Una delle più gravi manifestazioni di allergia può essere la vasculite allergica - il danno alle pareti dei vasi sanguigni a causa della loro infiammazione allergica. Prima di tutto, dovresti sapere che la vasculite allergica è un nome collettivo per un gruppo di malattie che hanno un meccanismo di sviluppo simile, ma allo stesso tempo manifestazioni molto numerose e diverse.

contenuto

Fattori predisponenti

Le seguenti circostanze predispongono allo sviluppo di vasculite allergica:

  1. La presenza nel corpo di infezioni causate da patogeni come lo stafilococco, lo streptococco, la tubercolosi, il bacillo, la lebbra, i virus dell'epatite A, B e C, il virus dell'herpes, il virus dell'influenza, i funghi Candida.
  2. Farmaci regolari - antibiotici, contraccettivi orali, vitamine, ecc.
  3. La presenza di allergie alimentari umane.
  4. Lavorare con prodotti dell'industria chimica - dai prodotti chimici domestici e antisettici ai prodotti di distillazione di petrolio e sostanze tossiche.

Il meccanismo di sviluppo della vasculite emorragica

Come per ogni allergia, il punto di partenza dello sviluppo della malattia è l'incontro del corpo con qualsiasi sostanza che è riconosciuta dalle cellule del sistema immunitario come un allergene e provoca la formazione di anticorpi specifici - le immunoglobuline. Inoltre, il processo è sviluppato come segue:

  1. Gli anticorpi prodotti dalle cellule immunitarie sono nel plasma sanguigno in uno stato libero fino a quando si verifica una riunione ripetuta dell'organismo con lo stesso allergene. Quando un allergene rientra nel flusso sanguigno, gli anticorpi già presenti nel plasma si legano ad esso - si formano complessi immuni.
  2. I complessi immunitari si legano alle membrane delle cellule che rivestono la superficie interna dei vasi sanguigni (cellule endoteliali).
  3. I complessi immunitari attivano l'infiammazione allergica, che porta a danneggiare la parete vascolare e la sua distruzione graduale. La profondità del danno alla parete di un vaso sanguigno dipende dalla prevalenza e dalla gravità dell'infiammazione.
  4. La parete del vaso danneggiato diventa permeabile non solo per la parte liquida del sangue, ma anche per gli elementi cellulari - leucociti, eritrociti. Cioè, in sostanza, si formano emorragie perivascolari di varie dimensioni.
  5. Le emorragie intorno ai vasi causano lo sviluppo di un'ulteriore infiammazione e la comparsa di vari sintomi che dipendono dai vasi di cui l'area era interessata.

Danni allergici possono svilupparsi nelle pareti delle navi arteriose e venose. Più piccolo è il diametro del vaso sanguigno, più sottile è il suo muro e prima si verifica la sua distruzione. Pertanto, la maggior parte delle vasculiti emorragiche sono sintomi di lesioni dei capillari e piccole vene e arterie. I vasi sanguigni della pelle sono più suscettibili ai danni allergici. Spesso le lesioni cutanee sono combinate con lesioni di vari organi interni: reni, intestino, stomaco, cuore, articolazioni, ecc.

Classificazione di vasculite allergica

Molto spesso, la vasculite allergica è classificata in base all'area della lesione, alla profondità della lesione, alla comparsa dell'eruzione e al quadro clinico (complesso di sintomi).

I seguenti sono i tipi più comuni di vasculite allergica.

Vasculite allergica con lesioni cutanee predominanti:

  • vasculite emorragica (sinonimi - porpora anafilattica, tossicosi capillare, malattia di Schonlein - Genoh);
  • vasculite papulo-necrotica (sindrome di Werther-Dumling);
  • vasculite polimorfica (arteriolite allergica di Ruiter);
  • vasculite urticarica (vasculite urtica-necrotizzante);
  • vasculite nodulare (eritema nodoso);
  • vasculite intracellulare (eritema nodulare cronico).

Tipici sintomi della pelle di vasculite allergica

La posizione dell'eruzione è di solito simmetrica, localizzazione - la superficie antero-laterale delle cosce e delle gambe, dei glutei e dei piedi. Meno spesso, le superfici posterolaterali degli avambracci e spalle, orecchie, viso e corpo sono coinvolte nel processo. Va notato che nella vasculite allergica ci sono quasi tutti i tipi di eruzioni cutanee conosciute in medicina. Le caratteristiche dell'eruzione variano a seconda dello stadio di sviluppo del processo infiammatorio.

  • Macchie eritematose - macchie rosse di forma irregolare con contorni chiari.
  • Macchie vascolari si verificano a causa dell'espansione dei vasi sanguigni nella pelle. Con un diametro di fino a 20 mm sono chiamati roseola, con un diametro di più di 20 mm - eritema. Quando viene premuto, le macchie scompaiono, ma poi riappaiono.
  • Purpura - macchie vascolari emorragiche, cioè i punti in cui si è verificata un'emorragia. Questi punti di solito non hanno confini chiaramente definiti, i loro bordi appaiono sfocati. Piccoli, fino a 10 mm, i punti sono chiamati petecchie, quelli più grandi sono ematomi. Nel linguaggio comune, questi punti sono chiamati lividi e, a seconda del palcoscenico, cambiano il loro colore da blu e marrone a verdastro e giallastro.
  • Le eruzioni di orticaria sono limitate alle foche di pelle rosa. Le bolle non hanno una cavità, sono accompagnate da una sensazione di prurito.
  • Papule (noduli) - tenute limitate dello strato superficiale della pelle con un diametro da 1 a 20 mm, rosate, non hanno una cavità.
  • I vesci sono vescicole, in cui le cavità con vasculite hanno contenuti sanguinanti. Vescicole con vasculite possono formarsi al centro delle papule e asciugarsi rapidamente, diventando coperte da una crosta (si forma un nuovo elemento - una pustola).
  • Bolle - bolle con un diametro superiore a 5 mm, riempite di liquido insanguinato. Questi elementi sono di solito aperti spontaneamente con la formazione di erosione - aree della pelle dove non c'è uno strato superficiale dell'epidermide.

Tutti gli elementi addominali, così come le petecchie e gli ematomi sono soggetti a necrosi - la morte delle aree cutanee, seguita da cicatrici o dalla formazione di ulcere trofiche.

Sfortunatamente, le aree di erosione e necrosi sono soggette a infezioni, che spesso portano allo sviluppo di un'infiammazione purulenta, che richiede il trattamento con antibiotici e agenti antimicrobici locali.

Come si presenta la vasculite allergica?

Sintomi di danni agli organi interni nella vasculite allergica

Questi sintomi possono coincidere con l'eruzione cutanea, seguirli o addirittura precederli. Nel caso in cui i sintomi delle lesioni degli organi interni precedano le manifestazioni cutanee, possono presentare alcune difficoltà per la corretta diagnosi e assomigliano a molte altre malattie.

  1. Segni di danni alle articolazioni: gonfiore, dolorabilità e talvolta - ematomi sottocutanei nella zona dell'articolazione. Più spesso le articolazioni di ginocchio e caviglia sono coinvolte nel processo, meno spesso - gomito, spalla e quelle più piccole.
  2. Segni di danni agli organi dell'apparato digerente: nausea, vomito, dolore parossistico spasmodico nell'addome, ulcerazioni delle pareti intestinali - strisce sanguinolente nelle feci. Questa forma di vasculite è più comune nei bambini e negli adolescenti, molto meno spesso negli adulti.
  3. Segni di danno al sistema nervoso centrale dipendono da quale area dell'emorragia cerebrale si è verificata e richiedono la partecipazione di un neurologo nel trattamento.
  4. I danni al muscolo cardiaco possono manifestarsi come angina, aritmia, insufficienza cardiaca e persino infarto.
  5. Il danno renale è caratterizzato da dolore nella regione lombare, comparsa di proteine ​​ed eritrociti nelle urine, compromissione della funzionalità renale, compresa la sindrome urinaria e insufficienza renale acuta.

Oltre ai segni di danni agli organi interni, possono esserci sintomi di malessere generale: debolezza, brividi, febbre, diminuzione dell'appetito, ecc.

In quali casi puoi pensare alla vasculite allergica

La vasculite allergica può essere sospettata nei pazienti con i suddetti sintomi nelle seguenti circostanze:

  • se il paziente ha una storia allergica (è noto che è allergico a determinate sostanze o alimenti);
  • se il fatto del contatto del paziente con una sostanza a cui ha un'allergia è stabilito con precisione;
  • se la malattia si verifica immediatamente dopo tale contatto o subito dopo.

Molti tipi di eruzioni cutanee, descritti nella vasculite allergica, possono comparire in altre malattie di natura infettiva o autoimmune. Per confermare la natura allergica della vasculite, vengono utilizzati metodi immunologici complessi, che mostrano la presenza nel sangue del paziente di anticorpi verso l'allergene.

Come trattare la vasculite allergica

Il trattamento della vasculite allergica deve essere determinato dalla gravità della malattia ed essere complesso.

I. Interruzione del contatto con l'allergene (annullamento del farmaco che ha provocato l'allergia, esclusione dalla dieta di alimenti contenenti allergeni, divieto di contatto con prodotti chimici domestici e altri prodotti dell'industria chimica).

II. Nel decorso lieve della malattia, vengono prescritti antistaminici di seconda-terza generazione, farmaci antinfiammatori del gruppo FANS, angioprotettori (farmaci che aiutano a ripristinare la parete vascolare).

III. Nei casi più gravi, il paziente ha bisogno di cure ospedaliere; La terapia deve essere più intensiva e includere, oltre ai farmaci elencati in precedenza, i seguenti farmaci:

  • ormoni glucocorticoidi - prednisolone, idrocortisone o desametasone in dosi abbastanza elevate;
  • inibitori della proteolisi (farmaci che riducono la distruzione delle proteine): ovomin, trasilol, contrycal o gordox per via endovenosa;
  • cloruro di calcio per via endovenosa;
  • farmaci che riducono la coagulazione - eparina, fraksiparina (per prevenire la formazione di coaguli di sangue);
  • antibiotici ad ampio spettro per eliminare le complicanze infettive.

Data la natura allergica della malattia, la prescrizione di farmaci, in particolare di antibiotici, deve essere affrontata con cautela e, ove possibile, evitata la polipravmasia - la prescrizione irragionevole di un gran numero di farmaci.

Nei casi di flusso persistente e grave, così come danni al fegato, ai reni e agli organi digestivi, al paziente possono essere mostrati metodi di purificazione del sangue extracorporea:

  • emodialisi (in caso di insufficienza renale),
  • emosorbimento e plasmasorbimento,
  • scambio plasma, ecc.

La scelta del metodo di purificazione del sangue dipende dalle condizioni del paziente, dagli obiettivi terapeutici e dalle attrezzature dell'ospedale in cui si trova il paziente.

IV. Il trattamento locale per la vasculite allergica è prescritto per le lesioni della pelle e delle articolazioni e prevede l'uso di unguenti anti-infiammatori, unguenti con eparina, unguenti con antibiotici, farmaci per la guarigione delle ferite. La scelta dell'unguento è determinata dallo stadio di sviluppo delle manifestazioni cutanee e dagli obiettivi terapeutici che devono essere raggiunti.

Vorrei sottolineare che l'apparizione di un'eruzione cutanea che ha l'aspetto di emorragie sottocutanee o intracutanee può indicare che le stesse emorragie si verificano anche negli organi interni. Pertanto, non auto-medicare o attendere che l'eruzione cutanea diminuisca. Consultare immediatamente un medico.

Come si manifesta e si cura la vasculite allergica: sintomi, foto, raccomandazioni preventive

Le allergie possono avere diverse forme di manifestazione. La vasculite allergica è considerata una delle più gravi. Il codice della malattia per ICD-10 - L95.

Questa è un'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni a seguito di una reazione allergica. Il gruppo di vasculite allergica comprende diverse patologie con un meccanismo di sviluppo simile. Ma ognuno di loro ha le sue caratteristiche di manifestazione e metodi di trattamento.

Meccanismo di sviluppo di cause e patologie

La vasculite allergica è una patologia multifattoriale. Come ogni allergia, la malattia inizia a svilupparsi dopo un incontro con una sostanza che, per varie ragioni, il sistema immunitario percepisce in modo aggressivo. Inizia a produrre anticorpi contro l'allergene - immunoglobuline, innescando una reazione allergica.

Gli anticorpi sono nel sangue in uno stato calmo fino al successivo contatto con l'allergene. L'ingresso ripetuto di una sostanza irritante nel sangue porta al legame delle immunoglobuline con esso e alla formazione di immunocomplessi.

Questi complessi sono collegati alle cellule della membrana della superficie interna dei vasi (endotelio). L'infiammazione allergica si attiva e le pareti dei vasi sanguigni vengono gradualmente distrutte. La loro permeabilità aumenta. Le emorragie si formano vicino alle navi. Causano un'ulteriore infiammazione e vari sintomi di vasculite.

La vasculite allergica può svilupparsi sia in vasi arteriosi che venosi. Crollo più rapido delle navi di diametro inferiore. Pertanto, la maggior parte delle forme di vasculite si manifesta con una lesione di piccoli capillari e arterie. Più spesso infiammazione dei vasi della pelle e meno spesso degli organi interni.

Fattori predisponenti per lo sviluppo della malattia:

  • la presenza di altre forme di allergie;
  • malattie associate a disordini metabolici (diabete, aterosclerosi);
  • processi infettivi infiammatori nel corpo causati da batteri, virus, funghi;
  • patologie cardiovascolari (ipertensione, insufficienza cardiaca);
  • prendendo alcuni gruppi di farmaci (antibiotici, barbiturici, ormoni);
  • esposizione a prodotti chimici (prodotti chimici di uso domestico, prodotti petroliferi);
  • polline vegetale e altri allergeni.

Cosa e come alleviare il prurito per le allergie a casa? Leggi le informazioni utili.

Scopri i sintomi e il trattamento delle allergie fredde nei bambini e negli adulti da questo articolo.

Tipi e manifestazioni della malattia

La classificazione della malattia si basa sulla profondità della lesione vascolare. Sulla base di questo, la vasculite è divisa in:

  • Superficiale - colpisce i capillari, le arterie e le venule della pelle.
  • Grandi arterie e vene grosse e infiammate nel tessuto sottocutaneo.

Sia la vasculite profonda che quella superficiale hanno forme diverse.

Vasculite emorragica

È caratterizzato dall'infiammazione non solo dello strato endoteliale vascolare, ma anche degli organi interni. I microtrambi si formano sulle pareti vascolari.

La vasculite emorragica ha diverse forme:

  • pelle e articolare - procede come l'artrite, è caratterizzato da un'eruzione nella forma di posti hemorrhagic, intacca grandi giunture;
  • sanguinamento intestinale manifestato dall'addome;
  • renale - ha sintomi di glomerulonefrite;
  • fulminante necrotico - colpisce gli organi interni con lo sviluppo successivo di poliartrite, pleurite, miocardio;
  • misto.

Necrotico nodulare

La vasculite nodulare cutanea è una malattia cronica caratterizzata da noduli bruno-bluastri delle dimensioni di un pisello. Al tatto le papule sono troppo piccole. In parallelo con le eruzioni nodulari, possono esserci macchie eritematose con elementi emorragici.

La necrosi delle eruzioni nodulari si verifica gradualmente. Al loro posto si formano ulcere che si formano in cicatrici atrofiche. Di solito non si osserva dolore e bruciore della pelle. L'eruzione è simmetrica, di solito localizzata alle estensioni degli arti, a volte attorno alle articolazioni.

Arteriolitis Ruiter allergico

Si verifica sullo sfondo di una malattia infettiva (sinusite, tonsillite, annessite). Eruzione polimorfica - può essere eritema, macchie emorragiche, papule e vescicole, alterazioni necrotiche. Dopo una esacerbazione, le cicatrici rimangono sul sito delle lesioni, la pelle è iperpigmentata.

Forma della pelle di periarteritis nodosa

Varietà di vasculite allergica profonda. Le arterie muscolari medie e grandi sono colpite. I capillari nel processo infiammatorio non sono interessati. La causa della patologia può essere l'introduzione di alcune forme di dosaggio (vaccini, antibiotici), nonché di malattie virali e batteriche. Spesso manifestato acutamente, con febbre, debolezza, perdita di appetito.

Lungo le arterie compaiono formazioni nodulari sotto forma di "rigonfiamento" dei vasi sanguigni. Si formano coaguli di sangue, le emorragie possono verificarsi in seguito. A poco a poco, le reazioni allergiche sono esposte agli organi interni. Sulla superficie del derma, ci sono anche eruzioni nodulari diffuse o singole, dolorose e mobili, e inclini alla morte.

Eritema nodoso

Vasculite allergica profonda, che può manifestarsi in forma acuta e cronica. Noduli simmetrici dolorosi e stretti si formano sotto la pelle. La loro localizzazione principale è la superficie anteriore delle gambe. Quando l'eruzione nodulare guarisce, un grumo rimane al suo posto per molto tempo. Non ci sono ulcere e cicatrici. Spesso la malattia viene diagnosticata nelle giovani donne.

diagnostica

La vasculite allergica ha molte forme e manifestazioni, la diagnosi è molto difficile da fare. Per prima cosa hai bisogno di un consulto reumatologo. Condurrà un esame approfondito del paziente, raccoglierà la storia necessaria. Successivamente, saranno necessari una serie di ulteriori studi per aiutare a chiarire la diagnosi e differenziare la vasculite da altre patologie.

Metodi diagnostici:

  • test clinici generali (emocromo completo, analisi delle urine, biochimica, determinazione del livello di zucchero);
  • bakposev sbava dal naso, gola, urina, feci;
  • PCR per rilevare focolai di infezione;
  • angiografia e ecografia vascolare;
  • Raggi X;
  • esame del sangue per la determinazione delle immunoglobuline.

Inoltre, potrebbe essere necessario consultare altri specialisti: un ginecologo, un dermatologo, un cardiologo, uno specialista della tubercolosi, un chirurgo vascolare.

Regole e metodi per il trattamento della vasculite allergica

Il regime di trattamento è determinato sulla base della forma e della gravità della malattia, delle condizioni e dell'età del paziente. In ogni caso, l'approccio dovrebbe essere completo. Prima di tutto, è necessario interrompere gli effetti dell'allergene sul corpo (abbandonare il cibo allergenico, smettere di prendere i farmaci che hanno causato la reazione, eliminare il contatto con i prodotti chimici di uso domestico). Per prevenire l'intossicazione del corpo, si consiglia di bere molti liquidi (circa 2 litri di liquidi al giorno). In casi gravi, vengono iniettati farmaci per via endovenosa.

Per il trattamento della natura allergica della vasculite, il medico prescrive farmaci antiallergici di 2 e 3 generazioni:

Aumentare il tono vascolare e ridurre il sanguinamento:

Per ridurre i coaguli di sangue:

  • carillon;
  • eparina;
  • Trental;
  • Acido acetilsalicilico

FANS per alleviare l'infiammazione:

La terapia vitaminica (vitamine C e P) è consigliata per rafforzare le pareti vascolari e migliorare le forze protettive dell'immunità.

Le forme gravi di vasculite richiedono un trattamento in un ospedale. Oltre a quanto sopra, altri gruppi di farmaci e procedure sono inclusi nel regime di trattamento.

glucocorticoidi:

Scopri come utilizzare Kromohexal Nose Drops per i sintomi di allergia.

I sintomi di allergia agli antibiotici e il trattamento della patologia sono scritti su questa pagina.

Vai a http://allergiinet.com/lechenie/preparaty/deshyovye-tabletki.html e consulta un elenco di pillole per allergie economiche ma efficaci per la nuova generazione.

Per ridurre la rottura delle molecole proteiche:

Il cloruro di calcio viene somministrato per via endovenosa. Se viene rilevata un'infezione batterica cronica, vengono prescritti antibiotici. Ma quando li scegli devi stare molto attento, data la natura allergica della vasculite.

Con la sconfitta degli organi interni, al paziente vengono assegnate procedure di purificazione del sangue extracorporea:

La terapia locale consiste nell'uso di unguenti per la pelle e le articolazioni con effetto anti-infiammatorio, unguenti per le allergie con eparina, agenti rigeneranti e antibatterici. La scelta del farmaco locale dipende dalla natura dell'eruzione, dalla profondità della lesione e dai compiti che devono essere raggiunti (rimuovere il prurito, alleviare l'infiammazione, prevenire l'infezione batterica).

Un'eruzione cutanea sotto forma di emorragia sottocutanea può essere solo un sintomo superficiale. E la stessa emorragia può essere sugli organi interni. Pertanto, l'automedicazione in questo caso non è consentita.

Linee guida di prevenzione

È impossibile proteggersi completamente dalle reazioni allergiche. Come tale, la prevenzione della vasculite allergica non esiste. Ma per ridurre al minimo l'influenza di sostanze irritanti e lo sviluppo della malattia è possibile, seguendo alcune raccomandazioni.

Consigli utili:

  • Diagnosi e trattamento tempestivo dei focolai di infezione acuta e cronica.
  • Ridurre al minimo il contatto con possibili allergeni.
  • Rinunciare a cattive abitudini (fumare, bere alcolici).
  • Temperare il corpo, praticare sport.
  • Per stabilire una corretta alimentazione. Mangia un sacco di frutta e verdura, cibi proteici. Rifiutarsi di conservare, fritto, salato, grasso.
  • Rafforzare l'immunità.

Maggiori informazioni sui sintomi e sul trattamento della vasculite allergica diranno alla clinica specialistica "dottore di Mosca" nel seguente video:

Vasculite allergica (porpora allergica)

Questo articolo è dedicato alla vasculite allergica e descrive le cause, i tipi di malattia e i sintomi corrispondenti, i metodi di diagnosi e trattamento, nonché la prevenzione di questa malattia.

Cosa predispone allo sviluppo della malattia?

Le ragioni possono essere le seguenti:

  1. Infettivo (fungo Candida albicans, batteri: Koch sticks, Staphylococcus aureus, ß-emolitico streptococco gruppo A, virus: influenza, epatite A, B, C e anche herpes). La vasculite allergica della pelle è principalmente dovuta a infezioni.
  2. Allergeni chimici (farmaci: sulfonamide, penicillina, insulina, prodotti chimici domestici).
  3. Allergeni alimentari
  4. Malattie autoimmuni (sindrome di Sjogren, lupus o artrite reumatoide).
  5. Disordini nel corpo (sovrappeso, diabete, gotta).
  6. Problemi al fegato (cirrosi biliare primitiva, epatite B, C).
  7. Insufficienza cardiaca.

L'esposizione a uno dei suddetti fattori può disturbare il sistema immunitario, determinando l'insorgenza della malattia.

Patogenesi della vasculite allergica

Sotto l'azione di un fattore patogeno, lo sviluppo della malattia inizia in base al tipo di reazione allergica. Il suo meccanismo comprende quattro fasi:

  • Dopo il primo contatto con un allergene, si verifica un aumento della sensibilità del corpo all'allergene (sensibilizzazione). Gli anticorpi compaiono nel sangue.
  • Al contatto secondario, l'allergene si lega agli anticorpi che formano un complesso antigene-anticorpo.
  • Il complesso unisce le cellule endoteliali (la superficie interna dei vasi), portando alla loro infiammazione.
  • Il danno alle cellule endoteliali provoca microcromosomi locali attorno ai vasi, che provoca lo sviluppo di processi infiammatori e manifesta sintomi tipici della vasculite allergica.

Classificazione di vasculite

I venuli sono principalmente colpiti, il sintomo è l'esantema del tipo di orticaria (prurito, rosa pallido, macchie sollevate).

Come riconoscere la vasculite allergica?

La malattia può colpire i vasi di vari organi e tessuti, causando una varietà di manifestazioni della malattia.

Per localizzare il danno, concentrarsi sui seguenti sintomi di danno agli organi interni nella vasculite allergica:

  • Organi dell'apparato digerente: nausea, vomito, dolore addominale transitorio, possibile comparsa di sangue nelle feci. Questi sintomi sono più spesso caratterizzati da vasculite allergica nei bambini.
  • Articolazioni: dolore, gonfiore, a volte - la comparsa di ematomi vicino all'articolazione.
  • Sistema nervoso centrale: paralisi, neurite, sindromi convulsive.
  • Reni: dolore nella regione lombare, disfunzione renale.
  • Cuore: insufficienza cardiaca, aritmia e angina, possibile infarto.

Ci sono anche sintomi non specifici che indicano un processo infiammatorio nel corpo, vale a dire: debolezza generale, febbre alta, perdita di appetito.

La vasculite di natura allergica a volte è accompagnata da emosiderosi dei polmoni e della pelle, la cui causa è l'accumulo di pigmento contenente ferro nelle cellule vicino ai capillari infiammati. L'emosiderosi della pelle (che accompagna la vasculite allergica della pelle) è osservata come macchie rosso-marroni, e nella vasculite allergica dei polmoni, provoca danni alle navi e alle partizioni degli alveoli.

Una simile manifestazione di questa malattia è più spesso osservata sugli arti inferiori.

diagnostica

La vasculite non è una malattia "lieve" e il tempo necessario per effettuare ulteriori autodiagnosi e autotrattamento è un'impresa rischiosa e rischiosa. L'unica cosa giusta è andare all'ospedale per ottenere cure mediche qualificate.

Il primo passo è visitare il tuo terapeuta. Naturalmente, questo è solo un punto di partenza, ma è lui a indicare quali test prendere in primo luogo e quali specialisti stretti dovrebbero essere contattati. Poiché la vasculite è una malattia reumatica, un reumatologo è coinvolto nel suo trattamento.

Se necessario, i seguenti esami:

  1. ECG.
  2. Analisi generale e biochimica del sangue.
  3. Analisi generale e biochimica delle urine.
  4. Angiografia.
  5. Stati Uniti.
  6. CT.
  7. Radiografia.

Sulla base dell'esame e dei risultati dell'esame, viene fatta la diagnosi finale.

Vasculite allergica nei bambini

Secondo le statistiche, l'incidenza della vasculite nei bambini è leggermente superiore a quella degli adulti e i sintomi sono più pronunciati. L'età di 4-12 anni è più suscettibile allo sviluppo della malattia. Ad un'età più precoce, questo è estremamente raro. Vasculite si verifica con maggiore frequenza nei bambini con una storia allergica gravata.

Il principio dello sviluppo della malattia non è diverso dal suo verificarsi negli adulti. Il lavoro di immunità è compromessa, a causa della quale vengono creati speciali immunocomplessi, che a loro volta causano danni ai vasi sanguigni a causa dell'interazione con il corpo. I sintomi della vasculite in un bambino sono più pronunciati che negli adulti:

  • Temperatura fino a 37,5-39 gradi;
  • Debolezza generale;
  • Perdita di peso;
  • Eruzione cutanea (noduli, vescicole, vescicole), che sono localizzati il ​​più delle volte sulle gambe;
  • Dolore alle articolazioni, caratterizzato da una manifestazione simmetrica di questo sintomo;
  • Dolore nell'addome;
  • Disturbi dell'apparato digerente;

La vasculite è una malattia grave, e ai suoi primi segni lontani, è necessario consultare un medico, per fare una diagnosi accurata il più presto possibile e iniziare il trattamento.

Trattamento della Vasculite allergica

Prima di tutto, il trattamento inizia isolando l'allergene, se possibile. Nei casi più gravi, al paziente viene mostrato il riposo a letto.

Trattamento ambulatoriale

Anticoagulanti, antistaminici (istamina, un mediatore di allergia), inibitori dell'enzima proteolitico, farmaci antinfiammatori non steroidei, vitamine P e C, antibiotici per il trattamento di infezioni batteriche croniche sono prescritti.

La plasmaferesi e l'ere-assorbimento sono eseguiti.

Terapia dietetica

Assegnato ad una dieta che include verdure, frutta e alimenti ricchi di proteine, oltre a bere molto. L'assunzione di cibi grassi, salati e fritti, prodotti che possono causare allergie (noci, agrumi, cioccolato) è limitata.

Può essere raccomandato: tabella numero 7, tabella numero 4.

Trattamento di rimedi popolari

Il trattamento con rimedi popolari viene applicato con il consenso del medico curante:

  • Raccolta di erbe contenenti vitamina K (ortica, erba di San Giovanni, borsa da pastore, ribes nero, rosa canina) che aumentano la coagulazione del sangue.
  • Mezzi per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni (tè verde, ribes nero, cavolo bianco, mirtilli rossi, cenere nera, ribes nero)
  • Mezzi con proprietà antiallergiche (verruca di betulla, menta, assenzio)
  • Farmaci anti-infiammatori (fragola selvatica, piantaggine grande, radice di liquirizia)

Il successo del trattamento dipende principalmente dalla tempestività con cui viene avviato.

Prevenzione della Vasculite allergica

La prevenzione consiste nel trattamento tempestivo delle malattie, nell'esclusione dal contatto con allergeni noti, nel mantenimento di uno stile di vita sano (assenza di cattive abitudini, corretta alimentazione normalizzata, esercizio moderato) e osservanza di un regime di temperatura confortevole.

Diagnosi tempestiva, trattamento e ulteriore prevenzione ti aiuteranno a evitare complicazioni e minimizzare o addirittura a evitare completamente gli effetti della malattia.

Trattamento vasculite allergica

Trattamento vasculite allergica

7 (499) 519-32-81, 7 (812) 409-93-64

Vasculite allergica - sintomi principali:

  • debolezza
  • Dolore alle articolazioni
  • pizzicore
  • temperatura elevata
  • Perdita di appetito
  • Eruzione della pelle
  • Pelle secca
  • Dolore muscolare
  • febbre
  • L'aspetto delle ulcere
  • Bolle sulla pelle
  • Macchie blu sulla pelle
  • La comparsa di papule
  • Nodi sulla pelle marrone
  • Piedi

La vasculite allergica è una malattia complessa caratterizzata da un'infiammazione asettica delle pareti vascolari, che si sviluppa come conseguenza di una reazione allergica agli effetti negativi dei fattori tossici infettivi. Per la malattia è caratterizzata da eruzioni infiammatorie e allergiche con una tendenza all'edema, emorragia e necrosi.

La vasculite allergica è molto pericolosa e richiede un trattamento tempestivo. Pertanto, è importante conoscere i suoi sintomi e l'eziologia. Le malattie sono suscettibili a persone di diverse fasce di età, tuttavia, i segni di vasculite allergica negli adulti e nei bambini possono variare. In un bambino, le macchie sulla pelle hanno carattere emorragico e confini sfocati. A volte i vari elementi dell'eruzione cutanea (spot) possono fondersi in uno solo. In un adulto, le macchie sulla pelle hanno confini chiaramente definiti.

  • malattie infettive (carie di denti, tonsillite cronica e rash pustolosi);
  • avvelenamento del corpo (nicotina, alcol, droghe);
  • reazione allergica al cibo, nonché droghe sintetiche;
  • esposizione prolungata alla luce solare;
  • grave ipotermia;
  • lividi ricevuti.

sintomatologia

La vasculite allergica ha una varietà di sintomi. I sintomi della malattia, di regola, sono espressi molto chiaramente. La vasculite allergica richiede spesso molto tempo e richiede un trattamento attento, poiché senza una terapia adeguata, il paziente può sviluppare nevrosi.

I principali sintomi della malattia:

  • lesioni sulla pelle (gambe, braccia, addome, glutei e anche intorno alle articolazioni). Inizialmente, un'eruzione appare sulla pelle di un colore rossastro, e dopo un certo tempo scompare;
  • nodi di colore marrone;
  • eritema, noduli, macchie viola negli arti inferiori;
  • infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni con formazione di espansioni e coaguli di sangue;
  • scarsa circolazione sanguigna nei tessuti e negli organi;
  • eruzione bluastra sulla pelle. Dopo la necrosi può verificarsi, ulcere (un sintomo caratteristico);
  • forte dolore ai muscoli e alle articolazioni;
  • la comparsa di papule sulla pelle;
  • pelle secca;
  • infiammazioni della vescica;
  • diminuzione dell'appetito;
  • la debolezza;
  • forte prurito della pelle;
  • febbre;
  • temperatura corporea elevata.

diagnostica

  • analisi del sangue, urina;
  • determinazione di ASL-O;
  • analisi della quantità di immunoglobuline del sangue;
  • esame batteriologico;
  • reazione a catena della polimerasi (PCR) per infezioni;
  • elettrocardiogramma;
  • Raggi X;
  • ultrasuoni;

Spesso, il trattamento inizia con l'eliminazione dei fattori che causano allergie e quindi iniziano il trattamento della vasculite allergica:

  • riposo a letto;
  • una dieta ricca di verdure e frutta;
  • l'uso di soluzioni fisiologiche con farmaci;
  • bevi molta acqua;
  • trattamento di tutte le infezioni con pillole antibatteriche (sumamed, cefoxime);
  • glucocorticosteroidi (prednisone, desametasone);
  • farmaci antipiastrinici (pentossifillina, acido acetilsalicilico, clopidrogel, carillon, trental);
  • protettori vascolari;
  • compresse di antistaminico (Erius, tavegil, suprastin);
  • compresse anti-infiammatorie (dicloberl, moval);
  • uso di vitamine del gruppo C e R.

Trattamento di rimedi popolari

  • hai bisogno di prendere il limone, la vodka, i chiodi di garofano. Il limone va fatto scorrere attraverso un tritacarne, aggiungere lo zucchero, i chiodi di garofano e tutto questo per versare la vodka. Successivamente, la miscela deve essere diluita con acqua tiepida. La medicina insiste in una stanza buia. La miscela viene assunta più volte al giorno, preferibilmente a stomaco vuoto;
  • Prendono erbe secche di assenzio, devyala, immortelle, tansy schiacciato, versato acqua bollita. La raccolta viene prodotta a fuoco lento, insiste, filtrata, diluita con acqua. Quindi, prendere prima dei pasti;
  • il trattamento favorisce anche il decotto delle foglie di un miele e di un miele a foglie grosse. Le foglie della bayena vengono versate con acqua calda durante la notte, e al mattino è necessario filtrare l'infuso, aggiungere il miele. Inoltre, il rimedio è preso a stomaco vuoto per trattare questa afflizione;
  • prendi il sambuco nero e versa acqua bollita. Consentire di infondere e consumare prima dei pasti;
  • tricolore viola, treno, mirtillo rosso. Tutte le erbe versano acqua bollente, lasciano fermentare (preferibilmente in un luogo buio) e assumono con vasculite allergica in bambini e adulti;
  • bisogno di prendere boccioli di betulla, grassi. Macina i germogli e mescola con il grasso. Metti gli ingredienti nel piatto e mettili nel forno. È necessario filtrare l'unguento e poi spalmare la pelle danneggiata;
  • prendere un sambuco, foglie di ortica, frutti di Sophora giapponese, poligono, achillea. Tutti versano acqua bollita, lasciano filtrare, filtrano attraverso una benda. Prendere più volte al giorno (efficace rimedio popolare per il trattamento della vasculite allergica).

Se i sintomi si verificano, non è consigliabile auto-medicare. È necessario contattare immediatamente l'ospedale per un consiglio sul trattamento e la prevenzione della vasculite allergico-tossica.

prevenzione

  • indurimento generale del corpo;
  • evitamento dello sforzo fisico;
  • evitare l'ipotermia e il surriscaldamento;
  • trattamento di tutti i focolai di infezione;
  • non abusare di alcool, fumare;
  • divieto di vaccini contenenti antigeni batterici.

Se pensi di avere una vasculite allergica e i sintomi caratteristici di questa malattia, i medici possono aiutarti: un terapista, un allergologo, un immunologo.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'eosinofilia è una condizione del corpo in cui viene diagnosticato un aumento relativo o assoluto del numero di eosinofili nel sangue. Di conseguenza, queste cellule possono essere infiltrate da queste cellule di altri tessuti. Vale la pena notare che l'eosinofilia non è una malattia indipendente. Questo è un tipo di sintomo che indica la presenza nel corpo umano di varie patologie allergiche, infettive, autoimmuni e di altro tipo.

Una malattia caratterizzata da una lesione dei muscoli con manifestazioni di funzioni motorie anormali e la formazione di eritema sulla pelle e l'eritema è chiamata malattia di Wagner o dermatomiosite. Se non ci sono sindromi cutanee, la malattia si chiama polimiosite.

La collagenosi è una condizione immunopatologica in cui si osserva lo sviluppo di disturbi degenerativi che più spesso interessano il tessuto connettivo, ma la probabilità di coinvolgimento di altri segmenti nella patologia non è esclusa.

La malattia infettiva zoonotica, la cui area di danno è principalmente il sistema cardiovascolare, muscolo-scheletrico, riproduttivo e nervoso di una persona, è chiamata brucellosi. I microrganismi di questa malattia sono stati identificati nel lontano 1886 e lo scopritore della malattia è lo scienziato inglese Bruce Brucellosis.

Le malattie autoimmuni delle articolazioni che sorgono sulla base di lesioni cutanee sono chiamate artrite psoriasica. La malattia è caratterizzata principalmente dalla natura cronica o acuta del corso. L'artrite psoriasica si verifica a parità di condizioni sia negli uomini che nelle donne in età adulta.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Sintomi e trattamento delle malattie umane

La riproduzione dei materiali è possibile solo con il permesso dell'amministrazione e un'indicazione del link attivo alla fonte.

Tutte le informazioni fornite sono soggette a consultazione obbligatoria con il medico!

Domande e suggerimenti: [indirizzo email protetto da javascript]

Trattamento vasculite allergica

Cosa sappiamo del trattamento delle allergie? Che per la sua eliminazione è abbastanza corso di farmaci antistaminici. Ma cosa succede se c'è una reazione allergica che non può essere curata così facilmente? Questo è ciò che è vasculite allergica, il cui ritardo nel trattamento può avere gravi conseguenze.

Caratteristiche della malattia

La vasculite allergica è una malattia che colpisce le pareti dei vasi sanguigni a causa di una reazione allergica. La vasculite allergica (in seguito AL) combina diverse malattie indipendenti, che, in sostanza, sono le sue forme.

La malattia può colpire persone di qualsiasi età e sesso, tuttavia, i segni di vasculite allergica nei bambini e negli adulti possono essere diversi.

  • Quindi, durante l'infanzia, le macchie hanno una natura emorragica e bordi sfocati, una tinta rosso brillante. In alcuni punti le macchie possono fondersi.
  • Negli adulti, i punti, al contrario, chiari.

Le statistiche mostrano che diverse forme della malattia sono più pronunciate in alcuni gruppi. Quindi, la vasculite emorragica colpisce spesso i bambini sotto i 14 anni di età.

Più in dettaglio su quale tipo di malattia una vasculite allergica, l'esperto dirà nel seguente video:

Forme di vasculite allergica

Nella pratica medica, AL forme superficiali e profonde. La vasculite superficiale colpisce i vasi capillari e le piccole vene e le vene e le arterie profonde.

La classificazione esistente suddivide la vasculite in 4 forme:

  • Emorragica. Macchie di natura edematosa con possibile desquamazione e colore emorragico.
  • Nodulare polimorfico. La vasculite allergica della pelle, o meglio le sue manifestazioni cutanee differiscono, può apparire sotto forma di noduli, punti emorragici, orticaria e altri caratteri (notare che la vasculite cutanea si verifica anche separatamente). L'eruzione contiene essudato che, una volta essiccato, forma croste traballanti. Sotto le croste ci sono ulcere che possono portare alla necrosi dei tessuti e all'espansione dei piccoli vasi. L'eruzione cutanea si trova sul tronco, glutei, cosce, gambe, simmetrici.
  • Nodulare e necrotico. È un carattere avventato papulare con una sfumatura giallo-rossastra o marrone. Papules si sfalda, può essere necrotizzato al centro, diventando coperto di croste. Dopo la guarigione delle ulcere, rimangono cicatrici.
  • Misto o non classificato Non ci sono sintomi caratteristici, con questa forma di eruzione cutanea può essere di qualsiasi natura, avere aree squamose e nekrotizirovanny.

Foto dei sintomi della vasculite allergica

cause di

La vasculite allergica è una malattia che non appare per nessuna ragione, ma a causa di una combinazione di fattori. Il fattore più comune è la reazione del corpo a qualsiasi agente infettivo, per esempio, streptococco e virus, passando sullo sfondo:

  • Malattie di natura cronica, che possono includere tonsillite, otite media, pielonefrite, cistite e altri.
  • Frequenti malattie di SARS, influenza, herpes o epatite.

Un altro fattore comune è l'effetto sul corpo di farmaci e sostanze chimiche forti. Il primo comprende sia antibiotici che contraccettivi orali e analgesici. L'impatto più negativo delle sostanze chimiche sono insetticidi e prodotti petroliferi. Gli allergeni domestici possono anche scatenare una reazione allergica, specialmente se il contatto con loro è accompagnato da fattori aggravanti, ad esempio:

  1. malattie infettive;
  2. condizioni patologiche come obesità o diabete mellito;
  3. violazioni del sistema vascolare come in ipertensione, vene varicose e malattie simili;
  4. malattie degli organi del piano somatico, per esempio, epatite cronica, cirrosi e simili;
  5. anomalie genetiche e mutazioni come la sindrome di Down;

I sintomi possono variare a seconda della forma della malattia. Il sintomo principale di AL rimane una eruzione rossastra, che sporge sopra la pelle. Inoltre, il paziente ha:

  • mal di testa;
  • debolezza generale;
  • nausea e vomito, raramente miscelati con sangue;
  • disturbi della minzione e della defecazione;
  • dolori articolari e ossei;
  • gonfiore;

La sintomatologia dipende fortemente dalla forma e dal grado della malattia, oltre che dal sistema immunitario del paziente.

Più in dettaglio sui sintomi e sul trattamento della vasculite allergica dirà il seguente video:

diagnostica

La vasculite viene diagnosticata in un reumatologo. Di solito, questo non è lavoro a causa di una specifica eruzione cutanea. Dopo aver preso la storia e analizzato i sintomi, il medico farà una diagnosi preliminare e prescriverà ulteriori studi per confermarlo:

  • esami del sangue clinici e biochimici;
  • test epatico biochimico;
  • biopsia cutanea;
  • determinazione di ASL-O;
  • RIF;

Per la diagnosi differenziale e l'individuazione di malattie concomitanti, al paziente possono essere prescritti ulteriori studi, ad esempio: striscio nasofaringeo, urina bakposev, ECG e USDG, angiografia, nonché consultazione con un chirurgo vascolare, cardiologo, flebologo e altri medici.

Il trattamento principale per la vasculite allergica è il farmaco. Ad esso possono essere aggiunti metodi e raccomandazioni terapeutici. In casi molto rari, quando una lesione attacca l'intestino, può essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere la sua area.

Le recensioni mostrano l'efficacia della terapia farmacologica e la sua combinazione con metodi terapeutici:

  • Dopo aver preso antibiotici da ARVI, ero cosparso di piaghe. Come si è scoperto, vasculite. Il medico ha prescritto Veruton, Troxevazin, Claritin e nuovi antibiotici, oltre a questa dieta. Non ho notato immediatamente l'effetto dei farmaci, ma gradualmente la vasculite è scomparsa, anche le cicatrici non sono rimaste.
  • Consiglio a tutti di andare immediatamente dal medico! Ho iniziato la mia vasculite nella misura in cui sono stati prescritti i citostatici. Erano molto male, malati, vomitando, mal di testa selvaggiamente, ma la vasculite era sparita. Ora sono a dieta, faccio sport e per 6 anni non ho sentito parlare di vasculite!

Modo terapeutico

Il metodo terapeutico consiste nel monitorare costantemente la salute del paziente. Il medico non solo controlla i test, ma dà anche consigli su una dieta ipoallergenica.

A seconda dei sintomi dolorosi, al paziente può essere prescritta la fonoforesi e la terapia magnetica. Potrebbe anche essere necessario pulire il sangue con un metodo di emoregolazione extracorporea.

medicazione

I principali farmaci usati per trattare la vasculite allergica sono desensibilizzanti e antistaminici, così come i preparati di calcio. Inoltre, un paziente può essere prescritto:

  • Farmaci che migliorano il tono vascolare e riducono la sua permeabilità, ad esempio, Veruton, Ditsinon, Prodektin e altri.
  • Unguento esterno con il contenuto di troxevasin.
  • Agenti antibatterici, se ci sono focolai di infezione.

Raramente, quando la vasculite è defluita in una forma trascurata o non risponde al trattamento farmacologico, può essere necessario assumere glucocorticosteroidi e farmaci citotossici.

C'è un'opinione che la vasculite allergica può anche essere influenzata con l'aiuto di rimedi popolari, che saranno descritti nel seguente video:

Prevenzione delle malattie

La principale profilassi contro la vasculite allergica è quella di evitare il contatto con allergeni noti. Puoi anche evitare lo sviluppo della malattia se:

  • diagnosticare tempestivamente e trattare le malattie infettive;
  • fermare le malattie croniche;
  • evitare il raffreddamento eccessivo e il surriscaldamento;
  • prendere solo i farmaci necessari;

Ridurre significativamente il rischio di vasculite aiuta uno stile di vita sano. Grazie alla nutrizione dietetica ottimale e all'esercizio fisico normale, l'immunità migliora e previene la crescita di cellule infettive patogene.

Per prevenire l'apparizione o lo sviluppo di vasculite, è necessario seguire una dieta ipoallergenica. Vale la pena notare che quando l'esacerbazione della vasculite passa, la dieta può essere ampliata e integrata, tuttavia, non dovrebbe essere completamente rimossa dalla vita del paziente.

La regola di base della dieta è escludere i prodotti altamente allergenici. Gli allergeni medi possono essere mangiati, ma in piccole quantità. L'elenco dei prodotti allergenici dipende in gran parte dalle reazioni allergiche del paziente, pertanto viene selezionato insieme al medico.

È importante preparare correttamente i cibi ipoallergenici. Quindi, è necessario escludere i prodotti per friggere e fumare, sostituendoli con bollitura e stufatura. È auspicabile ridurre il consumo di sale, che causa gonfiore. Il giorno, è necessario organizzare 4-5 pasti in modo da poter mangiare in piccole porzioni. Tale nutrizione aiuterà ad alleviare il tratto digestivo.

complicazioni

La vasculite allergica raramente causa complicazioni. Nella sua forma avanzata, può portare a emorragie interne e all'interruzione degli organi interni, principalmente del fegato e dei reni.

È possibile prevedere l'auspicabilità del trattamento della vasculite, basandosi su una serie di fattori: la forma e il grado della malattia, la presenza di complicanze, l'età del paziente e simili. Grazie alla medicina moderna, la vasculite allergica può essere curata in oltre l'80% con diagnosi precoce. La prognosi è marcatamente peggiore se la vasculite è complicata.

Trattamento vasculite allergica

La vasculite allergica nei bambini nelle sue manifestazioni e sintomi è pienamente coerente con l'adulto. Questa è una lesione delle pareti dei vasi sanguigni del sistema circolatorio, risultante dalla loro infiammazione allergica. Questa categoria non include una singola malattia, ma un intero gruppo di disturbi che hanno un complesso meccanismo di diagnosi e sviluppo. Con l'eliminazione dell'allergene, la malattia può essere prontamente curata.

contenuto

Chi è a rischio?

La causa della vasculite allergica può facilmente diventare infezioni pericolose, che sono causate da uno dei seguenti agenti patogeni o fattori:

  • aureus;
  • virus influenzale;
  • cirrosi biliare primitiva;
  • raffreddori, sinusiti e raffreddori regolari;
  • streptococco;
  • deficit di α1-antitripsina;
  • la lebbra;
  • Infezione da HIV;
  • epatite A, B e C;
  • fibrosi retroperitoneale;
  • virus dell'herpes;
  • policondrite ricorrente;
  • diabete di tipo 2;
  • La bacchetta di Koch (tubercolosi);
  • gotta;
  • esposizione alle radiazioni;
  • sovrappeso.

A rischio sono le persone con allergie alimentari, i pazienti che assumono antibiotici, i contraccettivi (dalla categoria orale) e le grandi dosi di vitamine. La malattia pericolosa è anche per coloro che lavorano con prodotti chimici - detergenti, antisettici, benzina e altri prodotti petroliferi.

Come si sviluppa la vasculite?

Lo sviluppo di vasculite allergica con una eruzione cutanea rossa sulla superficie della pelle inizia con il fatto che il corpo umano si trova di fronte ad una sorta di allergene. Il sistema immunitario lo riconosce e avvia la produzione di anticorpi - immunoglobuline, dopo di che inizia il seguente meccanismo:

  1. Gli anticorpi sviluppati circolano liberamente con il sangue umano fino al momento in cui incontra nuovamente l'allergene che li ha provocati. Dopo ripetute infiltrazioni di allergeni nel corpo, le immunoglobuline si trasformano in immunocomplessi.
  2. Gli anticorpi sono legati alle membrane delle cellule situate direttamente sulla superficie dei vasi sanguigni (sono chiamate endotelio).
  3. I complessi immunitari causano una potente infiammazione allergica, portando alla graduale distruzione della parete vascolare. La profondità della lesione vasculitica dipende direttamente dalla gravità del processo infiammatorio.
  4. Attraverso una fessura nella parete del vaso, non solo entra la parte liquida del sangue, ma anche leucociti e globuli rossi. Questo è ciò che porta a emorragie rotonde di varie dimensioni. A causa loro, l'infiammazione si sviluppa e compaiono tutti gli altri sintomi a seconda della posizione della lesione.

La vasculite allergica colpisce vasi venosi arteriosi e di qualsiasi dimensione. Più sottile è il muro dell'endotelio, più veloce è la sua distruzione. I capillari, le piccole vene e le arterie che li alimentano soffrono della malattia. I sintomi più importanti della distruzione possono essere visti sui vasi sanguigni dell'epidermide della pelle. Ma allo stesso tempo, gli organi - il cuore, il pancreas, l'intestino, i reni (il livello di filtrazione del sangue diminuisce), lo stomaco e persino le articolazioni - soffrono della malattia.

Quando ANCA-SV (vasculite associata), vi è un forte danno renale e le loro modifiche morfologiche. Le caratteristiche distintive del decorso della malattia includono:

  • combinazione con sintomi di vasculite necrotizzante;
  • ipertensione arteriosa moderata;
  • proteinuria (non supera i 3 g in 24 ore);
  • tendenza al decorso rapido progressivo (una diminuzione del GFR di quasi il 50% nelle prime settimane).

Classificazione e tipi di vasculite

La vasculite allergica è suddivisa in tipi direttamente in base all'area del danno, alla profondità dell'infiammazione risultante, all'aspetto dell'eruzione e alla manifestazione clinica generale (un'analisi completa dei sintomi). Se stiamo parlando di lesioni cutanee, allora ci sono i seguenti tipi:

  • vasculite emorragica (sinonimi utilizzati in campo medico - porpora anafilattica, malattia di Schönlein-Henoch, a volte indicata come tossicosi capillare);
  • leucocitoclastica - la disintegrazione dei nuclei dei leucociti, viene rilevata mediante esame istologico;
  • vasculite urticarica (nei circoli medici è conosciuta come vasculite urtica-simile necrotica);
  • reumatico (sistemico) - direttamente associato al lupus e all'artrite;
  • vasculite polimorfica (i medici lo chiamano un'arteriolite allergica Ruiter);
  • granulomatoso: i granuli si formano all'interno dei vasi, rallentando o arrestando il flusso sanguigno;
  • vasculite nodulare (eritema nodoso, raramente a causa di farmaci);
  • vasculite papulo-necrotica (disturbo simile alla sindrome di Werther-Dumling);
  • cellula gigante - porta a gravi danni alle grandi arterie;
  • vasculite nodulare-ulcerosa (tre volte il nome - eritema nodulare cronico).

Sintomi primari

La vasculite allergica deve essere sospettata nei seguenti casi:

  • il paziente ha una storia allergica, cioè un'allergia al cibo o qualche tipo di sostanza chimica;
  • il fatto del contatto del paziente con una sostanza che è allergenica per lui è stato stabilito in modo affidabile;
  • se un rash o altri sintomi si verificano immediatamente dopo il contatto con l'allergene o subito dopo.

Un rash può apparire visivamente in molte malattie croniche di tipo infettivo o autoimmune, in modo che non sempre indichi vasculite. Per una diagnosi accurata, è necessario applicare le tecniche immunologiche che consentono di rilevare gli anticorpi nel sangue che reagiscono con l'allergene.

Sintomi di Vasculitis allergico

I sintomi più comuni di vasculite sono un'eruzione simmetrica localizzata direttamente sulla superficie delle cosce, delle natiche, dei piedi o delle gambe. Le allergie sono meno comuni su avambracci, orecchie, viso o busto. Quando la vasculite allergica può sviluppare quasi qualsiasi eruzione di medicina nota, ma le sue caratteristiche variano a seconda del grado del processo infiammatorio. Tipi comuni di eruzione cutanea:

  1. Macchie eritematose - hanno una forma irregolare, ma i confini chiaramente definiti.
  2. Orticaria - sigilli sulla pelle, indossando un colore rosa. Le vescicole risultanti non hanno una cavità e prurito molto.
  3. Macchie vascolari - si sviluppano con la distruzione dei vasi sanguigni. Se hanno una dimensione fino a 20 mm, vengono chiamati roseola, se di più - eritema. Quando si preme delicatamente il dito sul posto, scompare, ma dopo un po 'appare di nuovo.
  4. Papule (noduli) - dolenti o nessun sigillo sulla pelle, possono essere da 1 a 20 mm di diametro.
  5. Vescicole - bolle con contenuti sanguinanti. A volte si formano al centro dei papuli, ma si asciugano rapidamente, creando una crosta dura. Questa eruzione è chiamata pustola.
  6. Porpora: assomiglia a punti vascolari emorragici, cioè all'area in cui si è manifestata l'emorragia. I bordi di tale eruzione sembrano sfocati e non hanno contorni chiari. I punti fino a 10 mm sono chiamati petecchie e quelli grandi - gli ematomi. Sembrano lividi e possono avere un colore dal lilla scuro al giallo-verde.
  7. Le bolle sono bolle con un diametro superiore a 5 mm. Hanno un contenuto sanguinante e dopo la maturazione sono aperti. Al loro posto si forma l'erosione, cioè l'area della pelle danneggiata, dove manca quasi l'intero strato superficiale dell'epidermide.

Le vescicole addominali, come le petecchie o gli ematomi, hanno una tendenza alla necrosi. Portano alla morte di intere aree della pelle, dopo le quali rimangono cicatrici o ulcere trofiche. I complotti con erosione, al contrario, sono soggetti a infezioni e senza un trattamento adeguato possono insidiare. Per combatterli vengono utilizzati antibiotici e antibiotici locali (lozioni, unguenti, creme).

Segni di danno o infiammazione degli organi interni

I sintomi dell'infiammazione e il conseguente danno agli organi interni nella vasculite allergica possono verificarsi sia prima dell'inizio dell'eruzione che dopo. Ma nel primo caso complicano solo la diagnosi della malattia e possono mandare il dottore sulla strada sbagliata. Ecco perché dovresti essere attento alle manifestazioni della malattia e descrivere nei minimi dettagli il medico i sintomi che il paziente è preoccupato:

  1. Danni alle articolazioni - gonfiore, ematomi (si verificano sotto la pelle) e sensazioni dolorose nell'area articolare. Più spesso, chi soffre di ginocchio e caviglia soffre, meno spesso i disturbi delle aree del gomito e della spalla sono disturbati.
  2. La sconfitta di uno o entrambi i reni - il mal di schiena saranno i sintomi più importanti, i test delle urine mostrano la presenza di proteine ​​e globuli rossi in esso contenuti. In assenza di un trattamento adeguato, si sviluppano insufficienza renale e sindrome urinaria primaria.
  3. La lesione del SNC è un'emorragia cerebrale difficile da diagnosticare e richiede la consultazione con un neurologo.
  4. Affezione del cuore o del muscolo cardiaco - sviluppa angina, aritmie, cadute di pressione, insufficienza cardiaca, ictus e infarto.
  5. La sconfitta degli organi secondari del tratto digestivo e gastrointestinale - i sintomi principali sono nausea (vomito), fitte strisce sanguinolente nelle feci quotidiane, dolore spastico parossistico o acuto allo stomaco. I bambini e gli adolescenti sono più sensibili a questa vasculite rispetto agli adulti.

I sintomi descritti sopra possono essere integrati con malessere generale. Il paziente avverte debolezza, brividi, salti di pressione e temperatura, l'appetito viene notevolmente ridotto.

Procedure diagnostiche

Se si sospetta una vasculite allergica, il paziente riceve un esame del sangue generale (da un dito). Sulla base di questo, il medico sarà in grado di monitorare le seguenti patologie infiammatorie:

  • lenta sedimentazione eritrocitaria;
  • cambiamento nel volume dei leucociti.

Il principale metodo di diagnosi della vasculite allergica è una biopsia cutanea. Ti permette di identificare con precisione quali cambiamenti si verificano con l'epidermide. Gli studi sono condotti in un laboratorio appositamente attrezzato.

Quando il flusso latente di vasculite allergica, il paziente viene prescritto un esame immunologico. Aiuta a rilevare gli anticorpi e le cellule immunitarie che innescano lo sviluppo di allergie. Per analisi in laboratorio prendere il sangue da una vena.

sintomi di vasculite allergica

Trattamento della Vasculite allergica

La vasculite allergica richiede il trattamento da parte tua senza fallo. Dovrebbe essere complesso e dipendere direttamente dalla gravità del decorso della malattia o dei sintomi identificati.

Prima di tutto, il paziente è isolato dal contatto con l'allergene:

  • i farmaci per l'allergia sono cancellati;
  • i prodotti allergenici vengono rimossi dalla dieta;
  • ha imposto un tabù sull'interazione con prodotti chimici domestici e detergenti.

Se la malattia procede in forma lieve, al paziente vengono prescritti antistaminici della 2a e 3a generazione, integrati con angioprotettori, che contribuiscono al ripristino della rete vascolare. Le medicine del gruppo FANS aiuteranno ad alleviare l'infiammazione.

Nella vasculite grave, il paziente ha bisogno di cure ospedaliere. La terapia intensiva include i seguenti farmaci:

  • ormoni glucocorticoidi - prednisolone, desametasone, idrocortisone sono prescritti in alte dosi;
  • antibiotici ad ampio spettro, aiutano ad evitare complicanze di natura infettiva o microbica;
  • Calcio cloruro - viene somministrato al paziente per via endovenosa attraverso una flebo;
  • farmaci che riducono la coagulazione del sangue e aiutano a evitare la formazione di coaguli di sangue - Eparina, Fraxiparina;
  • inibitori della proteolisi (farmaci che prevengono la distruzione delle proteine) - possono essere Ovomin, Trasilol, Kontrykal o Gordoks (inseriti attraverso una flebo).

Poiché la vasculite è di natura allergica, l'uso di antibiotici deve essere affrontato con cautela. La cosa principale è evitare la poligestione - la prescrizione irragionevole di una vasta lista di farmaci che possono influire negativamente sul fegato, i reni e altri organi interni. Per ridurre il carico, al paziente possono essere mostrate le opzioni per la purificazione del sangue extracorporale:

  • emodialisi (la più comune);
  • hemosorbtion;
  • scambio plasmatico;
  • plasmasorption.

La scelta della tecnica di purificazione del sangue dipende dalle condizioni del paziente, dagli obiettivi terapeutici impostati e dall'equipaggiamento tecnico della clinica.

Il trattamento topico per la vasculite prevede l'uso di pomate: antinfiammatorie, cicatrizzanti, epariniche o con antibiotici.

Senza trattamento, la vasculite porta non solo a dermatiti croniche e difetti della pelle cosmetici, ma anche a conseguenze più gravi:

  • insufficienza renale-epatica;
  • polineuropatia;
  • ascessi addominali;
  • intussuscezione;
  • emorragia polmonare.

Prevenzione delle malattie

Per escludere lo sviluppo di vasculite allergica in pazienti inclini a questa malattia, è necessario seguire una serie di semplici regole:

  • esercizi quotidiani al mattino e molte attività durante il giorno (andare in palestra 3 volte alla settimana avrà un buon effetto sul tuo benessere);
  • esclusione del contatto con sostanze allergeniche;
  • diagnosi tempestiva, individuazione dei sintomi e trattamento delle malattie della pelle;
  • rigorosa igiene personale;
  • evitare l'ipotermia in inverno e il surriscaldamento sotto il sole in estate;
  • rifiuto di tutte le cattive abitudini (prima di tutto dal bere e dal fumare);
  • divieto di farmaci senza la raccomandazione del medico.

Non auto-medicare o acquistare farmaci senza la prescrizione del medico. Rash ed emorragie sulla pelle indicano che processi simili si verificano con gli organi interni. La vasculite allergica richiede una diagnosi adeguata e cure mediche di emergenza.

Come sbarazzarsi di dermatite in soli 21 giorni?

Popolarmente Sulle Allergie