Vasculite allergica - infiammazione asettica della parete vascolare, causata da una reazione allergica agli effetti di vari fattori tossici infettivi. Il pronunciato polimorfismo delle lesioni e le varianti del decorso della vasculite allergica ha portato al fatto che molte delle sue forme sono identificate come malattie separate, tra le quali vi è una divisione globale nella vasculite allergica superficiale e profonda. La diagnosi di vasculite allergica richiede un approccio completo, che tenga conto della storia, delle caratteristiche cliniche, dei dati di laboratorio e strumentali, dei risultati dell'istologia. Il trattamento della vasculite allergica viene effettuato con antistaminici, agenti desensibilizzanti e vascolari, preparazioni di calcio, antibiotici, glucocorticoidi, ecc.

Vasculite allergica

A differenza della vasculite sistemica, la vasculite allergica si verifica con una lesione predominante dei vasi situati nella cute e nel tessuto sottocutaneo, spesso senza coinvolgimento degli organi interni nel processo dei vasi. Non ci sono dati precisi sull'incidenza di vasculite allergica. Può svilupparsi in persone di qualsiasi genere e a qualsiasi età. La dipendenza dell'incidenza di vasculite allergica sull'età o sul sesso dei pazienti è osservata nelle singole forme cliniche della malattia. Ad esempio, la vasculite emorragica colpisce più spesso i bambini sotto i 14 anni e la dermatosi di Shamberg si verifica principalmente negli uomini.

Cause e meccanismo della vasculite allergica

La vasculite allergica si riferisce a malattie con eziologia multifattoriale. Molto spesso, il suo sviluppo è causato dalla sensibilizzazione dell'organismo da parte di vari agenti infettivi (stafilococchi, streptococchi, funghi patogeni, virus), che si sviluppa sullo sfondo di focolai infettivi cronici (tonsillite, otite, sinusite, annessite, pielonefrite cronica, cistite, tubercolosi, ecc.), Frequente ORVI, influenza, infezioni da herpes, epatite virale B, C, A. In molti pazienti con vasculite allergica, sono stati rilevati alti titoli di Staphylococcus anti-atoxin e antistreptolysin-0, l'aumento di antistaphylococcus emagglyutininov.

Il prossimo gruppo di fattori che provocano lo sviluppo di vasculite allergica includono farmaci (sulfonamidi, antibiotici, contraccettivi orali, analgesici, barbiturici, ecc.) E prodotti chimici (prodotti petroliferi, insetticidi). La causa della vasculite allergica può essere l'allergia domestica e vegetale, l'intossicazione prolungata, le radiazioni. Sfondo favorevole per lo sviluppo di vasculite allergica può essere anomalie metaboliche (diabete, gotta, obesità, aterosclerosi), disturbi vascolari (ipertensione, vene varicose, insufficienza cardiaca) e malattie degli organi somatici, in particolare il fegato: cirrosi biliare del fegato, cronica epatite, epatopatia alcolica.

L'effetto complesso di fattori infettivi-tossici provoca la formazione della CEC e la loro deposizione nella parete vascolare, che porta al suo danno con lo sviluppo di infiammazione asettica e aumentata permeabilità della nave. Ecco come appare la vasculite allergica. Molti ricercatori di questo problema sottolineano la correlazione tra la gravità della vasculite allergica e il numero di immunocomplessi circolanti nel sangue.

Classificazione di vasculite allergica

La classificazione clinica della vasculite allergica utilizzata dalla moderna reumatologia si basa sul calibro delle navi coinvolte. Secondo lei emette:

Vasculite allergica superficiale - caratterizzata da lesioni dei capillari, piccole venule e arterie della pelle. Questo gruppo comprende emosiderosi, emorragica vasculite, vasculite necrotizzante nodulare, router allergica arteriolitis, ospennovidny emorragica acuta e lichenoide parapsoriaz leykoklastichesky mikrobid.

Vasculite allergica profonda - accompagnata da una lesione delle arterie e delle vene di medio e grosso calibro, che passa nel tessuto adiposo sottocutaneo e sul bordo con il derma. Si manifesta clinicamente con varie forme di eritema nodoso acuto e cronico.

emosiderosi

Il gruppo include emosiderosi varietà clinica di vasculite allergica dovuta lesione dell'endotelio e capillari precapillaries deposizione di emosiderina - pigmento contenente ferro, dopo aver formato la degradazione dell'emoglobina. Queste varianti di vasculite allergica sono caratterizzate dalla comparsa sulla pelle di eruzioni petecchiali, piccole macchie giallo-marrone e vene varicose. Nella maggior parte dei casi, l'eruzione si trova nelle estremità distali, più spesso sulle gambe. L'eruzione può essere accompagnata da prurito di intensità variabile. La condizione generale di pazienti, di regola, non è disturbata. In alcuni casi, la formazione di ulcere trofiche.

Da emosiderosi includere le seguenti forme di realizzazione vasculite allergica: malattia Mayokki (anulare teleangiektaticheskuyu porpora), porpora eczematoid (Dukas-Kapetana-gattino) malattia Schamberg, prurito porpora (Leventhal) purpurozny pigmento dermatite lichenoide (sindrome Gougerot-Blum), arcuata teleangiektaticheskuyu purpura ( Touraine), atrofia della pelle bianca (Miliana), angiodermite pigmentata viola (sindrome di Favre-Shee), porpora ortostatica e emosiderosi senile reticolare.

Vasculite emorragica (malattia di Schönlein-Genoch)

Questo tipo di vasculite allergica si manifesta con una lesione dell'endotelio non solo dei vasi della pelle, ma anche degli organi interni. In questo caso, l'infiammazione asettica della parete vascolare è accompagnata dalla formazione di microtrombi. Ci sono le seguenti forme di allergia vasculite emorragica: skin-eruzioni articolano con emorragiche e eritematose macchie e lesioni dei grossi pezzi di tipo artrite; addominale con forte dolore addominale e sanguinamento intestinale; renale, con sintomi di glomerulonefrite acuta o cronica; fulminante necrotico, spesso fatale a causa di molteplici lesioni degli organi interni con sviluppo di miocardite, pleurite, poliartrite, sanguinamento gastrointestinale e nasale, glomerulonefrite; misto.

La diagnosi differenziale di tipo allergico vasculite scorre malattia Schonlein-Henoch, viene effettuata con eritema multiforme essudativo, dermatite farmaco, periartrite nodosa, malattie infettive sindrome emorragica.

Vasculite necrotica nodulare

Questo tipo di vasculite allergica è caratterizzata da un decorso cronico con deterioramento della condizione generale. Le manifestazioni cutanee sono caratterizzate da elementi nodulari ulcerosi e macchie eritematose con una componente emorragica. Richiede differenziazione dalla forma papulonecrotica della tubercolosi della pelle.

Rheter allergico Arteriolite

La vasculite allergica Rooter è caratterizzata da polimorfismo dell'eruzione cutanea, accompagnata da una violazione del benessere generale del paziente (mal di testa, malessere, febbre bassa, artralgia, a volte alterazioni infiammatorie delle articolazioni). L'eruzione può essere rappresentata da papule, macchie, pustole, vene varicose, vescicole, vescicole, aree di necrosi e ulcerazione. Secondo gli elementi predominanti dell'eruzione, questo tipo di vasculite allergica è diviso in nodulo-necrotico, emorragico e nodulare-polimorfico.

Eritema nodoso

L'eritema nodoso può avere un decorso acuto e cronico. Con questo tipo di vasculite allergica, la formazione di densi nodi e noduli sottocutanei dolorosi, localizzati principalmente sulla superficie anteriore delle gambe. La risoluzione dei nodi avviene senza distruzione. Al loro posto per molto tempo possono rimanere foche. La malattia si verifica in violazione della condizione generale, la comparsa di artralgia simmetrica e artrite.

Diagnosi di Vasculite allergica

I pazienti con sospetta vasculite allergica hanno bisogno di un consiglio da un reumatologo. A causa della marcata diversità delle manifestazioni e delle forme di vasculite allergica, la sua diagnosi è un compito difficile per il medico. Vengono presi in considerazione i dati dell'anamnesi, il quadro clinico della malattia, la natura del decorso, l'età del paziente, i risultati degli studi di laboratorio e l'esame istologico del materiale prelevato dalla biopsia cutanea.

Dai metodi diagnostici di laboratorio per la vasculite allergica, dall'analisi clinica del sangue e delle urine, dall'analisi del sangue per lo zucchero, dai test biochimici del fegato, dalla determinazione di ASL-O e CIC. Istologia di vasculite allergica è caratterizzata da gonfiore e edema dell'endotelio dei vasi sanguigni cutanea e sottocutanea, la sua espansione con restringimento del lume del vaso interessato, infiltrazione leucocitaria della deposizione parete vascolare lì gemorsiderina, mikrotrombozov e elementi di uscita del sangue all'esterno del serbatoio. Condurre il RIF rivela la deposizione di immunoglobuline e complessi antigene-anticorpo nella parete della nave interessata.

Per identificare foci infettivi cronica nel corpo nel corso della diagnosi di vasculite allergica tenuto urina bakposev, feci e striscio nasale, visita ginecologica delle donne di analisi PCR per varie infezioni, l'esame RPR-test con un TB. La diagnosi di disturbi vascolari concomitanti può richiedere la consulenza di un cardiologo, un flebologo o un chirurgo vascolare, un ECG, angiografia, USDG delle arterie e delle vene.

Trattamento della Vasculite allergica

La terapia della vasculite allergica viene effettuata da desensibilizzanti e antistaminici, integratori di calcio. I preparati vascolari sono ampiamente usati per migliorare il tono vascolare, diminuire la permeabilità vascolare e la formazione di coaguli di sangue nel suo lume. Questi includono: hydroxyethylrutoside, etamzilat, acido ascorbico + Rutoside, pirikarbat, acido aminocaproico, estratto di castagno, ecc Nei casi più gravi, vasculite mostrato glucocorticoidi e citostatici allergiche, hemocorrection extracorporea.. (hemosorbtion, membrana plasmaferesi et al.) In presenza di focolai infettivi, sono necessari la loro riabilitazione e la terapia antibatterica sistemica.

Nel trattamento vasculite allergica possono applicare mezzi esterni, soprattutto creme e pomate contenenti troxerutina, klostridiopeptidazu, cloramfenicolo, bovini estrarre sangue e altri. Se vasculite allergica accompagnata da sindrome articolare, topica somministrata bende unguento antinfiammatori con dimetilsolfossido, e fonoforesi terapia magnetica.

Come si manifesta e si cura la vasculite allergica: sintomi, foto, raccomandazioni preventive

Le allergie possono avere diverse forme di manifestazione. La vasculite allergica è considerata una delle più gravi. Il codice della malattia per ICD-10 - L95.

Questa è un'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni a seguito di una reazione allergica. Il gruppo di vasculite allergica comprende diverse patologie con un meccanismo di sviluppo simile. Ma ognuno di loro ha le sue caratteristiche di manifestazione e metodi di trattamento.

Meccanismo di sviluppo di cause e patologie

La vasculite allergica è una patologia multifattoriale. Come ogni allergia, la malattia inizia a svilupparsi dopo un incontro con una sostanza che, per varie ragioni, il sistema immunitario percepisce in modo aggressivo. Inizia a produrre anticorpi contro l'allergene - immunoglobuline, innescando una reazione allergica.

Gli anticorpi sono nel sangue in uno stato calmo fino al successivo contatto con l'allergene. L'ingresso ripetuto di una sostanza irritante nel sangue porta al legame delle immunoglobuline con esso e alla formazione di immunocomplessi.

Questi complessi sono collegati alle cellule della membrana della superficie interna dei vasi (endotelio). L'infiammazione allergica si attiva e le pareti dei vasi sanguigni vengono gradualmente distrutte. La loro permeabilità aumenta. Le emorragie si formano vicino alle navi. Causano un'ulteriore infiammazione e vari sintomi di vasculite.

La vasculite allergica può svilupparsi sia in vasi arteriosi che venosi. Crollo più rapido delle navi di diametro inferiore. Pertanto, la maggior parte delle forme di vasculite si manifesta con una lesione di piccoli capillari e arterie. Più spesso infiammazione dei vasi della pelle e meno spesso degli organi interni.

Fattori predisponenti per lo sviluppo della malattia:

  • la presenza di altre forme di allergie;
  • malattie associate a disordini metabolici (diabete, aterosclerosi);
  • processi infettivi infiammatori nel corpo causati da batteri, virus, funghi;
  • patologie cardiovascolari (ipertensione, insufficienza cardiaca);
  • prendendo alcuni gruppi di farmaci (antibiotici, barbiturici, ormoni);
  • esposizione a prodotti chimici (prodotti chimici di uso domestico, prodotti petroliferi);
  • polline vegetale e altri allergeni.

Cosa e come alleviare il prurito per le allergie a casa? Leggi le informazioni utili.

Scopri i sintomi e il trattamento delle allergie fredde nei bambini e negli adulti da questo articolo.

Tipi e manifestazioni della malattia

La classificazione della malattia si basa sulla profondità della lesione vascolare. Sulla base di questo, la vasculite è divisa in:

  • Superficiale - colpisce i capillari, le arterie e le venule della pelle.
  • Grandi arterie e vene grosse e infiammate nel tessuto sottocutaneo.

Sia la vasculite profonda che quella superficiale hanno forme diverse.

Vasculite emorragica

È caratterizzato dall'infiammazione non solo dello strato endoteliale vascolare, ma anche degli organi interni. I microtrambi si formano sulle pareti vascolari.

La vasculite emorragica ha diverse forme:

  • pelle e articolare - procede come l'artrite, è caratterizzato da un'eruzione nella forma di posti hemorrhagic, intacca grandi giunture;
  • sanguinamento intestinale manifestato dall'addome;
  • renale - ha sintomi di glomerulonefrite;
  • fulminante necrotico - colpisce gli organi interni con lo sviluppo successivo di poliartrite, pleurite, miocardio;
  • misto.

Necrotico nodulare

La vasculite nodulare cutanea è una malattia cronica caratterizzata da noduli bruno-bluastri delle dimensioni di un pisello. Al tatto le papule sono troppo piccole. In parallelo con le eruzioni nodulari, possono esserci macchie eritematose con elementi emorragici.

La necrosi delle eruzioni nodulari si verifica gradualmente. Al loro posto si formano ulcere che si formano in cicatrici atrofiche. Di solito non si osserva dolore e bruciore della pelle. L'eruzione è simmetrica, di solito localizzata alle estensioni degli arti, a volte attorno alle articolazioni.

Arteriolitis Ruiter allergico

Si verifica sullo sfondo di una malattia infettiva (sinusite, tonsillite, annessite). Eruzione polimorfica - può essere eritema, macchie emorragiche, papule e vescicole, alterazioni necrotiche. Dopo una esacerbazione, le cicatrici rimangono sul sito delle lesioni, la pelle è iperpigmentata.

Forma della pelle di periarteritis nodosa

Varietà di vasculite allergica profonda. Le arterie muscolari medie e grandi sono colpite. I capillari nel processo infiammatorio non sono interessati. La causa della patologia può essere l'introduzione di alcune forme di dosaggio (vaccini, antibiotici), nonché di malattie virali e batteriche. Spesso manifestato acutamente, con febbre, debolezza, perdita di appetito.

Lungo le arterie compaiono formazioni nodulari sotto forma di "rigonfiamento" dei vasi sanguigni. Si formano coaguli di sangue, le emorragie possono verificarsi in seguito. A poco a poco, le reazioni allergiche sono esposte agli organi interni. Sulla superficie del derma, ci sono anche eruzioni nodulari diffuse o singole, dolorose e mobili, e inclini alla morte.

Eritema nodoso

Vasculite allergica profonda, che può manifestarsi in forma acuta e cronica. Noduli simmetrici dolorosi e stretti si formano sotto la pelle. La loro localizzazione principale è la superficie anteriore delle gambe. Quando l'eruzione nodulare guarisce, un grumo rimane al suo posto per molto tempo. Non ci sono ulcere e cicatrici. Spesso la malattia viene diagnosticata nelle giovani donne.

diagnostica

La vasculite allergica ha molte forme e manifestazioni, la diagnosi è molto difficile da fare. Per prima cosa hai bisogno di un consulto reumatologo. Condurrà un esame approfondito del paziente, raccoglierà la storia necessaria. Successivamente, saranno necessari una serie di ulteriori studi per aiutare a chiarire la diagnosi e differenziare la vasculite da altre patologie.

Metodi diagnostici:

  • test clinici generali (emocromo completo, analisi delle urine, biochimica, determinazione del livello di zucchero);
  • bakposev sbava dal naso, gola, urina, feci;
  • PCR per rilevare focolai di infezione;
  • angiografia e ecografia vascolare;
  • Raggi X;
  • esame del sangue per la determinazione delle immunoglobuline.

Inoltre, potrebbe essere necessario consultare altri specialisti: un ginecologo, un dermatologo, un cardiologo, uno specialista della tubercolosi, un chirurgo vascolare.

Regole e metodi per il trattamento della vasculite allergica

Il regime di trattamento è determinato sulla base della forma e della gravità della malattia, delle condizioni e dell'età del paziente. In ogni caso, l'approccio dovrebbe essere completo. Prima di tutto, è necessario interrompere gli effetti dell'allergene sul corpo (abbandonare il cibo allergenico, smettere di prendere i farmaci che hanno causato la reazione, eliminare il contatto con i prodotti chimici di uso domestico). Per prevenire l'intossicazione del corpo, si consiglia di bere molti liquidi (circa 2 litri di liquidi al giorno). In casi gravi, vengono iniettati farmaci per via endovenosa.

Per il trattamento della natura allergica della vasculite, il medico prescrive farmaci antiallergici di 2 e 3 generazioni:

Aumentare il tono vascolare e ridurre il sanguinamento:

Per ridurre i coaguli di sangue:

  • carillon;
  • eparina;
  • Trental;
  • Acido acetilsalicilico

FANS per alleviare l'infiammazione:

La terapia vitaminica (vitamine C e P) è consigliata per rafforzare le pareti vascolari e migliorare le forze protettive dell'immunità.

Le forme gravi di vasculite richiedono un trattamento in un ospedale. Oltre a quanto sopra, altri gruppi di farmaci e procedure sono inclusi nel regime di trattamento.

glucocorticoidi:

Scopri come utilizzare Kromohexal Nose Drops per i sintomi di allergia.

I sintomi di allergia agli antibiotici e il trattamento della patologia sono scritti su questa pagina.

Vai a http://allergiinet.com/lechenie/preparaty/deshyovye-tabletki.html e consulta un elenco di pillole per allergie economiche ma efficaci per la nuova generazione.

Per ridurre la rottura delle molecole proteiche:

Il cloruro di calcio viene somministrato per via endovenosa. Se viene rilevata un'infezione batterica cronica, vengono prescritti antibiotici. Ma quando li scegli devi stare molto attento, data la natura allergica della vasculite.

Con la sconfitta degli organi interni, al paziente vengono assegnate procedure di purificazione del sangue extracorporea:

La terapia locale consiste nell'uso di unguenti per la pelle e le articolazioni con effetto anti-infiammatorio, unguenti per le allergie con eparina, agenti rigeneranti e antibatterici. La scelta del farmaco locale dipende dalla natura dell'eruzione, dalla profondità della lesione e dai compiti che devono essere raggiunti (rimuovere il prurito, alleviare l'infiammazione, prevenire l'infezione batterica).

Un'eruzione cutanea sotto forma di emorragia sottocutanea può essere solo un sintomo superficiale. E la stessa emorragia può essere sugli organi interni. Pertanto, l'automedicazione in questo caso non è consentita.

Linee guida di prevenzione

È impossibile proteggersi completamente dalle reazioni allergiche. Come tale, la prevenzione della vasculite allergica non esiste. Ma per ridurre al minimo l'influenza di sostanze irritanti e lo sviluppo della malattia è possibile, seguendo alcune raccomandazioni.

Consigli utili:

  • Diagnosi e trattamento tempestivo dei focolai di infezione acuta e cronica.
  • Ridurre al minimo il contatto con possibili allergeni.
  • Rinunciare a cattive abitudini (fumare, bere alcolici).
  • Temperare il corpo, praticare sport.
  • Per stabilire una corretta alimentazione. Mangia un sacco di frutta e verdura, cibi proteici. Rifiutarsi di conservare, fritto, salato, grasso.
  • Rafforzare l'immunità.

Maggiori informazioni sui sintomi e sul trattamento della vasculite allergica diranno alla clinica specialistica "dottore di Mosca" nel seguente video:

Vasculite allergica: sintomi e trattamento

Vasculite allergica - sintomi principali:

  • Eruzione della pelle
  • debolezza
  • Dolore alle articolazioni
  • pizzicore
  • temperatura elevata
  • Perdita di appetito
  • Pelle secca
  • Dolore muscolare
  • febbre
  • L'aspetto delle ulcere
  • Bolle sulla pelle
  • Macchie blu sulla pelle
  • La comparsa di papule
  • Piedi
  • Nodi sulla pelle marrone

La vasculite allergica è una malattia complessa caratterizzata da un'infiammazione asettica delle pareti vascolari, che si sviluppa come conseguenza di una reazione allergica agli effetti negativi dei fattori tossici infettivi. Per la malattia è caratterizzata da eruzioni infiammatorie e allergiche con una tendenza all'edema, emorragia e necrosi.

La vasculite allergica è molto pericolosa e richiede un trattamento tempestivo. Pertanto, è importante conoscere i suoi sintomi e l'eziologia. Le malattie sono suscettibili a persone di diverse fasce di età, tuttavia, i segni di vasculite allergica negli adulti e nei bambini possono variare. In un bambino, le macchie sulla pelle hanno carattere emorragico e confini sfocati. A volte i vari elementi dell'eruzione cutanea (spot) possono fondersi in uno solo. In un adulto, le macchie sulla pelle hanno confini chiaramente definiti.

motivi

  • malattie infettive (carie di denti, tonsillite cronica e rash pustolosi);
  • avvelenamento del corpo (nicotina, alcol, droghe);
  • reazione allergica al cibo, nonché droghe sintetiche;
  • esposizione prolungata alla luce solare;
  • grave ipotermia;
  • lividi ricevuti.

sintomatologia

La vasculite allergica ha una varietà di sintomi. I sintomi della malattia, di regola, sono espressi molto chiaramente. La vasculite allergica richiede spesso molto tempo e richiede un trattamento attento, poiché senza una terapia adeguata, il paziente può sviluppare nevrosi.

I principali sintomi della malattia:

  • lesioni sulla pelle (gambe, braccia, addome, glutei e anche intorno alle articolazioni). Inizialmente, un'eruzione appare sulla pelle di un colore rossastro, e dopo un certo tempo scompare;
  • nodi di colore marrone;
  • eritema, noduli, macchie viola negli arti inferiori;
  • infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni con formazione di espansioni e coaguli di sangue;
  • scarsa circolazione sanguigna nei tessuti e negli organi;
  • eruzione bluastra sulla pelle. Dopo la necrosi può verificarsi, ulcere (un sintomo caratteristico);
  • forte dolore ai muscoli e alle articolazioni;
  • la comparsa di papule sulla pelle;
  • pelle secca;
  • infiammazioni della vescica;
  • diminuzione dell'appetito;
  • la debolezza;
  • forte prurito della pelle;
  • febbre;
  • temperatura corporea elevata.

diagnostica

  • analisi del sangue, urina;
  • determinazione di ASL-O;
  • analisi della quantità di immunoglobuline del sangue;
  • esame batteriologico;
  • reazione a catena della polimerasi (PCR) per infezioni;
  • elettrocardiogramma;
  • Raggi X;
  • ultrasuoni;

trattamento

Spesso, il trattamento inizia con l'eliminazione dei fattori che causano allergie e quindi iniziano il trattamento della vasculite allergica:

  • riposo a letto;
  • una dieta ricca di verdure e frutta;
  • l'uso di soluzioni fisiologiche con farmaci;
  • bevi molta acqua;
  • trattamento di tutte le infezioni con pillole antibatteriche (sumamed, cefoxime);
  • glucocorticosteroidi (prednisone, desametasone);
  • farmaci antipiastrinici (pentossifillina, acido acetilsalicilico, clopidrogel, carillon, trental);
  • protettori vascolari;
  • compresse di antistaminico (Erius, tavegil, suprastin);
  • compresse anti-infiammatorie (dicloberl, moval);
  • uso di vitamine del gruppo C e R.

Trattamento di rimedi popolari

  • hai bisogno di prendere il limone, la vodka, i chiodi di garofano. Il limone va fatto scorrere attraverso un tritacarne, aggiungere lo zucchero, i chiodi di garofano e tutto questo per versare la vodka. Successivamente, la miscela deve essere diluita con acqua tiepida. La medicina insiste in una stanza buia. La miscela viene assunta più volte al giorno, preferibilmente a stomaco vuoto;
  • Prendono erbe secche di assenzio, devyala, immortelle, tansy schiacciato, versato acqua bollita. La raccolta viene prodotta a fuoco lento, insiste, filtrata, diluita con acqua. Quindi, prendere prima dei pasti;
  • il trattamento favorisce anche il decotto delle foglie di un miele e di un miele a foglie grosse. Le foglie della bayena vengono versate con acqua calda durante la notte, e al mattino è necessario filtrare l'infuso, aggiungere il miele. Inoltre, il rimedio è preso a stomaco vuoto per trattare questa afflizione;
  • prendi il sambuco nero e versa acqua bollita. Consentire di infondere e consumare prima dei pasti;
  • tricolore viola, treno, mirtillo rosso. Tutte le erbe versano acqua bollente, lasciano fermentare (preferibilmente in un luogo buio) e assumono con vasculite allergica in bambini e adulti;
  • bisogno di prendere boccioli di betulla, grassi. Macina i germogli e mescola con il grasso. Metti gli ingredienti nel piatto e mettili nel forno. È necessario filtrare l'unguento e poi spalmare la pelle danneggiata;
  • prendere un sambuco, foglie di ortica, frutti di Sophora giapponese, poligono, achillea. Tutti versano acqua bollita, lasciano filtrare, filtrano attraverso una benda. Prendere più volte al giorno (efficace rimedio popolare per il trattamento della vasculite allergica).

Se i sintomi si verificano, non è consigliabile auto-medicare. È necessario contattare immediatamente l'ospedale per un consiglio sul trattamento e la prevenzione della vasculite allergico-tossica.

prevenzione

  • indurimento generale del corpo;
  • evitamento dello sforzo fisico;
  • evitare l'ipotermia e il surriscaldamento;
  • trattamento di tutti i focolai di infezione;
  • non abusare di alcool, fumare;
  • divieto di vaccini contenenti antigeni batterici.

Se pensi di avere una vasculite allergica e i sintomi caratteristici di questa malattia, i medici possono aiutarti: un terapista, un allergologo, un immunologo.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'eosinofilia è una condizione del corpo in cui viene diagnosticato un aumento relativo o assoluto del numero di eosinofili nel sangue. Di conseguenza, queste cellule possono essere infiltrate da queste cellule di altri tessuti. Vale la pena notare che l'eosinofilia non è una malattia indipendente. Questo è un tipo di sintomo che indica la presenza nel corpo umano di varie patologie allergiche, infettive, autoimmuni e di altro tipo.

Una malattia caratterizzata da una lesione dei muscoli con manifestazioni di funzioni motorie anormali e la formazione di eritema sulla pelle e l'eritema è chiamata malattia di Wagner o dermatomiosite. Se non ci sono sindromi cutanee, la malattia si chiama polimiosite.

La collagenosi è una condizione immunopatologica in cui si osserva lo sviluppo di disturbi degenerativi che più spesso interessano il tessuto connettivo, ma la probabilità di coinvolgimento di altri segmenti nella patologia non è esclusa.

Sindrome di Stevens-Johnson - un eritema essudativo maligno in via di sviluppo con possibile esito fatale. Questa è una condizione grave - una reazione allergica istantanea. Manifestato dalla formazione di bolle sulla membrana mucosa e sulla pelle dovuta alla morte delle cellule dell'epidermide. Di conseguenza, si verifica un'erosione estesa.

Clonorchiasi - una malattia antielminti che viene attivato da organismi parassitari, che sono localizzati nel fegato e del pancreas umano, vive nel corpo di alcuni pesci predatori (vertebrati carnivori). Il parassita appartiene al gruppo di trematodosi di elminti Clonorchis sinensis, chiamato anche il parassita cinese, appartenente alle passere epatiche.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Vasculite allergica (porpora allergica)

Questo articolo è dedicato alla vasculite allergica e descrive le cause, i tipi di malattia e i sintomi corrispondenti, i metodi di diagnosi e trattamento, nonché la prevenzione di questa malattia.

Cosa predispone allo sviluppo della malattia?

Le ragioni possono essere le seguenti:

  1. Infettivo (fungo Candida albicans, batteri: Koch sticks, Staphylococcus aureus, ß-emolitico streptococco gruppo A, virus: influenza, epatite A, B, C e anche herpes). La vasculite allergica della pelle è principalmente dovuta a infezioni.
  2. Allergeni chimici (farmaci: sulfonamide, penicillina, insulina, prodotti chimici domestici).
  3. Allergeni alimentari
  4. Malattie autoimmuni (sindrome di Sjogren, lupus o artrite reumatoide).
  5. Disordini nel corpo (sovrappeso, diabete, gotta).
  6. Problemi al fegato (cirrosi biliare primitiva, epatite B, C).
  7. Insufficienza cardiaca.

L'esposizione a uno dei suddetti fattori può disturbare il sistema immunitario, determinando l'insorgenza della malattia.

Patogenesi della vasculite allergica

Sotto l'azione di un fattore patogeno, lo sviluppo della malattia inizia in base al tipo di reazione allergica. Il suo meccanismo comprende quattro fasi:

  • Dopo il primo contatto con un allergene, si verifica un aumento della sensibilità del corpo all'allergene (sensibilizzazione). Gli anticorpi compaiono nel sangue.
  • Al contatto secondario, l'allergene si lega agli anticorpi che formano un complesso antigene-anticorpo.
  • Il complesso unisce le cellule endoteliali (la superficie interna dei vasi), portando alla loro infiammazione.
  • Il danno alle cellule endoteliali provoca microcromosomi locali attorno ai vasi, che provoca lo sviluppo di processi infiammatori e manifesta sintomi tipici della vasculite allergica.

Classificazione di vasculite

I venuli sono principalmente colpiti, il sintomo è l'esantema del tipo di orticaria (prurito, rosa pallido, macchie sollevate).

Come riconoscere la vasculite allergica?

La malattia può colpire i vasi di vari organi e tessuti, causando una varietà di manifestazioni della malattia.

Per localizzare il danno, concentrarsi sui seguenti sintomi di danno agli organi interni nella vasculite allergica:

  • Organi dell'apparato digerente: nausea, vomito, dolore addominale transitorio, possibile comparsa di sangue nelle feci. Questi sintomi sono più spesso caratterizzati da vasculite allergica nei bambini.
  • Articolazioni: dolore, gonfiore, a volte - la comparsa di ematomi vicino all'articolazione.
  • Sistema nervoso centrale: paralisi, neurite, sindromi convulsive.
  • Reni: dolore nella regione lombare, disfunzione renale.
  • Cuore: insufficienza cardiaca, aritmia e angina, possibile infarto.

Ci sono anche sintomi non specifici che indicano un processo infiammatorio nel corpo, vale a dire: debolezza generale, febbre alta, perdita di appetito.

La vasculite di natura allergica a volte è accompagnata da emosiderosi dei polmoni e della pelle, la cui causa è l'accumulo di pigmento contenente ferro nelle cellule vicino ai capillari infiammati. L'emosiderosi della pelle (che accompagna la vasculite allergica della pelle) è osservata come macchie rosso-marroni, e nella vasculite allergica dei polmoni, provoca danni alle navi e alle partizioni degli alveoli.

Una simile manifestazione di questa malattia è più spesso osservata sugli arti inferiori.

diagnostica

La vasculite non è una malattia "lieve" e il tempo necessario per effettuare ulteriori autodiagnosi e autotrattamento è un'impresa rischiosa e rischiosa. L'unica cosa giusta è andare all'ospedale per ottenere cure mediche qualificate.

Il primo passo è visitare il tuo terapeuta. Naturalmente, questo è solo un punto di partenza, ma è lui a indicare quali test prendere in primo luogo e quali specialisti stretti dovrebbero essere contattati. Poiché la vasculite è una malattia reumatica, un reumatologo è coinvolto nel suo trattamento.

Se necessario, i seguenti esami:

  1. ECG.
  2. Analisi generale e biochimica del sangue.
  3. Analisi generale e biochimica delle urine.
  4. Angiografia.
  5. Stati Uniti.
  6. CT.
  7. Radiografia.

Sulla base dell'esame e dei risultati dell'esame, viene fatta la diagnosi finale.

Vasculite allergica nei bambini

Secondo le statistiche, l'incidenza della vasculite nei bambini è leggermente superiore a quella degli adulti e i sintomi sono più pronunciati. L'età di 4-12 anni è più suscettibile allo sviluppo della malattia. Ad un'età più precoce, questo è estremamente raro. Vasculite si verifica con maggiore frequenza nei bambini con una storia allergica gravata.

Il principio dello sviluppo della malattia non è diverso dal suo verificarsi negli adulti. Il lavoro di immunità è compromessa, a causa della quale vengono creati speciali immunocomplessi, che a loro volta causano danni ai vasi sanguigni a causa dell'interazione con il corpo. I sintomi della vasculite in un bambino sono più pronunciati che negli adulti:

  • Temperatura fino a 37,5-39 gradi;
  • Debolezza generale;
  • Perdita di peso;
  • Eruzione cutanea (noduli, vescicole, vescicole), che sono localizzati il ​​più delle volte sulle gambe;
  • Dolore alle articolazioni, caratterizzato da una manifestazione simmetrica di questo sintomo;
  • Dolore nell'addome;
  • Disturbi dell'apparato digerente;

La vasculite è una malattia grave, e ai suoi primi segni lontani, è necessario consultare un medico, per fare una diagnosi accurata il più presto possibile e iniziare il trattamento.

Trattamento della Vasculite allergica

Prima di tutto, il trattamento inizia isolando l'allergene, se possibile. Nei casi più gravi, al paziente viene mostrato il riposo a letto.

Trattamento ambulatoriale

Anticoagulanti, antistaminici (istamina, un mediatore di allergia), inibitori dell'enzima proteolitico, farmaci antinfiammatori non steroidei, vitamine P e C, antibiotici per il trattamento di infezioni batteriche croniche sono prescritti.

La plasmaferesi e l'ere-assorbimento sono eseguiti.

Terapia dietetica

Assegnato ad una dieta che include verdure, frutta e alimenti ricchi di proteine, oltre a bere molto. L'assunzione di cibi grassi, salati e fritti, prodotti che possono causare allergie (noci, agrumi, cioccolato) è limitata.

Può essere raccomandato: tabella numero 7, tabella numero 4.

Trattamento di rimedi popolari

Il trattamento con rimedi popolari viene applicato con il consenso del medico curante:

  • Raccolta di erbe contenenti vitamina K (ortica, erba di San Giovanni, borsa da pastore, ribes nero, rosa canina) che aumentano la coagulazione del sangue.
  • Mezzi per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni (tè verde, ribes nero, cavolo bianco, mirtilli rossi, cenere nera, ribes nero)
  • Mezzi con proprietà antiallergiche (verruca di betulla, menta, assenzio)
  • Farmaci anti-infiammatori (fragola selvatica, piantaggine grande, radice di liquirizia)

Il successo del trattamento dipende principalmente dalla tempestività con cui viene avviato.

Prevenzione della Vasculite allergica

La prevenzione consiste nel trattamento tempestivo delle malattie, nell'esclusione dal contatto con allergeni noti, nel mantenimento di uno stile di vita sano (assenza di cattive abitudini, corretta alimentazione normalizzata, esercizio moderato) e osservanza di un regime di temperatura confortevole.

Diagnosi tempestiva, trattamento e ulteriore prevenzione ti aiuteranno a evitare complicazioni e minimizzare o addirittura a evitare completamente gli effetti della malattia.

Vasculite allergica: trattamento e sintomi

Una delle più gravi manifestazioni di allergia può essere la vasculite allergica - il danno alle pareti dei vasi sanguigni a causa della loro infiammazione allergica. Prima di tutto, dovresti sapere che la vasculite allergica è un nome collettivo per un gruppo di malattie che hanno un meccanismo di sviluppo simile, ma allo stesso tempo manifestazioni molto numerose e diverse.

contenuto

Fattori predisponenti

Le seguenti circostanze predispongono allo sviluppo di vasculite allergica:

  1. La presenza nel corpo di infezioni causate da patogeni come lo stafilococco, lo streptococco, la tubercolosi, il bacillo, la lebbra, i virus dell'epatite A, B e C, il virus dell'herpes, il virus dell'influenza, i funghi Candida.
  2. Farmaci regolari - antibiotici, contraccettivi orali, vitamine, ecc.
  3. La presenza di allergie alimentari umane.
  4. Lavorare con prodotti dell'industria chimica - dai prodotti chimici domestici e antisettici ai prodotti di distillazione di petrolio e sostanze tossiche.

Il meccanismo di sviluppo della vasculite emorragica

Come per ogni allergia, il punto di partenza dello sviluppo della malattia è l'incontro del corpo con qualsiasi sostanza che è riconosciuta dalle cellule del sistema immunitario come un allergene e provoca la formazione di anticorpi specifici - le immunoglobuline. Inoltre, il processo è sviluppato come segue:

  1. Gli anticorpi prodotti dalle cellule immunitarie sono nel plasma sanguigno in uno stato libero fino a quando si verifica una riunione ripetuta dell'organismo con lo stesso allergene. Quando un allergene rientra nel flusso sanguigno, gli anticorpi già presenti nel plasma si legano ad esso - si formano complessi immuni.
  2. I complessi immunitari si legano alle membrane delle cellule che rivestono la superficie interna dei vasi sanguigni (cellule endoteliali).
  3. I complessi immunitari attivano l'infiammazione allergica, che porta a danneggiare la parete vascolare e la sua distruzione graduale. La profondità del danno alla parete di un vaso sanguigno dipende dalla prevalenza e dalla gravità dell'infiammazione.
  4. La parete del vaso danneggiato diventa permeabile non solo per la parte liquida del sangue, ma anche per gli elementi cellulari - leucociti, eritrociti. Cioè, in sostanza, si formano emorragie perivascolari di varie dimensioni.
  5. Le emorragie intorno ai vasi causano lo sviluppo di un'ulteriore infiammazione e la comparsa di vari sintomi che dipendono dai vasi di cui l'area era interessata.

Danni allergici possono svilupparsi nelle pareti delle navi arteriose e venose. Più piccolo è il diametro del vaso sanguigno, più sottile è il suo muro e prima si verifica la sua distruzione. Pertanto, la maggior parte delle vasculiti emorragiche sono sintomi di lesioni dei capillari e piccole vene e arterie. I vasi sanguigni della pelle sono più suscettibili ai danni allergici. Spesso le lesioni cutanee sono combinate con lesioni di vari organi interni: reni, intestino, stomaco, cuore, articolazioni, ecc.

Classificazione di vasculite allergica

Molto spesso, la vasculite allergica è classificata in base all'area della lesione, alla profondità della lesione, alla comparsa dell'eruzione e al quadro clinico (complesso di sintomi).

I seguenti sono i tipi più comuni di vasculite allergica.

Vasculite allergica con lesioni cutanee predominanti:

  • vasculite emorragica (sinonimi - porpora anafilattica, tossicosi capillare, malattia di Schonlein - Genoh);
  • vasculite papulo-necrotica (sindrome di Werther-Dumling);
  • vasculite polimorfica (arteriolite allergica di Ruiter);
  • vasculite urticarica (vasculite urtica-necrotizzante);
  • vasculite nodulare (eritema nodoso);
  • vasculite intracellulare (eritema nodulare cronico).

Tipici sintomi della pelle di vasculite allergica

La posizione dell'eruzione è di solito simmetrica, localizzazione - la superficie antero-laterale delle cosce e delle gambe, dei glutei e dei piedi. Meno spesso, le superfici posterolaterali degli avambracci e spalle, orecchie, viso e corpo sono coinvolte nel processo. Va notato che nella vasculite allergica ci sono quasi tutti i tipi di eruzioni cutanee conosciute in medicina. Le caratteristiche dell'eruzione variano a seconda dello stadio di sviluppo del processo infiammatorio.

  • Macchie eritematose - macchie rosse di forma irregolare con contorni chiari.
  • Macchie vascolari si verificano a causa dell'espansione dei vasi sanguigni nella pelle. Con un diametro di fino a 20 mm sono chiamati roseola, con un diametro di più di 20 mm - eritema. Quando viene premuto, le macchie scompaiono, ma poi riappaiono.
  • Purpura - macchie vascolari emorragiche, cioè i punti in cui si è verificata un'emorragia. Questi punti di solito non hanno confini chiaramente definiti, i loro bordi appaiono sfocati. Piccoli, fino a 10 mm, i punti sono chiamati petecchie, quelli più grandi sono ematomi. Nel linguaggio comune, questi punti sono chiamati lividi e, a seconda del palcoscenico, cambiano il loro colore da blu e marrone a verdastro e giallastro.
  • Le eruzioni di orticaria sono limitate alle foche di pelle rosa. Le bolle non hanno una cavità, sono accompagnate da una sensazione di prurito.
  • Papule (noduli) - tenute limitate dello strato superficiale della pelle con un diametro da 1 a 20 mm, rosate, non hanno una cavità.
  • I vesci sono vescicole, in cui le cavità con vasculite hanno contenuti sanguinanti. Vescicole con vasculite possono formarsi al centro delle papule e asciugarsi rapidamente, diventando coperte da una crosta (si forma un nuovo elemento - una pustola).
  • Bolle - bolle con un diametro superiore a 5 mm, riempite di liquido insanguinato. Questi elementi sono di solito aperti spontaneamente con la formazione di erosione - aree della pelle dove non c'è uno strato superficiale dell'epidermide.

Tutti gli elementi addominali, così come le petecchie e gli ematomi sono soggetti a necrosi - la morte delle aree cutanee, seguita da cicatrici o dalla formazione di ulcere trofiche.

Sfortunatamente, le aree di erosione e necrosi sono soggette a infezioni, che spesso portano allo sviluppo di un'infiammazione purulenta, che richiede il trattamento con antibiotici e agenti antimicrobici locali.

Come si presenta la vasculite allergica?

Sintomi di danni agli organi interni nella vasculite allergica

Questi sintomi possono coincidere con l'eruzione cutanea, seguirli o addirittura precederli. Nel caso in cui i sintomi delle lesioni degli organi interni precedano le manifestazioni cutanee, possono presentare alcune difficoltà per la corretta diagnosi e assomigliano a molte altre malattie.

  1. Segni di danni alle articolazioni: gonfiore, dolorabilità e talvolta - ematomi sottocutanei nella zona dell'articolazione. Più spesso le articolazioni di ginocchio e caviglia sono coinvolte nel processo, meno spesso - gomito, spalla e quelle più piccole.
  2. Segni di danni agli organi dell'apparato digerente: nausea, vomito, dolore parossistico spasmodico nell'addome, ulcerazioni delle pareti intestinali - strisce sanguinolente nelle feci. Questa forma di vasculite è più comune nei bambini e negli adolescenti, molto meno spesso negli adulti.
  3. Segni di danno al sistema nervoso centrale dipendono da quale area dell'emorragia cerebrale si è verificata e richiedono la partecipazione di un neurologo nel trattamento.
  4. I danni al muscolo cardiaco possono manifestarsi come angina, aritmia, insufficienza cardiaca e persino infarto.
  5. Il danno renale è caratterizzato da dolore nella regione lombare, comparsa di proteine ​​ed eritrociti nelle urine, compromissione della funzionalità renale, compresa la sindrome urinaria e insufficienza renale acuta.

Oltre ai segni di danni agli organi interni, possono esserci sintomi di malessere generale: debolezza, brividi, febbre, diminuzione dell'appetito, ecc.

In quali casi puoi pensare alla vasculite allergica

La vasculite allergica può essere sospettata nei pazienti con i suddetti sintomi nelle seguenti circostanze:

  • se il paziente ha una storia allergica (è noto che è allergico a determinate sostanze o alimenti);
  • se il fatto del contatto del paziente con una sostanza a cui ha un'allergia è stabilito con precisione;
  • se la malattia si verifica immediatamente dopo tale contatto o subito dopo.

Molti tipi di eruzioni cutanee, descritti nella vasculite allergica, possono comparire in altre malattie di natura infettiva o autoimmune. Per confermare la natura allergica della vasculite, vengono utilizzati metodi immunologici complessi, che mostrano la presenza nel sangue del paziente di anticorpi verso l'allergene.

Come trattare la vasculite allergica

Il trattamento della vasculite allergica deve essere determinato dalla gravità della malattia ed essere complesso.

I. Interruzione del contatto con l'allergene (annullamento del farmaco che ha provocato l'allergia, esclusione dalla dieta di alimenti contenenti allergeni, divieto di contatto con prodotti chimici domestici e altri prodotti dell'industria chimica).

II. Nel decorso lieve della malattia, vengono prescritti antistaminici di seconda-terza generazione, farmaci antinfiammatori del gruppo FANS, angioprotettori (farmaci che aiutano a ripristinare la parete vascolare).

III. Nei casi più gravi, il paziente ha bisogno di cure ospedaliere; La terapia deve essere più intensiva e includere, oltre ai farmaci elencati in precedenza, i seguenti farmaci:

  • ormoni glucocorticoidi - prednisolone, idrocortisone o desametasone in dosi abbastanza elevate;
  • inibitori della proteolisi (farmaci che riducono la distruzione delle proteine): ovomin, trasilol, contrycal o gordox per via endovenosa;
  • cloruro di calcio per via endovenosa;
  • farmaci che riducono la coagulazione - eparina, fraksiparina (per prevenire la formazione di coaguli di sangue);
  • antibiotici ad ampio spettro per eliminare le complicanze infettive.

Data la natura allergica della malattia, la prescrizione di farmaci, in particolare di antibiotici, deve essere affrontata con cautela e, ove possibile, evitata la polipravmasia - la prescrizione irragionevole di un gran numero di farmaci.

Nei casi di flusso persistente e grave, così come danni al fegato, ai reni e agli organi digestivi, al paziente possono essere mostrati metodi di purificazione del sangue extracorporea:

  • emodialisi (in caso di insufficienza renale),
  • emosorbimento e plasmasorbimento,
  • scambio plasma, ecc.

La scelta del metodo di purificazione del sangue dipende dalle condizioni del paziente, dagli obiettivi terapeutici e dalle attrezzature dell'ospedale in cui si trova il paziente.

IV. Il trattamento locale per la vasculite allergica è prescritto per le lesioni della pelle e delle articolazioni e prevede l'uso di unguenti anti-infiammatori, unguenti con eparina, unguenti con antibiotici, farmaci per la guarigione delle ferite. La scelta dell'unguento è determinata dallo stadio di sviluppo delle manifestazioni cutanee e dagli obiettivi terapeutici che devono essere raggiunti.

Vorrei sottolineare che l'apparizione di un'eruzione cutanea che ha l'aspetto di emorragie sottocutanee o intracutanee può indicare che le stesse emorragie si verificano anche negli organi interni. Pertanto, non auto-medicare o attendere che l'eruzione cutanea diminuisca. Consultare immediatamente un medico.

Metodi di trattamento e prevenzione della vasculite allergica

La vasculite allergica della pelle è una delle gravi manifestazioni allergiche, che è l'infiammazione delle pareti vascolari. E questa non è una singola malattia, ma un intero gruppo di malattie che ha un meccanismo evolutivo comune associato al danno alle arterie sanguigne. Ciascuna delle malattie ha diverse manifestazioni multiple.

La vasculite allergica appare come risultato dell'esposizione al corpo di vari allergeni che infiammano le pareti dei vasi sanguigni. Di conseguenza, le pareti diventano meno elastiche e la costante espansione e restringimento delle arterie può portare alla loro completa chiusura. Questa è una malattia grave e pericolosa che richiede un trattamento immediato.

Ma per la selezione di metodi efficaci di trattamento, è necessario conoscere la causa e la natura dell'evento della malattia. La malattia colpisce persone di diversa età e sesso, ma la maggior parte degli uomini di età compresa tra 30 e 40 anni ne soffre.

I segni di vasculite allergica nei bambini e negli adulti sono leggermente diversi. I punti allergici negli adulti sono più chiari che nei bambini. Qual è questa malattia, quali sono le cause del suo sviluppo, i principali sintomi e il trattamento della malattia, ogni allergologo dovrebbe sapere, il rischio di vasculite allergica è alto.

Cause della Vasculite allergica

È difficile per un medico molto esperto determinare la causa della vasculite allergica. Studiare le condizioni di vita del paziente e la sua storia medica aiuta in qualche modo a determinare la causa della malattia, ma non sempre. Il motivo principale è la presenza di allergie.

Altri fattori che influenzano l'insorgenza e lo sviluppo della vasculite allergica includono:

  • malattie virali;
  • intossicazione da alcol, droga o nicotina;
  • lunga permanenza al sole;
  • lividi e ferite di vario genere;
  • grave ipotermia o surriscaldamento;
  • tubercolosi della pelle;
  • insufficienza cardiaca;
  • cistite cronica;
  • raffreddori frequenti;
  • la presenza di sovrappeso;
  • metabolismo compromesso;
  • farmaci non controllati;
  • l'artrite;
  • patologia epatica.

Processo di sviluppo della malattia

Se la base della vasculite allergica è un'allergia, allora l'esordio della malattia è considerato il momento in cui il corpo inizia a interagire con una sostanza che viene percepita dal sistema immunitario come irritante.

Dopo questo contatto, l'immunità provoca la comparsa di immunoglobuline, che sono anticorpi specifici.

Quindi inizia il processo di sviluppo della malattia, che consiste in alcuni punti:

  • Dopo la produzione iniziale di anticorpi, sono nel sangue fino a quando il corpo non incontra lo stesso allergene. E dopo la re-penetrazione della sostanza allergenica nel sangue, è legata agli anticorpi, con conseguente formazione di immunocomplessi che formano un legame con le membrane cellulari dei vasi sanguigni.
  • Inizia l'infiammazione allergica, che danneggia e distrugge le pareti vascolari. E il grado di lesione vascolare dipende da quanto grave e diffuso sia il processo infiammatorio.
  • Dopo il danno, la parete vascolare inizia a passare sia la parte circolatoria liquida che gli elementi cellulari (eritrociti, leucociti, piastrine). Si può dire che piccole e grandi emorragie si verificano attorno alle navi.
  • Le emorragie portano all'esordio di processi infiammatori e alla formazione di vari sintomi. Le cause della malattia dipendono da dove sono colpite le navi nel corpo.

Le allergie possono influenzare le pareti di entrambi i vasi sanguigni e le arterie. La velocità del processo distruttivo della parete della nave dipende dal suo spessore e dal diametro della nave.

Più colpiti da allergie sono i vasi sanguigni della pelle. Oltre ai vasi sanguigni, sono interessati anche gli organi interni.

Sintomi di Vasculitis allergico

La vasculite allergica, i cui sintomi sono pronunciati e possono essere diversi, è una minaccia per il corpo umano. La malattia si presenta spesso per un lungo periodo e richiede pertanto un lungo ed efficace ciclo di trattamento.

Se non inizi la terapia per la malattia, il paziente può sviluppare nevrosi. Il sintomo principale della vasculite allergica è un'eruzione viola, che è leggermente sollevata sopra la pelle e all'inizio della malattia potrebbe non essere palpabile.

Le dimensioni dell'eruzione cutanea possono avere dimensioni diverse e raggiungere diversi centimetri di diametro. Anche la caratteristica della vasculite allergica è la simmetria dell'eruzione cutanea. L'eruzione cutanea si forma sulle cosce, sulle natiche e sui piedi e solo in rari casi può essere localizzata su viso, collo e altre parti del corpo.

E per di più, con la vasculite allergica, può verificarsi qualsiasi tipo di eruzione cutanea.

Oltre all'eruzione cutanea, un paziente con vasculite allergica può presentare altri sintomi:

  • forte prurito e bruciore;
  • piccole bolle sulla pelle;
  • la temperatura aumenta;
  • la debolezza è osservata;
  • articolazioni gonfie e dolorose;
  • periodi di nausea e vomito, mal di stomaco;
  • dolori muscolari;
  • pelle secca;
  • diminuzione dell'appetito;
  • compaiono eruzioni cutanee blu che possono portare alla formazione di ulcere e necrosi.

Possono esserci altri segni della malattia, che variano a seconda del sito della lesione delle pareti vascolari e dello stadio della malattia.

I sintomi possono comparire contemporaneamente all'eruzione cutanea, prima che si verifichi o poco dopo. Se compaiono prima della comparsa dell'eruzione cutanea, sarà difficile fare una diagnosi corretta, questi sintomi possono essere attribuiti a molte malattie.

Gli ematomi inclini alla necrosi, cioè la morte e le cicatrici dei tessuti, possono comparire sulla pelle colpita. La necrosi e le aree erosive della pelle sono molto inclini alle infezioni, il che porta allo sviluppo di un processo infiammatorio purulento.

E questa infiammazione deve essere trattata con farmaci antimicrobici e antinfiammatori.

Tipi di vasculite allergica

Esistono 3 tipi principali di vasculite allergica:

  • vasculite infettiva-allergica. Questa è una conseguenza peculiare delle malattie virali e dell'intossicazione del corpo. Durante la distruzione delle pareti vascolari, le condizioni del paziente si deteriorano notevolmente e sulla pelle appare un'eruzione cutanea. L'infezione da vasculite allergica di tipo infettivo è più spesso esposta a persone che soffrono di tubercolosi ed epatite;
  • vasculite tossico-allergica. Tale vasculite può influenzare le mucose e non solo la pelle. I sintomi caratteristici sono dolori articolari, eruzioni cutanee, prurito intenso e febbre. E se non si avvia un trattamento tempestivo, i vasi rimanenti sono interessati e il lavoro del sistema nervoso centrale può essere inibito;
  • vasculite allergica emorragica. Oltre alla distruzione dei vasi sanguigni, c'è una deformazione degli organi interni. Molto spesso, questo tipo di malattia è osservato nei bambini.

Vasculite allergica

La vasculite allergica dei bambini ha un esordio acuto della malattia, è più difficile di un adulto e presenta sintomi più pronunciati.

Il benessere generale del bambino soffre molto più che in un adulto. Il bambino può avere una temperatura corporea più alta, nessun appetito, meno peso, nausea e vomito e l'infiammazione sarà pronunciata. E la malattia assume una forma ancora più grave se gli organi vitali sono colpiti.

Un'altra caratteristica distintiva di questo problema nei bambini è la frequente ricaduta.

Ci sono una serie di fattori che contribuiscono alla comparsa di vasculite allergica in un bambino:

  • grave ipotermia;
  • malattia cronica;
  • la presenza di vermi;
  • debole immunità;
  • problemi cardiaci o vascolari;
  • malattie virali.

Il pericolo di vasculite allergica

La malattia porta ad un indebolimento delle navi e al rigonfiamento delle loro pareti, e le arterie si logorano e diventano più sottili.

Ciò si verifica a seguito di esposizione all'allergia del corpo e in rari casi porta a sanguinamento interno, che termina con la morte.

Se un bambino è malato di vasculite allergica, è necessario aumentare il numero di agenti immunostimolanti, il suo corpo non è ancora forte e non è in grado di sconfiggere la malattia da solo.

Di conseguenza, i percorsi del sangue ristretti possono alla fine chiudersi, portando alla morte e cicatrici dei tessuti.

Diagnosi di Vasculite allergica

La vasculite allergica ha diverse varietà e sintomi diversi, un esame medico per la diagnosi non sarà sufficiente.

Se si sospetta un disturbo, viene nominata una serie di esami che consentono:

  • identificare agenti patogeni cronici;
  • rilevare la presenza di complicanze in vari organi;
  • rilevare infezioni che scatenano l'insorgenza della malattia.

Per diagnosticare la vasculite allergica, è necessario essere esaminati:

  1. Test del sangue e delle urine. Il sangue del dito viene prelevato dal paziente in caso di sospetto di qualsiasi malattia, inclusa la vasculite.
  2. Biopsia. Un piccolo pezzo della pelle del paziente viene trasferito per l'esame, di conseguenza, sarà possibile conoscere tutti i cambiamenti sulla pelle.
  3. Esame immunologico Con il suo aiuto, gli anticorpi possono essere rilevati nel sangue che innesca lo sviluppo di un processo allergico. Per questo esame, il paziente viene prelevato sangue da una vena.

Il medico può prescrivere una radiografia, un'ecografia, un elettrocardiogramma, una PCR e un esame batteriologico.

Popolarmente Sulle Allergie