I bambini allergici possono sperimentare un naso che cola acuto o persistente di natura allergica. È spesso causato da allergeni presenti nell'aria, ad esempio particelle di polvere, peli di animali, piume o cuscini, polline delle piante. Inoltre, l'emergere di questo tipo di rinite può portare all'uso di allergeni con il cibo o sotto forma di farmaci.

sintomi

La rinite allergica durante l'infanzia si manifesta con la comparsa di:

  • Congestione nasale
  • Scarico acquoso dal naso, spesso abbondante.
  • Incontri di starnuti.
  • Prurito al naso, che può essere anche nella bocca e nelle orecchie.
  • Gonfiore del viso
  • Mal di gola e tosse improduttiva.
  • Lacerazione, oltre che disagio agli occhi.

Tali sintomi sono solitamente caratteristici della rinite acuta causata da una singola esposizione all'allergene. Se il bambino soffre di una rinite allergica per tutto l'anno, ha:

  • Il naso sarà riempito per tutto l'anno (l'intensità del soffocante può variare).
  • Periodicamente ci saranno epistassi.
  • Forse lo sviluppo di sinusite e otite media.
  • Possono apparire voci nasali.
  • Il russare appare in un sogno.

Nei casi gravi, la rinite può interrompere il sonno, interferire con l'attività quotidiana e l'apprendimento.

Come distinguere la rinite allergica dal comune raffreddore?

Poiché i sintomi della rinite acuta nelle infezioni virali respiratorie acute e nelle forme acute di rinite allergica sono molto simili, occorre prestare attenzione a tali differenze in queste condizioni:

  • Nella rinite allergica, i sintomi iniziano ad apparire immediatamente dopo il contatto con gli allergeni e, in caso di ARVI, la gravità della rinite aumenta entro pochi giorni dall'inizio della malattia.
  • Un naso che cola causato da un allergene dura fino al momento in cui il bambino è in contatto con questa sostanza e la durata di ARVI è di solito 3-7 giorni.
  • La SARS compare spesso in autunno, in inverno e in primavera, e la rinite causata da allergeni stagionali si verifica durante il periodo di fioritura delle piante.
  • La rinite allergica si manifesta spesso con attacchi dolorosi di starnuti, lacrimazione, gonfiore del viso e prurito. Tali sintomi sono molto rari con ARVI.

Come determinare cosa potrebbe essere allergico al bambino, il dott. Komarovsky dirà:

diagnostica

Per confermare la natura allergica di una rinite in una spesa di bambino:

  • Indagine sui genitori per identificare la predisposizione genetica.
  • Un esame del sangue e una secrezione nasale per rilevare gli eosinofili.
  • Test allergologici cutanei
  • Determinazione dell'immunoglobulina E nel sangue.
  • Rinoscopia (esame della cavità nasale mediante specchi).
  • Esame a ultrasuoni, TC o radiografia dei seni nasali.

Come trattare?

Tutto il trattamento della rinite allergica è suddiviso in non farmaco e trattamento con farmaci. Le azioni non farmacologiche consistono nell'eliminare gli effetti dell'allergene sul corpo del bambino o mitigarne gli effetti:

  • Se il bambino risponde con il naso che cola al polline, il tempo di ventilazione della stanza del bambino è ridotto, la durata delle passeggiate è ridotta e dopo ogni passeggiata il bambino viene lavato per rimuovere il polline dalla pelle e dai capelli del bambino. Si consiglia di installare l'aria condizionata nell'appartamento o di portare il bambino durante la fioritura in mare. Dalla dieta del bambino dovrebbe eliminare tutti i prodotti, la cui composizione è simile agli allergeni che provocano il comune raffreddore.
  • Se la causa di una rinite allergica sono le spore della muffa, allora l'appartamento dovrebbe essere arieggiato e pulito più spesso del solito. Nella lotta contro i funghi muffa usano fungicidi. Inoltre, prestare attenzione all'installazione di un umidificatore e di un condizionatore d'aria, nonché un numero sufficiente di piante da interno.
  • Al verificarsi di un naso che cola a causa dell'esposizione alla polvere sul bambino, occorre prestare maggiore attenzione alla pulizia, alla distruzione degli acari della polvere e alla biancheria da letto. I tappeti devono essere rimossi dalla casa e i mobili imbottiti devono essere sostituiti con similpelle o pelle.
  • Un naso che cola a causa di un'allergia a un animale domestico più spesso ti costringe a dare il tuo animale domestico ad amici o parenti. Se questo non è possibile, il contatto del bambino con l'animale dovrebbe essere protetto il più possibile e, più spesso, tutte le stanze dovrebbero essere aspirate.
  • Se un naso che cola appare dopo aver mangiato allergeni, è importante eliminare tutti i prodotti provocanti dal menu durante il periodo di esacerbazione. Dopo un po ', iniziano a entrare nella dieta in piccole quantità, seguendo la reazione. In molti casi, nel tempo, i prodotti cessano di causare allergie (il bambino "cresce").

Il trattamento farmacologico della rinite allergica include l'uso di tali farmaci:

  • Antistaminico (Zyrtec, Erius, Allergodil, Desloratadine, Fenistil, Telfast, Claritin, Ketotifen). Questi farmaci sono i farmaci di scelta per la rinite allergica e aiutano ad alleviare i sintomi, tra cui starnuti e prurito.

Rinite allergica in un bambino: sintomi e trattamento

La rinite allergica è un'infiammazione della mucosa della cavità nasale associata a una reazione allergica del corpo a qualsiasi sostanza. Può verificarsi a qualsiasi età. Questa malattia è diffusa. Il tasso di incidenza tra i bambini raggiunge il 10%.

Nonostante il fatto che la rinite allergica non rappresenti una minaccia per la vita del bambino, la malattia richiede un atteggiamento e un trattamento serio, poiché quasi ogni secondo paziente sviluppa asma bronchiale in assenza di trattamento.

Frequenti esacerbazioni della malattia riducono le forze protettive del corpo del bambino, hanno un impatto negativo sulle prestazioni degli scolari. In assenza o inizio tardivo del trattamento della rinite allergica, si sviluppa una grave patologia del tratto respiratorio superiore.

La rinite allergica può essere una malattia indipendente e può essere combinata con altre manifestazioni di allergia - lesioni della pelle, dei bronchi e degli organi digestivi.

motivi

Spesso, una lesione allergica della mucosa nasale è associata al fatto che sono le cellule che sono le prime a entrare in contatto con gli allergeni che entrano nel corpo attraverso la via aerogenica e diventano più sensibili a queste sostanze.

La causa della rinite allergica può essere una vasta gamma di allergeni inalati:

  • domestica;
  • origine vegetale;
  • lievito di birra;
  • alimentare;
  • microbica.

Gli allergeni domestici possono essere molto diversi:

  • polvere di casa dovuta agli acari contenuti in esso, le più piccole particelle di tessuto, detergenti, piume dai cuscini, ecc.;
  • polvere di biblioteca, i cui componenti sono particelle di cartone, carta e inchiostri da stampa;
  • allergeni di origine animale: peli di animali domestici e peli di animali domestici, particelle delle loro secrezioni, pappagalli, cibo per animali domestici.

Spore microscopiche di funghi possono anche entrare nella polvere della casa, specialmente in ambienti umidi con scarsa ventilazione. I funghi che infettano le piante (patate, cavoli, carote, mele, agrumi, prugne) spesso causano allergie.

L'allergia microbica si sviluppa in presenza di un focolaio cronico di infezione.

Gli allergeni vegetali si trovano in un'ampia varietà di specie vegetali: fiori ed erbe, frutta, verdura, alghe, alberi. Le proprietà dell'allergene possono essere le piante stesse a contatto con loro, il loro succo e polline. Se le piante fanno parte del profumo o dei farmaci, allora una reazione allergica può svilupparsi senza un contatto diretto con la pianta.

I seguenti fattori contribuiscono alla formazione di una reazione infiammatoria allergica:

  • inquinamento atmosferico;
  • caldo secco;
  • predisposizione genetica;
  • cattive condizioni di vita;
  • ipovitaminosi.

Tipi di rinite allergica

Il corso e il verificarsi di esacerbazioni si distinguono tali forme di rinite allergica:

  • rinite allergica stagionale: è caratterizzata da una certa frequenza di sviluppo di esacerbazioni nella stessa stagione o mese ogni anno, che è associata al periodo di fioritura delle piante;
  • rinite allergica per tutto l'anno, per la quale la stagionalità delle esacerbazioni non è tipica, i sintomi della rinite si osservano durante l'anno quasi costantemente.

Gli allergeni con pollinosi (rinite allergica stagionale) possono essere:

  • polline degli alberi (acero, betulla, quercia, olmo, ontano);
  • polline d'erba (segale, festuca, coda di volpe, bluegrass, timothy, loglio, ecc.);
  • erbacce (ambrosia, assenzio, quinoa) - le piante stesse o il loro polline;
  • muffa che agisce sulle piante.

Gli allergeni che causano la rinite allergica per tutto l'anno sono:

  • allergeni domestici;
  • escrezione di roditori, scarafaggi;
  • muffa funghi;
  • allergeni alimentari (pesce, latte vaccino, uova, miele, ecc.)

sintomi

La manifestazione più caratteristica della rinite durante tutto l'anno è la congestione nasale. Compounded da disagio alle cadute di pressione atmosferica, bassa temperatura dell'aria, fumo, aria inalata (fumo passivo), infezioni.

I principali sintomi della rinite stagionale sono:

  • profusore rinorrea (secrezione di muco liquido);
  • forte prurito al naso;
  • starnuti ripetuti;
  • irritazione della pelle dei passaggi nasali (a causa di attrito con un fazzoletto o le dita);
  • occhi ardenti;
  • prurito e gonfiore delle palpebre;
  • mal di testa.

In alcuni casi, non vi è una forte fuoriuscita dal naso, e vi è una marcata violazione della respirazione attraverso il naso a causa di un forte gonfiore della mucosa. Il processo può estendersi alla tromba di Eustachio (che collega la cavità nasale con l'orecchio medio), che si manifesta con una sensazione di congestione e tinnito, una diminuzione della gravità dell'udito.

diagnostica

I dati di riferimento per la diagnosi di rinite allergica sono:

  • sintomi caratteristici della rinite;
  • la presenza di allergie in parenti stretti;
  • nessun segno di infezione batterica o virale durante l'ispezione;
  • la presenza di altre manifestazioni di allergie;
  • un aumento del numero di eosinofili (cellule che indicano una reazione allergica) nell'analisi delle secrezioni mucose dal naso e nel sangue;
  • livelli elevati di immunoglobuline IgE nel sangue e accelerazione della VES.

Un allergologo può prescrivere campioni speciali per determinare un allergene specifico. Il medico deve differenziare la rinite allergica da altri tipi di rinite (vasomotoria, virali e batteriche, farmaci, ormonali).

trattamento

Importante per sbarazzarsi di rinite allergica è l'eliminazione o almeno una forte riduzione del contatto con l'allergene. Quando la rinite stagionale si consiglia di viaggiare con un bambino in un periodo pericoloso in un'altra area dove non è presente alcun allergene vegetale. Per passeggiate e giochi di bambini, devi scegliere luoghi senza erba, cespugli e fiori.

Le misure preventive necessarie sono:

  • pulizia regolare dei locali per ridurre la concentrazione di allergeni inalati;
  • sbarazzarsi di muffe, roditori, scarafaggi;
  • rimozione di animali, acquari, uccelli dall'appartamento;
  • smaltimento di tappeti, lettiere di piume;
  • l'inammissibilità del fumo nell'appartamento o in presenza di un bambino per strada;
  • ritiro dalla dieta di prodotti altamente allergici.

Il trattamento farmacologico ha lo scopo di eliminare le manifestazioni di infiammazione e prevenire le ricadute. Farmaci usati di azione generale e locale.

La farmacoterapia comprende i seguenti componenti:

La necessità del loro appuntamento è associata al meccanismo di sviluppo di una reazione allergica. In presenza di ipersensibilità all'allergene e all'occorrenza di contatto con esso, le cellule immunitarie producono forti sostanze biologicamente attive.

Una di queste sostanze è l'istamina, che causa l'insorgenza di sintomi allergici agendo su determinati recettori. Gli antistaminici bloccano precisamente questi recettori e non consentono l'azione dell'istamina.

Esistono oltre 50 farmaci di tre generazioni di questo gruppo e vengono utilizzati. I farmaci della prima generazione vengono ora usati meno frequentemente, quando è necessario l'effetto collaterale di questi agenti - un effetto calmante e soporifero. Più spesso, ai bambini vengono prescritti farmaci di seconda e terza generazione altamente efficaci con effetti collaterali che si verificano raramente.

I bambini di antistaminici sono usati:

L'effetto stabilizzante della membrana di Ketotifen aiuta a proteggere le mucose dalla distruzione. I bambini più grandi sono prescritti:

Anche usato preparazioni topiche sotto forma di spray o gocce nasali:

Il sodio cromoglicato, somministrato 2 settimane prima dell'inizio della riacutizzazione stagionale, aiuta a prevenire lo sviluppo della rinite;

I farmaci possono essere utilizzati sotto forma di gocce nasali a scopo terapeutico con rinite allergica moderata e lieve. L'effetto arriverà tra qualche giorno, ma il corso dovrebbe continuare (a volte fino a 3 mesi).

Se la rinite è combinata con la congiuntivite, vengono utilizzati i colliri:

  • High-cromo,
  • Optikrom.
  1. Farmaci corticosteroidi (ormonali).

In assenza dell'effetto del trattamento, con rinite moderata e grave si utilizzano corticosteroidi (steroidi nasali) che forniscono un effetto antinfiammatorio pronunciato, ripristinando rapidamente la respirazione nasale. Questi includono:

  • Fliksonaze ​​(fluticasone),
  • Spray di Dexarine
  • Aldecine (Beclometasone).

I farmaci sono disponibili sotto forma di spray nasale. Sono usati per 1-2 p. un giorno circa un mese.

Gocce di naso o spray nasali di questi farmaci:

Ripristinare la respirazione nasale, cioè, non influenzano la causa della malattia e sono solo un trattamento sintomatico. Il loro periodo di utilizzo è limitato a 5-7 giorni a causa di effetti collaterali sulla mucosa.

Il metodo terapeutico per ridurre la sensibilità del corpo agli allergeni somministrando secondo uno schema speciale sotto la supervisione di un allergologo, micro allergie. Tale trattamento è possibile solo nel caso di una determinazione accurata dell'allergene. Questo metodo è stato utilizzato per diversi mesi.

La remissione persistente in alcuni bambini si ottiene dopo la somministrazione di immunoglobulina o istogrlobulina antiallergica. Ma il loro uso può anche causare un aumento delle manifestazioni della malattia, una reazione termica dovuta all'intolleranza individuale.

Un buon risultato può essere ottenuto con l'aiuto di farmaci omeopatici:

  • Natrium Muriatikum,
  • sabadilla,
  • Arsenium Jodatum,
  • Dulcamara.

Esistono diverse droghe straniere:

Tuttavia, una selezione individuale dei mezzi dovrebbe essere fatta dall'omeopata di un bambino.

In caso di esacerbazione di allergia, è necessario prescrivere assorbenti nel complesso di preparati medicinali per liberare il corpo dagli allergeni. Per la ricezione interna vengono utilizzati:

prevenzione

Per i bambini con una maggiore tendenza alle allergie, si deve osservare il cosiddetto regime ipoallergenico:

  • limitare il contatto con animali, uccelli, pesci;
  • aderire alle raccomandazioni dell'allergologo sulla nutrizione del bambino;
  • usa la lettiera senza figli per il bambino;
  • utilizzare farmaci rigorosamente prescritti da un pediatra o allergologo;
  • evitare l'uso per il bambino di cosmetici e prodotti per l'igiene che hanno un forte odore;
  • impegnarsi nell'indurimento del bambino, che stimola la funzione delle ghiandole surrenali e riduce la probabilità di sviluppare esacerbazioni della rinite.

Riprendi per i genitori

Non è sempre facile proteggere un bambino da una reazione allergica, una delle varianti della quale è la rinite allergica. Tuttavia, se si è sviluppato in un bambino, è necessario consultare immediatamente un allergologo, seguire tutte (!) Le sue raccomandazioni per evitare ricadute, anche se il corso di trattamento richiede diversi mesi.

Il pediatra E. O. Komarovsky parla di rinite allergica:

Rinite allergica: caratteristiche del suo corso e trattamento nell'infanzia

Ultimamente, con mio grande dispiacere, sempre meno bambini nascono completamente sani. Molti di loro soffrono di malattie ereditarie dalla nascita, hanno un sistema immunitario indebolito, o acquisiscono un sacco di raffreddori e altre malattie nella prima infanzia. E quale può essere la sorpresa dei genitori quando, sullo sfondo della completa salute apparente del loro bambino, la loro prole inizia a prendere più spesso il raffreddore o a soffrire di una diatesi essudativa. Diventa irrequieto, disturbi del sonno o dell'appetito. Le giovani madri sono perplesse, perché seguono tutte le regole dell'alimentazione, della camminata, dell'igiene personale e della cura del bambino, visitano costantemente il pediatra distrettuale e il bambino continua a soffrire.

Prima di continuare a leggere: Se stai cercando un metodo efficace per liberarti da raffreddore, faringite, tonsillite, bronchite o raffreddore, assicurati di controllare questa sezione del sito dopo aver letto questo articolo. Questa informazione ha aiutato così tante persone, speriamo che possa aiutarti anche tu! Quindi, ora torniamo all'articolo.

Qual è la ragione? Le risposte a questa domanda possono essere enormi e inequivocabilmente impossibili da rispondere. Qui ci sono solo la causa più comune di reazioni allergiche che iniziano a manifestarsi nei primi mesi di vita di un bambino. I genitori notano che abbondanti eruzioni cutanee compaiono sulla pelle tenera del bambino, si sviluppa eczema, il prurito inizia a disturbare il bambino. Questi fenomeni sono spiegati dallo sviluppo della diatesi essudativa allergica. Già in età più avanzata, circa 2-3 anni, si può sviluppare una rinite allergica nei bambini. A questo punto, i genitori hanno già dimenticato di ricordare le manifestazioni di diatesi e improvvisamente un nuovo problema. I genitori stanno cominciando a capire di essere "guariti" nell'infanzia del loro bambino, o di aver perso qualcosa nel prendersi cura di lui.

Solamente i genitori non sono più colpevoli del fatto che il loro bambino soffra di una maggiore sensibilità agli agenti esterni. Quando inalato, polline di erba, fiori, alberi in fiore reagiscono a questo sviluppando iperreattività allergiche, una delle manifestazioni della quale può essere la rinite allergica. Il suo pericolo sta nel fatto che se lasci tutto così com'è e non prenda un trattamento adeguato in tempo, allora dopo anni il bambino può fare una malattia molto terribile - l'asma bronchiale.

La prevalenza della rinite allergica tra adulti e bambini

Le statistiche mostrano che nei paesi sviluppati la prevalenza della rinite allergica nella popolazione raggiunge il 10-60%, mentre il 40% di coloro che soffrono di questa malattia nel tempo inizia a sviluppare asma bronchiale. E non c'è dubbio che la rinite allergica è una malattia molto comune, che, ad esempio, negli Stati Uniti colpisce il 18-38% della popolazione totale. Tra i bambini negli Stati Uniti d'America, la rinite di questa forma è registrata nel 40% e i ragazzi sono più spesso malati. La cifra è colossale! Per i paesi della CSI, queste statistiche non differiscono molto. Tra tutte le malattie allergiche, la quota di rinite rappresenta il 60-70% e la percentuale di morbilità infantile raggiunge il 10-15%.

All'età di 3 anni, raramente viene diagnosticata la rinite allergica, ma con l'inizio della frequenza della scuola materna e della frequenza scolastica, il tasso di incidenza inizia a crescere costantemente. E dall'età di 6 anni la rinite di natura allergica occupa una posizione di primo piano tra tutte le malattie allergiche, rappresenta il 70%. Sfortunatamente, i genitori non iniziano immediatamente a suonare l'allarme e cercano aiuto da un allergologo senza rendersi conto della natura problematica e della gravità di questa malattia.

. Solo 5-6 anni dopo la manifestazione dei primi sintomi di rinite allergica, i bambini (di solito 10-12 anni) vengono a vedere uno specialista per la prima volta quando si perde molto tempo e la malattia è diventata cronica e affronta gravi complicazioni. E il più comune è la trasformazione di tale rinite cronica in asma bronchiale e congiuntivite allergica. Tali disturbi e complicazioni possono verificarsi, come spasmo della glottide, dismenorrea nelle ragazze adolescenti e persino crisi epilettiche.

Il concetto e i tipi di rinite allergica

I medici trattano la rinite allergica come una malattia delle mucose del naso, che si sviluppa sullo sfondo di un'infiammazione che si è manifestata sotto l'influenza di allergeni e sintomi manifestati di rinorrea, prurito e congestione nasale, starnuti immotivati. La rinite allergica ha spesso una chiara dipendenza dalla stagione, acquisendo una forma stagionale, sebbene esista una forma di malattia come la rinite allergica perenne. Nella classificazione moderna della malattia, solitamente si distinguono tre forme (tipi) di "rinite allergica": episodica acuta, rinite allergica stagionale e per tutto l'anno (o persistente). Ogni forma di rinite ha le sue caratteristiche.

La rinite acuta allergica si manifesta in singoli episodi della malattia immediatamente dopo il contatto con allergeni presenti nell'aria. Queste possono essere proteine ​​di saliva di gatto, urina di ratti o prodotti di scarto di zecche che vivono in polvere domestica.

La rinite allergica stagionale di solito si verifica acutamente durante la fioritura delle piante in primavera o in estate. Durante questo periodo, i bambini malati sviluppano una natura copiosa e acquosa di rinorrea, congestione nasale. Possono manifestarsi sintomi di congiuntivite, con conseguente arrossamento, prurito agli occhi e lacrimazione. Il resto del tempo durante tutto l'anno, i bambini non fanno alcun reclamo, sembrano assolutamente sani. Le cause della rinite stagionale sono l'influenza di allergeni vegetali, pollini e funghi, sul corpo dei bambini.

La forma di allergotermina, che dura tutto l'anno, presenta sintomi lievi della malattia, che vengono poi amplificati, per poi placarsi, ma quasi mai cessare. Secondo i concetti medici, la forma della rinite è riconosciuta per tutto l'anno, se i sintomi della rinite allergica si verificano nei pazienti almeno due volte al giorno o almeno nove mesi all'anno. La causa sono di solito allergeni domestici: polvere di casa, acari, scarafaggi, peli di animali domestici, allergeni di piume e piumini dai cuscini, ecc.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della rinite allergica

Non c'è nulla di sorprendente nel fatto che ogni bambino reagisca a una sostanza estranea che ha proprietà allergiche, una normale reazione fisiologica - starnutire per formare una certa quantità di secrezione acquosa nella cavità nasale. Ma se alcuni bambini reagiscono tranquillamente allo stimolo esterno o addirittura non se ne accorgono, alcuni di loro iniziano a sviluppare una reazione violenta a una causa invisibile agli altri.

È spesso possibile osservare come in un gruppo di bambini qualcuno inizi a starnutire vigorosamente e continuamente, senza riuscire a fermarsi. E quando un tale bambino si ritrova di nuovo in una situazione simile, sviluppa una reazione riflessa simile a uno stimolo impercettibile, manifestato da un naso che cola, starnuti, arrossamento degli occhi. Quando tale reazione si verifica ripetutamente, la risposta fisiologica del corpo del bambino agli stimoli estranei può svilupparsi in uno stato patologico. E in questo caso, il solito raffreddore può già essere interpretato come allergico. Questo gruppo di riniti comprende rinite da fieno e vasomotoria (rinite allergica vasomotoria).

Le malattie allergiche, compresa la rinite, si sviluppano in un bambino non da zero. Ciò è facilitato da fattori indiretti come:

  • disordini metabolici, in particolare rachitismo;
  • sistemi nervosi ed endocrini che non hanno raggiunto la maturità fisiologica, il che spiega la frequenza più frequente di rinite allergica nei ragazzi prima dell'inizio della pubertà e in una ragazza dopo la prima mestruazione;
  • malattie del tratto gastrointestinale, in particolare del fegato;
  • anomalie dello sviluppo, malattie, deformazioni della cavità nasale: spine del setto, irritazione cronica della mucosa, polipi;
  • aumento della coagulazione del sangue, bassa pressione sanguigna, leucopenia, eosinofilia.

La rinite allergica predisporrà il bambino che è stato identificato:

  • ereditarietà, gravati da una storia allergica (54% dei genitori di bambini che soffrono di rinite allergica, hanno malattie allergiche), dalla presenza di rinite allergica durante la gravidanza;
  • contatto prolungato con allergeni;
  • un aumento della permeabilità della mucosa, il volume del tessuto cavernoso del concha;
  • ARD frequente (nel 12% della rinite allergica inizia dopo aver sofferto il raffreddore);
  • terapia antibiotica irragionevole per il raffreddore.

Ma, naturalmente, il fattore più importante che contribuisce allo sviluppo della rinite allergica in un bambino sarà l'ereditarietà gravata. Se ci sono malattie allergiche nella famiglia, specialmente tra i genitori, allora la probabilità di diagnosticare una "rinite allergica" nei bambini sarà molto alta.

Cause dello sviluppo nei bambini

La causa diretta della rinite allergica nei lattanti e nei lattanti è rappresentata dagli allergeni alimentari, che si possono trovare nei soliti tipi di alimenti: latte di mucca, semola, uova di gallina, latte, nonché in droghe e vaccini. Più tardi, prima dell'asilo e della scuola, vengono in primo piano gli allergeni per inalazione, ad es. quelli trasmessi da goccioline trasportate dall'aria.

Quadro clinico

Le manifestazioni di rinite allergica possono avere variazioni a seconda del tipo di malattia. Come notato sopra, ci sono due tipi di allergotermina: stagionale e per tutto l'anno.

La rinite allergica stagionale di solito viene diagnosticata per la prima volta all'età di 4-6 anni. È caratterizzato dallo sviluppo dei sintomi della malattia in una chiara dipendenza dalla stagione. I bambini iniziano a lamentarsi di congestione nasale, prurito alle orecchie, agli occhi e al naso, la comparsa di abbondante scarico acquoso dal naso. Ci può essere una sensazione di irritazione e sensazione di corpo estraneo in gola. Un esame esterno del bambino rivela arrossamento degli occhi, infiammazione delle palpebre, gonfiore del viso, labbra screpolate e un naso gonfio.

A proposito, nei bambini più piccoli, il quadro clinico della malattia può essere nascosto, i bambini cercano costantemente di graffiare gli occhi e il naso. Alla fine della stagione di fioritura, i sintomi della rinite diminuiscono rapidamente fino alla prossima nuova stagione. Allo stesso tempo, l'intensità dei sintomi clinici dipende direttamente dalla saturazione dell'aria e dall'ambiente con gli allergeni.

La forma per tutto l'anno della malattia è caratterizzata da sintomi persistenti di rinite durante tutto l'anno. I bambini si lamentano della congestione nasale, che si aggrava durante la notte. Sono tormentati dal desiderio di starnutire, specialmente al mattino. Questi sintomi sono peggiori in inverno. A causa del flusso infinito di rinite, i bambini nel tempo sviluppano complicazioni come rinosinusite, otite media, eustachitis. I bambini possono essere spesso infastiditi da epistassi e attacchi di tosse secca. Il sonno del bambino è disturbato, si stanca rapidamente, si lamenta di mal di testa, aumento del battito cardiaco e aumento della sudorazione.

I medici emettono durante la rinite allergica tre stadi - lieve, moderata e grave. Se ci sono alterazioni delle prestazioni del bambino e sonno, stanchezza, questo indica una moderata gravità della malattia. Se tutti i sintomi clinici vengono pronunciati, allora possiamo parlare di un grado grave della malattia.

Come sospettare lo sviluppo della rinite allergica in un bambino?

Infatti, le giovani madri inesperte possono spesso prendere le manifestazioni di rinite allergica nel loro bambino per i sintomi di raffreddore - ARI e ARVI. In realtà, i sintomi sono molto simili, ma se i genitori sono più attenti al loro bambino, dovrebbero essere avvertiti immediatamente:

  • starnuti parossistici frequenti e dolorosi;
  • scarico abbondante, limpido, acquoso dal naso;
  • prurito nel naso e talvolta intorno agli occhi e alle orecchie;
  • comparsa di congestione nasale durante la notte;
  • gonfiore e gonfiore del viso;
  • rossore palpebrale, lacrimazione.

È particolarmente importante per i genitori stabilire la dipendenza delle manifestazioni cliniche della rinite sulla stagionalità. Se si osserva una chiara correlazione tra l'aspetto della rinorrea e il periodo di fioritura delle piante o, per esempio, il contatto con gli animali, e sintomi simili si ripresentano per più di un anno, si può sospettare lo sviluppo di rinite allergica. Il complesso di questi sintomi può essere la base per la diagnosi. Ma prima di tutto, il bambino in questi casi deve essere presentato con urgenza al pediatra che lo segue, che deve condurre un esame approfondito - un test obiettivo e di laboratorio.

Metodi per diagnosticare la "rinite allergica" nei bambini

Per la diagnosi della rinite allergica, è necessario avere i sintomi oggettivi della malattia, descritti sopra, e le caratteristiche della malattia. Quando si esamina un bambino affetto da rinite allergica, è possibile rivelare un lato posteriore esteso del naso, prestare attenzione alla bocca costantemente aperta a causa della difficoltà di respirazione, la comparsa di una piega trasversale sopra la punta del naso, che è spesso iperpigmentata. Un bambino può avere "occhiaie" sotto gli occhi, che sono chiamate "lanterne allergiche".

Durante la rinoscopia, il medico rileva un'abbondante secrezione di secrezione acquosa, restringimento dei passaggi nasali a causa del pronunciato gonfiore della mucosa nasale, che diventa di colore bluastro pallido. Il medico valuta la storia allergica della famiglia e quindi assegna un test di laboratorio di sangue. Se i risultati positivi dei test vengono rilevati usando allergeni standard, vengono rilevati alti livelli di anticorpi comuni e, in particolare, IgE specifiche, e l'eosinofilia è rilevata nel siero e nelle secrezioni della cavità nasale, tra le altre cose, quindi è molto probabile che diagnostichi la rinite allergica.

Diagnosi differenziale

La rinite allergica ha un quadro clinico simile con molte malattie e malformazioni. Pertanto, i medici devono differenziarlo da:

  • adenoidi;
  • La granulomatosi di Wegener;
  • stati e malattie da immunodeficienza;
  • rinite di droga;
  • la presenza di corpi estranei nel tratto respiratorio superiore;
  • tumori nasofaringei;
  • discinesia primaria delle cilia;
  • polipi nasali;
  • malformazioni e anomalie della cavità nasale;
  • la tubercolosi;
  • decorso cronico di rinite infettiva

Diagnosi di laboratorio

Per la diagnosi di rinite allergica dovrà:

  • uno studio clinico dei livelli ematici di eosinofili, plasmacellule e mastociti, leucociti, anticorpi IgE generali e specifici;
  • tecniche strumentali - rinoscopia, endoscopia, tomografia computerizzata, rinomanometria, rinometria acustica;
  • test della pelle per identificare allergeni causa-significativi, che aiuta a stabilire l'esatta natura della rinite allergica;
  • studi citologici e istologici delle secrezioni nasali.

Trattamento della rinite allergica nei bambini

Il trattamento della rinite allergica nei bambini ha le sue difficoltà associate al gruppo di età dei giovani pazienti. Non tutti i farmaci per il trattamento della rinite allergica possono essere utilizzati nello schema generale di terapia. Inoltre, è necessario selezionare attentamente ogni farmaco per non danneggiare il corpo in crescita del bambino. Lo schema terapeutico non può essere lo stesso per ogni paziente, viene selezionato solo individualmente, ed esclusivamente dal medico. L'automedicazione può portare a serie conseguenze tragiche, come dovrebbero essere consapevoli i genitori. Come trattare la rinite allergica può conoscere solo il medico!

L'intero complesso delle misure terapeutiche dovrebbe iniziare con il monitoraggio dell'ambiente in cui vive il bambino, al fine di escludere o minimizzare il contatto del bambino con gli allergeni. Se questa fase non è organizzata, nessuna terapia farmacologica fornirà un trattamento adeguato ed efficace, che a sua volta è suddiviso in farmacoterapia e immunoterapia specifica.

Se durante la diagnosi della malattia è stata accertata la fonte di allergie, allora i genitori saranno più facili da impegnarsi nella prevenzione della rinite allergica. Per fare questo, dovrai eseguire una pulizia a umido regolare della stanza, per evitare che i bambini vengano a contatto con animali, uccelli, un acquario, piante da fiore, che sono gli autori di tutte le esacerbazioni della malattia. Sarà necessario limitare il contatto dei bambini con sostanze chimiche e farmaci con un'attività sensibilizzante pronunciata, ad esempio antibiotici, acido acetilsalicilico e altri farmaci antinfiammatori non specifici. Qualche volta l'attenta implementazione di tutte le regole di questa fase aiuta a ridurre la ricorrenza della rinite dell'80%.

Ma il più delle volte, è impossibile fare a meno della terapia farmacologica. Pertanto, ai bambini vengono prescritti farmaci che bloccano le reazioni allergiche e prevengono lo sviluppo di esacerbazioni. I farmaci possono includere farmaci per il trattamento della rinite allergica:

  • antistaminici;
  • farmaci con una marcata azione anticolinergica locale;
  • steroidi;
  • farmaci vasocostrittori (vasocostrittori gocce per rinite allergica);
  • stabilizzatori di mastociti.

I farmaci antistaminici sono i farmaci di scelta nel trattamento della rinite allergica. Eliminano bene gonfiore e prurito nella cavità nasale, eliminano attacchi di starnuti e rinorrea. Recentemente, l'uso di tavegil, suprastin, fenkarol, diazolina, peritolo, antistaminici della prima generazione, è stato limitato a causa del loro pronunciato effetto sedativo e anticolinergico sui bambini. Pertanto, ora l'attenzione principale è rivolta a farmaci come claritin, zyrtek, che hanno un minimo di effetti collaterali per i bambini, la loro elevata sicurezza è stata confermata clinicamente. Inoltre, questi farmaci sono altamente efficaci nel trattamento della rinite allergica e non hanno un effetto inibitorio sul sistema nervoso centrale.

In alcuni casi, possono essere prescritti antistaminici topici di azione locale - vibrocil, histimet, allergodil, che possono anche essere prodotti sotto forma di gocce nasali. Elimina i sintomi della rinorrea, ma non può fermare la congestione nasale. Pertanto, essi vanno più spesso in terapia combinata con farmaci vasocostrittori, che regolano il tono dei vasi sanguigni e alleviano il gonfiore della mucosa nasale.

Tuttavia, i farmaci vasocostrittori con uso prolungato possono causare lo sviluppo della rinite medica. Particolare cautela nel prescrivere questo gruppo di farmaci dovrebbe essere nel trattamento dei bambini a causa della possibilità di effetti collaterali. Per i bambini di età superiore a 12 anni, un rinopronto o un conjact possono essere un buon farmaco di scelta. Questo naso gocce nel trattamento della rinite allergica hanno sia un effetto vasocostrittore e un effetto antistaminico.

Come profilassi della rinite, possono essere prescritti i cromoni, che sono rappresentati da un numero di farmaci - cromolyn, cromohexal, cromosol, lomuzol e nedocromil sodico. Questi farmaci hanno effetti anti-infiammatori, ma hanno un periodo di azione molto breve.

Per combattere abbondanti rinorrea, a volte è necessario ricorrere al farmaco anticolinergico Ipratropio bromuro, la cui dose è aggiustata in base alla gravità dello stadio della malattia. L'effetto di esso dura da 30 minuti a 12 ore.

Nel trattamento della rinite allergica nei bambini, possono essere usati potenti farmaci glucocorticoidi, ma hanno molti effetti collaterali e pertanto sono prescritti solo in casi eccezionali. Quando sullo sfondo del trattamento di aumentata eccitabilità, ansia, disturbi del sonno, tachicardia e tremori, i farmaci ormonali dovrebbero essere abbandonati o il dosaggio giornaliero dovrebbe essere significativamente ridotto.

Ma l'effetto della terapia ormonale è superiore agli antistaminici e ai cromoni combinati. Inoltre, i moderni preparati topici, pur osservando il dosaggio esatto e non superando la durata del trattamento per 14 giorni, di solito non causano effetti collaterali. Il più comune farmaco di scelta per il trattamento della rinite allergica in questo gruppo è Nasonex, che può essere utilizzato dai 2 anni di età del bambino. Questo farmaco ha un effetto antinfiammatorio e antiallergico pronunciato, non ha praticamente effetti collaterali, perché applicato come spray nasale locale. Segni di overdose difficilmente possono essere previsti quando si utilizza nasonex. Va notato che i farmaci glucocorticoidi di azione sistemica nel trattamento della rinite allergica nei bambini non vengono utilizzati.

Una direzione molto importante nel trattamento della rinite allergica è l'immunoterapia specifica, che viene utilizzata nei casi di ipersensibilità rivelata agli allergeni dei pollini o polvere domestica.

Trattamento di rimedi popolari di rinite allergica

A volte i genitori iniziano a pensare a come curare la rinite allergica con l'aiuto di rimedi popolari, abbandonando i farmaci. Questo è fondamentalmente il modo sbagliato, perché l'uso di varie infusioni di erbe, che possono essere efficaci nel trattamento degli adulti, può essere più dannoso per il bambino che il bene. Se i genitori sono destinati a curare la rinite usando rimedi popolari, devono prima consultarsi con un allergologo prima di iniziare gli esperimenti su un bambino. In effetti, l'unico metodo di trattamento popolare della rinite allergica nei bambini può essere definito lavaggio nasale con una soluzione salina debole, ma questa procedura innocua sarà inefficace senza l'uso di un regime terapeutico moderno.

Sotto l'articolo è possibile leggere recensioni sul trattamento della rinite allergica nei bambini, anche lasciare il tuo commento e opinione. È possibile condividere la tua esperienza.

Prevenzione dello sviluppo

Anche con una storia ereditaria di anamnesi, il bambino non deve soffrire di malattie allergiche, compresa la rinite allergica. Per questo, anche durante la gravidanza, la gestante ha bisogno di seguire una dieta in cui saranno esclusi i cibi ad alto allergene. È necessario abbandonare tutto il contatto con fattori dannosi di produzione, la vita, non usare la medicina senza la nomina di dottori. È molto importante prevenire il fumo attivo e passivo. Dopo la nascita del bambino, in assenza di controindicazioni, è preferibile allattare il bambino fino a 4-6 mesi, e l'allattamento dovrebbe iniziare non prima di 4 mesi dall'età del bambino.

Un'assistenza adeguata ai bambini, una dieta equilibrata e sana e una mancanza di contatto con gli allergeni aiuteranno a combattere lo sviluppo di qualsiasi reazione allergica. Se, tuttavia, al bambino è stata diagnosticata una rinite allergica, al fine di prevenire la recidiva, il trattamento preventivo con glucocorticoidi intranasali deve essere effettuato circa un mese prima della prevista esacerbazione stagionale della malattia. Ma questo tipo di prevenzione è possibile solo dall'età di 12 anni.

Se il tempo di identificare e fare il trattamento corretto e ottimale della rinite allergica in un bambino, la malattia alla fine recedere per sempre. Allora sarà possibile evitare le terribili complicazioni, che possono essere un grosso problema per il resto della tua vita. Per evitare questo, sii più attento ai tuoi figli. È meglio essere nuovamente riassicurati per visitare il medico, piuttosto che perdere l'inizio di una grave malattia.

L'articolo sopra e i commenti scritti dai lettori sono solo a scopo informativo e non richiedono auto-trattamento. Parla con uno specialista dei tuoi sintomi e malattie. Quando si trattano con qualsiasi farmaco, si dovrebbe sempre utilizzare le istruzioni del pacchetto insieme a esso, così come il consiglio del proprio medico, come linea guida principale.

Per non perdere le nuove pubblicazioni sul sito, è possibile riceverle per e-mail. Sottoscrivi.

Vuoi sbarazzarti di naso, gola, polmoni e raffreddori? Quindi assicurati di dare un'occhiata qui.

Potresti essere interessato a più articoli sull'argomento:

Popolarmente Sulle Allergie