La causa delle allergie sul viso di un bambino è una reazione allergica a un particolare irritante. I genitori spesso notano la desquamazione della pelle, le macchie rosse e un'eruzione cutanea. Spesso, un'allergia sul viso è accompagnata da rezi negli occhi, complicata da respirazione, starnuti e congestione nasale. Le manifestazioni cutanee sono diverse: edema, dermatite. Per alcuni allergeni, la reazione del corpo è istantanea, per altri ci vuole tempo perché compaiano i sintomi.

L'allergia sul viso di un bambino è essenzialmente una reazione protettiva del corpo. Questo è il modo in cui il sistema immunitario del bambino reagisce a un attacco di un agente maligno che è entrato nel corpo di un allergene. Se noti i sintomi di allergia di un bambino, questo non dovrebbe essere trascurato. La progressione della malattia può avvenire in modi diversi. Ci sono casi gravi di allergia - lo sviluppo di asma, angioedema, dermatite atopica.

Allergia sul volto di un bambino fino a un anno

L'allergia sul viso di un bambino si trova spesso negli alimenti: latte vaccino, agrumi, noci, uova, ecc. Inoltre, l'allergia sul viso di un neonato può essere una conseguenza dell'uso di determinati farmaci. Gli allergeni più comuni: baby shampoo, creme, acari della polvere. C'è un'allergia stagionale, un'allergia ai pollini e un'allergia agli animali domestici.

Il pediatra aiuterà a determinare la diagnosi. È richiesta anche la consultazione con un dermatologo e un allergologo.

Le eruzioni allergiche si manifestano spesso nei bambini con un cambiamento nella dieta, l'introduzione di nuovi prodotti. In questo caso, di regola, viene diagnosticata la diatesi.

La progressione della diatesi non può essere consentita. Un'eruzione sulle guance può diffondersi e diventare rosso vivo. Cosa fare? Il panico non ne vale la pena. È necessario valutare la situazione, analizzare la dieta del bambino, annotare eventuali cambiamenti nella vita quotidiana. Questa risposta si verifica su un allergene specifico. Le osservazioni personali dei genitori possono aiutare questo allergene ad identificare ed escludere. Il medico lo farà prescrivendo test appropriati.

Se l'allergene viene rapidamente eliminato, è probabile che l'allergia sul viso passi senza tracce di droghe.

Se non è possibile stabilire l'allergene da solo, è necessario contattare un allergologo.

In presenza di allergie sul volto di un bambino, è severamente vietato lavarlo con sapone, lubrificare con alcool o acqua di colonia.

Allergia sul viso di un bambino - come trattare?

Poiché le misure dell'ambulanza utilizzano antistaminici, come difenidramina, soprastina, claritina e altri.

Il trattamento delle allergie sul viso del bambino consiste nel rimuovere l'irritazione, neutralizzare gli allergeni, rimuovere le tossine dal corpo. L'effetto migliore porterà un trattamento completo. È importante non solo rimuovere i sintomi, ma anche eliminare le cause di allergie nel bambino, al fine di eliminare i ripetuti effetti negativi dell'allergene sul corpo.

Una diagnosi corretta è estremamente importante per identificare ed eliminare l'allergene.

Individualmente ad ogni bambino viene prescritta una terapia dietetica. Se hai un'allergia sul viso di un bambino fino a un anno, la madre che allatta deve seguire la dieta. In parallelo, viene eseguito il trattamento della pelle del viso e delle malattie associate (il più delle volte disbatterico).

Per il trattamento della pelle del viso, un dermatologo consiglierà una crema allergica o un unguento per alleviare l'infiammazione allergica. Se il trattamento viene scelto correttamente, la malattia passerà senza complicazioni e non diventerà cronica.

Unguento allergico sul viso del bambino

Spesso, un'allergia è prescritta pomata sul viso: Fluorocort, Advantan, Ecol, Skin-cap.

Nel trattamento delle allergie sul viso nei bambini non è sufficiente l'uso di fondi locali. In generale, gli unguenti per allergie facciali aiutano ad alleviare solo i sintomi esterni dell'allergia. I farmaci antiallergici sono prescritti rigorosamente in base all'età.

La composizione della crema di camomilla per le allergie comprende l'azulene, ha una buona azione disinfettante e antinfiammatoria.

Non vengono prodotti solo pomate antistaminiche, ma anche creme.

Cosa è meglio usare per il trattamento delle allergie sul viso di un bambino?

L'unguento ha un alto contenuto di grassi, contiene più sostanze attive. Applicalo applicando direttamente sul sito di infiammazione.

La crema ha una consistenza leggera, ben assorbita. La crema è conveniente da applicare su grandi aree.

Quasi tutti i potenti farmaci antiallergici sul viso sono ormonali. Gli ormoni influenzano tutti gli organi umani, senza eccezioni. Se possibile, i medici prescrivono farmaci che risparmiano, che non includono ormoni. Se un bambino ha un'allergia sul viso, solo le droghe di questo gruppo sono consentite per l'uso.

Sappi che il farmaco antiallergico sul viso senza ormoni agisce molto più lentamente dei farmaci a base di ormoni. Non noterai immediatamente l'effetto dell'utilizzo di questi strumenti. L'effetto ammorbidente della crema avrà un effetto positivo solo con l'uso prolungato. È meglio alternare il trattamento con unguento e l'uso di una semplice crema emolliente. Ai mezzi non ormonali non sviluppa dipendenza. Fanno un ottimo lavoro con prurito e gonfiore.

Non è necessario iniziare immediatamente il trattamento con un forte effetto del farmaco, questo può solo aggravare il processo allergico. Nella scelta dei medici di fiducia della droga.

Gli antistaminici sotto forma di unguenti e creme sono quasi tutti ormonali. Sono basati su corticosteroidi. L'effetto del loro uso è visibile quasi immediatamente. Ma attenzione, perché gli ormoni hanno gravi controindicazioni. Spesso unguento prescritto Advantan. Allevia perfettamente prurito, irritazione, bruciore, ma può creare dipendenza. Non può essere usato per molto tempo. Tieni presente che gli ormoni attraverso la pelle in quantità minime entrano nel flusso sanguigno. Se ci sono manifestazioni di allergia sul volto di un bambino, il medico raccomanderà il trattamento. Questo è particolarmente vero per i farmaci ormonali gravi.

Sappi che più il farmaco è attivo, meno spesso dovrebbe essere usato. Inizia sempre con farmaci poco efficaci.

I farmaci antiallergici ormonali sono suddivisi in classi di attività: farmaci di basso livello, agenti con attività moderata, corticosteroidi altamente attivi. Più i sintomi sono pronunciati, maggiore è il grado del medicinale usato.

Ci sono unguenti che eliminano la sensazione di prurito: Psilo-balsamo, Fenistil-gel.

L'allergia al volto di un bambino si verifica più spesso nei bambini di età inferiore ai 5 anni. Pertanto, voglio rassicurare i genitori. Nella maggior parte dei casi, un'allergia sul viso di un bambino scompare senza lasciare traccia quando cresce.

Allergia nei neonati sul viso: foto e trattamento

L'articolo descrive i meccanismi e le cause dello sviluppo di allergie nei neonati sul viso. Inoltre - le differenze tra allergie e dermatiti, acne e altre malattie e metodi di trattamento delle allergie sul viso di un bambino usando metodi popolari e medici.

I sintomi allergici si verificano in varie combinazioni e sono noti a tutti: lacrimazione, prurito, arrossamento della pelle, gonfiore delle mucose, eruzioni cutanee, starnuti, mal di gola, nei casi più gravi, possono verificarsi shock anafilattico o angioedema.

Quindi, l'allergia nei neonati sul viso non è un problema raro. Pertanto, è molto importante per i genitori capire le caratteristiche del sistema immunitario dei bambini, notare i sintomi di una reazione allergica, essere in grado di distinguerlo da altre malattie e sapere cosa fare se il neonato ha un'allergia sul viso.

Il meccanismo di sviluppo delle allergie nei neonati. Gruppi di rischio

Il corpo di un bambino piccolo è un sistema molto complesso, estremamente sensibile a una varietà di influenze. Un irritante che un adulto non noterà nemmeno per un bambino può essere un serio pericolo.

Nel primo anno di vita, il bambino conosce solo il mondo esterno e quasi tutte le proteine ​​che sono entrate nel suo corpo sono aliene. Solo gli anticorpi materni circolano nel suo sangue, le cellule del suo sistema immunitario che sono responsabili della protezione del corpo contro infezioni e virus, e la "barriera" del neonato sta appena iniziando a formarsi.

Secondo le linee guida cliniche per la pediatria, ci sono 7 gruppi a rischio per lo sviluppo della patologia. I bambini del gruppo I hanno un alto rischio di sviluppare infezioni virali respiratorie acute durante il periodo di adattamento sociale (entrando nella scuola materna, scuola), lesioni II - CNS, III - rachitismo, anemia e altri disturbi metabolici, ecc. I bambini nel gruppo VI sono soggetti a allergie.

Esistono più di venti criteri in base ai quali viene fatta una valutazione sull'appartenenza del bambino a una particolare categoria.

Ragioni "parentali":

  1. malattie acute nella tarda gravidanza e nel parto (ARVI, tonsillite);
  2. i rischi professionali della madre;
  3. malattie infettive sviluppate durante la gravidanza: herpes, citomegalovirus, clamidia, toxoplasmosi, rosolia;
  4. scarsa nutrizione durante la gravidanza;
  5. la presenza di malattie allergiche nella madre o in altri membri della famiglia;
  6. terapia antibiotica durante la gravidanza;
  7. trasfusione di sangue e dei suoi componenti.

Ragioni "per bambini":

  1. nutrizione scorretta;
  2. la nomina di terapia antibiotica.

Cause di sviluppo e allergie fotografiche nei bambini

Le allergie nel neonato appaiono sul viso per una serie di motivi. Come scrive il Dr. E.O. nel suo articolo. Komarovsky, una risposta immunitaria inadeguata può causare allergeni interni ed esterni.

Foto: Eczema sul viso dei neonati come manifestazione di allergie

All'interno sono:

  1. prodotti alimentari;
  2. latte materno;
  3. formula nutrizionale per bambini;
  4. alimenti complementari;
  5. farmaci.
  1. articoli per l'igiene, profumi;
  2. sieri, vaccini;
  3. piante da fiore;
  4. polvere;
  5. e altri

Foto: come fa un'allergia nei bambini sul viso

Puoi vedere le foto usando le frecce o le miniature sotto il cursore.

Allergie alimentari

Quando allatti al seno il rischio di sviluppare allergie è minimo, perché è questo tipo di cibo che è il più possibile fisiologico e corretto per il bambino.

Se una madre mangia razionalmente, nei primi sei mesi della sua vita, con il suo latte, tutte le sostanze necessarie per il corretto sviluppo, una quantità sufficiente di nutrienti, microelementi, vitamine, entrano nell'organismo dei bambini. Con il latte, gli anticorpi materni vengono "consegnati".

Alimentazione e allergie artificiali

La transizione all'alimentazione artificiale o mista, se necessario, deve essere eseguita correttamente e con attenzione, perché questi tipi di alimenti più facili causano reazioni allergiche. Un'eruzione cutanea allergica sulla testa e sul viso può essere il risultato dell'uso da parte di un bambino del latte di mucca, o meglio della sua principale proteina, la caseina, sulla base del quale viene formulata una formula infantile non adattata.

Nel latte materno, il contenuto proteico è inferiore a quello del latte vaccino, che è favorevole per processi metabolici non ancora pienamente stabiliti e un sistema urinario imperfetto ("Leadership nazionale, Pediatria" a cura dell'Accademico AA Baranov, 2014). Ancora più importante, hanno una composizione diversa: le proteine ​​del siero del latte, caratterizzate da alta digeribilità e valore nutrizionale, prevalgono nel latte umano rispetto alla caseina.

A causa della caseina, che non è adatta per l'assorbimento da parte del bambino, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • eruzione cutanea rossa sulla testa e sul viso,
  • eruttazioni frequenti e profuse, a volte vomito,
  • sedia senza forma
  • dolore addominale
  • ansia,
  • a volte un aumento di temperatura.

Introduzione di cibi e allergie complementari

Un'altra opzione di allergia alimentare è una reazione negativa all'alimentazione complementare. Ci sono alcune regole per l'aggiunta di alimenti al latte materno, tra cui la prescrizione di introdurre alimenti complementari all'età di 4-6 mesi, concentrandosi sulla crescita e sullo sviluppo del bambino, a partire da purea di verdure e cereali, quindi gradualmente aggiungendo piatti di carne.

È importante ricordare che purè e succhi di frutta, in primo luogo, possono "scoraggiare" l'appetito del bambino per prodotti vegetali meno gustosi, e in secondo luogo, sono molto più allergenici, quindi, dovrebbero essere somministrati il ​​più tardi possibile e con molta attenzione.

Introducendo solo un componente di alimenti complementari alla volta, in piccole porzioni, osservando attentamente la reazione del bambino. Una buona pratica è tenere il diario alimentare di un bambino.

Quindi, riassumendo ciò che è stato detto, è importante rispondere alla domanda: come si manifesta un'allergia nel volto di un bambino? La reazione si presenta come un'eruzione rossastra-rosea con elementi da 10 mm a 2 cm, sparsi casualmente sul viso (particolarmente pronunciati sulle guance) e sul cuoio capelluto, la pelle del viso si stacca, soprattutto sulle ali del naso e sulla fronte, a volte eruzioni cutanee e orecchie.

Un fatto interessante: secondo gli studi clinici, il più delle volte una reazione allergica al cibo si manifesta esclusivamente sul viso di un bambino, senza intaccare altre parti del corpo.

Allergie a droghe e vaccini

La prescrizione di medicinali a bambini al di sotto di un anno è un argomento difficile. Da un lato, per i bambini, esistono forme e tipi di farmaci appositamente progettati, contenenti dosi di sostanze attive e componenti ausiliari più aggressivamente trattati, con forme di somministrazione convenienti. Tuttavia, anche i bambini spesso hanno una reazione allergica a loro.

Uno dei farmaci che spesso causa una risposta immunitaria inadeguata è Espumizan Baby. L'allergia a "Espumizan" è causata, forse, dal suo uso scorretto, violazione del dosaggio o delle caratteristiche individuali del corpo del bambino. Nelle istruzioni per l'uso le reazioni allergiche sono elencate nella colonna "Effetti collaterali", che indica la loro frequenza piuttosto frequente tra i pazienti.

Qual è l'allergia dei bambini sul viso causata dalla medicina, come si manifesta in aggiunta alla patologia cutanea? Ogni manifestazione infantile può essere diversa. I sintomi più comuni sono:

  • rash, simile alle allergie alimentari,
  • arrossamento della pelle
  • prurito,
  • peeling,
  • strappo.

I casi gravi sono accompagnati da disturbi intestinali, vomito, febbre, angioedema, shock anafilattico.

In linea di massima, allergie gravi possono essere causate da assolutamente qualsiasi droga, è impossibile da prevedere. La cosa principale è non prescrivere farmaci per il bambino da soli, senza consultare un pediatra, e non deviare di un passo dalle istruzioni per l'uso e dalle prescrizioni del medico.

Allergie e vaccinazioni

Separatamente, è necessario notare la paura dei genitori circa lo sviluppo di una reazione allergica a vaccini e sieri. Naturalmente, questa possibilità esiste.

Un alto rischio di sviluppare allergie, anche per i bambini a rischio, non è una controindicazione assoluta alla vaccinazione.

Certamente, è effettuato sotto supervisione medica più stretta, le precauzioni sono prese, i dottori possono suggerire alla madre di passare parecchi giorni nell'ospedale con il bambino in modo che lei possa prendere misure di emergenza per rimuovere la reazione allergica e prevenire complicazioni pericolose.

Vale la pena notare che per alcune malattie ci sono vaccini con carico antigenico ridotto. Alla fine, dovresti sempre ricordare: le infezioni, le cui vaccinazioni sono incluse nel calendario nazionale delle vaccinazioni, sono molto più pericolose di un rash cutaneo di tre o quattro giorni.

Questi tipi di allergie nei neonati sul viso associati a farmaci o vaccini sono i più gravi e il bambino deve essere esaminato da un allergologo-immunologo.

Diagnosi differenziale o come scoprire le allergie

Questa sezione ti aiuterà a capire come distinguere tra allergie e ceci sui bambini sul viso, quali allergie al cibo o alla droga sono diverse dalla dermatite da contatto e se l'eruzione cutanea non è un sintomo terribile della varicella o del morbillo.

Calore pungente

Il prurito è una malattia della pelle che appare sulla pelle di un bambino a causa di una violazione della termoregolazione e cura della pelle impropria. Sembra una piccola eruzione rosea in forma di bolle, a volte piangente.

Il più delle volte si trova nelle pieghe inguinale e gluteo, sull'addome, sulle ascelle, sul collo - in aree dove non c'è accesso all'aria, dove è costantemente umido e caldo. L'eruzione cutanea può causare prurito, ma la pelle di solito non si stacca, non ci sono altre manifestazioni della malattia. Questa patologia viene trattata con un'adeguata cura della pelle.

Foto: nastro sul collo di un bambino (può essere aumentato)

Quindi, allergie, diversamente dalla sudorazione:

  1. si manifesta solo in risposta alla ricezione dell'allergene;
  2. alla fine del contatto - scompare;
  3. più spesso sul viso, mani, gambe - parti aperte del corpo;
  4. la pelle prude, si stacca;
  5. accompagnato da lacrimazione, starnuti e altri sintomi.

Per ulteriori informazioni sulle tarme si può trovare nell'articolo sul portale: "La differenza tra allergie e ceci"

fioritura

Un'eruzione cutanea o neonatale può comparire dalla nascita stessa del bambino. Di solito è un arrossamento e acne sul viso e sul collo, raramente sulle spalle e sulla parte superiore della schiena.

Le principali cause di acne neonatale sono:

  • Lenta eliminazione degli ormoni materni;
  • Grande attività delle ghiandole sebacee;
  • Nutrizione impropria della madre durante l'allattamento.

Sul nostro sito troverai un articolo sulle differenze tra allergie e fioritura.

dermatite

La dermatite atopica è una malattia cronica della pelle di natura allergica, che si manifesta nei bambini con predisposizione ereditaria (incluso un gruppo a rischio), caratterizzata da prurito cutaneo e causata da una maggiore sensibilità sia agli allergeni che alle sostanze irritanti non specifiche.

- Per definizione, presentato nelle raccomandazioni cliniche sull'allergologia (R.M. Khaitov, IIina, Ilyina, Mosca, 2014).

Ciò significa che la dermatite può verificarsi in risposta non solo agli allergeni alimentari e domestici, ma anche al fumo di tabacco, alla luce solare, al freddo, ecc. La dermatite, a differenza delle allergie banali, è caratterizzata da:

  1. predisposizione genetica;
  2. posizione non solo sul viso, ma anche sulle spalle, gli avambracci e le gambe;
  3. rigida stagionalità (è più forte in determinati periodi dell'anno);
  4. nei neonati, il viso diventa coperto di croste, si staccano, si pruriscono e si bagnano.

Altre malattie

A sua volta, identificare il morbillo o la rosolia aiuterà la presenza di un contatto obbligatorio con un malato, febbre, sintomi di indisposizione (debolezza, sudorazione, il bambino diventa pigro, capriccioso, rifiuta di mangiare), l'apparizione di un'eruzione cutanea su tutta la superficie del corpo.

Trattamento allergico nei neonati

Come trattare le allergie nei neonati sul viso? - Questa è la domanda che è meglio chiedere al pediatra alla reception. Ma se, per una ragione o per l'altra, non è possibile iscriversi a un consulto, allora dovresti familiarizzare con l'elenco dei metodi che ti aiuteranno a liberarti delle allergie e non danneggeranno il bambino.

Il primo elemento di trattamento per qualsiasi allergia è la cessazione del contatto con l'allergene. Questo è molto importante, perché nessun rimedio aiuterà se il sistema immunitario è costantemente irritato. Una madre che allatta al seno dovrebbe essere seguita da una dieta quando c'è un'allergia sul viso del bambino.

  1. agrumi;
  2. cioccolato;
  3. pasticcini freschi;
  4. quando possibile, formaggio fresco e uova;
  5. noci (soprattutto noccioline).

Le proteine ​​dovrebbero essere ottenute da carne e pesce, calcio - da verdure verde scuro, pesce, fichi.

Trattamento allergico con farmaci

Esiste un unico registro farmacologico contenente istruzioni per tutti i farmaci con una descrizione dettagliata del meccanismo d'azione di ciascun farmaco, indicazioni, controindicazioni ed effetti collaterali da essi causati, che è estremamente importante. Prima di usare qualsiasi farmaco, dovresti leggere attentamente l'articolo a riguardo.

Quindi, come spalmare le allergie sul viso del bambino?

Sudocrem

Il farmaco "Sudokrem" ha un effetto antibatterico, antinfiammatorio e analgesico locale, eliminando in tal modo prurito, arrossamento, desquamazione e prevenzione della contaminazione dei difetti della pelle da parte dei batteri.

Il farmaco non ha restrizioni di età, e tra i suoi effetti collaterali - l'ipersensibilità individuale. Ciò significa che deve essere preso con cautela nei bambini con un alto rischio di sviluppare allergie, perché esso stesso può causare un'eccessiva risposta immunitaria. Tuttavia, secondo le donne nei forum per le mamme, questo accade abbastanza raramente.

È necessario usarlo esclusivamente esternamente, mettendo una piccola quantità di crema nell'area di irritazione fino a formare un film sottile.

Sudokrem 60g

Advantan

L'allergia da contatto è ben rimossa dalla crema "Advantan". Ha un forte effetto anti-infiammatorio e anti-allergico. Tratta i preparati di glucocorticosteroidi, quindi non può essere applicato a malattie virali e in alcuni altri casi.

Applicato esternamente sulla pelle, in uno strato sottile, una volta al giorno, la durata del trattamento non deve superare le 4 settimane.

È necessario leggere attentamente le istruzioni! Insieme ad altre controindicazioni, è indicata l'inammissibilità del suo uso nei bambini di età inferiore a 4 mesi!

Advantan 0,1% pomata 15 g

Bepanten

Uno dei farmaci più popolari per il trattamento dei sintomi di allergia è l'unguento Bepanten. Il suo principio attivo ha un effetto riparativo (curativo), che aiuta a sbarazzarsi di sintomi spiacevoli, come prurito, desquamazione e arrossamento. Usato esternamente.

Questo unguento, che viene utilizzato per le allergie sul viso dei neonati, è raccomandato per l'uso dal Dr. E.O. Komarovsky come una delle droghe più benigne per neonati.

Bepanten unguento 5% 30g

Pillole di allergia per i bambini

È importante notare che il solito farmaco per adulti contro l'allergia "Claritin" è controindicato per i bambini al di sotto dei due anni di età.

La "Suprastin" può essere somministrata a bambini di età compresa tra 1 e 12 mesi, sfregando ¼ compresse (6,5 mg) 2-3 volte al giorno e aggiungendo polvere agli alimenti per l'infanzia. I bambini da uno a sei anni danno ¼ compresse tre volte al giorno, da sei a dodici anni - ½ compresse 2-3 volte al giorno.

Suprastin 25mg №20 compresse

Claritin 1mg / ml sciroppo 60ml

Trattamento di rimedi popolari di allergie

I rimedi popolari per le allergie sul viso nei neonati sono progettati per una cura morbida, "non chimica" per il bambino. I farmaci sintetici non vengono utilizzati, che a loro volta possono causare una reazione allergica, ma i principali sintomi di allergia vengono rimossi - prurito, desquamazione della pelle, arrossamento.

Tè alla camomilla

Conosciuta fin dall'antichità, l'infusione di camomilla naturale, disinfettante, antinfiammatoria e "calmante" è uno dei modi più accettabili per rimuovere le allergie dal viso dei neonati. La camomilla oggi viene venduta confezionata in comode sacche filtranti, non ci sono problemi con la loro produzione e l'uso.

  • Camomilla essiccata o sacchetti filtro prefabbricati;
  • Acqua bollente

È necessario mettere un sacchetto filtro nell'acqua bollente (solitamente la quantità di acqua richiesta è indicata sulla confezione in base alla pesatura della borsa), lasciare che inforni e raffredda la soluzione, quindi asciugare il viso con un bastoncino di cotone o una flanella morbida inumidita con brodo.

Una tale procedura costerà non più di 100 rubli, è facile da spendere a casa, non avendo paura di danneggiare il bambino (anche la forte camomilla non aggrava la situazione, a patto che non sia calda), e il decotto alle erbe è ancora più efficace di un unguento speciale usato per allergie sul viso nei neonati.

La successione

La serie è un'altra opzione di trattamento per le allergie. Secondo alcuni, il suo uso stimola le ghiandole surrenali, che a loro volta stimolano la produzione di ormoni anti-infiammatori nel corpo.

Questo fatto è in qualche modo discutibile in relazione ai bambini, dal momento che il loro sistema ormonale è ancora imperfetto, inoltre, di per sé, questa pianta non è affatto ipoallergenica. A questo proposito, raccomandarlo per il trattamento delle allergie in un bambino non ne vale la pena.

Abbastanza spesso, le allergie nei bambini piccoli vengono trattate con gusci d'uovo.

Sul nostro portale troverete informazioni sul trattamento corretto e sicuro delle allergie nei bambini con gusci d'uovo.

È molto importante ricordare: non importa quanto sia il farmaco o il metodo popolare, non importa quanto feedback positivo possa raccogliere, non può essere usato senza consultare un pediatra. L'automedicazione, da un lato, è un'azione che può essere sbagliata, il che aggraverà la situazione. D'altra parte, è inazione, perché la terapia corretta non è stata avviata.

Solo uno specialista sa esattamente come determinare cosa sia allergico al bambino sul viso. Puoi provare a farlo a casa, uno ad uno escludendo gli allergeni alimentari e domestici (polvere, peli di animali, ecc.), Ma il risultato di questo approccio empirico non è sempre corretto.

Va ricordato: il trattamento di successo dipende dalla corretta determinazione della causa dell'allergia!

È impossibile dire con certezza quanto tempo ci vuole per la completa scomparsa dei sintomi, questo è puramente individuale. In un bambino, la condizione è normalizzata in due giorni, nel secondo - in due settimane. La durata media del trattamento è di 7 giorni.

Nel caso dell'autoterapia, se non ci sono effetti sul terzo o quarto giorno, una visita dal medico è d'obbligo!

Precauzioni e raccomandazioni per i genitori di bambini con allergie

Sfortunatamente, è difficile prevenire le allergie nei bambini, perché non si può mai prevedere quale stimolo seguirà la reazione. Pertanto, è importante seguire alcune regole al fine di ridurre il rischio di una reazione allergica ed evitare le sue manifestazioni gravi.

È necessario rispettare le regole di introduzione degli alimenti complementari (completamente descritte nella Guida nazionale alla Pediatria), assicurarsi di monitorare la reazione del bambino al prodotto introdotto.

Se il bambino è allattato al seno, la madre dovrebbe mangiare razionalmente. Se artificiale - è necessario usare solo la miscela adatta (senza caseina). Ad esempio, l'assortimento di Nutrilon include diversi tipi di miscele ipoallergeniche adattate per neonati con tendenza all'ipersensibilità e con vari problemi associati.

Mantenere la vita ipoellegica, cioè come minimo, effettuare la pulizia giornaliera con acqua, controllare l'umidità e la temperatura in casa e non avere animali domestici.

Il consiglio principale ai genitori i cui bambini sono a rischio di sviluppare allergie, così come i genitori i cui figli non ne fanno parte - non aver paura di consultare un pediatra. Solo uno specialista è in grado di valutare obiettivamente la situazione e consigliare misure per la prevenzione e il trattamento delle allergie.

Cause e trattamento dell'allergia nei bambini sul viso

Il sistema immunitario dei bambini non è ancora stato completamente formato, e quindi l'allergia nei neonati sul viso non è un fenomeno raro.

Sintomi simili compaiono in ogni quinto bambino nei primi mesi dopo la nascita.

L'allergia è una reazione individuale del corpo a qualsiasi stimolo esterno assunto dal sistema immunitario come potenzialmente pericoloso. Pertanto, il corpo innesca meccanismi protettivi, manifestati sotto forma di tosse allergica, starnuti, eruzioni cutanee, ecc. Il sistema immunitario dei bambini non è abbastanza forte per far fronte a tutti gli stimoli esterni.

Le manifestazioni di allergie sul viso nei bambini

Le manifestazioni più frequenti di una reazione allergica nei bambini sono l'infiammazione della pelle. I sintomi di allergie sono croste sul viso del bambino, grave prurito, bruciore, arrossamento.

È importante! In genere, le eruzioni allergiche assumono la forma di piccoli brufoli o macchie a forma di stranezza, ma è anche possibile la comparsa di punti insoliti come pizzi, ecc.

L'infiammazione del viso è solitamente localizzata nell'area del mento o della guancia.

L'infiammazione del viso è solitamente localizzata nell'area del mento o delle guance. Nei neonati l'allergia può diffondersi non solo sulla pelle del viso, ma su tutto il corpo.

I disturbi alimentari sono frequenti manifestazioni di allergie nei bambini: feci anormali, gonfiore e coliche.

L'allergia è accompagnata dalla comparsa di altri sintomi: gonfiore delle mucose, difficoltà di respirazione, taglio negli occhi. A causa del forte prurito e bruciore, il bambino diventa irrequieto, non dorme bene.

I sintomi allergici appaiono spesso quasi immediatamente a contatto con un allergene, ma a volte la reazione è più lenta e i sintomi non appaiono immediatamente.

Le allergie nei neonati sul viso possono manifestarsi in diversi modi:

  1. Orticaria - molte piccole vescicole compaiono sulla pelle che causano prurito e fastidio nel bambino.
  2. L'eczema si manifesta con lacrime rosse sul viso e in altre zone.
  3. La diatesi atopica è accompagnata da desquamazione e secchezza della pelle, dall'aspetto di arrossamento e desquamazione.
  4. Neurodermite - eruzioni cutanee sotto forma di papule, che compaiono in grandi quantità e possono fondersi in una grande macchia rossa.

I sintomi allergici appaiono spesso quasi immediatamente a contatto con un allergene, ma a volte la reazione è più lenta e i sintomi non appaiono immediatamente.

Le allergie nei neonati sul viso devono essere trattate con urgenza. Se il bambino non riceve assistenza tempestiva, l'edema delle vie aeree si svilupperà con sintomi caratteristici (tosse, naso che cola). Questa condizione è pericolosa per il bambino, in quanto può provocare lo sviluppo di gravi malattie, come l'asma bronchiale, la dermatite atopica o l'angioedema. Nei casi più difficili, si verifica uno spasmo dei grandi bronchi.

Pertanto, l'aspetto dei primi sintomi di allergia è un segnale per avviare azioni di emergenza. Prima di tutto, è necessario identificare l'allergene e cercare di minimizzare il suo impatto sul bambino. Nei casi più gravi, un bambino potrebbe dover essere ricoverato in ospedale.

Perché si sviluppa l'allergia?

Una reazione allergica è una sorta di "risposta" di immunità all'ingestione di una proteina estranea. Gli allergeni entrano nel corpo principalmente attraverso la mucosa del naso, della pelle o del tratto gastrointestinale. Per gli adulti, non sono così pericolosi, dal momento che il corpo ha abbastanza immunoglobulina A. Ma nei bambini piccoli non si è ancora formato in quantità sufficiente, quindi la suscettibilità alle allergie è molto più alta.

Quando le proteine ​​immunocompetenti di proteine ​​estere ingerite neutralizzano i loro effetti nocivi sul corpo. Questa è una situazione normale. Ma con le allergie, cambia, quindi la "protezione" non funziona. In questo caso, anticorpi e antigeni entrano nelle cellule adipose e sono fissati sulla superficie.

La reazione allergica è una sorta di "risposta" di immunità all'ingestione di proteine ​​estranee.

Quando la proteina estranea rientra nel corpo, inizia a reagire con gli anticorpi sui mastociti. Di conseguenza, le pareti cellulari si deformano e la serotonina, l'istamina e così via vengono rilasciate e, di conseguenza, inizia una reazione allergica.

Ci sono una serie di fattori che aumentano la probabilità di una reazione allergica. Il rischio di allergie o calore pungente nei neonati sul viso sono:

  • bambini prematuri (o con un peso inferiore alla norma);
  • i bambini predisposti alle allergie, questo gruppo comprende i bambini con genitori allergici, se solo uno dei genitori è esposto a reazioni allergiche, quindi la probabilità di allergia al bambino di allergie è del 37%, se entrambi i genitori sono allergici, il rischio sale al 64%;
  • bambini con insufficienza dell'apparato digerente;
  • bambini che sono nutriti con una formula artificiale;
  • bambini immunocompromessi;
  • bambini allattati al seno le cui madri violano la dieta raccomandata o hanno cattive abitudini (ad esempio, fumare);

Fattori quali la fatica, l'ipossia fetale o una grave malattia virale possono aumentare il rischio di malattia.

I bambini allattati al seno le cui madri violano la dieta raccomandata o hanno cattive abitudini sono a rischio

Cause di allergie in un bambino

Dal momento che i bambini sono più sensibili agli effetti delle sostanze irritanti, è molto più probabile che causino allergie rispetto agli adulti. Tra questi ci sono fattori che causano una reazione solo nell'infanzia, ma man mano che invecchiano, la loro influenza diminuisce.

Ci sono 2 tipi principali di allergie:

Le allergie alimentari più comuni. Nei neonati allergia sul viso si verifica spesso sulla miscela, che viene utilizzata per l'allattamento al seno. Di per sé, le miscele artificiali non sono sicure per i bambini piccoli, come spesso affermano i produttori.

Innanzitutto, l'immunoglobulina A, che è responsabile della protezione della pelle e delle mucose dalla penetrazione di una sostanza estranea, viene trasmessa al corpo del bambino solo con il latte materno. Dal momento che non ci sono IgA in miscele artificiali, questo indebolisce notevolmente il suo corpo. In secondo luogo, la formula per l'alimentazione artificiale è fatta sulla base del latte di mucca o di capra, non destinato alla natura per l'alimentazione di neonati umani. Il latte contiene proteine, che sono estranee al corpo umano, e quindi l'allergia è possibile in un neonato sulla faccia del latte.

L'allergia alimentare più comune è considerata.

Non meno importante per la salute del bambino è la dieta e le abitudini della madre durante l'allattamento. Nella dieta della madre dovrebbero essere frutta e verdura, ma con moderazione, in quanto alcuni possono causare allergie nel bambino. Pertanto, la maggior parte dei frutti e delle verdure arancioni e rossi sono vietati: carote, barbabietole, pomodori, arance, melograni, uva.

Entro limiti ragionevoli, è necessario includere frutta e verdura nella dieta, ma poi bisogna tenere traccia di ciò che ha causato allergia nel bambino sul viso.

I seguenti prodotti appartengono anche a forti allergeni:

  • pesce rosso;
  • caviale rosso;
  • dolci;
  • soda;
  • arachidi e altri tipi di noci.

Spesso, un'allergia nei bambini si verifica dopo l'inizio degli alimenti complementari, quando un nuovo tipo di cibo viene introdotto nella dieta. La comparsa di sintomi di ansia contribuisce alla preparazione impropria del prodotto o alla quantità sbagliata. Se si verifica una reazione allergica a qualsiasi prodotto, può essere temporaneamente escluso dalla dieta e tornare al menu un po 'più tardi. L'eccezione è l'allergia al latte.

È importante! L'allergia da contatto si verifica quando esposta a vari fattori, le allergie possono causare variazioni di temperatura o di stagione.

Il pesce rosso è un forte allergene.

La reazione può avvenire su materiale artificiale o su alcuni gruppi di sostanze naturali (il più delle volte su lana). Gli allergeni sono sostanze chimiche nella composizione di prodotti per la pulizia, cosmetici per la cura del bambino.

Trattamento di allergia in un bambino

Al fine di evitare gravi conseguenze, è necessario prendere misure immediate prima di capire come rimuovere le allergie dal viso dei neonati, è necessario scoprire che cosa esattamente è stata provocata questa reazione allergica. Se si interrompe il contatto con una sostanza irritante, i sintomi allergici spesso scompaiono anche senza un trattamento speciale.

L'eliminazione dei sintomi di allergia in un bambino viene effettuata in due direzioni. In primo luogo, è necessario rimuovere l'irritazione che si è manifestata sulla pelle e, in secondo luogo, eliminare la causa stessa della reazione, poiché l'esposizione ripetuta all'allergene può causare conseguenze molto più gravi.

In primo luogo per il trattamento delle allergie il bambino ha prescritto una dieta abbastanza severa. Dovrebbe essere sviluppato solo da un medico e individualmente per il bambino. Se allo stesso tempo il bambino ha malattie gastrointestinali (ad esempio, dysbacteriosis o gastrite), quindi iniziare il trattamento. Questo è necessario per eliminare un altro possibile irritante, poiché sono i problemi con il tratto gastrointestinale che spesso causano allergie.

Prima di tutto, una dieta abbastanza rigorosa è prescritta per il trattamento delle allergie per il bambino.

Durante il trattamento, è anche necessaria l'esposizione locale. Ti permette di rimuovere i sintomi spiacevoli (irritazione, prurito, desquamazione, ecc.). Per il trattamento locale crema prescritta per le allergie sul viso nei neonati.

È importante! Il rimedio per il trattamento topico delle infiammazioni allergiche può essere di notevole aiuto nel trattamento, poiché evita complicazioni o il passaggio alla forma cronica.

Per il trattamento, un bambino viene solitamente prescritto unguenti corticosteroidei. Scegliendo cosa ungere le allergie sul viso dei bambini, è meglio dare la preferenza a proprio mezzo. Contro un'allergia nei bambini, Skin-cap, Advantan o Fluorocort aiutano molto. Ma la cosa più importante è mostrare il bambino al dermatologo, poiché solo lui sarà in grado di scegliere la medicina giusta e consigliare cosa dare al bambino un'allergia sul viso.

Il trattamento delle allergie non dovrebbe essere limitato all'uso di creme e unguenti. Senza farmaci speciali, una reazione allergica non può essere eliminata. Al bambino vengono prescritti farmaci antiallergici. Il trattamento richiede molto tempo, almeno un anno. Il principale metodo di trattamento è l'iposensibilizzazione, che riduce la sensibilità dell'organismo agli effetti di sostanze estranee. Il complesso di misure include l'introduzione di corpi estranei nel corpo, ma in dosi molto piccole. Pertanto, il corpo rilascia tutte le sostanze necessarie per combattere l'allergene e gradualmente la reazione a loro diminuisce.

L'allergia si applica a Advantan

La prevenzione delle allergie nei bambini secondo Komarovsky

Il noto pediatra E.O. Komarovsky ha il proprio metodo per curare le allergie nei bambini. Secondo lui, un allergene che si trova nell'ambiente, a contatto con la pelle reagisce con il sudore del bambino. Con sudorazione intensa, entra nel corpo. I prodotti di decadimento di questa sostanza entrano nel sangue e causano una reazione allergica.

Sulla base di questo, diventa chiaro come curare le allergie nei neonati sul viso e sul corpo. Prima di tutto, è necessario creare condizioni ottimali per il bambino:

  • l'umidità nella stanza dovrebbe essere ad un livello normale (60%);
  • temperatura ottimale nelle stanze (+ 18-20 ° C);
  • ridurre la sudorazione del bambino (non avvolgerlo in diversi strati di coperte e vestiti);
  • interrompere il contatto con l'agente eziologico di una reazione allergica.

Secondo il Dr. Komarovsky, l'allergia nei bambini sul viso può essere curata o prevenuta creando le giuste condizioni. Il bambino deve respirare aria fresca, diventare moderato e muoversi attivamente.

Le stanze dovrebbero essere pulite, quindi è necessaria una pulizia a umido regolare. Se possibile, tutte le fonti di allergie come tappeti e coperte per le inferriate dovrebbero essere rimosse dalla stanza. Una domanda a parte è che cosa fare con gli animali domestici, dal momento che, da un lato, sono "amici di famiglia", dall'altro, spesso diventano i colpevoli di allergie. Pertanto, si raccomanda di dare gli animali, non importa quanto sia triste.

Le stanze dovrebbero essere pulite, quindi è necessaria una pulizia a umido regolare.

I lattanti sono spesso allergici alle proteine ​​del latte vaccino. Pertanto, non vi è alcun motivo particolare per provare diversi mix di produttori diversi. Se possibile, dovresti escluderli del tutto, quindi l'allergia passa da sola. Se, tuttavia, dopo il rifiuto dell'alimentazione artificiale, i sintomi non scompaiono, allora il motivo non è in esso, e devi cercare una fonte reale.

Dopo l'inizio degli alimenti complementari, devi essere molto attento nella scelta dei cibi e monitorare attentamente la reazione del bambino. Non dare al bambino troppi dolci, dato che lo zucchero aumenta i processi di decomposizione dei cibi non digeriti nell'intestino.

Se possibile, è necessario installare filtri per l'acqua, questo eviterà il contatto con un altro allergene frequente - cloro. Dopo il bagno, il bambino deve essere sciacquato con acqua calda bollita. Lavare gli indumenti per bambini solo con l'uso di prodotti anallergici provati e risciacquare con acqua bollita.

I vestiti per i bambini dovrebbero essere scelti solo con tessuti naturali, poiché la sintetica può causare allergie. È meglio se il tessuto è bianco, poiché i coloranti possono causare irritazione.

Allergia sul viso di un bambino, cosa fare?

Un'eruzione allergica sul viso di un bambino può essere una manifestazione di una grave malattia da parte degli organi interni. Pertanto, il trattamento di tali allergie dovrebbe essere complesso, includendo non solo l'eliminazione dell'eruzione cutanea, ma anche un avvertimento sulla ricorrenza dei sintomi. L'uso a lungo termine e irragionevole di creme e unguenti locali può tradurre la malattia in una forma cronica e la mancanza di misure terapeutiche può portare a gravi conseguenze che minacciano la vita del bambino. Ecco perché il trattamento deve essere rigorosamente sotto la supervisione di un pediatra.

Dove i bambini ottengono allergie sulla loro pelle?

La comparsa di un'eruzione allergica sul viso di un bambino è possibile fin dai primi giorni. Infatti, un'allergia sul viso non è una malattia separata, ma una manifestazione di un complesso di reazioni allergiche che si verificano all'interno del corpo.

È importante sapere che le allergie sono una reazione protettiva del corpo all'introduzione di materiale estraneo. In un corpo sano, questa reazione procede impercettibilmente, in un bambino malato o indebolito, la risposta del sistema immunitario può manifestarsi in eruzioni allergiche.

Qualsiasi allergene (materiale estraneo per il corpo del bambino) può penetrare attraverso la pelle (a contatto con la pelle), attraverso la bocca (insieme a cibo, acqua, droghe), attraverso il tratto respiratorio (insieme all'aria inspirata), attraverso il sangue (insieme alle iniezioni) ).

L'eruzione allergica nei bambini si verifica dalla nascita

Cause comuni di allergie sul viso

  1. Prodotti alimentari Di norma, si tratta di prodotti di colore rosso, arancione o giallo o contenenti conservanti e coloranti. Inoltre, i bambini sono spesso allergici al latte o ai cereali.
  2. Acqua dal rubinetto Reazione alla traccia di elementi contenuti in acqua non trattata.
  3. Allergie ai farmaci (antibiotici, antipiretici, sciroppi per la tosse, analgesici e altri farmaci).
  4. Creme, lozioni, polvere e altri cosmetici.
  5. Pianta polline, peli di animali, polvere domestica o polvere di libri.
  6. Iniezioni intramuscolari e endovenose (lidocaina, antibiotici, ecc.).
  7. Allergia fredda - immunità alle basse temperature.

Possibili tipi di eruzioni allergiche sul viso di un bambino

Un'eruzione cutanea sul viso è la principale manifestazione di allergie. Gli elementi dell'eruzione cutanea possono essere presenti solo sulla pelle del viso o essere diffusi in tutto il corpo. Esiste una forma acuta di allergia (si verifica immediatamente dopo il contatto con un allergene) e una forma cronica (si verifica quando il contatto ripetuto con allergeni). Ci sono i seguenti elementi di eruzione cutanea nei bambini:

  • papule o noduli sono tubercoli che sovrasta la pelle, con un diametro compreso tra 1 e 30 mm. Sembrano brufoli sulle guance. Dopo la scomparsa, non lasciare segni;
  • vescicole o vescicole riempite con liquido limpido o torbido, fino a 1 cm di diametro;
  • il blister (rash orticarioide) è un blister pieno di fluido con un diametro superiore a 1 cm e può essere accompagnato da prurito e gonfiore dei tessuti adiacenti;
  • pustola - bolla piena di pus. Pustole profonde dopo se stesse possono lasciare cicatrici sulla pelle.

Galleria fotografica: sintomi di allergia sulle guance nei neonati e nei neonati

Spesso, con un lungo corso di allergia, gli elementi dell'eruzione cutanea possono trasformarsi in forme secondarie - una crosta (croste), un peeling squamoso o un'erosione (piaghe). A volte un rash può essere accompagnato da macerazione (il processo di allentamento, ammorbidimento e gonfiore dei tessuti), quindi viene chiamato eczema piangente. Il segno distintivo di un'eruzione allergica sarà la tendenza dei suoi elementi a fondersi. L'allergia sul viso può essere accompagnata da gonfiore dei tessuti molli e difficoltà a respirare (orticaria acuta, edema di Quincke). Queste condizioni minacciano la vita di un bambino.

Alle prime manifestazioni di allergie sul viso o all'aspetto di qualsiasi eruzione cutanea, è necessario contattare immediatamente il pediatra. L'autodiagnosi è molto difficile, data la somiglianza di eruzioni cutanee allergiche ed eruzioni cutanee in varie infezioni.

Trattamento di un'eruzione allergica nei bambini

Il primo e principale punto nel trattamento della dermatite allergica è l'eliminazione dell'effetto dell'allergene sul corpo del bambino. Per fare questo, è necessario sapere che cosa causa una reazione allergica. Per la comodità dei bambini con allergie alimentari, si consiglia ai pediatri di tenere un diario alimentare che aiuti a identificare l'allergene.

Il trattamento è suddiviso in sistemico (generale), volto a eliminare i sintomi in tutto il corpo e locale (locale), che è mirato a manifestazioni cutanee di allergia (rash).

Come appare un'allergia sul volto di un bambino: foto di eruzione cutanea, sintomi e metodi di trattamento

Gli scienziati hanno iniziato a osservare e studiare le reazioni allergiche solo all'inizio del XX secolo. L'allergia in varie forme si verifica nel 30% della popolazione infantile. Le sue cause sono fattori ambientali avversi, predisposizione genetica, nonché un numero crescente di malattie che i genitori sperimentano prima del concepimento e del parto. Molto spesso, neonati e bambini nel primo anno di vita sono soggetti a ipersensibilità.

Segni di allergie alimentari

Cos'è un'allergia?

L'allergia è il processo immunopatico causato dall'ipersensibilità del sistema immunitario del corpo. Una sostanza che scatena una reazione allergica, chiamata "allergene".

Quando l'allergene viene nuovamente esposto a un organismo precedentemente sensibilizzato, il sistema immunitario in risposta produce immunoglobuline E. Essi, a loro volta, causano una serie di cambiamenti che contribuiscono allo sviluppo di sintomi caratteristici.

Tipi di allergie nei bambini e i sintomi che li accompagnano

Per tipi e sintomi, l'aumento della sensibilità nei bambini piccoli può essere suddiviso in tre gruppi:

Lesioni cutanee:

  • diatesi essudativa, crosta di latte (pelle del viso, fronte, guance, seno, glutei, pancia arrossata, si stacca, si bagna, prude);
  • eruzione cutanea, arrossamento di varia natura (da piccoli punti sulla fronte e guance a macchie di orticaria su tutto il corpo);
  • gneiss (seborrea) sotto i peli sulla testa e le sopracciglia;
  • eruzione da pannolino a lunga indurimento (dietro le orecchie, nelle pieghe inguinali, sotto le ascelle);
  • eccessiva perdita di calore anche con leggero surriscaldamento;
  • congiuntivite allergica.

Disfunzioni dell'apparato digerente:

  • colica intestinale - spasmi dei muscoli intestinali, flatulenza;
  • rigurgito frequente e abbondante, vomito;
  • feci irregolari irregolari (liquido con schiuma, verdastro, costipazione);
  • disbiosi intestinale.

Manifestazioni dell'apparato respiratorio:

  • rinite allergica (naso che cola prolungato, difficoltà nella respirazione nasale);
  • broncospasmo (mancanza di respiro sibilante con contrazione delle zone del seno conformi), è possibile passare all'asma bronchiale.

Una manifestazione particolarmente pericolosa di una reazione allergica è l'angioedema (edema angio-nevrotico). Questa condizione è caratterizzata da edema del tessuto adiposo sottocutaneo del viso, del collo, meno spesso delle estremità, della laringe e, di conseguenza, del soffocamento. La forma estrema di una reazione allergica è lo shock anafilattico.

Cause di una reazione allergica

A causa del verificarsi di allergie in un bambino può essere cibo, contatto, droga. Gli agenti patogeni sono cibo, latte materno, prodotti chimici per la casa, profumi per bambini, farmaci, vaccini, morsi e veleno di insetti.

La manifestazione di dermatite atopica essudativa sul viso del bambino

Le allergie alimentari nei bambini sono più comuni e si manifestano principalmente sotto forma di dermatite essudativa atopica, disturbi del tratto gastrointestinale:

  • La conseguente allergia alle guance di un bambino allattato al seno (HB), dice sulla reazione al cibo nella dieta di mia madre, sull'intolleranza individuale al latte materno.
  • Formula infantile - la causa più comune di allergia nei neonati con l'alimentazione artificiale (si consiglia di leggere: qual è l'allergia alla miscela sul corpo del bambino?). In questo caso, un'allergia sul viso di un bambino può anche indicare intolleranza agli ingredienti della miscela, carenza di lattasi.
  • L'allergia nei bambini fino a un anno si verifica al momento dell'introduzione di alimenti complementari. Secondo le raccomandazioni, gli alimenti supplementari iniziano all'età di almeno quattro mesi, provando un nuovo prodotto non più di una volta alla settimana.

L'allergia da contatto in un bambino di un mese si manifesta sotto forma di un'eruzione diversa. Le eruzioni cutanee compaiono sulla pelle a diretto contatto con l'allergene e quindi disseminate in tutto il corpo. In questo caso, è possibile l'ipersensibilità alla polvere domestica, alla lana e ai prodotti per la vita degli animali domestici, nonché tessuti per biancheria per bambini, detersivi per bucato, cosmetici per bambini speciali - creme, pannolini, salviettine umidificate.

Una reazione allergica ai farmaci più spesso debutta con una piccola eruzione cutanea pruriginosa, soggetta a prosciugamento. Questo può essere nient'altro che un effetto collaterale di farmaci antibatterici, complessi vitaminici, sciroppi antipiretici o vaccini.

Nella primavera e nell'estate dell'anno, un'allergia nei neonati può essere una reazione alla fioritura delle piante (pollinosi). In questo caso, il polline degli alberi e delle erbe agisce come un allergene. La pollinosi in un bambino è espressa da un naso che cola, starnuti, congiuntivite, ha una pronunciata stagionalità.

Pollinosi o rinocongiuntivite allergica stagionale in un bambino

Come capire a cosa è allergico il bambino?

La diagnosi di allergie e l'identificazione dell'allergene viene effettuata solo da medici specialisti: un pediatra, un allergologo-immunologo. Ispezione del bambino, analisi del sangue, sono necessari ulteriori metodi di esame strumentale.

La presenza di livelli elevati di IgE, eosinofili nel test del sangue ci consente di capire e riconoscere più accuratamente la reazione allergica e scoprire l'allergene principale. Per identificare la relazione tra gli effetti di determinati fattori, l'assunzione di cibo e i sintomi di ipersensibilità aiuta a intervistare i genitori, mantenendo un diario alimentare.

Che cosa è allergico ai bambini?

  • La complicazione più comune è l'asma, una malattia a lungo termine di natura infettiva-allergica con esacerbazioni frequenti.
  • Forse lo sviluppo di lesioni croniche del sistema ematopoietico - anemia emolitica. Il sintomo principale di questa malattia è la distruzione accelerata dei globuli rossi.
  • Tuttavia, angioedema e shock anafilattico sono considerati gli stati più pericolosi. Queste condizioni appaiono improvvisamente, si sviluppano rapidamente e vengono trattate solo in condizioni stazionarie.

Trattamento della patologia nei bambini al di sotto di un anno

Per curare le allergie in un bambino, è necessario prima rimuovere l'allergene. Quando allatti al seno una donna dovrebbe scegliere con attenzione il cibo. Agrumi, miele e prodotti delle api, frutta e verdura rossa, dolci, cioccolato, prodotti in scatola e affumicati, latte, frutta secca, pesce e frutti di mare sono completamente esclusi dalla dieta.

I cosmetici per il bambino sono selezionati solo ipoallergenici. È importante allattare il vivaio il più spesso possibile e procedere alla pulizia in acqua, rimuovere gli accumulatori di polvere (tappeti, tende, giocattoli morbidi).

Come trattare, quale medicina dare al bambino, come ungere le lesioni cutanee? Le medicine sono prescritte rigorosamente dal dottore, mentre le preparazioni di azione generale e locale sono selezionate.

Uso di assorbenti

Enterosorbenti - Smecta, Polysorb, Enterosgel, Carbone attivo, Carbone bianco - sono più spesso usati nel trattamento delle allergie alimentari. È possibile utilizzare dalla nascita, così come in 6-7 mesi - con l'introduzione di alimenti complementari.

Enterosorbents non sono assorbiti dal tratto digestivo. Passando attraverso il tratto gastrointestinale invariata, livello di reazioni tossiche e allergiche, aiuta a ridurre il carico sul fegato e reni, legare gli agenti patogeni nell'intestino, accelerare la loro rimozione dal corpo attivando la peristalsi.

Uso di farmaci antistaminici

Gli antistaminici riducono le manifestazioni di ipersensibilità sotto forma di edema, prurito, eruzione cutanea. Fino a quando il bambino non raggiunge l'età di un mese, non vengono prescritti antistaminici. Ad oggi, ci sono diverse generazioni di questo gruppo di farmaci.

La prima generazione (Dimedrol, Suprastin, Tavegil, Fenkrol, Diazolin), oltre all'azione antiallergica, ha un effetto sedativo pronunciato, devono essere assunti 2-3 volte al giorno. A casa, questi fondi nei bambini non vengono utilizzati.

Le seguenti generazioni di preparazioni (I, II) sono più adatte per uso da un bambino - Loratadine, Desloratadine, Cetirizine, Levocetirezin, Fexofenadine, Dimetinden. Possiede un'azione giornaliera diretta e selettiva, non c'è effetto sedativo. Se il bambino ha un mese di età, è consentito il trattamento con gocce, ad esempio Fenistil. Quando il bambino ha 6 mesi, si possono usare le gocce di Zyrtec.

Rimedi per uso locale

Tutti i fondi per uso locale sono suddivisi in ormoni e non ormonali. Disponibile sotto forma di crema, gel, unguento.

I mezzi che non hanno ormoni nella sua composizione, si possono usare a lungo. Queste creme includono Bepanten, Fenistil, Elidel, Vondekhil. Se il bambino ha già un mese di vita, un'infermità sul viso, sulla fronte, sulle guance viene fermata da un farmaco come Bepanten (per maggiori dettagli, vedi l'articolo: usa correttamente la crema Bepanten per le madri che allattano e i neonati). È anche disponibile per i bambini in una comoda forma di emulsione e refrigerante.

Unguenti e creme, che hanno nella sua composizione ormoni corticosteroidei, sono utilizzati nel caso di inefficacia di altri prodotti con forti allergie solo come prescritto dal medico. Riducono attivamente e rapidamente il prurito e riducono le manifestazioni cutanee, mentre vengono assorbiti nel sangue. I preparati relativamente sicuri per i bambini (Advantan, Mometasone) iniziano a essere usati dai sei mesi di età, per quanto tempo possono essere spalmati sulla loro pelle, solo uno specialista decide. Se interrompi bruscamente il trattamento con tali sostanze, potresti sperimentare la "sindrome da astinenza" e la recidiva della malattia di base.

Ricette della medicina tradizionale

Bagni, lozioni, erbe aromatiche con decotto non dovrebbero essere contrari ai metodi tradizionali, sono solo un'aggiunta alla terapia principale. Dopo la completa guarigione della ferita ombelicale, un decotto di una corda, una calendula, una camomilla e una corteccia di quercia viene versato nella vasca da bagno affinché il bambino possa idratare e lenire la pelle. Lozioni e lo sfregamento del succo di aloe ridurranno il prurito e il rossore.

Linee guida generali di assistenza

Cosa dovrebbero fare i genitori quando a un bambino viene diagnosticata un'allergia? Prima di tutto - non farti prendere dal panico! I metodi non specifici di trattamento e prevenzione della ricorrenza della malattia sono facili da eseguire a casa ogni giorno.

  • osservare il regime di bere e mantenere l'equilibrio idrico del corpo del bambino;
  • seguire rigorosamente le raccomandazioni dietetiche nella dieta e nel neonato e nella madre;
  • raccogliere la biancheria da letto del bambino solo da tessuti morbidi naturali con punti all'esterno, indossare solo indumenti puliti e asciutti;
  • aerare regolarmente la stanza dei bambini, facendo pulizia a umido, evitando l'accumulo di polvere;
  • in tempo per fare il bagno, lavare il bambino, utilizzare pannolini solo marchi verificati;
  • trattare le pieghe della pelle con una crema protettiva, se compaiono almeno alcuni elementi dell'eruzione, utilizzare una crema speciale (ad esempio, Bepanten);
  • non ritardare il contatto con un pediatra in caso di sospetta progressione di allergie, tempestivamente e correttamente seguire le sue raccomandazioni.

Quanto passa l'allergia?

La velocità di recupero del bambino è molto individuale e dipende da molti fattori. Qual è stato l'allergene, quanto tempo ci è voluto? Quanto tempo dopo l'insorgenza dell'allergia era il trattamento prescritto ed era efficace?

Il complesso delle manifestazioni di allergia può scomparire senza lasciare traccia in due o tre giorni e può richiedere un trattamento a lungo termine. Se segui tutte le raccomandazioni, c'è da sperare che entro cinque anni passerà l'allergia, poiché il sistema immunitario e il tratto digestivo completeranno la loro formazione e il loro miglioramento. Ti benedica!

Popolarmente Sulle Allergie