Istruzioni per l'uso Dimedrol prevede che il farmaco abbia un sonnifero, antistaminico, analgesico e controcorrente.

Rilascia forma e composizione

La difenidramina può essere prodotta:

La compressa di Dimedrol contiene 0,05 g di difenidramina cloridrato. Il ruolo degli eccipienti è: lattosio, talco, amido di patate e stearato di calcio.

Indicazioni per l'uso

Indicazioni per l'uso Dimedrol includono:

  1. febbre da fieno, prurito, dermatite da contatto, orticaria, malattia da siero, eczema, rinite vasomotoria;
  2. malattie allergiche dell'occhio;
  3. trattamento e prevenzione delle complicanze allergiche;
  4. corea, malattia di Meniere, aria e mal di mare;
  5. insonnia, nevrosi, nevrastenia.

Come usare il farmaco?

La difenidramina deve essere assunta per via orale con pochi sorsi d'acqua.

Effetti collaterali

La difenidramina ha i seguenti effetti collaterali:

  1. Debolezza generale, disturbi del sonno, vertigini, sonnolenza, mal di testa, irritabilità;
  2. La vista è compromessa, c'è l'acufene, gli occhi asciutti, la coordinazione dei movimenti è disturbata;
  3. Minzione o ritardo difficili, difficoltà di espettorazione, nausea, stitichezza, vomito e diarrea;
  4. Ittero emolitico, ciclo mestruale precoce, eruzione cutanea, orticaria;
  5. Dermatite da contatto, convulsioni, aumento della pressione intraoculare.

Quando non dovrebbe essere usato il farmaco?

Le istruzioni per l'uso includono le seguenti controindicazioni:

  1. Ipersensibilità ai singoli componenti del farmaco;
  2. Asma bronchiale;
  3. Convulsioni epilettiche;
  4. Bambini fino a 6 anni;
  5. Periodo di lattazione.

Restrizioni all'uso di compresse Dimedrol:

  • iperplasia prostatica,
  • glaucoma ad angolo chiuso,
  • malattie del duodeno,
  • disturbi del sistema cardiaco;
  • periodo di gestazione.

Controindicazioni includono anche l'uso del farmaco per le persone che si trovano in uno stato alcolico.

Come applicare durante la gravidanza?

L'istruzione prevede che Dimedrol in forma di pillola non sia raccomandato per l'uso negli ultimi 3 mesi di gravidanza. Quando prescrive Dimedrol, il medico deve confrontare i possibili rischi e benefici per il futuro bambino.

Interazione con altri farmaci e overdose

Dimedrol interagisce con i seguenti farmaci: tranquillanti, analgesici, neurolettici, ipnotici, narcotici. Di conseguenza, il CNS è inibito.

Nel caso del trattamento dell'avvelenamento, l'efficacia dell'apomorfina, che funge da emetico, diminuisce. Non è consentito prescrivere Dimedrol in associazione con farmaci che contengono difenilhydramina cloridrato. La difenidramina in combinazione con antidepressivi triciclici può causare un aumento della pressione intraoculare nel glaucoma.

In caso di sovradosaggio, questo farmaco provoca i seguenti effetti collaterali:

  1. Sensazione di secchezza delle fauci, difficoltà di respirazione, arrossamento della pelle sul viso, irritabilità;
  2. Aritmia, respirazione depressa, tachicardia, confusione;
  3. Può svilupparsi rabdomiolisi.

Se si verifica un sovradosaggio, è necessario lavare lo stomaco, indurre il vomito, assumere compresse di carbone attivo e quindi effettuare una terapia sintomatica e di supporto.

Costantemente bisogno di monitorare i livelli di respirazione e pressione sanguigna. È vietato l'uso di analeptici e epinefrina.

L'uso di Dimedrol contro le allergie contribuisce alla rapida eliminazione di tutti i sintomi di questo disturbo. Tuttavia, l'agente antiallergico presentato ha un sacco di effetti collaterali. Pertanto, prima di utilizzarlo, è necessario ottenere l'approvazione da uno specialista in modo che possa prescrivere il dosaggio necessario.

Autore dell'articolo: Alina Samsonov

Diphenhydramine (Diphenhydramine)

Ci sono controindicazioni. Prima di iniziare, consultare il medico.

Nomi commerciali all'estero (estero) - Benadon, Benadryl, Daedalon, Nytol, Paradryl, Sominex, Therafilm.

Attualmente, gli analoghi (generici) del farmaco nelle farmacie di Mosca non sono in vendita.

Tutti gli antistaminici e gli stabilizzatori di membrana dei mastociti sono qui.

Fai una domanda o pubblica una recensione sul farmaco (per favore non dimenticare di includere il nome del farmaco nel testo del messaggio) qui.

Preparati contenenti Diphenhydramine (Diphenhydramine, codice ATX (ATC) R06AA02):

Diphenhydramine (Diphenhydramine) - istruzioni per l'uso. Il farmaco è una prescrizione, le informazioni sono destinate solo agli operatori sanitari!

Gruppo clinico-farmacologico:

Bloccante del recettore H1 dell'istamina. Farmaco antiallergico.

Azione farmacologica

Il bloccante del recettore H1-istamina della prima generazione. L'effetto sul sistema nervoso centrale è dovuto al blocco dei recettori H3-istamina nel cervello e all'inibizione delle strutture colinergiche centrali. Allevia lo spasmo muscolare liscio (azione diretta), riduce la permeabilità capillare, previene e riduce le reazioni allergiche, ha anestetico locale, antiemetico, effetti sedativi, blocca moderatamente i recettori colinergici dei gangli autonomici, ha un effetto ipnotico.

L'antagonismo con l'istamina si manifesta in misura maggiore in relazione alle reazioni vascolari locali durante l'infiammazione e l'allergia, che a quelle sistemiche, vale a dire diminuzione della pressione sanguigna. Tuttavia, quando somministrato per via parenterale a pazienti con deficit di volume circolante nel sangue, può verificarsi una diminuzione della pressione arteriosa e un aumento dell'ipotensione esistente, a causa dell'azione del ganglioblokiruyuschego. Nelle persone con danno cerebrale localizzato ed epilessia, attiva (anche a basse dosi) scariche epilettiche sull'elettroencefalogramma e può provocare un attacco epilettico.

L'azione si sviluppa in pochi minuti, la durata - fino a 12 ore.

farmacocinetica

Comunicazione con proteine ​​del plasma - 98-99%. Penetra nella barriera emato-encefalica. È metabolizzato principalmente nel fegato, in parte nei polmoni e nei reni. Viene rimosso dai tessuti dopo 6 ore, l'emivita è di 4-10 ore, durante il giorno viene completamente eliminato dai reni sotto forma di metaboliti coniugati con acido glucuronico. Quantità significative vengono escrete nel latte e possono causare un effetto sedativo nei neonati (può verificarsi una reazione paradossale, caratterizzata da eccitabilità eccessiva).

Indizi per applicazione del farmaco DIMEDROL nella forma di una soluzione per iniezione

  • reazioni anafilattiche e anafilattoidi (in terapia complessa);
  • angioedema;
  • malattia da siero;
  • altre condizioni allergiche acute (in terapia di associazione e nei casi in cui l'uso della forma della compressa non è possibile).

Indizi per applicazione del farmaco Dimedrol nella forma di targhe

Reazioni allergiche (orticaria, febbre da fieno, angioedema), congiuntivite allergica, rinite vasomotoria, emorragica vasculite, malattia da siero, dermatosi pruriginose, disturbi del sonno (in monoterapia o in combinazione con farmaci), la corea, mare e mal d'aria, il vomito in gravidanza, la sindrome di Meniere, premedicazione.

Dosaggio regime ampolla forma del farmaco

Per via endovenosa o intramuscolare

Per adulti e bambini di età superiore a 14 anni in / in o in / m 1-5 ml (10-50 mg) soluzione 1% (10 mg / ml) 1-3 volte al giorno; La dose giornaliera massima è di 200 mg.

Per bambini da 7 mesi a 12 mesi, 0,3-0,5 ml (3-5 mg), da 1 anno a 3 anni, 0,5-1 ml (5-10 mg), da 4 a 6 anni, 1-1,5 ml (10-15 mg), da 7 a 14 anni di 1,5-3 ml (15-30 mg), se necessario, ogni 6-8 ore.

Regime di dosaggio della forma compressa del farmaco:

Adulti dentro da 30-50 mg 1-3 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 10-15 giorni. Come ipnotico, 50 mg prima di coricarsi.

In caso di ingestione di una dose singola per bambini di età inferiore a 1 anno - 2-5 mg; da 2 a 5 anni - 5-15 mg; dai 6 ai 12 anni - 15-30 mg.

Effetti collaterali

Da parte del sistema nervoso: sonnolenza, debolezza, diminuzione della velocità della reazione psicomotoria, alterazione della coordinazione motoria, vertigini, tremore, irritabilità, euforia, agitazione (specialmente nei bambini), insonnia.

Da parte del sistema respiratorio: secchezza delle mucose della bocca, naso, bronchi (aumento della viscosità dell'espettorato).

Dal lato degli organi che formano il sangue: anemia emolitica, trombocitopenia, agranulocitosi.

Dal momento che il sistema cardiovascolare: abbassare la pressione sanguigna, tachicardia, extrasistole.

Da parte del sistema urinario: minzione compromessa.

Reazioni allergiche: urticaria, fotosensibilità, eruzione della pelle, prurito.

Controindicazioni all'uso del farmaco DIMEDROL

  • ipersensibilità a difenidramina;
  • glaucoma ad angolo chiuso;
  • iperplasia prostatica;
  • ulcera allo stomaco e ulcera duodenale, complicata da stenosi;
  • stenosi del collo vescicale;
  • epilessia;
  • Bambini fino a 7 mesi.

A causa del rischio di necrosi localizzata, la difenidramina non può essere utilizzata come anestetico locale.

Con cura: asma bronchiale, gravidanza, allattamento.

L'uso del farmaco DIMEDROL durante la gravidanza e l'allattamento

Da prendere durante la gravidanza e l'allattamento con cautela.

Usare nei bambini

Controindicato: bambini fino a 7 mesi.

Istruzioni speciali

Durante il periodo di trattamento, è necessario astenersi dal praticare attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e rapidità delle reazioni psicomotorie (guida di un'auto, ecc.).

Durante il trattamento con difenidramina, evitare l'uso di radiazioni UV ed etanolo.

overdose

Sintomi: depressione o agitazione (specialmente nei bambini) delle funzioni del sistema nervoso centrale, depressione. Altri sintomi di sovradosaggio assomigliano all'effetto di atropina: pupille dilatate, secchezza delle fauci, una disfunzione delle funzioni del tratto gastrointestinale.

Trattamento: non esiste un antidoto speciale. Lavanda gastrica Controllo della pressione arteriosa. La terapia sintomatica comprende farmaci che aumentano la pressione sanguigna, l'ossigeno, l'introduzione di fluidi plasma-sostituenti in /.

Non puoi usare adrenalina e analeptici.

Interazione farmacologica

Migliora l'azione di etanolo e droghe (farmaci), che deprimono il sistema nervoso centrale.

Gli inibitori delle monoamino ossidasi (MAO) migliorano l'attività anticolinergica della difenidramina.

L'interazione antagonistica è annotata con appuntamento unito con psychostimulators.

Riduce l'efficacia dell'apomorfina come farmaco emetico nel trattamento dell'avvelenamento.

Migliora gli effetti anticolinergici dei farmaci con attività anticolinergica m.

Condizioni di vendita della farmacia

Il farmaco è disponibile su prescrizione medica.

Termini e condizioni di conservazione

Il farmaco deve essere conservato in un luogo buio, fuori dalla portata dei bambini, ad una temperatura non superiore a 30 ° C.

Periodo di validità 5 anni.

Non usare dopo la data di scadenza.

Dimedrol - istruzioni ufficiali per l'uso

ISTRUZIONI
sull'uso medico del farmaco

Numero di registrazione:

Nome commerciale: Diphenhydramine

Nome internazionale non proprietario:

Nome chimico: N, N-Dimetil-2- (difenilmetossi) etilammina cloridrato

Forma di dosaggio:

Composizione.
Principio attivo: difenidramina (difenidramina) - 0,05 g.
Eccipienti: zucchero del latte (lattosio), talco, fecola di patate, calcio stearato.

Descrizione: compresse bianche a cilindro piatto con uno smusso.

Gruppo farmacoterapeutico:

Codice ATX [R06AA02]

Azione farmacologica
Recettori blocker H1-istamina della prima generazione. Blocca i recettori dell'istamina H1 ed elimina gli effetti dell'istamina mediati attraverso questo tipo di recettori. Effetto sul sistema nervoso centrale dovuto al blocco N3-recettori dell'istamina nel cervello e inibizione delle strutture colinergiche centrali. Ha una spiccata attività antistaminica, riduce o previene spasmi muscolari lisci indotti dall'istamina, aumento della permeabilità capillare, gonfiore dei tessuti, prurito e iperemia. Provoca l'anestesia locale (quando ingerita, un intorpidimento a breve termine delle membrane mucose orali), blocca i colinocettori dei gangli (abbassa la pressione sanguigna) e il sistema nervoso centrale, ha un effetto sedativo, ipnotico, antiparkinsoniano ed antiemetico. L'antagonismo con l'istamina si manifesta in misura maggiore in relazione alle reazioni vascolari locali durante l'infiammazione e l'allergia, che a quelle sistemiche, vale a dire abbassare la pressione sanguigna. Nelle persone con danno cerebrale localizzato ed epilessia, attiva (anche a basse dosi) scariche epilettiche sull'elettroencefalogramma e può provocare un attacco epilettico. Gli effetti sedativi e ipnotici sono più pronunciati con somministrazioni ripetute.
L'inizio dell'azione è notato in 15-60 minuti dopo l'ingestione, la durata è di -12 ore.

Farmacocinetica.
Rapidamente assorbito nel tratto gastrointestinale. Bioavailability - 50%. TCmax - 2040 min (nella massima concentrazione è determinata nei polmoni, milza, reni, fegato, cervello e muscoli). Comunicazione con proteine ​​del plasma - 98-99%. Penetra nella barriera emato-encefalica. È metabolizzato principalmente nel fegato, in parte nei polmoni e nei reni. Viene rimosso dai tessuti dopo 6 ore, l'emivita è di 4-10 ore, durante il giorno viene completamente eliminato dai reni sotto forma di metaboliti coniugati con acido glucuronico. Quantità significative vengono escrete nel latte e possono causare un effetto sedativo nei neonati (può verificarsi una reazione paradossale, caratterizzata da eccitabilità eccessiva).

Indicazioni per l'uso
Congiuntivite allergica, rinite allergica, orticaria cronica, dermatosi pruriginosa, dermatografia, malattia da siero, nella complessa terapia di reazioni anafilattiche, angioedema e altre condizioni allergiche.
Insonnia, corea, sindrome di Meniere, malattia del mare e dell'aria, come antiemetico.

Controindicazioni
Ipersensibilità, glaucoma ad angolo chiuso, iperplasia prostatica, stenosi ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, stenosi del collo vescicale, asma bronchiale, epilessia.
Età da bambini fino a 7 anni (per questa forma di dosaggio).

Con cautela - gravidanza, allattamento.

Dosaggio e somministrazione
Dentro. Adulti e bambini sopra i 14 anni di età su 25-50 mg (1 / 2-1 compressa) 1-3 volte al giorno. La dose singola più alta - 100 mg al giorno 250 mg. Quando l'insonnia - 50 mg per 20-30 minuti prima di coricarsi. Con la cinetosi, 25-50 mg ogni 4-6 h se necessario.
Bambini da 7 a 14 anni 12,5 - 25 mg (1 / 4-1 / 2 compresse) 1-3 volte al giorno.

Effetti collaterali
Sonnolenza, secchezza delle fauci, intorpidimento della mucosa orale, vertigini, tremore, nausea, mal di testa, debolezza generale, ridotta reazione psicomotoria, fotosensibilità, paresi di accomodamento, scarsa coordinazione dei movimenti. Nei bambini, è possibile lo sviluppo paradossale di insonnia, irritabilità ed euforia.

overdose
Sintomi: depressione del sistema nervoso centrale, sviluppo dell'eccitazione (specialmente nei bambini) o depressione, pupille dilatate, secchezza delle fauci, paresi del tratto gastrointestinale, ecc.
Trattamento: non esiste un antidoto speciale. Lavanda gastrica Se necessario, trattamento sintomatico: farmaci che aumentano la pressione sanguigna, ossigeno, fluidi per sostituzione plasmatica per via endovenosa.
Non usare epinefrina e analeptici.

Interazione con altri farmaci
Migliora l'azione dell'etanolo e dei farmaci che deprimono il sistema nervoso centrale.
Gli inibitori delle monoamino ossidasi aumentano l'attività anticolinergica della difenidramina.
L'interazione antagonistica è annotata con appuntamento unito con psychostimulators.
Riduce l'efficacia dell'apomorfina come emetico nel trattamento dell'avvelenamento.
Migliora gli effetti anticolinergici dei farmaci con attività anticolinergica.

Istruzioni speciali
I pazienti impegnati in attività potenzialmente pericolose che richiedono maggiore attenzione e reazioni mentali veloci dovrebbero usare cautela. Durante il trattamento con difenidramina, l'esposizione al sole e l'uso di etanolo devono essere evitati.
È necessario informare il medico sull'uso di questo farmaco: un effetto antiemetico può rendere difficile la diagnosi di appendicite e riconoscere i sintomi di sovradosaggio di altri farmaci.
Nei bambini da 1 anno a 7 anni, si raccomanda l'uso di compresse da 30 mg (da 1 anno a 3 anni, una dose giornaliera di 10-30 mg, suddivisa in 2-3 dosi, da 4 a 6 anni, una dose giornaliera di 20-45 mg, divisa per 2 -3 ricezione).
Nei bambini da 7 mesi a 12 mesi, il farmaco può essere utilizzato sotto forma di polvere preparata nei reparti di produzione di prescrizione delle farmacie 3-5 mg 2-3 volte al giorno.

Modulo di rilascio
Compresse 50 mg.
Su 10 compresse in imballaggio planimetric cell-free o in cellula planimetrica. 2, 3 o 5 blister insieme a istruzioni per l'uso sono posti in un pacchetto di cartone.

Periodo di validità
5 anni. Non usare il farmaco dopo la data di scadenza.

Condizioni di conservazione
Elenco B. In un luogo asciutto, buio e fuori dalla portata dei bambini.

Condizioni di vacanza
Secondo la ricetta.

Richieste di hosting di aziende / organizzazioni di produzione:
Dalkhipharm OJSC,
680001, Khabarovsk, ul. Tashkent, 22 anni.

Istruzione del difenolo:

Produttore Dimedrol:

Ingrediente attivo Dimedrol:

1 compressa contiene 50 mg di difenidramina cloridrato.

1 ml di soluzione contiene difenidramina cloridrato 10 mg.

Il modulo di rilascio di Dimedrol:

Compresse da 0,05 g №10 in confezioni senza cellule prive di contorni; No. 10, No. 10x3 in blister. Soluzione iniettabile, 10 mg / ml, 1 ml in fiale n. 10 in scatole, n. 10 in blister.

Chi è indicato Diphenhydramine:

compresse

Il trattamento di reazioni allergiche, orticaria, febbre da fieno, edema angioneurotico, malattia da siero, dermatite da contatto, eritema multiforme, eczema, prurito, emorragica vasculite (kapillyarotoksikoz), rinite vasomotoria, allergosis respiratoria, iridociclite acuta.

Malattie allergiche dell'occhio (congiuntivite).

Per la prevenzione e il trattamento delle complicanze allergiche, con l'obiettivo di ridurre gli effetti collaterali dell'assunzione di medicinali (antibiotici, enzimi), durante la trasfusione di sangue o i fluidi per la sostituzione del sangue.

Corea, malattia del mare e dell'aria, malattia di Meniere.

Come sedativo e ipnotico per nevrosi, nevrastenia, insonnia.

soluzione

Shock anafilattico, orticaria, febbre da fieno, malattia da siero, vasculite emorragica (kapillyarotoksikoz), eritema polimorfo, angioedema, dermatite pruriginosa, prurito, congiuntivite allergica e malattie allergiche degli occhi, reazioni allergiche associate con l'assunzione di farmaci corea, malattia di Meniere, vomito postoperatorio.

Come usare la Diphenhydramine:

compresse

Gli adulti sono prescritti ½ - 1 targa (25-50 mg di difenidramina cloridrato) 1-3 volte al giorno. Per la prevenzione della cinetosi, prendi ½ - 1 compressa 30-60 minuti prima del viaggio, come sedativo e ipnotico - 1 compressa prima di andare a dormire.

Per gli adulti, la dose singola massima è di 2 compresse (100 mg di difenidramina cloridrato), la dose massima giornaliera - 5 compresse (250 mg di difenidramina cloridrato).

Ai bambini di età compresa tra 6 e 12 anni viene prescritta ½ compressa (25 mg di difenidramina cloridrato) per dose.

La durata del trattamento è impostata individualmente (in media 10-15 giorni).

soluzione

Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare e endovenosa. Per via sottocutanea, il farmaco non viene somministrato a causa dell'azione irritante.

Con la somministrazione intramuscolare, una dose singola è di 10-50 mg (1-5 ml); la dose singola massima è 50 mg (5 ml), la dose massima giornaliera è 150 mg (15 ml). Il farmaco per via endovenosa viene somministrato a goccia in una dose di 20-50 mg (2-5 ml) di Dimedrol in 100 ml di soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%. La durata del trattamento dipende dall'effetto raggiunto e dalla tollerabilità del farmaco.

Non iniettare per via sottocutanea a causa di effetti irritanti. Viene usato con cautela nei pazienti con ipertiroidismo, aumento della pressione intraoculare, malattie del sistema cardiovascolare, negli anziani, in violazione della funzione del fegato e dei reni. Il farmaco può peggiorare la condizione dei pazienti con malattie polmonari ostruttive croniche, così come l'ostruzione dei dotti biliari. Con l'uso di Dimedrol dovrebbe evitare l'alcol, l'irradiazione UV. L'uso di Dimedrol come antiemetico può complicare la diagnosi di appendicite e il riconoscimento dei sintomi di sovradosaggio da altri farmaci.

Utilizzare durante la gravidanza o l'allattamento. Dimedrol è controindicato durante la gravidanza perché non ci sono dati adeguati riguardanti la sicurezza e l'efficacia del suo uso. Se necessario, utilizzare il farmaco deve interrompere l'allattamento al seno. L'uso di Dimedrol durante l'allattamento al seno può causare una stimolazione paradossa del sistema nervoso centrale nei neonati.

Bambini. Il farmaco è controindicato nei bambini sotto i 6 anni.

Il farmaco può causare secchezza degli occhi e causare disagio quando si indossano lenti a contatto.

La capacità di influenzare la velocità di reazione quando si guida il trasporto motore o altri meccanismi.

Poiché la difenidramina ha effetti sedativi e ipnotici, durante il trattamento è necessario astenersi da attività potenzialmente pericolose che richiedono maggiore attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

Effetti collaterali di Dimedrol:

Dal sistema nervoso e gli organi sensoriali: debolezza, sonnolenza, diminuzione della vigilanza, tasso ridotto di reazioni psicomotorie, ansia, coordinazione motoria ridotta, una maggiore eccitabilità (specialmente nei bambini), insonnia, nervosismo, irritabilità, euforia, confusione, tremori, neurite, parestesia, pupille dilatate, diplopia, visione offuscata, labirintite acuta, tinnito, vertigini, mal di testa, raramente - aumento della pressione intraoculare, convulsioni.

Dal momento che il sistema cardiovascolare: ipotensione arteriosa, palpitazioni, tachicardia, extrasistole, difficoltà di respirazione.

Dal sistema emopoietico: agranulocitosi, trombocitopenia, anemia emolitica, ittero emolitico.

Dal tratto gastrointestinale: secchezza delle fauci, intorpidimento della mucosa orale, anoressia, nausea, dolore epigastrico, vomito, diarrea, stipsi.

Da parte del sistema urogenitale: frequente e / o difficoltà a urinare, ritenzione urinaria, aumento della frequenza delle mestruazioni, inizio del ciclo mestruale.

Da parte dell'apparato respiratorio: naso e gola asciutti, congestione nasale, ispessimento delle secrezioni bronchiali, oppressione al petto.

Reazioni allergiche: eruzione cutanea, prurito, orticaria, shock anafilattico.

Altri: sudorazione, brividi, fotosensibilizzazione, secchezza degli occhi, molto raramente - dermatite da contatto.

Chi è contro difenidramina controindicato:

Ipersensibilità al farmaco o altri antistaminici, attacco d'asma bronchiale, feocromocitoma, epilessia, allungare fessura o la sindrome del QT lungo, la somministrazione di farmaci che possono prolungare l'intervallo QT, gravidanza, allattamento, infanzia a 6 anni.

Restrizioni si applicano a: glaucoma, ipertrofia prostatica, ulcera peptica stenosante e 12 ulcera duodenale, del collo vescicale stenosi, bradicardia, disturbi del ritmo cardiaco.

Interazioni Dimedrol:

Migliora l'azione di etanolo e depressori del SNC: neurolettici, tranquillanti, ipnotici, analgesici, stupefacenti. Gli inibitori MAO potenziano l'attività anticolinergica della difenidramina. L'interazione antagonistica è annotata con appuntamento unito con psychostimulators. L'uso di Dimedrol insieme a farmaci antipertensivi può aumentare la sensazione di affaticamento. Riduce l'efficacia dell'apomorfina come emetico nel trattamento dell'avvelenamento. Migliora gli effetti anticolinergici dei farmaci con attività anticolinergica m. Non dovrebbe essere prescritto contemporaneamente a farmaci contenenti difenidramina, anche per uso locale.

Se combinato con analettici può aumentare il rischio di convulsioni.

Quando si utilizza Dimedrol con antidepressivi triciclici, può aumentare il suo effetto bloccante m-anticolinergico, che può portare ad un aumento della pressione intraoculare nel glaucoma.

Sovradosaggio di Dimedrol:

I sintomi: vampate, secchezza delle fauci, midriasi, mancanza di respiro, tachicardia, CNS eccitazione, aritmia, delirio, confusione, ipercinesia, crampi, depressione del sistema nervoso centrale e depressione respiratoria, hanno descritto il caso di rabdomiolisi dopo dimedrola sovradosaggio.

Trattamento: come antidoto con un'overdose di difenidramina può essere assegnato fisostigmina 0,02-0,06 mg / kg di peso corporeo più volte se sintomi anticolinergici crescere. In caso di sovradosaggio con fisostigmina, si consiglia l'atropina. La terapia viene effettuata con un attento monitoraggio della funzione respiratoria e della pressione sanguigna. Per prevenire il sovradosaggio, è necessario attenersi rigorosamente alle dosi raccomandate del farmaco.

Diphenhydramine (Diphenhydramine)

Descrizione del farmaco Diphenhydramine (Diphenhydramine)

Gruppo farmacologico: antistaminici; farmaci antiallergici
Effetti sui recettori: recettori H1 dell'istamina; recettori muscarinici dell'acetilcolina
Nome sistematico (IUPAC): 2 - (difenilmetossi) -N, N-dimetiletanamina
Nomi commerciali: Benadryl, Unisom, Sominex, ZzzQuil, NyQuil
Status legale: disponibile in farmacia senza ricetta (S2) (AU)
Applicazione: orale, parenterale (per via intramuscolare e endovenosa), per via topica, sotto forma di supposte
Biodisponibilità: 40-60%
Legame delle proteine ​​plasmatiche: 98-99%
Metabolismo: vari enzimi del citocromo P450 nel fegato: CYP2D6 (80%), 3A4 (10%)
Mezzovita: 8 ore (nei bambini)
Da 9 a 12 ore (per adulti)
17 ore (negli anziani)
Escrezione: 94% attraverso l'urina, 6% attraverso le feci
Formula: C17H21NO
Mol. peso: 255.355 g / mol
La difenidramina (abbreviata come DPH, a volte DHM) è un antistaminico di prima generazione che ha proprietà anticolinergiche, antitosse, antiemetiche e sedative, utilizzate principalmente per il trattamento di allergie. Viene anche usato nel trattamento del parkinsonismo indotto da farmaci e di altri sintomi extrapiramidali. Il farmaco ha un forte effetto ipnotico ed è stato approvato dalla FDA come un ipnotico da banco, soprattutto sotto forma di difenidramina citrato. Viene prodotto e commercializzato con il marchio Benadril di McNeil-PPC (una divisione di Johnson Johnson) negli Stati Uniti, in Canada e in Sudafrica (nomi commerciali in altri paesi - Diphenhydramine, Daedalon e Nytol). Il farmaco è anche disponibile come farmaco generico o proprietario.

Diphenhydramine (Diphenhydramine)

La difenidramina è un antistaminico di prima generazione utilizzato per il trattamento di numerosi disturbi, tra cui sintomi allergici e prurito, raffreddore, insonnia, cinetosi e sintomi extrapiramidali.
La difenidramina è significativamente più efficace nel trattamento delle allergie rispetto alla nuova generazione di antistaminici. Di conseguenza, viene spesso utilizzato nei casi in cui è necessario un rimedio rapido ed efficace contro il rilascio di massa di istamina per le reazioni allergiche. La difenidramina è disponibile come farmaco che è approvato per la vendita in farmacia senza prescrizione medica. L'iniezione di Dimedrol per preparazioni iniettabili è dispensata solo su prescrizione medica. Iniezioni di difenidramina possono essere utilizzate in caso di reazioni potenzialmente letali (anafilassi) ad allergeni quali punture di api, arachidi o lattice, come aggiunta all'adrenalina.
Essendo un forte antagonista dell'acetilcolina sui recettori muscarinici, la Diphenhydramine è usata per trattare i sintomi extrapiramidali, simili al morbo di Parkinson, causati da tipici farmaci antipsicotici. L'antagonismo dei recettori muscarinici porta alla correzione dei livelli di dopamina, un neurotrasmettitore responsabile del controllo della funzione motoria del cervello, simile all'azione di altri farmaci antimuscarinici, come l'atropina. La difenidramina può causare un forte effetto sedativo ed è anche usata come ansiolitico. Inoltre, è stato dimostrato che il farmaco ha un lieve effetto anti-ossessivo. Originariamente sviluppato come farmaco di controllo, in realtà produce una significativa riduzione dei sintomi del disturbo ossessivo-compulsivo.
A causa di queste proprietà sedative, la difenidramina è ampiamente utilizzata per l'insonnia come parte dei farmaci per il sonno non soggetti a prescrizione. La dose massima raccomandata, come indicato dalla FDA, è di 50 mg (come sale cloridrato). Il farmaco è incluso come componente in diversi prodotti venduti come farmaci ipnotici, singolarmente o in combinazione con altri ingredienti come il paracetamolo (paracetamolo). Un esempio di quest'ultimo è Tylenol PM. Esempi di prodotti che includono la difenidramina come unico ingrediente attivo sono Unisom, Tylenol Simply Sleep, Nytol, ZzzQuil e Sominex (la versione è venduta negli Stati Uniti e in Canada; la Prometazina è utilizzata nel Regno Unito). La tolleranza agli effetti sedativi della Diphenhydramine si manifesta molto rapidamente, dopo tre giorni di utilizzo con il dosaggio generale, il rimedio non è più efficace del placebo.
La difenidramina ha anche proprietà antiemetiche, che lo rendono utile per alleviare i sintomi di nausea in mal d'auto. Poiché il farmaco causa sedazione significativa in molti utenti, può essere preferibile utilizzare una nuova generazione di antistaminici, tra cui Loratadina, Cetirizina e Dimenidrinato.
Diphenhydramine è anche disponibile per via topica, anche sotto forma di creme, lozioni, gel e aerosol. Sono usati per alleviare il prurito e avere il vantaggio di causare effetti sistemici molto meno (cioè sonnolenza) rispetto alle forme orali del farmaco. La difenidramina, se applicata localmente, ha anche proprietà anestetiche e viene utilizzata in pazienti con allergie a anestetici locali generici, come la lidocaina.

Effetti collaterali di Diphenhydramine (Diphenhydramine)

La difenidramina è un potente farmaco anticolinergico. Questo effetto è responsabile di tali effetti collaterali come secchezza della bocca e della gola, battito cardiaco accelerato, pupille dilatate, ritenzione urinaria, stitichezza e, a dosi elevate, allucinazioni o delusioni. Altri effetti collaterali includono alterazione motoria (atassia), arrossamento della pelle, visione offuscata al punto di vista a causa di cicloplegia, sensibilità anomala a luce intensa (fotofobia), sedazione, difficoltà di concentrazione, perdita di memoria a breve termine, deficit visivo, respirazione irregolare, vertigini, irritabilità, prurito, confusione, diminuzione della temperatura corporea (in tutto il corpo, nelle braccia e / o nelle gambe), disfunzione erettile temporanea, irritabilità e, nonostante il fatto che t può essere usato per trattare la nausea, dosi più elevate possono causare vomito. Alcuni effetti collaterali, come i crampi, possono essere posticipati fino a quando la sonnolenza inizia a diminuire e la persona entra in una modalità più attiva.
Come effetto collaterale di Dimedrol, un effetto lampeggiante può manifestarsi.
L'avvelenamento acuto da farmaco può essere fatale e portare a insufficienza cardiovascolare e morte entro 2-18 ore ed è generalmente trattato con approcci sintomatici e di supporto. La diagnosi di tossicità si basa sulla storia medica e sul quadro clinico e non su dati relativi a livelli specifici del farmaco nel corpo. Esistono diversi livelli di dati che indicano in modo convincente che la difenidramina (come la clorfeniramina) può bloccare il canale del potassio di raddrizzamento lento e, di conseguenza, prolungare l'intervallo QT, che porta ad aritmie cardiache, come il battito delle palpebre.
Non esiste un antidoto specifico per combattere la tossicità della Diphenhydramine, ma nei casi di gravi delusioni o tachicardia, la sindrome anticolinergica viene trattata con Physostigmina.
Alcuni pazienti possono manifestare una reazione allergica alla difenidramina sotto forma di orticaria. Inoltre, come effetto collaterale, possono comparire ansia o akatizia, aggravate dai livelli elevati di Dimedrol. Poiché la difenidramina è ampiamente metabolizzata nel fegato, è necessario prestare particolare attenzione alle persone con compromissione della funzionalità epatica durante l'assunzione del farmaco.

Avvertenze speciali

La difenidramina non è raccomandata per i pazienti di età superiore ai 60 anni o per i bambini al di sotto dei sei anni senza consultare un medico. Queste popolazioni dovrebbero assumere un antistaminico di seconda generazione, come Loratadina, Desloratadina, Fexofenadina, Cetirizina, Levocetirizina e Azelastina. A causa dei suoi forti effetti anticolinergici, la Diphenhydramine è nell'elenco dei farmaci a uso limitato per gli anziani.
La difenidramina entra nella categoria B nella classificazione FDA sulla sicurezza dei farmaci durante la gravidanza. La difenidramina viene anche escreta nel latte materno. Le reazioni paradossali alla difenidramina sono state registrate, in particolare, tra i bambini, e è stato dimostrato che invece di un effetto sedativo, il farmaco può causare agitazione.

Rilevazione di difenidramina (difenidramina) nel corpo

La quantità di difenidramina nel sangue, nel plasma o nel siero può essere quantificata. La cromatografia a gas con spettrometria di massa (GC-MS) con ionizzazione elettronica nella modalità di scansione completa può essere utilizzata come test di screening. Per uno screening rapido del farmaco nelle urine, i dati immunologici vengono utilizzati in base al principio del legame competitivo, che può mostrare risultati falsi positivi per il metadone per i pazienti che usano la difenidramina. La quantificazione può essere utilizzata per monitorare la terapia, confermare la diagnosi di avvelenamento nei pazienti ospedalizzati, fornire prove di una violazione delle norme di guida o assistere nell'indagine sulla morte.

Il meccanismo d'azione Dimedrol (Difenidramina)

La difenidramina è un agonista inverso del recettore del recettore H1 dell'istamina. È un membro della classe antistaminica delle etanolamine. Eliminando gli effetti dell'istamina sui capillari, può ridurre l'intensità dei sintomi allergici. La difenidramina attraversa anche la barriera emato-encefalica (BBB) ​​ed è un antagonista centralizzato dei recettori H1. Il suo effetto sui recettori centrali H1 provoca un effetto sonnolento.
Come molti altri antistaminici di prima generazione, la difenidramina è anche un potente farmaco antimuscarinico (un antagonista competitivo dei recettori muscarinici dell'acetilcolina) e, pertanto, a dosi elevate, può causare la sindrome anticolinergica. La difenidramina è usata come farmaco anti-Parkinson a causa dei suoi effetti bloccanti sui recettori muscarinici dell'acetilcolina nel cervello.
La difenidramina agisce anche come bloccante dei canali del sodio intracellulare, responsabile della sua azione come anestetico locale. La difenidramina inibisce la ricaptazione della serotonina. Inoltre, la difenidramina è un potenziatore dell'anestesia causata dall'uso della morfina nei ratti.

Farmacocinetica di Dimedrol (Difenidramina)

La biodisponibilità di Dimedrol quando somministrata per via orale è dell'ordine del 40-60% e le concentrazioni plasmatiche di picco si osservano circa 2-3 ore dopo l'ingestione. La principale via metabolica è la doppia demetilazione dell'amina terziaria consecutiva. L'ammina primaria risultante è ulteriormente ossidata ad acido carbossilico. L'emivita è di sole 8 ore nei bambini e fino a 17 ore negli anziani.

Uso ricreativo di Dimedrol (Difenidramina)

Dimedrol è talvolta usato come droga ricreativa, spesso da persone che non hanno accesso a droghe illegali. Queste persone lo usano a causa dell'effetto sedativo e delle allucinazioni indotte dal delirio a dosi elevate. L'abuso di diphenhydramine può causare:
euforia
disforia
Allucinazioni (uditive, visive, ecc.)
Palpitazioni cardiache
Eccessiva sonnolenza
Forti capogiri
Disturbi del linguaggio (linguaggio confuso, accelerato, ecc.)
Iperemia riflessa della pelle
Secchezza della bocca e della gola
brivido
convulsioni
Incapacità di urinare
vomito
Disturbi del movimento
Ansia / nervosismo
disorientamento
Mal di stomaco
delirio
A chi
morte

Storia di

La difenidramina fu scoperta nel 1943 dal dott. George Rieveschl, un ex professore dell'Università di Cincinnati. Nel 1946, il farmaco diventa il primo farmaco con prescrizione antistaminica approvato dalla FDA. La difenidramina, N, N-dimetil- (difenilmetossi) etilamina, è stata sintetizzata mediante una semplice reazione di benzidryl bromuro e 2-dimetilaminoetanolo.

Sintesi di Dimedrol (Difenidramina)

Nel 1960, è stato trovato che la Difenidramina inibisce la ricaptazione del neurotrasmettitore serotonina. Questa scoperta ha portato alla ricerca di un antidepressivo vitale con una struttura simile e un minor numero di effetti collaterali, che ha portato all'invenzione di Fluoxetina (Prozac), un inibitore della ricaptazione della serotonina (SSRI). Una ricerca simile in precedenza ha portato alla sintesi della prima SSRI Zimelidina, dalla Bromfeniramina, che è anche un antistaminico.

Società e cultura

La difenidramina viene talvolta utilizzata per scopi ricreativi come mezzo per causare delirio o come potenziatore dell'azione di alcol, oppiacei, destrometorfano e altri depressivi. Si ritiene che la difenidramina abbia un potenziale di abuso limitato a causa dei suoi effetti collaterali potenzialmente gravi e dell'euforia limitata, e non è una sostanza controllata (negli Stati Uniti). Dal 2002, la FDA statunitense ha richiesto un'etichettatura di avvertenza speciale per alcuni prodotti contenenti Diphenhydramine, poiché la Diphenhydramine è spesso presente in campioni postumi raccolti durante indagini su morti improvvise nei neonati; Il farmaco può svolgere un ruolo in questi eventi.
La difenidramina è una delle sostanze vietate e controllate nella Repubblica dello Zambia. Ai viaggiatori è proibito importare questo farmaco nel paese. Per la custodia di Benadryl e di altri farmaci da banco contenenti difenidramina, la Commissione per l'applicazione delle droghe dello Zambia ha arrestato diversi americani.

disponibilità:

Sul territorio della Federazione Russa, il farmaco Dimedrol (Difenidramina) può essere acquistato in farmacia su prescrizione medica.

Sostieni il nostro progetto - fai attenzione ai nostri sponsor:

Difenidramina per dormire

Tutti sanno che quando l'insonnia e l'ansia vengono utilizzate come difenidramina per dormire. Inoltre, questo farmaco ha azione antistaminica, analgesica e antispasmodica. Per la droga ha avuto l'effetto desiderato sul corpo umano bisogno di conoscere la sua testimonianza, nonché i possibili effetti collaterali.

Descrizione della droga

Dimedrol prodotto sotto forma di compresse in blister da 20, 30 o 50 mg, fiale per iniezione intramuscolare o endovenosa. Inoltre, disponibili in commercio tali forme di dosaggio:

  • polvere solubile;
  • capsule liquide;
  • candele;
  • strisce;
  • gel.

Il principio attivo è difenidramina.

Quali sono le indicazioni per l'uso

Il farmaco in varie forme di rilascio è prescritto per il trattamento di tali patologie:

  • insonnia;
  • congiuntivite allergica, rinite;
  • la risposta del corpo alle piante da fiore;
  • malattia da siero;
  • iridociclite acuta;
  • orticaria;
  • dermatosi pruriginosa;
  • febbre da fieno;
  • complicanze di natura allergica nella cura della malattia da radiazioni, trasfusioni di sangue e fluidi sostitutivi;
  • angioedema;
  • trattamento di movimenti anormali, tra cui il morbo di Parkinson, la sindrome di Meniere;
  • nel trattamento delle ulcere gastriche, shock anafilattico, asma bronchiale, gastrite;
  • lesioni della pelle, tessuti molli;
  • cinetosi e vomito durante il trasporto, la malattia dell'aria e del mare.

Il dosaggio e il regime di trattamento prescritto dal medico dopo l'esame e l'esame del paziente.

Controindicazioni e istruzioni speciali

Oltre ad una vasta area di utilizzo, Dimedrol presenta una serie di controindicazioni che non possono essere trascurate.

È proibito assumere questo farmaco a persone che hanno ipersensibilità ai componenti del farmaco durante la guida di un veicolo, nonché in presenza delle seguenti malattie:

  • ipertrofia prostatica;
  • glaucoma del tipo chiuso;
  • epilessia;
  • stenosi dell'ulcera gastrica, collo della vescica;
  • bambini (periodo di prematurità e neonato).

La terapia con Dimedrol deve essere eseguita con cautela nei casi di patologie polmonari, aumento della pressione intraoculare, in età avanzata, nelle malattie del cuore e dei vasi sanguigni, patologie polmonari, in gravidanza e durante l'allattamento. La sostanza non è raccomandata per le persone che, per la natura della loro attività, necessitano di concentrazione di attenzione o controllo del trasporto.

Le persone che soffrono di fenilchetonuria hanno bisogno di sapere che le capsule istantanee e le compresse masticabili che contengono difenidramina contengono spesso aspartame - la fonte della fenilalanina.

Effetti collaterali

L'uso incontrollato del farmaco, il suo sovradosaggio o la combinazione con altri prodotti farmaceutici può provocare lo sviluppo di reazioni avverse.

I disturbi più frequentemente osservati:

  • da parte dell'apparato digerente: secchezza delle fauci, nausea, vomito, feci anormali, perdita di appetito, intorpidimento della mucosa;
  • sistema nervoso: sonnolenza, neurite, convulsioni, stanchezza, euforia, incoordinazione, debolezza, mal di testa;
  • violazione del sistema respiratorio: congestione nasale o secchezza delle vie nasali, difficoltà di respirazione, ispessimento delle secrezioni bronchiali;
  • cambiamenti nell'attività del cuore e delle condizioni vascolari, in particolare: battito cardiaco, trombocitopenia, ipotensione, anemia, tachicardia;
  • reazioni allergiche.

Inoltre, il paziente può apparire eccessiva sudorazione o brividi, fotosensibilità.

In caso di sovradosaggio, depressione pronunciata o sovraeccitazione, depressione, pupille dilatate, arrossamento del viso.

Se l'iniezione è necessaria, i medici non raccomandano l'iniezione di un'iniezione sotto la pelle.

Attenzione! Nei casi più gravi, i bambini possono sviluppare confusione, convulsioni o addirittura la morte.

Dopo aver preso il farmaco per la rimozione degli effetti collaterali, è necessario fare un lavaggio gastrico, per monitorare la pressione sanguigna.

Benefici dell'uso

Recensioni di persone che assumono difenidramina in varie forme indicano che può essere molto efficace nello sviluppo di malattie infettive, eliminando gonfiore e arrossamento delle mucose e aiutando il paziente ad addormentarsi.

La difenidramina in combinazione con altri farmaci forgia bene il calore, migliora l'effetto di quest'ultimo. Questa miscela litica ha effetti analgesici e ipnotici. Se si verificano reazioni allergiche sulla pelle, è meglio usare unguenti, aerosol o lozioni contenenti difenidramina. Tali farmaci hanno un effetto locale sull'area problematica, alleviano il prurito e il disagio. Inoltre, la somministrazione topica evita effetti sistemici come sonnolenza e non influenza la mucosa gastrica. Per le punture di insetti, è possibile utilizzare la soluzione dall'ampolla, che è necessario inumidire un tampone di cotone e applicare al sito di lesioni.

Altri vantaggi:

  • basso costo;
  • azione rapida;
  • riduzione della pressione;
  • effetto sedativo;
  • conservazione dell'effetto durante il giorno.

Punti negativi

Nonostante una serie di qualità positive, lo strumento presenta degli inconvenienti che ti fanno pensare alla fattibilità del suo utilizzo.

contro:

  • solo prescrizione;
  • gli analoghi di nuova generazione sono più disponibili e provocano meno reazioni avverse;
  • sotto forma di iniezioni è più efficace delle pillole;
  • dipendenza;
  • tossico, può causare allucinazioni;
  • deve essere preso rigorosamente secondo le istruzioni;
  • inibizione, incapacità di controllare le emozioni;
  • provoca mal di testa e malessere al mattino.

È possibile dare ai bambini

I medici non raccomandano l'uso di preparati contenenti difenidramina nei bambini fino a 7 mesi. La necessità di assumere tali prodotti dipende dall'età del bambino e dalle caratteristiche del suo corpo, dalla complessità della malattia.

Per il trattamento di raffreddori e pillole per la tosse non sono raccomandati. Il bambino potrebbe soffocare. In caso di rimozione di manifestazioni allergiche è meglio usare supposte rettali, avendo fatto un clistere in anticipo. Per l'insonnia oi disturbi del sonno, ai bambini vengono somministrati sedativi più miti che non causano complicanze. Per via intramuscolare, Dimedrol viene somministrato ai bambini solo in miscela con altri prodotti farmaceutici al fine di ridurre l'alta temperatura sotto la supervisione di un medico.

Durante la gravidanza e l'alimentazione

Per utilizzare questo farmaco durante la gravidanza è possibile solo su appuntamento di uno specialista. Se la patologia può avere gravi conseguenze e influire negativamente sul feto, la donna può essere autorizzata a prendere questa sostanza, tenendo conto della durata della gravidanza. In questo caso, il trattamento dei sintomi di orticaria, congiuntivite o dermatosi pruriginosa viene effettuato prendendo una o due compresse.

È importante! Nel primo e nel secondo trimestre Dimedrol è controindicato.

Durante l'allattamento, il farmaco non è prescritto a causa del rischio di complicanze per il bambino.

Come fanno gli anziani

Le persone con più di 65 anni non sono raccomandate a prendere il farmaco a causa del fatto che possono avere un effetto anticolinergico, che ha le seguenti manifestazioni:

  • disturbo della sistemazione;
  • aumento cuore;
  • vertigini;
  • ritenzione urinaria
  • stitichezza, ostruzione intestinale;
  • perdita di memoria.

Interazione alcolica

Farmaci contenenti Dimerdol, aumentano l'effetto dell'alcool e causano danni irreparabili all'organismo. I primi a soffrire sono il fegato e i reni. Prendendo una piccola dose di alcol con una pillola del farmaco, un alcolizzato cade in un'intossicazione narcotica. Esternamente, questo si manifesta in una gesticolazione intensificata, agitazione e aggressività. Poi arriva un sonno profondo senza sogni. Spesso ci sono allucinazioni terribili, sono accompagnate da tremore delle mani, visione offuscata, tachicardia. La combinazione ripetuta di Dimedrol con bevande alcoliche conduce all'apatia, alla dipendenza, alla distruzione della personalità e alla morte.

Recensioni

Tale droga appartiene al gruppo di farmaci obsoleti di prima generazione. Nonostante ciò, agisce rapidamente ed efficacemente. Basta una mezza pillola durante la notte per addormentarsi rapidamente e sentirsi audacemente al mattino.

Durante i miei studi all'istituto, ho dovuto passare molto tempo a studiare libri di testo e corsi. Di conseguenza, il regime quotidiano è perso. Addormentarsi prendeva difenidramina. Il farmaco è stato assunto prima di coricarsi. Il risultato è eccellente: abbiamo dormito tutta la notte. Mi sono svegliato allegro e riposato.

Il padre soffre di cancro. Kohl Dimedrol, aiuta ad addormentarsi e attenua il dolore.

analoghi

Se è impossibile usare il Difenolo per qualche motivo, esso viene sostituito con farmaci generici o altri farmaci di azione simile.

Analoghi del farmaco:

Il costo del rimedio per l'insonnia in compresse in una quantità di 10 pezzi non supera 11 rubli, la soluzione in fiale può essere acquistata per 28 rubli e più.

Disponibilità nelle farmacie

La difenidramina ei suoi analoghi sono disponibili in commercio in molti dipartimenti farmaceutici di rete e le farmacie, inoltre, possono essere ordinate online.

La difenidramina ha un effetto in più direzioni. Tra le altre cose, la difenidramina viene spesso utilizzata per dormire. Insieme ad altri rimedi per l'insonnia, questo farmaco rimane un modo efficace per sbarazzarsi di ansia, irrequietezza e nervosismo.

Pillole di difenidrato: istruzioni per l'uso

struttura

Azione farmacologica

Ha un effetto anestetico locale antistaminico, antiallergico, antiemetico, ipnotico, locale. Blocchi di istamina H1 - recettori ed elimina gli effetti dell'istamina, mediata da questo tipo di recettore. Riduce o avverte gli spasmi muscolari lisci indotti dall'istamina, l'aumentata permeabilità capillare, il gonfiore dei tessuti, il prurito e l'iperemia. L'antagonismo con l'istamina si manifesta in misura maggiore in relazione alle reazioni vascolari locali nell'infiammazione e allergia rispetto a quelle sistemiche, vale a dire abbassando la pressione sanguigna. Provoca anestesia locale (quando ingerita, si manifesta una sensazione a breve termine di intorpidimento della mucosa orale), ha un effetto antispasmodico, blocca i recettori colinergici dei gangli autonomi (abbassa la pressione sanguigna). Blocchi H3 - i recettori dell'istamina nel cervello e inibiscono le strutture colinergiche centrali. Ha un effetto sedativo, ipnotico e antiemetico. Principalmente efficace nel broncospasmo causato dai liberatori di istamina (tubocurarina, morfina, sombrevina) e, in misura minore, nel broncospasmo allergico. In caso di asma bronchiale, è inattivo ed è usato in combinazione con teofillina, efedrina e altri broncodilatatori.

farmacocinetica

Quando ingerito rapidamente e ben assorbito. Associato con proteine ​​plasmatiche al 98-99%. Concentrazione massima (Cs) nel plasma si ottiene entro 1-4 ore dopo l'ingestione. La maggior parte del Dimedrol assunto è metabolizzato nel fegato. L'emivita (T1/2) è di 1-4 ore, è ampiamente distribuito nel corpo, passa attraverso la barriera emato-encefalica e la placenta. Escreto con latte e può causare sedazione nei neonati. Durante il giorno, è completamente eliminato dal corpo principalmente sotto forma di benzidrolo coniugato con acido glucuronico, e solo in una quantità insignificante - invariato. L'effetto massimo si sviluppa dopo 1 ora dopo l'ingestione, la durata dell'azione varia da 4 a 6 ore.

Indicazioni per l'uso

Controindicazioni

Ipersensibilità, allattamento al seno, età dei bambini (periodo neonatale e stato prematuro), glaucoma ad angolo chiuso, ipertrofia prostatica, stenosi dell'ulcera gastrica e duodenale, ostruzione piloroduodenale, stenosi del collo della vescica, gravidanza, asma bronchiale.

Dosaggio e somministrazione

Effetti collaterali

Dal sistema nervoso e dagli organi sensoriali: debolezza generale, affaticamento, effetto sedativo, diminuzione dell'attenzione, vertigini, sonnolenza, mal di testa, alterata coordinazione dei movimenti, ansia, irritabilità (specialmente nei bambini), irritabilità, nervosismo, insonnia, euforia, confusione, tremore, neurite, convulsioni, parestesia; visione offuscata, diplopia, labirintite acuta, tinnito. Nei pazienti con danno cerebrale localizzato o epilessia, attiva (anche a basse dosi) scariche convulsive sull'EEG e può provocare un attacco epilettico.

Dal momento che il sistema cardiovascolare e il sangue: ipotensione, palpitazioni, tachicardia, extrasistoli, agranulocitosi, trombocitopenia, anemia emolitica.

Da parte degli organi dell'apparato digerente: secchezza delle fauci, intorpidimento a breve termine della mucosa orale, anoressia, nausea, dolore epigastrico, vomito, diarrea, stitichezza.

Da parte del sistema urogenitale: frequente e / o difficoltà a urinare, secrezione urinaria, ciclo mestruale precoce.

Da parte dell'apparato respiratorio: naso e gola asciutti, congestione nasale, ispessimento delle secrezioni bronchiali, oppressione toracica e mancanza di respiro.

Reazioni allergiche: eruzione cutanea, orticaria, shock anafilattico.

Altri: sudorazione, brividi, fotosensibilizzazione.

overdose

Sintomi: secchezza delle fauci, mancanza di respiro, midriasi persistente, arrossamento del viso, depressione o agitazione (di solito nei bambini) del sistema nervoso centrale, confusione; nei bambini - lo sviluppo di convulsioni e morte.

Trattamento: induzione del vomito, lavanda gastrica, nomina del carbone attivo; terapia sintomatica e di supporto sullo sfondo di un attento monitoraggio della respirazione e dei livelli di pressione sanguigna.

Popolarmente Sulle Allergie