Gli animali vivono con la maggior parte della gente. Si ritiene che gli animali in casa abbiano un effetto positivo sulla salute mentale. Ma a volte essi stessi soffrono di varie malattie. Uno di questi sono reazioni allergiche.

L'allergia negli animali, come nell'uomo, è una reazione protettiva del corpo durante la penetrazione di sostanze di diversa natura. Va notato che alcuni tipi di allergeni colpiscono determinati tipi di animali. Per proteggere l'animale domestico, fornirgli assistenza tempestiva deve possedere informazioni.

Cause di reazioni allergiche

La reazione negativa delle difese corporee di un animale si verifica su cose diverse. Questo potrebbe essere polvere, polline, mangimi e così via. Ogni animale è individuale, come lo è l'uomo. Sfortunatamente, abbastanza spesso la fase iniziale di allergia non è notata dalla persona. Ciò porta a successive difficoltà di trattamento.

Il periodo di sviluppo della malattia può durare per diversi anni. Allo stesso tempo, una persona non nota alcun segno evidente di un problema in un animale. Il contatto con l'allergene non viene eliminato, la malattia viene esacerbata. Quando la quantità di allergeni nel corpo raggiunge la quantità massima, compaiono i segni.

I sintomi della malattia

In generale, il quadro clinico di tutti gli animali con reazioni allergiche è quasi lo stesso. Il più spesso ha osservato tali segni:

  • prurito;
  • pelle molto secca;
  • forfora;
  • perdita di capelli;
  • il corpo ha un odore sgradevole;
  • gli occhi diventano rossi, diventano acidi;
  • eruzione cutanea, l'arrossamento appare nell'area dell'orecchio.

Se stiamo parlando di allergie alimentari - la nausea, il vomito, la diarrea è possibile. Vale la pena notare che, in primo luogo, c'è sempre un forte prurito. L'animale prude, si comporta irrequieto. Più tardi compaiono altri segni di un problema. L'animale domestico deve essere mostrato al veterinario non appena inizia a prudere, quindi sarà possibile evitare complicazioni.

Le manifestazioni di reazioni allergiche possono essere ereditarie. Negli animali, questo disturbo è chiamato atopia. Allo stesso tempo, alcune razze di cani e gatti sono predisposti alla malattia. Quest'ultima categoria comprende: dalmata, pugili, terrier e così via. Tra i gatti il ​​più delle volte soffre razza Siamese, Himalayan, Sphynx.

Fattori che provocano reazioni allergiche negli animali

Un animale, come una persona, è allergico a una varietà di sostanze, ma tra queste ci sono le principali. Nella maggior parte dei casi, l'allergia è causata da insetti succhiasangue - le pulci.

1. Pulci di saliva

Le allergie negli animali per la saliva delle pulci sono l'evento più comune. A volte è abbastanza difficile per il proprietario dell'animale domestico riconoscere che la pulce è il colpevole della malattia. Dal momento che l'animale non ha le pulci. Per lo più vivono nelle fessure dei pavimenti, ogni tanto salgono su una creatura vivente per il cibo.

Non importa quante volte una puntura di pulce. Basta un contatto per iniziare un'allergia. La saliva entra nel corpo di un essere vivente, il sistema immunitario reagisce alla sostanza. Questo può accadere anche mentre si cammina. Ogni animale è individuale, si avrà una reazione - l'altro non si accorgerà nemmeno del morso.

Un altro problema altrettanto comune è un'allergia agli stimoli naturali esterni.

2. Elementi dell'ambiente

Un'allergia agli elementi ambientali è nella maggior parte dei casi una predisposizione ereditaria. Il problema sorge principalmente in 6 mesi. Gli allergeni in questo caso sono polvere, funghi, polline e così via. Cioè, tutti quelli che possono provocare una risposta negativa delle forze protettive negli umani.

Allo stesso tempo, una piccola quantità di allergene è sufficiente per iniziare la reazione. Se una allergia congenita, allora dobbiamo essere preparati per il fatto che l'animale dovrà essere trattato periodicamente per tutta la vita. Lo spettro di agenti patogeni in questo caso è così grande che è semplicemente impossibile proteggere l'animale da tutti.

3. Sui prodotti

Le allergie negli animali per il cibo sono meno comuni. Fondamentalmente, il corpo reagisce negativamente a sostanze di natura proteica o carboidratica. Questo problema è risolto più facilmente. Le batterie potenzialmente pericolose sono semplicemente escluse dalla dieta. Dovresti monitorare attentamente la reazione dell'animale a un particolare prodotto. Non appena si notano malfunzionamenti negli organi digestivi, è necessario cancellare tali alimenti, contattare uno specialista.

4. Per i farmaci

Le reazioni allergiche ai farmaci si verificano molto raramente. Dopo aver preso alcuni gruppi di farmaci, ad esempio:

• antibiotici;
• Novocaina;
• farmaci anti-infiammatori non steroidei;
• alcuni tipi di vaccino;
• ormoni;
• mezzi vitaminici.

Anche se il problema si verifica raramente, si sviluppa molto rapidamente. Questo è il tipo più pericoloso di reazione allergica, che richiede l'aiuto immediato di professionisti. Altrimenti, l'animale potrebbe morire.

Questo tipo di allergia è pericoloso perché spesso porta a angioedema, shock anafilattico. Sono loro che, se non riescono a fornire cure mediche tempestive, portano alla morte di qualsiasi creatura.

Importante: gli stessi segni possono derivare da una vespa o da una puntura d'ape. Dovrebbe fare molta attenzione durante le passeggiate nella stagione calda.

5. Per i farmaci

Le allergie negli animali per uso domestico sono dovute all'uso di detergenti o cosmetici. Pertanto, quando si sceglie un cosmetico di cura deve essere molto attento. Evitare l'uso di prodotti contenenti prodotti francamente aggressivi. La vecchia verità si applica nel caso degli animali - la malattia è più facile da prevenire.

Diagnosi del problema

In ogni caso, non appena si notano reazioni allergiche, l'animale deve essere immediatamente mostrato a uno specialista. Il veterinario sarà in grado di stabilire una diagnosi accurata in base ai risultati dell'esame. Per iniziare, il medico esaminerà l'animale.

Quindi scopri le condizioni di vita, la modalità e la cultura della nutrizione. Se necessario, il medico prescriverà ulteriori test di laboratorio. Identificare le allergie alimentari è più facile. Hai solo bisogno di trasferire l'animale a una dieta composta da prodotti ipoallergenici. Allo stesso tempo, questo dovrebbe essere fatto gradualmente, escludendo i prodotti uno per uno. È molto più facile identificare la sostanza che provoca allergie.

Il medico deve chiarire
Non cambiare l'ultima volta i mezzi per prendersi cura degli animali. Quali medicine ha preso il tuo animale domestico? Uno specialista competente troverà sicuramente tutti i punti importanti. Spesso prendere il sangue per l'analisi, permette di determinare se c'è un'infezione nel corpo, complicazioni.

Nella maggior parte dei casi, la citologia viene eseguita dall'orecchio e dalla pelle. Questo approccio mostrerà il quadro completo della malattia. Grazie a questo, il veterinario sarà in grado di prescrivere una terapia efficace. Allo stesso tempo, il processo di ripristino della salute implica necessariamente un approccio integrato.

Trattamento allergico

Prima di tutto, dovrebbero essere prese misure antiparassitarie per contribuire ad eliminare una delle possibili cause di allergia - le pulci. In generale, l'animale dovrebbe essere processato periodicamente. E non solo lui, ma anche il luogo in cui vive.

Il prossimo passo dovrebbe essere la cancellazione di un prodotto che può causare una reazione allergica. È necessario nutrire l'animale correttamente, con prodotti utili e di alta qualità che non possono portare allo sviluppo della malattia.

Sono anche prescritti antistaminici. Aiutano a migliorare significativamente la condizione, salvando l'animale dai segni della malattia. Non dimenticare che questi fondi sono progettati per eliminare le manifestazioni, ma non i motivi. La terapia prescritta dal medico deve essere rigorosamente rispettata. Tale trattamento dovrebbe avvenire sotto la supervisione di uno specialista qualificato.

Se le analisi indicano la presenza di un'infezione batterica o di lievito, prescrivere farmaci progettati per combatterlo. Non puoi prendere una decisione indipendente sull'abolizione di qualsiasi droga. Questo è il compito del dottore.

Con un trattamento adeguato, l'osservanza di tutte le raccomandazioni, le precauzioni, l'animale può liberarsi delle allergie. Se la malattia è di natura ereditaria, è necessario mostrare periodicamente l'animale ai professionisti.

Assicurati di sottoporsi a un trattamento, per monitorare le sue condizioni. Dal momento che è praticamente impossibile assicurare contro il contatto con l'allergene. Prima o poi succederà comunque. È compito di ogni persona trovare il problema in tempo, chiedere aiuto.

Allergia negli animali

L'allergia è una reazione protettiva del sistema immunitario, che si verifica quando l'esposizione ripetuta del corpo a determinati allergeni. Molto spesso, gruppi specifici di allergeni corrispondono a un particolare tipo di animale.

Cause di allergia

Le allergie negli animali possono verificarsi su acari della polvere, polline, alcuni alimenti, anche alla luce del sole. Inoltre, questa non è l'intera lista di allergeni.
Ahimè, ma i primi stadi di allergia sono completamente invisibili agli umani.

Il periodo di sensibilizzazione può durare fino a diversi anni. Durante questo periodo, il primo allergene entra nel corpo dell'animale. Il sistema immunitario inizierà a produrre anticorpi, come se si preparasse per il prossimo incontro con l'allergene. Questo processo è completamente asintomatico, quindi è impossibile vedere l'occhio umano. Inoltre, l'allergene nel corpo del cane può accumularsi, il che porta gradualmente a reazioni allergiche.

Il tipo più comune di allergia negli animali è l'allergia alle pulci. Può essere difficile capire che il morso delle pulci è diventato la causa di allergia, in quanto potrebbe non esserci un solo animale sull'animale. Le pulci tendono a sviluppare le loro popolazioni al di fuori del corpo di un animale, da qualche parte negli scantinati o nelle fessure dei pavimenti.

In modo che l'allergia cominciò a svilupparsi, basta un solo morso, perché si sviluppa a causa dell'ingestione di saliva nel corpo. Questo potrebbe accadere anche in tempo per una breve passeggiata. Ma ogni animale può reagire a tale contatto in diversi modi: uno inizierà una reazione allergica, l'altro no.

Il secondo tipo di allergia, che è considerato non meno comune, è un'allergia agli elementi dell'ambiente. Tali allergie possono essere ereditate. L'apparizione in un animale può iniziare a sei mesi di età. Gli allergeni di questa specie sono polvere, funghi, polline e molti altri.

Affinché il sistema immunitario dia un segnale, la minima quantità di allergeni può essere sufficiente. Se l'animale ha questo tipo di allergia congenita, dovrà trattarlo regolarmente, poiché è impossibile proteggerlo da tutti gli allergeni in questo gruppo.
Le allergie alimentari sono dovute alla risposta del corpo all'assunzione di alcune proteine ​​o carboidrati. Più spesso, questo problema può essere risolto eliminando il prodotto problematico dalla dieta.

Anche gli animali a volte hanno un'allergia ai farmaci. Può essere rilevato se all'animale sono stati somministrati antibiotici, novocaina, amidopirina, sulfonamidi, idrato di cloralio, alcuni vaccini, ormoni e persino vitamine. L'allergia ai farmaci si verifica estremamente rapidamente e necessita di cure mediche di emergenza.

A causa di tale allergia, un animale può sviluppare rapidamente angioedema o shock anafilattico. Tali sintomi, se non trattati correttamente, possono essere fatali. Dovresti anche essere attento alle condizioni dell'animale se è stato morso da un'ape, da una vespa o da un altro insetto, poiché anche la complessità della reazione allergica è elevata.

Inoltre, un'allergia in un animale può verificarsi a contatto con detergenti e cosmetici.

Sintomi di allergia

Molto spesso, la maggior parte degli animali sperimenta gli stessi sintomi di allergia. Il corpo inizia a prudere, la pelle si secca, portando alla comparsa di forfora, in alcuni punti i capelli possono cadere, appare uno sgradevole odore dolce-zuccherino. Potrebbero anche esserci problemi con le orecchie, gli occhi bagnati e le ascelle.

Come una persona, un animale può starnutire e tossire. Quando le allergie alimentari sviluppano vomito e diarrea. Ma, di regola, il primo segnale della malattia è il verificarsi di prurito. Altri sintomi si verificano in seguito.

Foto: perdita di capelli del gatto in caso di allergie.

Avere un cane, il proprietario dovrebbe essere ben consapevole di quali specie sono più suscettibili alle allergie ereditarie (chiamato anche atopia). Tra questi: Dalmati, Pugili, Labrador, Terrier, Bulldog, Yorkie, Cocker Spaniel, Labrador Retrievers, Schnauzer medi, Schnauzer in miniatura, Setter irlandesi.

Alcune razze di gatti che sono inclini all'atopia: birmani, siamesi, himalayani, balinesi, ahimè e sfingi.

Video: come riconoscere le allergie negli animali domestici

Come fanno i veterinari a rilevare la malattia?

Prima di tutto, esaminano la pelle dell'animale, scoprono le condizioni di detenzione e le abitudini alimentari. Si raccomanda di effettuare regolarmente un trattamento antiparassitario. Questo aiuterà a capire cosa causa allergie. Per determinare se si tratta di un'allergia alimentare, l'animale deve essere trasferito a una dieta ipoallergenica. È meglio farlo gradualmente. In questo modo è possibile calcolare immediatamente da quale prodotto è sorto l'allergia.

Le allergie ai prodotti chimici domestici possono verificarsi dopo aver cambiato shampoo o detergente e farmaci - dopo l'uso di un farmaco.
La clinica può offrire di condurre un'analisi citologica di strisci dalle orecchie, così come la pelle. Il sangue può essere preso per eliminare complicazioni e infezioni secondarie in un animale. Decidere quale trattamento è necessario in ogni caso può essere solo un medico qualificato.

3 passi nel trattamento delle allergie

Più spesso, il veterinario aderirà a tale piano di trattamento. Prima di tutto, il medico rimuoverà i prodotti alimentari che potrebbero causare allergie utilizzando il metodo di esclusione. Quindi prescriverà l'uso di antistaminici per alleviare le condizioni dell'animale malato. Dopo di ciò, inizierà a trattare infezioni batteriche o di lievito.

È importante sapere che tutti gli antistaminici danno solo un effetto temporaneo. Solo alleviare il prurito e altri sintomi, ma non curare la vera causa dell'allergia. L'uso di tali farmaci dovrebbe essere rigorosamente controllato.
Di norma, le reazioni allergiche negli animali richiedono un trattamento sistemico. Non è sufficiente eliminare semplicemente l'allergene, poiché nella maggior parte dei casi è inevitabile un re-incontro con esso.

Se il trattamento è stato scelto correttamente e non è stato interrotto dopo la scomparsa dei sintomi acuti, allora l'allergia può andare via per sempre. Durante il periodo di trattamento è necessario essere categorici in materia di nutrizione animale. Non puoi permettere alcun trattamento o anche vitamine. Ciò potrebbe sconvolgere l'equilibrio degli effetti del trattamento sull'animale. Per rendere il trattamento il più efficace possibile, è necessario effettuare un trattamento preventivo regolare dell'animale e del suo habitat.

Se né la dieta né i farmaci hanno portato i risultati desiderati, e l'allergia è tornata di nuovo, allora ci troviamo di fronte a allergie atopiche. Come accennato in precedenza, questa allergia può verificarsi sulla polvere ordinaria o anche sul profumo del proprietario. In questo caso, l'unica soluzione sarebbe eliminare tutti i possibili allergeni e l'uso regolare di farmaci che facilitano il decorso della malattia.

Sfortunatamente, questo tipo di allergia è incurabile, quindi per tutta la vita dell'animale dovrai assumere medicinali che contribuiranno a rendere la vita del membro più giovane della famiglia il più confortevole possibile.

Qualunque sia l'animale, per essere in grado di fornirgli l'assistenza necessaria nel tempo, bisogna essere sempre sensibili alle sue esigenze e notare eventuali cambiamenti nelle sue abitudini e nei suoi comportamenti. Dopotutto, siamo responsabili per coloro che hanno domato!

Allergia e le sue specie negli animali

Clinica veterinaria
"Salute degli animali"

07 novembre | 2017

14 febbraio | 2017

Allergia negli animali

Allergia - "sbagliato", aumento della reazione del sistema immunitario dell'animale a qualsiasi sostanza. La maggior parte delle allergie ha una predisposizione ereditaria. Le persone allergiche causano un processo infiammatorio in animali comuni.

L'allergia è strettamente specifica, vale a dire si verifica rigorosamente su determinate sostanze e, di norma, dipende debolmente dalla quantità di questa sostanza che è entrata nel corpo. Ad esempio, quando le allergie alimentari abbastanza piccoli pezzi per riprendere il processo.
Esistono diversi tipi di allergie, la più comune negli animali: allergia alle pulci, allergie ambientali e allergie alimentari.


Le allergie alla saliva delle pulci sono le più comuni, ma spesso sottovalutate, poiché non possono contenere pulci sull'animale. Il fatto è che per il verificarsi di una reazione allergica basta un morso di una pulce, un'allergia si sviluppa sulla sua saliva e una pulce può mordere solo durante una passeggiata. Questo spiega il fatto che spesso gli animali che vivono insieme e hanno le pulci, prurito in modo diverso - alcuni sviluppano una reazione allergica, altri no.

PS. Se avete domande, si prega di chiamare tutto il giorno al numero (473) 239-41-77, 234-39-71 e il nostro medico vi fornirà una consulenza gratuita.

Allergie alimentari negli animali

Allergie alimentari - uno stato doloroso di ipersensibilità del sistema immunitario e di altri organi ai componenti del mangime. Fino al 2000 circa, le allergie alimentari si sono verificate in meno dell'uno per cento degli animali. Di recente, tuttavia, l'allergia alimentare rappresenta circa il 12% delle malattie degli animali domestici e la sua quota è in costante aumento.

Gli animali più colpiti hanno più di due anni. In alcuni casi, il disturbo si verifica all'età di due mesi. I meccanismi con cui l'ipersensibilità alle componenti alimentari non è stata studiata. Molto spesso le allergie alimentari soffrono - cani, gatti, cavalli. In altri animali, la condizione è molto rara; Il numero relativo di persone che soffrono di allergie alimentari quasi non cambia.

Allergie alimentari nei cani: prurito, vesciche, perdita di capelli, punti calvi e ulcere.

Allergie alimentari - una grave malattia che colpisce il lavoro degli organi vitali. Se il tuo animale domestico ha un'eruzione cutanea, vesciche, prurito, contatta immediatamente un veterinario. Nelle prime fasi, le allergie alimentari possono essere corrette senza gravi conseguenze.

I principali segni di allergie alimentari

I sintomi delle allergie alimentari negli animali sono variabili. Prurito si verifica spesso nella zona dell'ano, la base del collo, tra le scapole e altrove. Gli animali pettinano aree ampie a graffi profondi. A volte c'è un naso che cola, perdita di capelli prolungata, forfora. In alcuni casi, vi è un aumento dell'accumulo di secrezione dell'orecchio e delle ghiandole paraane, scarico dagli occhi e dal naso. Occasionalmente le vesciche pruriginose compaiono sul corpo.

In alcuni casi, la laringe si gonfia, a volte bloccando il respiro.

Cause e decorso delle allergie alimentari negli animali

Le cause delle allergie alimentari negli animali sono poco conosciute. Secondo le idee moderne dei veterinari, le allergie alimentari sono causate da:

  • scarsa qualità dei mangimi;
  • deviazioni ereditarie;
  • disturbi autoimmuni;
  • eccesso di mangime in legumi e cereali;
  • preparazione inadeguata della dieta (a cavallo);
  • alimentazione prolungata di alimenti ad alto contenuto proteico;
  • miscelazione nella dieta di cibo secco e prodotti naturali (nei cani e nei gatti);

Sono stati registrati casi di allergie alimentari causate da proteine ​​patogene (prioni). Tuttavia, il ruolo dei prioni nell'insorgenza e nello sviluppo delle allergie alimentari non è stato studiato.

Molto spesso, una maggiore sensibilità del sistema immunitario si manifesta in:

  • pesce (nei cani);
  • carne (nei gatti e nei cani);
  • fagioli e cereali;
  • spezie.

Le allergie alla presenza di verdure, di solito aggiunte alla dieta degli animali, non si verificano quasi mai. La maggiore sensibilità del sistema immunitario degli animali alla frutta in diverse regioni è molto diversa. Pertanto, l'aumento della sensibilità del sistema immunitario dei cani alle mele in Ucraina è notato più spesso che in Bielorussia.

Lo sviluppo di allergie alimentari negli animali è poco conosciuto. Si ritiene che un eccesso o una bassa qualità delle proteine ​​nella dieta porti ad anomalie della funzionalità epatica. Di conseguenza, un numero di amminoacidi forma composti - precursori chimici delle proteine. Questi composti non possono partecipare pienamente ai processi del corpo e accumularsi tra i tessuti del corpo.

Il sistema immunitario riconosce questi composti come stranieri e deve essere distrutto. Viene attivato "l'ormone dell'infiammazione", l'istamina, che è responsabile dell'espansione dei vasi sanguigni e dello sviluppo dell'edema. L'attività delle cellule del sistema immunitario, i macrofagi. La sintesi degli anticorpi è accelerata. Le sostanze riconosciute dal sistema immunitario come estranee sono legate a grandi complessi. Alcuni di loro sono digeriti dai macrofagi. Una parte significativa dei complessi risultanti viene inviata ai reni. Come risultato di un eccesso nel sistema di filtraggio dei reni, le membrane delle cellule responsabili della formazione di urina sono danneggiate. Inizia l'infiammazione e il degrado dei reni.

In alcuni casi, con allergie a causa dell'istamina, il lavoro del cuore, vasi polmonari e cambiamenti al collo. Di conseguenza, si sviluppa edema laringeo. A volte nel giro di pochi minuti, il lume della laringe si restringe così tanto che la respirazione si ferma. Allo stesso tempo, si verifica la paralisi del muscolo cardiaco.

Nelle fasi iniziali, le allergie sono trattate senza conseguenze Le allergie alimentari sono un disturbo grave.

Trattamento delle allergie alimentari negli animali

I metodi per il trattamento radicale delle allergie alimentari negli animali non sono stati sviluppati. Nella maggior parte dei casi, le manipolazioni sono finalizzate a:

  • chiarimento della causa delle allergie;
  • l'eliminazione della sostanza che provoca l'allergia (allergene) dall'ambiente dell'animale;
  • correzione dietetica;
  • bloccando l'azione dell'istamina.

Nella maggior parte dei casi, il chiarimento delle cause di allergia è effettuato al fine di restringere il più possibile la gamma di prodotti o sostanze pericolose per l'animale. Di norma vengono utilizzati gruppi speciali di sostanze che causano la comparsa di segni di allergia in misura lieve. Quindi viene compilato un elenco di sostanze e / o prodotti che causano allergie.

Eliminare una sostanza che provoca allergia dall'ambiente dell'animale rimane uno dei pochi modi per contenere la maggiore sensibilità del sistema immunitario nei confronti dei componenti alimentari. In circa la metà dei casi di allergia, la rimozione della sostanza che la causa dall'ambiente consente al sistema immunitario di tornare al suo stato normale. Di norma, il ritorno del sistema immunitario a uno stato normale richiede da 6 a 8 anni, a volte di più.

La correzione della dieta viene effettuata sia per rimuovere l'allergene dalla vita dell'animale, sia per mantenere il fegato. In alcuni casi, l'uso di mangimi secchi o in scatola per gli animali che soffrono di allergie non porta il risultato previsto. Tali casi richiedono una revisione approfondita della dieta e un'attenta selezione dei componenti del mangime.

Il blocco dell'azione dell'istamina viene effettuato per un lungo periodo, in alcuni casi per tutta la vita. Usato così chiamato. antistaminici. Il metodo consente di minimizzare l'effetto dell'istamina sul sistema immunitario. Si usano diazolin, suprastin, tavegil, kestin, claritin e farmaci simili.

Sugli animali

L'allergia è la risposta immunitaria ipertrofica del corpo umano a un irritante esterno o interno (allergene). Gioca il ruolo di quest'ultimo può: polline, droghe, cibo, polvere, ecc.

Allergia ai peli di animali negli adulti e nei bambini, che, secondo le statistiche mediche, affronta il 15% della popolazione dell'intero pianeta. Purtroppo è impossibile recuperare dalle allergie agli animali, ma affrontare i sintomi e prevenire una ricaduta è abbastanza fattibile. Prima di iniziare il trattamento, è necessario scoprire perché questa o quella reazione è apparsa, forse non è affatto un'allergia e prurito si verifica a causa di parassiti che sono stati infettati da un animale domestico.

cause di

L'allergene non è solo lana, ma anche particelle di pelle, saliva, piumino, feci, piume, ecc. Molto spesso, la risposta del corpo si verifica quando a contatto con animali domestici - gatti, cani.

Il gruppo di rischio comprende persone il cui corpo ha focolai di infezione cronica, pazienti con disturbi metabolici e ormonali, coloro che assumono a lungo antibiotici e farmaci immunosoppressori (farmaci che sopprimono le difese del corpo).

Una reazione allergica può svilupparsi attraverso il contatto diretto con un animale, durante la pulizia, mentre si nutre un animale domestico, ecc.

I seguenti fattori possono contribuire al verificarsi di una reazione allergica:

  • predisposizione genetica;
  • funzioni indebolite delle difese dell'organismo (come risultato della malattia, sullo sfondo dei farmaci, sullo sfondo di regolari cambiamenti legati all'età o disturbi endocrini);
  • intolleranza individuale allo stimolo.

L'allergia agli animali in un adulto si manifesta in forma acuta (esantema, tosse, naso che cola, lacrimazione abbondante) e forme croniche (può svilupparsi in caso di asma bronchiale).

Come si manifesta la reazione

I principali sintomi di allergie animali:

  • gonfiore della mucosa, congestione nasale, forte secrezione dal naso;
  • lacrimazione, rinite;
  • problemi della pelle - iperemia, prurito, eruzioni cutanee varie (alveari), punti rossi individuali o sparsi in tutto il corpo;
  • mancanza di respiro, mancanza di respiro, broncospasmo;
  • arrossamento degli occhi.

Se l'allergene viene ingerito con il cibo (il più delle volte si tratta di lana), possono manifestarsi manifestazioni dispeptiche - nausea, vomito, dolore addominale, diarrea. Questi sintomi sono spesso accompagnati da vertigini, un leggero aumento della temperatura corporea e, a volte, stati febbrili.

Forma estremamente grave di una reazione allergica negli animali nei bambini - shock anafilattico - segnala il suo sviluppo con gonfiore del rinofaringe, palato molle, difficoltà di respirazione e persino soffocamento. Una tale condizione patologica richiede cure mediche immediate.

Inoltre, a contatto costante con l'allergene può sviluppare una malattia così grave come l'asma bronchiale. Il suo corso è accompagnato da attacchi di tosse, naso che cola, lacrimazione abbondante, in casi gravi - soffocamento. In assenza di misure tempestive adottate, la condizione dei pazienti è aggravata, l'asma diventa cronica ed è difficile correggere i farmaci.

L'allergia agli animali domestici è più probabile che si manifesti - i suoi primi segni compaiono solo pochi minuti dopo il contatto con un animale domestico.

Diagnosi e trattamento

Per identificare l'allergene e confermare la diagnosi, il medico intervista il paziente, fa una storia. Il paziente deve superare diversi test: un esame del sangue completo e superare un allergotest (il cosiddetto scratch test). In base ai risultati di un esame completo, l'allergologo prescrive il trattamento e fornisce raccomandazioni preventive appropriate.

Come combattere e cosa fare con una reazione allergica ai peli di animali nei bambini e negli adulti? Se sono presenti solo manifestazioni cutanee, è possibile utilizzare unguenti locali non steroidei (Bepanten, Glutamol, La-Cree) o composti ormonali (Dermoveit, Sinaflan, Elac, Lorinden) - sono applicati su pelle iperemica o sypyne.

Se la reazione immunitaria del corpo agli allergeni è stata compromessa, compreso il tratto respiratorio superiore, si consiglia di assumere un antistaminico sistemico, ad esempio Suprastin, Zodak, Diazolin, ecc. Questi farmaci faranno fronte ai primi sintomi di allergia in 15-20 minuti. Le gocce di vasocostrittore aiuteranno a rimuovere il gonfiore del naso, facilitando la respirazione.

Pillole per allergie agli animali nei bambini e negli adulti di una nuova generazione:

  • Peritolo (Cyproheptadine).
  • Fenistil.
  • Clemastine.
  • Zyrtec.
  • Claritin.
  • Telfast.
  • Ksizal.

Il farmaco stesso e il suo dosaggio devono essere selezionati solo da un medico, in base alle caratteristiche dell'organismo, all'età del paziente, nonché alla forma, allo stadio, alla gravità della reazione allergica.

Se i segni di allergie si trovano in un neonato:

  • devi immediatamente isolarlo dal tuo animale domestico;
  • lavare gli occhi accuratamente, lavarsi le mani, lavarsi il viso con acqua corrente;
  • se possibile, somministrare una pillola di un antistaminico debole (soprastin, tavegil, loratadina), se ha un'eruzione cutanea, usa un unguento Bepanten o Hydrocortisone;
  • broncospasmo, orticaria che si diffonde rapidamente in tutto il corpo, edema e tosse forte con alto rischio di soffocamento è un pretesto per chiamare immediatamente un'ambulanza.

Se i sintomi di allergia si verificano nei neonati, i genitori non dovrebbero auto-medicare e quindi cercare un aiuto medico. Lo specialista selezionerà nasali e colliri, prescriverà un farmaco antistaminico adatto, enterosorbenti (per i sintomi di allergie dal tratto gastrointestinale) e rimedi locali (per eliminare le manifestazioni allergiche della pelle).

Gli animali non causano allergie

Quale animale può invidiare se sei allergico? Queste persone sono pesci adatti, tartarughe, camaleonti, lucertole e altri rettili. Puoi anche dare la preferenza al cincillà (il capo tra gli animali ipoallergenici), ai topi ornamentali, ai porcellini d'India, ai criceti.

Tra i gatti ci sono anche "esemplari" abbastanza sicuri - sfingi, cornish - rex.

Razze di cani ipoallergenici:

  • Irish Water Spaniel;
  • Bichon Frise;
  • Crestato cinese;
  • wheaten terrier morbido, ecc.

Misure preventive

L'immunoterapia aiuterà a prevenire il ripetersi di allergie animali - una serie di misure volte ad addestrare il corpo di un organismo allergico a una particolare sostanza irritante. Quindi, il sistema protettivo si abitua alla lana, alla saliva, alle particelle di pelle di un animale domestico. Di conseguenza, i sintomi di allergia non si verificano con ulteriori contatti con l'animale.

Colpi di allergia. A tale scopo, una porzione di allergene viene iniettata per via sottocutanea (una volta alla settimana) nel paziente. Di conseguenza, il corpo "impara" a produrre anticorpi allo stimolo, la reazione protettiva durante i successivi contatti con l'allergene scompare.

Inoltre, per prevenire attacchi ripetuti, le allergie nella vita di tutti i giorni dovrebbero seguire alcune semplici regole:

  • lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone dopo ogni contatto con un animale;
  • posto per dormire, il vassoio per animali domestici va rimosso solo con i guanti e usando detergenti disinfettanti;
  • Non è consigliabile lasciare l'animale in camera da letto (in particolare l'asilo nido) - è meglio limitare lo spazio dove l'animale domestico può giocare;
  • filtri speciali aiutano a pulire l'aria nella stanza da polvere, lana, particelle di pelle e altri potenziali irritanti, chi soffre di allergie deve acquisire tali dispositivi;
  • un animale domestico deve essere regolarmente mostrato (almeno una volta ogni sei mesi) a un veterinario - il medico effettuerà un esame, effettuerà le vaccinazioni necessarie, fornirà raccomandazioni sull'organizzazione del cibo, sulla cura degli animali;
  • Gli animali domestici non dovrebbero essere in contatto con le cose e i giocattoli del bambino;
  • la stanza in cui l'animale vive, dovrebbero essere in onda più volte al giorno - sono presenti nell'epitelio delle particelle d'aria, di lana, così come il caratteristico odore può innescare rapidamente una reazione allergica;
  • poltrone, divani, cuscini sono meglio coperti con speciali coperture protettive (dovrebbero essere lavati il ​​più spesso possibile);
  • la moquette deve essere sostituita con gomma, tappetini in plastica - sono meno sporchi, non accumulano lana e altri contaminanti, sono facili da pulire, pulire.

Solo misure tempestive e curative prese corretta manutenzione preventiva contribuirà ad evitare spiacevoli complicazioni e ricadute sono allergici agli animali - questi possono servire come l'asma e una tale forma acuta della risposta immunitaria all'allergene come shock anafilattico.

Allergia e le sue specie negli animali

Allergia - "sbagliato", una maggiore reazione del sistema immunitario dell'animale (o della persona) a qualsiasi sostanza. La maggior parte delle allergie ha una predisposizione ereditaria. Le persone allergiche causano un processo infiammatorio in animali comuni.

L'allergia è strettamente specifica, vale a dire si verifica rigorosamente su determinate sostanze e, di norma, dipende debolmente dalla quantità di questa sostanza che è entrata nel corpo. Ad esempio, quando le allergie alimentari abbastanza piccoli pezzi per riprendere il processo.

Esistono diversi tipi di allergie, le più comuni negli animali sono l'allergia alle pulci, le allergie ambientali e le allergie alimentari.

Allergico alla saliva delle pulci - le più frequenti, ma spesso sottostimate, come con questo, le pulci non possono essere trovate sull'animale. Il fatto è che per il verificarsi di una reazione allergica basta un morso di una pulce, un'allergia si sviluppa sulla sua saliva e una pulce può mordere solo durante una passeggiata. Questo spiega il fatto che spesso gli animali che vivono insieme e hanno le pulci, prurito in modo diverso - alcuni sviluppano una reazione allergica, altri no.

Allergie alimentari - il più raro. Per lo sviluppo di allergie alimentari, il sistema immunitario richiede tempo, sempre diverso, quindi è sbagliato pensare che le allergie alimentari si verifichino sui nuovi prodotti. Al contrario, le proteine ​​che sono completamente nuove per l'animale hanno meno probabilità di causare alcuna reazione e quindi vengono utilizzate per la diagnosi. Molto spesso, un'allergia si sviluppa in proteine ​​- carne. L'allergia è strettamente individuale: una per la carne, l'altra per il pesce.

Allergia alle sostanze ambientali (dermatite atopica) - la seconda allergia più comune dopo la pulce. Di solito le prime manifestazioni di questa allergia compaiono all'età di 10 mesi. fino a 3 anni. Le sostanze che lo causano possono essere molto diverse: polline, polvere domestica, muffa. Abbastanza "micro dosi" per il verificarsi della reazione. Poiché non possiamo isolare l'animale dall'ambiente esterno, questo tipo di allergia ha bisogno di un trattamento permanente. Non possiamo curare le allergie, ma nella maggior parte dei casi, possiamo scegliere il trattamento per rendere la vita dell'animale abbastanza confortevole.

Sfortunatamente, i sintomi di tutti i tipi di allergie sono molto simili - prurito, arrossamento, graffi. Un'eruzione cutanea, di regola, non parla di allergie, ma dell'infiammazione batterica secondaria che si è unita.

Per l'allergia alle pulci, più caratteristica è il danno alla schiena, alla groppa e alla coda. È impossibile distinguere tra allergie alimentari e allergie a sostanze esterne da segni esterni. L'apparente corso stagionale di allergia è più caratteristico della dermatite atopica e dell'allergia alle pulci.

La diagnosi di "allergia" è stabilita sulla base di segni clinici e l'esclusione di altre cause di prurito (parassiti). Non c'è analisi che confermi un'allergia. Dal momento che i segni clinici di tutte le allergie sono molto simili, la diagnosi adottata in dermatologia in tutto il mondo viene effettuata mediante la graduale eliminazione delle allergie una dopo l'altra. Dal momento che non siamo in grado di dimostrare con precisione l'allergia di un animale a sostanze esterne, escludiamo costantemente allergie a pulci e allergie alimentari. Allo stesso tempo, per escludere le allergie alimentari, viene effettuata una speciale nutrizione diagnostica per almeno 6-8 settimane, per le quali vengono utilizzati prodotti completamente nuovi per l'animale. È importante capire che anche una piccola parte di trattamento durante questo periodo può rinnovare il problema e impedirti di fare la diagnosi corretta. Non esiste un'unica analisi al mondo che indichi in modo affidabile quale animale abbia allergie alimentari. Questo può essere determinato solo da una dieta diagnostica.

Allergie alimentari - l'esclusione del prodotto che la causa dalla dieta.

Allergico alla saliva delle pulci - l'uso costante di alcuni anti-pulci
farmaci in modalità avanzata.

Dermatite atopica: come abbiamo già detto, è impossibile curare questo tipo di allergia, ma può essere controllata. Ci sono diverse opzioni di trattamento, ma qualsiasi dovrà essere effettuata per tutta la vita dell'animale. A seconda del paziente, il trattamento può essere molto semplice, economico ed efficace e può richiedere un notevole investimento di tempo e denaro. In ogni caso, la scelta del metodo di trattamento è la tua decisione in base alle informazioni che ti forniremo. Gli animali con questo tipo di allergia non sono raccomandati per la riproduzione, dal momento che la malattia ha una predisposizione ereditaria.

Gli animali con qualsiasi tipo di allergia sono molto inclini allo sviluppo di infiammazioni secondarie batteriche e / o fungine, quindi spesso hanno bisogno di un trattamento antibatterico e / o anti-fungine aggiuntivo.

Quali sono i tipi di allergie a gatti e gatti: classificazione, trattamento

Pensi che i gatti siano carini? Ci sono diversi tipi di allergie che ti faranno dubitare.

Quasi tutte le persone amano gli animali, e molti di loro vengono per la gioia dei gatti. Tuttavia, queste creature lanuginose sono gli animali domestici più pericolosi in termini di allergenicità. Né i cani, né gli uccelli, né i roditori causano una reazione così violenta come i gatti a una persona allergica.

Anche le razze calve, che sono considerate sicure da molti, sono in grado di sopportare meno sofferenze degli animali domestici. In realtà, allergie ai gatti - questo è un tipo di allergia, che non è diviso in sottospecie, ma è condizionatamente possibile distinguere diversi tipi di intolleranza agli animali domestici.

Come nasce una spiacevole afflizione

Molto spesso, questa caratteristica del corpo si manifesta durante l'infanzia. Raramente, i bambini riescono a resistere alla tentazione di accarezzare una creatura pelosa o testarla per forza fino a quando gli adulti non la vedono. Pertanto, i genitori notano le campane di allarme dopo il primo contatto del bambino con il gatto.

È il sistema immunitario che è responsabile della divisione di tutte le sostanze nel corpo in quelle sicure e dannose per la salute. Quando l'immunità si trova faccia a faccia con un allergene, informa tutte le altre cellule su di esso, in modo che al contatto successivo siano pronti a respingere l'attacco.

Gli scienziati non sono ancora stati in grado di capire perché i gatti causano solo sentimenti caldi in alcune persone, mentre altri li costringono a prendere freneticamente antistaminici per sopprimere i sintomi che si sono verificati.

È importante! A poco a poco, il numero di persone che soffrono di allergie è in crescita, il che è associato a scarsa ecologia, cattive abitudini e diete malsane.

Più della metà delle persone con intolleranza agli animali sono allergiche ai gatti. E i sintomi si manifestano molto più luminosi, perché questi animali sono più strettamente in contatto con l'uomo. Sono accarezzati, vengono giocati con loro, gli è persino permesso di andare a letto e sul proprio cuscino, ea volte decidono loro stessi di sdraiarsi sulle ginocchia del loro padrone.

Nel corpo dei gatti ha prodotto la proteina Fel D1, che è responsabile per lo sviluppo di una reazione allergica. È lui a dare la colpa del fatto che una persona allergica ha un desiderio incontrollabile di starnutire, piangere o tossire, ma la lana non ha nulla a che fare con esso. Agisce solo come un intermediario attraverso il quale l'allergene entra nell'ambiente.

La proteina si trova nelle secrezioni naturali dell'animale, nella sua saliva e pelle. Le razze di gatti calvi hanno tutto questo, quindi anche loro sono pericolosi per le allergie. Ci sono solo alcune razze che producono meno proteine, quindi causano una reazione meno violenta di immunità, ma non ci sono gatti assolutamente sicuri.

L'allergia può verificarsi anche in un adulto, anche se dall'infanzia viveva nella stessa casa con un'intera compagnia di animali assortiti. Questo può accadere dopo le malattie che colpiscono il sistema immunitario, dopo uno stress grave o per altri motivi esterni. I più inclini a questo sono le persone che sono state allergiche alla famiglia, e non è necessario che gli animali siano il loro fattore di rischio.

Classificazione del tipo di allergene

In tutti i casi, la causa della reazione allergica è la proteina Fel D1. L'unica differenza è in quali particelle contiene. Questo non influenza i sintomi, ma la gravità della reazione sarà diversa, poiché la concentrazione di proteine ​​non è sempre la stessa.

L'allergene si trova nella saliva dei gatti. Nonostante il fatto che la loro lingua sembri secca e ruvida, loro, come altri animali, producono la saliva. Partecipa al processo di digestione, protegge la cavità orale dagli effetti dei batteri e svolge una funzione pratica - aiuta gli animali a lavarsi.

È importante! La saliva del gatto è unica nella sua composizione, è stato dimostrato che contribuisce alla guarigione accelerata delle ferite e al rinnovamento delle cellule epidermiche umane.

Tuttavia, molti genitori dicono ai loro bambini sin dalla tenera età che non si dovrebbe permettere a un gatto di leccarsi, perché non è igienico. Si ritiene che i batteri possano essere presenti nella bocca dell'animale, il che non preoccupa di andare dalla persona se l'animale lo lecca.

In effetti, i casi di infezione da cellule nocive e parassiti dovuti alla saliva del gatto sono una rarità. Ma il contatto con un potenziale allergene è un pericolo reale. E la colpa può essere non solo che il gatto ti ha leccato. Lei lava regolarmente la sua saliva e le sue particelle si asciugano sui suoi capelli, e una parte di essa evapora nell'aria. Una persona li inala, ma solo una persona allergica provoca sintomi spiacevoli.

Inoltre, alcuni sono abituati a giocare con i gatti con le mani, lasciandosi graffiare, anche se con leggerezza. Mentre l'animale sta lavando il piede, le particelle di saliva rimangono su di esso. Se il gatto poi graffia una persona, una piccola quantità di allergene entrerà nel suo sangue. È improbabile che causi una reazione seria, ma sicuramente la pelle attorno alla ferita si arrosserà e si gonfierà.

Il secondo tipo di allergeni è l'urina di gatto. Una persona non entra in contatto diretto con lei, ma il suo effetto sul corpo è ancora lì, sebbene non lo sentiamo. In primo luogo, quando l'animale ha usato il bagno, le particelle di urina evaporano nell'aria, che possono essere viste dal caratteristico odore sgradevole. Ciò è particolarmente evidente se si utilizza uno stucco di scarsa qualità, che non trattiene completamente l'umidità.

In secondo luogo, il gatto entra nel vassoio con le zampe e poi seppellisce i prodotti della sua attività vitale. L'animale non pensa al fatto che lo stucco è già sporco: devi solo lavarlo dopo essere andato in bagno e non ci saranno problemi. Ma sulle zampe ci sono ancora particelle di urina che entrano nel corpo umano allo stesso modo della saliva.

Il terzo tipo di allergeni è la pelle, o meglio le sue cellule morte. Come in altri animali, le particelle di epitelio alla fine si spengono, lasciando spazio a quelle nuove e formano la forfora. La persona non la vede, ma cade sui peli dell'animale, e poi con loro si diffonde nello spazio circostante quando cadono.

Per questo motivo, la gente ha iniziato a pensare che l'allergia causi peli di animale, perché un attacco di allergia si verifica più spesso quando a contatto con i peli di gatto. Ma anche le razze calve sono coperte di pelle, ed è ancora più evidente quando si stacca e muore.

Le allergie non si verificano sempre sui gatti. A volte sono i parassiti che affliggono l'animale. Spesso infettano l'ospite, che può causare sintomi di allergia se il sistema immunitario di una persona non tollera i vermi o i morsi delle pulci.

Inoltre, la colpa potrebbe essere sostanze chimiche contenute nei mangimi. Di solito sono presenti nei prodotti di marchi economici, che non possono sempre vantarsi della loro naturalezza. Se avverti attacchi allergici dopo aver messo da mangiare il tuo animale, allora è probabilmente il cibo a dare la colpa.

Un'altra opzione è l'allergia alle sostanze contenute nella carta igienica. Anche in questo caso, tutto è naturale: si verificano sintomi spiacevoli dopo aver sostituito il contenuto del vassoio. E in questo caso, l'allergia si verifica più spesso con cariche a buon mercato, che sono piccole pietre d'argilla.

Quindi, quali sono i tipi di allergie ai gatti per tipo di allergeni? È possibile evidenziare quanto segue:

  • sulla saliva;
  • sull'urina;
  • forfora;
  • su parassiti;
  • per mangimi o riempitivi.

Indipendentemente da ciò, i sintomi e il trattamento saranno gli stessi. È possibile determinare a che cosa si è allergici, solo al fine di sviluppare misure preventive, se un gatto vive in casa, ma non si può ottenere un trattamento.

Classificazione dei sintomi

La proteina aliena ha diversi modi per penetrare nel corpo umano. Se la proteina è contenuta nell'aria sotto forma di particelle di saliva, urina o forfora, penetra nel tratto respiratorio. Questo provoca un naso che cola, starnuti incontrollati, prurito al naso, arrossamento e gonfiore della pelle intorno ad esso.

Tutti questi sintomi indicano rinite allergica. Puoi farcela con l'aiuto di spray e gocce con effetto antistaminico.

Le proteine ​​possono entrare nel corpo attraverso la bocca, ad esempio, quando una persona sta sbadigliando, tossendo o ridendo. In questo caso, la proteina si sposta verso i polmoni, causando una sensazione di bruciore alla gola e ai bronchi. A una persona allergica sembra che qualcosa stia premendo sul petto, gli attacchi di tosse secca si propagano a ondate, appare la mancanza di respiro. Da questo è possibile liberarsi dell'uso di un inalatore con un mezzo per espandere i bronchi o utilizzare farmaci espettoranti.

Con il contatto fisico con le proteine ​​del gatto si verifica l'orticaria. Questo è un sintomo raro di allergia animale, il più delle volte compare dopo che un animale ha graffiato una persona. Sulla pelle ci sono piccole e grandi vesciche, prurito e dolore, che si diffondono gradualmente in tutto il corpo. In questo caso, unguenti, creme e gel con effetto antistaminico o antinfiammatorio.

È importante! Se l'allergene viene a contatto con gli occhi, si sviluppa la congiuntivite. Le proteine ​​diventano rosse, i vasi sanguigni diventano visibili. Gli occhi prudono molto, fanno male, si gonfiano, l'acuità visiva può diminuire. È possibile eliminare questi sintomi se si rilasciano gocce oculari con effetto antistaminico.

L'ultimo metodo di penetrazione delle proteine ​​feline nel corpo - con il cibo. In questo caso, entra nello stomaco, causando dolore addominale e nausea, a volte vomitando. I sintomi sono simili all'avvelenamento da cibo. Si può far fronte a loro provocando artificialmente il vomito in modo che la proteina si spenga.

Quindi, possiamo distinguere i seguenti tipi di allergie ai gatti sui sintomi:

In ognuno di questi casi è richiesto un trattamento specifico, ma una cosa è sempre valida: una persona allergica deve assumere una compressa di antistaminico per domare la reazione negativa del sistema immunitario. Il metodo di trattamento in clinica non cambia a prescindere dai sintomi osservati.

risultati

Le allergie ai gatti sono comuni. Non è usuale dividerlo in sottotipi, ma ciò può essere fatto condizionalmente per determinare quale sia esattamente un fattore di rischio per il paziente. In futuro, lo aiuterà a sviluppare misure preventive e il medico sarà in grado di scegliere la terapia più appropriata, se necessario.

Allergia animale - esiste una soluzione?

Gli animali domestici sono in molte famiglie. Ma oltre alla gioia di comunicare con loro, i proprietari possono affrontare un problema come un'allergia agli animali. Le statistiche mostrano che dal 15 al 44% delle persone soffrono di questa malattia.

La causa può essere gatti, cani, pappagalli, criceti, porcellini d'India, conigli e molti altri animali domestici.

Ad esempio, l'allergia ai gatti è causata principalmente dalla proteina Fel d1 prodotta dalle ghiandole salivari e sebacee della bestia. Naturalmente, leccando, il gatto lascia questa sostanza sulla sua pelliccia.

Sono presenti anche gli irritanti:

  • sulle piume e giù;
  • in forfora;
  • prodotti di scarto (urina, saliva, ecc.).

Cause di allergie e fattori di rischio

  1. Le allergie agli animali domestici spesso colpiscono persone che soffrono di altri tipi di reazioni allergiche, come pollini o polvere.
  2. Colpisce anche il rischio di ipersensibilità ed ereditarietà, cioè, se i tuoi genitori hanno sofferto di questo problema, allora la probabilità della sua insorgenza aumenta in modo significativo.
  3. La probabilità di allergie agli animali domestici è alta nelle persone che soffrono di malattie del tratto gastrointestinale e del fegato.

Il gruppo di rischio comprende persone le cui attività professionali sono legate agli animali: veterinari, artisti circensi, addestratori di cani, maestri di toelettatura, ecc.

È importante ricordare che se si è allergici a un tipo di animale, ad esempio i gatti, esiste una possibilità di allergia crociata ad altri tipi di animali.

L'allergia stagionale agli animali non esiste, ma la reazione può peggiorare in primavera e in autunno.

Allergeni fungini nei peli degli animali, loro specie

Oltre alle allergie alla lana, ci sono reazioni al pelo animale a causa della presenza di una malattia della pelle fungina. Ecco i tipi più comuni di funghi e i sintomi della loro presenza in un animale:

  • Mikrosporum. Manifestato da grave prurito. La pelle dell'animale si sfalda, i peli sulle zone colpite diventano fragili. A causa del fatto che l'animale è costantemente graffiante, graffi sono visibili sulla pelle.
  • Trihofitia. La lana cade dalle zone colpite e la pelle stessa è coperta da una pruriginosa crosta purulenta. I templi rimangono dopo il recupero dell'animale, a causa della sconfitta dei follicoli.
  • Favus (crosta). Questo tipo di funghi colpisce soprattutto i cani e il pollame. I siti danneggiati da un fungo diventano calvi, coperti da una crosta grigiastro.

Diversi tipi di funghi si manifestano in modi diversi, ma il pericolo di un animale malato per gli altri, e in particolare per chi soffre di allergie, è molto grande. In primo luogo, un tale animale domestico è un distributore attivo delle spore del fungo, che di per sé è l'allergene più forte. In secondo luogo, un'allergia può essere causata dalla caduta di peli di un animale e pezzi dell'epidermide, che vengono separati quando la pelle viene pettinata.

Komarovsky sulle allergie animali nei bambini

Nel video troverete l'opinione del Dr. Komarovsky sugli animali in casa e sui problemi ad essi associati.

Come si manifestano le allergie animali?

I sintomi dipendono da come l'allergene è penetrato nel corpo umano e dalle caratteristiche individuali dell'allergia. Forse l'aspetto di un solo gruppo di sintomi, una combinazione di più o tutti in una volta.

Di norma, la reazione avviene entro pochi minuti dal contatto con l'animale. I sintomi evolvono e dopo 2-3 ore diventano massimi.

Sintomi del sistema respiratorio

Uno dei sintomi più comuni delle allergie da compagnia è l'asma allergico. I bambini sono più sensibili a questa malattia, ma anche in alcuni casi non aggira gli adulti. Spesso, questo è quanto allergico ai gatti. I principali segni di asma allergico sono:

  • soffocamento;
  • mancanza di respiro, accompagnato da un caratteristico fischio;
  • tosse e respiro affannoso;
  • dolore al petto;
  • mancanza di respiro.

Altri sintomi respiratori comprendono la rinite allergica:

  • congestione nasale;
  • abbondante rinorrea con muco acquoso e incolore;
  • starnuti ripetuti;
  • prurito al naso e rinofaringe.

Grave allergia ai peli di animali (e non solo!) Può essere complicata da asma bronchiale, se non viene intrapresa alcuna azione. Eliminazione del contatto con l'allergene, assunzione di farmaci antiallergici, frequente pulizia a umido in casa - tutto questo permette di evitare l'asma.

Manifestazioni dagli occhi

Tutti i sintomi che si verificano negli esseri umani possono essere combinati con il termine - congiuntivite allergica:

  • arrossamento degli occhi;
  • intenso prurito agli occhi;
  • edema della mucosa;
  • sensazione di sabbia o di oggetti estranei;
  • aumento della lacrimazione;
  • lieve diminuzione temporanea della vista (sfocatura).

Manifestazioni cutanee

L'allergia ai peli degli animali si manifesta anche sulla pelle.

Il più comune è "orticaria", caratterizzato dall'aspetto di vescicole pruriginose. Nei rari casi gravi, quando una persona ha alveari, una persona può provare brividi, temperatura corporea, nausea e mal di testa.

Foto: Rash sulle mani dopo il contatto con la cavia.

È importante che i blister compaiano immediatamente dopo l'esposizione all'allergene e passino entro 1-2 ore dalla cessazione del contatto con l'irritante.

Inoltre, spesso con allergie, soprattutto nei neonati, si verifica la dermatite atopica o allergica. I suoi segni sono:

  • arrossamento della pelle;
  • prurito e desquamazione;
  • gonfiore;
  • pelle secca e irritata.

I sintomi del sistema digestivo

Lesioni gastrointestinali in caso di allergie derivano da un allergene che entra nel corpo con il cibo. I sintomi più comuni dell'apparato digerente si possono osservare nei bambini al di sotto dei tre anni. Questi includono:

  • vomito;
  • nausea;
  • dolore addominale;
  • diarrea o stitichezza.

Inoltre, può sviluppare una sindrome allergica orale, manifestata da gonfiore della mucosa orale, prurito e mal di gola.

Disturbi del sistema

Lo sviluppo di disturbi sistemici a causa di una grande dose di allergeni e si verifica abbastanza raramente. Tuttavia, ci sono casi in cui una grave complicanza come lo shock anafilattico si sviluppa in allergie animali. Le sue manifestazioni principali includono:

Foto: una delle reazioni sistemiche più forti è l'angioedema.

  • respirazione rapida e battito del cuore;
  • forte diminuzione della pressione;
  • broncospasmo;
  • perdita di equilibrio e vertigini;
  • nausea;
  • pallore;
  • perdita di coscienza

Inoltre, lo sviluppo di angioedema è possibile:

  • gonfiore stretto delle mucose e del tessuto sottocutaneo nella zona degli occhi, naso, bocca, labbra;
  • mancanza di respiro;
  • pelle blu.

Ai primi segni di allergia, è necessario contattare un allergologo che può determinare con precisione la causa della malattia. Questa patologia viene "calcolata" utilizzando esami del sangue e test cutanei. Inoltre, è possibile prescrivere un'analisi delle urine generale, un esame del sangue biochimico e un immunogramma.

Inoltre, il medico dovrebbe condurre un sondaggio, le cui domande devono essere risolte nel modo più accurato e onesto possibile, poiché ciò aiuterà anche nella diagnosi.

Tali manifestazioni di allergia, come rinite, tosse, prurito, ovviamente, non sono fatali. Ma anafilassi e angioedema - una condizione che in assenza di cure mediche qualificate può essere fatale.

farmaci

I seguenti gruppi di farmaci sono usati per trattare le allergie:

  • antistaminici;
  • corticosteroidi;
  • chelanti;
  • stabilizzatori di mastociti.

Raccogli farmaci in base ai sintomi.

Gli antistaminici aiutano ad alleviare i sintomi della malattia (prurito, starnuti, naso che cola). Per i bambini di 7-12 anni, vengono spesso prescritti sotto forma di sciroppi.

Il più efficace, ma non sicuro, nell'automedicazione: i corticosteroidi. Tuttavia, al fine di evitare gravi effetti collaterali, dovrebbero essere utilizzati solo dopo aver consultato uno specialista.

Il trattamento della congiuntivite allergica dovrebbe essere completo:

  • Antistaminici (Dimedrol, Claritin, Tavegil). Il buon effetto fornisce uno strumento completo: Sulfadeks.
  • Sono anche prescritte le gocce oculari (Crom-Allerg, Alomid, Hi-Chrome).
  • In casi gravi - pomata corticosteroidea per gli occhi.

Trattamento di rimedi popolari

La medicina tradizionale offre molte ricette per combattere le allergie. La questione di quanto siano efficaci è controversa e ogni persona decide autonomamente se seguire o meno il consiglio della "nonna".

Ad ogni modo, tutte le ricette della sezione della terapia sintomatica. Quindi, in presenza di irritazione della pelle, è possibile applicare decotti di erbe medicinali - camomilla, successione, salvia, menta, achillea.

Uno dei metodi più popolari è il trattamento con la viola. È usato come mezzo locale e per l'ingestione (sia in modo indipendente che come parte di una miscela - viola, corda e solan- ti).

Le allergie sugli animali sono proposte per essere trattate con gemme di betulla, zabrus (parte di favi), mumiyo e molti altri mezzi.

Noni è un frutto tropicale comune nel sud e nel sud-est asiatico. È usato con successo per trattare molte malattie. In particolare, il succo di noni ha un buon effetto anti-infiammatorio, aumenta l'immunità. A causa di questa proprietà, il succo è un buon aiuto per il trattamento, oltre agli antistaminici e ad altri farmaci di medicina tradizionale.

Prevenzione delle allergie

Prima di tutto, se l'allergia all'animale è confermata da un medico, dovresti pensare alla possibilità di ricollocare il tuo animale domestico.

Se questo è possibile, quindi, a parte il "reinsediamento" stesso, è necessario sostituire o pulire a fondo (meglio nella pulizia a secco) tutte le coperte, tappeti, coperte, cuscini, tende, coperte, come lana, saliva e peli dell'animale possono essere lì per molto tempo. Dopo un'accurata pulizia dell'allergene nell'appartamento non rimarrà.

Tuttavia, il più delle volte le persone non sono pronte a dire addio al loro animale domestico. In questo caso, è necessario ridurre al minimo il contatto con la sostanza irritante della proteina:

  • grazie alla pulizia giornaliera umida, puoi liberarti della polvere (che può essere anche un allergene) e della lana;
  • utilizzare filtri dell'aria speciali;
  • la camera da letto deve essere ventilata giornalmente prima di coricarsi;
  • non è necessario lasciare l'animale su un letto vuoto, è necessario chiudere la porta della camera di notte;
  • dopo il contatto con l'animale domestico, è necessario lavarsi accuratamente le mani, non lasciarlo affrontare, non baciare;
  • dovresti chiedere di pulire la gabbia o il gabinetto dell'animale di un altro membro della famiglia.

Inoltre, durante il trattamento, il paziente deve riconsiderare la propria dieta ed eliminare cibi salati e piccanti, cibo in scatola, cioccolato, agrumi, pesce, caffè, latte crudo e altri prodotti che possono causare allergie o peggiorarne il corso.

Salviette speciali per animali

Uno dei mezzi per prevenire allergie agli animali domestici: un'attenta igiene degli animali domestici. Ma a volte capita che un animale domestico (specialmente i gatti sono colpevoli di questo) non ama le procedure idriche.

Tovaglioli per animali contro le allergie - un grande compromesso. Puliscono e deodorano i peli del gatto, idratano la pelle dell'animale. Questo strumento è adatto a tutte le razze di gatti: sia per i capelli corti che per i "soffici".

Tovaglioli igienici sono disponibili anche per cani e roditori domestici.

Mezzi antiallergici speciali per il lavaggio degli animali

Aiuta a neutralizzare gli effetti degli allergeni dell'animale domestico sul corpo umano.

Quali animali non causano allergie?

Cosa fare se si è allergici agli animali? Come si dice in molte risorse online - avere un animale domestico ipoallergenico. Ma questa è una falsa affermazione, dal momento che ogni animale può causare allergie.

Quindi, gli animali che non causano allergie sono un mito. Ma quali animali domestici lo provocano meno spesso e quindi possono essere accesi dalle allergie?

  1. Un'ottima opzione per le allergie può essere una tartaruga. Da un lato, non ha lana, né saliva, né sudore ed è molto facile da pulire. D'altra parte, anche questi animali possono provocare reazioni allergiche. Si sviluppano dopo il contatto con le feci animali (ad esempio durante la pulizia), nonché a seguito di graffi e abrasioni. Inoltre, vale la pena ricordare che le tartarughe soffrono spesso di salmonellosi e, dopo aver giocato con loro, assicurati di lavarti accuratamente le mani.
  2. C'è un equivoco che per le persone allergiche sono adatti i gatti calvi - sfingi. E sebbene causino allergie meno spesso a causa del fatto che le proteine ​​non si diffondono nell'appartamento con la lana, questi gatti non sono ancora ipoallergenici. Per evitare una reazione indesiderata causata dal sudore felino, l'animale deve essere lavato frequentemente.
  3. Abbastanza anallergici e animali così carini come i cincillà, perché non hanno né ghiandole sebacee né sudoripare. Pertanto, cincillà - quasi perfetto per le allergie. "Praticamente" perché è molto raro, ma si manifesta la reazione ai cincillà
  4. Una buona opzione e cavie calve.
  5. I cani Bichon Frise possono anche essere adatti a una persona con allergie. Nonostante il fatto che la loro lana sia densa e densa, cade molto poco. Ma lo Yorkshire terrier, contrariamente alla credenza popolare, può causare allergie con la stessa probabilità degli altri cani.

Voglio un animale, ma allergie cosa fare?

Se vuoi davvero avere un animale domestico, usa i consigli:

  • È auspicabile che la pulizia non sia eseguita da una persona allergica, ma da qualcuno dei membri della famiglia.
  • La biancheria da compagnia deve essere pulita almeno una volta alla settimana.
  • Fare la pulizia a umido in casa più spesso.
  • Utilizzare un filtro dell'aria HEPA. Questo è un ottimo collettore allergenico.
  • Un gatto o un cane non è un posto nella camera da letto, tanto meno nel tuo letto!
  • Utilizzare coperture speciali per tutte le coperte e lavarle regolarmente.
  • Sostituisci le tende con tende o persiane meno ingombranti che sono facili da pulire e non raccoglieranno lana o pezzi di epidermide animale.
  • Bagnare l'animale settimanalmente con l'uso di speciali shampoo antiallergici.

Popolarmente Sulle Allergie