Il lattosio saccaride è un composto chimico che si trova nei prodotti lattiero-caseari e latticini. Nel corpo, questa sostanza è responsabile del mantenimento dell'attività vitale dei batteri che costituiscono la normale microflora intestinale, l'assorbimento delle vitamine e il metabolismo di micro, macroelementi. I seguenti prodotti contenenti lattosio devono essere consumati da una persona per riempire completamente il suo stock:

  • yogurt;
  • yogurt;
  • ricotta;
  • abbronzatura;
  • latte acido

Lattosio di latte e zucchero

Lactobiose o lattosio è una sostanza chimica organica che è uno dei rappresentanti del gruppo dei carboidrati saccaridi. Il nome del composto deriva dalla parola latina lactis (latte). Il lattosio si trova solo nei prodotti caseari, è ottenuto per evaporazione del siero di latte. Per la prima volta questo saccaride sarebbe stato aperto dallo scienziato italiano Fabrizio Bartoletti. Attualmente, lo zucchero del latte è ampiamente utilizzato nell'industria alimentare e farmaceutica.

Il lattosio è un disaccaride, cioè consiste di due molecole di zuccheri semplici (monosaccaridi) di glucosio e galattosio. Quando entra nel tratto digestivo umano sotto l'azione dell'enzima lattasi, il carboidrato si scompone in queste unità strutturali minime, che vengono assorbite nel sangue attraverso la parete intestinale e vengono utilizzate dalle cellule per l'attuazione dei processi metabolici.

I benefici

Lo zucchero del latte è uno dei componenti necessari per la normale sintesi di varie sostanze che danno alla saliva una consistenza viscosa. Inoltre, accelera il processo di assimilazione delle vitamine vitali dei gruppi B e C. Una volta rilasciato nel tubo digerente il lattosio fornisce assorbimento, assorbimento di calcio, magnesio e fosforo. Una delle proprietà più importanti di questa sostanza è anche quella di assicurare la riproduzione, lo sviluppo dei bifidobatteri, che migliorano la condizione della microflora intestinale e sono necessari per la normale digestione.

Proprietà chimiche del lattosio

Secondo le sue caratteristiche chimiche, il lattosio appartiene al gruppo di ridurre i carboidrati, che hanno la capacità di donare elettroni con la rottura del loro legame di ossigeno. Inoltre, questo saccaride mostra le proprietà di un acido debole, reagisce con l'idrossido di sodio e alcuni altri alcali. L'attività chimica del lattosio è causata dalla presenza di gruppi funzionali alcolici nella sua struttura.

Il legame tra i monosaccaridi glucosio e galattosio è fornito di ossigeno ed è chiamato glicosidico. La sua rottura avviene sotto l'azione di enzimi o durante l'idrolisi in soluzioni di acidi forti. La velocità di una tale reazione chimica dipende dalla temperatura: più è alto - più veloce è il processo di rottura del legame. In presenza di alcali, il carboidrato si decompone in acidi, ma allo stesso tempo mantiene la sua struttura saccarina, vale a dire dopo la fine della reazione, due monosaccaridi sono ottenuti con un gruppo acido attivo, che converte il composto in un acido.

Dove viene trovato il lattosio

Il carboidrato viene utilizzato nella produzione di una varietà di farmaci per dare al farmaco una certa forma, senza influenzare l'azione farmacologica. Inoltre, il lattosio è ampiamente utilizzato per la preparazione di alimenti per lattanti per l'alimentazione artificiale. Nella produzione di prodotti dolciari, questa sostanza viene utilizzata per conferire gusto ai dolci. Lattosio monoidrato - il principale componente per la produzione di prodotti alimentari destinati alle persone affette da diabete.

prodotti

Artificialmente, questo saccaride viene aggiunto a prodotti semilavorati, marmellate, marmellate, prodotti da forno, spezie e confetteria per dare una consistenza viscosa, migliorare il gusto e l'aspetto. Ecco alcuni alimenti che contengono lattosio:

  • latte intero;
  • siero di latte;
  • prodotti a base di acido lattico;
  • burro.

farmaci

Questa sostanza nell'industria farmaceutica è utilizzata come componente ausiliario in molte preparazioni mediche della forma della compressa. Fornisce una pressatura efficace delle compresse, quindi, se un paziente soffre di intolleranza a questo saccaride, deve studiare attentamente la composizione dei preparati. Quando c'è un bisogno urgente di assumere medicinali contenenti zucchero del latte, viene prescritto anche il medicinale enzimatico Lattasi. Il lattosio o il lattulosio contengono i seguenti farmaci popolari:

Intolleranza al lattosio

Sotto intolleranza al lattosio capire una condizione in cui non si divide in monosaccaridi. Di norma, questa patologia è causata dal deficit di lattasi, che assicura la rottura del disaccaride, in conseguenza del quale il corpo non può assorbirlo completamente. La malattia è manifestata da tali disturbi digestivi come coliche, flatulenza, disbiosi, diarrea. Questi sintomi compaiono 30-40 minuti dopo aver consumato prodotti lattiero-caseari.

motivi

Il deficit di lattasi è congenito (genetico) o acquisito. Nelle persone della razza caucasica, questa malattia si manifesta dall'età di 9-12 anni. In alcuni casi, l'intolleranza al lattosio si sviluppa nei neonati. Questo è principalmente dovuto a fattori genetici. Inoltre, l'intolleranza allo zucchero del latte è più comune negli asiatici.

Ci sono casi di deficit funzionale di lattasi associato a sintesi compromessa di questo enzima, indipendentemente dai fattori ereditari. Di norma, questa patologia è una conseguenza di qualsiasi malattia che provoca un disturbo nel normale funzionamento del tratto gastrointestinale, ad esempio enterite, gastrite, ulcera, infezioni virali o batteriche. In questo caso, i batteri della normale microflora intestinale non sono in grado di sintetizzare una quantità sufficiente di enzima lattasi.

sintomi

Il quadro clinico con intolleranza allo zucchero del latte appare entro un'ora dopo aver mangiato cibi contenenti lattosio. I sintomi classici del deficit di lattasi includono:

  • diarrea;
  • flatulenza;
  • distensione addominale dovuta a processi di fermentazione nell'intestino;
  • dolori colici;
  • vomito.

Analisi dell'intolleranza al lattosio

La diagnosi dell'assorbimento dei carboidrati viene effettuata con l'aiuto di alcuni test strumentali e di laboratorio:

  1. Biopsia dell'intestino tenue. Questa analisi è uno dei metodi più accurati per determinare il deficit di lattasi. Per eseguire questo studio, un paziente assume una certa quantità di membrana mucosa dell'intestino tenue, sulla quale viene determinata l'attività enzimatica. La sua diminuzione indica la presenza di intolleranza allo zucchero del latte.
  2. Curva del lattosio Per determinare la curva del lattosio, un paziente prende il sangue al mattino a stomaco vuoto, quindi una persona ha bisogno di consumare una certa quantità di zucchero nel latte e ripetere l'analisi del sangue più volte nell'ora successiva. Quindi costruire un grafico della concentrazione di saccaride, a seconda del tempo trascorso dalla sua ingestione.
  3. Test del respiro all'idrogeno. Uno dei metodi più comuni di ricerca sull'intolleranza allo zucchero del latte nei bambini piccoli. Usando uno speciale strumento di misurazione, la quantità di idrogeno nell'aria espirata viene determinata un po 'di tempo dopo aver ingerito il lattosio.
  4. Analisi delle feci per i carboidrati. Lo studio delle feci per il contenuto di carboidrati è il metodo più comune per la diagnosi di intolleranza al lattosio nei pazienti. Questa analisi è poco informativa, poiché fornisce un gran numero di risultati falsi. Inoltre, l'aspetto dei carboidrati nelle feci può essere innescato da molte ragioni.
  5. Coprogram. Questa analisi aiuta a determinare l'acidità delle feci e ad identificare quali sostanze contiene. Per la diagnosi di intolleranza al lattosio, anche il contenuto di acidi grassi è di grande importanza. In presenza della patologia dell'assimilazione dello zucchero del latte di lattosio, la reazione delle feci diventa acida, la concentrazione di acidi grassi aumenta.

Lattosio monoidrato

Il lattosio monoidrato è spesso usato come sostituto dello zucchero in prodotti farmaceutici. Grazie alla sua presenza nei preparati, questi ultimi hanno una durata più lunga. Inoltre, il lattosio puro è facilmente ottenibile dal lattosio monoidrato.

Secondo gli esperti, lo zucchero del latte è un'ottima fonte di energia, ottimizza il metabolismo del calcio, supporta la normale flora intestinale e previene il rischio di malattie vascolari e cardiache.

Questa sostanza è controindicata solo se il tubo digerente non è in grado di assorbirlo completamente. La mancanza della capacità di assimilare il lattosio dal corpo è causata dalla quantità inadeguata di questo enzima. La carenza di lattosio porta alla sua intolleranza. L'intolleranza al lattosio è osservata nel 20% degli europei. Quasi tutti i residenti del Sud America hanno intolleranza al lattosio, che non influisce sulla loro salute.

L'intolleranza può essere congenita o svilupparsi con l'età. Se una persona soffre di intolleranza al lattosio entrando nel corpo, provoca mal di stomaco, gonfiore, flatulenza e nausea.

Il lattosio monoidrato viene spesso aggiunto ai prodotti da forno, ai prodotti per diabetici, alla marmellata, alle medicine e ai dolciumi. Può anche essere trovato nella composizione di latte condensato, patatine, crema di caffè e margarina.

Come sapere se un prodotto contiene lattosio monoidrato?

I prodotti con questa sostanza indicheranno la presenza di latte in polvere o siero di latte.

Quindi, il lattosio monoidrato è una sostanza utile che è necessaria per il nostro corpo. Tuttavia, se il corpo non è in grado di riciclarlo, la persona ha sintomi spiacevoli, che sono stati elencati sopra. Se una persona non tollera completamente il lattosio, deve studiare attentamente la composizione di prodotti e medicinali.

Lattosio monoidrato - è il latte lattosio? (accumulo di gas)

Lattosio monoidrato - è il latte lattosio?

Il fatto è che ho un rutto per mezzo anno, molto spesso.

Per quanto ne so, ho un gene che non tollera latte lattosio:

"Intolleranza al latte, risultato: C / T, Commento: POLIMORFISMO DETERMINATO, ASSOCIATO CON INPUTABILITÀ LATTICA E PREDOSPOSIZIONE ALL'OSTEOPROSI, IN FORMA ESTETICA."

E solo oggi ho letto il contenuto dei tablet Eutirox - contiene lattosio monoidrato 65,95 mg, può causare un accumulo di gas e dare un rutto?

Prendo anche un giorno e altri farmaci:

ConCor Cor 2.5mg

Dimmi, per favore, se questi farmaci non danno un rutto, che cosa può dare o è tempo di pensare di andare dal dottore?

(Come si manifesta questo, ad esempio, mi sono svegliato la mattina, sono rimasto al computer per 1 ora, sono andato al negozio per il cibo, mentre tornavo a casa, ruttato una volta (considerando che non avevo mangiato la mattina), ero già svestito a casa, eruttando due volte, a volte Vado per lo più mentre sono seduto - un rutto va un paio di volte, quando mangio - quindi per 2 ore, poi dopo 5 minuti, poi dopo 15 minuti - arriva un rutto)

Il lattosio è uno zucchero naturale che si trova esclusivamente nei latticini e il lattosio monoidrato è nella sua essenza il lattosio più una parte di acqua. Il lattosio monoidrato è in realtà una sostanza abbastanza utile, ma solo se il tuo tratto gastrointestinale è in grado di far fronte ai prodotti lattiero-caseari, a giudicare dalla tua situazione, il tuo apparato digerente va a vuoto. In campo medico, eruttazione non è considerato un problema serio, ma purtroppo può essere un segno (presenza) di tali disturbi come la mancanza di enzimi digestivi o di succo gastrico, a causa della quale il corpo rimane bloccato nell'intestino tenue o nello stomaco. Quando ciò accade, i gas si formano dal cibo, causando costante eruttazione o gonfiore, e il fatto diretto di eruttazione è l'intolleranza al lattosio. Per aiutare il corpo con deficit di lattasi, è meglio assumere farmaci come Enterol, Linex, Bifistim, Bifiform, Baktusubtil. Ovviamente, per eliminare la possibilità di sintomi di intolleranza al lattosio, è necessario limitare o abbandonare completamente l'uso del latte, della ricotta, del formaggio, del gelato. Ci sono anche diversi rimedi naturali che aiutano a curare o prevenire eruttazioni permanenti. Uno dei rimedi più efficaci è lo zenzero. Non solo stimola e ripristina la digestione, ma anche quasi immediatamente allevia il problema con eruttazione a lungo. Bevi tè caldo con lo zenzero 1 volta al giorno (radice di zenzero su una grattugia alta 1 h / l per un bicchiere di acqua calda bollita) e vedrai il risultato, ovviamente, non immediatamente, ma se lo accetti come un'abitudine, ti assicuro che l'effetto sarà. Se la pressione del sangue è normale (non bassa), puoi consigliare il tè al cardamomo. Inoltre non è un cattivo rimedio. E un altro consiglio: bere un chitosano per un mese, aiuterà non solo a pulire lo stomaco e l'intestino. ma aiuta anche a sbarazzarsi di gas e gonfiore. Ti consiglio, perché l'ho provato su me stesso. Buona fortuna ed essere sani!

Perché continuano ad aggiungere il lattosio ai farmaci, mentre molte persone hanno intolleranza al lattosio?

Per rispondere a questa domanda, abbiamo bisogno di scoprire perché il lattosio può essere aggiunto a varie forme di dosaggio in generale, ciò che può essere usato in cambio di esso e quali proprietà generali e particolari di questo gruppo di sostanze.

Spoiler: perché è meglio per la produzione di compresse.

Il lattosio è un riempitivo in compresse e polveri, che può essere utilizzato come forma di dosaggio indipendente e come semilavorato nella produzione di compresse. Il filler è uno dei tipi di eccipienti. Le sostanze ausiliarie sono tutte quelle che non causano la principale azione farmacologica del farmaco e non hanno un effetto significativo su questo effetto, ma migliorano le caratteristiche qualitative e quantitative della forma di dosaggio in quanto tale.

Le sostanze ausiliarie sono suddivise in:

  • costruzione di forme (solventi per forme di dosaggio liquido e morbido e riempitivi per rinfuse e solidi),
  • stabilizzanti (compresi stabilizzanti antimicrobici, emulsionanti, solubilizzanti e stabilizzanti delle sospensioni, rispettivamente, proteggendo le emulsioni (sospensione molto fine di gocce lipofile (oleose, oleose, insolubili in acqua) in un mezzo acquoso o viceversa) e sospensioni (sospensione molto fine e finemente dispersa di particelle solide in soluzione) di separazione),
  • correttivi (aromi, correttori di gusto e olfatto - zucchero in forme amare, oli essenziali di cattivo odore),
  • agenti disgreganti (per creare la porosità della forma di dosaggio),
  • legatura (per la formazione della struttura della forma di dosaggio, per esempio, in una compressa o gel),
  • scorrevole (per un migliore passaggio della forma attraverso il tubo digerente),
  • coloranti;

- Tutte queste sostanze non dovrebbero avere una oscillazione significativa sull'effetto finale del farmaco, altrimenti sono riconosciute come agenti e non ausiliari.

Come si può vedere dal paragrafo precedente, i riempitivi stanno formando sostanze ausiliarie. A loro volta, a seconda della forma di dosaggio (polveri, supposte (supposte, palline e bastoncini vaginali), compresse - o soluzioni di iniezione, emulsioni, sospensioni, capsule, granuli, pillole, ecc.), Vengono utilizzati diversi filler. Nel caso di polveri e compresse, i più comuni sono il filler come il lattosio sopra menzionato, il saccarosio, il glucosio, l'amido, meno spesso fruttosio, cloruro di sodio (comunemente noto come sale da cucina), glicina, fosfato di calcio e solfato, carbonato basico di magnesio e altri. Queste sostanze sono utilizzate in virtù della loro indifferenza più o meno manifesta, o piuttosto, più o meno effetti non manifestati.

Ma ogni volta che ripeto, non "il corpo è completamente indifferente a queste sostanze", ma "non dovrebbero avere un effetto significativo, queste sostanze sono più o meno indifferenti" - più o meno, ma non del tutto:

  • Idrofosfato di calcio? - Questo non è solo un riempitivo, ma anche un elemento macro, un muscolo cardiaco tropico.
  • Cloruro di sodio? - Questo non è solo un riempitivo, ma anche un regolatore di equilibrio acido-base e salino, che colpisce anche il cuore.
  • Glycine? - mediatore inibitorio, sedativo, generalmente neurotrofico.
  • Carbonato di magnesio? - riducendo acidità e antiulcera, oltre naturalmente a un oligoelemento.
  • Amido? - hmm, mezzi davvero quasi indifferenti. Questo è solo per la formazione di compresse assolutamente non idonee a causa delle proprietà allentanti.
  • Saccarosio, glucosio e fruttosio? - in generale, sostanze quasi indifferenti, anche sostanze nutritive, anche se dovrebbero essere usate con attenzione per il diabete. Ma non sono adatti per la formazione di compresse. Perché? Perché sono molto igroscopici, cioè assorbono facilmente l'acqua anche dall'umidità presente nell'aria. Non hai notato come inumidire lo zucchero? Sì, è umido. Glucosio e fruttosio anche.
  • Ma il lattosio non è umido. A differenza di altri oligosaccaridi, non è igroscopico e non assorbe l'umidità dall'aria. E inoltre forma compresse piuttosto forti, ma non friabili. Le compresse a base di lattosio sono le più facili da formare, più stabili dal punto di vista fisico e hanno anch'essi effetti farmacologici minimi. Ecco perché è usato.

E per coloro che soffrono per la sua intolleranza, il medico può accompagnare il trattamento con la prescrizione di farmaci lattasi - l'enzima stesso, l'attività o la produzione di cui queste persone non hanno.

Lattosio monoidrato - è il latte lattosio? (accumulo di gas)

Lattosio monoidrato - è il latte lattosio? (accumulo di gas)

Il lattosio monoidrato è lo stesso lattosio del latte: semplicemente cristallizza con una molecola di acqua di cristallizzazione, quindi è anche quotato monoidrato; 65 mg di lattosio corrispondono a 2-3 grammi di latte. Solitamente tali quantità non funzionano.

Il lattosio è uno zucchero naturale che si trova esclusivamente nei latticini e il lattosio monoidrato è nella sua essenza il lattosio più una parte di acqua. Il lattosio monoidrato è in realtà una sostanza abbastanza utile, ma solo se il tuo tratto gastrointestinale è in grado di far fronte ai prodotti lattiero-caseari, a giudicare dalla tua situazione, il tuo apparato digerente va a vuoto. In campo medico, eruttazione non è considerato un problema serio, ma purtroppo può essere un segno (presenza) di tali disturbi come la mancanza di enzimi digestivi o di succo gastrico, a causa della quale il corpo rimane bloccato nell'intestino tenue o nello stomaco. Quando ciò accade, i gas si formano dal cibo, causando costante eruttazione o gonfiore, e il fatto diretto di eruttazione è l'intolleranza al lattosio. Per aiutare il corpo con deficit di lattasi, è meglio assumere farmaci come Enterol, Linex, Bifistim, Bifiform, Baktusubtil. Ovviamente, per eliminare la possibilità di sintomi di intolleranza al lattosio, è necessario limitare o abbandonare completamente l'uso del latte, della ricotta, del formaggio, del gelato. Ci sono anche diversi rimedi naturali che aiutano a curare o prevenire eruttazioni permanenti. Uno dei rimedi più efficaci è lo zenzero. Non solo stimola e ripristina la digestione, ma anche quasi immediatamente allevia il problema con eruttazione a lungo. Bevi tè caldo con lo zenzero 1 volta al giorno (radice di zenzero su una grattugia alta 1 h / l per un bicchiere di acqua calda bollita) e vedrai il risultato, ovviamente, non immediatamente, ma se lo accetti come un'abitudine, ti assicuro che l'effetto sarà. Se la pressione del sangue è normale (non bassa), puoi consigliare il tè al cardamomo. Inoltre non è un cattivo rimedio. E un altro consiglio: bere un chitosano per un mese, aiuterà non solo a pulire lo stomaco e l'intestino. ma aiuta anche a sbarazzarsi di gas e gonfiore. Ti consiglio, perché l'ho provato su me stesso. Buona fortuna ed essere sani!

lattosio

Sostanze biologiche come carboidrati, grassi, proteine ​​e acidi nucleici giocano un ruolo importante per il corretto metabolismo di tutti gli organismi viventi. Carboidrati: la principale fonte di energia. Sono forme polimeriche di monosaccaridi. A seconda del gusto, sono classificati come zuccherini e non zuccherini. Le molecole di zucchero sono generalmente dolci e ben diluite in acqua. Questo è glucosio, fruttosio. Al contrario, il non-zucchero non può dissolversi e non è dolce. Amido, cellulosa e altre sostanze simili appartengono a questo tipo. A seconda del numero di elementi semplici nella composizione di carboidrati, ci sono monosaccaridi, oligosaccaridi e polisaccaridi. Un esempio di oligosaccaride è il lattosio.

Cos'è il lattosio?

Il lattosio è una delle classi più importanti di carboidrati, sono composti otticamente attivi con gruppi ossidrile e carbossile.

Ci sono carboidrati mono-, oligosaccaridi (oligo - "diversi") e polisaccaridi. Gli oligosaccaridi, a loro volta, sono classificati come:

Il lattosio (formula chimica - C12H22O11), insieme a saccarosio e maltosio, è uno dei disaccaridi. Come risultato dell'idrolisi, si trasforma in due saccaridi, glucosio e galattosio.
Per la prima volta il lattosio iniziò a parlare nel 1619, quando l'italiano Fabritstsio Bartoletti scoprì una nuova sostanza. Ma fu solo nel 1780 che il chimico svedese Carl Wilhelm Scheel identificò la sostanza come zucchero. Questo disaccaride è presente nel latte vaccino (circa il 4-6%) e nelle donne (dal 5 all'8% della composizione). Lo zucchero del latte si forma anche durante la produzione di formaggio - come sottoprodotto, ed è un solido bianco.

In natura, in particolare nel latte, questo zucchero è rappresentato come lattosio monoidrato, un carboidrato con una molecola di acqua attaccata. Il lattosio puro è una polvere bianca, inodore e cristallina che si scioglie bene nell'acqua, ma reagisce debolmente con gli alcoli. Durante il riscaldamento, il disaccaride perde una molecola d'acqua e così viene creato il lattosio anidro.

Digestione del lattosio

Come già notato, nel latte la proporzione di questo carboidrato è circa il 6 percento della composizione totale. Una volta nel corpo insieme ai latticini, il lattosio è esposto agli enzimi e quindi entra nel sangue. Tuttavia, ci sono casi in cui il corpo non è in grado di digerire lo zucchero del latte, perché non può produrre l'enzima lattasi necessario per la scomposizione. E con l'età, come dimostra l'esperienza scientifica, le persone sono sempre più a rischio di mancanza o completa mancanza di lattasi, che causa completa intolleranza ai prodotti lattiero-caseari.

Si ritiene che l'umanità abbia addomesticato il bestiame circa 8 mila anni fa. E solo dopo che i latticini sono apparsi nella dieta dell'uomo antico. Più precisamente non così. Da quel momento, i latticini sono apparsi nella dieta degli adulti. Per prima, solo i bambini mangiavano latte ed esclusivamente materno. Ecco perché la natura ha stabilito che i bambini non hanno quasi nessun problema con l'assorbimento dei latticini, dal momento che la lattasi nel loro corpo è prodotta regolarmente e naturalmente. Gli antichi in età adulta erano completamente privi di lattasi e non provavano alcun disagio. E solo dopo l'introduzione del latte nella dieta, la maggior parte delle persone ha subito una sorta di mutazione: il corpo ha iniziato a produrre l'enzima necessario per digerire il lattosio e in età adulta.

Ruolo biologico

Nonostante il dibattito scientifico sui benefici del lattosio per un adulto, questo saccaride svolge un ruolo importante nel funzionamento del corpo. Basta entrare nella cavità orale, influisce sulla consistenza della saliva, conferendole una viscosità caratteristica. Inoltre, favorisce un assorbimento più attivo delle vitamine del gruppo B, dell'acido ascorbico e del calcio. E, entrando nell'intestino, attiva la riproduzione di bifidobatteri e lattobacilli, importanti per il corretto funzionamento del corpo.

Impatto sul corpo: danni e benefici

Il lattosio è un disaccaride che può influenzare il corpo umano in modi diversi.

Qualcuno è dannoso e qualcuno è bravo.

Lattosio per...

... energia

Tutti i carboidrati sono fonti di energia. Il lattosio serve anche da combustibile per gli umani. Una volta ingerito, viene metabolizzato e promuove il rilascio di energia. Inoltre, il consumo di zucchero del latte, per così dire, preserva le riserve proteiche del corpo. In presenza di una quantità sufficiente di carboidrati, incluso il lattosio, il corpo non utilizza le proteine ​​come combustibile, ma le accumula nei muscoli. Permette anche alle proteine ​​di svolgere altre funzioni ugualmente importanti nel corpo.

... aumento di peso

Se la quantità di calorie consumate supera la quantità di combustione, l'eccesso viene memorizzato sotto forma di grasso. Quando il lattosio viene consumato in quantità maggiori del necessario, il corpo trasforma lo zucchero in tessuto adiposo, che successivamente porterà ad un aumento di peso. Questa capacità di zucchero del latte viene utilizzata quando è necessario regolare il peso corporeo verso l'alto.

... digestione

Prima che il lattosio venga convertito in energia, deve entrare nel canale alimentare, dove si decompone in monosaccaridi sotto l'influenza dell'enzima. Tuttavia, se il corpo non produce abbastanza lattasi, può verificarsi un'interruzione del tratto digestivo. Lo zucchero del latte non digerito provoca mal di stomaco, tra cui dolori addominali, gonfiore, nausea e diarrea.

Intolleranza al lattosio

L'intolleranza al lattosio è l'incapacità del corpo di assorbire lo zucchero del latte.

I sintomi principali dell'intolleranza:

Ci sono diverse opzioni per i test di laboratorio, che aiuteranno a determinare la presenza di intolleranza a questo tipo di carboidrati. Naturalmente, in questo caso, il modo più semplice per rifiutare i prodotti caseari. Ma un rifiuto completo del latte può causare una carenza di calcio e vitamina D, che a sua volta causerà malattie ossee. Pertanto, ci sono vari integratori alimentari che ti permettono di utilizzare almeno porzioni minime di latte.

Cause di intolleranza

Il deficit di lattasi può essere congenito. Di solito questo accade negli umani a causa di cambiamenti a livello genico.

Inoltre, l'intolleranza può verificarsi a seguito di malattie, comprese quelle accompagnate dalla distruzione della membrana mucosa dell'intestino tenue. Anche segni di intolleranza possono comparire con l'età o sullo sfondo di gravi malattie intestinali, come il morbo di Crohn.

Una delle cause più comuni di carenza di lattasi è il risultato della programmazione genetica. La natura ha definito un "programma" in cui la quantità di lattasi prodotta diminuisce con l'età. E a proposito, in diversi gruppi etnici l'intensità e la velocità di questa diminuzione sono differenti. Il più alto indicatore di intolleranza al lattosio è fissato tra gli abitanti dell'Asia. Quasi il 90 percento degli asiatici adulti non tollerano il latte. Ma per le persone nel nord Europa, l'ipolattasia è un problema molto raro: solo il 5% degli adulti sente una carenza di enzimi.

Eppure: due concetti dovrebbero essere distinti - intolleranza al lattosio e deficit di lattasi. Le persone con una moderata carenza di enzimi di solito non notano nemmeno fastidio dopo aver consumato prodotti lattiero-caseari. Con una deficienza di lattasi, la concentrazione dell'enzima nell'intestino diminuisce, senza causare effetti collaterali. Ma l'intolleranza è accompagnata da sintomi pronunciati di non percezione del latte da parte del corpo. Si verificano dopo che il disaccaride non digerito penetra nell'intestino tenue e nell'intestino. Ma, sfortunatamente, i sintomi di intolleranza possono assomigliare ad altre malattie gastrointestinali, perché è solo per questi motivi che è difficile diagnosticare la non percezione del lattosio.

Esistono tre tipi principali di intolleranza al lattosio:

  1. Primaria. Questo è il tipo più comune. Si verifica con l'età. È spiegato dalle caratteristiche fisiologiche del corpo. Nel corso degli anni, le persone consumano sempre meno cibo da latte, il che significa che viene eliminata la necessità della produzione di lattasi. Questo tipo di intolleranza è più comune in Asia, Africa, Mediterraneo e Americhe.
  2. Secondario. Si verifica a causa di malattia o infortunio. Molto spesso dopo la celiachia, l'infiammazione dell'intestino, la chirurgia dell'intestino tenue. Altre cause di intolleranza possono includere la malattia di Crohn, la malattia di Whipple, la colite ulcerosa, la chemioterapia e persino l'influenza con complicanze.
  3. Temporaneo. Questo tipo di intolleranza si riscontra nei bambini prematuri. È spiegato dal fatto che solo dopo 34 settimane di gestazione, il feto inizia la funzione di produrre l'enzima lattasi.

Come determinare la presenza di intolleranza al lattosio

Determinare in modo indipendente l'intolleranza al lattosio non è così facile. Molte persone pensano che sia sufficiente rifiutare i latticini per evitare conseguenze spiacevoli. Infatti, nei cibi moderni, il lattosio non si trova solo in gelatina. Alcune persone rifiutano completamente il latte, ma i sintomi dell'indigestione non scompaiono. Non sorprende quindi che elimini per errore l'intolleranza al lattosio dall'elenco delle possibili cause di indigestione.

A casa, è possibile controllare la tolleranza / intolleranza utilizzando il test. Quindi, il giorno prima dell'esame, l'ultimo pasto - non più tardi di 18 ore. Poi al mattino a stomaco vuoto bevi un bicchiere di latte e di nuovo non mangi nulla per 3-5 ore. In presenza di intolleranza al lattosio, i sintomi devono comparire entro 30 minuti dall'assunzione del prodotto o fino a un massimo di 2 ore. E altro ancora. È meglio per i test prendere latte scremato per eliminare la possibilità che i grassi causino indigestione.

Prodotti contenenti lattosio

Le fonti più ovvie di lattosio sono i prodotti lattiero-caseari. Puoi essere sicuro che consumando latte, yogurt, panna acida, formaggi, assicurati di assumere lattosio.

Ma c'è una lista di fonti meno ovvie. E per essere più precisi - molto inaspettato. Ora analizziamo l'elenco dei prodotti che contengono zucchero del latte.

I latticini non sono solo le fonti più ovvie di lattosio, ma anche il più concentrato di questi carboidrati. Un bicchiere di latte, per esempio, contiene circa 12 grammi di lattosio. Ma il formaggio, una porzione di cui è riempito con meno di 1 g di zucchero del latte, è già considerato un prodotto con un basso contenuto della sostanza (cheddar, parmigiano, ricotta, svizzero). Nei latticini fermentati come lo yogurt, anche la concentrazione di lattosio non è la più bassa. Ma a causa della presenza nella loro composizione degli enzimi che distruggono il disaccaride, trasferiti più facilmente.

Un'alternativa al latte vaccino può essere il latte di soia privo di lattosio e altri analoghi vegetali del latte. Inoltre, nell'ipolattasia, il latte può essere sostituito da prodotti a base di latte fermentato. Nel kefir, per esempio, la concentrazione di carboidrati è ridotta, a causa della presenza dell'enzima corretto nella sua composizione.

Una piccola quantità di zucchero del latte può essere trovata in prodotti da forno, miscele per la colazione. Questa sostanza è anche in chips e zuppe secche. Inoltre, l'acquisto di margarina, condimento per insalate, dovrebbe essere pronto a consumare il lattosio, anche se in piccole porzioni. La risposta alla domanda "Come è stato preparato questo prodotto?" Aiuterà a determinare la presenza di saccaride in uno o in un altro prodotto.

Molti alimenti per prolungare la durata di conservazione sono trattati con latte e prodotti caseari. Pertanto, per le persone con intolleranza al lattosio, è importante leggere attentamente le etichette sul cibo. La presenza tra gli ingredienti del latte, del siero di latte, della ricotta, dei sottoprodotti della latteria, del latte in polvere, del latte scremato indica la presenza di lattosio.

Fonti nascoste di zucchero del latte:

Molti farmaci come riempitivo contengono lattosio, che migliora la biodisponibilità del farmaco e il suo sapore. In particolare, c'è lo zucchero del latte nelle pillole anticoncezionali e nella vitamina D. Ma, di norma, in questi preparati il ​​carboidrato viene presentato in porzioni molto piccole. Quindi anche le persone con intolleranza alle sostanze normalmente rispondono ai farmaci.

Cialde, biscotti, cracker, pane, patatine, muesli, cereali spesso includono anche lattosio. E devi essere pronto per le persone il cui corpo non ha l'enzima lattasi.

La carne è probabilmente l'ultimo prodotto da considerare come fonte di lattosio. Ma, tuttavia, la carne trasformata sotto forma di pancetta, salsicce, salsicce e altri prodotti non è priva di zucchero del latte.

  1. Caffè istantaneo, zuppe "veloci".

Ti piace il caffè e le zuppe o le patate, per la cui preparazione è sufficiente aggiungere acqua bollente? Allora sappi che con loro ottieni lattosio. Perché in questi prodotti, lo zucchero del latte? Fornisce consistenza al prodotto, previene l'aggregazione e, naturalmente, conferisce un sapore speciale.

Molte medicazioni per insalate contengono lattosio, che conferisce al prodotto la consistenza e il gusto necessari. Se vuoi evitare porzioni eccessive di zucchero del latte, allora è meglio usare l'olio vegetale, come l'olio d'oliva, come condimento. Inoltre, è un prodotto più utile rispetto al rifornimento finito.

Alcuni di questi sostituti dello zucchero contengono lattosio. Grazie ad esso, gli edulcoranti sotto forma di compresse o polvere si dissolvono più rapidamente nel cibo.

Alcuni tipi di alcol contengono anche zucchero a velo. Particolarmente alta concentrazione della sostanza - nei liquori a base di latte. Quindi l'alcol appartiene anche al numero di prodotti la cui composizione può essere di interesse per le persone con intolleranza allo zucchero del latte.

Molte persone sono assolutamente certe che la margarina sia un sostituto completamente vegetale per il burro, il che significa che non ci possono essere ingredienti da latte. Infatti, la maggior parte dei grassi in questa categoria contengono lattosio, che migliora il gusto della margarina.

Cos'è il lattosio: perché è necessario nel corpo?

Il lattosio, o zucchero del latte, è uno dei più importanti disaccaridi, senza il quale il corpo umano non può fare.

L'effetto di questa sostanza sulla formazione della saliva e sul processo digestivo spiega tutti i benefici. Ma a volte un disaccaride produce un effetto dannoso sulle persone che soffrono di intolleranza al lattosio.

Quali sono i benefici e i pericoli della sostanza?

Informazioni generali sul lattosio

Esistono vari composti in natura, tra cui i monosaccaridi (uno: ad esempio il fruttosio), gli oligosaccaridi (diversi) e i polisaccaridi (molti). A loro volta, i carboidrati oligosaccaridi sono classificati come di- (2), tri- (3) e tetrasaccaridi (4).

Il lattosio è un disaccaride, che viene comunemente chiamato zucchero del latte. La sua formula chimica è la seguente: C12H22O11. È un residuo di galattosio e molecole di glucosio.

I riferimenti indigeni al lattosio sono attribuiti allo scienziato F. Bartoletti, che nel 1619 scoprì una nuova sostanza. La sostanza è stata identificata come zucchero nel 1780 grazie al lavoro dello scienziato K.V. Scheel.

Va notato che circa il 6% del lattosio è presente nel latte vaccino e l'8% nel latte umano. Il disaccaride si forma anche come sottoprodotto nella produzione di formaggio. In condizioni naturali, è un composto come il lattosio monoidrato. È una polvere bianca cristallizzata, inodore e insapore. È ben sciolto in acqua e praticamente non interagisce con l'alcol. Quando riscaldato, il disaccaride perde una molecola d'acqua, quindi si trasforma in lattosio anidro.

Entrando nel corpo umano, lo zucchero del latte sotto l'influenza degli enzimi è diviso in due componenti: glucosio e galattosio. Dopo un po 'di tempo, queste sostanze entrano nel flusso sanguigno.

Alcuni adulti avvertono disagio a causa della cattiva digestione del latte a causa di una carenza o carenza di lattasi - un enzima speciale che abbatte il lattosio. Inoltre, questo fenomeno è abbastanza raro nei bambini. La spiegazione di questo fenomeno risale all'antichità.

È noto che il bestiame era addomesticato solo 8.000 anni fa. Fino a quel momento, solo i bambini mangiavano latte materno. A questa età, il corpo produceva la giusta quantità di lattasi. Più una persona matura diventava, meno il suo corpo richiedeva lattosio. Ma 8000 anni fa, la situazione cambiò: un adulto cominciò a usare il latte, così il corpo dovette riorganizzarsi per produrre di nuovo lattasi.

I benefici dello zucchero del latte per il corpo

Il valore biologico dello zucchero del latte è molto alto.

La sua funzione è quella di influenzare la consistenza della saliva in bocca e migliorare l'assorbimento delle vitamine B, C e calcio. Entrando nell'intestino, il lattosio aumenta il numero di lacto e bifidobatteri.

Il latte è un prodotto ben noto per tutti che deve essere presente nella dieta di ogni persona. Il lattosio, che è parte di esso, svolge le seguenti funzioni vitali per il corpo umano:

  1. Fonte di energia. Una volta nel corpo, viene metabolizzato e rilascia energia. Con una quantità normale di lattosio, le riserve proteiche non vengono consumate, ma accumulate. Inoltre, l'assunzione costante di carboidrati contribuisce alla conservazione delle riserve di proteine ​​che si accumulano nella struttura muscolare.
  2. Aumento di peso Se l'apporto calorico giornaliero supera la quantità di calorie bruciate, il lattosio viene depositato sotto forma di grasso. Questa proprietà deve essere presa in considerazione da coloro che vogliono recuperare, così come coloro che vogliono perdere peso.
  3. Migliora la digestione. Non appena il lattosio è nel tratto digestivo, si scompone in monosaccaridi. Quando il corpo non produce abbastanza lattasi, una persona avverte disagio quando consuma il latte.

L'utilità dello zucchero del latte non può essere sottovalutata. La sostanza è utilizzata in diversi campi. Il più spesso, il lattosio è usato in tali industrie:

  • cucinare cibo;
  • chimica analitica;
  • produzione di ambiente microbiologico per cellule e batteri;

Può essere usato come sostituto del latte umano nella produzione di latte artificiale.

Intolleranza al lattosio: sintomi e cause

Sotto intolleranza al lattosio capire l'incapacità del corpo di abbattere questa sostanza. La disbacteriosi si manifesta con sintomi estremamente sgradevoli: flatulenza, dolore addominale, nausea e diarrea.

Quando si conferma la diagnosi di "intolleranza al lattosio" si dovranno abbandonare i prodotti caseari. Tuttavia, un fallimento perfetto comporta nuovi problemi come la carenza di vitamina D e il potassio. Perché il lattosio deve essere consumato insieme a vari additivi alimentari.

La carenza di lattosio può verificarsi per due motivi principali, come il fattore genetico e la malattia intestinale (malattia di Crohn).

È necessario distinguere tra intolleranza e carenza di lattosio. Nel secondo caso, le persone praticamente non hanno problemi di digestione, possono essere disturbati da un piccolo disagio nell'area dello stomaco.

Una causa comune di intolleranza al lattosio è la crescita di una persona. Nel corso del tempo, il bisogno del suo corpo per un disaccaride diminuisce, quindi inizia a produrre una quantità minore di un enzima speciale.

Diversi gruppi etnici hanno bisogno di lattosio in modo diverso. Pertanto, il più alto tasso di intolleranza alla sostanza è osservato nei paesi asiatici. Solo il 10% della popolazione consuma latte, il restante 90% non può digerire il lattosio.

Per quanto riguarda la popolazione europea, la situazione viene osservata con accuratezza e viceversa. Solo il 5% degli adulti ha difficoltà ad assorbire un disaccaride.

Pertanto, le persone si danno e beneficiano del lattosio, perché tutto dipende dal fatto che il corpo assorba o meno la sostanza.

In caso contrario, il latte dovrà essere sostituito con supplementi nutrizionali per ottenere la dose necessaria di zucchero del latte.

Diagnosi di intolleranza e trattamento

Se una persona ha dispepsia dopo aver bevuto latte o il suo derivato, dovresti controllare se ha intolleranza al lattosio.

A tal fine, vengono eseguite alcune misure diagnostiche.

Biopsia dell'intestino tenue. È il metodo di ricerca più accurato. La sua essenza sta nel prendere un campione della mucosa dell'intestino tenue. Normalmente contiene un enzima speciale - lattasi. Con una ridotta attività enzimatica, viene fatta una diagnosi appropriata. La biopsia viene eseguita in anestesia generale, quindi questo metodo non è usato nei bambini.

Test dell'idrogeno respiratorio. Lo studio più comune nei bambini. Inizialmente, al paziente viene somministrato il lattosio, quindi espira l'aria in uno speciale dispositivo che determina la concentrazione di idrogeno.

L'uso del lattosio dritto. Questo metodo non può essere considerato sufficientemente informativo. Al mattino, il sangue viene raccolto dal paziente a stomaco vuoto. Dopodiché, consuma lattosio e dona sangue un paio di volte in 60 minuti. Sulla base dei risultati ottenuti, viene costruita la curva del lattosio e del glucosio. Se la curva del lattosio è inferiore alla curva glicemica, allora possiamo parlare di intolleranza al lattosio.

Analisi delle feci. Il metodo di diagnosi più comune, ma allo stesso tempo impreciso tra i bambini. Si ritiene che il livello normale di carboidrati nelle feci dovrebbe corrispondere ai seguenti indicatori: 1% (fino a 1 mese), 0,8% (1-2 mesi), 0,6% (2-4 mesi), 0,45% (4-6 mesi.) E 0,25% (oltre i 6 mesi). Se l'intolleranza al lattosio è accompagnata da pancreatite, si verifica steatorrea.

Coprogram. Questo studio aiuta a identificare l'acidità delle feci e il livello di acidi grassi. L'intolleranza è confermata con un aumento dell'acidità e una diminuzione del bilancio acido-base da 5,5 a 4,0.

Quando si conferma la diagnosi, il paziente dovrà escludere i prodotti caseari dal menu. Il trattamento per l'intolleranza al lattosio comporta l'assunzione delle seguenti compresse:

Ciascuno di questi fondi contiene nella sua composizione uno speciale enzima-lattasi. Il prezzo di questi farmaci può variare in modo significativo. La descrizione dettagliata del medicinale è indicata nel foglietto illustrativo.

Per i bambini ha applicato Laktazabebi sotto forma di sospensione. L'azione del farmaco è simile all'insulina nei diabetici o Mezim nei pazienti con pancreatite cronica. Le recensioni di molte madri indicano l'efficacia e la sicurezza dei farmaci.

Le informazioni sul lattosio sono fornite nel video in questo articolo.

Lattosio monoidrato è

Prodotti per la cura della pelle, Prodotti per la cura dei capelli, Filtri solari, Prodotti per la cura della persona, Detersivi, Cosmetica decorativa, Medicina e Farmaceutica, Prodotti alimentari

Lattosio monoidrato - Lattosio con una molecola d'acqua collegata. Questo composto è usato come fonte di lattosio. È un dolcificante e un sostituto per lo zucchero normale, ma più come è usato nei prodotti farmaceutici come riempitivo per compresse, capsule e droghe in polvere. Produrre tale lattosio grazie a una maggiore stabilità e una maggiore durata rispetto al lattosio normale. Inoltre, è facile fare il lattosio "puro" da questo lattosio: si può dire che sia un metodo di conservazione del genere. In generale, è un dolcificante e una fonte di lattosio.

sicuro per l'uomo, se non c'è intolleranza al lattosio;

Perché continuano ad aggiungere il lattosio ai farmaci, mentre molte persone hanno intolleranza al lattosio?

Per rispondere a questa domanda, abbiamo bisogno di scoprire perché il lattosio può essere aggiunto a varie forme di dosaggio in generale, ciò che può essere usato in cambio di esso e quali proprietà generali e particolari di questo gruppo di sostanze.

Spoiler: perché è meglio per la produzione di compresse.

Il lattosio è un riempitivo in compresse e polveri, che può essere utilizzato come forma di dosaggio indipendente e come semilavorato nella produzione di compresse. Il filler è uno dei tipi di eccipienti. Le sostanze ausiliarie sono tutte quelle che non causano la principale azione farmacologica del farmaco e non hanno un effetto significativo su questo effetto, ma migliorano le caratteristiche qualitative e quantitative della forma di dosaggio in quanto tale.

Le sostanze ausiliarie sono suddivise in:

  • costruzione di forme (solventi per forme di dosaggio liquido e morbido e riempitivi per rinfuse e solidi),
  • stabilizzanti (compresi stabilizzanti antimicrobici, emulsionanti, solubilizzanti e stabilizzanti delle sospensioni, rispettivamente, proteggendo le emulsioni (sospensione molto fine di gocce lipofile (oleose, oleose, insolubili in acqua) in un mezzo acquoso o viceversa) e sospensioni (sospensione molto fine e finemente dispersa di particelle solide in soluzione) di separazione),
  • correttivi (aromi, correttori di gusto e olfatto - zucchero in forme amare, oli essenziali di cattivo odore),
  • agenti disgreganti (per creare la porosità della forma di dosaggio),
  • legatura (per la formazione della struttura della forma di dosaggio, per esempio, in una compressa o gel),
  • scorrevole (per un migliore passaggio della forma attraverso il tubo digerente),
  • coloranti;

- Tutte queste sostanze non dovrebbero avere una oscillazione significativa sull'effetto finale del farmaco, altrimenti sono riconosciute come agenti e non ausiliari.

Come si può vedere dal paragrafo precedente, i riempitivi stanno formando sostanze ausiliarie. A loro volta, a seconda della forma di dosaggio (polveri, supposte (supposte, palline e bastoncini vaginali), compresse - o soluzioni di iniezione, emulsioni, sospensioni, capsule, granuli, pillole, ecc.), Vengono utilizzati diversi filler. Nel caso di polveri e compresse, i più comuni sono il filler come il lattosio sopra menzionato, il saccarosio, il glucosio, l'amido, meno spesso fruttosio, cloruro di sodio (comunemente noto come sale da cucina), glicina, fosfato di calcio e solfato, carbonato basico di magnesio e altri. Queste sostanze sono utilizzate in virtù della loro indifferenza più o meno manifesta, o piuttosto, più o meno effetti non manifestati.

Ma ogni volta che ripeto, non "il corpo è completamente indifferente a queste sostanze", ma "non dovrebbero avere un effetto significativo, queste sostanze sono più o meno indifferenti" - più o meno, ma non del tutto:

  • Idrofosfato di calcio? - Questo non è solo un riempitivo, ma anche un elemento macro, un muscolo cardiaco tropico.
  • Cloruro di sodio? - Questo non è solo un riempitivo, ma anche un regolatore di equilibrio acido-base e salino, che colpisce anche il cuore.
  • Glycine? - mediatore inibitorio, sedativo, generalmente neurotrofico.
  • Carbonato di magnesio? - riducendo acidità e antiulcera, oltre naturalmente a un oligoelemento.
  • Amido? - hmm, mezzi davvero quasi indifferenti. Questo è solo per la formazione di compresse assolutamente non idonee a causa delle proprietà allentanti.
  • Saccarosio, glucosio e fruttosio? - in generale, sostanze quasi indifferenti, anche sostanze nutritive, anche se dovrebbero essere usate con attenzione per il diabete. Ma non sono adatti per la formazione di compresse. Perché? Perché sono molto igroscopici, cioè assorbono facilmente l'acqua anche dall'umidità presente nell'aria. Non hai notato come inumidire lo zucchero? Sì, è umido. Glucosio e fruttosio anche.
  • Ma il lattosio non è umido. A differenza di altri oligosaccaridi, non è igroscopico e non assorbe l'umidità dall'aria. E inoltre forma compresse piuttosto forti, ma non friabili. Le compresse a base di lattosio sono le più facili da formare, più stabili dal punto di vista fisico e hanno anch'essi effetti farmacologici minimi. Ecco perché è usato.

E per coloro che soffrono per la sua intolleranza, il medico può accompagnare il trattamento con la prescrizione di farmaci lattasi - l'enzima stesso, l'attività o la produzione di cui queste persone non hanno.

Lattosio (zucchero del latte)

Lattosio ("Lact" significa "latte", "oba" è un carboidrato), o zucchero del latte è un disaccaride costituito da galattosio e residui di glucosio, che si trovano principalmente nel latte (dal 2 all'8% in peso) e, di conseguenza, nel latte prodotti.

Nell'industria, il lattosio è ottenuto mediante un'adeguata lavorazione del siero (contiene fino al 6,5% di solidi, di cui il 4,8% è lattosio). Il lattosio puro viene utilizzato nella produzione di prodotti alimentari, come riempitivo nella produzione di integratori alimentari e medicinali (per le sue proprietà fisiche - per esempio la compressibilità), nonché nella produzione di lattulosio, che viene utilizzato sia come medicinale per la stitichezza che per l'arricchimento cibo e nella composizione di integratori alimentari per la prevenzione e il trattamento della disbiosi.

Il ruolo biologico del lattosio è lo stesso di quello di tutti i carboidrati. Nel lume dell'intestino tenue sotto l'influenza dell'enzima lattasi, si idrolizza a glucosio e galattosio, che vengono assorbiti. Inoltre, il lattosio facilita l'assorbimento del calcio ed è un substrato per lo sviluppo di batteri lattici benefici, che costituiscono la base della normale microflora intestinale.

Carenza di lattasi (ipolattasia) - la causa principale dell'intolleranza al lattosio nei bambini

I principali problemi con l'uso di lattosio associati a carenza dell'enzima lattasi. Quando l'enzima è inattivo o le quantità secrete dalla parete intestinale sono insufficienti, il lattosio non viene idrolizzato e, di conseguenza, non viene assorbito.

Di conseguenza, sorgono due problemi. Innanzitutto, il lattosio, come tutti i carboidrati, è osmoticamente molto attivo e contribuisce alla ritenzione idrica nel lume intestinale, che può portare alla diarrea. In secondo luogo, e più significativamente, il lattosio viene assorbito dalla microflora dell'intestino tenue con il rilascio di vari metaboliti, portando ad avvelenamento del corpo, tutti alla stessa diarrea, flatulenza e così via. Di conseguenza, si sviluppa l'intolleranza alimentare, che non è propriamente chiamata allergia al lattosio. Quindi, dermatite atopica e altri sintomi di intolleranza. Ma questa è solo una reazione secondaria ai prodotti di fermentazione (acidi grassi a decomposizione rapida, idrogeno, acido lattico, metano, anidrite carbonica), poiché il lattosio non digerito diventa un substrato nutritivo per la microflora putrefattiva.

La carenza di lattasi (ipolattasia), che causa intolleranza al latte, è caratteristica della maggior parte delle persone anziane. Questa è la normale risposta del corpo associata a una diminuzione del consumo di latte negli alimenti. Tuttavia, lo stesso problema può essere osservato nei bambini. In questo caso, specialmente nei neonati, è geneticamente determinato. È dimostrato che l'intolleranza al lattosio nei neonati è ereditaria. A questo proposito è infondato sostenere che per ogni persona "il danno del latte e dello zucchero del latte è dimostrato dai sintomi di intolleranza nei bambini e negli adulti". Il lattosio causa intolleranza solo in alcuni, e per coloro che non hanno deficit di lattasi, il lattosio non causerà alcun danno.

In molti bambini, il lattosio viene assorbito dalla nascita, ma la sua intolleranza si verifica dopo un anno. Ciò è dovuto al fatto che la produzione dell'enzima lattasi diminuisce con l'età durante la transizione dall'allattamento al seno alla nutrizione degli adulti, perché è evolutiva in modo che il primitivo bambino non abbia ricevuto latte e, di conseguenza, lattosio in nessun modo diverso dal seno materno all'età appropriata. La produzione di lattasi ad alto livello dopo l'infanzia è un'acquisizione giovane e evolutiva da parte di nazioni che hanno a lungo padroneggiato l'industria casearia. Questa acquisizione come una mutazione (gene β-galattosidasi) sorse nell'Europa settentrionale circa 7000-9000 anni fa e fu probabilmente uno dei fattori che portarono al progressivo sviluppo delle popolazioni di questa regione. L'incidenza dell'intolleranza al lattosio nei neonati e nei bambini più grandi è una caratteristica razziale-etnica e si riscontra nei bianchi molto meno frequentemente che nei mongoloidi e nei negri. Non cercare latte di mucca in Thailandia o in Angola: non è venduto lì, tranne raramente come importazione esotica per i bianchi, e gli indigeni sono al 99% soffrono di intolleranza a questo prodotto a causa di ipolattasia.

Dieta priva di lattosio come mezzo per trattare l'intolleranza al lattosio nei bambini e negli adulti

Il trattamento del deficit di lattasi è l'esclusione dalla dieta di prodotti contenenti lattosio in grandi quantità o l'uso simultaneo con tale enzima lattasi alimentare sotto forma di un farmaco o integratore alimentare.

Poiché il latte contiene molte sostanze utili (amminoacidi, calcio e altri oligoelementi), l'esclusione totale del latte dalla dieta non è raccomandata. Pertanto, il latte senza lattosio e altri prodotti senza lattosio sono ampiamente utilizzati, il cui contenuto di lattosio è ridotto. Uno dei modi per ridurre il contenuto di lattosio nei latticini consiste nell'aggiungere l'enzima lattasi (? -Galattosidasi), in conseguenza del quale il lattosio viene scisso in glucosio e galattosio nel prodotto stesso. In alternativa, è possibile l'ingestione di preparati contenenti lattasi (lactrasi, tilattasi, lactade) insieme ai prodotti lattiero-caseari.

Un altro modo per ridurre il contenuto di lattosio negli alimenti è usare i batteri dell'acido lattico. Nei prodotti a base di latte fermentato come il kefir, lo yogurt, la panna acida e in particolare la ricotta, il contenuto di lattosio si abbassa, perché i batteri abbattono questo carboidrato durante l'inacidimento del latte e inoltre, nella produzione di formaggio e ricotta, una parte significativa del lattosio viene rimossa quando si preme il siero. Pertanto, i pazienti con ipolattasia moderata possono consumare prodotti a base di latte fermentato, mentre con una malattia pronunciata anche un prodotto dietetico così prezioso come la ricotta deve essere escluso.

Popolarmente Sulle Allergie