acuta, l'allergia si manifesta nel quadro clinico di una qualsiasi di queste malattie. Inoltre, si ritiene che tutte le congiuntiviti croniche siano di natura allergica.

  • Con qualsiasi congiuntivite batterica o virale, la terapia con una massa di antibiotici, antisettici, agenti antivirali crea un potente fondo tossico nella congiuntiva e nel corpo nel suo insieme.
  • Pertanto, qualsiasi terapia antibatterica di congiuntivite o altra congiuntivite - adenovirale, clamidiaca, erpetica, deve essere integrata con collirio antistaminico.
  • In congiuntivite infettiva acuta, Allergodil e Spersallerg 2-3 p / giorno, in caso di Alomid o Cromoesale 2 p / giorno.

Trattamento di congiuntivite allergica da farmaci

Spesso, tutti i farmaci che una persona tratta molte malattie sono essenzialmente alieni, gli agenti ostili al sistema immunitario e la sua reazione naturale sono giustificati. Nel 30% di tutte le congiuntiviti allergiche, vari farmaci sono la causa. Anche con l'uso locale di creme, unguenti, gel e sciogliendo di più se usati internamente, è possibile lo sviluppo della congiuntivite allergica.

  • Le allergie possono causare colliri e unguenti, e non solo la congiuntiva, ma anche la cornea, la pelle delle palpebre. L'allergia si sviluppa al conservante, che penetra negli occhi e può manifestarsi solo dopo 2-4 settimane con l'uso di farmaci provocatori.
  • Per trattare questa condizione dovrebbe essere con l'eliminazione iniziale del farmaco provocante. Nominare urgentemente un farmaco antistaminico orale per via orale -Cetrina, Loratadina, Claritin 1 p / giorno e collirio Allergodil, Spersallerg 2-3 p / giorno, con congiuntivite allergica cronica non acuta e Cromessale 2-3 p / giorno.

E ho appena abbastanza Allergodil. Allo stesso tempo non gocciolamento 3-4 volte al giorno, come si dice qui, ma una goccia 2 volte al giorno. Questo è abbastanza per rimuovere le allergie dagli occhi.

Non riesco a capire quale sia la mia congiuntivite se inizia ad ottobre e finisce ad aprile?

Beh, in realtà, le istruzioni per "Allergodil" dicono "1 goccia in ogni occhio 2 volte al giorno (mattina e sera) fino a quando i sintomi della malattia scompaiono."

E si dice anche che è necessario usare in terapia complessa.

Collirio allergia congiuntivite

A contatto con un allergene, la gravità dei sintomi della congiuntivite allergica dipende direttamente dalla concentrazione dell'allergene e dalla reazione del corpo. Pertanto, la reazione è immediata - entro mezz'ora o lentamente 1-2 giorni.

  • Il più delle volte, congiuntivite allergica si verifica in concomitanza con rinite allergica, vale a dire, un naso che cola, starnuti complimenti irritazione degli occhi.
  • C'è lacrimazione eccessiva, bruciore agli occhi, sotto le palpebre, prurito.
  • I bambini graffiano costantemente gli occhi, provocando così l'adesione di un'infezione secondaria, pertanto, gli oftalmologi raccomandano spesso entrambi gli unguenti antimicrobici e le gocce in caso di un prolungato ciclo di congiuntivite allergica nei bambini.
  • Il prurito può essere così intenso che costringe il bambino o l'adulto a stropicciarsi gli occhi senza fine.
  • Piccoli follicoli o capezzoli possono apparire sulla membrana mucosa dell'occhio.
  • Lo scarico dagli occhi è più spesso chiaro, mucoso, meno spesso filiforme, viscoso.
  • All'accesso di un'infezione secondaria, la secrezione purulenta si trova agli angoli degli occhi, specialmente dopo il sonno.
  • Inoltre, il bambino si lamenta della secchezza degli occhi mucosi, della sensazione di sabbia negli occhi, c'è la fotofobia.
  • Quando la produzione di lacrime diminuisce e le atrofie della congiuntiva (specialmente negli adulti e negli anziani), il dolore e il taglio delle sensazioni spiacevoli si verificano quando gli occhi si muovono.
  • A volte nei bambini, al contrario, c'è un aumento della produzione di secrezione di lacrime, di solito all'inizio della malattia.
  • Nei bambini e negli adulti c'è stanchezza agli occhi, arrossamento di entrambi gli occhi.

In caso di congiuntivite allergica per tutto l'anno, il bambino o l'adulto affronta costantemente l'allergene, il più delle volte si tratta di prodotti chimici domestici, polvere domestica o peli di animali domestici - gatti, cani, conigli, roditori, pappagalli di piume.

Con congiuntivite allergica periodica, stagionale, i sintomi compaiono solo in determinati periodi - periodi di piante da fiore.

In caso di congiuntivite da contatto, lo sviluppo della malattia è provocato da soluzioni per lenti a contatto, così come l'uso di creme, unguenti, cosmetici da parte di ragazze e donne.

Prima di iniziare un trattamento specifico, è necessario stabilire esattamente l'allergene, non è sempre un compito facile. E spesso solo un oftalmologo non può aiutare il paziente, quindi dovresti anche contattare un dermatologo e un allergologo per determinare l'allergene che è diventato l'agente eziologico di una risposta inadeguata del corpo.

Trattamento della congiuntivite allergica Il trattamento viene effettuato solo dopo la diagnosi finale e la conferma della natura allergica della congiuntivite. In caso contrario, il trattamento non avrà un effetto clinico e potrebbe contribuire alla progressione dell'infiammazione e allo sviluppo di complicanze.

Il trattamento della congiuntivite allergica consiste nello scopo complesso dei seguenti gruppi di farmaci:

1) antistaminici. La preferenza dovrebbe essere data alle droghe della seconda (claritina, kestin, cetrina, ecc.) E della terza (Erius, telfast, xyzal, ecc.). I farmaci sono prescritti nella dose media di età 1 volta al giorno. La durata media del trattamento è di 10-14 giorni. Alcuni regimi di trattamento prevedono un uso quotidiano a lungo termine (diversi mesi) di antistaminici di terza generazione a causa del loro effetto stabilizzante sulla membrana.

I preparativi della terza generazione, ovviamente, hanno un ampio profilo di sicurezza, ma allo stesso tempo un costo maggiore.

L'uso di soli farmaci compressi per il trattamento della congiuntivite allergica, di regola, non porta abbastanza effetto. A questo proposito, si raccomanda di condurre una terapia topica (locale) (trattamento).

2) antistaminici topici. Nominato sotto forma di collirio (allergodil, histimet, opatanol). Il farmaco viene instillato negli occhi due o quattro volte al giorno. La durata del trattamento è determinata dal medico.

Un certo numero di autori non consiglia la somministrazione simultanea di antistaminici per uso topico e tablet.

3) derivati ​​dell'acido cromoglicico. Uno dei gruppi di farmaci più frequentemente utilizzati nel trattamento della congiuntivite allergica. Esempi: collirio kromoheksal, hi-chrome, ottico. Questi farmaci richiedono un uso a lungo termine. L'effetto si verifica non prima di 10-14 giorni dall'inizio dell'uso.

Disponibile sotto forma di colliri e 1-2 gocce sono assegnati a ciascun occhio 3-4 volte al giorno. Considerato uno dei gruppi più sicuri di farmaci usati nel trattamento della congiuntivite allergica. Gli svantaggi includono la necessità di un uso frequente (3-4 volte al giorno), un lungo periodo dall'inizio del trattamento allo sviluppo di un effetto terapeutico, moderata efficacia clinica.

4) farmaci corticosteroidi topici. Nominato in grave processo infiammatorio. Rappresentanti di questo gruppo farmacologico di farmaci: gocce di desametasone, gocce di idrocortisone, unguento per gli occhi con idrocortisone. Farmaci prescritti 1-3 volte al giorno. La durata del corso del trattamento è determinata dal medico.

Se viene rilevato un allergene causa-significativo e non ci sono controindicazioni, si raccomanda di condurre una terapia specifica per allergeni (sinonimo: immunoterapia specifica). Questo tipo di trattamento di allergia è effettuato solo da un allergologo sulla base del gabinetto di allergia o ospedale allergologico. Il trattamento consiste nel somministrare piccole dosi di allergeni all'organismo in concentrazioni gradualmente crescenti. Di conseguenza, il paziente sviluppa tolleranza (dipendenza) a questo allergene e i sintomi della malattia diminuiscono o scompaiono del tutto. Questo è uno dei modi più radicali per trattare una malattia allergica.

Le informazioni fornite in questa sezione sono destinate ai professionisti medici e farmaceutici e non devono essere utilizzate per l'automedicazione. Le informazioni sono fornite per familiarizzare e non possono essere considerate come ufficiali.

Popolarmente Sulle Allergie