L'argomento dell'articolo di oggi è l'allergia ai broccoli nei neonati e negli adulti. Questo tipo di reazione allergica è piuttosto una rarità. Il broccolo è considerato un prodotto ipoallergenico ed è spesso incluso nella dieta di persone che soffrono di varie reazioni allergiche.

Ma, sfortunatamente, una reazione allergica a questo tipo di cavolo si riscontra anche negli adulti e nei bambini. Pertanto, la risposta alla domanda se c'è un'allergia ai broccoli è positiva.

Le proprietà benefiche uniche dei broccoli includono:

  • Ipoallergenico. Nella maggior parte dei casi, i genitori non possono avere paura delle reazioni allergiche sin dalla prima alimentazione con i broccoli nella composizione delle fibre, normalizzando il lavoro dell'intestino. Per questo motivo, questa varietà di cavolo aiuta i bambini affetti da stitichezza.
  • Il cavolo contiene quasi tutta la serie di vitamine necessarie per il pieno funzionamento del corpo, in particolare le vitamine A, C, potassio, acido folico e molti altri. Queste sostanze rafforzano la resistenza del bambino alle infezioni, normalizzano il sonno e l'umore del bambino. Il broccolo è il peggior nemico di malattie come ulcere gastriche e anemia.
  • I fitonidi contenuti nelle verdure aumentano la resistenza del corpo alle infezioni virali.
  • Se al bambino non piace la carne, i broccoli possono diventare una fonte completa di proteine ​​nel menu dei bambini. A questo proposito, il cavolo non è inferiore alle uova di gallina, molto più allergenico.
  • Se il bambino è suscettibile di bronchite o vive in una famiglia in cui ci sono fumatori, è auspicabile l'introduzione di broccoli nella dieta dei bambini. I broccoli potenziano l'immunità.

Controindicazioni

Con tutta l'utilità del cavolo miracolo, ci sono controindicazioni al suo uso.

  • I broccoli non possono essere mangiati con malattie del pancreas.
  • Quando il decotto di cavolo bollente deve essere versato a causa del contenuto di sostanze leggermente tossiche.
  • I broccoli dovrebbero essere introdotti nella dieta del bambino gradualmente, in quanto una "dose di carico" può scatenare crampi intestinali.
  • Il rifiuto del bambino di broccoli è un fattore allarmante, in quanto può indicare una carenza di iodio nel corpo.

Come scegliere i broccoli

Solo verdure di alta qualità possono essere davvero utili. Scegliendo un cavolo, presta attenzione a quanto segue.

  • Cavolo di qualità - viola brillante o verde succoso.
  • Testa di broccoli - elastica al tatto, il gambo è anche forte e denso.
  • Il cavolo ha un odore fresco e gradevole. La presenza di odore di "fungo", muffa e macchie scure indica un prodotto di scarsa qualità.

Qual è la causa delle allergie ai broccoli

Ci sono diverse opzioni principali:

  • La causa della vera allergia ai broccoli negli adulti e nei bambini è l'aumento della produzione di immunoglobuline per le proteine ​​contenute nel prodotto.
  • Le allergie ai broccoli nei bambini possono scatenare l'ipervitaminosi, causata da porzioni eccessivamente grandi.
  • Le allergie (sia adulti che bambini) possono essere innescate da sostanze chimiche che elaborano le verdure per la conservazione a lungo termine.
  • Fattore ereditario Un aumento del rischio di allergie può verificarsi nelle persone i cui genitori hanno sofferto di reazioni allergiche.
  • A volte nello sviluppo di allergie "incolpano" le malattie trasferite che hanno causato un indebolimento del sistema immunitario e una maggiore permeabilità degli organi mucosi dell'apparato digerente.
  • Malattie dell'apparato digerente, in particolare, disbatteriosi. È stabilito che il rischio di allergia ai broccoli aumenta se c'è questo cavolo durante raffreddori o disturbi digestivi.

Per le madri sarà utile conoscere la possibilità di allergia ai broccoli nei neonati, inoltre sul portale troverete una panoramica dei produttori di alimenti per l'infanzia e ricette per fare purè di patate per la prima alimentazione

Sintomi di allergia ai broccoli

Le allergie possono "dichiararsi" su se stesse immediatamente dopo aver mangiato i broccoli per il cibo o per diversi giorni. I sintomi delle allergie sono.

  • Manifestazioni cutanee (gonfiore e infiammazione della pelle).
  • Gonfiore, prurito, formicolio delle mucose.
  • Mal di testa, debolezza generale.
  • Nei bambini, l'allergia si manifesta con dolore addominale, diarrea, vomito.
  • Quincke gonfiore.
  • Shock anafilattico (improvviso calo della pressione sanguigna, difficoltà di respirazione, compromissione della coscienza).

Se i primi quattro sintomi sono spiacevoli, ma non rappresentano una minaccia per la vita, allora l'anafilassi e l'edema di Quincke sono condizioni fatali. Pertanto, con queste manifestazioni di allergia, è necessario chiamare con urgenza un'ambulanza.

Sintomi psicologici di allergie

"Allergia nervosa" è la comparsa di manifestazioni allergiche caratteristiche per paura di essere esposti ad un allergene. In questo caso, il principale nella formazione di una reazione allergica è il sistema nervoso. Riconoscere una tale reazione è abbastanza problematico, dal momento che i sintomi allergici non appaiono in uno stato di calma, ma appaiono solo in uno stato di stress.

Una reazione allergica nel sistema nervoso è caratteristica sia degli adulti che dei bambini. Oltre ai sintomi "classici", l'allergia nervosa si manifesta con aumento della sonnolenza, mal di testa, affaticamento, dolori muscolari, cattivo umore.

allergia polivalente

Tra diverse varietà di broccoli e altri tipi di cavoli (cavolfiore, cavolini di Bruxelles, cavolo bianco) possono verificarsi reazioni crociate. C'è anche una reazione incrociata tra broccoli, ravanelli, ravanelli, senape, colza, rapa.

La proteina allergenica broccoli e piante come carote e pesche sono simili. E, quindi, la probabilità di cross-reattività tra di loro è grande.

Diagnostica, misure terapeutiche e preventive

La diagnosi di allergie al cavolo broccolo non è diversa dalla diagnosi di altri tipi di allergie: tenere un diario alimentare, un esame del sangue per la concentrazione di anticorpi. Nelle allergie, la concentrazione di anticorpi è elevata, mentre nello stato normale sono assenti del tutto (o ce ne sono pochi).

È anche possibile trovare un allergene eseguendo test cutanei. Un allergologo sceglierà da solo le misure diagnostiche ottimali.

Il costo stimato dell'analisi è.

  • Total lgE - 150 rubli.
  • Analisi per l'identificazione di un allergene - 450 rubli.

Il trattamento delle allergie ai broccoli è complesso. Comprende l'organizzazione della nutrizione razionale, il trattamento farmacologico e la fisioterapia. E, ovviamente, è necessario escludere tutti i prodotti contenenti broccoli dal menu delle allergie.

Ecco una breve lista di interventi terapeutici.

  1. Accettazione di farmaci antistaminici (zyrtec, claritin, tsetrin).
  2. Immunoterapia (introduzione graduale nel corpo dell'allergene a piccole dosi), che porta gradualmente allo sviluppo di anticorpi "necessari".
  3. Accettazione di enterosorbenti (Enterosgel, carbone attivo).
  4. Per eliminare il prurito della pelle, Sinaflan, unguenti Lokoid sono adatti, per i bambini - Bepanten.

Queste attività sono rilevanti per adulti e bambini.

Metodi di trattamento delle allergie popolari

Queste ricette ti aiuteranno a sbarazzarti delle spiacevoli manifestazioni di allergie alimentari.

Numero di raccolta di erba 1

  • spinoso,
  • Radici di bardana,
  • Radici di tarassaco,
  • Radici di liquirizia,
  • Frutti di finocchio

Le erbe sono prese in proporzioni uguali di volume. Cinque cucchiaini di miscela di erbe versano 0,5 litri di acqua bollente. Insisti per tutta la notte. Assumere tre volte al giorno per 0,5 tazze, 30 minuti prima dei pasti.

Numero di raccolta di erba 2

  • Seta di mais
  • Piantine di ontano,
  • La piantaggine è grande,
  • Assenzio amaro

Le erbe sono prese in proporzioni uguali di volume, sono schiacciate, mescolate. Un cucchiaio di tisana viene versato con un bicchiere di acqua bollente. Far bollire a fuoco basso per cinque minuti, insistere per 60 minuti. Prendi un sorso 4 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti.

Raccolta a base di erbe di manifestazioni cutanee di allergie

  • Corteccia di quercia,
  • Foglia di ortica,
  • Radice di bardana,
  • Radice del treno
  • Foglie di menta,
  • Radici di calamo
  • Radici di valeriana,
  • celandine

Per eliminare le manifestazioni cutanee di allergia, è adatta la suddetta miscela di erbe (in proporzioni uguali di volume). 300 grammi di raccolta vengono versati con quattro litri di acqua bollente, insistendo per 60 minuti. Utilizzato per il bagno (i bagni danno un buon effetto in combinazione con i farmaci).

Reazione allergica ai broccoli in un bambino

Alcuni genitori a volte hanno a che fare con un problema come l'allergia ai broccoli, che si verifica in un bambino del primo anno di vita. È vero, non tutti sanno cosa fare in una situazione del genere.

Cause di una reazione allergica

La peculiarità del sistema digestivo di un bambino del primo anno di vita è l'incapacità di assorbire determinati nutrienti. Ciò è dovuto alla mancanza o alla produzione insufficiente di vari enzimi digestivi. Data questa caratteristica, il foraggio deve essere somministrato con cura e solo in determinati momenti.

Le purè di verdure possono essere aggiunte alla dieta quando il bambino ha 4 mesi. In alcuni casi, la prima introduzione di nuovi prodotti deve essere posticipata, ad esempio, se un bambino ha malattie o caratteristiche di sviluppo. Pertanto, prima di dare un broccolo al bambino, è meglio consultare un pediatra.

Inoltre, va notato che i broccoli contengono molte vitamine e minerali. Questo lo rende un prodotto molto utile e allo stesso tempo pericoloso, perché uno qualsiasi dei nutrienti può scatenare una reazione allergica. Inoltre, il primo nutrimento in sé è un carico abbastanza serio sull'apparato digerente del bambino, e se è la fonte di tutta una serie di sostanze biologicamente attive, allora il bambino non sarà facile padroneggiarli tutti in una volta.

Sintomi di allergia ai broccoli

La gravità di una reazione allergica a qualsiasi integratore dipende in gran parte dallo stato del corpo del bambino. Molto spesso i genitori trovano un'eruzione sulla parte posteriore della testa, sulle guance, sul collo, sui gomiti, sulle ginocchia, sui glutei o nelle pieghe inguinali di un bambino. Gli stessi rash possono essere rappresentati dai seguenti elementi morfologici:

  • minuscole bolle con contenuti trasparenti che, seccandosi, lasciano dietro le croste e le zone di ridimensionamento;
  • chiazze piatte di colore rosso cremisi;
  • blister rosa pallido di varie dimensioni, leggermente sollevato sopra la superficie della pelle.

Spesso l'eruzione è accompagnata da prurito, quindi il bambino prova a prudere, diventa irrequieto e perde il suo appetito. Nei casi in cui le allergie ai broccoli sono più gravi, il bambino può avere altri sintomi:

  • frequenti sgabelli verdi;
  • vomito;
  • aumento della temperatura corporea;
  • gonfiore di arti o tessuti molli attorno agli occhi.

I sintomi di allergie possono comparire solo pochi minuti dopo aver mangiato la purea di broccoli, ma più spesso i sintomi si manifestano dopo 2 o 6 ore.

Cosa fare quando si verificano allergie?

Se i sintomi di una reazione allergica sono lievi o moderati, è sufficiente eliminare completamente la purea di broccoli per un po '. Per alleviare il prurito e accelerare la scomparsa delle lesioni sulla pelle, è possibile utilizzare un unguento, crema o gel con effetto anti-allergico.

In caso di allergie gravi, l'edema e le lesioni di grandi aree cutanee con eruzione cutanea, è necessaria una consultazione immediata con uno specialista. Di regola, il medico prescrive antistaminici. Per accelerare l'eliminazione dell'allergene dal corpo, lascia che il bambino beva acqua pulita.

Per ridurre il rischio di sviluppare allergie, i genitori sono invitati a seguire semplici regole.

  1. È necessario introdurre il prikorm in piccole porzioni, iniziando con 5 - 10 grammi.
  2. A causa del fatto che i broccoli sono un prodotto "pesante" per un sistema digestivo immaturo del bambino, sarà meglio se altre verdure meno "pericolose" vengano introdotte nella dieta.
  3. Per facilitare l'assorbimento dei nutrienti, si raccomanda di somministrare al bambino i broccoli separatamente dagli altri alimenti.
  4. Inoltre, non includere le purè di patate quotidiane di questo cavolo nel menu del bambino, dovresti fare delle pause almeno alcuni giorni, permettendo al sistema digestivo di adattarsi.

È necessario prestare attenzione al fatto che dalle purè di verdure confezionate, che vengono vendute nei negozi, l'allergia si verifica più spesso. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che i produttori aggiungono conservanti artificialmente sintetizzati, stabilizzanti o addensanti a tali esche. Pertanto, prima di acquistarlo si consiglia di esaminare l'etichetta: la composizione non deve contenere più di 1-2 ingredienti.

Naturalmente, l'opzione migliore sarebbe il puré fatto in casa da un cavolo accuratamente selezionato e cucinato correttamente.

  1. È necessario dare la preferenza a inflorescenze di colore verde scuro. Cerca di evitare verdure giallastre troppo mature con macchie scure.
  2. Quando si sceglie, prestare attenzione anche agli steli delle infiorescenze: devono essere densi ed elastici.
  3. Solo il cavolo bollito è adatto come cibo complementare, i broccoli crudi non dovrebbero essere dati al bambino.
  4. Prima di schiacciare, i gambi duri delle infiorescenze possono essere rimossi per renderlo più tenero e uniforme.

Non dimenticare la data di scadenza: cavolo, cotto non più di 3 giorni fa, è utilizzabile.

Se le allergie rimangono

Se il supplemento è stato introdotto nel rispetto di tutte le regole e il bambino ha ancora un'allergia, è necessario smettere completamente di usare i broccoli per alcuni mesi. Puoi sostituirlo, per esempio, con il cavolfiore. È relativamente meno probabile che causi reazioni allergiche, in quanto contiene un ordine di grandezza meno proteine, vitamina A, acido ascorbico, tocoferolo e vitamina K. Per il corpo del bambino che cresce attivamente non essere carente di vitamine e minerali, i broccoli possono aggiungere al suo menu una madre che allatta.

Dopo il primo anno di vita, l'incidenza delle reazioni allergiche diminuisce e, tra i bambini di tre anni, i soggetti allergici sono ancora meno. Ciò è dovuto al fatto che il periodo critico della formazione e dell'adattamento del sistema immunitario del bambino sta finendo e la reazione negativa a molti stimoli scompare. Pertanto, dopo un po 'di tempo, puoi ancora offrire il broccolo ai bambini, è molto probabile che non ci saranno conseguenze spiacevoli. Bene, se le allergie persistono anche in questo caso, si consiglia di consultare un allergologo per condurre test e test appropriati.

L'ARTICOLO È IN ROTTA - allergeni, prodotti.

Perché c'è un'allergia ai broccoli nei bambini e come trattarli

Il broccolo è il tipo di cavolo più fortificato. I genitori moderni lo introducono in anticipo e a volte iniziano a essere allergici ai broccoli nei neonati. I genitori dovrebbero ricordare che tutti gli alimenti dovrebbero essere introdotti solo in consultazione con il pediatra.

Perché sorge?

I broccoli sono molto ricchi di proteine, ferro, acido folico, carotene, calcio... Pertanto, i genitori non possono aspettare di darlo al loro bambino per la prima poppata. Ma con questo vale la pena di essere estremamente attento. Ora c'è la percezione che broccoli e cavolfiori non diano reazioni allergiche, ma non lo è.

Le allergie ai broccoli, sia negli infanti che negli adulti, possono verificarsi a causa dell'intolleranza delle sostanze chimiche e dei minerali contenuti nei prodotti (una delle opzioni per la causa delle allergie è il trattamento chimico delle verdure durante la loro coltivazione e prima della vendita). Nei neonati, l'ipervitaminosi dopo aver mangiato i broccoli può causare una reazione allergica.

Tuttavia, oltre all'ipervitaminosi, le allergie possono essere causate dalle proteine ​​contenute nel cavolo. Tutte le proteine ​​sono potenti allergeni.

Il corpo debole e fragile del bambino determina quasi tutte le proteine ​​come una sostanza pericolosa, e l'incapacità di "far fronte" a tutte le vitamine e i microelementi contenuti nei broccoli causa una reazione allergica.

Inoltre, i broccoli (come il cavolfiore) possono causare diarrea o provocare stitichezza (la reazione dipende dal corpo del bambino). Durante la prima poppata, può apparire una qualsiasi delle reazioni sopra descritte.

Per i bambini, oltre alle allergie, c'è un serio pericolo di avvelenamento con nitrati, che vengono utilizzati nella crescita dei broccoli.

Sintomi di allergia ai broccoli

L'allergia ai cavoli broccoli può manifestarsi in un bambino a diversi intervalli di tempo: da 1-2 minuti a 5-6 ore dopo aver consumato il prodotto. Una reazione allergica si manifesta a causa del rilascio (attivazione) di istamina nel corpo da parte delle cellule immunitarie.

Molto spesso, un'allergia si manifesta con arrossamento (a volte infiammazione) della pelle, comparsa di vesciche sulla pelle, prurito, gonfiore.

In genere, questi sintomi allergici non sono pericolosi per la salute del bambino, ma ci sono casi di shock anafilattico (una persona si gonfia, appare l'edema di Quincke), che può essere fatale. Pertanto, per qualsiasi manifestazione di allergia, è necessario contattare un pediatra qualificato.

In caso di gravi complicazioni (comparsa di edema) è necessario chiamare un'ambulanza.

Trattamento e prevenzione

Le reazioni allergiche ai broccoli sono trattate in modo simile ad altri tipi di allergie. La prima cosa da fare è eliminare i broccoli dalla dieta del bambino. Quello che segue è dare al bambino un farmaco antiallergico (Finistil, Alleron). Se si manifestano allergie, è necessario contattare un pediatra e un allergologo che prescriverà un trattamento (in alcuni casi potrebbe essere necessaria la consultazione con un gastroenterologo). Non c'è bisogno di trattare un bambino con metodi popolari, possono essere dannosi.

Per prevenire il verificarsi di reazioni allergiche, è necessario consultare un pediatra e chiarire la composizione e la quantità della prima poppata. I primi supplementi sono introdotti dal quarto al sesto mese (il termine dipende dal tipo di alimentazione del bambino, i redattori possono essere nutriti al quarto o al quinto mese, scienziati naturali - non prima del sesto mese).

Ma c'è una regola popolare: più lungo è il bambino senza alimenti aggiuntivi, meglio è. Prima della prima esca, in 1-2 giorni, dovresti iniziare a dare al bambino un farmaco anti-allergenico (secondo le dosi secondo le istruzioni).

L'antistaminico deve essere somministrato prima del supplemento stesso e il giorno successivo. Di solito quando i broccoli vengono somministrati per la prima poppata, si consiglia di somministrare 0,5 - 1 cucchiaino e poi dare al bambino una pausa di 2-3 giorni. Questo determinerà se il bambino è pronto a mangiare cibo pesante, così come preparare il corpo a riceverlo. Diversi nuovi prodotti non devono essere somministrati immediatamente, è necessario prendere una pausa di 4-5 giorni prima di aggiungere un nuovo prodotto.

Se il bambino ha segni di allergia, si raccomanda di escludere i broccoli dalla dieta prima di un anno (a volte tre anni).

Separatamente, vale la pena notare che un aumento del rischio di allergia in un bambino può essere nel caso di scarsa ereditarietà (se uno dei genitori e dei nonni era allergico). I pediatri hanno registrato il seguente fatto: quasi il 50% dei bambini di età inferiore ad un anno sperimenta reazioni allergiche a vari stimoli, compreso il cibo. Dopo un anno, il corpo dei bambini diventa più adatto all'ambiente e solo il 20-30% dei bambini mostra segni di allergia. Dopo 3 anni, il corpo del bambino è quasi completamente formato e la percentuale di soggetti allergici è solo dell'1-4% (quasi sempre, questa allergia dura per tutta la vita).

Per prevenire la comparsa di allergie nel bambino sui broccoli, devi agire secondo le seguenti regole:

  1. Devi prendere solo broccoli di alta qualità. Il cavolo dovrebbe avere un ricco colore verde scuro, le macchie nere dovrebbero essere assenti dal cavolo (è marcio), il cavolo non dovrebbe essere giallo chiaro (la perepsela vegetale).
  2. Il bambino dovrebbe essere nutrito solo con cavoli giovani.
  3. I gambi di broccoli non dovrebbero essere marci o consumati.
  4. Quando si acquisiscono broccoli nei mercati, è necessario richiedere ai venditori un certificato da Rospotrebnadzor (o un altro servizio simile per i paesi della CSI).
  5. Conserva i broccoli per il tuo bambino in frigorifero per non più di 5 giorni. Conservare il cavolo in un sacchetto aperto o spalmarlo in una ciotola. Non lavare i broccoli molto prima della cottura - l'acqua contribuisce al deterioramento accelerato del prodotto.
  6. In nessun caso dovresti dare un broccolo crudo a un bambino! Poche ore prima del pasto, il bambino dovrebbe lavare a fondo il cavolo, tagliare le "gambe" spesse (steli) e far bollire. Durante la cottura, puoi (facoltativamente) aggiungere un pizzico di sale. Prima di nutrire, raffreddare, filtrare e schiacciare i broccoli bolliti in un piccolo colino (o battere con un frullatore). Promemoria: la prima esca è di 0,5-1 cucchiaini (5-10 grammi). I broccoli brinati devono essere attentamente - il bambino non sa ancora come masticare, e il bambino può soffocare con le restanti particelle grandi. La purea densa e densa deve essere diluita con brodo vegetale o acqua.
  7. Non puoi cucinare i broccoli nel microonde, non puoi perederlo in acqua calda (bollire).

Per dare un gusto migliore ai broccoli, potete aggiungervi: carote grattugiate bollite, patate bollite grattugiate, zucchine bollite. Per gli integratori, non utilizzare prodotti non naturali per la regione (ad esempio, banana, formaggio, ecc.).

Se al bambino viene data una purea preconfezionata, è necessario controllare la data di scadenza, dopo aver aperto la lattina, provare la purea a piacere (non rovinata), scaldare la purea per una coppia (ma non nel microonde!). Non dovresti prendere un produttore dubbia di broccoli purè confezionato. Tutte le puree prodotte in Russia o nella CSI dovrebbero essere fabbricate in conformità con le norme statali (indicate sull'etichetta) e certificate. Non puoi assumere la prima purea di alimentazione, che contiene più di un vegetale nella sua composizione.

Si consiglia di non dare broccoli al primo mangime, ma provare a darlo in 1,5-2 mesi dopo il primo mangime.

Non preoccuparti per il gusto specifico della verdura, i bambini non sono generalmente schizzinosi.

Se un bambino ha una reazione grave ai broccoli, la prima cosa da fare è comporre "03" e brevemente e indicare chiaramente la situazione. Quindi, seguire le istruzioni del medico prima dell'arrivo della squadra di ambulanza.

Reazione allergica ai broccoli

Tuttavia, non tutti i bambini tollerano ugualmente bene i broccoli - la causa è la sensibilità individuale o l'allergia ai broccoli, manifestata da eruzioni cutanee, gonfiore delle membrane mucose e altri sintomi.

motivi

L'introduzione di alimenti complementari per i bambini è una questione che non perde la sua rilevanza sia per i pediatri che per i genitori. Allo stesso tempo, la scelta dei piatti offerti a un bambino è tradizionalmente limitata a prodotti con attività allergizzante-provocatoria minima - i broccoli appartengono a loro. Tuttavia, questo non garantisce l'assenza di reazioni avverse - molte famiglie si trovano di fronte al fatto che dopo l'ingestione di infiorescenze nel cibo, i bambini sviluppano disturbi digestivi o macchie sulla pelle. Perché succede questo se i broccoli non sono considerati un forte allergene? Proviamo insieme per chiarire la situazione.

Dovremmo iniziare con la risposta alla domanda più scottante: può esserci un'allergia ai broccoli? Sfortunatamente, nonostante il basso livello di allergenicità, questo vegetale può causare una serie di reazioni allergiche - tutto dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo. La bassa attività allergica riflette solo il livello di rischio che esiste quando si utilizza il prodotto.

Perché potrebbe essere allergico a un prodotto come i broccoli? Le cause più probabili sono:

  1. Introduzione precoce di alimenti complementari. La purea di verdure è il primo alimento complementare che, secondo le moderne raccomandazioni, viene introdotto all'età di 6 mesi. In alcuni casi, è possibile avviare l'esca prima o poi, ma questo è discusso individualmente con il pediatra.
  2. Scelta sbagliata dei piatti, violazione dell'ordine di presentazione. "Introdurre" il corpo del bambino con un nuovo prodotto dovrebbe essere gradualmente, con una piccola quantità di purea (non più di un cucchiaino). Lo stesso giorno, non è possibile dare al bambino diversi tipi di verdure e, soprattutto, aggiungere zucchero, sale o spezie alla purea.
  3. Predisposizione ereditaria a reazioni allergiche La presenza di malattie allergiche nei genitori aumenta il rischio di sviluppare sensibilità nei bambini, soprattutto se sono presenti le condizioni precedentemente menzionate.
  4. Nutrizione impropria delle madri che allattano. Se, per qualche motivo, un prodotto altamente allergenico è presente nella dieta di allattamento al seno di una donna, ciò può portare ad una sensibilità per il bambino - anche per i cibi a bassa attività allergenica.
  5. Carenza di enzimi Il corpo del bambino si sta ancora formando, il bambino deve adattarsi alle nuove condizioni, il suo sistema digestivo ha funzionalità limitate. Ciò porta all'incapacità di digerire un nuovo prodotto, che causa effetti avversi sotto forma di un cambiamento nelle feci o in altre manifestazioni.

Allergie causate dall'uso di broccoli, il bambino ha una caratteristica - può scomparire da sola mentre crescono e non ricordare più a se stessi in futuro.

Tuttavia, questo accade solo con il giusto approccio al trattamento, il riconoscimento tempestivo dei sintomi, che richiede un attento monitoraggio della condizione dopo l'espansione della dieta. Se il bambino era allergico ad altre verdure, i broccoli dovrebbero essere somministrati come supplemento con estrema cautela.

Come fa la sensibilità

Dovresti conoscere i sintomi dell'allergia ai broccoli per notarli immediatamente e non mettere a rischio tuo figlio. Se i broccoli sono scarsamente tollerati dai bambini ed è un allergene, tali manifestazioni come:

  • eruzione cutanea;
  • aumento della secchezza e prurito della pelle;
  • disturbo dell'appetito;
  • aumento dell'ansia, pianto;
  • il verificarsi di coliche;
  • disturbi delle feci, compresa la stitichezza;
  • arrossamento e prurito intorno all'ano.

Alcuni bambini hanno segni di orticaria - vesciche pruriginose di colore rossastro o porcellana, che scompaiono senza la formazione di elementi secondari dell'eruzione cutanea e persistono, di norma, non più di alcune ore (in rari casi fino a un giorno). Un'altra opzione per le manifestazioni di sensibilità alle infiorescenze di cavolo d'asparago può essere il gonfiore della mucosa nasale.

Le allergie alle inflorescenze di broccoli sono più spesso caratterizzate da manifestazioni moderatamente gravi che scompaiono rapidamente se vengono prese misure appropriate.

I seguenti segni non sono caratteristici della sensibilità alle verdure:

  1. Vomito ripetuto
  2. Grave dolore addominale.
  3. Aumento della temperatura corporea.

Se l'anoressia e la colica vengono rimpiazzate dai sintomi di cui sopra, mostrare immediatamente il bambino al medico - è possibile che si tratti di un'intossicazione o un'infezione, che in assenza di aiuto è potenzialmente letale.

Il classico segno primario di allergia ai broccoli è un'eruzione cutanea in combinazione con la pelle secca - ad esempio, macchie rosse e peeling sulle guance di un bambino.

La localizzazione più probabile di elementi di un'eruzione è l'area del viso, tuttavia, ci sono spesso casi in cui eruzioni cutanee e aree di secchezza si trovano sullo stomaco, collo, torace o arti.

Caratteristiche del trattamento

È necessario combattere la reazione allergica ai broccoli nei bambini, essere consapevoli delle ragioni del suo verificarsi e valutare correttamente lo stato oggettivo del bambino. Indipendentemente, senza l'aiuto di un medico, è difficile far fronte, quindi è necessario contattare immediatamente uno specialista qualificato, ad esempio un pediatra o un allergologo per bambini. Le azioni che saranno raccomandate alla reception, a seconda della gravità delle violazioni, dell'età del bambino e di altri fattori possono includere:

  • correzione di potenza;
  • terapia farmacologica.

Correzione di potenza

Sotto la correzione nutrizionale comprendete la preparazione della dieta in modo tale che il bambino con l'integratore abbia ricevuto le sostanze necessarie e allo stesso tempo non abbia sofferto di intolleranze alimentari. Se c'è un'allergia al cavolo d'asparago, non puoi fare a meno di una dieta di eliminazione, cioè una dieta che implica la completa eliminazione del prodotto allergenico dalla dieta. Non dimenticare che la sensibilità del bambino richiede la correzione della nutrizione della madre che allatta - dovrà anche sostituire i broccoli con un altro prodotto.

La durata della dieta di eliminazione è diversa. Molto spesso, i pediatri raccomandano, con evidenti segni di allergia, di rinunciare ai broccoli per alcune settimane, quindi riprovano a introdurli nella dieta. Questo vale solo per quei pazienti che non hanno avuto reazioni potenzialmente letali. Rifiutarsi completamente di attirare e tornare solo al latte materno non ne vale la pena - è necessario sostituire i broccoli con un prodotto equivalente (ad esempio, zucchine).

Terapia farmacologica

Le medicine sono necessarie se i segni di una reazione allergica provocata dai broccoli sono molto pronunciati e danno al bambino un notevole disagio. Certamente, non è desiderabile usare agenti farmacologici quando è possibile gestire una dieta. Tuttavia, a volte i pediatri raccomandano farmaci appartenenti ai gruppi:

  • antistaminici (zyrtec);
  • enzima (Creonte);
  • probiotici (Linex, Primadophilus).

Tutti i farmaci per le allergie ai broccoli sono selezionati in base all'età del bambino e solo per il bambino; le madri che allattano non hanno bisogno di prenderle.

Gli antistaminici sono necessari per combattere eruzioni cutanee e prurito, i preparati enzimatici aiutano i bambini con segni di insufficienza pancreatica, i probiotici sono indicati per uno squilibrio della microflora intestinale.

Le indicazioni per l'assunzione di farmaci sono determinate solo da un medico, perché un bambino piccolo deve selezionare e dosare accuratamente il farmaco. Inoltre, un'allergia a un prodotto come i broccoli richiede raramente l'uso di compresse e gocce - non affrettarti a dare al bambino anche il rimedio più popolare per la farmacia - consulta prima il tuo medico.

Cosa fare se le allergie non passano?

Sei tormentato da starnuti, tosse, prurito, eruzioni cutanee e arrossamento della pelle, e potresti avere allergie ancora più gravi. E l'isolamento dell'allergene è sgradevole o impossibile.

Inoltre, le allergie portano a malattie come l'asma, l'orticaria, la dermatite. E i farmaci consigliati per qualche motivo non sono efficaci nel tuo caso e non combattono la causa...

Ti consigliamo di leggere la storia di Anna Kuznetsova sui nostri blog, di come si è liberata delle sue allergie quando i medici le hanno messo una croce grassa. Leggi l'articolo >>

Allergia ai broccoli. È possibile e quali sono le cause di una reazione allergica?

Possono esserci allergie ai broccoli? Questa domanda si verifica più spesso nelle giovani madri con bambini che hanno bisogno di introdurre cibi complementari. Le reazioni eccessive possono causare qualsiasi prodotto, compresi i broccoli.

Causa di iperreattività

Una risposta immunitaria attiva ai broccoli è una rarità. Questo tipo di cavolo è tra i meno allergenici, fa parte delle diete per i soggetti allergici, viene introdotto nella pappa. Ma questo non esclude la possibilità dello sviluppo di iperreattività su questo prodotto nei neonati e negli adulti.
Allergie ai broccoli nei neonati - questo è quasi privo di senso. Il periodo neonatale è il primo di 28 giorni di vita, in questo momento il bambino riceve solo latte materno o formula adattata. Le allergie possono essere causate dal latte materno, se la madre ha mangiato il cavolo, ma in pratica gli allergologi affrontano questo fenomeno, è estremamente raro.
L'iperreazione provocata sui cavoli può essere dovuta alla proteina di trasporto lipo che contiene. Ma nel caso dei broccoli, spesso non è la vera reazione immunitaria, ma la pseudo-allergia causata dalla sazietà di questo piatto vitaminico. In alternativa, la reazione può svilupparsi in sostanze chimiche con le quali il prodotto è stato lavorato durante la crescita e il trasporto.
Le allergie ai broccoli nei neonati possono essere associate con l'immaturità del tratto digestivo e con l'introduzione precoce di alimenti "adulti" nella sua dieta. Il suo sistema digestivo produce gli enzimi necessari in quantità insufficienti per digerire anche le proteine ​​vegetali, che possono causare una reazione che, in termini di sintomi, non è diversa da un'eccessiva risposta immunitaria. O una quantità eccessiva di questo piatto di vitamine è stata ingerita. Troppe vitamine per il bambino troppo male. Il rischio di sviluppare allergie ai broccoli aumenta:

  • con la patologia dell'apparato digerente;
  • in violazione della biocinosi intestinale;
  • con l'esaurimento dell'immunità dopo una grave malattia.

I bambini i cui genitori sono sensibilizzati a cibi diversi sono a rischio di essere in grado di rispondere a un allergene come la proteina di cavolo il più possibile. Maggiore è il rischio di allergizzazione ai broccoli nei bambini che già soffrono di una reazione alimentare ai membri della famiglia dei cavoli. Questa reazione è chiamata allergia crociata, in pratica si verifica raramente, ma questo è possibile.

Segni di patologia

Ci si può aspettare una reazione allergica a questo prodotto immediatamente dopo l'uso o dopo 1-2 giorni. Nei neonati, le allergie causano disturbi dispeptici. Flatulenza e violazione della sedia sono molto preoccupati per i bambini. Il bambino può persino ruttare. Oltre alle manifestazioni intestinali, l'iperreazione al cavolo può portare a:

  • sintomi della pelle (arrossamento, leggero gonfiore e un'eruzione cutanea che provoca grave prurito);
  • arrossamento degli occhi, lacrimazione e naso che cola.
  • prurito della mucosa orale, mento, tosse, broncospasmo.

Molto spesso, una reazione allergica prende la forma di orticaria, ma ci sono conseguenze più gravi dell'uso di broccoli:

  • orticaria generalizzata (angioedema);
  • anafilassi.

Gli ultimi due stati richiedono cure di emergenza, in quanto rappresentano una minaccia per la vita del paziente, indipendentemente dalla sua età.
Non è escluso lo sviluppo di una reazione simile negli adulti. Inoltre, il sistema immunitario potrebbe rispondere in modo inadeguato a questo prodotto a qualsiasi età. Anche se "tutta la mia vita non c'era niente di simile".

Misure terapeutiche

Non esiste una panacea per affrontare tutti i tipi di reazioni allergiche. La cosa principale per una persona allergica - questo non è il prodotto che il suo corpo percepisce così ostile. Ciò eviterà la ricorrenza della malattia. A volte i medici offrono immunoterapia specifica, che consiste nell'introduzione di microdosi di un allergene. Questo trattamento è efficace nella metà dei casi. Nel peggiore dei casi, può portare ad un peggioramento delle condizioni del paziente. Per i bambini di età inferiore ai 5 anni, questa opzione di trattamento non è indicata.
Per il sollievo dei sintomi utilizzati farmaci:

Con piccole eruzioni cutanee abbastanza antistaminici locali (Psilo-Balsam, Fenistil, Dermadrin, Ketocin). La maggior parte di questi gel / unguenti è approvata per l'uso da parte di bambini da 2 anni. In caso di eruzioni gravi e di lunga durata, GCS (agenti contenenti ormoni) può essere prescritto come crema (Advantan, permesso per i bambini da 4 mesi) o pomata (Tselistoderm, permesso per i bambini da sei mesi).
Come farmaci di azione sistemica può essere usata la generazione di antistaminici I-III (Suprastin, Dimethrol, Agistam, Fenistil, Zyrtec, Zodak, Cetrin, Claritin). Gli antistaminici della generazione I eliminano rapidamente i sintomi spiacevoli, ma possono causare molti diversi effetti collaterali, prima di tutto, sonnolenza e letargia. Questa mancanza di fondi privati, a partire dalla seconda generazione. Ma non sono adatti come misure di emergenza per eliminare angioedema o anafilassi.

Trattamento delle allergie ai broccoli nei neonati.

Per i bambini, producono prodotti sotto forma di sciroppo o gocce (Erius, Fenistil, Citrine, Zodak, Parlazin, Zyrtec). La maggior parte di questi è consentita annotazione da sei mesi, alcuni da 1 anno.
Per accelerare l'inizio della remissione, possono essere prescritti enterosorbenti (Polysorb, Enterosgel). In caso di violazione del sistema digestivo, sono raccomandate terapie correttive sotto forma di enzimi (CREON) e preparazioni per il ripristino della microflora intestinale (Simbiter, Maxilac). Per i bambini, producono simbiotici speciali (Maksilak-baby), progettati per ripristinare la caratteristica della microflora del tratto intestinale. Se il paziente è preoccupato per la tosse per evitare il broncospasmo, si raccomanda di assumere broncodilatatori (Eufillin). I preparati di calcio possono essere raccomandati.
L'angioedema causato da una risposta inadeguata del sistema immunitario e da anafilassi richiede cure di emergenza. Per alleviare i sintomi in questo caso, è necessaria la somministrazione di ormoni e antistaminici in forma di iniezione.

I bambini possono essere allergici ai broccoli e qual è la ragione?

Raramente si trovano allergie ai broccoli nei bambini. Ciò è dovuto al fatto che il cavolfiore è ipoallergenico. Contiene molti nutrienti, proteine, che permettono al bambino di crescere e svilupparsi normalmente.

Si consiglia ai broccoli di entrare come prima alimentazione. Ma il corpo dei bambini potrebbe non essere pronto per tali alimenti arricchiti con proteine, microelementi, a causa dei quali si sviluppa una reazione allergica.

motivi

Il cavolfiore è ricco di sostanze nutritive, quindi è scarsamente assorbito dal bambino. Prima viene introdotta la purea di verdure con i broccoli nella dieta del bambino, più è probabile che si sviluppi una reazione allergica.

Nei neonati, i broccoli causano anche allergie. Ma l'allergene non proviene direttamente dalla purea, ma dal latte materno in cui può essere contenuto.

sintomi

L'allergia ai broccoli è considerata cibo, quindi non ci sono solo manifestazioni esterne della malattia, ma anche interne.

I primi sintomi si osservano in 20-70 minuti dopo l'alimentazione. Se si è già manifestata una reazione allergica, è necessario contattare il pediatra e l'allergologo per ottenere aiuto.

trattamento

Il corpo dei bambini è ancora debole e qualsiasi selezione indipendente di droghe, i metodi di trattamento danneggiano solo. Pertanto, la durata della terapia, così come la sua composizione, viene regolata dal medico.

Quale trattamento viene solitamente prescritto:

  1. Al momento del trattamento, i broccoli sono esclusi, si osserva la dieta terapeutica.
  2. Il corpo viene liberato dall'allergene con l'aiuto di assorbenti.
  3. Gli antistaminici sono prescritti (il tempo di trattamento, il farmaco, il dosaggio è aggiustato dal dottore).
  4. Elimina l'aspetto delle allergie con l'aiuto di unguenti, creme. Per il trattamento dei bambini, è possibile utilizzare "Bepanten"

Puoi dare nuovamente il cavolfiore a un bambino all'età di due o tre anni, quindi l'immunità è già formata, completamente adattata.

Ma prima di restituire i broccoli alla dieta, dovrebbe essere preso un test allergenico per assicurarsi che la reazione allergica sia stata causata da un'immunità immatura, e non da un vegetale.

L'allergia ai broccoli è possibile nei bambini?

L'introduzione di alimenti complementari alla dieta di un bambino è un momento cruciale. Il corpo del bambino incontra dapprima alimenti di composizione diversa dal latte materno. Il sistema immunitario del bambino non è ancora stato formato, quindi un'allergia ai primi alimenti complementari è un fenomeno piuttosto comune. Ecco perché i più ipoallergenici di quelli esistenti vengono selezionati come i prodotti che il bambino prova per la prima volta nella sua vita. Tra questi, il posto d'onore è broccoli. Potrebbe esserci un'allergia? Sfortunatamente sì Anche se il broccolo è uno dei più neutri in termini di prodotti allergici, anche in rari casi può causare una reazione negativa al sistema immunitario del bambino.

Cause di iperreattività sui broccoli nei bambini

Il broccolo è un prodotto poco allergenico, molto utile, la cui purea è spesso introdotta nella dieta dei bambini una delle prime. Contiene:

  • una vasta gamma di vitamine diverse necessarie al corpo in crescita;
  • una proteina che non è inferiore in termini di utilità per le proteine ​​dell'uovo, ma molto meno probabilità di provocare allergie;
  • fibra, stimolando la digestione e aiutando a perdere peso, se necessario;
  • phytoncides che aiutano a combattere le infezioni.

Tuttavia, tutte queste meravigliose qualità sono inutili se si sviluppa una reazione allergica nei broccoli di un bambino.

Tra i principali motivi per cui può essere allergico ai broccoli nei neonati, includono:

  1. Immaturità del sistema immunitario. Per la prima volta, quando si trovano di fronte a nuove sostanze provenienti dall'esterno, l'immunità del bambino può reagire a reazioni violente anche a un prodotto completamente innocuo, in particolare le proteine ​​dei broccoli.
  2. Ipervitaminosi. Se i broccoli non vengono somministrati gradualmente, ma danno immediatamente una porzione troppo grande, si può provocare una reazione allergica, poiché con essa molte nuove sostanze entrano nel corpo in una volta.
  3. Predisposizione ereditaria Una vera allergia proteica a questo cavolo può essere ereditata da un bambino, quindi se ci sono casi di allergie a broccoli o altri tipi di cavoli in famiglia, non dovresti avere fretta con l'introduzione di un tale prodotto nella dieta.
  4. Estranea. In questo caso, il bambino non risponde ai broccoli. Ad esempio, la composizione della purea finita nelle banche può includere altri componenti, e il cavolo del negozio può essere trattato con sostanze chimiche nel processo di crescita o per aumentare la durata di conservazione.
  5. Malattie del tubo digerente. Vari disturbi nel tratto gastrointestinale: la disbatteriosi, varie patologie intestinali nel bambino possono anche causare un'iperreattività a questo tipo di cavolo.

Tutti questi fattori possono provocare la manifestazione di una reazione indesiderata del corpo del bambino al primo cibo di broccoli.

Sintomi di allergie infantili ai cavoli

I segni di una reazione allergica in un bambino possono comparire in un diverso periodo di tempo: immediatamente dopo un pasto contenente un allergene o 1-2 giorni dopo. In media, questo periodo è di poche ore. L'iperreazione può essere di vari gradi di gravità e avere una varietà di manifestazioni, tra cui:

  1. Pelle. Questo è il segno più comune di allergia. Il bambino cambia l'aspetto della pelle: un rash (orticaria), macchie rosse, peeling. Spesso questo è accompagnato da gonfiore dei tessuti iperemici, macchie rosse si gonfiano, diventano convesse.
  2. Prurito. Il bambino è ansioso, cerca di grattarsi, piangere a causa di sensazioni spiacevoli, con le quali non può fare nulla.
  3. Reazioni nella zona degli occhi: arrossamento delle palpebre, gonfiore, lacrimazione. Inoltre, gli occhi possono prudere, si manifesta nel fatto che il bambino sta cercando di strofinarli.
  4. Sintomi digestivi: dispepsia, coliche, flatulenza, distensione addominale, feci alterate. Tutto questo può anche entrare nel quadro di una reazione allergica sviluppata.

Nei casi più gravi, si sviluppano due delle varianti più pericolose di una reazione allergica grave:

  • Edema di Quincke (angioneurotic): può essere riconosciuto da un forte edema crescente di occhi, labbra, arti - questo può essere uno dei precedenti;
  • shock anafilattico: alterazione della coscienza, forte calo della pressione.

In entrambi i casi, possono verificarsi difficoltà respiratorie. Entrambe le forme sono pericolose per la vita, e se si sospetta anafilassi o Quincke, un'ambulanza dovrebbe essere chiamata immediatamente. E sebbene i broccoli nei bambini causino reazioni così gravi in ​​casi molto rari, è necessario conoscerne.

Identificazione, trattamento e prevenzione delle allergie

Se compaiono sintomi di allergia in un bambino, deve essere consultato uno specialista. Un allergologo aiuterà a identificare la causa della reazione ed eliminarne le conseguenze. Tra i modi per confermare un'allergia a un particolare prodotto, è possibile chiamare un esame del sangue, così come test cutanei, ma non lo fanno durante l'infanzia. Il modo principale per assicurarsi che l'allergene sia determinato correttamente è quello di introdurre nuovi prodotti nella dieta del bambino rigorosamente uno ad uno con un intervallo considerevole. Se, oltre ai broccoli, un bambino non ha ricevuto nulla di nuovo dal cibo ultimamente, vuol dire che è stato il cavolo a causare allergie.

In ogni caso, un'iperreattività richiede un trattamento sintomatico, cioè finalizzato all'eliminazione delle manifestazioni allergiche che sono spiacevoli per il bambino. I sintomi per il sollievo dei sintomi sono divisi in:

  1. Locale. Si tratta di farmaci progettati per combattere le manifestazioni esterne di allergie: prurito, irritazione della pelle. Unguenti e gel locali antistaminici (antiallergici) contribuiranno ad alleviare il prurito, il rossore e il gonfiore, hanno un effetto lenitivo e ammorbidente sulla pelle. A volte, nel caso di manifestazioni cutanee più gravi, il medico prescrive un unguento con corticosteroidi.
  2. Sistema. Questi sono farmaci che vengono presi per via orale. Per i bambini dell'infanzia sono state sviluppate forme speciali di farmaci antistaminici. Più spesso, sono disponibili sotto forma di gocce, che sono facili da dosare e da dare al bambino.

Inoltre, gli enterosorbenti possono essere aggiunti al regime di trattamento per aiutare a rimuovere le sostanze che hanno causato la reazione dal corpo del bambino. Se sono presenti sintomi intestinali, vengono anche prescritti farmaci per aiutare a ripristinare il normale funzionamento del tratto gastrointestinale del bambino.

La parte principale del trattamento di qualsiasi allergia, compresi i cavoli broccoli, è l'eliminazione (rimozione) degli allergeni alimentari dalla dieta del bambino. In questo caso, l'allergene è la proteina del cavolo broccolo o sostanze estranee che vengono con il cavolo. Pertanto, le misure preventive comprendono:

  • rimuovere i broccoli dalla dieta;
  • quando si tenta di introdurre il cavolo nella dieta - un attento controllo della composizione della purea in scatola per la presenza di componenti aggiuntivi.

L'opzione migliore per introdurre i broccoli nella dieta è acquistare ecocompatibili, cavoli di fattoria e purea schiacciata a casa.

In questo caso, puoi essere sicuro che l'allergia ai broccoli è vera e non è associata a sostanze chimiche estranee che sono entrate nel corpo del bambino con questo integratore.

Vale anche la pena ricordare l'esistenza di allergia crociata: se c'è una reazione ai broccoli, allora il corpo del bambino può anche percepire negativamente altre varietà di questo ortaggio, ad esempio cavolfiore o cavoletti di Bruxelles. Nel caso in cui, anche loro devono essere esclusi dalla dieta al momento specificato dal medico curante.

Nella maggior parte dei casi, dopo aver escluso i broccoli dalla dieta, dopo un po 'di tempo sarà possibile restituirlo. Il bambino cresce, il sistema immunitario matura e inizia a percepire adeguatamente i nuovi prodotti. Tuttavia, questo dovrebbe sempre essere fatto sotto la supervisione di uno specialista.

Possono esserci allergie ai broccoli?

Commenti

Come scritto di seguito per introdurre un nuovo prodotto + phenicyle. Recentemente ho chiamato un'ambulanza. E il dottore ha detto che prima devi curare l'eruzione cutanea, aspettare una settimana, e poi introdurre un nuovo prodotto, e dopo un po 'tornare a ciò che non è andato, e identificare.

per l'azienda può essere

Buona giornata! Le ragazze mi dicono che gioco Do un piccolo richiamo di broccoli per il terzo giorno (appena cotto a vapore), a Kale ho notato che le cime di broccoli non erano troppo cotte. Piccoli scuri, come semi (cime di saaaam di questo cavolo). Chi era così. va bene Grazie per la risposta in anticipo!

Allergia ai broccoli

Il broccolo è un tipo di cavolo. Le madri si sforzano di introdurre questo ortaggio nella dieta del loro bambino prima. Le persone che seguono una corretta alimentazione spesso la mangiano.

I broccoli contengono molte vitamine benefiche. Può esserci un'allergia ai broccoli se è un prodotto così utile e ha molti vantaggi. Sì, può. Le allergie ai broccoli sono rare. I broccoli sono ipoallergenici e fanno piatti in diete terapeutiche. Una reazione allergica a un tale prodotto è un'eccezione.

Cause di allergia ai broccoli

I broccoli sono pieni di sostanze utili: calcio, proteine, ferro, acido folico e altri. Questa quantità di composti chimici e organici può causare allergie nelle persone di qualsiasi età.
Un'altra causa della malattia può essere un vegetale che è stato coltivato con additivi chimici. I broccoli cresciuti artificialmente assorbono tutte le sostanze chimiche nocive con cui vengono innaffiati, spruzzati per fertilizzanti, crescita rapida e maturazione.

I singoli componenti che compongono i broccoli possono causare una reazione allergica al vegetale. La proteina è la sostanza che contiene molti broccoli.

In forma pura o vari composti proteici possono essere pericolosi per le persone il cui corpo non assorbe questa sostanza. I bambini sono più a rischio perché il loro corpo non ha ancora imparato ad assorbire completamente le proteine. L'allergia e l'incapacità del corpo di processare proteine ​​in grandi quantità causa allergie. Il risultato di questo processo è l'allergia ai broccoli.

Sintomi di un'allergia ai broccoli

Per quanto riguarda la reazione allergica, si manifesta sotto forma di eruzione cutanea sul corpo umano. Questo tipo di cavolo sviluppa la quantità di istamina nel sangue, causando allergie. I sintomi possono apparire in qualsiasi momento. Il primo rash e rossore sulla pelle si possono notare subito dopo aver mangiato i broccoli, sei ore dopo. L'allergia ai broccoli ha diversi sintomi:

  1. A causa di allergie, la pelle diventa infiammata e ha una tonalità rossastra. Osservare anche gonfiore e gonfiore sullo strato superiore dell'epidermide.
  2. Tutti i sintomi di cui sopra sono accompagnati da prurito e bruciore. Chi soffre di allergie vuole graffiare un luogo infiammato. Oltre al prurito, si verificano dolore e disagio.
  3. Una persona allergica è incline allo shock anafilattico, è rara. Una tale reazione del corpo è pericolosa per la salute, specialmente per i bambini piccoli.
  4. La reazione più difficile e pericolosa del corpo è l'angioedema. Questo sintomo è accompagnato da gonfiore di allergie. La reazione rapida del corpo all'allergene può essere fatale, una persona soffoca a causa del gonfiore.

Se tutti i sintomi sopra compaiono dopo aver mangiato i broccoli, non dovresti esitare e chiamare un'ambulanza. Non hai bisogno di auto-medicare, alcuni dei sintomi sono pericolosi e possono essere allergici alla morte.

In caso di anafilassi fissa o edema di grandi dimensioni, solo i medici professionisti possono aiutare il paziente. Per questo dovranno dare al paziente un'iniezione di adrenalina o prednisone.

Come trattare le allergie ai broccoli?

Con i bambini piccoli, che i broccoli vengono introdotti come cibo complementare, le cose sono più complicate. Se i bambini piccoli sono allergici ai broccoli, devono immediatamente rimuovere questo prodotto e non darlo al bambino per un po 'di tempo.

Allevia i sintomi delle allergie, il medico prescrive l'uso di Fenistil e Alleron. Questi farmaci provengono da allergie e sono fatti appositamente per i bambini in modo che il loro corpo non formato possa prenderli.
Questi medicinali hanno un lieve effetto sul corpo del bambino e la ricerca medica ha dimostrato che quasi non causa effetti collaterali e svolge un ottimo lavoro nell'eliminare la reazione allergica del corpo del bambino.

L'allergia ai broccoli, più precisamente alle sostanze che vi sono contenute, può essere ereditata. In questo caso, dovresti abbandonare completamente l'uso di questo ortaggio.

Prevenzione di allergia ai broccoli

  1. Acquistare verdure di qualità e troppo mature. Se i broccoli hanno un colore giallastro, significa che la verdura è troppo matura.
  2. Assicurati che il cavolo sia coltivato con fertilizzanti organici.
  3. Non mangiare verdure crude.
  4. Non è consigliabile conservare in frigorifero per più di cinque giorni.
  5. Non lavare prima dello stoccaggio, poiché la decomposizione avrà inizio.

Popolarmente Sulle Allergie