Questa malattia è causata dalla reazione di immunità alle proteine ​​estranee.
Per dire addio a questo tipo di malattia, prendi pillole, le medicine non sono sufficienti. Se la malattia non viene curata, si manifesterà in futuro.

Pertanto, un allergologo deve prescriverti una diagnosi per identificare e identificare le principali sostanze irritanti e per sviluppare e prescrivere un trattamento per escludere ulteriormente il contatto con loro.

Quali allergeni possono essere identificati durante la diagnosi.

Ci sono molti tipi, ma i più comuni sono virali, domestici, industriali, vegetali e così via.

Metodi di indagine

Il medico che si occupa dell'esame, della prescrizione degli esami e del trattamento diretto è un allergologo.

Quando si scopre che la causa delle allergie, ad esempio, è l'ereditarietà, la data esatta, quindi viene prescritto un corso di trattamento, vengono stabiliti i termini per la cura finale.

Esistono due modi per identificare gli allergeni:

  • donazione di sangue (cioè, il paziente è venuto in clinica, ha superato un esame del sangue e se ne è andato, quindi il medico senza la sua presenza identifica tutte le cause della formazione della malattia)
  • test provocatori e cutanei (qui è necessaria la presenza del paziente)

La predisposizione alla malattia viene rilevata con diversi metodi:

  • Metodo di prova per evitare il contatto con allergeni alimentari
  • Test cutaneo
  • Test provocativi
  • Rilevazione di immunoglobuline e anticorpi in E.

Dopo aver eseguito tutte le procedure, possono insorgere difficoltà, poiché recentemente l'identificazione di un singolo stimolo si verifica raramente. In altre parole, si chiama allergia a un componente.

Esistono diversi tipi di reazioni simili, denominate reazioni incrociate, nel qual caso si sviluppano da due o più tipi di allergeni. In questo caso è necessario un esame generale e approfondito.

Tipi di test per le allergie multivalenti (diversi tipi di reazioni allergeniche):

  • Test cutanei per la formazione di una sostanza irritante
  • Analisi del sangue generale
  • Saggio di rilevazione degli anticorpi
  • Test provocativi

Spesso, solo dopo un lungo e approfondito esame viene prescritto un corso di trattamento, metodi di trattamento, come eliminare lo sviluppo della malattia.

Qual è il modo migliore per identificare le allergie?

La maggior parte dei medici ritiene che un esame del sangue generale fornirà la definizione più accurata di stimoli. Considera alcuni dei suoi vantaggi:

  • Nessun contatto, gli esperimenti non si verificano con la pelle. In questo modo Lo salva da inutili manipolazioni e, di conseguenza, riduce a zero il livello di irritazione sulla pelle.
  • Gli esami del sangue possono determinare non solo gli allergeni stessi, ma anche il loro numero. Questo aiuterà il livello di sensibilità a vari allergeni.
  • Condurre questo tipo di analisi è sufficiente una volta
  • Con l'aiuto di un esame del sangue, un allergene può essere rilevato in qualsiasi momento, i test cutanei non possono sempre essere eseguiti e non in tutte le condizioni.

Alcuni pazienti hanno controindicazioni per i test cutanei.

Ad esempio, queste sono malattie della pelle o allergie che sono così forti sulla pelle che non possono essere analizzate. È anche impossibile condurre un sondaggio in coloro che hanno avuto anafilassi nella storia.

Inoltre, se il paziente è sottoposto a un lungo ciclo di trattamento, prendendo droghe, farmaci, compresse. In tali casi, le analisi saranno imprecise e inaffidabili. Riducono la sensibilità del corpo agli allergeni. Inoltre, di solito, agli anziani e ai bambini piccoli non vengono assegnati test cutanei.

Preparazione prima dell'analisi

Prima di iniziare un corso di esame deve essere preparato con cura. Tutte queste attività dovrebbero informare il medico e controllare. Nel caso di non conformità l'analisi sarà inaffidabile e imprecisa.

Prima di eseguire un esame emocromocitometrico completo:

  • I pazienti devono essere completamente sani. Non dovrebbe essere malato di raffreddori, malattie virali o malattie respiratorie. In caso di temperatura, rilevamento di malattie croniche, è impossibile superare i test. Il paziente dovrà posticipare l'esame fino alla cura finale.
  • Il paziente non deve avere una reazione allergica acuta, altrimenti porterà ad una sovrastima degli indicatori della reazione allergica degli anticorpi. Cosa sarà sbagliato.
  • Tre giorni prima dell'analisi è necessario interrompere ogni contatto con animali, uccelli, pesci.
  • È necessario tre giorni prima dell'esame per interrompere l'uso e l'assunzione di farmaci, anche antiallergici. Tuttavia, in caso di interruzione dell'uso di farmaci anti-allergenici, la malattia si intensificherà, è necessario ricominciare a prenderli e posticipare l'analisi del ricovero. Solo dopo aver consultato un medico, puoi continuare l'esame.
  • Per cinque giorni e analisi, è necessario dimenticare prodotti come agrumi, cioccolato, verdure, bacche e frutta con un colore rosso, miele, frutti di mare, noci e latte. È inoltre necessario interrompere l'assunzione di prodotti contenenti esaltatori di sapidità e conservanti. Stabilizzanti di acidità, aromi.
  • È necessario smettere di fare sport il giorno prima del test. Qualsiasi tipo di sforzo fisico fa solo male.
  • Per superare i test è necessario a stomaco vuoto.
  • Divieto di caffè e tabacco

Solo dopo aver osservato le procedure di cui sopra, le analisi saranno considerate corrette.

Dove conta il sangue intero

I test per un esame del sangue generale possono essere presi in varie istituzioni: nella clinica del luogo di residenza, in istituzioni mediche specializzate.

Appena prima di fare esami, dovresti consultare il tuo dottore. Vale a dire, scoprire quali stimoli devono essere identificati. In questo modo ridurrete i vostri costi in contanti e risparmiate tempo.

I test cutanei devono essere eseguiti in presenza del paziente e solo in istituti medici. Il medico dovrebbe monitorare l'intero processo di lavoro. Sia le cliniche pubbliche che le cliniche private possono essere coinvolte nell'esame, quindi è meglio sottoporsi a un esame completo.

I test provocativi vengono eseguiti solo in ospedale per eliminare il rischio di shock anafilattico.

No.ALL, anticorpi di classe IgG sul pannello degli allergeni alimentari

  • In un complesso di ricerche in casi difficili di diagnostics di un'allergia alimentare e intolleranza alimentare.

L'interpretazione dei risultati della ricerca contiene informazioni per il medico curante e non è una diagnosi. Le informazioni in questa sezione non possono essere utilizzate per l'autodiagnosi e l'auto-trattamento. Una diagnosi accurata viene fatta dal medico, utilizzando sia i risultati di questo esame sia le informazioni necessarie da altre fonti: anamnesi, risultati di altri esami, ecc.

Unità di misura nel laboratorio INVITRO: U / ml.

Esame del sangue per allergeni alimentari

Manifestazione di una reazione allergica

I sintomi di allergie alimentari sono simili ai sintomi di molte malattie, avvelenamento e stanchezza generale, e un sintomo di allergie alimentari può apparire a lungo dopo la somministrazione di cibo allergenico. Le allergie alimentari non trattate, senza un'adeguata prevenzione e trattamento, possono portare a malattie gravi.

Spesso, le allergie alimentari si manifestano in:

  • gonfiore delle labbra;
  • formicolio della bocca;
  • diarrea o stitichezza;
  • problemi respiratori;
  • eruzioni cutanee.

Quando si identificano i sintomi di cui sopra, ha senso superare i test per gli allergeni alimentari.

Diagnosi di allergie alimentari

Le allergie alimentari sono diagnosticate nei seguenti modi:

  • la storia;
  • esame del sangue;
  • sbavature dalla mucosa della bocca e del naso;
  • test cutanei;
  • metodi diagnostici provocatori.

L'analisi più accurata e più comoda, è un esame del sangue per allergeni alimentari, è questa analisi che è in grado di determinare il livello di immunoglobulina nel sangue e la presenza di allergie alimentari in un paziente.

L'allergia indica la presenza nel sistema immunitario di elementi con ipersensibilità agli antigeni, che, di fatto, per loro natura non recano alcun danno. L'interazione degli elementi del sistema immunitario con antigeni nel corpo e provoca reazioni allergiche. Gli elementi con maggiore sensibilità sono chiamati immunoglobuline e sono la base dell'allergia.

Condizioni per l'analisi del sangue per gli allergeni alimentari

Un esame del sangue per allergeni alimentari è preso da una vena, prima di fare il test, va ricordato che:

  • non puoi mangiare e fumare quattro ore prima di prendere l'analisi;
  • lo stress fisico e psicologico dovrebbe essere escluso tre giorni prima dell'analisi;
  • è necessario evitare di visitare in anticipo saune, bagni e spiagge, al fine di prevenire il surriscaldamento del corpo;

Se sono stati assunti farmaci antibatterici, allora ha senso prendere le analisi dopo il completamento dell'assunzione del farmaco, non prima che dopo 24 ore.

Nell'analisi del sangue per allergeni alimentari, vengono testati fino a trecento tipi di prodotti, viene esaminato l'aumento del contenuto di immunoglobulina e la reazione del siero del sangue a vari antigeni. L'analisi, il cui siero sarà la reazione, e indica la presenza di allergie alimentari in un paziente, l'antigene di prova.

Un esame del sangue viene eseguito fino a 10 giorni, perché la reazione ad alcuni antigeni può essere inibita, vale a dire Un'immunoglobulina può mostrare una reazione solo pochi giorni dopo, dopo l'interazione con un antigene, e il lungo tempo necessario per eseguire un'analisi è la sua grandezza. Un esame del sangue è l'analisi più completa possibile, nessuna altra analisi sugli allergeni alimentari è in grado di testare la risposta dell'organismo a trecento tipi di antigeni in un tempo relativamente breve, e anche senza causare disagio al paziente.

Quando è impossibile fare un'analisi

L'analisi degli allergeni alimentari non ha controindicazioni in senso lato, tali analisi sono fatte anche ai bambini. Ci sono solo controindicazioni temporanee per i test per la diagnosi di allergie alimentari. Vale la pena aspettare un po 'con la consegna degli esami del sangue per gli allergeni alimentari, quando:

  • il paziente è in procinto di infezione;
  • esacerbazione di malattie croniche o allergie;
  • farmaci a lungo termine;
  • con grave stress fisico e psicologico prolungato.

Aggravamento di allergie alimentari

Pertanto, al fine di condurre un'analisi accurata, si dovrebbe attendere che il paziente sia il più stabile e calmo possibile, e solo successivamente eseguire un esame del sangue per gli allergeni alimentari.

Risultato del test del sangue

Esame del sangue

Nei risultati di un esame del sangue per allergeni alimentari, il medico richiama l'attenzione sul livello di immunoglobulina per ciascun antigene testato e correla queste indicazioni con la norma. La velocità di immunoglobulina per un adulto è di 100 U / ml. In conclusione, il medico, sulla base dell'analisi, crea due elenchi, uno contiene un elenco di prodotti che dovrebbero essere esclusi dalla dieta per almeno sei mesi, l'altro elenco contiene prodotti che dovrebbero costituire la base della razione giornaliera del paziente.

Se trovi un errore nel testo, assicurati di farcelo sapere. Per fare ciò, basta evidenziare il testo con un errore e premere Maiusc + Invio o semplicemente fare clic qui. Grazie mille!

Grazie per averci comunicato l'errore. Nel prossimo futuro sistemeremo tutto e il sito sarà ancora migliore!

Il più interessante delle analisi del sangue per le allergie

Allergia - una malattia comune che porta alla rottura del sistema immunitario a causa di una maggiore sensibilità del corpo a varie sostanze. Per identificare l'allergene è necessario superare test speciali, che saranno discussi in modo più dettagliato nel nostro materiale.

Il termine medico per l'analisi allergica

Allergia - disturbo associato ad una maggiore reazione del corpo a varie sostanze. Quindi, le allergie possono portare non solo al disagio, ma anche alla morte.

Pertanto, inizialmente il paziente deve contattare un allergologo (per i bambini - un pediatra), che determina quali sono le cause delle allergie. Quindi, il primo passo per identificare le sostanze irritanti allergiche sono test che hanno 2 gruppi principali, vale a dire: test allergologici e test allergologici.

Con l'aiuto di un test allergico, è possibile simulare la reazione del sistema immunitario a potenziali stimoli. Test simili dovrebbero essere effettuati nel periodo di remissione (miglioramento temporaneo) o 3 settimane dopo la malattia. Pertanto, il medico sarà in grado di identificare quale sostanza provoca una reazione negativa all'organismo.

I test allergici sono di diversi tipi, vale a dire:

  1. Il test cutaneo è uno dei modi più semplici per rilevare le allergie, perché il risultato del test può essere trovato entro 30 minuti. L'essenza dell'esame è la seguente: diversi potenziali allergeni devono essere iniettati nella pelle (graffiati). Se c'è un'allergia, si verifica una reazione infiammatoria, come gonfiore, prurito, arrossamento della pelle.

I test cutanei sono suddivisi in 4 sottogruppi, vale a dire:

  • Scarificazione: un allergene deve essere applicato sulla pelle (in forma di goccia), quindi lo specialista legge i risultati.
  • Applicazione: un'applicazione a base di una soluzione allergica viene applicata sulla pelle.
  • Prove preliminari: gli allergeni vengono introdotti con l'aiuto dell'iniezione.
  • Sottocutanea - gli anticorpi allergici devono essere somministrati in piccole porzioni (sotto la pelle).
  1. Test provocatori, vale a dire:
  • Diagnosi nasale: in questo caso, l'allergene deve essere iniettato nella cavità nasale per identificare la rinite allergica.
  • Congiuntivale: il materiale preparato deve essere gocciolato nell'oculare. Questo test deve essere usato se si sospetta lo sviluppo della congiuntivite allergica.
  • Sublinguale: una soluzione speciale deve essere posta sotto la lingua del paziente. Questo tipo di diagnosi consente di identificare allergie a cibo, droghe e prodotti dentali.
  • Inalazione - adatto per confermare l'asma bronchiale. In questo caso, al paziente viene offerta l'inalazione, in cui viene preparata una soluzione speciale di allergeni.

Nel secondo caso (test allergico), il sangue diretto viene prelevato da una vena per controllare non uno, ma diversi potenziali allergeni.

È importante! Con campioni regolari, il corpo si adatta agli allergeni negativi, quindi i sintomi della malattia diminuiscono gradualmente.

Costo dell'analisi

Il prezzo dell'analisi allergica dipende direttamente da fattori quali:

  • La posizione dell'analisi - in un ospedale pubblico, il costo sarà inferiore (o gratuito) rispetto a una clinica privata. Quindi, in un laboratorio privato, il prezzo medio di un test di allergia varia tra 600 - 3000 rubli.
  • Il numero di punti investigati - ogni allergene ha un costo separato. Molto spesso, l'analisi viene eseguita su diversi valori, ognuno dei quali costa circa 250 rubli o più. Quindi, uno dei test più estesi per le allergie è composto da 90 articoli. Il costo di un campione del genere sarà di circa 8500 rubli.

Come prendere?

Per ottenere informazioni attendibili, il paziente deve preparare attentamente un'analisi allergica come segue:

  • Il tempo di studio è mattino.
  • L'analisi dovrebbe essere presa in remissione.
  • 4 giorni prima della procedura, è necessario escludere il contatto con animali domestici e uccelli.
  • 24 ore prima dell'analisi, è necessario ridurre lo stress emotivo e fisico.
  • L'ultimo pasto è di 10 ore prima dello studio.
  • 2 ore prima che la procedura non possa essere fumata.
  • È vietato fare esami per malattie respiratorie, virali, catarrali e di altro tipo.
  • 5 giorni prima della procedura è di interrompere l'assunzione del farmaco.
  • Il giorno prima i test non possono bere alcolici.
  • 4 giorni prima dello studio, i seguenti prodotti dovrebbero essere esclusi dalla dieta: agrumi; miele; noci; frutta; cioccolato; latte; frutti di mare.

La procedura dipende dal metodo utilizzato. Quindi, quando viene eseguita una analisi del sangue generale, il processo sarà il seguente: nella sala di trattamento, il paziente assume una posizione seduta (o sdraiata con una tendenza allo svenimento) e allunga una mano a un operatore sanitario, che tira l'avambraccio con un laccio emostatico e sonda una vena. Dopo la disinfezione delle vene, uno specialista inserisce un ago per ottenere un campione di sangue appropriato. Alla fine della procedura, l'operatore sanitario rimuove l'ago e mette cotone idrofilo o cerotto adesivo sul sito di puntura.

Per il test cutaneo (sottogruppo di scarificazione), l'analisi viene eseguita come segue: con l'aiuto dell'alcool vale la pena trattare il punto futuro del graffio. Quindi sull'area trattata è necessario inserire 2 gocce di allergene. Dopo di ciò, vengono fatti dei graffi o dei tagli sulla sommità delle gocce in modo che la soluzione entri sotto la pelle. Se i risultati del test sono positivi, la pelle si gonfia o si arrossa dopo alcuni minuti.

A volte, invece dei tagli, uno specialista attribuisce speciali contatti alla schiena del paziente, che vengono pre-trattati con uno (o più) allergeni.

Nello studio di applicazione (un sottogruppo di test cutaneo), applicazioni speciali fatte con pezzi di garza e cerotti allergenici dovrebbero essere applicati al corpo del paziente. Se non ci sono reazioni dopo 2 ore, il paziente torna a casa con bende. Ma dopo 70 ore il cliente è obbligato a visitare la clinica per determinare i risultati ottenuti.

Decodifica dei risultati tra bambini e adulti

Con lo sviluppo di allergie nelle cellule, si producono anticorpi in grado di neutralizzare elementi estranei. Questi anticorpi sono chiamati immunoglobuline. Con un forte aumento delle immunoglobuline si sviluppano allergie a determinati tipi di stimoli. Il risultato di immunoglobuline è la classe di IgE e IgG.

Quindi, la percentuale di IgE totali di immunoglobuline è:

Le IgG della classe delle immunoglobuline devono essere determinate se si sospetta un'allergia alimentare. Il valore medio della classe IgG sarà il seguente (in ng / ml):

  • Con gli indicatori oltre 1000 - i prodotti sono autorizzati a utilizzare senza restrizioni.
  • 1000-5000 - può essere utilizzato una volta alla settimana.
  • A partire da 5000 - il prodotto dovrebbe essere escluso dalla dieta per almeno 3 mesi.

È importante! In ogni laboratorio, i valori individuali sono stabiliti in base ai risultati dell'analisi, quindi il paziente deve contattare un allergologo per ottenere informazioni attendibili.

Gruppi allergici

Con sintomi di allergia, il medico prescrive test appropriati per identificare il gruppo di allergeni, che includono:

  1. Gli allergeni alle erbe sono lanugine, polline di piante, alberi ed erbe, per esempio, polline da assenzio, ambrosia, betulla. Questo gruppo di allergeni in medicina è chiamato pollinosi, che in inglese significa polline.
  2. Professionista - si verifica quando è in costante contatto con prodotti chimici e aerosol.
  3. Domestico, vale a dire: forfora; polvere; piuma, giù da una coperta; lana. L'allergene più comune è la polvere, che ha una miscela multicomponente (particelle di larve, escrementi di insetti, spore di funghi, batteri, epidermide umana).
  4. L'animale è il gruppo più comune. Una reazione allergica si sviluppa su lana, saliva, feci di animali domestici e da allevamento (più spesso su gatti, cavalli, cani).
  5. Muffa: la muffa è una varietà di funghi - i microrganismi che si formano a causa della decomposizione delle piante morenti. I microrganismi della muffa possono essere ovunque, ad esempio nel seminterrato, sui prodotti in pelle, nei vasi di fiori, nei condizionatori d'aria e nei luoghi in cui sono conservate le verdure. Inoltre, la muffa si trova in alcuni prodotti, in particolare il vino; formaggi; crauti; aceto di vino; pane.
  6. Droga - più spesso gli allergeni sono antibiotici (ad esempio, Aspirina, Penicillina), che possono causare diarrea, nausea, vomito e altri effetti collaterali.
  7. Insetto: si verifica dopo essere stato morso da zanzare, api e in contatto con insetti (falene, farfalle, cavallette, scarafaggi). Segni di allergie: arrossamento, gonfiore della pelle; orticaria; shock anafilattico (ipersensibilità acuta del corpo all'allergene).
  8. Meteo (al freddo, al sole) - manifestato sotto forma di prurito, eruzione cutanea, desquamazione, arrossamento della pelle.
  9. Cibo - una reazione negativa al cibo, come latte, cioccolato, frutti di mare, verdure o frutta. Gli allergeni più comuni sono: latte (tra i bambini sotto 1 anno); frutti di mare; le uova

Analisi delle allergie alimentari

Ai primi segni di allergie alimentari (nausea, vomito, diarrea, crampi addominali, gonfiore del viso, stitichezza, mal di testa) che si verificano 2-3 ore dopo un pasto, si dovrebbe passare uno (o più a discrezione del medico) dei seguenti analisi:

  • Analisi generale - con lo sviluppo di allergie alimentari aumenta il livello di eosinofili.
  • Test di eliminazione: vale la pena escludere un potenziale allergene dalla dieta, dopo il quale vengono monitorate le condizioni del paziente.
  • Test cutaneo: una soluzione allergenica deve essere iniettata sotto la pelle. Se un risultato positivo entro 20 minuti, il corpo reagisce negativamente al farmaco.
  • Il test provocatorio: inizialmente è necessario eliminare i potenziali allergeni dalla dieta fino a quando i sintomi non cessano completamente. Quindi il paziente viene testato per l'introduzione di un allergene per identificare la corrispondente reazione allergica.
  • L'esame citologico di uno striscio (dalla mucosa della bocca, del naso) viene assegnato per determinare la natura della reazione allergica.

È necessario distinguere 3 gruppi di allergeni alimentari:

  1. Alto livello: caffè; noci; di pollo; fragole; ananas; granate; pomodori; cioccolato; senape; uve; uova; miele; latte; agrumi; funghi; carote.
  2. Medio: mirtillo rosso; riso; mais; pepe verde; piselli; patate; carne di maiale; un coniglio; pesche; ribes.
  3. Basso: zucca; le banane; anguria; prugne; rape; uva spina; carne di agnello

Tuttavia, molti pazienti confondono le allergie alimentari con l'intolleranza al prodotto. Quindi, in una reazione allergica, il sistema immunitario fallisce e, in caso di intolleranza, la difficoltà di digerire un particolare prodotto.

È importante! L'8% dei bambini sotto i 6 anni di età e il 3% degli adulti soffrono di allergie alimentari.

Come identificare le allergie per l'analisi generale?

Uno dei primi test per identificare le allergie è un esame emocromocitometrico completo, dopo il quale l'allergologo (se necessario) prescrive un esame aggiuntivo.

Il principale indicatore dello sviluppo di allergie - il livello di eosinofili, il cui tasso è 1-5%. Con l'aumento di questi indicatori può sviluppare patologia, comprese le allergie.

Informazioni! Maggiori informazioni sugli eosinofili elevati nel nostro materiale al link: http://ankrovi.ru/prochee/eozinofily.

Inoltre, se sospetti allergie, il medico dovrebbe esaminare il livello dei globuli bianchi e dei basofili nel sangue. Pertanto, il tasso di leucociti (globuli bianchi) è di 4-10 mila per 1 mm di sangue. L'aumento dei globuli bianchi può indicare lo sviluppo di allergie. Inoltre, il livello dei basofili, il cui tasso è pari all'1% di siero, può anche parlare dello sviluppo di una reazione allergica.

Per ulteriori informazioni sui test allergologici, vedere il seguente video:


Alla fine vale la pena ricordare che un'analisi delle allergie può essere presa in molte cliniche municipali e private. Per ottenere risultati affidabili, il paziente dovrebbe consultare un medico per informazioni sullo sviluppo di un gruppo specifico di allergeni, che sono discussi in modo più dettagliato in questo articolo.

I principali tipi di test per l'intolleranza alimentare

Il rapido cambiamento nella composizione e qualità del cibo e lo stesso stile di alimentazione portano allo sviluppo di un gran numero di diversi disturbi digestivi nelle persone, espressi sia nella semplice dispepsia che nelle gravi lesioni degli organi del tratto gastrointestinale.

Le allergie alimentari sono registrate nei bambini sin dalla tenera età. Un'allergia è una reazione del sistema immunitario a un prodotto che considera ostile al corpo. Un'altra forma di disturbi alimentari è l'intolleranza alimentare.

Qual è l'intolleranza alimentare?

L'intolleranza alimentare (PN) è una condizione in cui il sistema digestivo non è in grado di trattare correttamente determinati prodotti. Mon causa di carenza di enzimi nel corpo, malattie del tratto gastrointestinale, alcuni problemi psicologici o i prodotti stessi e le loro componenti.

L'influenza dei disturbi enzimatici sull'attività del corpo è molto grande. È a causa loro che si osservano spesso aumento di peso, malattie della pelle e problemi di digestione. Il segno più evidente di PN è la dispepsia dopo aver consumato determinati alimenti, che a volte viene scambiato per avvelenamento.

Nella maggior parte dei casi, la risposta del corpo, causata da MO, viene osservata non immediatamente dopo un pasto. Diagnosticare è molto più difficile di un'allergia. Spesso, dopo aver mangiato un cibo che è dannoso per il corpo, ci vuole più di un giorno fino alla comparsa dei sintomi.

La differenza nell'intolleranza dalle allergie

Mon può essere definita come l'incapacità del corpo di digerire determinati tipi di alimenti. In caso di allergia, qualsiasi quantità di un prodotto pericoloso provoca immediatamente una risposta del sistema immunitario.

Le allergie alimentari sono espresse da manifestazioni cutanee (la cosiddetta diatesi nei bambini), gonfiore delle mucose, congestione nasale e successivamente nausea e diarrea. Per identificare con precisione la malattia conduci un'analisi completa degli allergeni.

Le caratteristiche caratteristiche di PN sono:

  1. Risposta lenta al prodotto consumato. La principale difficoltà nel comprendere le cause e nell'identificare i prodotti che sono intollerabili è che piccole dosi non causano una reazione. La risposta può comparire dopo un tempo considerevole dopo un pasto e dopo un consumo ripetuto.
  2. L'inizio della reazione avviene gradualmente e aumenta lentamente.
  3. L'elenco dei prodotti può essere costantemente ampliato.
  4. Per rilevare l'intolleranza, è necessario consumare immediatamente una grande dose del prodotto.
  5. Mon è spesso il tipo più semplice di cibo presente nella dieta quotidiana.

I medici ritengono che l'intolleranza sia più pericolosa delle allergie, poiché i suoi sintomi sono meno ovvi e ritardati, è più difficile da correggere. In particolare, l'intolleranza ai latticini causa una mancanza di lattasi. Questo enzima è responsabile della decomposizione degli zuccheri del latte.

Ciò che unisce entrambi gli stati è che la reazione non si verifica per alimenti avariati contenenti tossine e microrganismi dannosi, ma per alimenti completamente freschi. Un altro punto comune è il corso cronico delle condizioni, è impossibile curarle. È necessario escludere dalla dieta sostanze che provocano lo stato.

Video sulle allergie alimentari dal Dr. Komarovsky:

Segni di patologia

Nelle allergie alimentari, anche una piccola dose di una sostanza pericolosa mobilita istantaneamente il sistema immunitario per una varietà di reazioni. Sono ovvi e smettono di prendere farmaci antistaminici. Un esame del sangue per allergeni alimentari aiuta a chiarire il tipo di prodotto pericoloso per la salute.

I segni di intolleranza alimentare sono:

  • nausea;
  • flatulenza;
  • diarrea alternata a stitichezza;
  • stanchezza;
  • mal di testa.

Un sintomo meno ovvio è il costante aumento di peso e l'incapacità di fermarlo. Stanchezza e sonnolenza si osservano dopo aver consumato prodotti specifici, occhiaie sotto gli occhi, sospetti di allergie e incapacità di identificare un allergene. Con questi sintomi, dovresti superare un test di intolleranza.

Carenza enzimatica è la causa dello sviluppo della sindrome infiammatoria dell'intestino, in futuro può sviluppare eczema, emicrania, artrite. Il cibo non digerito sconvolge la composizione delle urine, porta a malattie renali, alterazioni degli sprechi di urina, favorisce la crescita del peso. Il metabolismo è disturbato.

Più spesso Mon osservato sui seguenti tipi di prodotti:

  • carne rossa;
  • cereali;
  • alcol:
  • agrumi;
  • uova e polli;
  • cioccolato, caffè.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, la PN è osservata per il cibo, che include numerosi coloranti, conservanti, additivi.

Tipi principali

La digestione del cibo consiste in due processi principali: la scissione con enzimi e l'assorbimento nel sangue. Quando si osserva MO, il disturbo di uno o entrambi i processi.

I tipi principali sono:

  • PN psicogena - incapacità di digerire il cibo a causa dell'effetto dello stress sugli organi digestivi;
  • fermentopatia - una mancanza di alcuni enzimi digestivi necessari per la digestione (questi sono la malattia celiaca, la fenilchetonuria e altre malattie);
  • sindrome dell'intestino irritabile - tossine nel sangue a causa di intestini malati;
  • reazione a sostanze biologiche in prodotti - esteri di acido salicilico, caffeina e altri;
  • intolleranza agli additivi chimici negli alimenti.

Una persona può avere simultaneamente diversi tipi di PN. Il cibo non digerito avvelena il corpo - l'intestino, il fegato, i reni e il flusso sanguigno portano tossine in tutte le cellule.

Metodi diagnostici

Identificare prodotti e sostanze che causano PN, aiutare alcune analisi e test.

Gli esami del sangue intolleranza alimentare più comunemente usati sono:

  1. Hemotest o hemocode. Per determinare l'attitudine del paziente a diversi tipi di prodotti (fino a 130 campioni), gli estratti di sostanze nutritive vengono introdotti nel sangue prelevato per l'analisi. Dalla reazione delle cellule formano liste di tipi utili e dannosi di carne, verdure, cereali. Queste liste sono usate per determinare la dieta futura.
  2. FED. La reazione viene controllata per 100 prodotti e additivi chimici. Di conseguenza, vengono emesse 4 liste, in cui tutti i tipi di alimenti sono suddivisi per utilità e nocività per l'organismo.
  3. ELISA - dosaggio immunoenzimatico. Proposto da esperti inglesi. Prevede il prelievo di sangue (poche gocce) e l'identificazione nel laboratorio di richiamo (IgG) di un paziente per un tipo specifico di prodotto. Questo metodo (Yorktest) è considerato il più affidabile e riproducibile (95%). La raccomandazione viene emessa in base al numero di anticorpi prodotti con questa sostanza.
  4. Invitro. Esame del sangue per la presenza di reazioni allergiche, cioè immunoglobuline IgG, nonché di altre reazioni che non sono specifiche per IgG. Consigliato una serie di studi per identificare i tipi esatti di intolleranza.

L'urgenza del problema porta al costante emergere di nuovi metodi per identificare le PN e aumentarne l'affidabilità.

Come e dove posso prendere l'analisi?

L'analisi dell'intolleranza ai prodotti richiede il rispetto di alcune regole di preparazione.

  • l'assenza di malattie infettive e di altre malattie somatiche;
  • rifiuto di assumere droghe in consultazione con il medico;
  • eseguito a stomaco vuoto al mattino, senza mangiare per 10-12 ore, è permesso bere solo acqua normale;
  • prima dell'analisi, è necessaria una dieta moderata per 3 giorni;
  • non effettuato nel periodo delle mestruazioni nelle donne;
  • Non lavarsi i denti con i dentifrici.

Per il test, viene raccolto sangue venoso. Il risultato è dato in base ai metodi in poche ore o giorni (fino a una settimana). I test vengono effettuati su un grande gruppo di verdure, frutta, cereali, che sono i più tradizionali per il nostro paese.

Di solito, la direzione per i test è data da un dietista. I test possono essere effettuati in laboratori e cliniche specializzate. Quanto può essere trovato un test di intolleranza alimentare in un particolare costo dell'istituzione sul suo sito web. Il costo aumenta in base al numero di estratti coinvolti nel test. Il prezzo dell'analisi del sangue per l'intolleranza alimentare varia nel range di 15-25 mila rubli.

Tuttavia, la maggior parte delle cliniche e dei laboratori avvertono della possibilità di test aggiuntivi per confermare e specificare il risultato.

Regole generali di condotta dopo aver ricevuto il risultato dell'analisi

Il risultato della ricerca sono le liste, che indicano i cereali raccomandati e proibiti, le verdure, le carni, i latticini. Utile può essere mangiato in modo sicuro, proibito - cercare di evitare.

Le raccomandazioni ricevute devono essere osservate per non garantire che la PN non porti a gravi conseguenze per l'organismo. Di solito il periodo di trattamento è diviso in due fasi: purificazione e restauro.

Durante il periodo di purificazione, il corpo viene rilasciato dalle tossine accumulate. È utile bere acqua pulita, mangiare frutta e verdura dalla lista dei raccomandati. Di solito ci vogliono da 2 a 4 settimane. Il medico decide quando terminare il periodo rigido. Di solito in questo momento, la condizione migliora, non si osservano segni di dispepsia, il metabolismo è normalizzato.

Durante la fase di recupero, le specie vietate vengono somministrate una ad una e monitorano la reazione. L'assenza di disturbi rende il prodotto permesso di essere consumato una volta ogni 1-2 settimane.

Le raccomandazioni non durano per tutta la vita. Si consiglia di ripetere il test in sei mesi o un anno.

Video sull'intolleranza e le sue differenze dalle allergie:

Critica del metodo

Va notato che la visione dell'intolleranza alimentare come causa di un gran numero di condizioni e malattie diverse non è condivisa da tutti i medici. Inoltre, sia l'idea stessa che i metodi per diagnosticare la PN sono soggetti a critiche.

In molte fonti è chiamato il numero di persone che soffrono di allergie - 20% e Mon quasi l'80%. Molti medici ritengono che vi sia una sovradiagnosi di entrambe le condizioni. In realtà, gli studi clinici confermano le vere allergie solo nel 2-3%. Nel frattempo, molti credono che siano allergici e assumano regolarmente antistaminici.

I gastroenterologi sono allarmati nel cercare di spiegare i problemi digestivi della PN. Questo spesso porta a diagnosi tardive e al trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale. Se si verificano reazioni al cibo dovrebbero essere testati per le allergie. L'aumento del livello di immunoglobulina E aiuterà a diagnosticare con precisione la malattia.

Piuttosto un'altra cosa con i test di Mon. Questi metodi sono in grande dubbio tra gli specialisti.

Le principali lamentele relative all'emotest e ad altri metodi sono l'inaffidabilità dei risultati e la loro non riproducibilità. In altre parole, quando si ri-test i risultati sono diversi.

Tuttavia, i test per Mon danno ancora un risultato positivo. È, secondo gli stessi tester, che hanno pensato alla loro dieta, ridotto il numero di calorie consumate al minimo raccomandato.

Inoltre, i consigli sui risultati dei test per la PN sono veramente corretti: non mangiare fritti, salati, grassi, mangiare frutta e verdura, seguire il contenuto calorico. Queste raccomandazioni sono utili e migliorano le condizioni del corpo. Nessun metodo di organizzazione del cibo può causare danni se lo segui con cura e preoccupazione per la salute.

Popolarmente Sulle Allergie