È probabilmente noto a tutti che ruolo gioca l'immunità nella vita di ogni persona. Ma per chi soffre di allergie, il rafforzamento dell'immunità non è solo un consiglio ozioso, ma una parte importante delle misure correttive.

Dopo tutto, un'allergia non è altro che una risposta inadeguata del sistema immunitario a un irritante esterno. Ecco perché le malattie di natura allergica (orticaria, dermatite atopica, asma bronchiale) peggiorano dopo che una persona ha sofferto di una malattia infettiva acuta.

L'esposizione alle infezioni è la prova di un'immunità indebolita. La tendenza alle reazioni allergiche trasmesse dai genitori ai bambini è in gran parte associata a una scarsa capacità di resistere alle infezioni, in particolare ai virus.

  • evitando il contatto con l'allergene,
  • dieta corretta
  • rispetto per il sonno,
  • esercizio moderato

Una persona allergica non deve assumere farmaci in modo incontrollabile, in quanto possono provocare una reazione allergica. I suggerimenti sono corretti e molto semplici, ma sfortunatamente non tutti aderiscono a loro. E, infatti, la stretta osservanza di queste semplici regole permetterà a una persona che soffre di allergie di migliorare significativamente la qualità della vita, mantenere la salute.

Né i trattamenti non farmacologici per le malattie allergiche dovrebbero essere trascurati, soprattutto perché esperti nazionali ed esteri mettono in discussione l'efficacia di molti farmaci per rafforzare il sistema immunitario.

Proviamo a capire in modo più dettagliato le raccomandazioni per chi soffre di allergie.

Stabilire la giusta dieta

La dieta diventa un compagno di persone che soffrono di allergie, per la vita. È necessario escludere la presenza dell'allergene nella piastra, monitorare costantemente la composizione dei piatti. Sfortunatamente, chi soffre di allergie spesso mette un segno uguale tra dieta e restrizioni imposte da determinati prodotti.

Le allergie non sono un ostacolo alla saturazione del corpo con sostanze nutritive.

Quindi, una persona allergica, sapendo quali alimenti possono causare una reazione allergica, li esclude dalla loro dieta. Tuttavia, i negozi speciali che vendono alimenti speciali per coloro che soffrono di reazioni allergiche aiutano a diversificare la dieta. Qui e latticini senza lattosio, pasta e biscotti senza glutine, così come molti altri alimenti.

Gli specialisti in allergologia e gastroenterologia consigliano di tenere costantemente un taccuino speciale e scrivere prodotti che causano una reazione allergica. È importante non solo scrivere il nome del prodotto alimentare, ma anche il metodo di preparazione, poiché alcuni allergeni vengono distrutti dal trattamento termico.

Ad esempio, la maggior parte della frutta e verdura "allergica" dopo il trattamento termico diventa sicura in termini di allergie. Ma gli allergeni di prodotti come il pesce o il latte di mucca non vengono distrutti dal trattamento termico. Per fare un menu razionale che escluda i prodotti proibiti, non a scapito dei nutrienti necessari per il corpo, può essere un dietologo professionista.

Cosa può causare allergie?

Sfortunatamente, un attacco di allergia può provocare un numero enorme di fattori, dai quali non è sempre possibile proteggersi. Quindi ecco un elenco di questi fattori.

  • L'infezione.
  • Intossicazione del corpo.
  • Condizioni ambientali sfavorevoli
  • Situazioni stressanti, superlavoro, stati depressivi.
  • Perdita di sangue significativa.
  • Intervento chirurgico
  • Burns.
  • Impatto sul corpo di alte o basse temperature.
  • Malattie croniche (ad esempio, diabete).

Regime giorno corretto

Questo è estremamente importante per qualsiasi persona, e specialmente per una persona allergica. Non è invano che i medici affermino all'unanimità che è necessario andare a letto e svegliarsi in tempo. La modalità corretta - un altro "plus" nel salvadanaio di immunità alle allergie.

l'esercizio fisico

L'esercizio moderato migliora le condizioni dei muscoli e dei vasi sanguigni. Ma, oltre ai soliti esercizi fisici, chi soffre di allergie deve anche eseguire esercizi di respirazione. Grazie ad esso, aumenta la capacità vitale dei polmoni, migliora la condizione dei muscoli respiratori.

È importante scegliere il giusto insieme di esercizi. Questo ti permette di far fronte a una malattia così grave, come l'asma bronchiale. L'esercizio scelto correttamente è una delle risposte alla domanda: come aumentare l'immunità delle allergie.

Igiene ipoallergenica

Molti dei principali "colpevoli" di malattie allergiche considerano la polvere domestica. Si scopre che non è solo e non tanto la polvere in quanto tale che l'acaro della polvere che vive in esso è terribile. Per questo motivo, la pulizia a umido nella casa in cui vive una persona allergica deve essere effettuata almeno una volta ogni due giorni.

Non dimenticare che l'habitat preferito per l'acaro della polvere - queste sono cose con una struttura soffice, così come i prodotti di lana. Pertanto, è necessario abbandonare i cuscini con imbottitura di piume e piumino e cambiare le tende spesse con le tende.

Presta attenzione allo stampo in bagno: gli strumenti moderni ti permettono di sbarazzartene senza troppe difficoltà. Dopo tutto, una ventina di tipi di muffe sono identificati come allergeni. E la prevalenza di funghi aumenta la probabilità di un incontro indesiderato con l'allergene.

Non trascurare l'igiene personale. L'opzione ideale è fare una doccia subito dopo essere usciti dalla strada. Nessuna tale opportunità? Lavati bene il collo e la faccia. Inoltre, la separazione dei vestiti per strada e casa è estremamente importante per le allergie, perché i vestiti "da strada" possono portare l'allergene in casa.

Ho un animale domestico?

Spesso, un'allergia in un bambino è un ostacolo insormontabile per ottenere un gattino o un cucciolo. Le razze senza pelo "ipoallergeniche" non hanno niente a che fare con questo. Le allergie possono manifestarsi non solo sul mantello, ma anche sull'epitelio, sulla saliva o sui prodotti di scarto dell'animale.

Allo stesso tempo, se la bestia è presente nella casa dalla nascita del bambino, la probabilità di una reazione allergica all'animale è minima. Dai primi mesi di vita, il bambino riceve una porzione abbastanza generosa dell'allergene e il corpo si adatta ad esso. Ma questa è solo l'assenza di allergia a questo animale.

Se un bambino viene a visitare una famiglia con un animale domestico, c'è il rischio di una reazione allergica.

Il viaggio è possibile?

La risposta è inequivocabile: un viaggio per l'immunità di un bambino allergico è ammissibile e persino desiderabile. Un'altra cosa - dove?

  • Il clima più sfavorevole in termini di allergie è freddo, ventoso e umido.
  • Aria secca e calda (fuori dalla stagione della fioritura, quando è il miglior trasportatore di polline), al contrario, guarisce dalle allergie.

L'acqua salata del mare ha un effetto benefico sulla pelle e la vitamina D, che viene prodotta in abbondanza dal corpo sotto l'influenza del dolce sole, rafforza il sistema immunitario.

Stress - no!

Molte malattie allergiche, come la dermatite atopica, l'angioedema o l'asma bronchiale sono di natura psicosomatica. Pertanto, dopo un test allergico, il paziente ha spesso bisogno di cure da parte di un neurologo e uno psicologo.

Questo identificherà la causa dello stress e lo eliminerà.

La relazione di immunità e allergie

Immunità e allergie: qual è la connessione?

La salute umana dipende direttamente dall'attività di protezione interna - se è debole o assente, il corpo è danneggiato e muore, incapace di resistere agli attacchi di numerosi agenti alieni. Il contatto con loro avviene ogni giorno, ma a causa del mantenimento della fattibilità funzionale dell'immunità passa senza conseguenze irreversibili. A proposito, anche l'infiammazione, che è considerata sinonimo del concetto di "malattia", è in realtà una tipica reazione difensiva necessaria per creare confini tra un'area sana e danneggiata e distruggere il fattore che ha causato il disturbo, con perdite minime per l'intero organismo.

Qual è il rapporto tra allergie e immunità? Vale la pena iniziare dal fatto che le reazioni difensive sono piuttosto aggressive, tuttavia sono regolate da meccanismi speciali: è necessario che le cellule sane o le sostanze che non rappresentano una minaccia per il corpo non siano il bersaglio dell'attacco.

Se viene a contatto con un composto alieno potenzialmente pericoloso o con l'antigene, vengono utilizzate le seguenti proprietà del sistema immunitario, come la reattività - la capacità di rispondere all'invasione di un agente maligno. Le reazioni cellulari e umorali sono utilizzate per questo - nel primo caso, i linfociti T e B sono coinvolti, nel secondo - complessi speciali di natura proteica, cioè anticorpi.

Durante l'attuazione della risposta immunitaria si verifica:

  1. Riconoscimento dell'antigene
  2. Trasferimento di informazioni su di esso a cellule coinvolte in reazioni di difesa.
  3. L'interazione di linfociti e / o anticorpi con un agente estraneo.
  4. Memorizzazione dell'antigene.

La formazione della memoria immunitaria nella patogenesi (meccanismo di sviluppo) dell'allergia è chiamata sensibilizzazione.

Inizia al primo contatto con un agente causale, ma inizialmente non mostra alcun sintomo clinico. Tuttavia, dopo la produzione di anticorpi o di immunoglobuline, il contatto ripetuto provoca una cascata di reazioni di difesa e l'insorgenza di disturbi della pelle, delle mucose, dell'apparato digerente e degli organi respiratori.

Cause di allergia

Il meccanismo della risposta immunitaria, innescato dal contatto con una sostanza provocante, è tipico - cioè, è lo stesso per tutte le persone e stabilito nel processo di evoluzione. Ma se nel caso degli agenti infettivi è molto chiaro il motivo per cui sono necessarie reazioni difensive, l'insorgenza di allergia non è di nessun uso pratico. Perché, allora, una persona inizia a starnutire provando un'arancia o un disperato prurito dopo aver usato una crema idratante? Gli esperti descrivono vari motivi per la formazione della sensibilità.

Evidenzia i trigger

Altrimenti - fattori di partenza o di provocazione. Questi includono come:

  • ereditarietà gravata;
  • massiccia terapia farmacologica;
  • uso precoce di antibiotici;
  • infezioni acute e croniche;
  • contatto con prodotti chimici aggressivi;
  • degrado ambientale.

La presenza di uno qualsiasi dei fattori non significa la formazione indispensabile dell'intolleranza individuale. L'insieme più comune di trigger; anche l'ereditata ereditarietà, cioè la presenza di geni che contribuiscono allo sviluppo della sensibilizzazione, non si manifesta senza ulteriori provocatori.

Stress e il "fattore di sterilità"

Il fatto che l'eccitazione possa provocare interruzioni nel sistema immunitario, gli esperti lo sanno da molto tempo. Diversi organi soffrono: lo stomaco, l'intestino, i reni; riserve di riserva esaurite.

Lo stress può indebolire la resistenza alle infezioni e contribuire alla formazione di reazioni di sensibilità acuta - cioè intolleranza allergica.

È anche ampiamente riconosciuta la "teoria dell'igiene", o "fattore di sterilità", che afferma che portare condizioni di vita ai massimi livelli di purezza riduce il bisogno di protezione immunitaria a livello standard.

Le "lacune" che ne derivano sono piene di reazioni a sostanze che non sono pericolose in linea di principio: cibo, polvere, peli di animali e cosmetici diventano il "punto di applicazione".

Allergia e immunodeficienza

È opinione diffusa che la ragione delle reazioni della sensibilità individuale risieda nell'indebolimento delle funzioni protettive del corpo.

Certo, c'è un certo senso in questo - dopo tutto, i prerequisiti per la formazione di disordini possono essere creati durante le infezioni (specialmente quelle che si verificano cronicamente), altre malattie che in un modo o nell'altro influenzano la resistenza (resistenza) agli stimoli.

Tuttavia, l'allergia è una sensibilità patologicamente esacerbata. I meccanismi responsabili della sua attuazione non sono soppressi, ma piuttosto attivati. Pertanto, la malattia non può essere considerata un esempio di immunodeficienza. Al contrario, è caratterizzato da reazioni violente che non si presentano quando le strutture difensive falliscono.

L'allergia è un fenomeno di risposta inadeguata agli antigeni associati alla disfunzione del sistema immunitario.

Allo stesso tempo, le persone con intolleranza possono sperimentare una maggiore suscettibilità alle infezioni. Connessione reciproca tra queste malattie: l'infezione da virus e batteri aumenta la sensibilità delle mucose agli antigeni della polvere domestica, alla saliva e ai peli degli animali, al polline delle piante. E l'infiammazione associata alle allergie influisce sui meccanismi di difesa locali (ad esempio, la composizione e la quantità di ghiandole secrete nel naso), può ridurre la reattività immunitaria e quindi facilita la penetrazione di agenti patogeni.

Immunoterapia: le sue caratteristiche e benefici

È noto che i migliori risultati del trattamento possono essere ottenuti eliminando la causa del processo sfavorevole o agendo sui collegamenti del meccanismo di formazione, cioè sulla patogenesi.

Questo principio è ampiamente usato nel caso di infezioni - un esempio è la nomina di antibiotici a pazienti, antivirali, antipiretici. Per quanto riguarda l'intolleranza individuale, un metodo relativamente nuovo chiamato ASIT - o immunoterapia specifica per allergeni sta diventando sempre più popolare.

Quali sono i suoi vantaggi?

Poiché la relazione tra sensibilità e reazioni protettive dell'organismo è presa in considerazione, non è l'effetto dei sintomi della malattia che infastidiscono il paziente, ma la patogenesi. Questo distingue ASIT da tutti gli altri metodi di trattamento, che rimuovono solo temporaneamente i sintomi e non possono impedire il loro aspetto.

L'essenza di ASIT è nella formazione della cosiddetta tolleranza immunologica, cioè l'immunità ai provocatori. Con il suo aiuto, puoi ottenere effetti come:

  1. Diminuzione della sensibilità agli allergeni.
  2. Ridurre la necessità di droghe.
  3. Prevenire la progressione del processo infiammatorio.
  4. Remissione (lo stato dell'assenza di qualsiasi sintomo di intolleranza).

In caso di successo, ASIT può contare sulla scomparsa dei segni di allergia per diversi anni; Inoltre, con l'inizio tempestivo della terapia, viene prevenuto lo sviluppo di asma bronchiale nei pazienti con rinite e dermatite, e nelle persone che già soffrono di questa malattia, progrediscono verso forme più gravi.

Come si svolge ASIT? Dosi crescenti di un allergene modificato o appositamente modificato vengono iniettate nel corpo del paziente (iniezione o sublinguale, cioè sotto la lingua) e vengono monitorate mediante test di laboratorio. Il corso generale può essere di diversi mesi.

L'immunoterapia non viene eseguita per le persone con forme gravi di qualsiasi patologia, comprese quelle allergiche, così come per i tumori.

ASIT non ha solo proprietà positive, ha controindicazioni (età fino a 5 anni, farmaci del gruppo di beta-bloccanti, inibitori delle monoaminossidasi, asma incontrollata, immunodeficienza). L'introduzione dell'allergene può provocare reazioni locali e generali - orticaria, broncospasmo, shock anafilattico. Tuttavia, nonostante l'attuazione del corso di terapia richieda cautela, ASIT rimane il trattamento di allergia più moderno ed efficace a disposizione del paziente.

Cosa fare se le allergie non passano?

Sei tormentato da starnuti, tosse, prurito, eruzioni cutanee e arrossamento della pelle, e potresti avere allergie ancora più gravi. E l'isolamento dell'allergene è sgradevole o impossibile.

Inoltre, le allergie portano a malattie come l'asma, l'orticaria, la dermatite. E i farmaci consigliati per qualche motivo non sono efficaci nel tuo caso e non combattono la causa...

Ti consigliamo di leggere la storia di Anna Kuznetsova sui nostri blog, di come si è liberata delle sue allergie quando i medici le hanno messo una croce grassa. Leggi l'articolo >>

Autore: Torsunova Tatiana

Commenti, recensioni e discussioni

Finogenova Angelina: "In 2 settimane ho completamente curato le allergie e ho iniziato un gatto birichino senza costosi farmaci e procedure: era sufficiente solo".

I nostri lettori raccomandano

Per la prevenzione e il trattamento delle malattie allergiche, i nostri lettori consigliano l'uso di "Allergonics". A differenza di altri mezzi, Allergoniks mostra un risultato stabile e stabile. Già il 5 ° giorno di utilizzo, i sintomi di allergia si riducono, e dopo 1 corso passa completamente. Lo strumento può essere utilizzato sia per la prevenzione che per la rimozione delle manifestazioni acute.

5.1. La relazione tra allergie e immunità

Allergia (alieni greci - un altro + ergon - un altro, azione insolita). Il termine è stato proposto dal pediatra austriaco Pirquet [PirquetC.P., 1906], che ha definito l'allergia come un cambiamento specifico acquisito nella capacità di un organismo di reagire e attribuito ad essa sia iper- e ipo-reattività. Un esempio di quest'ultima era l'immunità. Da allora, il significato del concetto di "allergia" è cambiato. Dietro di lui rimaneva solo l'idea di iperreattività dell'organismo. Solitamente ampiamente usata comprensione estesa di allergia come aumentata (alterata) sensibilità del corpo a qualsiasi sostanza, spesso con proprietà antigeniche. Questa definizione enfatizza solo il lato fenomenologico della reazione, che può essere causato da diversi meccanismi: a questo proposito, le reazioni allergiche sono state divise in gruppi in base ai meccanismi patogenetici:

vero o specifico;

non specifico o falso.

Questi ultimi sono anche chiamati pseudo-allergici. Durante reazioni allergiche specifiche, ci sono 3 fasi:

stadio - patogenetico, o formazione di mediatori;

stadio - patofisiologico, che riflette il risultato finale

effetti di determinati meccanismi e manifestato alcuni sintomi. Durante la prima fase si sviluppa l'ipersensibilità - sensibilizzazione (dal latino Sensibilis - sensibile) all'allergene per la prima volta.

Per la sensibilizzazione, una quantità molto piccola di allergeni è sufficiente: centesimi o millesimi di grammo. Lo stato di ipersensibilità non si verifica immediatamente dopo l'iniezione dell'allergene, ma dopo 10-14 giorni e persiste negli animali per 2 mesi o più, poi scompare gradualmente. Nell'uomo, la sensibilizzazione può persistere per mesi e persino anni.

La sensibilizzazione è un processo più complicato, durante il quale si intensifica l'attività fagocitaria delle cellule del sistema reticoloendoteliale, iniziano la plasmatizzazione delle cellule linfoidi e la produzione di anticorpi specifici in esse.

Se l'allergene viene rimosso dal corpo nel momento in cui compaiono gli anticorpi, non si osservano manifestazioni dolorose. Con l'esposizione ripetuta a un organismo già sensibilizzato, l'allergene si combina con gli anticorpi o i linfociti risultanti, formando il complesso allergene-anticorpo. Da questo momento in poi, inizia la fase II - una serie di processi biochimici che portano al rilascio e alla formazione di numerosi mediatori. Se il numero di mediatori e il loro rapporto risultano non ottimali, si verifica un danno a cellule, tessuti, organi e una violazione della loro funzione. Questa è l'essenza dello stadio III. L'ipersensibilità del corpo in questi casi è specifica, si manifesta in relazione all'allergene, che in precedenza ha causato uno stato di sensibilizzazione.

Le reazioni aspecifiche (pseudoallergiche) si verificano durante il primo contatto con un allergene senza precedente sensibilizzazione: nello sviluppo di queste reazioni si distinguono solo 2 stadi - patogenetici e patofisiologici. Un allergene che penetra nel corpo provoca il rilascio e la formazione di sostanze che danneggiano cellule, tessuti e organi.

In caso di una specifica reazione allergica in risposta all'assunzione di un allergene nel corpo, vengono attivati ​​i meccanismi immunitari che portano al legame dell'allergene. Quando l'immunità in risposta all'ingestione di varie sostanze estranee, chiamate antigeni, include anche i meccanismi immunitari che portano al legame di sostanze estranee e in definitiva - a ripulire il corpo da esso. Ma poi unisce allergie e immunità e come differiscono l'una dall'altra altro? Comune a questi due tipi di reazioni è la loro funzione protettiva. In entrambi i casi, la sostanza estranea che entra nel corpo attiva i meccanismi immunitari che svolgono una funzione protettiva. Gli anticorpi risultanti o i linfociti sensibilizzati legano questa sostanza estranea, la inattivano, contribuendo a purificare il corpo di questa sostanza. Inoltre, vi è evidenza che la pulizia è più intensa con le allergie che con una risposta immunitaria. Inoltre, i meccanismi immunitari effettivi in ​​allergia e immunità sono dello stesso tipo, cioè non ci sono meccanismi speciali per l'allergia o l'immunità.

Qual è la differenza allora? 9 La differenza è che se non ci sono danni ai tessuti durante le reazioni immunitarie, le reazioni allergiche sono accompagnate da danni ai tessuti. Su questa base, una reazione allergica specifica può essere definita come una risposta immunitaria accompagnata da danno, o più precisamente, un processo patologico, basato sul danno causato da una risposta immunitaria ad un allergene esogeno. Allo stesso tempo, il danno tissutale diventa, per così dire, un effetto collaterale della risposta immunitaria all'allergene, che può giustificare l'uso dei termini "antigene" e "allergene". Se si sviluppa una reazione immunitaria, la sostanza che la causa viene chiamata antigene e, se allergico, un allergene. Al suo interno, una reazione allergica appartiene alla categoria dei tipici processi patologici, come infiammazione, febbre, ecc., Che sono caratterizzati dalla manifestazione simultanea di effetti opposti: protezione e danno, buono e cattivo, buono e cattivo per l'organismo. Il risultato finale per ogni individuo sarà determinato dal rapporto tra questi effetti opposti in ciascun caso particolare.

La domanda sorge spontanea - perché in alcuni casi la reazione ad un antigene si sviluppa come immunitaria, e in altri - come allergica? Questo può essere spiegato da vari fattori che sono combinati in 2 gruppi: il primo è la natura dell'antigene, le sue proprietà e quantità, e il secondo è le caratteristiche della reattività dell'organismo. Infatti, in alcuni casi, lo sviluppo di una reazione immunitaria o allergica è associato alla natura dell'antigene. È noto, per esempio, che l'antigene ascariasis oi sali di platino, stimolando la formazione di IgE, causano in tal modo lo sviluppo di reazioni prevalentemente allergiche. Svolge un ruolo e la quantità di allergeni che entrano nel corpo. Ad esempio, alcuni deboli antigeni presenti nell'ambiente in una piccola quantità (polline, polvere domestica, ecc.), Entrando nel corpo, portano allo sviluppo di una reazione allergica di tipo immediato.

Tuttavia, a seconda delle condizioni, lo stesso antigene della stessa quantità può causare una reazione immunitaria o allergica. Così, per esempio, quando si riproduce la malattia da siero nei conigli iniettando proteine, il risultato è in gran parte determinato dall'intensità della formazione di anticorpi e, quindi, dalla natura del complesso formato. Nella maggior parte dei pazienti che ricevono penicillina, vengono rilevati anticorpi appartenenti a diverse classi di immunoglobuline alla penicillina e ai suoi metaboliti, ma non si sviluppano in generale reazioni allergiche alla penicillina. Questi fatti indicano le caratteristiche della reattività dell'individuo.

Tra le caratteristiche specifiche della reattività che determinano la natura della risposta, si distinguono:

aumento della permeabilità della pelle o delle barriere mucose, che porta all'ingresso nel corpo degli antigeni (allergeni), che, in assenza di tali, non entrano, o il loro apporto è limitato (ad esempio, polline da piante con pollinosi);

la natura del flusso della risposta immunitaria stessa.

Per una reazione immunitaria nelle allergie (al contrario di una risposta immunitaria), le differenze quantitative sono caratteristiche - un cambiamento nel numero di anticorpi prodotti, così come i loro rapporti tra immunoglobuline di varie classi;

caratteristiche dello stadio patochimico della risposta immunitaria di qualsiasi tipo, caratterizzato da variazioni nel numero di mediatori formati e nella loro relazione reciproca (mediatori IgE - reazioni mediate, complemento, chinine, linfochine, ecc.)

LiveInternetLiveInternet

-Citazioni

Natalia Karimova decor della vecchia porta. Università di Decoupage. Motivi estivi.

Tatyana Zubrevich. Vaso di vetro nello stile dei media mix. Dekomay.

Yuri Vinnychuk: il nazionalista borghese Gogol Gogol si sentiva nella stessa Russia.

Non esiste una vera storia del popolo russo. 15 miti della storia russa: la verità e la menzogna.

-musica

-riferimenti

-tag

-categorie

  • Persone straordinarie (696)
  • grandi artisti (182)
  • Radici ucraine di persone eccezionali. (110)
  • stelle del cinema, palcoscenico, teatro (73)
  • Leggende del cinema. Stage Legends (117)
  • di grandi opere (92)
  • citazioni, pensieri, lettere dei grandi (25)
  • Master Classes №40 (182)
  • Master classes №38 (99)
  • Master Classes №39 (52)
  • Master Classes №18 (52)
  • Master Classes №15 (51)
  • Master Classes №37 (50)
  • Master Classes №36 (50)
  • Master classes №35 (50)
  • Master Classes №34 (50)
  • Master classes №33 (50)
  • Master Classes №32 (50)
  • Master Classes №31 (50)
  • Master Classes №30 (50)
  • Master Classes №29 (50)
  • Master Classes №28 (50)
  • Master Classes №27 (50)
  • Master Classes №26 (50)
  • Master Classes №25 (50)
  • Master Classes №24 (50)
  • Master Classes №23 (50)
  • Master classes numero 22 (50)
  • Master Classes №21 (50)
  • Laboratori numero 20 (50)
  • Master Classes №19 (50)
  • Master Classes №17 (50)
  • Master Classes №16 (50)
  • Master Classes №14 (50)
  • Master classes №13 (50)
  • Classi master numero 12 (50)
  • Master Classes №11 (50)
  • Master Classes №10 (50)
  • Classi master numero 9 (50)
  • Classi master numero 8 (50)
  • Laboratori №7 (50)
  • Master classes number 6 (50)
  • Master Classes №5 (50)
  • Master Classes №4 (50)
  • Classi master numero 3 (50)
  • Tutto sul computer, internet (253)
  • computer graphics (20)
  • programmi (106)
  • SEMPRE a portata di mano (250)
  • Decoupage (3215)
  • prodotti vintage di maestri. Lasciati ispirare.) (426)
  • foto per decoupage 6 (148)
  • foto per decoupage 3 (78)
  • vintage products masters 2. Inspired.) (73)
  • mago vintage 5. Lasciati ispirare.) (58)
  • vintage wares 4. I am inspired.) (50)
  • vintage wares 3. I am inspired.) (50)
  • foto per decoupage 4 (50)
  • subito un sacco di cose sul decoupage. (50)
  • prodotti vintage maestri 6. (47)
  • foto per il decoupage 5 (41)
  • foto per decoupage 1 (394)
  • foto per decoupage 2 (369)
  • libri, riviste per il decoupage (35)
  • materiali e tecniche interessanti di decoupage, punte (1203)
  • più vicino (per il decoupage) (471)
  • Agenda (506)
  • animazioni senza codici, calendari, informatori. (39)
  • rpg, studia il diario (50)
  • generatori di testo (e altri) (39)
  • Altro in tema (45)
  • immagini con codici da inserire. e senza codici (131)
  • Impostazioni Li.Ru (36)
  • Cornici (102)
  • sfondi, grafici, epigrafi (89)
  • orologi (35)
  • TEMPO LIBERO (579)
  • musica, canzoni (61)
  • letterario o elenchi di libri, qualcosa di molto interessante (64)
  • musica per l'anima (157)
  • giochiamo (9)
  • guarda (ascolta) ONLINE (e non solo) (284)
  • e-book, audiolibri, riviste, biblioteche (77)
  • Spirituale (236)
  • altro su argomento (144)
  • icone (32)
  • preghiere (42)
  • Cose da donna (830)
  • per la casa, per la famiglia, consigli utili (173)
  • alla moda e di buon gusto (14)
  • riparazioni domestiche, modifiche (176)
  • cucito (434)
  • stili di interni (83)
  • Salute e bellezza (739)
  • un sacco di cose e subito la salute (12)
  • Consigli per la salute (444)
  • rilassa, guarisce foto e video, trattamento della musa (49)
  • consigli di bellezza e ringiovanimento (43)
  • letteratura, libri di riferimento, tavoli ecc. per la salute (16)
  • esercizi (60)
  • Siti, diari, blog, servizi interessanti (447)
  • Collegamenti interessanti, informazioni (334)
  • Indice (immediatamente insieme) di Alevtina) (22)
  • Arte (2765)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -2 (500)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -14 (207)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -8 (142)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -12 (93)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -13 (53)
  • illustrations-4 (52)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -3 (52)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -7 (51)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -4 (51)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -11 (50)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -10 (50)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -9 (50)
  • illustrazioni 3 (50)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -6 (50)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -5 (50)
  • "arte decorativa, le tradizioni dei popoli (49)
  • Artisti, artisti fotografici., Scultori, archit. -1 (506)
  • architettura, paesaggio, scultura (61)
  • in stile nazionale esotico (158)
  • Ottima musica (66)
  • galleria virtuale di dipinti di grandi artisti (27)
  • alta moda, esotico o semplicemente interessante (12)
  • paesaggio urbano, costa, mare (194)
  • arte decorativa, tradizioni popolari (73)
  • children in painting (111)
  • spirituale, biblico, mitologico, allegorico (40)
  • pittura di genere (197)
  • immagine femminile (607)
  • animali in pittura (253)
  • illustrazioni 1 (123)
  • illustrazioni 2 (181)
  • Artisti e cantanti (12)
  • lirico, romantico, umore, nudo (94)
  • megarealismo, iperrealismo in pittura (7)
  • miniature, incisioni, litografie. (50)
  • musei e musei, antiquariato, collezione (60)
  • natura morta in pittura (265)
  • tenero in pittura (42)
  • paesaggio (254)
  • Utile per gli artisti sulla pittura (65)
  • ritratti (143)
  • artigianato (Gzhel, Palekh.), e anche le scuole di applicazione (10)
  • uccelli, pesci, farfalle e insetti nella pittura (120)
  • stili e direzioni nella pittura, simbolico (250)
  • talenti, personaggi famosi delle moderne (30)
  • Teatro e cinema. Attori e attrici preferiti, personaggi dei film (39)
  • accogliente, interno, semplice nella pittura (81)
  • artisti che scherzano (76)
  • fiori in pittura (242)
  • Enciclopedie, letteratura artistica (6)
  • Storia. Storie e destini (2179)
  • Paesi, città, fiumi e la loro gente-18 (201)
  • Da ricordare-4 (146)
  • storie di palazzo (106)
  • Paesi, città, fiumi e la loro gente-14 (84)
  • Paesi, città, fiumi e la loro gente-7 (81)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente-9 (69)
  • Paesi, città, fiumi e la loro gente-17 (58)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente-16 (58)
  • Paesi, città, fiumi e la loro gente-11 (55)
  • Da ricordare-2 (54)
  • Da ricordare-3 (53)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente-13 (52)
  • Paesi, città e villaggi e la loro gente -12 (51)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente-15 (50)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente-10 (50)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente-8 (50)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente-6 (50)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente-5 (50)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente-4 (50)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente -3 (50)
  • Paesi, città, villaggi e la loro gente -2 (50)
  • dinastie (33)
  • destino, donna nella storia, amore (222)
  • storie di animali (5)
  • storia della bellezza e della moda, la loro morale (74)
  • scienza e tecnologia, scoperte, scienziati, interessante da sapere (81)
  • profezie e previsioni (8)
  • investigazioni, versioni, teoria e verità (147)
  • Paesi, città, fiumi e la loro gente (485)
  • Da ricordare (66)
  • Epoche: moderno, vittoriano. (21)
  • Immagini (carte, animazioni) per le vacanze (230)
  • Foto per altri giorni (9)
  • Capodanno, Natale, Pasqua (179)
  • buon compleanno (6)
  • Kotomaniya in tutte le manifestazioni :)) (283)
  • Cucina (756)
  • fast food (98)
  • molto di tutto e subito in cucina (3)
  • spazi vuoti per l'inverno e facile. (33)
  • bevande (15)
  • piatti nazionali (27)
  • dolci vari o quasi come pasticcini, dolci (368)
  • consigli di cucina e trucchi (113)
  • Workshop e video lezioni (428)
  • Lezioni di livello e video lezioni №2 (723)
  • Musical e non musica. regali, auguri, auguri (215)
  • molte cose tra cui scegliere (3)
  • Anno nuovo, Natale (52)
  • unità flash, riproduzioni, giochi flash (116)
  • Non incluso in rubriche (miscellaneo, univers.th, politic (1384)
  • SOS o raggiungere, urlare! (1217)
  • e risate e peccato (60)
  • Video positivo, bel video (87)
  • Rules of Life (557)
  • astrologia, oroscopi, data di nascita, numerolo (66)
  • saggio, aforismi, preventivi (90)
  • consigli, chiromanzia, protezione, rituali,, prove (205)
  • psicologia, psicoterapia (266)
  • insegnare ai bambini a sviluppare e le discipline scolastiche dei bambini (12)
  • regole dell'educazione, comunicazione (66)
  • Different Original Ideas (249)
  • Creatività, abilità, bellezza. (3504)
  • fatto a mano (659)
  • Un sacco di cose e subito sulla creatività e il ricamo (103)
  • Tecniche MIX MEDIA (MIXED MEDIA) (38)
  • ricamo, lavoro a maglia, infeltrimento, bambole e altri mestieri (480)
  • arredamento (321)
  • design (114)
  • imitazione, doratura, stilizzazione (669)
  • clipart, PNG, frattali, trame, sfondi (114)
  • letteratura sulla creatività, lavori fatti a mano (61)
  • materiali e tecniche interessanti nella decorazione (724)
  • Sapone, candele con le proprie mani, encausto (riso (39)
  • opere di maestri per l'ispirazione! (253)
  • diverse immagini (262)
  • disegnare, disegnare e forse studiare, come. (325)
  • Genitori e figli (27)
  • pittura, pittura.. (376)
  • scrapbooking, quilling, da carta, da tessuto. (168)
  • Techn. "Terra". Mazzi di dolci Topiaria (75)
  • stencil, modelli, ornamenti, etichette, cartellini, bordo (262)
  • decorazioni, regali, scolpire, gesso. (378)
  • colori e colorazione (45)
  • Energia sottile, karmica, sconosciuta, innata (76)
  • spiritualità, sentiero spirituale, illuminazione, pratica, (43)
  • Incredibile, incredibile, segreto, originale (127)
  • Studio, sottigliezze e consigli utili dei maestri (1393)
  • wp webinar creativi, conferenze, seminari (869)
  • Immagini (342)
  • alle prime armi e non tanto :)) fotografo, studio, consigli (5)
  • natura morta (26)
  • Foto positive (79)
  • Photoshop (178)
  • . se non conosci photoshop (84)

-Cerca per diario

-statistica

Immunità e allergie. Disturbi immunitari.

Allergia e immunità: 5 metodi per rafforzare il corpo

L'allergia è una delle malattie più comuni del 21 ° secolo, sia tra i bambini che tra gli adulti. La ragione di questo è ridotta immunità e un fattore ereditario. Quali misure dovrebbero essere prese per ridurre al minimo il rischio di malattia - leggi l'articolo.

Cos'è un'allergia?

L'allergia è una violenta reazione del sistema immunitario a qualsiasi allergene entrato nel corpo, che si manifesta sotto forma di eruzioni cutanee, gonfiore, prurito, starnuti frequenti, rinite, arrossamento degli occhi e altri sintomi spiacevoli.

Dalle manifestazioni di reazioni allergiche, nessuno è assicurato, perché la malattia può essere ereditata e si verifica a qualsiasi età.

Per non ricorrere a cure mediche, una persona dovrebbe prendersi cura della propria salute in anticipo e adottare misure preventive.

Modi efficaci per rafforzare il sistema immunitario

Immunoterapia allergene-specifica (ASIT)

L'immunoterapia è l'unico vero modo per cambiare la reazione del sistema immunitario e liberarsi delle allergie, in particolare del polline.

L'essenza della terapia sta nel fatto che le persone allergiche ricevono iniezioni una o due volte alla settimana, contenenti sostanze a cui mostrano una reazione negativa dal corpo, aumentando gradualmente la dose. Alla fine del corso del trattamento, il sistema immunitario diventa desensibilizzato e cessa di reagire violentemente agli stimoli.

L'immunoterapia è il modo migliore per sbarazzarsi delle manifestazioni stagionali della malattia: naso che cola, starnuti, prurito, ecc.

Condotti da scienziati britannici hanno dimostrato che alti livelli di stress possono esacerbare i sintomi di allergie, interrompendo l'equilibrio delle sostanze nel corpo che controllano la risposta immunitaria.

"Se una persona è sotto costante stress, allora un'allergia costituirà un problema ancora più grave per lui", affermano i medici.

Combattere le manifestazioni di stress permette la meditazione, che ha un effetto positivo sulla condizione umana: riduce i livelli di stress nel corpo, riduce l'ansia e il dolore.

Tuttavia, i medici raccomandano di praticare la meditazione anche se non migliorano i sintomi delle allergie, perché la persona si sentirà più rilassata e questo ne trarrà beneficio.

Stile di vita sano

Mantenere uno stile di vita sano, naturalmente, può ridurre al minimo le conseguenze di vari disturbi, comprese le allergie: un regolare esercizio fisico, una corretta alimentazione e il rifiuto delle cattive abitudini rafforzano significativamente il sistema immunitario.

Misure per proteggere il corpo dagli effetti negativi degli antigeni, presi da una persona in tempo - un modo efficace per tenere sotto controllo l'evento della reazione.

Cioè, nel periodo di fioritura delle piante, quando il livello di polline sulla strada è alto, dovresti seguire le semplici regole:

  • indossare occhiali da sole e una maschera per evitare che gli allergeni della mucosa si depositino;
  • utilizzare l'aria condizionata, invece della normale ventilazione dei locali;
  • fare una doccia al ritorno a casa per lavare le particelle sedimentate, ecc.

Un apporto completo di vitamine e una grande quantità di verdure fresche e frutta, carne, pesce e oli vegetali contribuirà a rafforzare il sistema immunitario, sia bambini che adulti. Certo, se non si hanno allergie alimentari a nessun prodotto.

Come le allergie indeboliscono il sistema immunitario, cosa cambia le cause

Le allergie indeboliscono il sistema immunitario, influenzando i legami cellulari e umorali della risposta immunitaria del corpo. Al fine di migliorare l'immunità in caso di allergie, è necessario trattare tempestivamente le infezioni acute, per prevenire esacerbazioni di malattie croniche.

Immunità alle allergie

L'allergia si sviluppa come conseguenza della distorsione del sistema immunitario, che si esprime nell'accumulo di IgE, nel rilascio di istamina, in una violazione del livello cellulare di protezione immunitaria. La tensione allergica crea i prerequisiti per ridurre la capacità del corpo di resistere alle infezioni.

La violazione dell'immunità locale delle vie respiratorie delle mucose, il tratto intestinale facilita l'introduzione dell'infezione. Senza incontrare opposizione, i patogeni colpiscono i sistemi e gli organi di una persona, causando malattie difficili da trattare.

Recettori TLR2 allergia

L'allergia riduce l'immunità dell'epitelio ciliare delle vie respiratorie. In larga misura, questo processo è causato da una diminuzione dell'attività della proteina di membrana TLR2, un recettore simile al pedaggio, che attiva l'immunità cellulare innata.

I recettori toll-like si legano ai liposaccaridi delle pareti cellulari dei batteri gram-negativi. I liposaccaridi sono endotossine e quando entrano nel flusso sanguigno provocano intossicazione.

A seconda della concentrazione di endotossine, gli effetti clinici dell'infezione si manifestano con cambiamenti:

  • aumento della temperatura;
  • accelerazione dell'impulso;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • shock settico.

Il gruppo di batteri gram-negativi comprende microrganismi che causano pericolose reazioni infiammatorie infettive:

  • vie respiratorie - Legionella pneumofilia, influenza di Hemophilus;
  • sistema urinario - Escherichia coli;
  • apparato digerente - Salmonella, Helicobacter pylori.

Normalmente, le proteine ​​di membrana, legandosi ai lipopolisaccaridi dei batteri, neutralizzano le loro proprietà patogene e innescano la risposta immunitaria. Ma la sensibilizzazione allergica del corpo, in cui l'attività della proteina TLR2 è ridotta, rallenta e distorce la risposta immunitaria all'invasione dell'infezione.

Peptidi immunitari allergici

L'allergia riduce l'attività del peptide beta-defensin. Appartiene al gruppo delle difese immunitarie, attive contro virus privi di guscio, funghi e batteri. Le defensine sono coinvolte nel processo di fagocitosi, sono necessarie per la distruzione delle proteine ​​estranee catturate.

Quando le defensine infette devono ridurre l'attività degli agenti patogeni, penetrando nella parete cellulare del microrganismo e distruggendola. Il livello di peptidi di questo gruppo, che aumenta la funzione di barriera del corpo, riflette la sua resistenza alle infezioni, così come il rischio di malattie autoimmuni.

  • Le difensine sono attive contro il virus dell'influenza, l'herpes, il citomegalovirus, l'adenovirus, i batteri Pseudomonas aeruginosa.
  • Gli stafilococchi dorati, i micobatteri, i funghi Candida, gli streptococchi, gli E. coli servono come obiettivi per le defensine.

Ridurre il numero di peptidi in questo gruppo contribuisce all'infezione del microrganismo. I comuni tipi di malattie derivanti dal fatto che le allergie indeboliscono l'attività immunitaria, sono malattie della pelle con eruzioni cutanee persistenti dell'acne.

cathelicidin

La proteina antimicrobica a basso peso molecolare della catelicidina si trova nei neutrofili, nei monociti, nei linfociti, nelle cellule epiteliali ed è necessaria per la loro completa attività immunitaria, la proteina catelicidina:

  • mostra attività contro microrganismi gram-negativi e gram-positivi;
  • ha la capacità di legarsi ai patogeni liposaccaridi, ridurre il rischio di shock tossici;
  • necessario per i processi di rigenerazione epiteliale;
  • è un fattore che contribuisce alla crescita dei vasi sanguigni;
  • protegge gli spermatozoi dal passaggio all'uovo nel tratto genitale femminile dai danni ai microrganismi.

Le manifestazioni allergiche non si limitano a una diminuzione dell'attività dei peptidi immunitari. Il meccanismo per ridurre l'immunità è più complicato. Una diminuzione delle proprietà barriera del corpo porta ad un indebolimento della salute in generale, provoca un aumento del rischio di formazione di malattie respiratorie croniche, della pelle di natura infettiva-allergica.

Infezioni causate da ridotta immunità

Quando la sensibilizzazione allergica del corpo crea i prerequisiti per l'infezione. L'allergia non solo facilita l'infezione delle mucose del tratto respiratorio, la pelle, ma modifica anche il decorso della malattia.

Le infezioni possono inoltre aumentare la suscettibilità allergica del corpo. Pertanto, l'immunità nella tubercolosi è significativamente ridotta a causa dell'elevata attività allergenica dei micobatteri. L'allergia al micobatterio persiste per lungo tempo dopo la scomparsa dell'infezione e l'immunità debole si manifesta come una ricaduta della malattia.

Nella rinite allergica si notano lesioni batteriche della mucosa della cavità nasale, della faringe e dell'orecchio. I pazienti sviluppano rinofaringite, otite media purulenta, sinusite. Il 90% delle persone che soffrono di pollinosi sperimentano pungiglione, dolore agli occhi, che sono manifestazioni di congiuntivite. La congiuntivite è complicata da danni alla pelle delle palpebre, uveite - infiammazione della coroide, che può portare alla cecità.

Le manifestazioni di disordini immunitari causati da allergie sono la tracheobronchite, l'asma bronchiale. In caso di allergia ai pollini, si osserva una ridotta immunità cutanea, si sviluppa una dermatite batterica.

Sintomi di infezione da atopia

Violazione dell'immunità locale causata da atopia, facilita la colonizzazione della pelle da Staphylococcus aureus, Streptococco. La funzione barriera cutanea alterata si manifesta:

  • infezione da streptococco;
    • erysipelas;
    • fliktenami;
    • cheilite;
    • ecthyma vulgaris;
  • infezione da stafilococco;
    • follicolite;
    • bolle;
    • foruncoli.

La gravità di un'infezione cutanea allergica-infettiva è determinata dallo stato di reattività del corpo, dall'aggressività dell'infezione. La colonizzazione della pelle da parte di agenti patogeni aumenta l'atopia e mantiene un alto livello di secrezione di IgE.

Il rilascio di tossine da parte di agenti patogeni si manifesta con sintomi clinici di intossicazione. La pelle del paziente diventa gonfia, infiammata, calda al tatto. A causa della ridotta immunità, tali infezioni cutanee sono particolarmente persistenti, spesso complicate da ascessi purulenti.

L'allergia è una difesa o un bug del sistema immunitario?

Il concetto di allergia è strettamente correlato al concetto di immunità. Le reazioni immunitarie proteggono il corpo da tutte le sostanze estranee, mantenendo la costanza del suo ambiente interno. Normalmente, la risposta immunitaria dovrebbe essere adeguata alla minaccia.
La disregolazione della risposta immunitaria causa le seguenti condizioni:

  • Allergia - risposta immunitaria inadeguatamente aumentata.
  • Stati di immunodeficienza - risposta immunitaria inadeguatamente ridotta.
  • Uno squilibrio del sistema immunitario è una condizione in cui alcune risposte immunitarie sono inadeguatamente ridotte, mentre altre sono elevate.

1. Un po 'di storia.

Il termine "allergia" fu usato per la prima volta nel 1906 da un pediatra austriaco, Clemens von Pirke, dopo aver notato che alcuni dei suoi pazienti erano ipersensibili a sostanze normalmente innocue, come polvere, polline e alcuni cibi. Pirke definì questo fenomeno "allergia" dalle antiche parole greche "allos", che significa "altro" e "ergon", che significa "azione". Un'altra reazione Tutti i tipi di ipersensibilità erano classificati come allergici e si riteneva che fossero causati da un'errata attivazione del sistema immunitario.
Un passo avanti nella comprensione dei meccanismi di allergia è stata la scoperta di anticorpi della classe E immunoglobuline (IgE) negli anni '60.

2. Che cos'è un'allergia?

Un'allergia è una reazione eccessivamente elevata del sistema immunitario a certe sostanze solitamente innocue, accompagnata da danni ai suoi stessi tessuti. Le allergie comprendono tutte le reazioni di ipersensibilità, innescate da meccanismi immunologici. Quindi, le allergie sono un tipo di risposta immunitaria agli antigeni estranei.

Per la maggior parte delle persone, il corpo riconosce queste sostanze come non minacciose. Ma alcune persone hanno una propensione genetica a sviluppare allergie (questo è chiamato atopia); il loro sistema immunitario identifica queste sostanze innocue come una minaccia e crea una reazione inappropriata ed esagerata ad essa.
Queste reazioni possono causare effetti devastanti e talvolta fatali.
La base di qualsiasi reazione allergica non è infettiva, ma è l'infiammazione asettica allergica, caratterizzata da gonfiore e arrossamento della pelle o delle mucose, irritazione delle terminazioni nervose (prurito, spasmo della muscolatura liscia dei bronchi, intestino, ecc.).

3. Antigeni e allergeni.

Antigeni: tutte sostanze che portano segni di informazioni geneticamente estranee in relazione al corpo. Normalmente, il sistema immunitario cerca di sbarazzarsene, producendo anticorpi appropriati e fornendo così una risposta immunitaria adeguata.
Gli allergeni sono tutte sostanze con informazioni geneticamente aliene, ma che causano una risposta allergica piuttosto che una risposta immunitaria. Un allergene è lo stesso antigene per il corpo.
Pertanto, in futuro, tutte le sostanze che causano una normale risposta immunitaria, chiameremo antigeni e causano una reazione allergica del sistema immunitario - allergeni.
La stessa sostanza in alcune persone può causare una normale risposta immunitaria e in altre - un'allergia. Tutti gli allergeni sono individuali per le persone con allergie e possono essere sostanze innocue. Tuttavia, solo le proteine ​​possono causare vere reazioni allergiche. Tutte le altre sostanze semplici per l'acquisizione di proprietà antigeniche devono essere combinate con proteine ​​(ad esempio, il veleno delle piante, che cade sulla pelle, si lega alle proteine ​​e diventa un allergene).

È importante Gli allergeni attivano solo il processo allergico, la ragione della sua comparsa è lo stato alterato del sistema immunitario dell'organismo stesso.

4. Risposte immunitarie allergiche e normali: somiglianze e differenze.

La base di entrambe le allergie e l'immunità è la risposta immunitaria di tipo umorale e cellulare che fornisce protezione contro gli antigeni.
L'allergia è un tipo di risposta immunitaria agli antigeni estranei.

  • Con le allergie, come nel caso di un'immunità sana, si persegue lo stesso obiettivo: rimuovere la sostanza estranea dal corpo.
  • Le reazioni allergiche e immunitarie hanno fondamentalmente lo stesso tipo di meccanismi immunitari di sviluppo, ma diverse caratteristiche quantitative e forza di risposta, nonché caratteristiche della reattività dell'individuo.
  • La base della risposta immunitaria sia normale che allergica è la classica risposta immunitaria: gli anticorpi legano gli antigeni, formando un complesso immunitario "antigene + anticorpo" (Ag + At). Di conseguenza, questi antigeni vengono distrutti e rimossi dal corpo.

Perché, con obiettivi e meccanismi di sviluppo molto simili, la stessa sostanza causa una normale risposta immunitaria a qualcuno e una reazione allergica a qualcuno?

5. Fattori che contribuiscono al passaggio di una normale risposta immunitaria a una persona allergica.

  1. Predisposizione genetica (atopia) a reazioni allergiche, che è caratterizzata da una reazione eccessivamente elevata del sistema immunitario, un aumento del numero di anticorpi prodotti e dei loro rapporti a favore delle IgE. È necessario sottolineare che oggi, sotto la vera allergia, capiscono solo le reazioni patologiche che procedono secondo il meccanismo dell'atopia,
  2. La peculiarità dell'organismo è quella di formare in una maggiore quantità i mediatori delle reazioni allergiche (istamina e altri) da un lato e una diminuzione della capacità dei sistemi enzimatici di neutralizzarli dall'altro.
  3. L'impatto dei fattori sulla quantità, sulla qualità o sul luogo di ricezione che supera il tasso di adattamento umano.
  4. Aumento della permeabilità della pelle e delle membrane mucose, in cui il corpo può ricevere antigeni che normalmente non arrivano o venire in quantità limitata.

Normalmente, la forza e la durata della risposta immunitaria, così come la produzione di tutte le classi di Ig, comprese le IgE, sono controllate da cellule del sistema immunitario - linfociti T (cellule T-helper e T-soppressori), aumentando o diminuendo la produzione di Ig corrispondenti a seconda delle esigenze dell'organismo. Nell'atopia, questo meccanismo è disturbato e vi è una diminuzione del numero di soppressori di T - cellule che sopprimono la risposta eccessiva dei linfociti B e la formazione di anticorpi.
Un corpo sano ancora sulla superficie delle mucose distrugge o neutralizza gli allergeni, riducendo il loro numero. Eseguire questo anticorpo classe di lavoro A (lgA), concentrato sulla superficie delle mucose - nel tratto respiratorio e nel tubo digerente. Nelle persone con atopia, questo meccanismo è anche compromesso.

Sostanze di natura antigenica entrano regolarmente nell'organismo dall'esterno attraverso il tratto respiratorio, la pelle, il tratto gastrointestinale. Sì, e nel corpo a causa del danno, dell'invecchiamento e delle mutazioni, ogni giorno si formano decine di migliaia di cellule proprie modificate antigene. Ma i meccanismi di difesa funzionano e tutti questi antigeni sono distrutti dal sistema immunitario o il loro numero è limitato a un livello minimo che non supera la soglia. Sopra questa soglia cominciano le reazioni patologiche.

6. La fondamentale differenza tra normali reazioni immunitarie e reazioni allergiche.

Popolarmente Sulle Allergie