Ogni hostess vuole creare un cuore accogliente per la sua famiglia. Spinto da questo desiderio, la donna decora le stanze con fiori decorativi a fiori. Le piante interne carine sono piacevoli alla vista, elevando e purificando l'aria. Ma molto spesso queste aiuole domestiche causano malessere, mal di testa ed edema allergico.

Molte persone con allergie sono state a lungo abituate a rinite stagionale, lacrimazione degli occhi e mal di testa. Ma le persone sono sempre sorprese quando sintomi simili li raggiungono in offseason. Nessuno pensa che il bellissimo geranio, che fiorisce sul davanzale, produce una tossina allergica che può causare gonfiore e persino soffocamento.

Perché i fiori indoor causano reazioni allergiche?

Innanzitutto, molti di loro sono portati da altri paesi e continenti. Il nostro corpo, di fronte a sostanze sconosciute secrete dalle piante d'oltremare, le percepisce come una minaccia. In altre parole, non sa come reagire a un particolare componente e reagisce in modo inadeguato sotto forma di allergia. Una pianta incontrata dai nostri antenati ha meno probabilità di causare reazioni allergiche se non è velenosa.

In secondo luogo, oli essenziali, alcaloidi, saponine - sostanze volatili leggere - allergeni contenuti in grandi quantità nei fiori di alcune piante, entrano nel tratto respiratorio e provocano attacchi allergici, gonfiore, prurito.

In terzo luogo, piccole particelle di una pianta, che possono essere trasportate facilmente in casa in aria secca, possono causare allergie. Quindi, alcuni tipi di felci durante la stagione riproduttiva, possono provocare allergie con le loro piccole spore che entrano nel tratto respiratorio.

In quarto luogo, la pigrizia umana è un potente provocatore di allergie. Questo si riferisce ai fiori coperti coperti di polvere. Gli allergeni (pollini, alcaloidi, ecc.) Sono depositati sulle foglie insieme alla polvere e sono una fonte di rinite allergica anche dopo la fioritura. Pertanto, la polvere dalle foglie dovrebbe essere rimossa periodicamente con un panno umido.

Come fa un'allergia

Quindi, su cosa dovresti prestare attenzione per sospettare che piante domestiche allergizzanti siano a casa o in ufficio:

Rinite causata da polline, polvere o strofinamento di particelle secche di un fiore. Questo tipo di allergia è caratterizzata da un forte prurito al naso, da abbondanti secrezioni di muco (talvolta chiamato "acqua dal naso") e frequenti starnuti.

Inoltre, possono esserci gonfiore del palato molle e della mucosa nasale, arrossamento e gonfiore delle palpebre, prurito agli occhi e lacrimazione, infiammazione della congiuntiva.

Nei casi più gravi, c'è un aumento della temperatura corporea, mal di testa, debolezza generale, vertigini, irritabilità e sonnolenza. Il pericolo di un tale disturbo sta nel fatto che con l'esposizione prolungata a un allergene si sviluppa l'asma bronchiale.

Laringite. Questa forma di allergia è accompagnata da una tosse che abbaia, cianosi delle labbra e delle ali del naso, difficoltà di sospirare, mal di gola. Molto spesso, questi sintomi si osservano di notte e non importa se le piante d'appartamento si trovano nelle immediate vicinanze dell'allergia o se sono state in contatto con loro durante il giorno.

Tracheobronchitis - una manifestazione di allergia sotto forma di tosse secca, periodicamente in aumento. Possibile gonfiore dell'apparato respiratorio.

Reazioni cutanee Tale allergia si verifica attraverso il contatto diretto con il succo velenoso della pianta. Può manifestarsi come ustioni, arrossamenti, eruzioni cutanee.

Alcune piante, ad esempio i ficus, emettono un segreto speciale. Basta toccare le loro foglie, poiché la pelle diventa ipersensibile e molto suscettibile agli stimoli esterni. Sembra che non ci sia alcuna reazione alla pianta, ma rimanendo sotto l'influenza della luce solare dopo il contatto con i ficus, si può guadagnare una forte scottatura in breve tempo.

Piante pericolose

Ci sono directory speciali che elencano piante velenose e allergizzanti, eccone alcune:

Piante allergiche

Una varietà di allergeni vegetali sono abbastanza comuni in tutto il mondo. Attualmente sono conosciute circa 700 specie. Una forma di allergia è la pollinosi, che è in piena forza durante il periodo di fioritura delle piante. Di regola, è l'estate e la primavera, così come il tempo soleggiato e caldo.

Nei periodi piovosi e secchi, la quantità di polline prodotta è minima. Le ore di forte spolveramento delle piante sono caratteristiche delle ore del mattino.

Le piante che causano allergie non sono molto difficili da riconoscere. La manifestazione di allergie contribuisce ad ottenere l'aroma di piante o pollini sulla membrana mucosa. È per questo motivo che chi soffre di allergie soffre di perdite nasali, gonfiore e starnuti abbastanza forti.

Piante da appartamento

Lo sviluppo di reazioni allergiche sono fattori individuali speciali inerenti al corpo. Nonostante questo, ci sono piante che possono causare una reazione allergica persistente nelle persone la cui immunità è piuttosto alta.

Tra gli allergeni indoor più comuni ci sono:

Alcune piante hanno varietà, l'aspetto può essere diverso.

  • Tutti i tipi di gerani. Nelle sue foglie sono presenti olii essenziali con un odore abbastanza persistente. Questo è ciò che porta alle allergie;
  • Le felci sono pericolose nelle loro spore. Nel processo di riproduzione, si muovono attraverso l'aria e possono depositarsi sulla mucosa della persona, causando allergie;
  • Crinum. L'allergia è spesso causata durante il periodo della fioritura e la fragranza della pianta stessa. Emana un aroma molto forte che alcune persone amano, altre possono causare allergie;
  • Oleander. Durante la sua fioritura, la pianta spruzza nell'aria componenti fragranti, che causano una reazione allergica persistente. Questa pianta è potenzialmente la più pericolosa;
  • Dieffenbachia. Pianta molto bella, che per la forza delle possibili allergie è considerata abbastanza pericolosa. Molto spesso, per avere un'allergia, basta toccare le foglie. Per questo motivo, i guanti vengono messi nelle mani nel processo di cura delle piante;
  • Euforbia. Nella sua composizione è una sostanza come il carcason, che in una certa quantità può portare a malessere generale. Il succo bianco della pianta a contatto con la pelle provoca un prurito piuttosto grave e anche eruzioni cutanee di notevole spessore. La cura di questa pianta è anche meglio fatta con i guanti;
  • Kalanchoe. Nonostante il gran numero di qualità positive inerenti alla pianta, il suo succo, una volta ingerito, è in grado di provocare gravi edemi della laringe e di altri organi respiratori;
  • Rododendro - emana un aroma molto luminoso, che in alcune persone può causare emicrania e eruzioni cutanee piuttosto forti sulla pelle.

Se sei allergico ad una delle piante sopra elencate, il contatto con loro dovrebbe essere completamente escluso.

Piante selvatiche

Ci sono molte piante selvatiche che possono causare gravi reazioni allergiche. Il primo è quello di evidenziare i girasoli e le margherite, che appartengono alla famiglia dell'ambrosia. Questi sono allergeni abbastanza seri che possono portare allo sviluppo di gravi sintomi da parte del corpo umano.

Per evitare un qualche piano di allergia, per piantare piante nel terreno del giardino, si dovrebbe dare la preferenza a varietà ipoallergeniche.

Ci sono un sacco di alberi che causano gravi allergie. Le piante come la cenere, la mela, il pioppo, l'ulivo, il pioppo, meritano una particolare attenzione. Il polline di tali alberi viene rilasciato in un volume relativamente piccolo, ma a causa delle sue proprietà speciali, può portare a una reazione allergica abbastanza persistente. Se c'è una reazione negativa simile, non dovresti piantare tali piante in giardino o evitare di camminare nei parchi in cui sono piantate queste piante.

Alberi come quercia, betulla e ontano emettono grandi quantità di polline. Per proteggere il tuo corpo dalle allergie, è necessario escludere qualsiasi tipo di contatto con queste piante. Questi alberi in un certo stato di stress rilasciano quantità eccessive di polline, che possono portare allo sviluppo di allergie persistenti. Molte di queste piante sono medicinali, ma con reazioni speciali il corpo è in grado di causare gravi reazioni allergiche.

Fiori come tulipani, occhi, crochi, garofani possono causare un'allergia sufficientemente persistente. Le reazioni possono essere diverse, a partire dal flusso dal naso e termina con le eruzioni cutanee sulla superficie della pelle.

Ci sono alcune piante medicinali che possono anche causare allergie. Il più pericoloso in questa categoria è la solita camomilla da farmacia. Insieme con le proprietà medicinali gravi che sono dotate di camomilla, la sua caratteristica è la capacità di danneggiare abbastanza il corpo umano.

L'amaranto è anche caratterizzato da un effetto simile, sebbene non differisca nel rilascio di grandi quantità di polline. Alcune caratteristiche di questa pianta sono in grado di portare allo sviluppo di un quadro clinico complessivo piuttosto negativo.

La forma e la gravità dell'allergia dipendono direttamente dalla quantità di polline presente nell'aria. Particolarmente pericoloso per chi soffre di allergie è il clima secco e abbastanza caldo, durante il quale il polline si diffonde molto pesantemente. Le persone che soffrono di allergie causate da queste passeggiate di piante dovrebbero essere posticipate per un periodo di tempo più fresco o usare antistaminici come profilassi. Tra i farmaci più efficaci si possono notare Zyrtec, Sempreks e Telfast.

allergia

All'inizio c'è un leggero malessere generale, possibile mal di testa, mancanza di respiro. Dopo che c'è un prurito abbastanza pronunciato, bruciore in bocca e naso.

La maggior parte dei pazienti mostra segni come intorpidimento, secrezione mucosa, starnuti e congiuntivite. Non appena la reazione allergica riguarda i bronchi, la persona sviluppa una tosse.

Il polline di tutte le piante allergeniche è una cellula maschile speciale. Sono necessari per la riproduzione delle piante, cioè è una speciale proteina vegetale che ha una struttura piuttosto complessa. Quando entra negli organi respiratori, il polline provoca una reazione piuttosto pronunciata dell'organismo, che da un punto di vista medico è chiamato pollinosi.

Questo tipo di allergia si basa su uno speciale meccanismo di recupero di gravi danni ai tessuti. Sostanze come le immunoglobuline E e G sono coinvolte nella reazione e provocano il rilascio di serotonina, istamina, bradichinina e altre sostanze biologiche nel sangue.

I sintomi di allergie vegetali possono verificarsi in epoche completamente diverse. Pelle principalmente colpita, organi respiratori, nonché il tratto gastrointestinale.

Metodi di trattamento

Prima di tutto, è necessario fermare il contatto di una persona con tutti i tipi di allergeni. Allo stesso tempo, sono prescritti antistaminici - Suprastin, Ketotifen, Fenkrol, Tavegil. Queste medicine di solito si alternano ogni dieci giorni. Spesso lo specialista prescrive gocce speciali nel naso o negli occhi. Con forme sufficientemente gravi della malattia, il medico può prescrivere cicli di farmaci ormonali ubriachi fino alla scomparsa di tutti i sintomi.

Come sapete, è molto più facile prevenire una malattia che impegnarsi successivamente nel suo trattamento. Mantenere uno stile di vita sano è il modo più affidabile per proteggersi dallo sviluppo di allergie. Ci sono metodi come ASIT e ALT che aiutano a liberarsi dalle allergie per sempre.

Piante per allergie indoor: una panoramica del problema e della caratterizzazione dei fiori

Per creare comfort in casa e rendere la vita più luminosa, le persone spesso acquistano piante da interno. Tuttavia, acquistando tali decorazioni, spesso ricevono inconsapevolmente piante da interno che causano allergie sia nei bambini che negli adulti. Pertanto, tali acquisti dovrebbero essere affrontati deliberatamente e dopo uno studio approfondito di tutte le proprietà delle piante.

Quali sono le cause delle allergie alle piante d'appartamento?

La maggior parte delle persone che soffrono di allergie non sono abituate a rinite stagionale, lacrimazione e mal di testa. Tuttavia, sono sempre sorpresi dalla manifestazione di sintomi allergici in offseason. E pochi di loro capiscono che i sintomi sgradevoli provocano un'allergia alle piante d'appartamento. I segni allergenici appaiono a causa dei seguenti motivi.

Innanzitutto, la maggior parte delle piante in vaso proviene da altri paesi e persino da altri continenti. Dal momento che gli organismi dei nostri concittadini non sono spesso adatti a sostanze non familiari sintetizzate dalle piante importate, sono percepiti come una minaccia. Pertanto, piante d'appartamento esotici così spesso causano allergie. Allo stesso tempo, le piante nella nostra zona climatica hanno meno probabilità di provocare tali reazioni, a meno che, ovviamente, non siano velenose.

In secondo luogo, molti fiori contengono olii essenziali, alcaloidi, saponine e altre sostanze volatili leggere. Spesso diventano allergenici e, entrando nel tratto respiratorio di una persona, causano prurito, gonfiore e altri sintomi di allergia.

In terzo luogo, le reazioni allergiche spesso nascono dalle particelle più piccole delle piante, che possono essere trasportate facilmente nel soggiorno con aria secca. Ad esempio, alcune specie di felci durante la stagione riproduttiva possono causare allergie causate dalle loro spore nel tratto respiratorio umano.

In quarto luogo, a volte la polvere che si deposita sistematicamente sui fiori diventa un provocatore di una reazione allergica. Insieme ad esso, alcaloidi, pollini e altri allergeni, che fungono da fonte di rinite allergica anche dopo il periodo di fioritura, appaiono spesso sulle foglie. Ecco perché la polvere delle foglie delle piante dovrebbe essere pulita regolarmente con una spugna umida.

Sintomi di un'allergia alle piante domestiche

Le allergie alle piante d'appartamento in bambini e adulti possono manifestare sintomi improvvisi, quando un fiore in casa è apparso relativamente di recente e la famiglia non sa ancora delle sue proprietà allergeniche. L'ipersensibilità a una nuova pianta può causare un netto deterioramento del benessere e in alcuni casi sono possibili anche gravi complicazioni, come l'asma. Ma spesso un'allergia ai fiori in casa si rivela in tali forme.

Sintomi di allergia alle piante domestiche

  1. Rinite. Sono innescati da polline, particelle di piante secche o polvere. Sullo sfondo della rinite si manifesta un prurito intollerabile nel naso, viene emesso muco ("acqua dal naso") e si osserva uno starnuto frequente. Inoltre, possono esserci gonfiore del palato e delle mucose del naso, gonfiore e arrossamento delle palpebre, prurito, aumento della lacrimazione e congiuntivite allergica.
  2. Laringite. In questo caso, la persona è tormentata da mal di gola, tormentata da una tosse estenuante e difficoltà a respirare, e si osservano le labbra blu e le ali del naso. Spesso questi sintomi tormentano le persone allergiche di notte e non importa dove si trovano le piante in casa e se le persone sono state in contatto con loro durante la giornata.
  3. Tracheobronchite. Sono manifestazioni tipiche della tosse secca, che aumenta di volta in volta. Può anche essere notato gonfiore degli organi respiratori.
  4. Reazioni cutanee Tali reazioni allergiche sono possibili con l'interazione diretta con il succo velenoso del fiore. Può provocare arrossamenti, eruzioni cutanee e persino ustioni. Alcune piante, come i ficus, sintetizzano un segreto speciale. Dopo aver toccato le foglie della pianta, la pelle diventa ipersensibile ed estremamente suscettibile agli stimoli circostanti. In realtà, non vi è alcuna reazione, ma se si viene esposti a radiazioni UV dopo il contatto con un ficus, si può ottenere una grave ustione in un periodo di tempo abbastanza breve.

In casi particolarmente gravi, si nota:

  • debolezza generale;
  • forte aumento della temperatura;
  • mal di testa e vertigini;
  • irritabilità o sonnolenza;
  • anche il contatto prolungato con allergeni può scatenare l'asma bronchiale.

Elenco di fiori interni che causano allergie

Ci sono pubblicazioni speciali in cui puoi trovare informazioni su quali piante da interno possono essere allergiche. La tabella mostra solo i più comuni.

Fiori al coperto che possono causare allergie

Per rendere la vita più luminosa, le persone ricevono fiori al coperto. Ma dobbiamo ricordare che possono causare reazioni allergiche. Pertanto, dovresti sceglierli attentamente, dopo aver studiato tutte le proprietà.

Le malattie allergiche sono considerate una delle condizioni patologiche più comuni al mondo e la frequenza dei casi di questa patologia aumenta di anno in anno. Grande importanza per la probabilità di manifestazione di patologie allergiche è l'organizzazione della vita. Molte persone non sono consapevoli del fatto che ci sono piante da interno che causano allergie. Gli allergeni vegetali hanno un effetto negativo sulle persone che sono predisposte a sviluppare reazioni di ipersensibilizzazione.

L'allergia alle piante d'appartamento non è così rara. È importante sapere quali fiori domestici causano allergie al fine di prevenire l'insorgere di sintomi di ipersensibilità.

Sintomi di ipersensibilità ai colori domestici

Le allergie ai fiori da interno possono manifestare sintomi improvvisi nel caso in cui un rappresentante della flora è apparso in casa recentemente e la persona non sa ancora delle sue proprietà allergeniche. I sintomi di ipersensibilità provocano un netto deterioramento della salute. In alcuni casi si sviluppano gravi complicazioni, come l'asma. Le allergie alle piante d'appartamento possono manifestarsi nelle seguenti forme di allergia respiratoria:

  1. Rinosinusite. Manifestata sotto forma di pollinosi o malattie allergiche-infettive, in alcuni casi, è stagionale durante il periodo di fioritura. Caratterizzato da: starnuti, aumento della scarica dalla cavità nasale, prurito.
  2. Laringite. Caratterizzato da: tosse, difficoltà respiratoria, cianosi del triangolo naso-labiale.
  3. Tracheobronchite. Caratterizzato da tosse.

Piante da appartamento - allergeni

È necessario capire quali fiori indoor possono essere allergici per prevenire l'insorgere dei sintomi in una persona che è predisposta a condizioni allergiche. Dovrebbe essere inteso che la causa di ipersensibilità in questo caso sono più spesso i tipi di rappresentanti della flora, che comprendono oli essenziali. Il loro effetto allergico si basa sulle proprietà volatili di questi componenti. Gli oli essenziali penetrano nel sistema respiratorio e provocano irritazione delle mucose, il che spiega la comparsa di sintomi clinici caratteristici.

Inoltre, le allergie alle piante d'appartamento possono essere innescate da quelle specie che contengono vari tipi di componenti bioattivi, come saponine o alcaloidi. Abbastanza spesso, i sintomi d'ipersensibilità si sviluppano su quei rappresentanti del mondo vegetale, che in condizioni naturali sono trovati in un clima tropicale.

Quindi quali fiori di casa causano allergie quando sono auto-crescenti? Ci sono diversi esempi di spicco:

  1. Pelargonium o geranio. Le foglie di pelargoni contengono olio essenziale, spesso diventa un fattore causale di intolleranza e ipersensibilità.
  2. Felci. Tra loro ci sono un sacco di specie allergeniche che vengono allevate a casa. Allo stesso tempo, un'allergia alle piante d'appartamento di questo gruppo si sviluppa in spore di felce, che possono "volare" per la stanza.
  3. La famiglia Amaryllis, che include Crinum ed Euharis. Questi fiori ornamentali provocano allergie dovute alla presenza di componenti essenziali.
  4. Famiglia Kutrovyh, che comprende Oleandro e Alamanda. Tali fiori durante la fioritura possono secernere componenti allergenici nell'aria circostante, a seguito della quale si verifica una reazione immunitaria di ipersensibilità ai rappresentanti di questo gruppo.
  5. La famiglia degli aroidi, tra cui Dieffenbachia e Alocasia. L'allergia alla dieffenbachia è comune a causa della prevalenza di questo fiore domestico. Il succo di Dieffenbachia stimola la pelle e il rivestimento delle mucose delle vie respiratorie. Le allergie alla dieffenbachia possono svilupparsi durante il trapianto e altre azioni che implicano il contatto diretto con questa pianta.
  6. La famiglia Aristolokhiev, che include Kirkazon. L'allergia ai fiori di questa specie si verifica a causa della presenza di sostanze alcaloidi.
  7. La famiglia Euphorbia, tra cui Euforbia, Crotone e altre specie vegetali. L'allergia ai fiori di questa famiglia si sviluppa a causa del succo di latte, contenuto negli steli e nelle foglie.
  8. Famiglia Tolstyankov, che include Kalanchoe, Krasula e altri fiori. L'allergia ai fiori in questo gruppo è abbastanza comune a causa della frequenza della loro coltivazione domestica. L'ipersensibilità si sviluppa il più spesso nella forma di manifestazioni della pelle.

Lontano da tutte le famiglie e specifici tipi di specie vegetali che possono causare lo sviluppo di gravi reazioni allergiche nelle persone soggette a ipersensibilità sono elencati. Pertanto, si dovrebbe essere cauti nella scelta dei fiori domestici, perché dovrebbero portare solo emozioni e sensazioni positive. Una corretta selezione della flora per la casa creerà un'atmosfera unica e renderà la stanza più confortevole.

Cause e sintomi di allergia ai fiori interni

Le allergie ai fiori da interno sono un problema comune che le persone che hanno iniziato a piantare in casa non possono nemmeno immaginare. Tale desiderio è giustificato, condizioni ambientali sfavorevoli, stress regolari, riposo inadeguato - tutto questo incoraggia le persone a creare condizioni per il riposo morale e fisico a casa, e le piante d'appartamento fungono da buoni aiutanti in queste imprese.

A volte, creando un arredamento domestico da piante viventi, le persone notano segni di sensibilizzazione - lacrimazione, starnuti, tosse secca, ignari della vera causa dei sintomi. Oggi parleremo se una pianta innocua può essere la causa delle allergie, quali i fiori sono forti irritanti e come eliminare i segni di sensibilizzazione causati da animali vivi.

Può esserci un'allergia alle piante d'appartamento

È impossibile dire agli amanti dei fiori di casa che alcune piante provocano sintomi allergici e non possono essere allevate a casa, ma sono queste che possono, tutto dipende da molti fattori, tra cui:

  • predisposizione allergica di una persona, che si manifesta con cibo, prodotti chimici domestici, polvere, peli di animali e altre sostanze irritanti;
  • condizioni di vita (inquinamento atmosferico, fumo di tabacco, ecc.);
  • una specie di piante da interno che una persona alleva in casa.

Le piante domestiche che causano allergie provocano i sintomi della pollinosi nell'uomo, questo è il nome della risposta del corpo al polline delle piante. In generale, i segni di sensibilizzazione appaiono sulle piante all'aperto, che includono alberi (ad es. Betulla), arbusti ed erbe infestanti, che fioriscono rapidamente nel periodo primaverile-estivo, ma i fiori di casa causano anche sintomi simili.

Spesso, le persone attribuiscono a se stesse una reazione negativa alle piante d'appartamento in fiore, non rendendosi conto che le allergie non sono associate al polline, ma sono provocate dal terreno in cui il fiore cresce, fertilizzanti e fertilizzanti, che sono a casa. I segni di una reazione patologica dipendono dalla localizzazione dello stimolo - alcune persone tollerano il polline della pianta, ma reagiscono violentemente al toccare le radici e gli steli, o al succo rilasciato dalla foglia.

Suggerimento: Quando si isolano piante specifiche che provocano segni di sensibilizzazione, è necessario prestare attenzione alla frequenza della reazione, al tempo di accadimento e agli eventi correlati (inalazione del profumo di fiori, trapianto, fertilizzante, danno allo stelo o alla foglia e rilascio di succo).

Perché i fiori al coperto causano allergie

Il contatto diretto con foglie, steli e radici può causare una reazione inaspettata, quindi le persone che lavorano su piante con i guanti, usano strumenti monouso e lo fanno vicino a prodotti alimentari raramente si lamentano di allergie.

La presenza di una pianta in una stanza che causa segni di sensibilizzazione ad almeno un membro della famiglia è pericolosa, specialmente se il bambino reagisce violentemente al fiore. Dobbiamo scoprire che tipo di pianta provoca la reazione e rimuoverla dalla casa. Quindi, perché il corpo umano può reagire violentemente ad alcuni fiori e percepire tranquillamente gli altri?

Un fiore è un essere vivente, può respirare, rilasciare prodotti respiratori nell'atmosfera e moltiplicarsi. Durante il periodo di rilascio del polline, è nell'aria, cadendo sulle mucose degli occhi, del naso e della pelle. Nelle persone sensibili, questo provoca sensibilizzazione.

Gli allergeni non si trovano solo nel polline, ma negli steli e nelle foglie, quindi anche un leggero danno alla pianta e il rilascio di succo possono causare una reazione inaspettata. Spesso una persona non reagisce nemmeno al fiore stesso, ma agli accumuli di muffa che si trovano in una pentola con una pianta che non è adeguatamente curata.

Quali fiori indoor causano allergie

Per evitare una reazione imprevista dell'organismo agli elementi verdi dell'arredo, una persona che vuole allevarli dovrebbe avere familiarità con l'elenco dei più pericolosi. Quindi, che tipo di piante da interno che causano una reazione allergica non dovrebbe essere allevato in casa, soprattutto con una forte predisposizione alla sensibilizzazione:

  1. Le piante della famiglia Kutrov sono razia, strophanthus, plumeria, carissa, oleandro, adenium, diploadeniya. Qualsiasi parte di queste piante, se radici, steli o foglie, può provocare una potente sensibilizzazione quando un piccolo pezzo entra dentro. Le manifestazioni sono pericolose disfunzioni del cuore, svenimento, diarrea, perché queste piante contengono potenti componenti tossici.

I fiori di geranio più diffusi possono anche causare allergie.

  • Lily - un fiore produce una grande quantità di anidride carbonica, specialmente la sera e la notte, quindi le persone che piantano questa pianta spesso si lamentano di mal di testa e insonnia irragionevoli. Se accidentalmente ingoia un pezzo di foglia di giglio, puoi farti avvelenare.
  • La famiglia degli aroidi: monstera, callas, spathiphyllum, dieffenbachia, alokaziya, calladium e altri. Le foglie e gli steli contengono potenti sostanze tossiche - acido ossalico e aspargina, se il succo entra in contatto con la mucosa dell'occhio, si sviluppa la congiuntivite, il contatto con la pelle provoca arrossamenti e irritazioni.
  • Solanaceae - capsico, Bovallia, Brunfelsia. La più pericolosa è la pseudo-marea, che viene spesso allevata in casa da amanti dei fiori - i suoi attraenti frutti rossi brillanti ti fanno venir voglia di mangiarli, soprattutto in animali domestici e bambini, che è irto di nausea e indigestione.
  • Euforbia - Croton, Jatropha, Poinsettia, Akalife. Quando il succo di queste piante arriva sulla pelle, si nota un'ustione, l'ingestione porta al gonfiore della laringe e al disordine dell'apparato digerente. Se il succo si spruzza negli occhi, è irto di cecità temporanea.
  • Quali piante d'appartamento causano allergie e possono causare la reazione più forte - saranno discusse ulteriormente. Tulip Gesner, tuberosa, ficus, ciclamino, emantus e belladonna amarilli sono considerati piante potenzialmente pericolose. Negli oli essenziali delle piante, euharis e krinum contengono componenti che causano una reazione violenta negli esseri umani, i fiori del kirkazon hanno la forma e il colore originali, ma contengono molti alcaloidi tossici. Quando si inalano le spore delle piante di felce, possono iniziare la rinite allergica, la tracheite o la bronchite.

    Attenzione! Geranio e pelargoni sono considerati i colori più popolari della casa, ma nelle persone sensibili possono provocare vertigini, eruzioni cutanee sul corpo e soffocamento. Anche le piante apparentemente sicure a volte causano una sensibilizzazione violenta, questo deve essere ricordato.

    Le piante d'appartamento sono gli allergeni più forti

    Sopra è stato elencato quale fiore di casa può causare allergie se sono in contatto diretto con esse, ad esempio durante il trapianto o se l'integrità degli steli e delle foglie è danneggiata. Tuttavia, molti fiori provocano una reazione violenta, anche una semplice presenza nella stanza, sono considerati i più pericolosi per le persone con allergie:

    • l'edera sempreverde è completamente velenosa;
    • Sims Azalea o indiano: ottenere una parte della pianta, attraendo bellissimi fiori luminosi, all'interno, provoca convulsioni, vomito e avvelenamento grave;
    • aglaonema - ha una ricca tavolozza di sfumature, le foglie del fiore sono ricoperte da piccoli villi, che provocano una forte reazione cutanea quando vengono toccate, e inalando il suo aroma durante la fioritura provoca vertigini e attacchi di nausea;
    • Gloriosa - tossico attraverso, può causare insufficienza renale e avvelenamento grave;
    • plumeria - i suoi bellissimi fiori bianchi non sono meno pericolosi degli steli e delle foglie, causando conseguenze negative sotto forma di nausea, diarrea, confusione.

    Il comune fiore di Kalanchoe, noto per le sue proprietà curative, può anche provocare ustioni e avvelenamenti della mucosa se viene usato per fare gocce nasali o preparati per uso interno, quindi è necessario assicurarsi che non ci sia alcuna reazione prima di usarlo.

    Anche le piante medicinali possono causare allergie.

    Piante allergiche indoor

    Oltre ai fiori indoor, che causano una reazione allergica, ci sono piante per le quali una reazione negativa del corpo alla loro presenza non è caratteristica, è anche utile tenerle a saturare lo spazio vitale con l'ossigeno:

    • Albero di limone: tutti conoscono le proprietà curative di questo prodotto. Le foglie della pianta che crescono in casa saturano la stanza con oli essenziali e phytoncides che facilitano la respirazione, aumentano l'umore e attivano l'attività cerebrale;
    • L'aloe è ampiamente utilizzata per scopi medicinali, il fiore è senza pretese, è un potente immunostimolante, inibisce la proliferazione di microbi e cellule tumorali, cresce rapidamente e attiva la vitalità. Né il suo succo né le foglie causano una reazione negativa;
    • pelargonium della grandiflora e specie zonali - purificare l'aria, uccidere la flora patogena, spaventare le mosche e le zanzare;
    • Nephrolepis - appartiene al genere delle felci, ma differisce in proprietà utili - assorbe le radiazioni dagli elettrodomestici (TV, computer), rilascia grandi quantità di ossigeno, migliora l'umore e l'attività cerebrale;
    • Begonia: tutti i tipi di fiori, ad eccezione della fioritura, sopprimono l'attività vitale dei batteri, idratano e purificano l'aria in casa, emettono molti utili phytoncides;
    • Chlorophytum - un fiore, senza pretese in partenza, libera l'aria di polvere e microbi, prodotti di combustione. Se durante il trapianto fertilizzare la terra con carbone attivo, le proprietà benefiche della pianta diventeranno più forti.

    Molte persone amano tenere i fiori in camera da letto, ma non sanno quali sono più adatti. Smetti di scegliere il meglio su begonie, aloe, violette, allori, rosmarino o lavanda. Per la stanza dei bambini più adatto balsamo, eucalipto, ibisco, mandarino.

    Importante sapere! Non è necessario piantare un gran numero di fiori di casa in una stanza, perché l'irrigazione frequente aumenta l'umidità nella stanza, questo porta alla creazione di funghi.

    Sintomi e manifestazioni di allergia alle piante domestiche

    Se un'allergia alle piante d'appartamento si manifesta per la prima volta in una persona, è difficile per lui distinguere una malattia da un comune raffreddore. Ma dovresti essere consapevole dei sintomi della sensibilizzazione, perché la patologia in una forma trascurata porta a conseguenze pericolose sotto forma di asma, tosse, soffocamento, edema laringeo ea volte morte. Quindi, i segni di ipersensibilità alle piante sono i seguenti:

    • lacrimazione, arrossamento degli occhi, edema palpebrale;
    • starnuti, rinorrea (aumento della produzione di muco nel naso);
    • tosse secca irritabile;
    • prurito della pelle e dell'epitelio nasale;
    • nausea e voglia di vomitare (nelle persone con ipersensibilità del corpo, malattie del tratto gastrointestinale e dei bambini);
    • eruzioni cutanee sotto forma di dermatiti, orticaria, neurodermite (secchezza, erosione, aree coperte da squame e ulcere compaiono sulla pelle).

    Avendo notato segni simili in te stesso, è necessario cercare aiuto medico. Le allergie gravi possono essere accompagnate da gonfiore delle mucose del naso e della laringe, che è irto di angioedema e depressione respiratoria, con una forma lieve della malattia c'è il rischio che diventi cronico.

    Trattamento delle allergie alle piante d'appartamento

    Per eliminare i segni di allergia ai fiori di casa, è necessario consultare un allergologo. È preliminare analizzare quali piante sono ora nel periodo di fioritura, che sono state recentemente trapiantate, e identificare i presunti "colpevoli" della sensibilizzazione. Il medico ti consiglierà di limitare il contatto con la pianta che causa la risposta del corpo e prescrivere un trattamento standard per una reazione allergica:

    • antistaminici - Loratadina, Zyrtec, Claritin, Diazolin, Xizal, Suprastin;
    • farmaci stabilizzanti della membrana mastocitaria - Nedocromil, Ketotifen, acido Cromoglicic;
    • enterosorbenti - Enterosgel, Smekta, carbone attivo;
    • spray ormonali per il trattamento di manifestazioni nasali sotto forma di naso che cola e congestione nasale - Fliksonaze, Baconase, Avamys, Nasobek.

    Nei casi gravi di allergia, sono raccomandati metodi di desensibilizzazione e plasmaferesi. Il primo metodo si basa sulla graduale assuefazione di un organismo a un irritante, iniettandolo quotidianamente sotto la pelle ad una certa dose (con ogni giorno, la quantità della sostanza aumenta). Il metodo è lungo, ma efficace, in grado di sbarazzarsi di segni di patologia per anni. La plasmaferesi è un modo di pulire il sangue, mostrato a pazienti con sintomi di allergia moderata e grave, per ottenere risultati positivi, è necessario eseguire da 3 a 5 procedure.

    Trattamento di rimedi popolari

    La terapia con rimedi popolari è una buona aggiunta al trattamento farmacologico delle allergie, utilizzando le seguenti ricette dai più popolari ed efficaci:

    • tritare bardana e radici di tarassaco nella quantità di 50 g., versare 600 ml di acqua bollente e lasciare per 10-12 ore, quindi far bollire la miscela. Assumere il farmaco su 120 ml, tre volte al giorno, almeno 1,5-2 mesi;
    • decotto di achillea - preparato facendo lievitare 30 grammi. erbe con un bicchiere di acqua bollente, prendetelo dopo aver teso e infuso per circa un'ora, 50 g ciascuno. 3-4 volte al giorno;
    • 50 gr. celandina tritata versare 400 ml di acqua bollente e infondere per 5-6 ore, quindi bere il brodo due volte al giorno per 50-60 ml;
    • foglie di ortica versare acqua bollente e infondere per 3 ore (ortica - 100 gr, acqua - 300 ml), bere la composizione di 120 ml dopo ogni pasto, per almeno 30 giorni di fila;
    • Mummia - un forte rimedio popolare per le allergie. In 1000 ml di acqua bollente si diluisce 1 gr. fondi, quindi si beve 100 ml una volta al giorno, spremuto il latte in una forma riscaldata.

    Per le manifestazioni cutanee di allergia, i bagni con decotto della sequenza, rizoma di calamo, timo secco, erba di piantaggine, radice di valeriana sono utili (Vedi anche: Erbe per le allergie). È possibile fare un unguento sulla base degli ingredienti elencati e applicare sulle zone interessate del corpo con uno spesso strato, fino alla scomparsa di irritazione e arrossamento.

    Assicurati di ricordare! Qualsiasi rimedio popolare dovrebbe essere discusso con il medico in modo da non provocare un'ulteriore reazione allergica ai componenti delle ricette.

    prevenzione

    Per ridurre il rischio di sviluppare allergie alle piante che vivono nelle stanze, è necessario scegliere tipi di fiori non pericolosi che abbiano la tossicità più bassa e non contengano veleni. Se non trattati correttamente, diventano collezionisti di polvere, funghi e spore di muffe, il che porta ad un aumentato rischio di sensibilizzazione. Ecco un elenco di misure che impediranno gli effetti pericolosi delle piante domestiche:

    • irrigazione tempestiva e pulizia della polvere dalle foglie;
    • irrigazione della pianta con acqua dall'estrattore;
    • selezione del piatto giusto, la dimensione appropriata;
    • rimozione delle parti secche dello stelo e delle foglie;
    • ridurre la quantità di fertilizzanti chimici aggiunti alla draga;
    • trapiantando, allentando, tagliando le foglie in guanti di lattice;
    • non puoi mangiare e bere vicino a potenziali sostanze irritanti nel periodo di rilascio di polline;
    • non danneggiare i gambi e le foglie dei fiori;
    • Non permettere ai bambini piccoli di piante che provocano attacchi di sensibilizzazione.

    Le persone che sono inclini alle allergie alimentari o reagiscono alla polvere, alle spore della muffa, ai peli di animali, al fumo di tabacco, dovrebbero scegliere piante sicure come preferiti verdi, come descritto sopra, per ridurre il rischio di sensibilizzazione.

    conclusione

    Manifestazioni di allergie ai fiori di casa e giardino si sviluppano improvvisamente, e il trattamento dovrebbe essere lungo. Pertanto, è meglio seguire le regole di sicurezza per l'allevamento delle piante - utilizzare strumenti di cura separati che non sono in contatto con i prodotti (coltelli, pale), lavarli dopo ogni uso, mantenere puliti i fiori e prevenire muffe e funghi.

    Se hai sintomi allergici, dovresti consultare un medico per evitare complicazioni, soprattutto per i bambini piccoli. Molti tipi di piante sono molto velenose, nonostante la bella apparenza e gli aromi piacevoli, quindi quando si allevano questi fiori bisogna stare attenti e attenti.

    Quali fiori indoor una persona potrebbe essere allergica a

    Quando acquisti questa o quella pianta domestica, devi sapere quali fiori indoor possono essere allergici. Naso che cola, starnuti, lacrime - spiacevoli sorprese dopo l'acquisizione. Il fatto è che gli oli essenziali, le spore, il polline di molte piante si diffondono facilmente in una stanza chiusa e possono causare un attacco allergico.

    Manifestazioni di allergie vegetali: congiuntivite, rinite, laringite, bronchite e attacchi d'asma.

    Manifestazioni di allergie vegetali

    1. Congiuntivite. È un'infiammazione della mucosa degli occhi (congiuntiva), che si manifesta con lacrimazione, arrossamento degli occhi, forte prurito e gonfiore delle palpebre.
    2. Rinite. Questa è un'infiammazione della mucosa nasale, accompagnata da prurito, starnuti e secrezioni di liquidi.
    3. La laringite si manifesta con mal di gola e tosse secca.
    4. Gli attacchi di bronchite e asma possono essere espressi in attacchi di soffocamento, gonfiore degli organi respiratori.
    5. Le reazioni cutanee si presentano sotto forma di arrossamento, eruzione cutanea e ustioni.

    Quali fiori indoor possono causare allergie?

    Quarantus durante la fioritura provoca mancanza di respiro e vertigini nell'uomo.

    1. Molte casalinghe amano coltivare il geranio, che è noto per le sue proprietà curative. I suoi oli essenziali allevia il mal di testa, purificano l'aria e sono in grado di sbarazzarsi delle zanzare. Ma allo stesso tempo, possono causare una forte reazione allergica sotto forma di soffocamento.
    2. Spesso durante la fioritura le felci causano allergie. Spore volatili molto piccole durante la fioritura si diffondono facilmente in tutta la casa, causando irritazione al naso, agli occhi e alla gola. Può iniziare una tosse persistente.
    3. I fiori della famiglia Amaryllis hanno un forte odore durante la fioritura. L'allergia alle piante d'appartamento di questa famiglia è molto seria. La loro fragranza può causare mancanza di respiro.
    4. Dieffenbachia ha un succo velenoso che può causare irritazioni alla pelle e persino ustioni. Ciclamino, filodendro e aglaonema hanno la stessa proprietà.
    5. Quarantus, oleandri, alamanda. Durante la fioritura, distribuiscono la fragranza divina, sfortunatamente possono causare mancanza di respiro e vertigini.
    6. La linfa lattiginosa secreta dalle piante della famiglia delle euforbia è molto pericolosa.
    7. Famoso per le sue proprietà curative, Kalanchoe può causare allergie sulla pelle e se assunto per via orale - edema bronchiale. Lo stesso è pericoloso e dolce.
    8. L'agave purificante dell'aria a volte causa ustioni sulla pelle.

    I genitori sanno quanto sia difficile tenere traccia di un bambino curioso. Non gli ci vorrà molto per strappare e prendere in bocca una bellissima foglia di dieffenbachia velenosa. E una pianta apparentemente sicura sarà una potenziale minaccia per il bambino. I genitori-coltivatori devono seguire alcune regole:

    La felce causa irritazione al naso, agli occhi e alla gola.

    1. I bambini sono più inclini alle reazioni allergiche rispetto agli adulti. È necessario proteggere il bambino dal contatto con i fiori interni che causano allergie. Rimuovi dalla casa tutti i fiori velenosi e potenzialmente allergenici.
    2. Elimina completamente il contatto tattile con le piante. Per fare questo, metterli fuori dalla portata del bambino.
    3. Per evitare che tuo figlio o sua figlia mangino accidentalmente molti fertilizzanti, usa solo preparati liquidi.
    4. Rimuovere regolarmente la polvere dalle foglie, questo aiuterà i fiori interni a pulire l'aria.

    Una persona cerca sempre di creare conforto in casa, circondandosi di fiori. Di norma, le casalinghe sono guidate dall'aspetto della pianta e dalla facilità di cura. Ma se soffri di allergie, soprattutto tra i bambini, acquista i fiori al coperto con cautela! Prima di acquistare, studia attentamente il fiore, in modo che dopo non ci saranno delusioni. Dopo tutto, le piante che causano allergie, la maggior parte di esse sono sicure, se adeguatamente curate per loro. Ad esempio, usare i guanti per evitare l'esposizione al succo di latte.

    Pensando alle allergie ai fiori interni della tua famiglia, non dimenticare che le piante non possono causare sintomi simili. L'allergene può essere polvere accumulata sulle foglie. I fertilizzanti possono causare una reazione dolorosa. Anche i funghi del suolo sono molto pericolosi. Pertanto, per prevenire i ripetuti segni di allergia, è importante identificare ed eliminare correttamente l'allergene. Va ricordato che le allergie sono una malattia grave, solo un medico dovrebbe occuparsi del trattamento.

    Ma le allergie non sono una frase. Dovresti sapere che non tutti i fiori indoor causano allergie.

    Nessun caso di malattia è stato identificato nella coltivazione di tradescantia, begonie, balsamo, dracaena, aloe, clorofito.

    Sono assolutamente sicuri per i proprietari e saranno la decorazione perfetta per qualsiasi interno.

    Piante allergiche indoor

    Ho pianto, starnutito, ma ho continuato a coltivare cactus - così puoi riformulare il famoso detto per coloro che sono allergici ad alcune specie di piante. Se qualcuno della tua casa è soggetto a questo disturbo, non correre a liberarsi di tutte le piante. Alcuni di loro hanno allergenicità molto bassa, vale a dire è ipoallergenico. piante d'appartamento

    Raccomandazioni generali per tutti gli amanti delle piante: spesso asciugare i fiori dalla polvere e non sovrastare il terreno in modo che non ci sia muffa.

    Le piante che non causano allergie

    1. Dracaena. Pertinente a tutti, nei nostri appartamenti riscaldati, umidifica perfettamente l'aria.

    2. Aloe. Sicuro per chi soffre di allergie, utile per gli asmatici.

    Aloe vera in vaso

    3. L'edera protegge da funghi e batteri, che causano solo allergie.

    4. Chlorophytum crestato. Il vero campione nell'assorbimento di tossine dall'aria - assume l'80% delle sostanze nocive.

    Chlorophytum sul tavolo

    5. Laurel nobile. Si sente bene nella stanza, e in estate vive con piacere sul balcone - con abbondanti lacrimazioni. A proposito, le foglie possono essere tranquillamente utilizzate in cucina.

    Nobile alloro

    6. Croton (Codiaeum). Bello, con foglie colorate... e cattivo - ma se lo accontenti, decorerà la casa.

    7. Spathiphyllum. Vincitore di bellissimi fiori bianchi. Preferisce le stanze calde.

    8. Peperomiya. Un piccolo fiore carino che cresce in piena luce e non richiede cure particolari.

    A proposito, recentemente gli scienziati spagnoli sono riusciti a ricavare un tipo di pelargoni ipoallergenico. Quindi, teoricamente, questa pianta con magnifici fiori può essere collocata in un appartamento con una persona allergica.

    L'articolo fornisce una panoramica delle piante ipoallergeniche che possono essere tenute nella stessa stanza con persone soggette a reazioni allergiche. Tali piante saranno sicure, delizieranno i loro proprietari con la loro bellezza naturale e non causeranno reazioni allergiche nelle famiglie.

    Popolarmente Sulle Allergie