Se hai la diarrea da latte, gonfiore e altri problemi, puoi mangiare la ricotta e il kefir?

In uno dei programmi mattutini di Elena Malysheva, una vita sana parlava di intolleranza al latte intero. In effetti, oltre il 30% della popolazione adulta nel nostro paese (e in Cina e tutto il 90%) non può bere latte intero - iniziano a sentirsi male. Perché?

È tutta una questione di lattosio e zucchero del latte. Normalmente, le persone possono digerirlo facilmente grazie all'enzima lattasi. Ma nelle persone con intolleranza al latte, la sintesi dell'enzima nel corpo viene soppressa. Pertanto, il lattosio entra nell'intestino invariato, dove diventa cibo per il nostro microbiota. Questa festa microbiologica spesso si conclude con nausea, diarrea e stomaco gonfio (flatulenza) e anche se c'è poco più del 5% di lattosio nel latte vaccino, questa piccola quantità può causare molti problemi.

Il latte è un prodotto naturale meraviglioso e molto utile. Contiene proteine ​​con tutti gli aminoacidi essenziali, grassi e calcio in una forma biodisponibile. Ma che dire di quelli che non possono bere latte intero? Con questa domanda, il presentatore del programma si è rivolto alla sala e ha immediatamente ricevuto una risposta: dovresti bere il kefir. Ma in risposta a questo, uno dei co-presentatori, un medico certificato, agitò le mani: "Che tipo di kefir? In esso, il lattosio non è scomparso da nessuna parte! "Quindi dallo schermo televisivo al pubblico miliardario c'era una bugia.

Il Kefir è un prodotto a base di latte fermentato proprio a causa della fermentazione dell'acido lattico del lattosio in esso contenuto. L'attore principale in questo processo è il fungo kefir, un gruppo simbiotico di batteri e lievito. Trasformano il lattosio in acido lattico in acido lattico. La stessa trasformazione avviene nello yogurt, solo che viene fermentato nella pianta non da un fungo di kefir, ma da una speciale coltura di batteri dell'acido lattico. Ryazhenka: lo stesso yogurt, ma dal latte cotto. A casa usano un pezzo di pane come pasta madre, ma ora puoi anche comprare la pasta madre in una farmacia. Il latte naturale può diventare acido se vi entrano i batteri dell'aria. E in un ambiente acido, le proteine ​​del latte iniziano a formarsi, a separarsi dal siero e si ottiene la cagliata.

Se tutti questi latticini contengono lattosio, sono tracce insignificanti lasciate dalla fermentazione. Pertanto, è utile e sicuro per le persone con intolleranza al latte bere kefir, ryazhenka, yogurt e fiocchi di latte.

Cosa suggeriva l'ospite del programma, fiducioso che il lattosio non andasse via in kefir? Ha proposto e dimostrato il nuovo prodotto alimentare commerciale "Latte senza lattosio". Apparentemente, per il bene di questa pubblicità, ha sacrificato la verità, ha calunniato il kefir e confuso molte persone. Questo caso è un grande esempio che potrebbe essere discusso a casa o smantellato in una lezione di chimica a scuola.

Dieta per deficit di lattasi negli adulti

Descrizione al 03/01/2018

  • Efficacia: effetto terapeutico dopo 10 giorni
  • Termini: da 1 mese e oltre
  • Costo dei prodotti: 1400-1500 sfregamenti. a settimana

Regole generali

Il deficit di lattasi è una variante della fermentopatia, dovuta all'incapacità di scomporre il lattosio (un disaccaride naturale contenuto nei prodotti lattiero-caseari) a causa della diminuzione dell'attività della digestione parietale degli enzimi nell'intestino tenue - lattasi.

Secondo il grado di violazione dell'attività di questo enzima, è completamente assente (alactasia) e una parziale diminuzione dell'attività (ipolattasia). L'intolleranza al lattosio può essere transitoria (transitoria, ad esempio, nei neonati prematuri) o permanente (una forma piuttosto rara associata a caratteristiche genetiche ereditarie).

Negli adulti, l'intolleranza secondaria (anche transitoria), che si verifica sullo sfondo delle malattie dell'intestino tenue, è più comune. Tali malattie possono essere il morbo di Crohn, la colite ulcerosa, le infezioni intestinali, la celiachia e la chirurgia intestinale.

L'attività della lattasi diminuisce con l'età (insufficienza costituzionale) e questo processo non è considerato patologico. Nella maggior parte degli adulti, l'enzima viene prodotto in quantità insufficiente per la fermentazione dello zucchero del latte contenuto in 200 ml di latte. L'intolleranza al latte non è sempre considerata una malattia da trattare. Solo una percentuale relativamente piccola di pazienti richiede un intervento medico.

In tutte le varianti del deficit di lattasi, i disturbi della funzione del tratto gastrointestinale in primo piano. Normalmente, lo zucchero del latte viene suddiviso in glucosio e galattosio, e vengono immediatamente assorbiti nel sangue nell'intestino tenue. L'eccesso di lattosio, non fermentato nell'intestino tenue, viene fermentato dai batteri dell'acido lattico nell'intestino crasso con la formazione di idrogeno, CO2, acidi organici e metano.

Questi prodotti di fermentazione aumentano la peristalsi, causano gonfiore e la comparsa di coliche intestinali. Lo zucchero del latte non digerito nel colon aumenta la secrezione di acqua, che porta alla comparsa di feci liquide e schiumose che hanno una diarrea acida - fermentazione. Sono inoltre possibili prodotti di intossicazione da scissione incompleta del lattosio, che si manifesta con eccitabilità e irritabilità.

In una parte della popolazione adulta ci sono depressioni associate all'inibizione della produzione di serotonina da parte del lattosio non utilizzato. Nel contenuto intestinale si trovano una grande quantità di lattosio non fermentato e la prevalenza della flora patogena. Tutti questi sintomi compaiono quando si beve, specialmente il latte intero.

La gravità dei sintomi dovuta al livello di riduzione dell'enzima, alle caratteristiche della biocenosi e alla quantità di zucchero del latte in entrata nel corpo. Il paziente ha un effetto dose-dipendente: maggiore è il carico di lattosio, più pronunciate le manifestazioni cliniche.

Nella diagnosi di questa condizione vengono utilizzati vari metodi: lo studio delle feci per contenuto di acidità e carboidrati, il contenuto di idrogeno e metano nell'aria espirata e anche la "diagnostica dietetica", in cui una diminuzione del lattosio nella dieta porta ad una diminuzione della diarrea e della flatulenza.

La base del trattamento è un'adeguata terapia dietetica. A seconda della gravità dei sintomi, la dieta prevede la limitazione o l'esclusione di prodotti contenenti lattosio. La sua durata dipende anche dalla forma del disturbo e dal quadro clinico.

I principi di base della dietoterapia:

  • aderenza alla dieta a basso contenuto di lattosio o di lattosio;
  • l'uso di prodotti acidofili;
  • bevi molta acqua;
  • sussidio di vitamine e microelementi;
  • l'uso di pre-e probitotici.

La nutrizione con eliminazione del lattosio contribuisce al ripristino dei disordini metabolici e alla normalizzazione della flora intestinale. Nei casi più gravi, il paziente può consumare solo 1 g di zucchero del latte in vari prodotti e con una gravità moderata - fino a 10 g In questo contesto, è conveniente utilizzare le tabelle del suo contenuto per 100 g di prodotto.

In caso di insufficienza secondaria che si manifesta sullo sfondo delle malattie intestinali (ad esempio, durante l'esacerbazione della malattia di Crohn con estese lesioni della mucosa), l'attenzione è rivolta al trattamento della malattia di base. In tali casi, una diminuzione della quantità di zucchero del latte nella dieta viene effettuata temporaneamente fino al ripristino della mucosa dell'intestino tenue, quando la produzione dell'enzima viene ripristinata in modo indipendente.

In questo stato, le razioni terapeutiche sono basate sull'aderenza ai metodi di cottura: bollitura, cottura al forno o stufatura. Quando viene raggiunta la remissione (dopo 1-3 mesi), la nutrizione viene gradualmente estesa, introducendo prodotti lattiero-caseari, ma controllando la condizione.

Molto spesso gli adulti sono prodotti lattiero-caseari ben tollerati, poiché la tecnologia della loro preparazione comporta la riduzione del livello di lattosio (nel kefir, il 98% dello zucchero del latte è in uno stato fermentato). Lo stesso vale per lo yogurt, il L. bulgaricus fermentato e il S. Thermophilus. Queste colture di yogurt abbattono lo zucchero del latte durante la produzione (il suo contenuto è ridotto del 20-30%) e nell'intestino umano. Questo determina la buona tolleranza dei pazienti con yogurt.

I vantaggi dei prodotti a base di latte fermentato sono la loro migliore digeribilità, ma è necessario acquistare (o fare da soli) prodotti con batteri lattici vivi. Il formaggio stagionato a pasta dura, la ricotta e il burro non contengono lattosio e il loro ricevimento non provoca disagio. Con una leggera diminuzione dell'attività enzimatica (ipolattasia), si possono consumare piccole quantità di latte (fino a 150 ml al giorno). L'unica condizione è di usarlo a stomaco vuoto e non più di 2 volte a settimana. Inoltre, viene mostrato l'addestramento dei sistemi enzimatici con la nomina di piccole quantità di latte.

La nutrizione in caso di deficit di lattasi della genesi congenita (primaria) non dovrebbe contenere affatto lattosio e tale nutrizione è osservata per tutta la vita. Il latte condensato, i dolciumi con crema al burro, i dolci al latte e il caramello sono esclusi dalla dieta. Oltre ai prodotti lattiero-caseari, questo vale anche per salsicce, preparati a base di carne o prodotti in scatola. Sfortunatamente, il contenuto di questo carboidrato negli alimenti non è sempre dichiarato.

La connessione di questa malattia con dysbacteriosis intestinale è stata dimostrata, pertanto, è indicato l'uso di probiotici. Ricevendoli migliora la condizione dei pazienti e normalizza il metabolismo dei lipidi. Ad esempio, Biofank sotto forma di capsule può essere assunto per via orale e da polveri per preparare cocktail. Quando si prescrivono i probiotici a questi individui, è necessario assicurarsi che non vi sia alcun lattosio in esso.

Se necessario, viene effettuata la correzione del deficit proteico (prodotti dietetici specializzati o preparati per nutrizione parenterale). Si consiglia di sostituire il latte convenzionale con crema a basso contenuto di lattosio, latte o panna acida. È giusto dire che non sono sempre disponibili e non sono economici. Se sei incline a costipazione, è necessario aumentare la quantità di zucchero nel latte nella dieta. Sono inoltre necessari la terapia vitaminica e il sussidio dei minerali, tenendo conto della possibile riduzione dei livelli di calcio nel sangue.

Prodotti consentiti

La dieta per carenza di lattasi negli adulti comprende:

  • Latte di soia, miscele di soia e prodotti a base di soia.
  • Carne a basso contenuto di grassi, pollame, pesce in qualsiasi preparazione, ma la preferenza è data a piatti bolliti e al vapore nel periodo di diarrea.
  • Le zuppe sono cotte in un brodo debole con cereali e verdure. È possibile aggiungere polpette di carne, miscela di uova.
  • Miscele di latte a basso contenuto di lattosio.
  • Qualsiasi olio vegetale
  • Tutta la frutta e la verdura sono fresche e cotte. Legumi. Succhi di frutta e verdura. Puoi preparare gelatine, composte, gelatine, marshmallow naturale, marmellata e marmellata dai frutti.
  • Uova in qualsiasi forma
  • Pasta fatta con farina di frumento, ma è necessario essere sicuri che non contengano additivi. A questo proposito, è meglio cucinare noodles fatti in casa e pane fatto in casa, usando solo farina.
  • Pane pronto senza siero di latte.
  • Qualsiasi cereali I porridge sono cotti in acqua o brodo. Puoi cucinare una varietà di casseruole e budini di cereali, pasta senza l'aggiunta di latte.
  • Lardo di maiale
  • Qualsiasi frutto
  • Marmellata, miele, sciroppi
  • Qualsiasi tipo di zucchero, saccarina.
  • Bevande alcoliche (vino, sidro, birra).
  • Succhi di calcio e prodotti a base di soia.
  • Le bevande sono tè, caffè debole, cacao, cotto sull'acqua, fianchi di brodo e succhi vari.

Per portabilità puoi includere:

  • Formaggi stagionati di qualità: più a lungo maturano, meno contengono zucchero del latte, quindi si possono consumare formaggi duri e semiduri.
  • Prodotti a base di latte e ricotta grassa.
  • Burro, crema grassa - contengono meno zucchero del latte, quindi è consentito il loro uso in piccole quantità. Maggiore è il contenuto di grassi, minore è il contenuto di zucchero nel latte. Inoltre, tutti i prodotti caseari dolci possono anche essere ben tollerati.

Ciò è dovuto al fatto che il lattosio viene anche scisso dal saccarosio α-glucosidasi e l'aggiunta di quest'ultimo al prodotto lattiero-caseario aumenta la tolleranza del lattosio.

Fonti di vitamina A: fegato, carote, prezzemolo, soia, acetosa, viburno, cipolle verdi, broccoli, uova. Il gruppo di vitamine B si trova in tutte le noci, fagioli, broccoli, spinaci, fegato, piselli, olivello spinoso, aglio, miglio e farina d'avena, maiale, tonno, sgombro, broccoli e lattuga.

Prodotti contenenti calcio: sesamo, mandorle, semi di lino, tofu, rosmarino essiccato e prezzemolo, semi di papavero, aglio, pistacchi, broccoli, spinaci, cavoli verdi, rape verdi e cipolle.

Per l'assorbimento del calcio, è necessario garantire l'assunzione di vitamina D con prodotti (sgombro, merluzzo, tonno, branzino, trota, fegato di merluzzo, olio di cedro, aringa) e fosforo (pesce grasso, semi di zucca, funghi secchi, crusca, tè). Migliora l'assorbimento del calcio di olii vegetali, noci, succo di barbabietola.

Tutta la verità e i miti sull'intolleranza al lattosio

Cos'è il lattosio?

Nel latte dei mammiferi, c'è un carboidrato speciale che le madri producono per i loro bambini durante l'allattamento. Per struttura chimica, è un disaccaride costituito da residui di galattosio e glucosio.

Questo carboidrato è abbastanza interessante in termini di fisiologia. Nel sistema digestivo del bambino, l'enzima lattasi si scompone in galattosio e glucosio, che vengono assorbiti dal corpo. Man mano che invecchiano, la capacità del corpo di produrre lattasi viene persa. Di conseguenza, il lattosio non viene digerito, diventa cibo per i batteri del tubo digerente, che, nel processo di assimilazione di questo disaccaride, non procura al corpo le sensazioni più piacevoli (gonfiore, dolore addominale). Dal punto di vista dell'evoluzione, un tale meccanismo consente di proteggere il latte - la base alimentare dei bambini. Il latte, che produce mamma, ha solo un figlio. L'uomo non fa eccezione.

I bambini bevono latte più spesso degli adulti.

Con l'avvento dell'allevamento e del latte come componente importante della dieta, la capacità di digerire il lattosio e in età adulta è diventato un fattore importante per la sopravvivenza delle popolazioni. Una tale abilità si è probabilmente sviluppata ovunque le persone imparassero a prendere il latte dagli animali per il proprio sostentamento, diventando un fattore importante nella selezione naturale e rapidamente diffuso attraverso la popolazione. Echi di questo vecchio passato che stiamo vedendo oggi. Nell'allevamento di bestiame in Europa, la maggior parte delle persone non ha problemi a digerire il latte. Nei paesi asiatici, dove l'industria casearia è arrivata non molto tempo fa, la maggior parte delle persone digerisce il latte con difficoltà.

Anche se l'enzima è presente in un organismo adulto, la sua attività di solito diminuisce con l'età. Più una persona è anziana, peggio il suo latte viene assorbito. Questo non è un principio generale, ma piuttosto una pratica comune. C'è chi, prima della vecchiaia, beve latte in litri e tutto va bene con loro, e qualcuno all'età di tre anni spegne questo enzima.

Allergia al lattosio: un mito

L'intolleranza al lattosio non è un'allergia. Per la comparsa di allergie è necessaria una grande e spaventosa molecola aliena, che risponderà al tuo sistema immunitario. Il lattosio è uno zucchero molto semplice e una molecola abbastanza semplice. Il meccanismo di intolleranza è la mancanza dell'enzima lattasi. Se lo è, allora non ci sono problemi. In caso contrario, allora il lattosio, entrando nell'intestino, diventa cibo per i batteri. Che, nel processo di alimentazione dei gas prodotti, causa dolore, diarrea e così via. Dal fatto che il lattosio non è un allergene, segue una conclusione importante: il lattosio non deve essere completamente evitato, proprio come cercare prodotti senza lattosio nel negozio. Una piccola quantità di lattosio non causerà spiacevoli conseguenze, sebbene per ciascuna di queste quantità sia individuale.

Allergia alle proteine ​​del latte - una realtà

L'allergia alle proteine ​​del latte è solo possibile e abbastanza comune. Le proteine ​​del latte sono uno degli allergeni più conosciuti, non forti come la soia e le arachidi, ma comunque pronunciati. Se sei allergico alle proteine ​​della mucca, le probabilità di essere allergico alla capra e alle pecore sono ottime. In ogni caso, è necessario guardare individualmente.

L'allergia alle proteine ​​del latte vaccino può manifestarsi dopo poche ore dal momento del consumo e aumentare in pochi giorni. I sintomi includono eruzione cutanea, arrossamento della pelle - sulle guance, sugli avambracci e sui glutei. Possono esserci problemi respiratori: congestione nasale, tosse, respiro sibilante, starnuti. Se parliamo di latte fresco, le allergie influenzano anche la digestione: vomito, flatulenza e gonfiore, coliche e persino peggioramento della gastrite.

Varietà di latte

Il lattosio nella stessa quantità è presente in tutti i tipi di latte animale - mucca, capra, pecora e altri. È importante sapere che il contenuto di grassi del latte non influisce sul contenuto di lattosio in esso contenuto. Latte vegetale - mandorla, soia, farina d'avena, cocco - non contiene lattosio e può essere un'alternativa per l'uso in caso di intolleranza. Chi non è pronto a rifiutare il latte di origine animale può scegliere un prodotto privo di lattosio.

Come fa il latte a diventare privo di lattosio?

Il lattosio è un carboidrato che viene degradato dalla lattasi nel corpo umano in glucosio e galattosio. Da qui segue una soluzione semplice: se si desidera rimuovere il lattosio dal latte, il modo più semplice è quello di scomporlo aggiungendo lattasi direttamente nel latte. Di solito lo fanno quando si tratta di latte. La quantità totale di carboidrati nel latte non cambia, ma la composizione chimica e un piccolo cambiamento di gusto: il latte diventa più dolce a causa del glucosio e del galattosio (il lattosio è quasi salato). Il consumo di tale latte non comporta alcun rischio, infatti è lo stesso prodotto, solo la funzione di scissione del lattosio è stata eseguita non dagli enzimi nel sistema digestivo, ma dagli enzimi nelle mani del tecnologo in fabbrica.

Il formaggio e la cagliata possono essere, la crema non può

Per le persone con intolleranza al lattosio, formaggio e ricotta possono essere consumati tranquillamente e non è nemmeno necessario cercare varianti speciali senza lattosio di questi prodotti. A causa delle peculiarità della tecnologia di produzione del lattosio, è così piccola che non possono esserci effetti dannosi. Lo stesso vale per i tipi di formaggi come mozzarella, strachitella e burrata. La composizione di questi formaggi è più lattosio, quindi dovresti mangiarli con moderazione. I pasti che includono il formaggio sono anche facili da permettersi.

Ma la crema e il gelato sul contenuto di lattosio sono gli stessi del latte. Un'altra cosa è che puoi bere mezzo litro di latte, ma è difficile immaginare che qualcuno voglia mangiare mezzo litro di gelato. Concediti una palla e non succederà nulla.

E latticini?

Si ritiene che i prodotti caseari (yogurt e kefir) in caso di intolleranza al lattosio vengano assorbiti meglio. Come succede e succede? Esistono diverse versioni di vari gradi di dubbio. Il più popolare è che i batteri in kefir o yogurt riducono la quantità di lattosio rispetto al latte originale. Ma il problema è che il calo è estremamente ridotto, da circa il 4,5 al 4% (a seconda delle materie prime e del prodotto) e non è in grado di influenzare la situazione. Quindi ascolta te stesso e osserva il corpo reagire.

Raccomandazione principale per coloro che sono preoccupati per il lattosio

Se non hai notato problemi con la digestione di latte e latticini, allora non preoccuparti e non inventare i tuoi stessi mali. E se ti preoccupi, allora vai a fare i test. Venendo per te stesso condizione inesistente, non solo non ti renderai migliore, ma, forse, trascorrerai altri nervi e soldi nella ricerca di prodotti privi di lattosio che non ti servono.

Hai un'intolleranza al lattosio? Sostituire il latte con kefir

In caso di intolleranza al lattosio o ipolattasia, in nessun caso i prodotti lattiero-caseari devono essere esclusi dalla dieta, poiché il calcio corporeo in essi contenuto deve essere assunto giornalmente. Il latte deve essere sostituito con prodotti a base di latte fermentato, ad esempio kefir o yogurt.

La causa dell'intolleranza al lattosio o ipolattasia è l'incapacità del corpo di produrre l'enzima lattasi, che scompone lo zucchero del latte o il lattosio. L'intolleranza al lattosio è più comune nella popolazione adulta e la maggior parte delle persone in Asia, africani e sudamericani ne sono colpite. Per quanto riguarda il nostro paese, si ritiene che circa il 20-30% degli estoni affronta il problema del deficit di lattasi.

L'intolleranza al lattosio è primaria (congenita), è ereditaria e secondaria (acquisita). La naturale diminuzione del livello di lattasi nel corpo inizia nell'infanzia, quindi più è anziana la persona, maggiore è la probabilità che possa soffrire di ipolattasia.

Vari sintomi possono indicare deficit di lattasi, quali distensione addominale, dolore addominale, diarrea, nausea e vomito. E compaiono, di regola, entro 30 minuti dopo aver consumato prodotti lattiero-caseari.

Che tipo di sintomi o sintomi possono apparire in una persona dipende dalla quantità di prodotto lattiero-caseario consumato e dalle caratteristiche individuali dell'organismo.

È meglio includere i prodotti a base di latte fermentato nel menu.

È impossibile escludere i latticini dall'ipolattasia dalla dieta, poiché il calcio contenuto in essi è estremamente necessario per il nostro corpo. I latticini fermentati sono meglio assorbiti, poiché il loro contenuto di lattosio è significativamente ridotto, poiché i batteri dell'acido lattico abbattono questo carboidrato.

Puoi mangiare e contenere prodotti a base di batteri probiotici o prodotti senza lattosio. Si consiglia di includere nel menu kefir, yogurt, yogurt, formaggio, panna moderatamente aspra, ricotta, pasta cagliata, formaggio fuso, burro e maionese. È necessario utilizzare meno o completamente rifiutare il latte, il cacao con latte, panna, cioccolato al latte, gelato, latticello, frappé e anche miscele di polvere per la cottura.

Se una persona non tollera latte o latticini, quindi noci e semi, fagioli, fagioli, arance, broccoli e alimenti ricchi di soia derivati ​​dalla soia possono essere una buona alternativa al reintegro delle riserve di calcio.

Leggi di più

Prestare attenzione anche alla composizione dei prodotti. Il prodotto contiene lattosio se contiene latte, latte in polvere, latte scremato in polvere, sottoprodotti della lavorazione del latte, siero di latte, fiocchi di latte, formaggio ecc. Viene utilizzato nella produzione di lattosio di molti farmaci, quindi per le persone con deficit di lattasi, prima dell'acquisto o un altro prodotto o farmaco, vale la pena conoscere la sua composizione.

Se non è sempre possibile evitare l'uso di prodotti lattiero-caseari, in questo caso aiuterà compresse contenenti lattasi speciali, che sono in farmacia.

Terapia dietetica per carenza di lattasi

A proposito di quali metodi di testare un paziente per l'intolleranza al lattosio esistono, in quali casi è necessario prescrivere un trattamento e quale nutrimento è necessario per un paziente adulto, così come le caratteristiche nutrizionali di un bambino con deficit di lattasi, dirà a E.N. Preobrazhenskaya, MD, Dietista della più alta categoria di qualificazione (Università medica di Stato del Nord-Ovest I. Mechnikov, San Pietroburgo).

Diagnosi di intolleranza al lattosio

Test di tolleranza al lattosio

Prima che l'analisi non possa mangiare nulla. Il giorno dell'analisi, il paziente beve un liquido contenente lattosio, che può causare gas e dolore addominale. Dopodiché, per 2 ore, il sangue viene controllato ogni 30 minuti. Se il livello di zucchero nel sangue non aumenta, può indicare intolleranza al lattosio. Questa analisi non si applica ai pazienti con diabete e neonati.

L'intolleranza al lattosio da parte del bambino è stabilita dal metodo di eliminazione. Per 2 settimane, latte e latticini sono esclusi dalla dieta del bambino. Dopo la scomparsa dei sintomi della dispepsia, gradualmente iniziano a iniettare latte nella dieta del bambino in piccole porzioni. Se, 4 ore dopo aver bevuto il latte o la formula del bambino, compaiono sintomi di intolleranza al lattosio, questo significa che il bambino non ha abbastanza enzima lattasi.

Test dell'idrogeno nell'aria espirata

Questa è l'analisi più accurata dell'intolleranza al lattosio. La determinazione del contenuto di idrogeno nell'aria espirata consente di identificare l'attività della microflora nella digestione del lattosio. La concentrazione di gas viene determinata dopo il carico misurato con lattosio normale o etichettato. Il metodo viene utilizzato per diagnosticare l'intolleranza al lattosio negli adulti e nei bambini più grandi.

Analisi dell'acidità delle feci

Determinazione del contenuto totale di carboidrati nelle feci, che riflette la capacità del corpo di assorbire i carboidrati.

Trattamento del deficit di lattasi

Il trattamento richiede solo quei casi di intolleranza al lattosio che si manifestano clinicamente. Il principio di base del trattamento è un approccio differenziale alla terapia che dipende da:

  • età del paziente (neonato a tempo pieno o prematuro, neonato, precoce, adulto, adulto);
  • il grado di carenza enzimatica (alactose, ipolattosio);
  • genesi della fermentopatia (primaria o secondaria).

Il trattamento principale dei pazienti con deficit assoluto di lattasi (alactasia) è un rifiuto completo dell'uso di latte e prodotti lattiero-caseari. Allo stesso tempo, la terapia mirata alla correzione della disbatteriosi intestinale, la terapia sostitutiva (l'uso di preparati di lattasi: lactrasi, tilattasi, lactade) e il trattamento sintomatico vengono effettuati.

Quando il deficit secondario di lattasi si concentra sul trattamento della malattia di base. Ridurre la quantità di lattosio nella dieta è temporaneo, fino al ripristino della mucosa dell'intestino tenue.

Nei pazienti con insufficienza di lattasi primaria o secondaria, il grado di restrizione del consumo di latte e prodotti lattiero-caseari è strettamente individuale, poiché alcuni pazienti non tollerano solo latte, ma sono in grado di mangiare prodotti a base di latte acido con un basso contenuto di lattosio. E i pazienti con un leggero grado di ipolattasia senza danni alla salute possono consumare anche piccole quantità di latte fresco (fino a 100-150 ml al giorno). In tali casi, è consentito assumere latte non a stomaco vuoto, lentamente, in piccole porzioni non più di 1-2 volte a settimana. Le restrizioni vengono rimosse con un aumento della resistenza del paziente ai prodotti lattiero-caseari.

Tieni un diario alimentare!

Il paziente deve tenere un diario alimentare. Grazie agli archivi è possibile ottenere risposte a due importanti domande:

  • Che tipo di prodotto ha causato flatulenza e diarrea?
  • Quanta lattasi dovrebbe essere aggiunta agli alimenti contenenti lattosio?

Per identificare la reazione del paziente al latte, si consiglia di eseguire carichi di prova con latte o lattosio. L'addestramento dei corrispondenti sistemi enzimatici è anche mostrato assegnando piccole quantità di prodotti a base di latte fermentato in condizioni soddisfacenti di un bambino malato o di un paziente adulto. Un indicatore di un aumento della soglia di tolleranza per il latte è l'assenza di disturbi intestinali.

Attenzione!

Nell'industria alimentare, il lattosio è utilizzato nella produzione di molti prodotti alimentari. Oltre al latte e ai latticini, il lattosio è presente nelle salsicce confezionate, nelle minestre in sacchetti, nelle salse pronte, nella cioccolata, nella polvere di cacao. Viene utilizzato per aumentare le proprietà viscose del prodotto e la facilità d'uso. Il lattosio dolce è il 30-35% inferiore al saccarosio, è aggiunto in un grande volume. Durante la cottura, lo zucchero del latte assume una tinta marrone, quindi è un ingrediente invariabile di patatine fritte, crocchette, prodotti di pasticceria e prodotti da forno.

Anche il lattosio è ampiamente utilizzato nella produzione di prodotti farmaceutici, è uno dei componenti principali di aromi, esaltatori di sapidità, dolcificanti, ecc.

Leggi etichette di prodotti e farmaci.

La quantità di lattosio nei prodotti

Da un elenco speciale di prodotti, è possibile determinare la quantità di lattosio presente nella dieta. Di seguito sono riportati i dati di diversi autori.

Il contenuto di lattosio in alcuni prodotti in grammi per 100 g di prodotto (T. Shleip, 2004):

  • Crema per dessert - 2.8-6.3.
  • Caffè sbiancante - 10.0.
  • Yogurt al latte secco - 4.7.
  • Yogurt intero al latte (3,5%) - 4,0.
  • Yogurt al latte (1,5%) - 4.1.
  • Yogurt al latte (3,5%) - 4,0.
  • Yogurt naturale - 3.2.
  • Yogurt cremoso - 3.7.
  • Yogurt alla frutta senza grassi - 3.1.
  • Yogurt alla frutta senza grassi - 3.0.
  • Gelato allo yogurt - 6.9.
  • Yogurt alla frutta cremoso - 3.2.
  • Cacao - 4.6.
  • Purè di patate - 4.0.
  • Semolina - 6.3.
  • Porridge di riso con latte - 18.0.
  • Kefir - 6.0.
  • Kefir non grasso - 4.1.
  • Salsicce - 1.0-4.0.
  • Margarina - 0.1.
  • Burro - 0.6.
  • Latte acido - 5.3.
  • Latte magro - 4.9.
  • Latte pastorizzato (3,5%) - 4.8.
  • Latte condensato (7,5%) - 9.2.
  • Latte condensato (10%) - 12,5.
  • Latte condensato con zucchero - 10.2.
  • Latte secco - 51,5.
  • Latte scremato in polvere - 52,0.
  • Latte intero (3,5%) - 4,8.
  • Latte intero secco - 38,0.
  • Milkshake - 5.4.
  • Cioccolato al latte - 9.5.
  • Gelato - 6.7.
  • Gelato al latte - 1.9-7.0.
  • Gelato gelato - 1.9.
  • Gelato alla crema - 5.1-6.9.
  • Gelato alla frutta - 5.1-6.9.
  • Nougat - 25,0.
  • Buttermilk - 3.5.
  • Latticello secco - 3.5.
  • Ciambelle - 4.5.
  • Budino - 2.8-6.3.
  • Panna montata (10%) - 4.8.
  • Panna montata (30%) - 3.3.
  • Crema al caffè (10%) - 3.8.
  • Crema pastorizzata - 3.3.
  • Crema intera pastorizzata - 3.1.
  • Panna acida (10%) - 2.5.
  • Siero di latte secco - 70.0.
  • Formaggio Gouda (45%) - 2.0.
  • Formaggio Camembert (45%) - 0.1-3.1.
  • Mozzarella - 0.1-3.1.
  • Parmigiano - 0.05-3.2.
  • Formaggio Roquefort - 2.0.
  • Formaggio di steppa - 0.1.
  • Ricotta (20%) - 2.7.
  • Ricotta (40%) - 2.6.
  • Ricotta a basso contenuto di grassi - 3.2.

Il contenuto di lattosio in alcuni prodotti in grammi per 100 g di prodotto (I. M. Skurikhin, M. I. Volgarev, 1987):

  • Grano saraceno Zadaritsa - 0,03.
  • Farina d'avena - 0,05.
  • Farina d'avena - 0,02.
  • Grano invernale - 0,05.
  • Molla molle di primavera - 0,02.
  • Latte femminile - 6.6-7.0 (vacca - 4.8, sterilizzata per vacca - 4.7, cavalla - 5.8, pecora - 4.8, capra - 4.5, cammello - 4.9, tutta secca - 37,5, secco senza grassi - 49,3).
  • Grasso di Kefir - 3.6.
  • Latte acido - 4.1.
  • Acidofilina - 3.8.
  • Yogurt - 3.5.
  • Koumiss - 5.0.
  • Latticello pastorizzato - 4.7.
  • Crema, secco - 26,3.
  • Crema sterilizzata (25%) - 3.3.
  • Latte condensato con zucchero - 12,5.
  • Latte condensato senza zucchero - 9.5.
  • Ricotta a basso contenuto di grassi - 1.8.
  • Ricotta grassa - 2.8.
  • Crema (10%) - 4.0.
  • Crema (20%) - 3.7.
  • Panna acida (30%) - 3.1.
  • Cacao con latte condensato e zucchero - 11.4.
  • Caffè con latte condensato e zucchero - 9.0.
  • Caffè con crema condensata e zucchero - 9.0.
  • Formaggi a pasta dura (l'indicatore dipende dal contenuto di grasso del prodotto) - 2.0-2.8.
  • Formaggio bianco - 2.9.
  • Composizione tradizionale ad olio - 0.81 ("Contadino" - 1.35, "Panino" - 1.89).
  • Gelato - 5.8.
  • Miscela di latte secco a basso contenuto di lattosio, con farina di riso - 0,36, con farina di grano saraceno - 0,36, con farina d'avena - 0,36.

Prodotti che contengono quasi sempre zucchero del latte:

  • Latte e prodotti lattiero-caseari
  • Salsicce confezionate, incluso prosciutto cotto.
  • Zuppe in pacchetti.
  • Sughi pronti
  • Prodotti da forno
  • Pasta di noci
  • Gelato
  • Pangrattato.
  • Torte e torte
  • Gnocchi.
  • Crocchette con formaggio
  • Hamburger.
  • Cheeseburger.
  • Ham.
  • Ketchup.
  • Senape.
  • Maionese.
  • Gusto degli amplificatori
  • Legante per fare salse
  • Dolcificanti in prodotti confezionati finiti.
  • Latte condensato
  • Spezie sfuse.
  • Barrette di cioccolato, dolci come caramelle, cioccolato (ad eccezione di alcune varietà di cioccolato fondente).
  • Cacao in polvere
  • Supplementi nutrizionali
  • Salse luminose
  • Budini, zuppe cremose.
  • Ciambelle e omelette
  • Purè di patate
  • Compresse di saccarina

Prodotti ammessi all'uso nel deficit di lattasi:

  • Latte di soia e bevande di soia.
  • Miscele di latte a basso contenuto di lattosio.
  • Carne cruda, pollame, pesce
  • Uova.
  • Lardo di maiale
  • Olio vegetale
  • Tutta la frutta e la verdura.
  • Patate.
  • Cereali (riso, ecc.).
  • Legumi.
  • Noci.
  • Marmellata, miele, sciroppi
  • Qualsiasi tipo di zucchero, ad eccezione del latte (sorbitolo, fruttosio).
  • Saccarina liquida
  • Succhi di frutta e verdura.
  • Tè, caffè.
  • Pasta a base di farina di frumento senza additivi.
  • Farina naturale
  • Pane di segale e frumento senza siero e additivi alimentari.

Nutrizione per carenza di lattasi

Vuoi più nuove informazioni nutrizionali?
Iscriviti alle informazioni pratiche di Dietetica e alla rivista pratica!

Con il deficit primario (costituzionale) di lattasi, la quantità di lattosio nella dieta diminuisce, fino alla sua completa esclusione per tutta la vita. È possibile ridurre la quantità di lattosio nella dieta riducendo o eliminando completamente l'uso di prodotti contenenti lattosio, principalmente latte intero (vedere Tabella 1). Questo metodo è accettabile per adulti e bambini più grandi con deficit di lattasi di tipo adulto.

È importante notare che né gli adulti né i bambini mostrano una correlazione tra il livello di attività della lattasi e la gravità dei sintomi clinici. Con lo stesso grado di deficit enzimatico, vi è una grande variabilità dei sintomi (tra cui diarrea, flatulenza e dolore addominale). Tuttavia, in ciascun particolare paziente, le manifestazioni cliniche dipendono dalla quantità di lattosio presente nella dieta (effetto dose-dipendente).

Quando la carenza di lattasi secondaria consentiva l'uso di prodotti a base di latte fermentato, burro, formaggi a pasta dura. Gli yogurt al latte fermentato pastorizzato sono meno facilmente assimilabili dai pazienti, poiché durante il trattamento termico l'effetto microbiologico della lattasi viene distrutto. Dovresti comprare cibo con batteri lattici vivi, perché i batteri nello yogurt hanno già digerito parte del lattosio. C'è yogurt, o acidophilus, o latte acido preferibilmente ogni giorno.

I formaggi sono suddivisi in base al grado di maturazione: più a lungo il formaggio matura, meno zucchero del latte rimane in esso. Di conseguenza, i formaggi duri e semiduri (cheddar svizzero) perdono la maggior parte del loro lattosio.

I grassi e la crema grassetto contengono meno lattosio rispetto al latte, quindi è consentito il loro uso in piccole quantità in casi eccezionali. Maggiore è il contenuto di grassi nel prodotto, minore è il contenuto di lattosio. Un bicchiere di latte contiene 12 g di lattosio. Se necessario, latte e formaggio dal latte possono essere sostituiti con latte di soia e formaggio di soia.

Si consiglia di combinare prodotti lattiero-caseari, ad esempio, con prodotti alimentari a base di cereali, prodotti a base di pane, torte, scrive Edward Claflin nel suo libro "Home Doctor for Children" (1997).

Con una dieta priva di latticini, è possibile una riduzione dell'apporto di calcio.

Carenza di senescenza e lattasi

Nell'infanzia, il problema della correzione della dieta nel deficit di lattasi diventa più complesso. Se il bambino è allattato al seno, non è consigliabile ridurre la quantità di latte materno nella dieta. In questo caso, l'opzione migliore consiste nell'utilizzare i preparati a base di lattasi, che vengono miscelati con latte materno espresso e abbattere il lattosio, senza alterare le altre proprietà del latte materno. Se è impossibile utilizzare i preparati a base di lattasi, viene risolto il problema dell'utilizzo di miscele a basso contenuto di lattosio.

I bambini che vengono nutriti con biberon, la miscela viene selezionata con la massima quantità di lattosio, non causando la comparsa di sintomi clinici e aumento di carboidrati nelle feci. Se la condizione del bambino non è disturbata, allora puoi iniziare con una dieta contenente fino a carboidrati sotto forma di lattosio. Questo rapporto può essere ottenuto combinando la solita miscela adattata con una miscela a basso contenuto di lattosio o senza lattosio, oppure assegnando una miscela di latte fermentato. In caso di utilizzo di due miscele, è necessario distribuirle uniformemente durante il giorno. Ad esempio: ogni mangime contiene 40 ml di miscela di lattosio basso e 80 ml di standard. Dopo aver cambiato la dieta dovrebbe controllare il contenuto di carboidrati nelle feci. Dopo 1 settimana per risolvere il problema della necessità di ridurre ulteriormente la quantità di lattosio.

In caso di un marcato deficit di lattasi, l'assenza di effetto nel caso di ridurre la quantità di lattosio della metà, si raccomanda di utilizzare miscele di lattosio basso come alimento base.

Esistono diversi tipi di prodotti a basso contenuto di lattosio:

  • formula infantile con estratto di malto per l'alimentazione dei bambini nei primi 2 mesi di vita;
  • formula infantile con farina (riso, grano saraceno, farina d'avena) o farina d'avena per l'alimentazione dei bambini da 2 a 6 mesi;
  • latte a basso contenuto di lattosio per l'alimentazione di bambini di età superiore ai 6 mesi e per la preparazione di piatti al posto del latte naturale;
  • Puoi preparare la tua miscela a base di lattico a base di uova con zucchero, margarina e farina di riso.

Preparato a basso contenuto di lattosio - è una polvere, in aspetto e sapore che ricorda il latte in polvere. Tali miscele comprendono olio di mais e grassi del latte nel rapporto di 25:75, saccarosio, estratto di malto o destrina-maltosio, amido, farina per bambini e dieta, vitamine A, D, E, PP, C, B, macro- e oligoelementi (ferro, sodio, potassio, calcio, fosforo, magnesio).

Su confezioni di miscele senza lattosio, c'è un'etichetta "SL" (lattosio seno) o "LF" (senza lattosio). È possibile applicare una miscela a base di soia, senza lattosio. Le basse miscele di lattosio possono essere sviluppate sulla base di caseina, soia e idrolizzati di proteine ​​del latte.

Nell'ipolattasia secondaria, i sintomi del deficit di lattasi sono transitori. Se un bambino manifesta segni di alterazione pronunciata della digestione e assorbimento di sostanze alimentari, in particolare grassi, il bambino aggiunge poco peso, si osservano feci instabili a lungo termine, quindi è preferibile utilizzare miscele prive di lattosio a base di proteine ​​idrate con l'aggiunta di trigliceridi a catena media che sono ben assorbiti e contribuiscono ad un buon aumento di peso corpo. Se il deficit di lattasi persiste in un bambino di età superiore ad 1 anno (o si verifica dopo infezioni intestinali e malattie parassitarie), allora quando si prepara una dieta, si può essere guidati dalle raccomandazioni presentate in tabella. 1.

Tabella 1. Una serie di prodotti ammessi ed esclusi dalla dieta con deficit di lattasi nei bambini (A. I. Kliorin et al., 1980)

C'è lattosio nei prodotti a base di latte fermentato e latte?

Spesso puoi incontrare persone che soffrono di flatulenza, diarrea. Scoprire perché questi problemi si verificano è difficile. La causa di questa malattia può essere l'intolleranza al lattosio.

Secondo le statistiche, oltre il 35% della popolazione adulta e, se consideriamo la Cina, in generale, l'85% non può consumare latte intero. Dopo aver bevuto un bicchiere, iniziano a sentirsi male. Qual è il problema?

L'intero segreto sta nel lattosio. Una persona sana è in grado di digerire questa sostanza a spese di un enzima specializzato prodotto dal sistema digestivo umano. Le persone il cui corpo non è in grado di digerire il lattosio hanno una produzione ridotta di un enzima specifico.

Sulla base di ciò, il lattosio che entra nello stomaco non viene decomposto. Questa situazione porta a indigestione e nausea. Il latte vaccino contiene il 6% di zucchero del latte. Una quantità così piccola di zucchero del latte può innescare il verificarsi di disturbi.

Il latte è un prodotto naturale e contiene molti oligoelementi, vitamine.

Include i seguenti componenti:

  • amminoacidi;
  • grassi;
  • proteine;
  • carboidrati;
  • calcio.

E che dire di quel 35% della popolazione che non può bere latte, può queste persone bere il kefir?

Kefir è un prodotto a base di latte fermentato ottenuto dal processo di fermentazione di molecole attive. L'ingrediente principale che prende parte alla fermentazione è il fungo kefir, un gruppo simbiotico di lieviti e batteri. In base al risultato della conversione dello zucchero del latte, si forma l'acido lattico. Nelle fabbriche, la fermentazione avviene con l'aiuto di batteri lattici, che possono anche essere venduti in un normale supermercato, per lo yogurt fatto in casa.

Ryazhenka è un prodotto a base di latte fermentato, ottenuto in modo tale che il kefir lo fa, ma non dal latte intero, ma dal latte cotto. A casa, puoi anche cucinarlo. Per questo, il latte cotto con l'aggiunta di un pezzetto di pane viene utilizzato per avviare il processo di fermentazione.

Per testare l'intolleranza al lattosio, molti usano il test non complicato. Per questo è necessario per 2-3 settimane non usare prodotti contenenti zucchero del latte. Se dopo questa dieta i sintomi della mancanza di prodotto sono diminuiti o scomparsi, devi pensare alla tua salute e fare una visita dal medico. C'è una dieta di eliminazione che contiene 1 grammo di latte in polvere di lattosio al giorno. 9 grammi di zucchero del latte sono consentiti quando la dieta è povera di lattosio.

Le principali proprietà del lattosio

Il lattosio è uno zucchero del latte. Nell'intestino tenue, con l'aiuto di un enzima, questa sostanza viene idrolizzata all'iglucosio galattosio, assorbito nel sangue. A causa del lattosio, il calcio viene assorbito più rapidamente, la quantità di batteri lattici benefici che sono il componente principale della microflora intestinale viene mantenuta al livello adeguato.

Perché le persone soffrono di intolleranza al lattosio?

Tutti i problemi sono associati a un basso contenuto dell'enzima lattasi. Se l'enzima secreto non è sufficientemente attivo, il lattosio non può idrolizzarsi, quindi non viene assorbito dall'intestino. Ciò contribuisce allo sviluppo di problemi di salute.

Come accennato in precedenza, il lattosio è uno zucchero del latte e può trattenere l'acqua nell'intestino. Tali proprietà del composto portano alla diarrea. Il secondo problema è che il lattosio viene assorbito dalla microflora intestinale ed è in grado di rilasciare metaboliti diversi.

Il risultato di questo può essere avvelenamento. Di conseguenza, l'intolleranza alimentare si sviluppa nel corpo. A volte questa diagnosi viene erroneamente chiamata allergia al lattosio.

Tale reazione ai prodotti è considerata secondaria, poiché il lattosio, che non poteva digerire, era la ragione per lo sviluppo della microflora putrefattiva.

I benefici e i danni dei prodotti contenenti lattosio

Il lattosio è un carboidrato che nutre il corpo con glucosio per fornire il fabbisogno energetico del corpo per l'attività fisica e psico-emotiva. La necessità di questo nutriente cambia con l'età. I bambini del primo anno di vita, spendendo energia per la crescita e la formazione del sistema nervoso, ne richiedono di più nella loro dieta rispetto agli adulti. Con l'età, il corpo perde parzialmente o completamente la capacità di assorbire completamente i prodotti contenenti lattosio.

Il lattosio (zucchero del latte) è un substrato per la riproduzione di bifidobatteri e lattobacilli che formano la microflora intestinale. Mangiare cibi contenenti lattosio impedisce lo sviluppo di disbiosi, rafforza lo stato immunitario del corpo.

La partecipazione di una sostanza chimica lattosio composta da ossigeno, carbonio, idrogeno nella sintesi di sostanze necessarie per il corpo aiuta:

  • l'accumulo di vitamine B e C;
  • assorbimento ottimale del calcio;
  • sviluppo armonioso del sistema nervoso nei bambini;
  • potente stimolazione del sistema nervoso negli adulti;
  • prevenzione delle malattie del sistema cardiovascolare.

Il lattosio può essere contenuto nel cibo come composto chimico naturale o può essere aggiunto artificialmente.

Il lattosio naturale è contenuto nel latte intero e da esso vengono preparati i latticini. Per migliorare il gusto e prolungare il periodo di conservazione, il latte in polvere viene aggiunto artificialmente ai prodotti dell'industria alimentare.

I prodotti con lo zucchero del latte naturale e artificiale nella composizione sono indicati nella tabella:

  • latte - 4,8;
  • kefir: 4.1-6.0;
  • siero - 4,7;
  • formaggi - 0,05-3,2;
  • yogurt - 3,2;
  • burro - 0,6;
  • panna acida - 2,5;
  • koumiss - 5.0;
  • ricotta - 3.2
  • Salsicce, salsicce, prosciutto;
  • marmellate, marmellate, confetture;
  • gelato;
  • zuppe istantanee e purè di patate;
  • pane e pasticceria;
  • pasta biscottata: torte, torte, ecc.;
  • pangrattato;
  • biscotti da croquet;
  • pasta di noci;
  • salse: ketchup, maionese, senape, ecc.;
  • esaltatori di sapidità;
  • fast food;
  • crema dolcificante per caffè;
  • latte condensato;
  • succhiare dolci;
  • spezie sparse;
  • cacao in polvere;
  • glassa al cioccolato e al cioccolato;
  • cubetti di brodo;
  • prodotti semilavorati per la cottura;
  • gomma da masticare;
  • integratori alimentari;
  • come componente in compresse

In alcune persone, il processo di scissione e assorbimento dei componenti chimici del lattosio è compromesso a causa della ridotta produzione dell'enzima lattasi o della sua completa assenza. Il lattosio non digerito che penetra nell'intestino forma un mezzo acido favorevole alla riproduzione della microflora patogena. Il risultato è un decorso cronico di colite e disbiosi intestinale. Per migliorare la condizione dei pazienti che soffrono di intolleranza al lattosio, escludere i latticini dalla dieta.

Una dieta intollerante consiste nel seguente elenco di alimenti approvati:

  • oli vegetali;
  • la pasta;
  • riso;
  • frutta;
  • miele;
  • ortaggi;
  • caffè;
  • tè;
  • prodotti di soia:
    • latte;
    • a base di carne;
    • formaggi;
  • a base di carne;
  • pesce;
  • fagioli;
  • un uovo;
  • cereali:
    • grano saraceno;
    • mais;
    • grano, ecc;
  • noci;
  • succhi di frutta e verdura;
  • bevande alcoliche naturali:
    • vino;
    • birra, ecc.

Le persone con intolleranza hanno bisogno di consumare latticini in piccole porzioni, con un enzima lattasi artificiale sotto forma di integratore alimentare:

  • Mamalak;
  • Laktazar;
  • Laktofor;
  • Enzima lattasi;
  • Lattasi bambino

È necessario monitorare lo stato dell'intestino durante l'assunzione di un prodotto contenente lattosio, stabilendo quale quantità non porti a deterioramento, che sarà espressa in dolori addominali, gonfiore addominale, diarrea.

Tale condizione è pericolosa per i bambini a causa della rottura dello sviluppo e della crescita. La nutrizione di un bambino con deficit di lattasi viene selezionata singolarmente. Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta alla compensazione delle sostanze benefiche che un organismo in crescita dovrebbe ricevere dal latte. Il latte materno viene sostituito da miscele che non contengono lattosio, che ha un effetto benefico sulla loro condizione. Con l'età, questo problema perde la sua rilevanza ed è più espresso nel rifiuto volontario dei prodotti caseari.

E un po 'sui segreti.

La storia di uno dei nostri lettori Irina Volodina:

I miei occhi erano particolarmente frustranti, circondati da grandi rughe più occhiaie e gonfiore. Come rimuovere rughe e borse sotto gli occhi completamente? Come far fronte a gonfiore e arrossamento? Ma niente è così vecchio o giovane come i suoi occhi.

Ma come ringiovanirli? Chirurgia plastica? Ho riconosciuto - non meno di 5 mila dollari. Procedure hardware - fotoringiovanimento, pilling gas-liquido, radio lifting, laser lifting? Leggermente più economico: il corso è di 1,5-2 mila dollari. E quando trovare tutto questo tempo? Sì, e ancora costoso. Soprattutto ora. Pertanto, per me stesso, ho scelto un altro modo.

Carenza di lattasi Trattamento e nutrizione

Ho scritto in precedenza sulle cause, i sintomi, i tipi di deficit di lattasi, e poiché questo argomento è molto importante per me, ho fretta di continuare la discussione, dopo essermi fermato separatamente sul trattamento e la nutrizione in caso di deficit di lattasi.

Per capire quale dovrebbe essere la nutrizione con il deficit di lattasi, è necessario capire che cos'è il lattosio, quali sono i suoi benefici e dove e perché è aggiunto.

Il lattosio è uno zucchero del latte contenuto nel siero di latte.
Tutti i latticini contenenti siero di latte contengono in misura maggiore o minore il lattosio (questi sono tutti latticini liquidi e prodotti a base di latte fermentato: latte, kefir, ryazhenka, yogurt, yogurt da bere).
Tutto ciò che viene raccolto in cima al latte - "top" - non è niente come i grassi presentati sul nostro tavolo con burro, panna acida, crema.
E infine, ciò che rimane del latte, quando si è allontanato il siero e il grasso, sono le proteine ​​- la ricotta.

Benefici biologici del lattosio.

Il lattosio è un componente necessario per la sintesi di varie sostanze che conferiscono viscosità alla saliva. Aumenta anche la produzione di vitamina C e vitamine del gruppo B. Il lattosio favorisce l'assorbimento e il massimo assorbimento del calcio.

La principale proprietà del lattosio è che questo carboidrato è un substrato per la riproduzione e lo sviluppo di lattobacilli e bifidobatteri. E i lattobacilli e i bifidobatteri normalmente formano la base della normale microflora intestinale. Cioè, il lattosio è necessario per la prevenzione e il trattamento di varie disbatteriosi. Inoltre, il lattosio ha un effetto positivo sullo sviluppo del sistema nervoso centrale nei bambini. Negli adulti, è un potente stimolante del sistema nervoso. Inoltre, il lattosio è una buona misura preventiva che previene lo sviluppo di malattie cardiovascolari.

Uso del lattosio nell'industria:

Il lattosio oggi è usato molto ampiamente.

Viene utilizzato nei seguenti settori: processi tecnologici di preparazione di alimenti industriali; preparare mezzi microbiologici per coltivare colture cellulari, tessuti o batteri; chimica analitica; alimentare vitamine; formula infantile per l'alimentazione artificiale. Nel processo di cottura del pane, il lattosio viene utilizzato per formare una bella crosta marrone sulla superficie dei prodotti. I pasticceri usano il lattosio per migliorare le proprietà e il gusto del caramello. Inoltre, il lattosio è un componente necessario di cioccolato, latte condensato, marmellata, marmellate, pasta biscotto, dolci, carne e prodotti per diabetici.

Spesso viene aggiunto ai prodotti insieme allo zucchero normale e il loro rapporto ottimale è 1: 1.

L'aggiunta di lattosio ai prodotti a base di carne elimina il gusto amaro e riduce la salinità e prolunga la durata di conservazione.

Viene anche aggiunto agli alcoli per migliorare e ammorbidire il gusto delle forti bevande alcoliche.

L'aggiunta di lattosio e zucchero alle marmellate, confetture, marmellate e dolci fa decollare e valorizza il gusto del prodotto finito.

Inoltre, è in grado di migliorare l'odore naturale, quindi è utilizzato per la produzione di vari aromi e additivi aromatici.

Il lattosio è un componente necessario del lattulosio, che è un agente lassativo, ed è anche usato per la produzione di medicinali e integratori alimentari.

Prodotti contenenti quantità molto elevate di zucchero nel latte:

latte secco, siero di latte, latte intero, latte scremato, siero di latte e tutti i prodotti a base di esso.

Prodotti contenenti lattosio:

Il lattosio entra nel prodotto in due modi: naturale e artificiale. In modo naturale, il lattosio è semplicemente un componente del normale prodotto naturale. E quando il modo artificiale è aggiunto al cibo nella loro produzione, secondo la ricetta. Quindi, il lattosio come componente naturale si trova in tutti i prodotti caseari, come: latte intero o secco; siero di latte intero o secco; formaggi; panna acida; yogurt; burro; Mare; ricotta, ecc.

Artificialmente il lattosio viene aggiunto ai seguenti prodotti durante la loro produzione: salsicce e salsicce; prosciutto; marmellata, marmellata, marmellata, marmellata; minestre istantanee; pane e pasticceria; gelato; pangrattato; pasta biscottata e prodotti da esso (torte, pasticcini, ecc.); cookie-crocchette; salse industriali (ketchup, senape, maionese, ecc.); pasta di noci; fast food; esaltatori di sapidità; dolcificanti in vari semilavorati e prodotti finiti; latte condensato; crema di caffè; spezie sparse (ad esempio per patate, pesce, carne, ecc.); cubetti di brodo; glassa al cioccolato e al cioccolato; succhiare dolci; gomma da masticare; cacao in polvere; additivi biologicamente attivi (BAA); prodotti da forno per la cottura (ciambelle, budini, ecc.); purè di patate istantaneo; componente ausiliare di alcune pillole.

Prodotti che contengono una piccola quantità di lattosio e possono essere ben assorbiti (ovviamente tutto dipende dal grado di intolleranza!):

Olio (specialmente ghee)
Ricotta
Formaggi a pasta dura - quando il formaggio viene prodotto, il siero è separato dalla caseina. Con la rimozione del siero, quasi tutto il lattosio viene rimosso. Durante la stagionatura del formaggio per almeno 3 settimane, i batteri dell'acido lattico usano il restante lattosio. Le analisi durante la maturazione per i test, così come per conto dell'Istituto Frauenhof di Monaco (1997), hanno confermato questo fatto.
Prodotti lattiero-caseari fermentati I latticini contengono molto meno lattosio rispetto al latte intero e, inoltre, il latte fermentato è buono per l'intestino (tutti i batteri e il cibo necessari per loro) ed è un'ottima fonte di calcio.

Molti pazienti con deficit di lattasi di tipo adulto tollerano facilmente i latticini, ma devono comunque limitare il consumo di cibi ricchi di lattosio - latte condensato, gelato, ecc. Per limitare l'uso dei formaggi, il burro di solito non è necessario.

Gli yogurt al latte fermentato pastorizzato sono meno facilmente assimilabili dai pazienti, poiché durante il trattamento termico l'effetto microbiologico della lattasi viene distrutto. Dovresti comprare prodotti con batteri lattici vivi!

Il contenuto di lattosio in alcuni prodotti in grammi per 100 g di prodotto (T. Shleip, 2004):

1. Crema per dessert - 2.8-6.3.
2. Decolorante per caffè - 10.0.
3. Yogurt da latte in polvere - 4.7.
4. Yogurt da latte intero (3,5%) - 4,0.
5. Yogurt al latte (1,5%) - 4.1.
6. Yogurt al latte (3,5%) - 4,0.
7. Yogurt naturale - 3.2.
8. Yogurt cremoso - 3.7.
9. Yogurt alla frutta senza grassi - 3.1.
10. Yogurt alla frutta senza grassi - 3.0.
11. Yogurt alla frutta cremoso - 3.2.
12. Gelato allo yogurt - 6.9.
13. Cacao - 4.6.
14. Purè di patate - 4.0.
15. Porridge di semolino - 6.3.
16. Porridge di riso con latte - 18.0.
17. Kefir - 6.0.
18. Kefir non grasso - 4.1.
19. Salsicce - 1.0-4.0.
20. Margarina - 0.1.
21. Burro - 0.6.
22. Latte acido - 5.3.
23. Latte magro - 4.9.
24. Latte pastorizzato (3,5%) - 4.8.
25. Latte condensato (7,5%) - 9.2.
26. Latte condensato (10%) - 12,5.
27. Latte condensato con zucchero - 10.2.
28. Latte secco - 51,5.
29. Latte scremato in polvere - 52,0.
30. Latte intero (3,5%) - 4,8.
31. Latte intero secco - 38,0.
32. Frappè - 5.4.
33. Cioccolato al latte - 9.5.
34. Gelati - 6.7.
35. Gelato alla latteria - 1.9-7.0.
36. Gelato gelato - 1.9.
37. Gelato alla crema - 5.1-6.9.
38. Gelato alla frutta - 5.1-6.9.
39. Nougat - 25,0.
40. Buttermilk - 3.5.
41. Il latticello è secco - 44.2.
42. Ciambelle - 4.5.
43. Budino - 2.8-6.3.
44. Panna montata (10%) - 4.8.
45. Panna montata (30%) - 3.3.
46. ​​Crema al caffè - 3.8.
47. Crema al caffè (10%) - 3.8.
48. Crema pastorizzata - 3.3.
49. Crema intera pastorizzata - 3.1.
50. Panna acida (10%) - 2.5.
51. Siero di latte secco - 70.0.
52. Formaggio Gouda (45%) - 2.0.
53. Formaggio Camembert (45%) - 0,1-1,8.
54. Mazzarella - 0.1-3.1.
55. Parmigiano - 0.05-3.2.
56. Formaggio Roquefort - 2.0.
57. Formaggio di steppa - 0.1.
58. Ricotta (20%) - 2.7.
59. Ricotta (40%) - 2.6.
60. Ricotta a basso contenuto di grassi - 3.2.

Prodotti senza lattosio:

I prodotti senza lattosio di origine naturale non contengono, e, di conseguenza, numerosi prodotti semilavorati (o completamente pronti da mangiare): frutta; qualsiasi tipo di zucchero, eccetto latte (sorbitolo, fruttosio); ortaggi; miele; caffè; tè; oli vegetali; riso; la pasta; patate; bevande a base di soia (ad esempio latte di soia); formaggio di soia e carne di soia; carne cruda (esclusa la carne di vitello) e pesce; un uovo; fagioli; grano (grano, grano saraceno, mais, ecc.); succhi di frutta e verdura; noci; bevande alcoliche naturali (ad esempio vino, birra, ecc.).

Miscele senza lattosio. Praticamente ogni azienda che produce latte artificiale ha una vasta gamma. Molte opzioni diverse sono quasi sempre disponibili e sono necessarie miscele senza lattosio per i bambini che soffrono di intolleranza allo zucchero del latte. Nelle miscele senza lattosio, il suo contenuto è vicino a zero, cioè ci sono tracce di questa sostanza. Pertanto, le miscele prive di lattosio sono disponibili nei seguenti produttori di alimenti per l'infanzia: cesto della nonna; National Academy of Sciences; Semper; Lemolak; Humana; Nutrilak soy; Nutrilon; Bilakt; Friso; Similac. Miscele prive di lattosio sono prescritte ai bambini che non tollerano il latte materno, che contengono questo zucchero senza fallo. In tali situazioni, è spesso necessario smettere di allattare e passare agli alimenti per l'infanzia che non contengono lattosio. Sfortunatamente, le miscele senza lattosio hanno un gusto basso, quindi il bambino può rifiutarsi di mangiarle. In questo caso, solo una forte fame costringerà il bambino ad accettare il cibo proposto.

Oggi l'intolleranza al lattosio è suscettibile di terapia, quindi non pensare che il bambino debba mangiare costantemente miscele prive di lattosio. Tuttavia, durante il periodo di trattamento e preparazione del bambino per l'alimentazione completa è necessario utilizzare tali miscele per alimenti per l'infanzia. Dopo sei mesi, il bambino può ricevere alimenti complementari che possono sostituire le miscele senza lattosio. Tuttavia, è meglio preparare porridge e purè di patate anche sulla base di tali miscele senza lattosio, aggiungendo loro del fruttosio per migliorare il gusto.

Sullo sfondo di nutrire un bambino con una miscela priva di lattosio, un disturbo digestivo può svilupparsi per qualche tempo (ad esempio coliche, flatulenza, diarrea, un cambiamento nel colore delle feci). Se prima il bambino trasportava il cibo normalmente e i genitori continuano a dargli lo stesso prodotto, senza sostituirlo con un'altra miscela, può verificarsi una disbatteriosi. A volte una serie di miscele si aggiorna e la composizione rimane la stessa, ma la reazione nel bambino è completamente diversa. In una situazione del genere vale la pena cambiare la miscela.

Trasferire il bambino a miscele senza lattosio dovrebbe essere graduale. Di solito, i pediatri consigliano di attenersi al seguente schema: 1. Il primo giorno, 30 ml di miscela priva di lattosio viene iniettata per una poppata insieme alla dieta abituale. 2. Il secondo giorno, una miscela priva di lattosio viene somministrata a due poppate da 30 ml ciascuna. 3. Il terzo giorno, due poppate sono completamente effettuate con una miscela priva di lattosio. 4. Il quarto giorno, il bambino viene completamente trasferito nella miscela priva di lattosio.

Latte senza lattosio. Le persone che soffrono di intolleranza al lattosio possono bere latte speciale, che è prodotto da molte preoccupazioni principali in questo campo. Su pacchi con tale latte è indicato - "senza lattosio". Ciò significa che tutto il lattosio di tale latte è stato decomposto in glucosio e galattosio con l'aiuto dell'enzima lattasi. Il processo di scissione del lattosio è stato semplicemente effettuato in condizioni artificiali. Cioè, il latte senza lattosio contiene prodotti pronti - glucosio e galattosio, in cui normalmente si divide nell'intestino umano. Di conseguenza, una persona che soffre di intolleranza al lattosio, è già pronta per l'assorbimento delle sostanze - glucosio e galattosio, che sono ben assorbite nell'intestino.

Allergia al lattosio L'allergia al lattosio, in quanto tale, non esiste. Può essere intollerante al lattosio e allergico al latte. Queste due condizioni sono spesso confuse, ma le allergie e le intolleranze sono patologie fondamentalmente diverse. L'allergia al latte è associata alle proteine ​​e l'intolleranza al lattosio è associata alla presenza di carboidrati zuccherini. Se sei allergico al latte non può essere usato in linea di principio, anche un piccolo sorso.

Tuttavia, è necessario chiarire qual è la tua intolleranza - lattosio o galattosio! Se hai un'intolleranza al galattosio, fai attenzione al latte senza lattosio! Qui il lattosio, a causa dell'aggiunta di enzimi, viene scomposto in galattosio e glucosio. Pertanto, tale latte contiene quasi senza lattosio, ma il contenuto di galattosio è esattamente lo stesso del latte normale!

Il calcio si trova non solo nei prodotti lattiero-caseari. Includendo i seguenti prodotti nella vostra dieta, fornirete al vostro corpo questo minerale (e non vi è assolutamente alcun contenuto di lattosio):

Prodotti / Calcio
Succo d'arancia ricco di calcio 100 gr-308 - 344 mg
Sardine, cibo in scatola, 100 g - 250 mg
Salmone, cibo in scatola, 100 g - 205 mg
Latte di soia, arricchito con Ca, 100 g - 200 mg
Broccoli (crudo), 100 g - 90 mg
Arancio, 1 pz - 50 mg
Fagioli, 50 g - 40 mg
Tonno, cibo in scatola, 100 g - 10 mg
Lattuga 50 gr - 10 mg

Carenza di lattasi Trattamento.

Il trattamento del deficit di lattasi viene selezionato singolarmente. La sua durata dipende dal tipo di malattia. Con un'insufficienza transitoria della prematurità, occorrono 1-3 mesi, congeniti, fino a quando il latte non viene consumato. Se viene rilevata una deficienza di lattasi di tipo adulto, si raccomanda di utilizzare la preparazione della lattasi ogni volta che nella dieta sono presenti prodotti contenenti lattosio.

L'intolleranza assoluta al lattosio, quando una persona non percepisce affatto prodotti caseari, è piuttosto rara. Con una tale diagnosi, si raccomanda la completa eliminazione del lattosio dalla dieta. È necessario esaminare attentamente le etichette di tutti i prodotti finiti (cottura, dessert, ecc.) Per il rilevamento del lattosio. Se l'elenco degli ingredienti comprende lattosio, latte in polvere, latte in polvere, latte intero, latte scremato, siero di latte, siero di latte, questo prodotto deve essere eliminato.

I prodotti con componenti come proteine ​​del latte e acido, amidi modificati, astringenti e addensanti, aromi e spezie possono essere consumati, poiché non contengono zucchero del latte.

Leggi anche attentamente la composizione del medicinale, dal momento che così tante medicine contengono lattosio. È usato per compresse efficaci da spremere. Con l'urgente necessità di assumere compresse contenenti lattosio, sullo sfondo della sua intolleranza, dovresti prendere una preparazione enzimatica. Il lattosio si trova nelle seguenti medicine comuni: Ganaton; Gustav; loratadina; motilium; No-spa; Dento-Kindi; Drotaverinum; Reglan; Imodium; Duphalac; Bifidumbacterin; loperamide; e così via

Se il corpo non tollera affatto i prodotti lattiero-caseari, allora sullo sfondo di una dieta priva di lattosio si consiglia di assumere preparazioni enzimatiche di calcio e lattasi.

Per la maggior parte delle persone, la mancanza di lattasi è parziale e coloro che non possono permettersi di bere latte nella sua forma pura possono percepire perfettamente formaggio, ricotta, latticini, burro, panna acida e panna.

A proposito, spesso accade che questi prodotti aiutano anche a far fronte all'intolleranza al lattosio. Se, per esempio, si mangia yogurt o kefir al giorno per diversi mesi, allora è possibile che questo inneschi una normale produzione di lattasi nell'intestino. Dopo tutto, la causa dell'intolleranza al latte intero è il lattosio, e durante la fermentazione del latte, la maggior parte viene scomposta in acido lattico. Allo stesso tempo, molte proprietà utili del latte sono conservate nei prodotti a base di latte fermentato. La cosa principale è non cancellare dal menu assolutamente tutto latte e prodotti caseari. Altrimenti, i batteri intestinali che assorbono il lattosio, lasciato senza cibo, moriranno. Quindi dovrai rinunciare a qualsiasi prodotto che contenga almeno una piccola parte del latte. E questo, vedi, non è così semplice.

Vi ricordo anche che i formaggi sono suddivisi in base al grado di maturazione: più a lungo dura il formaggio, meno zucchero del latte rimane in esso. Pertanto, le varietà dure e semidure perdono la maggior parte del lattosio.

La crema grassa e audace contiene meno lattosio rispetto al latte, quindi, in casi eccezionali e in piccole quantità, è consentito il loro uso. Il burro, in particolare il burro chiarificato, contiene pochissimo lattosio e viene anche usato in piccole quantità, quindi non ci sono dubbi sulla sua digeribilità. Maggiore è il contenuto di grassi nel prodotto, minore è il contenuto di lattosio.

Qualsiasi terapia per il deficit di lattasi comporta il trattamento della disbiosi intestinale, vale a dire ripristino della microflora intestinale e delle condizioni intestinali. Per questo, sono prescritti i probiotici. Quindi, assicurati di leggere la loro composizione. Molto spesso, la composizione dei probiotici è lattasi, nel qual caso non sono adatti a voi.

Scegli un probiotico che contenga specie vitali di batteri liofilizzati, tra cui il lactobacillus acidophilus, i bifidobatteri e lo streptococco (ad esempio, può essere Lacidofil, Proviva, Lazio o Forte Lacteol). Tali supplementi possono essere assunti sia in capsule che sotto forma di bevande.

Acidophilus (Acidophilus) è il nome comune per i probiotici che aiutano la digestione. Questi probiotici, o microrganismi che vengono introdotti nel corpo attraverso speciali additivi alimentari o alimenti, apportano molti benefici. Il termine acidofilo di solito si riferisce al batterio lactobacillus acidophilus, che si trova nella bocca, nel sistema digerente e nella vagina. Proteggono il tratto digestivo da pericolosi microrganismi e secernono lattasi - un enzima che consente di digerire il latte. Questi probiotici sono utili per le persone con intolleranza al lattosio, sindrome dell'intestino irritabile, infezioni fungine, diarrea e altre malattie.

Nei primi giorni di trattamento, l'acidofilo può causare una maggiore formazione di gas e causare diarrea. Dopo un paio di giorni, questo dovrebbe andare via quando il corpo si abitua al supplemento. Se la diarrea dura più di due giorni, consultare un medico e interrompere l'assunzione di probiotici.

Mangia ogni giorno 100-200 grammi di yogurt magro. Acquista yogurt contrassegnato "colture di yogurt attivo", che contiene acidophilus e streptococco termofilo. Queste culture sono prodotte dal processo di fermentazione. I batteri acidofili sono colonizzati nell'intestino crasso. Aiutano a curare l'IBS, a controllare la diarrea o la stitichezza. Aiutano anche nel processo di digestione per convertire il lattosio in acido lattico. Questi batteri aiutano il corpo a digerire altri prodotti caseari. Gli yogurt grassi vengono digeriti più a lungo, quindi possono essere meno benefici per il tratto gastrointestinale.

Anche se gli yogurt con acidofilo aiutano con l'intolleranza al lattosio, non sono una cura. I supplementi di lattasi sono utili e più efficaci, così come l'aggiunta di lattasi al latte.

Nel caso del trattamento del deficit primario di lattasi, la correzione della disbiosi intestinale accompagna il trattamento principale.

Nel caso del deficit secondario di lattasi (il più comune), solitamente l'attenzione dovrebbe essere rivolta al trattamento della malattia sottostante che ha causato danni alle pareti intestinali (ad esempio, gastroenterite), e ridurre la quantità di lattosio nella dieta o la lattasi in fermentazione dovrebbe essere considerata una misura temporanea necessaria fino al momento del recupero. superficie intestinale.

Nei casi lievi, può essere sufficiente un po 'di tempo per somministrare probiotici e l'enzima lattasi (lattasi, mamalak, ecc.) E l'intestino viene rapidamente ripristinato e tutti i sintomi scompaiono.

Tieni presente che un grande dosaggio dell'enzima lattasi può causare stitichezza.

Quindi, riassumendo quanto sopra, voglio sottolineare che la principale prescrizione dei medici per il trattamento del deficit di lattasi è l'enzima lattasi, il probiotico e una dieta priva di lattosio per 1-3 mesi. Per il deficit secondario di lattasi - identificazione e trattamento dei problemi con il tratto gastrointestinale, che può portare ad una diminuzione della produzione di lattasi. Inoltre, di norma, è consentito includere prodotti a base di latte fermentato, fiocchi di latte, panna, burro, panna acida in quantità limitata.

Video sul deficit di lattasi:

Per ascoltare, leggere qualcosa di nuovo sul deficit di lattasi, ho consultato molti medici e ho letto anche molte informazioni diverse su Internet. Mettendo tutto insieme è venuto fuori un po ', un sacco di articoli :).

Ma questa non è la fine!

Come il nostro pediatra mi ha detto: "I medici stessi non sanno in modo affidabile come curare il deficit di lattasi".

E la mia ricerca di un gastroenterologo adatto, o un trattamento adatto per i miei figli, o una nuova informazione sono appena all'inizio. Poiché il nostro problema principale è una significativa carenza di peso. In questo modo vedrò il movimento della freccia sulla bilancia e capirò che sto facendo tutto correttamente.

Popolarmente Sulle Allergie