La dermatite allergica si verifica sotto l'influenza di alcune sostanze in persone con un maggiore livello di sensibilità. La malattia si manifesta in una reazione allergica del tipo lento.

Quando un allergene si trova sulla superficie aperta della pelle, gli anticorpi si formano e il sistema immunitario diventa troppo sensibile a questo agente patogeno.

Gli allergeni possono servire come soluzioni acide di concentrazione debole, alcali, vari solventi, prodotti cosmetici per la cura della pelle, droghe e altre sostanze.

Possono essere non solo esterni, ma anche interni, quando entrano nel corpo attraverso il tratto digestivo o attraverso il sistema respiratorio. In generale, i composti chimici diventano irritanti. In particolare, si tratta di detersivi in ​​polvere, prodotti chimici domestici, nichel, cromo e loro composti.

Oggi parleremo di dermatite allergica negli adulti, di una foto dettagliata della malattia, dei suoi primi sintomi e dei moderni metodi di trattamento.

forma

A seconda di quale allergene provoca la dermatite, è necessario distinguere:

  1. Contatti. Si manifesta quando le eruzioni cutanee derivano dall'interazione diretta degli allergeni con la pelle, ad esempio in cosmetici, abbigliamento sintetico e gioielli.
  2. Tossiche e allergiche. Si verifica quando l'allergene penetra nel corpo attraverso il tratto respiratorio o digerente, porta alla sua diffusione in tutto il corpo.
  3. Atopica. A causa della predisposizione genetica alle allergie, malattie del tratto gastrointestinale, fegato, infezioni, indebolire il sistema immunitario, farmaci.

Se non si ricorre tempestivamente al trattamento della dermatite negli adulti, allora può progredire e assumere una forma cronica, cioè formare l'eczema.

cause di

Perché si verifica la dermatite allergica e che cos'è? Questa è una risposta del corpo a uno stimolo e con un'azione ritardata. Ciò significa che la formazione della malattia richiede un contatto molto lungo della persona da parte di vari elementi chimici.

Gli allergeni più comuni che possono causare dermatiti:

  • prodotti chimici per la casa, cosmetici, prodotti per l'igiene, produzione, ecc.);
  • vegetali - pollini, peli di animali, ecc.;
  • metalli;
  • farmaci;
  • allergeni alimentari (agrumi, frutti di mare, miele, noci, ecc.);
  • radiazione solare e basse temperature.

Il maggior numero di casi di dermatite allergica si verifica in rappresentanti di alcune specialità, a seguito del quale la malattia ha persino ricevuto un nome specifico - dermatite professionale.

I gruppi ad alto rischio includono:

  • professionisti medici;
  • parrucchieri e cosmetologi;
  • costruttori;
  • cuoco;
  • macchinisti.

Tutte queste persone incontrano regolarmente sostanze che sono le cause della dermatite atopica - formaldeidi, nichel, tiurami, composti carboniosi, resine epossidiche, ecc.

Il motivo principale che influenza la suscettibilità del corpo alle reazioni allergiche è una predisposizione ereditaria all'atopia, così come un'interruzione del funzionamento del proprio sistema immunitario e delle sue cellule - linfociti T, una reazione atipica delle cellule fagocitiche nell'epidermide.

Contatto con dermatite allergica

La dermatite da contatto è una forma di dermatite allergica, in cui l'allergene penetra nel corpo attraverso la pelle di una persona.

Di solito, al fine di formare una reazione allergica, è necessario almeno diverse settimane di contatto diretto con una sostanza irritante. Le manifestazioni cutanee in questi casi hanno confini ben definiti e possono variare da lieve arrossamento a grave gonfiore con un numero elevato di piccole vescicole pruriginose.

Segni di

I principali segni di dermatite sono:

  • grave arrossamento della pelle
  • prurito,
  • sensazione di bruciore
  • eruzione cutanea da piccole a vescicole, che vengono successivamente aperte, formando aree di ammollo (erosione).

Il primo aiuto quando appare la fitodermite è quello di pulire la pelle - così, le particelle più piccole di allergeni vengono rimosse da esso.

I sintomi della dermatite atopica negli adulti

La sintomatologia di tali processi patologici è determinata dal tipo e dal fattore allergenico che li ha provocati. Quindi, per la dermatite allergica è caratterizzata dalla seguente immagine dei sintomi:

  1. Reazione allergica che si sviluppa in un tipo ritardato (il tempo passa dal momento del contatto con l'allergene alle prime manifestazioni).
  2. Chiara specificità (la dermatite si verifica quando esposta ad una particolare sostanza).
  3. Eccessiva intensità delle manifestazioni cutanee, concentrazione inappropriata dello stimolo e tempo del suo impatto.
  4. La prevalenza di manifestazioni allergiche al di fuori della zona di contatto con l'allergene.

Quando la forma di contatto della patologia da dermatite inizia a manifestarsi con arrossamento della pelle dopo aver toccato l'allergene. Successivamente, l'area interessata diventa gonfia e vescica. La presenza di eruzione vescicolare è giudicata dalla formazione di bolle liquide. Al posto delle bolle che scoppiano si esfolia la pelle.

Prima di tutto, il trattamento della dermatite allergica da contatto dovrebbe mirare ad eliminare il contatto con l'allergene provocante.

Dermatite allergica nei bambini

Manifestata da gonfiore, prurito, vesciche e macchie rosse sulla superficie della pelle. A causa dell'irritazione della pelle, il bambino inizia a graffiarlo, a causa della quale si formano delle croste, dando al bambino un sacco di disagi, causando irritabilità e disagio.

Manifestazioni allergiche possono verificarsi sulla fronte, sulle guance, sulle braccia, sulle gambe, sulla testa. A un'età più avanzata può essere localizzata sulle curve del gomito.

Dermatite allergica: foto

Si consiglia di visualizzare foto dettagliate per capire come si presenta una reazione allergica.

diagnostica

Per sapere cosa e come trattare la dermatite allergica, è prima necessario riconoscere quale sostanza è un allergene. Ciò aiuterà nella formulazione del test di patch individuale (test dell'applicazione).

Questo è uno speciale metodo diagnostico che utilizza set di allergeni e li posiziona sulla pelle dell'avambraccio o del terzo medio della schiena per 48 ore. Tali test sono effettuati solo da medici.

Trattamento della dermatite atopica negli adulti

Avendo trovato i sintomi della dermatite atopica negli adulti, è consigliabile iniziare il trattamento con l'eliminazione dei fattori provocatori. Pertanto, tutti i contatti con l'allergene identificato dovrebbero essere esclusi. Ad esempio, se un'eruzione cutanea sulle mani causasse il detersivo in polvere, dovrebbe essere sostituita con una più ecologica o lavata con i guanti.

Tuttavia, se non è possibile determinare la causa esatta delle reazioni allergiche, è necessario effettuare una serie di test allergologici specifici che consentano di identificare un sensibilizzatore.

Per trattare efficacemente la dermatite allergica, utilizzare tali strumenti:

  1. Prima di tutto, è un unguento che ha un'azione antimicotica e antimicrobica, consente di alleviare rapidamente il prurito e alleviare le condizioni del paziente. Vale la pena prestare attenzione a Zyrtec, Telfast, Erius, ecc. Oltre agli unguenti di cui sopra, i più popolari ed efficaci sono Advant, Lokoid, Elidel, che sono prescritti per le lesioni della pelle.
  2. Se il trattamento topico non è efficace, antistaminici come Cetrin, Zodac, Claritin e i loro analoghi sono prescritti ad un adulto. Aiuteranno a ridurre il gonfiore e il prurito. Sebbene il loro ruolo nel trattamento di questo tipo di reazioni allergiche sia secondario.
  3. Per reazioni molto gravi, è possibile prescrivere farmaci corticosteroidi per via orale. La durata del trattamento e il dosaggio dei farmaci in questo caso possono essere determinati solo da un medico.

In linea di principio, i metodi di trattamento sono quasi gli stessi per qualsiasi allergia, la cosa principale è stabilire correttamente la fonte di irritazione e iniziare la sua eliminazione e il trattamento dei sintomi nel tempo.

Tuttavia, solo un professionista dovrebbe selezionare i farmaci. L'autotrattamento può portare a conseguenze irreparabili sotto forma di deterioramento, cicatrici e pigmentazione. Anche l'auto-uso di rimedi popolari non è raccomandato.

Se la dermatite sul viso

La dermatite allergica, che è accompagnata dalla comparsa di infiammazioni sul viso e da gravi dolori ai tessuti, implica un regime speciale. È necessario rifiutarsi di lavare con acqua di rubinetto.

È meglio usare speciali soluzioni micellari che aiutano a pulire la pelle e preservare lo strato naturale di grasso d'acqua. La terapia è accompagnata dall'applicazione all'epidermide di idratanti e sedativi con minima irritante.

Dermatite allergica

Dermatite atopica - un'infiammazione della pelle che si sviluppa come risultato del suo contatto diretto (a volte corto) con uno stimolo facoltativa, cioè, una sostanza che le persone più sane non causano anomalie... Il secondo nome di questa malattia è la dermatite da contatto.

Cause e fattori di rischio

La dermatite allergica si riferisce a reazioni allergiche di tipo ritardato, in cui il ruolo principale è svolto non dagli anticorpi, ma dalle cellule del sistema immunitario e, soprattutto, dei linfociti.

La causa dei sintomi della dermatite atopica può essere chimica:

  • prodotti vernicianti;
  • detersivo in polvere;
  • prodotti cosmetici e profumeria;
  • tessuti sintetici;
  • lattice.

Gli allergeni possono anche essere alcuni farmaci (antibiotici, vitamine, emulsione di sintomicina), gioielli in nichel. Molto spesso, la causa della dermatite atopica sulle mani diventa il contatto con le piante (piantina bianca, primula, panace). Questa forma della malattia è chiamata fitodermite.

Un ruolo speciale nello sviluppo di una reazione allergica per contatto diretto dell'irritante e della pelle è giocato dalle cellule dei fagociti in esso. Assorbono e digeriscono gli allergeni e gli immunocomplessi che entrano nella pelle. Dopo l'applicazione di una sostanza irritante specifica sulla pelle di una persona sensibilizzata, il numero di cellule fagocitiche in un breve periodo di tempo aumenta più volte.

Celle fagociti digerito con gli allergeni, non solo, ma anche contribuiscono al loro contatto con le cellule specifiche del sistema immunitario che provoca la risposta immunitaria schierato, vale a dire. E. Lo sviluppo di reazioni allergiche.

Per ridurre il rischio di sviluppare dermatite allergica è possibile limitando il contatto con prodotti chimici domestici. Quando si lavora con loro, utilizzare dispositivi di protezione individuale (respiratore, guanti di gomma).

Il contatto ripetuto con la pelle di un allergene provoca una reazione allergica più vivida e violenta della prima volta. Questo perché nel corpo del paziente ci sono già anticorpi e cellule immunitarie per questo allergene.

Fagociti e linfociti nel fuoco dell'infiammazione contribuiscono anche a arrossamento e gonfiore della pelle, dilatazione dei vasi sanguigni e aumento del prurito.

I fattori predisponenti allo sviluppo della dermatite atopica sono:

  • assottigliamento dello strato corneo;
  • sudorazione eccessiva (iperidrosi);
  • malattie infiammatorie croniche accompagnate da compromissione della risposta immunitaria;
  • predisposizione allo sviluppo di reazioni allergiche.

I sintomi della dermatite atopica

Le lesioni cutanee nella dermatite allergica sono sempre localizzate nel punto di contatto con una sostanza irritante. Ad esempio, se l'allergene è un detersivo per bucato, si dovrebbe aspettare lo sviluppo di dermatite atopica sulle sue mani. Allo stesso tempo, i sintomi della dermatite atopica sul viso sono più spesso causati da intolleranza individuale ai cosmetici (cipria, mascara, fondotinta, rossetto, blush).

Nella dermatite allergica, la lesione ha sempre confini chiaramente definiti. Inizialmente, c'è un gonfiore della pelle e il suo rossore. Poi ci sono papule (noduli densi), che rapidamente si trasformano in bolle riempite con un liquido trasparente. Dopo un po ', le bolle si aprono e al loro posto compaiono le erosioni. Tutti questi cambiamenti cutanei sono accompagnati da un forte prurito.

Il ripetuto contatto cutaneo con un allergene può portare alla formazione di dermatite allergica cronica. In questo caso, la lesione acquisisce confini sfocati e il processo infiammatorio può diffondersi anche in aree remote della pelle, comprese quelle che non sono state in contatto con una sostanza irritante. I sintomi della forma cronica della dermatite atopica sono:

  • ispessimento della pelle;
  • secco;
  • peeling;
  • formazione di papule;
  • lichenizzazione (aumento della gravità del pattern cutaneo).

A causa del forte prurito, i pazienti pettinano costantemente le loro lesioni, che sono accompagnate da un trauma alla pelle e possono portare all'adesione di lesioni purulente-infiammatorie secondarie.

Caratteristiche di dermatite allergica nei bambini

Dermatite allergica - patologia abbastanza spesso osservata nei bambini. La malattia è caratterizzata da un decorso cronico, caratterizzato da periodi alternati di remissione ed esacerbazioni. Dopo la pubertà nella maggior parte degli adolescenti, i segni di dermatite atopica scompaiono completamente.

Il ruolo principale nello sviluppo della malattia nei bambini appartiene a fattori genetici. Se uno dei genitori soffre di allergie, allora la probabilità della malattia nel bambino è del 50%, se entrambe sono dell'80%. Se il padre e la madre sono sani, il rischio di dermatite atopica nella loro prole non supera il 20%. Tuttavia, la malattia si sviluppa nei bambini solo quando gli effetti di uno stimolo specifico, cioè un allergene, sono associati al fattore ereditario. I fattori allergici possono essere:

  • fattore respiratorio (inalazione di polvere, aerosol, polline delle piante);
  • fattore alimentare (alcuni cibi che sono percepiti dal sistema immunitario del bambino come sostanze irritanti dannose);
  • fattore di contatto (sostanza aggressiva, ad esempio sapone, shampoo o crema per bambini).

La dermatite atopica nei neonati inizialmente visto come una variante di un'allergia alimentare, derivante dal mancato rispetto della dieta ipoallergenica madre che allatta o precoce introduzione di alimenti complementari dieta del bambino (uova, latte di mucca, cereali). In un'ulteriore esacerbazione della malattia provocata non solo da allergeni alimentari, ma anche da altri stimoli (polvere casa, spore fungine, epidermide degli animali, polline). Molti bambini nei primi anni di vita, la causa della dermatite atopica è un'infezione da alcune specie di stafilococco, che provoca l'infiammazione cronica della pelle.

I principali sintomi della dermatite atopica nei bambini sono:

  • arrossamento locale o generalizzato della pelle (iperemia);
  • chiazze di irritazione e / o desquamazione della pelle;
  • prurito o bruciore;
  • pianto;
  • disturbi del sonno;
  • disfunzione del sistema digestivo.

Durante la dermatite allergica nei bambini, si distinguono diverse fasi di età:

  1. Dermatite infantile Si verifica dai primi mesi della vita del bambino e dura fino all'età di due anni. La malattia si manifesta con l'apparizione sulla superficie flessoria delle braccia e delle gambe di un bambino, nelle pieghe naturali della pelle di eruzioni cutanee caratteristiche. Spesso nei bambini con dermatite allergica sul viso appare una piccola eruzione cutanea abbondante, con il risultato che le guance appaiono dolorosamente cremisi. Le lesioni spesso si bagnano coperte di croste.
  2. Dermatite da bambini. Osservato in bambini da 2 a 12 anni. È caratterizzato dall'aspetto di zone di arrossamento della pelle, con placche, crepe, graffi, erosioni e croste. Nella maggior parte dei casi, queste lesioni si trovano nei gomiti e nel collo.
  3. Dermatite adolescenziale Viene diagnosticato negli adolescenti dai 12 ai 18 anni. A questa età, nella maggior parte dei casi, le manifestazioni di dermatite allergica scompaiono da sole, ma in alcuni adolescenti i sintomi della malattia, al contrario, aumentano la loro gravità. In questi casi, il contatto con l'allergene porta a eruzioni cutanee sul viso, collo, mucose ulnari, mani, piedi, dita e nelle pieghe naturali della pelle.

diagnostica

La diagnosi viene fatta identificando la combinazione di tre grandi e almeno tre piccoli criteri in un paziente. I grandi criteri diagnostici per la dermatite allergica includono:

  • natura ricorrente della malattia;
  • storia familiare o individuale di allergie;
  • tipica localizzazione delle lesioni (sotto i lobi delle orecchie, cuoio capelluto, inguine, poplitea Fossa e gomiti, ascelle, collo e viso);
  • forte prurito della pelle, anche con un piccolo numero di elementi dell'eruzione.

La dermatite allergica si riferisce a reazioni allergiche di tipo ritardato, in cui il ruolo principale è svolto non dagli anticorpi, ma dalle cellule del sistema immunitario e, soprattutto, dei linfociti.

Criteri diagnostici aggiuntivi o di piccole dimensioni includono:

  • l'inizio della malattia nei primi anni di vita;
  • livelli elevati di anticorpi IgE;
  • ipercheratosi follicolare che colpisce la pelle dei gomiti, gli avambracci e le superfici laterali delle spalle);
  • macchie biancastre sulla pelle del cingolo scapolare e del viso (Pityriasis alba);
  • piegatura delle piante e dei piedi (iperlinearità);
  • la piegatura della superficie anteriore del collo;
  • dermografismo bianco;
  • frequenti lesioni infettive della pelle dell'herpes, eziologia fungina o stafilococco;
  • dermatite non specifica delle gambe e delle braccia;
  • ittiosi, xerosi, peeling;
  • arrossamento e prurito della pelle dopo il bagno (questo sintomo viene rilevato nei bambini dei primi due anni di vita);
  • il sintomo di "radianza allergica" (occhiaie attorno agli occhi);
  • aumento della sudorazione (iperidrosi), accompagnata da prurito.

Per identificare l'allergene che ha causato lo sviluppo della malattia, vengono eseguiti test cutanei speciali. Per le loro prestazioni, vengono utilizzate strisce reattive impregnate con vari allergeni. Queste strisce sono fissate su una pelle ben pulita. Dopo un certo tempo, vengono rimossi e la presenza o l'assenza di una reazione allergica viene valutata da gonfiore e arrossamento della pelle.

Ulteriori test diagnostici possono essere richiesti per identificare le comorbidità:

  • emocromo completo;
  • biochimica del sangue;
  • glicemia;
  • analisi delle urine;
  • analisi fecale generale;
  • esame microbiologico delle feci.

Se necessario, il paziente viene consigliato da un gastroenterologo, endocrinologo.

Trattamento di dermatite allergica

Sotto l'influenza degli allergeni nel corpo del paziente, vengono avviati molti complessi processi biochimici, quindi il trattamento della dermatite allergica dovrebbe essere lungo e complesso, comprese le seguenti aree:

  • identificare ed eliminare il contatto con l'allergene;
  • terapia dietetica;
  • farmacoterapia sistemica (membrana e antistaminici, corticosteroidi, antibiotici, immunomodulatori, vitamine, farmaci che regolano il tratto gastrointestinale e del sistema nervoso centrale);
  • terapia esterna (oratori, unguenti, lozioni);
  • riabilitazione.

Qualunque sia il tipo di reazione allergica che si sviluppa, non importa quanto intensamente procede, è necessario integrare l'assunzione di droghe dalle allergie purificando il corpo con assorbenti. Per esempio, Enterosgel - questo moderno assorbente simile al gel a base di silicio bioorganico, dolcemente e senza danni per il corpo, assorbe sia gli allergeni che i prodotti tossici della risposta immunitaria, e quindi li rimuove dal corpo, facilitando così il corso dell'allergia.

Gli obiettivi principali del trattamento della dermatite allergica sono:

  • ripristino delle funzioni e della struttura della pelle (normalizzazione dell'umidità, miglioramento del metabolismo e riduzione della permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni nel fuoco della lesione);
  • eliminazione del prurito e manifestazioni della reazione infiammatoria;
  • prevenzione della transizione della malattia alla forma grave, che può causare la perdita della capacità di lavoro dei pazienti;
  • terapia concomitante di patologia.

Considerando che il ruolo principale nella base del meccanismo patologico di sviluppo della dermatite allergica è l'infiammazione allergica, la terapia di base viene effettuata con antistaminici e farmaci anti-infiammatori.

Nel decorso cronico della malattia è importante osservare la fase e la durata del trattamento.

Lo schema generale di trattamento della dermatite allergica nella fase acuta include la nomina dei seguenti farmaci:

  • antistaminici con azione addizionale di stabilizzazione della membrana e anti-mediatore (seconda generazione) per 4-6 settimane;
  • di notte antistaminici (con effetto sedativo);
  • lozione con una soluzione all'1% di tannino o un decotto di corteccia di quercia in presenza di essudazione;
  • creme e unguenti con corticosteroidi (prescritto un breve ciclo di non più di 7-10 giorni);
  • terapia corticosteroidea sistemica (solo in assenza dell'effetto della terapia sopra descritta).

Il trattamento della dermatite allergica cronica include:

  • antistaminici di seconda generazione con un lungo corso (3-4 mesi);
  • acidi grassi polinsaturi;
  • farmaci immunosoppressivi (farmaci che sopprimono l'eccessiva attività del sistema immunitario);
  • unguento topico con corticosteroidi e antibiotici.

Dopo aver raggiunto la remissione, è necessario trattare la dermatite allergica, finalizzata a prevenire l'insorgenza di esacerbazioni della malattia. In questo caso, viene solitamente applicato lo schema seguente:

  • antistaminici di terza generazione (metaboliti attivi) per un corso di 6 mesi o più;
  • immunomodulatori;
  • immunoterapia specifica con allergeni;
  • farmaci che includono acidi grassi polinsaturi.

Trattamento sperimentale per dermatite allergica

Attualmente, sono in corso studi clinici nel trattamento della dermatite allergica da farmaco nemizizumab. È un rappresentante di un gruppo di anticorpi monoclonali umanizzati specifici per l'interleuchina-31.

I risultati della seconda fase sono stati pubblicati nel 2017 su The New England Journal of Medicine. Il farmaco è stato somministrato per tre mesi a 264 pazienti adulti affetti da dermatite allergica grave, in cui il trattamento tradizionale non ha portato ad un effetto positivo duraturo. I pazienti sono stati divisi in due gruppi, uno dei quali ha ricevuto non molizumab, l'altro (controllo) - placebo. La valutazione dell'efficacia della terapia è stata effettuata sulla base della misurazione dell'area della lesione e della gravità dell'intensità del prurito (valutata mediante una speciale scala analogica visiva).

Durante il trattamento con nemolizumab, l'intensità del prurito è diminuita nel 60% dei pazienti, nel gruppo di controllo nel 21%. La riduzione dell'area della lesione nel gruppo principale è stata registrata nel 42% dei pazienti e nel gruppo di controllo - nel 27%. Questi risultati hanno dato motivo di considerare il nemizizab come un farmaco promettente nel trattamento della dermatite allergica.

Nutrizione per la dermatite allergica

La terapia dietetica nel complesso trattamento della dermatite allergica svolge un ruolo importante. Riduce il tempo di trattamento e contribuisce al raggiungimento di una remissione stabile. Escluso dai prodotti dietetici che migliorano la sensibilizzazione del corpo. Questi includono:

  • caffè;
  • di cacao;
  • cioccolato;
  • noci;
  • agrumi;
  • sottaceti e marinate;
  • fagioli;
  • fragole;
  • frutti di mare.

Non mangiare cibi che includono coloranti, emulsionanti, conservanti, poiché tutte queste sostanze sono forti allergeni.

Inoltre, i pazienti che soffrono di dermatite allergica non sono consigliati cibi fritti e ricchi brodi forti. Questo perché aumentano l'assorbimento di sostanze irritanti dalla mucosa degli organi del tratto gastrointestinale.

Molto spesso, la causa della dermatite atopica sulle mani diventa il contatto con le piante (piantina bianca, primula, panace). Questa forma della malattia è chiamata fitodermite.

Si raccomanda di ridurre l'uso di sale e zucchero di 2-3 volte, e ancora meglio, se possibile, abbandonare completamente il loro uso durante la terapia. I cereali prima dell'uso devono essere lavati in più acque e messi a bagno per diverse ore.

Per la dermatite atopica, i nutrizionisti consigliano di mangiare:

  • carne magra stufata o al vapore;
  • pane nero;
  • latticini naturali (senza conservanti, dolcificanti e coloranti);
  • succo di mela fresco;
  • verdi (aneto, prezzemolo);
  • cereali (riso, farina d'avena, grano saraceno);
  • olio d'oliva (non più di 25-30 grammi al giorno).

Trattamento tradizionale della dermatite atopica

In coordinamento con il medico curante, diversi metodi di medicina tradizionale possono essere utilizzati nella complessa terapia della dermatite atopica, ad esempio:

  • lozioni con decotti di erbe medicinali (camomilla, corteccia di viburno o quercia, corteccia di ribes nero, successione);
  • impacchi con decotti di bardana di feltro, calendula, melissa medicinale, radici di elecampane;
  • lubrificazione dell'unguento delle lesioni da una miscela di crema per neonati o grasso d'oca fuso e olio di olivello spinoso;
  • aromaterapia con olio di sandalo, geranio o lavanda;
  • bagni medicinali con decotti di foglie di rosmarino selvatico di palude, radici di valeriana medicinali, fiori di fiordaliso blu o camomilla farmaceutica, foglie di ortica e origano.

Possibili conseguenze e complicazioni

Le lesioni cutanee nella dermatite allergica sono accompagnate da un forte prurito. Quando si graffiano sulla pelle, si formano i microtraumi, che sono la porta d'ingresso per i microrganismi patogeni (funghi, batteri). La loro penetrazione causa lo sviluppo di complicanze infiammatorie purulente (ascessi, flemmone).

prospettiva

Se è possibile identificare ed eliminare il contatto con l'allergene, allora la prognosi per la dermatite allergica è favorevole, la malattia si conclude con il completo recupero.

Nei casi in cui non è possibile eliminare il contatto con l'allergene, la dermatite allergica diventa cronica e periodicamente esacerbata. La sensibilizzazione del corpo del paziente aumenta gradualmente, diventando in definitiva la causa della generalizzazione del processo e dello sviluppo di reazioni allergiche sistemiche, anche potenzialmente letali.

prevenzione

Non esiste una profilassi primaria volta a prevenire la dermatite allergica. Ridurre il rischio del suo sviluppo limitando il contatto con prodotti chimici domestici. Quando si lavora con loro, utilizzare dispositivi di protezione individuale (respiratore, guanti di gomma).

Al momento dell'acquisto di vestiti e gioielli, la preferenza dovrebbe essere data a prodotti di qualità, produttori affidabili. Ciò ridurrà la possibilità di contatto della pelle con metalli tossici e coloranti, che spesso diventano allergeni.

In caso di una malattia che è già sorta, è necessario condurre un trattamento attivo volto a raggiungere uno stato di remissione. Per fare questo, prima di tutto, dovresti identificare l'allergene ed escludere ulteriori contatti del paziente con lui.

Dermatite allergica

La dermatite allergica è una comune malattia dermatologica di natura allergica, che si sviluppa come risposta all'effetto di una sostanza irritante, nel nostro caso un allergene. L'insorgenza di dermatite atopica è ampiamente predeterminata dalla suscettibilità del paziente allo sviluppo di reazioni allergiche. Il tasso di sviluppo della dermatite varia da poche ore a diverse settimane.

Cause della dermatite atopica

La dermatite allergica è una reazione allergica di un organismo ad azione lenta, in altre parole, un'allergia si sviluppa per un lungo periodo di tempo, nel caso di un contatto sufficientemente lungo dell'organismo con un irritante provocante. In tali casi, specifiche cellule immunitarie (spesso linfociti) e non anticorpi, prendono parte a reazioni allergiche. Ciò è confermato da studi di materiale ottenuto dal focus patologico, durante il quale viene sempre rivelata una caratteristica piuttosto caratteristica - nel campo patologico ci sono grandi accumuli di cellule immunitarie che hanno lasciato il flusso sanguigno.

Gli allergeni che provocano lo sviluppo di questa malattia sono spesso irritanti chimici vari. Più spesso sono vari detersivi per bucato, nichel, cromo, insetticidi e loro composti. Un sacco di allergeni tra cosmetici e droghe: varie tinture per capelli, unguenti antibatterici, emulsioni di sincomicina, ecc. L'allergene stesso può spesso causare una reazione allergica a causa delle sue dimensioni molto piccole, ma entra nel flusso sanguigno con proteine ​​abbastanza grandi il sangue. Ma i composti risultanti e diventano il più provocante lo sviluppo di una risposta allergeni.

Recentemente, particolare importanza nello sviluppo dell'allergia da contatto (l'allergia si sviluppa a causa del contatto dell'irritante con la pelle) è collegata alle cellule fagocitiche situate direttamente negli strati cutanei, che sono in grado di assorbire e quindi digerire gli allergeni e gli immuni complessi della pelle (legati chimicamente alla proteina immunitaria allergene). Già solo poche ore dopo che l'allergene provocante ha colpito la pelle, in una persona sensibile, il numero di queste cellule può aumentare di diversi ordini di grandezza.

Fitodermite allergica

Questo tipo di dermatite si sviluppa a causa dell'effetto sulla pelle di alcune piante contenute nel succo di latte e in sostanze polliniche e sensibilizzanti. Le proprietà allergeniche più pronunciate si osservano nelle piante della famiglia delle liliacee, euforbia, ranuncoli e nel genere degli agrumi. Spesso la causa dello sviluppo dell'infiammazione allergica della pelle è una pianta d'appartamento della famiglia delle primule come la Primula (la reazione è provocata dalla sostanza contenuta nella pianta - primin).

Sintomi di fitodermite allergica: eruzione vescicolare; arrossamento della zona della pelle (eritema); bruciore e prurito della pelle (di solito sulle braccia).

Il trattamento inizia con la rimozione obbligatoria dei residui irritanti dalla pelle, per cui l'area interessata viene accuratamente pulita con un batuffolo di cotone inumidito con alcool etilico. Quindi gli unguenti corticosteroidi (Deperzolone, Prednisolone) e gli unguenti emollienti a base di acido borico vengono applicati sul sito dell'eruzione per alleviare il processo infiammatorio. Secondo la testimonianza possono essere usati antistaminici.

Dermatite allergica tossica (toxidermia)

Questo tipo di dermatite si sviluppa a causa dell'ingresso di un allergene attraverso il sistema respiratorio, il tratto gastrointestinale, le iniezioni endovenose o intramuscolari. L'accettazione dei farmaci è la causa più comune dello sviluppo di dermatite allergico-tossica. Le proprietà allergiche più pronunciate sono osservate in alcuni anestetici, sulfonamidi e antibiotici. Causato da un singolo farmaco, la toxidermia in diverse persone può manifestarsi con vari sintomi. Quindi, se la dermatite è causata dall'uso di antibiotici, si osserva più spesso eruzione cutanea eritematosa (vesciche meno frequenti). Se la dermatite si è sviluppata a seguito di preparazioni sulfamidiche, si osserva generalmente un eritema fisso sulla mucosa orale, sulle mani e sull'inguine, che è consentito dalla pigmentazione residua dopo alcuni giorni dalla cessazione del farmaco provocante.

La forma più grave di dermatite allergico-tossica è la sindrome di Lyell, che si manifesta diverse ore / giorni dopo l'assunzione del farmaco, un forte deterioramento della condizione generale, che si manifesta con sintomi come disidratazione, debolezza generale, mal di testa, un aumento significativo della temperatura corporea, nausea e vomito. Sullo sfondo dell'eritema nell'area del gluteo, le pieghe ascellari e nelle bolle dell'inguine compaiono nei siti di apertura di cui si formano aree erosive. A seconda del grado di gravità, il distacco dell'epitelio può catturare dal 10 al 90% della pelle, che in assenza di un adeguato trattamento adeguato spesso porta alla morte.

Il trattamento della dermatite allergico-tossica consiste nella desensibilizzazione del corpo, neutralizzando l'effetto tossico del farmaco e rimuovendolo dal corpo, per il quale sono prescritti i preparati antinfiammatori e antistaminici. La terapia per la sindrome di Lyell viene di solito eseguita nell'unità di terapia intensiva e consiste nell'uso di alte dosi di antistaminici e di farmaci glucocorticoidi, nonché di disintossicazione da gocciolamento per via endovenosa. In caso di concomitante congiuntivite, vengono prescritti idrocortisone unguento per gli occhi e gocce di desametasone. Le aree della pelle colpite sono irrigate con spray a base di corticosteroidi, trattate con agenti antinfiammatori e disinfettanti.

I farmaci corticosteroidi devono essere prescritti con estrema cautela, in quanto possono causare lo sviluppo di atrofia cutanea (di solito sul viso). Dovresti anche prendere in considerazione il fatto che l'uso locale di antibiotici può portare a resistenza batterica e al successivo sviluppo di allergie. In relazione al possibile sviluppo di tali gravi controindicazioni, i dermatologi di solito raccomandano l'uso della crema non ormonale Skin-Kap, che si basa sul piritione di zinco attivato. Il trattamento esterno della dermatite allergica con questa crema può essere iniziato già dal primo anno di vita, poiché manca completamente gli effetti collaterali tipici degli antibiotici locali e dei preparati ormonali. Con il suo effetto anti-infiammatorio, la crema Skin-Kap non è assolutamente inferiore ai farmaci ormonali e grazie alla sua azione antifungina e anti-batterica riduce significativamente il rischio di infezione e normalizza la microflora cutanea

Dermatite allergica da contatto

Questo tipo di lesione cutanea dermica si sviluppa in caso di contatto ripetuto con un allergene specifico, dal momento che il primo contatto comporta una fase di sensibilizzazione, in altre parole, una formazione di un'immunità specifica contro un allergene che dura circa due settimane. Dopo di che, in caso di contatto ripetuto con una sostanza irritante, il corpo innesca una risposta immunitaria, espressa come reazione allergica. Dopo la cessazione del contatto con la sostanza provocante, i sintomi della malattia scompaiono completamente.

Molto spesso, lo sviluppo della dermatite da contatto è causato da detersivi, vari coloranti, cosmetici, detersivi in ​​polvere, sali di alcuni metalli (cromo, cobalto, nichel), nonché componenti chimici trovati in agricoltura, edilizia e produzione.

Sintomi di dermatite allergica da contatto:

• Erosione che si manifesta nel sito di rottura delle vesciche, che sono risolti dalla pigmentazione

• eruzione vescicolare, manifestata da bolle riempite con contenuti trasparenti

• Edema dell'area della lesione

• Area delimitata chiaramente delimitata nel sito di contatto diretto con l'allergene.

Prima di tutto, il trattamento della dermatite allergica da contatto dovrebbe mirare ad eliminare il contatto con l'allergene provocante. Nel caso della natura professionale della malattia, quando il contatto con una sostanza irritante è dovuto alle peculiarità di una specifica attività professionale, è necessario utilizzare dispositivi di protezione individuale (maschere, guanti, calzature, ecc.) E dopo il turno di lavoro, è obbligatorio fare la doccia. Se ciò non porta i risultati positivi desiderati, dovresti pensare al cambio di attività professionale. Per alleviare i sintomi della dermatite da contatto, è indicato l'uso di antistaminici (Histalong, Simprex, Fenistil) e pomate corticosteroidi (Depersolone, Prednisolone).

I sintomi della dermatite atopica

Le manifestazioni cliniche di questa malattia assomigliano ai sintomi della fase acuta dell'eczema. Inizialmente, sulla pelle compaiono chiazze di arrossamento piuttosto grandi, successivamente sullo sfondo del quale si formano le più piccole bolle multiple, che poi scoppiano lasciando un difetto cutaneo superficiale che piange continuamente. Anche al loro posto, piccole croste e squame possono svilupparsi in grandi quantità. L'obiettivo principale è in assoluto sempre situato al posto del contatto diretto della pelle umana con l'allergene.

La dermatite allergica, come qualsiasi reazione allergica, è una malattia non solo dell'organo o dell'area del corpo direttamente interessati, ma anche dell'intero organismo, pertanto l'aspetto di lesioni secondarie può essere osservato in qualsiasi parte del corpo. Molto spesso si tratta di punti arrossabili, aree di edema e piccole bolle che possono essere localizzate molto lontano dal luogo di esposizione diretta all'allergene.

Ad esempio, in caso di reazione allergica della pelle al mascara, è possibile che le macchie di rossore siano così grandi da coprire la pelle dell'intero viso, spalle e collo. Quasi tutti i pazienti con eruzioni cutanee si lamentano di prurito intenso gravemente irritante, che spesso disturba il normale sonno notturno e la vita quotidiana.

Dermatite allergica nei bambini

Nei bambini, la dermatite allergica può svilupparsi assolutamente a qualsiasi età e, nel più piccolo, è spesso associata a allergie alimentari. Nei bambini molto piccoli, questa condizione è solitamente chiamata mughetto. La dermatite nei bambini può essere sia cronica che ereditaria.

Lo sviluppo di reazioni allergiche cutanee nei bambini è in genere dovuto a un insuccesso del sistema immunitario e solo un fattore scatenante minore, nel nostro caso di un allergene, è sufficiente a spingere per lo sviluppo della malattia. Sotto la sua influenza, all'inizio del decorso della dermatite atopica, si osserva un leggero rossore appena percettibile sui glutei e sulle guance, sulle croste rosse sulla parte posteriore della testa e sui piccoli punti di distacco della pelle. Molto spesso, le eruzioni cutanee compaiono sulle gambe, sulle braccia, sulla schiena, sul cuoio capelluto e sulle guance. I luoghi di rossore sono accompagnati da prurito, desquamazione e conseguente ingrossamento della pelle. Di solito, i sintomi della dermatite atopica nei bambini compaiono nel primo anno di vita, da due a sei mesi. A causa di un forte prurito, la dermatite allergica provoca una sofferenza molto forte a un bambino piccolo.

Quando l'esacerbazione della dermatite allergica nei bambini, i sintomi della malattia diventano ancora più pronunciati: l'eritema (arrossamento) è ancora più evidente, le zone colpite della pelle si gonfiano, l'eruzione si trasforma in vescicole (piene di contenuto trasparente delle bolle), il prurito è notevolmente intensificato. Segue la cosiddetta fase subacuta, caratterizzata da un declino dei sintomi, in cui il rossore scompare parzialmente, ma sulla pelle rimangono delle croste rosse secche. Dopo questo arriva un periodo di completa scomparsa di tutte le manifestazioni cutanee della malattia. Sfortunatamente, la scomparsa di tutti i sintomi della pelle non significa che il bambino sia completamente sano, poiché la dermatite allergica è una malattia cronica.

La dermatite allergica nei bambini, a seconda dell'età, procede in modi diversi, in base ai quali è stata suddivisa nelle seguenti fasi condizionali:

• Fase infantile. Più spesso inizia dall'ottava settimana di vita e si manifesta con lesioni cutanee (di solito sulla fronte e sulle guance) di una forte natura eczematosa. Dopodiché, iniziano a comparire gradualmente gli avambracci, le spalle e le gambe (raramente sui glutei e sul busto). La fase neonatale della dermatite atopica può talvolta essere curata spontaneamente, ma la sua transizione alla fase successiva è più spesso osservata.

• Fase dei bambini. Questa fase inizia dopo un anno e mezzo e dura fino all'età di transizione. Durante il periodo della fase del bambino, l'eruzione si diffonde spesso in tutto il corpo, formando così delle lesioni solide che sono coperte da croste a seguito di un costante graffio. Di solito si osservano focolai di eruzione cutanea nelle pieghe del popliteo e del gomito, nelle mani, nella parte superiore del torace e sulle superfici laterali del collo. Nella maggior parte dei bambini, l'eruzione nel tempo rimane solo sul ginocchio e sui gomiti

• Stage per adulti. Questo stadio si verifica durante l'età di transizione e nei suoi sintomi clinici non è diverso dai sintomi della dermatite atopica negli adulti

Diagnosi di dermatite atopica. Molto spesso, la diagnosi di dermatite allergica non causa particolari difficoltà e si basa sui dati ottenuti nel processo di intervista al paziente e su un esame visivo approfondito della sua pelle. In tutti i casi osservati, le manifestazioni di una reazione allergica sono specifiche e caratteristiche della dermatite allergica, tuttavia, per confermare la correttezza della diagnosi, viene mostrato l'uso di test cutanei allergici.

Trattamento di dermatite allergica

La tattica del trattamento della dermatite atopica si basa sui risultati di un esame preliminare e viene prescritta esclusivamente individualmente. Sfortunatamente, come ha dimostrato la pratica, la ragione che causa questa terribile spiacevole malattia della pelle di natura allergica non può essere eliminata e non tutti. Ma i sintomi e le possibili conseguenze possono essere rimossi con l'aiuto di speciali terapie desensibilizzanti e di una dieta ipoallergenica.

Poiché l'istamina di solito porta all'infiammazione della pelle, gli antistaminici dovrebbero essere usati nel trattamento della dermatite allergica da contatto, meglio della terza generazione (Telfast, Zyrtec, Erius, ecc.), Che sono praticamente privi di effetti collaterali rispetto alla prima e alla seconda generazione. Per il trattamento topico con infiammazione della pelle con erosioni e vesciche presenti, si raccomandano pomate corticosteroidali Elidel, Advantan, Lokoid. Se la dermatite allergica da contatto si è sviluppata sul viso, utilizzare l'emulsione Advantan, che viene applicata con uno strato sottile sulla pelle del viso (leggermente sfregamento) non più di una volta al giorno.

Dermatite allergica: sintomi e trattamento

Dermatite allergica - i sintomi principali:

  • Arrossamento della pelle
  • pizzicore
  • Irritazione cutanea
  • Aspetto di bolle liquide
  • Puffiness della pelle
  • umidità

La dermatite allergica è un'infiammazione della pelle che si verifica a seguito di un'esposizione diretta alla pelle da parte di un irritante (allergene). La dermatite allergica, i cui sintomi si manifestano sotto forma di prurito, arrossamento di una certa parte della pelle, così come nella formazione di bolle con liquido nel complesso con erosioni su di esso, si verifica, come altri tipi di malattie allergiche, in quei pazienti che hanno una predisposizione a questo tipo dermatite, così come nei pazienti predisposti a reazioni allergiche all'allergene colpente.

Descrizione generale

Dermatite allergica (contatto), il cui sviluppo si verifica quando i fattori ambientali influenzano la pelle, in particolare, si verifica quando fattori come fattori fisici (irradiazione di vari tipi, effetti della temperatura, effetti meccanici, effetti correnti, ecc.), fattori chimici (esposizione a forti alcali e acidi), fattori biologici (vari tipi di processi infettivi).

Il meccanismo di sviluppo di questo tipo di dermatite è abbastanza semplice: il contatto con la pelle di una sostanza irritante o il suo stretto contatto con esso porta al lancio di una reazione allergica, manifestata, a sua volta, sotto forma di infiammazione.

Come abbiamo notato in precedenza nella revisione generale della dermatite e nella classificazione della sua specie in particolare, la dermatite da contatto può essere semplice o allergica. Qui di seguito ci soffermeremo più in dettaglio sulla considerazione di entrambe le opzioni, ma prima ci concentreremo sulle ragioni che portano allo sviluppo della dermatite allergica da contatto.

Cause di dermatite allergica (contatto)

Dermatite da contatto, come è, infatti, un'allergia, è una maggiore reazione dal corpo agli allergeni che agiscono su di esso in una forma o nell'altra. Molto spesso, questi tipi di allergeni includono i seguenti tipi di sostanze:

  • lattice (capezzoli, guanti, preservativi, ecc.);
  • nichel (orecchini, catene, anelli, gioielli, ecc.);
  • alcuni farmaci (antibiotici, creme corticosteroidi, ecc.);
  • cosmetici usati nella cura della pelle (shampoo, saponi, creme, gel, ecc.);
  • abbigliamento (in particolare, alcuni materiali nella sua base: sintetico, gomma, lattice, ecc.);
  • altri tipi di sostanze (inchiostri, vernici, ecc.).

In generale, la malattia può sviluppare un effetto sul corpo di assolutamente qualsiasi sostanza, e il fattore determinante in questa materia non è basato sulla composizione chimica di queste sostanze, ma su quanto sia sensibile il corpo a loro in ogni caso particolare.

Dermatite semplice: sintomi

Per cominciare, soffermiamoci su uno dei tipi di dermatite, elencati in precedenza nell'articolo di rassegna generale sulla dermatite, che, come allergico, appartiene al loro gruppo di contatto - è semplice dermatite.

La semplice dermatite in una qualsiasi delle sue varianti si sviluppa sullo sfondo dell'impatto dei fattori sopra annotati sulla pelle. Per tale caratteristica dermatite è lo sviluppo del focus di infiammazione, che si forma direttamente nel luogo, che è stato influenzato dal fattore corrispondente. Sorprendentemente, i confini dei focolai formati di infiammazione sulla pelle hanno una chiarezza che consente di identificare la corrispondente area di impatto negativo, i cui contorni quasi completamente corrisponde. La gravità dell'infiammazione è anche associata a fattori quali la sua intensità e durata.

Naturalmente, un certo ruolo è assegnato anche alle caratteristiche del corpo del paziente, che in particolare implica quelle proprietà individuali che la sua pelle ha, così come l'intero organismo. Il decorso della malattia, se considerato nella sua interezza, è caratterizzato da tre periodi principali del corso, l'uno dopo l'altro:

  • stadio eritematoso (implica rossore);
  • stadio vescicoloso (caratterizzato dalla formazione di vescicole infiammatorie di varie dimensioni lungo la superficie);
  • stadio necrotico (in questo periodo, i cambiamenti patologici corrispondono alla gravità di tale scala, che segna la morte di alcune aree della pelle che è stata colpita).

Sorprendentemente, e congelamento e ustioni - tutto questo corrisponde anche alle varietà di dermatite da gruppo di contatto. La semplice dermatite cutanea, i cui sintomi rendono anche possibile distinguerla come gruppo separato da fattori di impatto, può anche essere caratterizzata da tale manifestazione come abrasione, che si sviluppa principalmente a causa dell'uso di scarpe più piccole o semplicemente di scarpe scomode. Come caratteristica della dermatite semplice, è possibile individuare il fatto che il suo corso non passa mai in un periodo pre-latente (che è particolarmente rilevante per le lesioni infettive). Inoltre, lo stato dell'organismo nel suo insieme non è mai influenzato. L'unica eccezione a questa regola è che è possibile determinare il congelamento e le bruciature, il danno a cui ha raggiunto profondità significative della pelle e una vasta area.

Soffermiamoci sui principali tipi di lesioni con semplice dermatite.

Sopra, abbiamo già notato che questo tipo di manifestazione è importante quando si indossano, ad esempio, scarpe più piccole, scarpe scomode. Inoltre, la pelle può anche essere danneggiata dagli effetti di strofinacci, pieghe di vestiti. Queste opzioni portano infine allo sviluppo del processo infiammatorio sulla superficie della pelle. Il corpo umano, a sua volta, può anche avere alcuni fattori che predispongono a tale manifestazione - in particolare, è flatfoot, sudorazione eccessiva, ecc.

Dopo il danno diretto alla pelle attraverso i suddetti fattori, inizialmente si forma un arrossamento (sotto forma di macchie), che implica uno stadio appropriato (il primo dei tre precedenti), nonché la comparsa di aree con gravi gonfiori. Se, nella fase considerata, il fattore irritante viene fermato, l'auto-guarigione può essere raggiunta senza prendere altre misure. Con la continua irritazione, la copertura della pelle acquisisce successivamente altri elementi aggiuntivi sotto forma di bolle di varie dimensioni e difetti superficiali della pelle, oltre a ciò non si esclude anche la possibilità di ulcerazione.

Estremamente diffusa, così come la più brillante varietà di questo tipo di manifestazione della malattia, è la formazione di calli sulla superficie delle palme, e si formano in quelle persone che non hanno relazione con il lavoro fisico speciale che può provocare l'apparizione di tali formazioni. Tali calli sono bolle con un liquido trasparente in esse, queste bolle sono definite come calli d'acqua sulla base della loro specificità.

Questa variante dello sviluppo di una semplice forma di dermatite è fornita da un attrito costante che si verifica tra due aree della pelle (quando si sfregano l'una contro l'altra). Nella stragrande maggioranza dei casi, tale attrito si verifica in quelle aree che presentano superfici adiacenti, grazie alle quali un tale processo diventa rilevante per il paziente. Quindi, possono essere aree nell'area delle ghiandole mammarie, nonché nell'area delle pieghe inguinali, delle superfici delle articolazioni (nella zona delle loro pieghe), ecc. In particolare, donne e neonati in sovrappeso (in questo caso, non viene fornita una cura della pelle adeguata). La stragrande maggioranza dei casi indica che la malattia in questa forma è accompagnata da vari tipi di complicazioni infettive di natura fungina o batterica.

Come i primi segni di dermatite da pannolino, si possono distinguere arrossamenti sotto forma di macchie sulla superficie della pelle: questi punti, come abbiamo già identificato, hanno confini abbastanza chiari, ma i contorni delle macchie hanno una forma irregolare e irregolare. Inoltre, nella zona delle lesioni, si formano bolle di varie dimensioni, così come ascessi. Queste formazioni indicano l'adesione al processo dei microbi. In molti casi, l'eruzione da pannolino si verifica sullo sfondo di un fungo lievito.

Inoltre, i pazienti si lamentano del disagio causato dal prurito nell'area delle lesioni e dal bruciore.

Principalmente si sviluppa la dermatite nei bambini, i suoi sintomi si verificano soprattutto nei bambini. Questa forma della malattia è il risultato di un decorso sfavorevole della forma precedente, cioè di dermatite da pannolino, che, come abbiamo indicato, è dovuto alla mancanza di un'adeguata cura della pelle per i bambini.

Lo sviluppo del processo inizia con dermatite da pannolino nel campo della dolcezza intercicotica, e in seguito la sua diffusione si nota in aree più significative. L'area della lesione diventa rosso vivo, quindi, già sullo sfondo di macchie di questo colore, si formano anche altri tipi di elementi, ad esempio sotto forma di scaglie di grasso di colore giallastro o bianco-grigiastro, sono causati dall'esfoliazione degli strati superiori della pelle.

Durante l'ispezione della testa (parte pelosa), è possibile identificare molte croste spesse che si trovano uno a uno negli strati.

In alcuni casi, la malattia di Leiner si sviluppa con effettive malattie infettive (infiammazione dell'orecchio, polmonite, diarrea, ecc.). In questa variante dello sviluppo della malattia, l'infezione stessa, che ha provocato la malattia di base, sono i segni predominanti, e i segni più importanti, la dermatite in questa forma è considerata come un fattore secondario che accompagna il suo corso.

Di norma, il dermatite da pannolino è determinato da una prognosi piuttosto favorevole, che tuttavia non è correlata alle forme gravi del loro sviluppo, in cui un grado significativo di disidratazione porta alla morte.

Dermatite allergica: sintomi

La dermatite allergica, come abbiamo già notato nel nostro articolo, si manifesta come una malattia che si manifesta sotto forma di una risposta dal corpo a uno stimolo opzionale che agisce su di esso (il che implica un effetto di una sostanza che non causa alcuna risposta nelle persone sane). Tale esposizione viene effettuata attraverso il contatto diretto con la pelle e anche per un breve periodo.

In questa variante del decorso della dermatite, stiamo parlando del fatto che il corpo di una persona malata ha sviluppato un'ipersensibilità a una sostanza, che successivamente agisce come un allergene. Allo stesso tempo, l'aumentata sensibilità è piuttosto specifica e si sviluppa principalmente in relazione a una sola sostanza specifica (forse un gruppo di sostanze con una struttura chimica simile dei componenti).

In sostanza, la manifestazione della dermatite allergica è in realtà una reazione allergica, caratterizzata dalla lentezza dell'azione, perché la formazione dell'allergia si verifica in un intervallo di tempo significativo, durante un contatto sufficientemente lungo tra lo stimolo e il corpo. Le reazioni allergiche in questo caso si verificano principalmente senza la partecipazione di anticorpi, altri componenti sono coinvolti in esso - un tipo specifico di cellule immunitarie (principalmente linfociti). È per questo motivo che uno studio che utilizza un microscopio ottenuto direttamente dalla fonte dell'infiammazione del materiale determina la presenza di un segno molto caratteristico sotto forma di un significativo accumulo di cellule immunitarie che si sono separate dal flusso sanguigno e si sono unite al focus patologico.

Gli allergeni sono principalmente quelli o altri composti chimici. In particolare, questi includono insetticidi, nichel, cromo, composti a base di essi, nonché detersivi per bucato. Inoltre, una notevole quantità di allergeni è definita nei cosmetici e nei preparati medici, in particolare possono includere l'emulsione di sincomicina e vari unguenti a base di componenti antibatterici, tinture per capelli, ecc.

Ciò che è notevole, spesso l'allergene stesso non causa reazioni allergiche, perché ha una piccola dimensione, che esclude la possibilità del suo riconoscimento da parte del corpo e delle cellule immunitarie in particolare. Nel frattempo, quando entra nel flusso sanguigno, si forma un legame con grandi proteine ​​del sangue con la sua diretta partecipazione. Quindi, come risultato di tali legami, i composti risultanti agiscono come allergeni.

Per quanto riguarda le manifestazioni cliniche della dermatite atopica, sono simili nelle loro manifestazioni allo stadio acuto del decorso dell'eczema.

Quindi, inizialmente, la pelle è coperta da macchie rosse di grandi dimensioni, quindi piccole bolle appaiono sul loro sfondo, come è principalmente caratteristico di altre forme di dermatite. Per la natura della formazione, sono molteplici, successivamente scoppiano, quindi svuotano e lasciano sui luoghi della loro formazione difetti superficiali e piangenti della pelle. È anche possibile la formazione di minuscole croste e squame.

La posizione della lesione principale è sempre concentrata nel luogo che è stato colpito dall'allergene. Nel frattempo, in ogni caso, una reazione allergica (e senza eccezione dermatite allergica) agisce come una malattia, non solo un organo separato o un'area specifica del corpo, ma l'intero organismo. Di conseguenza, i fuochi secondari possono comparire nell'area di qualsiasi parte del corpo, indipendentemente dal fatto che l'impatto corrispondente sia stato esercitato su questa area. Le manifestazioni della malattia sono principalmente ridotte alla formazione di piccole dimensioni di noduli, aree di edema, macchie di rossore e bolle. Questi focolai, come già notato, possono essere localizzati in qualsiasi area, anche lontano dall'impatto diretto sulla pelle dell'allergene.

Ad esempio, si consideri una malattia che comporta lo sviluppo di una reazione allergica durante l'uso del mascara. L'arrossamento sotto forma di punti rilevanti può essere così significativo che la pelle non si impadronisce solo del viso, ma anche delle spalle, del collo e, in alcuni casi, la diffusione avviene di seguito. La maggior parte delle eruzioni cutanee sono accompagnate da lamentele da parte del paziente riguardo a forti pruriti, disturbo della sua vita quotidiana, del sonno e, in generale, di gravi torture.

la diagnosi

Nella diagnosi di questa forma di dermatite, vengono utilizzati test speciali, che consistono nell'applicare al paziente le presunte varianti di allergeni sulla pelle per identificare uno specifico sulla base di una reazione concomitante. Questa variante della diagnosi della malattia è estremamente importante per il trattamento successivo. In casi frequenti, i pazienti stessi notano che tipo di sostanza ha provocato lo sviluppo di una reazione allergica in essi.

La dermatite allergica nei bambini, così come negli adulti, richiede l'identificazione di specifici allergeni e la loro pronta esclusione, perché il loro effetto può provocare manifestazioni su larga scala e gravi caratteristiche delle reazioni allergiche (ad esempio asma, angioedema o shock anafilattico).

trattamento

Prima di tutto, come già notato, è necessario garantire la completa esclusione del contatto tra l'allergene e la pelle. Se questo è un ornamento, dovrai rimuoverlo, come puoi capire. Se l'allergene è un componente concomitante dell'attività professionale, è necessario fornire protezione contro la sua esposizione in queste condizioni, usando maschere, guanti e indumenti protettivi.

Se una sostanza irritante è già stata rilevata sulla pelle, è necessario lavarla via la pelle il più presto possibile usando il sapone e poi asciugare la pelle.

Commento degli esperti

Nel caso della rilevanza delle allergie ai prodotti chimici domestici, è necessario abbandonare tali fondi, sostituendoli con controparti ipoallergeniche. La dermatite da contatto in caso di allergia al nichel richiede il rispetto della dieta e l'esclusione dei prodotti contenenti questa sostanza (grano saraceno, pomodori, farina d'avena, lenticchie, miglio, aringa, fegato, soia, cacao, semi, noci, sardine, ecc.).

Per quanto riguarda la terapia farmacologica nel trattamento della dermatite allergica da contatto, qui, in primo luogo, vengono utilizzati gli antistaminici, ed è meglio usare le varianti che appartengono alla generazione attuale (Zirtek, Erius, ecc.). Il fatto è che i farmaci moderni non hanno effetti collaterali tipici della precedente generazione di farmaci (Dimedrol, Tavegil, Suprastin, ecc.), Come la mancanza di coordinazione dei movimenti, la sonnolenza e l'attenzione ridotta.

L'infiammazione grave richiede l'uso topico di unguenti corticosteroidi. Le loro opzioni più comuni nel trattamento della dermatite da contatto sono Advantan, Lokoid, Elidel, ecc. L'applicazione di un farmaco adatto deve essere effettuata sul sito di infiammazione una volta al giorno, la durata dell'applicazione è fino a 5 giorni (non è raccomandato l'uso di tali unguenti più a lungo). Quando l'infiammazione sul viso viene utilizzata emulsione Advantan, dovrebbe essere applicato una volta al giorno, leggermente sfregando sulla pelle del viso.

Qualunque sia il tipo di reazione allergica che si sviluppa, non importa quanto intensamente procede, è necessario integrare l'assunzione di droghe dalle allergie purificando il corpo con assorbenti. Per esempio, Enterosgel - questo moderno assorbente simile al gel a base di silicio bioorganico, dolcemente e senza danni per il corpo, assorbe sia gli allergeni che i prodotti tossici della risposta immunitaria, e quindi li rimuove dal corpo, facilitando così il corso dell'allergia.

In caso di sintomi inerenti alla dermatite allergica, è necessario contattare un dermatologo e un allergologo.

Se pensi di avere sintomi allergici e caratteristici di questa malattia, i medici possono aiutarti: allergologo, dermatologo.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

La dermatite attinica si verifica sullo sfondo delle radiazioni sulla pelle in una forma caratteristica del decorso della dermatite - sotto forma di infiammazione. Tali effetti includono la luce solare, le radiazioni ionizzanti, le fonti artificiali di radiazioni ultraviolette. La dermatite attinica, i cui sintomi compaiono sulla base della durata dell'esposizione di un particolare fattore, così come l'intensità di questo effetto, determina in particolare la suscettibilità di saldatori, agricoltori, radiologi, lavoratori nelle fonderie e fonderie, ecc.

La dermatite infettiva è una dermatite causata da malattie infettive come il morbillo, la rosolia, la scarlattina, ecc., Cioè in questi casi si tratta di un sintomo caratteristico di queste malattie. Inoltre, la dermatite infettiva, i cui sintomi possono svilupparsi anche a causa di altre malattie, può manifestarsi come una forma indipendente, cioè nella forma di una malattia indipendente separata, e non un sintomo.

La dermatite è una definizione generale che implica l'infiammazione della pelle, provocata dall'azione di alcuni fattori (interni o esterni). Le dermatiti, i cui sintomi possono svilupparsi con effetti biologici, chimici o fisici da vari tipi di fattori, rispettivamente, possono manifestarsi in una forma specifica, determinata dalle caratteristiche di questo effetto, in questo articolo vedremo quale sia la variante generale della dermatite.

La dermatite seborroica si manifesta sotto forma di infiammazione cutanea, che si sviluppa sullo sfondo di un aumentato processo di escrezione di sebo, che è stato modificato in indicatori di qualità, con l'influenza attiva simultanea di alcuni agenti microbici appartenenti a funghi condizionalmente patogeni. La dermatite seborroica, i cui sintomi sono caratterizzati da una lenta progressione nelle manifestazioni reali, può diffondersi dalle singole aree di concentrazione al danno di tutto il corpo.

La dermatite perianale è una malattia che si manifesta sotto forma di infiammazione della pelle nella zona intorno all'ano. La dermatite perianale, i cui sintomi sono accompagnati da gonfiore, prurito e grave arrossamento, è spesso di natura allergica, a contatto, fungina o batterica, dovuta a malattie infiammatorie dell'intestino, con emorroidi, enterobiasi o ragadi anali.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Popolarmente Sulle Allergie