L'articolo tratta uno dei problemi più frequenti con gli animali domestici e fornisce anche risposte a domande che interessano i proprietari di gatti. Va ricordato che solo un veterinario esperto può aiutare a risolvere questo problema.

Asma bronchiale nella diagnosi, nei segni e nei sintomi del gatto, verifica quanto sono e dove prendere

L'asma bronchiale nei gatti è una malattia incurabile, il cui trattamento è ridotto alla remissione e aiuta a minimizzare gli effetti della malattia.

Durante un attacco asmatico, si verifica un restringimento dei bronchi, rendendo difficile la respirazione. L'asma causa distensione del diaframma, formazione di muco e gonfiore della mucosa.

I sintomi di asma bronchiale nei gatti sono simili a insufficienza cardiaca e polmonare, polmonite, invasione parassitaria e alcune altre malattie. Durante un attacco, l'animale inizia a respirare affannosamente, a respirare attraverso la bocca, si siede a lungo allungando il collo in avanti. Nei casi più gravi, il gatto può sperimentare la fame di ossigeno e cadere su un fianco.

Diagnosticare l'asma bronchiale è abbastanza difficile anche per gli specialisti. Il trattamento di questa malattia è puramente individuale e non tollera un approccio standard. Per il sollievo di convulsioni, glucocoreinidi e antibiotici prescritti dai veterinari (per l'infiammazione batterica dei bronchi). Durante un attacco vengono usati farmaci broncodilatatori.

Per la diagnosi della malattia non esiste un singolo test di laboratorio. Se si sospetta l'asma, un esame del sangue generale e un esame radiografico del torace sono più spesso prescritti. Un esame del sangue per l'asma mostrerà un contenuto elevato di eosinofili e una radiografia mostrerà una patologia delle pareti dei bronchi e un allungamento nel diaframma.

In media, un esame sugli animali in una clinica veterinaria può costare 270 grivna (150 UAH, emocromo completo e 120 UAH.

Asma bronchiale nei gatti come trattare i rimedi popolari e l'inalazione

Per ridurre la frequenza e la durata degli attacchi di asma nei gatti può essere una ventilazione regolare e la pulizia a umido dei locali in cui vive il gatto. Allo stesso tempo, tutte le piante da interno, le sostanze e i preparati che provocano una reazione allergica devono essere rimossi.

Durante un attacco asmatico, gli specialisti veterinari raccomandano l'uso di un inalatore con salbutamolo.

I rimedi popolari per l'asma bronchiale sono decotti di sedativi, che alleviano lo stress e migliorano le condizioni generali delle erbe (motherwort, menta piperita, erba di San Giovanni, ortica, timo, ecc.). Molti animali sono ben aiutati dall'essenza della houstonia, una goccia della quale viene aggiunta all'acqua potabile.

Asma bronchiale nei gatti, trattamento farmacologico, prevenzione, revisioni di veterinari

Per il trattamento dell'asma nei gatti, vengono utilizzati Dexafort, Flixotide, desametasone, sufillina e preparati simili. Puoi fermare rapidamente un attacco asmatico in un animale usando la pistola spaziale Aeroket.

La medicina veterinaria è ancora impotente contro l'asma. Questa malattia è considerata incurabile. L'uso di droghe consente solo di ottenere la remissione e ridurre il numero e la durata delle crisi.

La prevenzione del loro aspetto è la regolare aerazione dei locali in cui l'animale è tenuto, e la liberazione di allergeni (polvere, zecche, piante d'appartamento, prodotti chimici domestici e altre sostanze che possono scatenare un attacco d'asma). Inoltre, in casa con un gatto che soffre di asma, i veterinari raccomandano spesso l'installazione di un depuratore d'aria.

Asma nei gatti: sintomi e trattamento

Secondo i servizi veterinari, circa l'1% dei gatti soffre di asma, malattia respiratoria acuta o cronica. La tendenza a sviluppare l'asma può essere ereditaria, specialmente per i gatti delle razze Siamese e Himalayana.

Questa patologia è considerata incurabile e il compito principale della terapia è ottenere una remissione a lungo termine. Senza trattamento, gli attacchi di asma aumentano, la loro gravità aumenta. Adeguate misure mediche sono pienamente in grado di minimizzare le manifestazioni della malattia e restituire l'animale a una vita pienamente attiva.

Il meccanismo di sviluppo dell'asma e le sue cause

Un attacco d'asma è il risultato di un restringimento dei bronchi. Il fenomeno è chiamato broncospasmo ed è solitamente accompagnato dallo sviluppo di edema tissutale e dal rilascio di grandi quantità di muco. Il restringimento del lume delle vie aeree causa difficoltà di respirazione, tosse e soffocamento.

L'asma nei gatti nella maggior parte dei casi è di natura allergica, il suo attacco si verifica quando la quantità di allergeni che entrano nel corpo è sufficiente per il sistema immunitario a reagire ad esso. Quindi, per la distruzione di elementi estranei, produce "cellule killer" - anticorpi (immunoglobuline). Nel processo di questa lotta, il mediatore infiammatorio istamina viene rilasciato nel sangue dell'animale, la sua maggiore quantità porta allo sviluppo di broncospasmo.

Cat provocare l'asma può gli stessi fattori che causano questa malattia negli esseri umani:

  • polline delle piante, muffe, acari della polvere;
  • inquinamento atmosferico con gas nocivi, fumo di sigaretta;
  • lo stress;
  • malattie virali dell'apparato respiratorio.

Raccomandazioni importanti! Se un gatto adulto improvvisamente ha l'asma, presta attenzione ai recenti cambiamenti in casa: forse hai creato nuovi sfondi o comprato nuovi mobili, qualcuno dalla famiglia ha cambiato lo shampoo, ha acquistato un deodorante per ambienti inutilizzato o altri strumenti domestici.

sintomi

Le manifestazioni di asma nei gatti e nei gatti non sono specifiche, quindi questa malattia viene spesso confusa con altri disturbi. Il più caratteristico di un attacco asmatico è la postura tesa dell'animale e frequente respiro pesante. Il gatto si siede curvo e allunga il collo, respira la bocca spalancata, di tanto in tanto, tossendo o sibilando. Nei periodi tra gli attacchi c'è una perdita di attività, debolezza, letargia, un animale spaventato mostra spesso aggressività.

Dalla gravità dell'asma è diviso in diverse fasi:

  1. Gli attacchi sono rari, più volte l'anno, e passano abbastanza facilmente.
  2. La sindrome asmatica non si sviluppa troppo spesso, ma è caratterizzata da un decorso più grave.
  3. I sintomi della malattia si verificano frequentemente e sono molto difficili da tollerare per gli animali.
  4. Attacchi forti quasi ogni giorno violano la vita di un gatto e possono mettere in pericolo la vita.

Attenzione! Con lo sviluppo dell'ultima fase, a causa di un restringimento significativo dei passaggi bronchiali, si sviluppa la fame di ossigeno: le palpebre e le labbra del gatto diventano bluastre, l'animale cessa di reagire all'ambiente circostante, cade su un fianco e giace immobile. L'aumento della mancanza di respiro può essere potenzialmente fatale, quindi in questi casi l'animale necessita di cure di emergenza.

diagnostica

La somiglianza di molti dei sintomi di asma con segni di altre patologie nella maggior parte dei casi non consente al veterinario di stabilire una diagnosi accurata durante l'ispezione del vostro animale domestico. Il medico dovrebbe escludere malattie come la bronchite, la rinotracheite, l'infezione respiratoria, la polmonite, l'insufficienza cardiaca, la bordetellosi, la micoplasmosi, la presenza di vermi, tumori o corpi estranei nel tratto respiratorio.

Per differenziare l'asma da altre malattie, un gatto o un gatto deve spesso sottoporsi a una serie piuttosto ampia di esami:

  • Analisi clinica del sangue. Una sindrome asmatica è caratterizzata da elevati livelli ematici di eosinofili, uno dei tipi di globuli bianchi prodotti dal sistema immunitario in risposta all'ingresso di elementi estranei nel corpo.
  • Analisi delle urine. Un offuscamento pronunciato delle urine indica la presenza di un gran numero di globuli bianchi, globuli rossi, batteri o sali.
  • Analisi delle feci sulle uova di elminto.
  • Tamponi dalla membrana mucosa dei bronchi e della trachea. L'esame istologico e batteriologico dei campioni prelevati consente di rilevare un numero di malattie infettive, fungine e infiammatorie.
  • Radiografia del torace. Nell'asma cronico, i raggi X mostrano ispessimento delle pareti dei bronchi e / o distensione del diaframma.

trattamento

La tattica di trattare l'asma nei gatti è determinata dal medico, concentrandosi sui risultati del sondaggio, sulla storia e sulla gravità della malattia. Non esistono schemi standard per il sollievo degli attacchi asmatici, per ogni paziente di quattro persone è necessario un approccio individuale. Tuttavia, in ogni caso, il compito principale della terapia sintomatica è l'identificazione e l'eliminazione degli allergeni, la rimozione o la riduzione del broncospasmo.

Per l'inalazione di gatti, ci sono dispositivi speciali - distanziatori AeroKat. Questi sono dispositivi che costituiscono una piccola telecamera con una maschera. La maschera viene applicata sul naso del gatto e quando si inala il medicinale, che si trova nella camera sotto forma di aerosol, entra nel tratto respiratorio dell'animale. Il numero di respiri è controllato da una valvola.

Misure preventive

Le misure per prevenire l'asma nei gatti sono semplici, ma richiedono una conformità costante. Prima di tutto, devi essere particolarmente pulito: pulire i mobili dalla polvere, aerare più spesso la stanza e pulire con acqua. In inverno, si consiglia di utilizzare umidificatori. Se un gatto asmatico vive in casa, è meglio sbarazzarsi dei fiori che possono causare allergie. Cerca di creare una vita comoda per il tuo animale domestico senza stress, e poi l'asma si ritirerà.

Asma di gatto

L'asma è una malattia pericolosa che attende non solo gli esseri umani, ma anche gli animali. Come riconoscere l'asma del gatto e gestire le sue manifestazioni, esamineremo l'articolo.

Contenuto dell'articolo:

Cos'è l'asma

L'infiammazione dei polmoni, che provoca l'inalazione di allergeni, porta a sintomi di asma nei gatti. Questa infiammazione si verifica quando l'animale inala l'allergene. Il corpo lo riconosce come un agente aggressivo e attiva il sistema immunitario, innescando una reazione allergica. Un tale meccanismo restringe le vie aeree e porta all'accumulo di muco in esse. I sintomi di asma possono variare da tosse leggera o scricchiolio cigolante a un attacco in piena regola simile a quello di un essere umano.

Sebbene l'asma felina non abbia un trattamento efficace in quanto tale, le sue manifestazioni possono essere fermate. Con l'aiuto di alcune misure preventive e l'uso di droghe speciali, il suo sviluppo può essere prevenuto. Per la migliore soluzione del problema, è necessario consultare un veterinario che prescriverà un piano di trattamento individuale, in base ai dati di esame e analisi ottenuti.

Descrizione dell'asma

Allo stesso modo degli umani, l'asma è espressa nei gatti nel restringimento dei passaggi bronchiali, che causa tosse, mancanza di respiro e respiro sibilante. A volte, in un lieve attacco di asma felino, i sintomi possono essere confusi con rigurgito episodico di un gomitolo di lana. Inoltre, il proprietario dell'animale potrebbe pensare che qualcosa fosse soffocato da un pezzo di cibo.

Di norma, un gatto può riprendersi rapidamente dopo questo tipo di crisi e sintomi per un certo periodo di tempo. Questo dà un motivo in più per l'allevatore di dimenticare l'episodio, senza sospettare nulla. Tuttavia, potrebbero esserci gravi conseguenze potenzialmente pericolose per la vita dell'animale. Assicurati di portarlo dal veterinario immediatamente dopo il rilevamento di sintomi sospetti.

È importante! Il motivo dell'esame può essere qualsiasi segno di problemi respiratori.

L'asma felina si manifesta in uno stato di respirazione in cui si verifica il restringimento e l'infiammazione delle vie aeree nei polmoni. Questa malattia può svilupparsi in un rappresentante di qualsiasi razza e genere. La causa esatta dell'asma rimane sconosciuta, ma la stragrande maggioranza erano allergeni.

Durante l'asma allergico, il muco si forma nel tratto respiratorio dell'animale, che fa gonfiare le pareti del tratto, costringendo il flusso d'aria. Questa condizione provoca spasmi. Possono manifestarsi in respiro sibilante e tosse. Senza trattamento, come nel caso dell'asma umano, sono possibili il soffocamento e la morte.

Cause della malattia

Il colpevole esatto di una tale reazione del corpo felino non è stato identificato. Tuttavia, la causa più comune è il contatto con gli allergeni. L'asma nei gatti può essere innescata da una varietà di allergeni, tra cui: vari aerosol, pulizia, lavaggio e cosmetici. Anche questi comuni colpevoli sono allergie come polvere, muffa, fumo o polline. Gli alcolici e altre sostanze allergeniche che possono essere inalate possono provocare una reazione estensiva.

Anche un attacco d'asma nei gatti può causare tali elementi ambientali come il freddo, l'umidità, il calore. I fattori di rischio includono stress e sovraccarico fisico. Una condizione respiratoria aggravata da un'infezione batterica o virale può a volte complicare le manifestazioni.

Fasi dello sviluppo della malattia

La gravità dei sintomi della malattia è suddivisa in 4 categorie: lieve, moderata, forte e pericolosa per la vita. Al primo stadio, la malattia si manifesta raramente, senza fastidio per l'animale. Il secondo stadio è caratterizzato da manifestazioni più frequenti con sintomi complicati. Nella terza fase della malattia, i sintomi interferiscono con la piena vita dell'animale, offrendo sofferenza. Il quarto stadio è il più pericoloso. Durante il suo corso, le vie aeree sono ristrette al livello massimo, e come risultato della mancanza di ossigeno il naso diventa blu nel gatto, lo stato è critico.

Sintomi di asma in un gatto

I segni di asma nei gatti comprendono: la comparsa di tosse, respiro sibilante e letargia generale. Sullo sfondo della difficoltà di respirazione (l'animale spesso respira attraverso la bocca), l'animale sembra essere estremamente stanco senza una ragione apparente.

È importante! Gli attacchi di asma severi richiedono necessariamente cure mediche di emergenza. Se sospetti che il tuo gatto abbia problemi di respirazione, contatta immediatamente il veterinario.

I segni clinici dell'asma felino possono comparire immediatamente o svilupparsi lentamente, nell'arco di diversi giorni o addirittura settimane. I sintomi clinici lievi possono essere limitati alla sola tosse. Alcuni gatti possono avere problemi digestivi. Sviluppano vomito, l'appetito è perso. Un attacco di asma grave in un gatto, di regola, è visivamente espresso nel respiro rapido della bocca. Puoi anche notare l'espansione del collo e movimenti esagerati del torace, mentre l'animale lotta per inalare più aria possibile.

Pronto soccorso

Non esiste un unico meccanismo per il trattamento dell'asma, tuttavia, in caso di un attacco, il suo decorso può essere alleviato con l'aiuto di farmaci speciali, che in breve tempo possono aiutare ad espandere i restringenti passaggi respiratori. Aiuta a ridurre l'infiammazione e facilitare la respirazione del gatto.

Diagnosi e trattamento

I segni clinici dell'asma felina possono assomigliare ai sintomi di altri disturbi. Ad esempio, malattie cardiache, bronchiti e infezioni respiratorie. Sfortunatamente, nessun test può diagnosticare l'asma del gatto da solo. La diagnosi inizia spesso con la storia clinica di un gatto, dove sono indicati episodi di tosse occasionale, dispnea o problemi respiratori. Pertanto, è così importante cercare aiuto in una clinica veterinaria in tempo quando appaiono sospetti e documentare attentamente queste visite.

È importante! Un veterinario ascolta i polmoni di un gatto con uno stetoscopio. All'esame, può sentire fischi e altri suoni estranei nella respirazione di un animale. In alcuni casi, il respiro affannoso e i suoni anormali nei polmoni possono essere ascoltati anche senza uno stetoscopio, basta semplicemente ascoltare.

I raggi X dei polmoni di un gatto con asma possono mostrare anomalie che sono tipiche di questa malattia. Ma questa procedura non è adatta a tutti. E molto spesso, un esame radiografico è prescritto da un medico solo se i sintomi di tosse, soffocamento, respiro sibilante o altri possibili sintomi di asma si ripresentano nei suoi occhi. E poiché in un primo momento la malattia può solo causare episodi di convulsioni, il medico può semplicemente non aspettarli, ed è per questo motivo che a volte manca tempo prezioso per il trattamento.

Come trattamento, vengono utilizzate le misure per eliminare i sintomi. Ad esempio, ci sono preparazioni speciali per l'iniezione, che aiutano ad espandere i passaggi respiratori, che facilita la condizione dell'animale. Il trattamento dipende dalla gravità di ogni particolare episodio. Nei casi lievi, è possibile aiutare un animale domestico a casa, in altri è opportuno andare immediatamente in un istituto medico. Lì, specialisti qualificati prenderanno provvedimenti per ampliare percorsi ristretti, ridurre l'infiammazione e lo stress, per aiutare il paziente a respirare più facilmente. Anche l'ossigenoterapia è spesso necessaria. L'importanza dell'ospedalizzazione per ulteriori trattamenti e osservazioni sarà notificata dal veterinario curante in base alle condizioni dell'animale e al potenziale livello di rischio per la salute.

Sarà anche interessante:

La maggior parte dei gatti viene "curata" a casa. Per ragioni mediche, con semplici procedure quotidiane che possono ridurre l'incidenza di crisi acuta di asma, è possibile tenere a casa un gatto malato. Per il sollievo dei sintomi, vengono usati i farmaci orali e la terapia inalatoria. Possono essere utilizzati sia quotidianamente che man mano che la salute si deteriora in situazioni di crisi acuta, a seconda della gravità della malattia. Non tutti i gatti sono suscettibili alla terapia inalatoria (una maschera deve essere posizionata chiaramente sopra il naso e la bocca). Ma la maggior parte può adattarsi a tali manipolazioni, facilitando così la gestione del proprio disturbo.

Il controllo delle manifestazioni asmatiche è effettuato dai seguenti farmaci. I corticosteroidi sono usati per ridurre la polmonite. Questi farmaci possono essere somministrati per iniezione (depot-medrol) o per via orale (prednisone). Il problema con questo metodo è che la medicina è distribuita in tutto il corpo, causando una serie di effetti collaterali e problemi di salute a lungo termine.

L'opzione migliore è usare gli inalatori dosati (MDI) in combinazione con una camera aerosol realizzata appositamente per i gatti. In questo modo, la medicina va direttamente ai polmoni. I broncodilatatori sono anche usati per contrastare un attacco violento per aprire le vie aeree. Il farmaco può essere iniettato o per via orale. Ancora una volta, questo metodo colpisce l'intero corpo, che può influire negativamente sulla salute del gatto. Fortunatamente, i broncodilatatori possono essere somministrati utilizzando un inalatore e una camera di aerosol.

Entrambi gli steroidi e i broncodilatatori possono essere somministrati utilizzando un inalatore in una camera aerosol appropriata. In effetti, questa è l'opzione più efficace, in quanto fornisce la medicina direttamente ai polmoni. Di norma vengono utilizzati 2 tipi di farmaci: corticosteroide e broncodilatatore albuterolico.

Questo è interessante! Albuterol può essere somministrato con un inalatore o nebulizzatore ed è relativamente sicuro con effetti collaterali rari.

L'ossigenoterapia domiciliare è un trattamento usato in aggiunta ai farmaci. Questa specie richiede l'attrezzatura per somministrare ossigeno al gatto. L'agopuntura è un buon metodo adiuvante che può essere utilizzato con altri farmaci e trattamenti. È ampiamente usato nel trattamento dell'asma negli esseri umani.

Prevenzione dell'asma

Non sono noti metodi per prevenire questa malattia, poiché molto spesso le cause della sua insorgenza non sono stabilite. Ma anche se le cause dell'asma sono sconosciute, alcuni veterinari raccomandano di provare a rimuovere potenziali allergeni dall'ambiente animale, come polvere, aerosol e fonti di fumo. Anche i rifiuti di gatto possono fungere da fonte di polvere allergenica. Fortunatamente, i marchi di lettiere con contenuto di polvere minimo sono disponibili in molti negozi di animali e punti vendita. Inoltre, l'uso di un purificatore d'aria che contiene un filtro HEPA può rimuovere completamente gli allergeni dall'aria.

Inoltre svolge il ruolo di assicurare al vostro animale domestico una dieta equilibrata, sonno e riposo adeguati e il rispetto del livello richiesto di attività. Come si suol dire, in un corpo sano una mente sana. L'indebolimento da nutrizione insufficiente o altri fattori negativi, la salute dell'animale spesso non può adeguatamente fronteggiare tali attacchi.

Pericolo per l'uomo

I gatti che soffrono di malattie come l'asma possono essere la fonte della sua comparsa nell'uomo. Ma questo accade solo perché la lana, la saliva e l'urina dell'animale stesso possono causare reazioni allergiche e, di conseguenza, lo sviluppo dell'asma. Allo stesso tempo, l'asma stesso non viene trasmesso da animale a umano.

Asma nei gatti: diagnosi, prevenzione e trattamento

L'asma nei gatti ha la prognosi più sfavorevole, dal momento che la malattia è difficile da trattare. Il trattamento vale sempre un sacco di soldi e ha lo scopo di tradurre la patologia in fase di remissione, dal momento che non è possibile eliminare completamente la malattia cronica. Ma se si aderisce alla corretta strategia di trattamento, gli animali, proprio come le persone, possono convivere con questa malattia per molti anni in pace.

Cosa ha causato lo sviluppo della patologia

La medicina veterinaria oggi non trova una risposta esatta alla domanda sul perché l'asma si sviluppa negli animali. Tuttavia, è stato dimostrato un metodo allergico di morbilità e uno dei fattori chiave è la genetica. Il genere in questa materia non è importante.

Le cause più comuni di patologia:

  • il verificarsi di malattie infettive respiratorie;
  • esposizione alla polvere;
  • fumo di tabacco;
  • tumulto emotivo;
  • polline delle piante;
  • eccessivo accumulo di muco;
  • processi patologici di muscoli lisci, in cui vi è gonfiore;
  • fumi chimici.

Ognuno di questi fattori può portare ad un attacco d'asma. È molto importante per i proprietari di animali domestici monitorare la loro salute ed escludere i contatti con i trigger.

Gradi di progressione

Di solito, gli attacchi di soffocamento negli animali domestici si fanno sentire assolutamente spontaneamente. L'animale iperattivo diventa improvvisamente pigro e apre la bocca, inspirando convulsamente. Allo stesso tempo, l'addome e il torace si muovono attivamente, la respirazione diventa sempre più frequente. Si sentono spesso fischi e ansiti al momento della respirazione.

Secondo la gravità del processo patologico, l'asma bronchiale degli animali è classificata nei seguenti gruppi:

  1. Lievi attacchi di dispnea non si verificano spesso, non durano a lungo.
  2. Nella forma media, i sintomi si verificano più spesso, ha una natura più grave.
  3. Un forte grado riduce in modo significativo la qualità della vita e appare sistematicamente su base giornaliera.
  4. Lo stadio minaccioso è pericoloso per il restringimento dei bronchi, che si fa sentire grave mancanza di respiro. Nei gatti malati, le mucose della bocca diventano blu e l'ortopnea aumenta.

L'ultimo stadio è molto pericoloso e in caso di mancata fornitura di cure mediche di emergenza, l'animale domestico potrebbe morire. È importante attirare l'attenzione dei proprietari di gatti sul fatto che dovrebbero contattare specialisti nella fase iniziale della malattia.

Sintomi e prime misure terapeutiche

Lo stato asmatico è caratterizzato da un forte spasmo dei bronchi e dalla comparsa di mancanza di respiro durante l'espirazione. Tutto a causa dei fenomeni patologici che si verificano nelle mucose.

Sintomi di gatti asmatici:

  • respiro complicato con suoni;
  • grave tosse, come avere un corpo estraneo in bocca;
  • l'animale prende una posizione speciale, seduto, estraendo la bocca in avanti e inspirando bruscamente l'aria;
  • eccessiva stanchezza ed esaurimento, inspiegabile;
  • allungando il collo e la schiena.

È molto importante stabilire la diagnosi corretta, perché è necessario condurre una diagnosi differenziale per escludere altre malattie dell'apparato respiratorio. Non ignorare le manifestazioni della malattia, poiché in qualsiasi momento il gatto potrebbe morire.

È necessario seguire determinati principi di primo soccorso:

  • non c'è bisogno di preoccuparsi e andare in crisi isterica, anche se la condizione dell'animale è molto seria;
  • calmare l'animale domestico, salvarlo dall'eccitazione, perché questo stato aggrava solo l'intera situazione. Metti un paio di gocce nella bocca dell'essenza del fiore. Usa le gocce ogni quindici minuti finché il gatto non si calma;
  • Non gestire l'animale sgarbatamente, non cercare di afferrarlo e chiuderlo nel cestino.

In caso di aggravamento della condizione, è necessario rivolgersi all'assistenza veterinaria urgente.

Misure diagnostiche

La somiglianza di alcuni sintomi nell'asma rende difficile stabilire la diagnosi corretta, perché lo studio coinvolge una serie di attività:

  • determinazione dei parassiti nel sistema cardiovascolare e polmonare;
  • individuazione di segni di malattie respiratorie;
  • esame della parte pleurica per identificare disturbi;
  • esame del gatto sulla definizione di corpi estranei;
  • prelievo di sangue per analisi generali;
  • a volte è necessario prendere strisci e fare raccolti dal contenuto dei bronchi e passare le feci ai vermi;
  • Raggi X per l'esclusione o il rilevamento di bronchiti e altre patologie. Tuttavia, il metodo non mostra sempre i sintomi dell'asma, il che implica altri studi.

Una diagnosi più accurata aiuta a determinare la gravità della malattia e prescrive una terapia efficace.

Metodi di trattamento

Quando è stata stabilita la diagnosi corretta, il veterinario prescrive un elenco di farmaci necessari. Il trattamento di una malattia è sempre protratto, e gli agenti farmacologici, di regola, mirano a fermare i sintomi acuti.

Metodi di effetti terapeutici:

  1. L'assunzione di farmaci in compresse aiuta a migliorare le condizioni dell'animale. Il risultato può essere raggiunto con il metodo di mantenimento costante dei farmaci. Lo svantaggio della terapia è l'inconveniente dell'ammissione.
  2. Iniezioni. Con comodità, non ci sono problemi. Tutta la dose richiesta della sostanza medicinale entrerà nel corpo dell'animale. Ma con l'uso regolare puoi facilmente fare il diabete e l'insufficienza renale.
  3. Somministrazione di farmaci per inalazione Il metodo più conveniente e di alta qualità: il medicinale entra direttamente nel sistema respiratorio e non causa effetti collaterali.
  4. I medici raccomandano l'uso per inalazione in combinazione con compresse. La necessità di una tale combinazione è dovuta alla diversa durata del raggiungimento del risultato massimo. Le droghe negli inalatori iniziano ad accumularsi nel corpo dopo circa tre settimane di assunzione e i farmaci sotto forma di compresse agiscono molto più velocemente. Se è necessario avere un effetto urgente, le iniezioni sono prescritte.
  5. Oltre all'uso di droghe, i proprietari di animali domestici devono seguire il suo stile di vita, evitare lo stress, forti disordini emotivi.

Eliminare il sequestro usando agenti ormonali. Le inalazioni con l'aiuto di flixotide e compresse con prednisone sono considerate efficaci. Il corso del trattamento può essere prescritto solo da un veterinario qualificato, data la fase del processo patologico.

Azione preventiva

Al fine di mantenere la malattia in remissione, è necessario seguire alcune misure preventive. L'abitazione dovrebbe essere sempre pulita e ben tenuta. È necessario eseguire una pulizia a umido con cura in modo che l'animale non entri in alcun modo a contatto con la polvere.

Usa antiossidanti. I medici, sostenitori del trattamento con i rimedi popolari, raccomandano di nutrire gli integratori alimentari animali con vitamine C ed E. Questi componenti aiutano l'animale a far fronte alle sostanze nocive nello spazio che possono facilmente provocare un attacco. Puoi dare 200 milligrammi di acido ascorbico ogni giorno.

Nella stagione fredda, si consiglia di aerare l'abitazione, umidificare l'aria, tranne che per l'essiccazione degli organi respiratori. Inoltre, non è necessario tenere a casa le piante che causano allergie. Non fumare nella stanza in cui si trova il gatto. Evitare l'obesità animale e trattare le malattie infettive in modo tempestivo.

Di norma, tutti i proprietari esperti di gatti affrontano con successo il sollievo degli attacchi e la prevenzione della malattia nel suo insieme. Osservando tutti i principi di cui sopra, è possibile ottenere una fase di remissione stabile. Ricorda che l'asma bronchiale è una malattia cronica che comporta un lungo ciclo di trattamento e un monitoraggio costante da parte di un veterinario.

Circonda il gatto con cura e amore, non renderla nervosa e protetta dallo stress. Con un rispetto attento e amorevole, ogni malattia si ritirerà.

Questo video è stato presentato con la partecipazione di Alexey Nikolayevich Bokarev - un cardiologo veterinario, in cui parla di asma nei gatti.

Editore: Anna Umerova

Asma nei gatti: sintomi e trattamento

Cause di Cat Asthma

L'asma, per la maggior parte, è di natura allergica e si sviluppa in risposta all'ingestione di un allergene del gatto, che a sua volta causa infiammazione. In questo caso, il sistema immunitario dell'animale reagisce rilasciando nel sangue gli eosinofili e i linfociti in eccesso. Durante un attacco d'asma, si verifica broncospasmo - un restringimento dei bronchi, diventano gonfie (ipertrofia) e viene secernuta una grande quantità di muco (ipersecrezione), che, rispettivamente, rende difficile la respirazione. L'infiammazione cronica può portare alla fibrosi (proliferazione del tessuto connettivo) o all'enfisema. È stato inoltre osservato che i gatti giovani, di età compresa tra 2 e 10 anni, sono più spesso malati.

Fattori predisponenti della malattia:

  • Proprietari di fumatori
  • Infezioni respiratorie trasferite da gatto in giovane età
  • Allergeni (recente riparazione nell'appartamento, piante da interno, polvere)
  • I gatti che vivono nelle grandi città sono più suscettibili a questa malattia rispetto agli animali che vivono nei villaggi.

Inoltre, forse questa malattia è ereditaria. Si è notato che i gatti siamesi sono malati più spesso di altre razze.

I sintomi di asma nei gatti

Nei gatti, l'asma si manifesta come una tosse cronica, spesso soffocante con una periodicità chiaramente marcata. Respiro espiratorio (scaduto). Dopo un attacco di tosse, un gatto può vomitare. A seconda del periodo dell'anno, questi attacchi possono diventare meno frequenti o più frequenti. Durante la respirazione, è possibile ascoltare un sibilo ovvio o crepitio (suoni croccanti) nei polmoni. L'insufficienza respiratoria acuta si sviluppa: l'animale assume una postura forzata, allunga il collo o giace sullo stomaco, respira con la bocca aperta come un cane. La fatica può anche indicare l'asma.

Diagnosticare l'asma nei gatti

La diagnosi di asma è molto difficile, questo è dovuto alla mancanza di segni clinici caratteristici solo per questa malattia. È impossibile confermare la diagnosi al cento per cento con l'aiuto di un test. Pertanto, la diagnosi di asma dovrebbe essere completa e viene eseguita solo in una clinica veterinaria da uno specialista veterinario competente. Il veterinario dovrebbe raccogliere una storia dettagliata e approfondita, esaminare il gatto ed effettuare un'auscultazione dei polmoni.

Se si sospetta l'asma bronchiale, deve essere presa una radiografia dei polmoni. È necessario non solo confermare questa malattia, ma anche escludere altri vari cambiamenti patologici, simili al quadro clinico di asma. Questo può essere una neoplasia o, ad esempio, metastasi nei polmoni, problemi cardiaci o idrotorace.

Fig.1. Prevenzione dell'edema polmonare in un gatto con asma bronchiale.

Secondo l'analisi del sangue clinica generale, a volte si osserva eosinofilia (un aumento del numero di eosinofili), che può indicare un processo allergico nel corpo.

Uno dei modi per diagnosticare l'asma è la broncoscopia. Offre un'opportunità di escludere corpi estranei delle vie respiratorie, oltre a valutare visivamente le condizioni dei bronchi.

Il lavaggio broncoalveolare è un modo per ottenere tamponi dai bronchi e dai bronchioli. Questo è il modo più efficace e affidabile per fare una diagnosi. È effettuato dall'introduzione nei polmoni e bronchi di una certa quantità di soluzione fisiologica sterile, seguita dalla sua rimozione. Il fluido aspirato viene inviato per studi citologici e batteriologici per lo studio.

Pertanto, per una diagnosi accurata dell'asma bronchiale, è necessario escludere tali malattie come:

  • micoplasmosi;
  • Elminti polmonari (dirofilariosi, Aelurostrongylus abstrusus);
  • neoplasie;
  • Bordetellez;
  • Rinotracheite virale;
  • la polmonite;
  • Patologia cardiaca, ecc.

Trattamento dell'asma nei gatti

Il trattamento dell'asma deve essere scelto individualmente, a seconda della gravità della malattia in ogni particolare animale. Dovrebbe essere finalizzato ad eliminare l'infiammazione, identificare ed eliminare (se possibile) gli allergeni, oltre a controllare i segni clinici. Inoltre, va ricordato che l'asma è una malattia che, purtroppo, non può essere completamente curata. Quindi il compito principale in questa patologia è ottenere, se possibile, la remissione più lunga. In altre parole, l'indebolimento o sospensione temporanea della malattia.

Terapia anti-infiammatoria

È necessario per alleviare l'infiammazione, ridurre l'ipersecrezione e il gonfiore dei bronchi. A tale scopo vengono utilizzate varie forme di glucocorticoidi, che sono selezionati individualmente per l'animale:

  • Inalazione (fluticasone propionato);
  • Iniettabili (desametasone, prednisolone);
  • Compresse (prednisolone, metilprednisolone);
  • I broncodilatatori sono farmaci che rilassano la parete bronchiale, rimuovendo così il broncospasmo. Questi farmaci vengono spesso utilizzati sotto forma di inalatori e / o in combinazione con steroidi (salbutamolo).

Per l'introduzione di farmaci per inalazione utilizzati dispositivi speciali - distanziatori. Spacer è un aiuto per inalazione speciale. La camera spaziatore funge da serbatoio intermedio per l'aerosol. Da un lato della fotocamera c'è una maschera che viene applicata strettamente al naso del gatto, e dall'altro - un foro per l'inalatore. Il medicinale dalla cartuccia entra nella camera spaziatore, e poi viene inalato dal gatto. Per l'inalazione, è preferibile utilizzare lo speciale distanziatore per gatti AeroKat, poiché la sua maschera è più adatta agli animali. È anche dotato di una valvola, con l'aiuto di cui è possibile stimare visivamente il numero di respiri presi dal gatto. È consentito anche l'uso di analoghi per bambini.

Come usare lo spaziatore?

Poiché l'asma ha bisogno della terapia più prolungata, il gatto deve essere insegnato gradualmente al distanziatore. Affinché le inalazioni frequenti non siano stressanti per un animale, che influisce negativamente sul corpo dell'animale, aggravando il corso degli attacchi asmatici, è necessario mostrare al gatto che questa procedura è assolutamente indolore e sicura. Per cominciare, mostra all'animale una maschera, lascia che annusa, e ancora di più in un'atmosfera calma o in un gioco, applica la maschera sul viso per alcuni secondi. Ripeti queste manipolazioni più volte, aumentando gradualmente il tempo della procedura. Quando il tuo animale si abitua alla maschera, collega delicatamente la fotocamera, senza introdurre la medicina in essa. Continua ad applicare il distanziatore al naso del gatto finché non si abitua e inizia a respirare tranquillamente attraverso di esso, senza dimenticare di incoraggiare l'animale a parlare o accarezzare. Quindi puoi usare AeroKat con i farmaci necessari. Durante le inalazioni, è necessario considerare i movimenti della valvola, in media un gatto dovrebbe assumere circa 5-8 respiri del medicinale.

Prevenire l'asma nei gatti

Il ruolo più importante nel trattamento dell'asma nei gatti, tuttavia, come ogni altra malattia, è la sua prevenzione. È necessario minimizzare i fattori di rischio ambientale. E questo, a sua volta, contribuirà a ridurre al minimo la necessità di utilizzare la terapia farmacologica. Inoltre, non dovremmo dimenticare che i fattori di rischio più comuni possono essere: fumo di tabacco, prodotti chimici per uso domestico, profumeria, polvere, materiali da costruzione, riempitivi polverosi per vassoi, piante da interno, fiori e altri oggetti che irritano l'apparato respiratorio di un animale. Pertanto, evitando i suddetti fattori e osservando le misure preventive, è possibile ottenere il migliore effetto nel trattare, prevenire e sviluppare una malattia così grave per il proprio animale come l'asma.

Lo sviluppo dell'asma nei gatti

L'asma in gatti e gatti è una delle malattie più pericolose che è difficile da trattare.

La situazione è complicata dalla necessità di effettuare costosi trattamenti contro l'asma nei gatti, che, di regola, è finalizzato a ottenere la remissione, dal momento che è impossibile curare definitivamente questa malattia. Tuttavia, se si seguono le corrette tattiche di comportamento e trattamento, i gatti possono benissimo esistere con questa malattia per un periodo di tempo sufficientemente lungo.

Cause della malattia

L'eziologia dello sviluppo dell'asma bronchiale negli animali, così come negli umani, non è stata studiata abbastanza. Tuttavia, è sicuro dire che l'asma nei gatti ha una via allergica, e la predisposizione ereditaria è un fattore decisivo. Il sesso del gatto e l'età in questo caso sono assolutamente irrilevanti.

I fattori più comuni includono:

  • lo sviluppo di infezioni virali respiratorie;
  • la presenza di polvere;
  • l'odore del fumo;
  • situazioni stressanti;
  • polline di piante da fiore;
  • espettorato viscoso eccessivo;
  • cambiamenti ipertrofici nei muscoli lisci, accompagnati da edema;
  • inalazione di fumi chimici.

È importante notare che qualsiasi problema con il sistema respiratorio negli animali può provocare un attacco d'asma, quindi è importante identificare i sintomi della malattia nella fase iniziale per fornire l'assistenza necessaria al gatto.

Stadio di sviluppo della malattia nei gatti

Di regola, un attacco d'asma nei gatti si sviluppa all'improvviso. Sullo sfondo dell'attività generale, l'animale si ferma bruscamente e comincia ad aprire freneticamente la bocca, cercando di inalare l'aria. Allo stesso tempo, l'addome e l'area del torace nei gatti diventano nettamente mobili e la respirazione diventa più veloce. Molto spesso questo è accompagnato da respiro sibilante sull'espirazione.

In base alla gravità dei sintomi, l'asma negli animali è classificata in 4 categorie:

1. Morbido. In questa fase, le convulsioni si verificano abbastanza raramente e non causano particolari problemi per l'animale.

2. Media. I sintomi di asma negli animali si verificano raramente, ma sono caratterizzati da un decorso più grave, che interrompe la vita del gatto.

3. Forte. I sintomi della malattia si verificano ogni giorno e causano considerevoli sofferenze all'animale.

4. Minaccia di vita. Con lo sviluppo di questa fase, si verifica un restringimento significativo dei passaggi bronchiali, che si manifesta con dispnea potenzialmente letale con grave carenza di ossigeno. Allo stesso tempo, c'è l'azzurramento del naso e delle labbra di un gatto, così come un aumento della mancanza di respiro.

Questa condizione è molto pericolosa per il gatto e se l'assistenza veterinaria non viene fornita in tempo, l'animale potrebbe morire. La richiesta di cure veterinarie dovrebbe essere nel caso in cui i sintomi siano caratterizzati dallo stadio iniziale e, soprattutto, se iniziano a progredire drasticamente.

Sintomi e regole del primo soccorso

Per l'attacco d'asma caratterizzato da broncospasmo e l'insorgenza di mancanza di respiro durante l'espirazione. Le cause di queste manifestazioni sono i processi patologici che si verificano nelle mucose e la possibilità della comparsa di formazioni erosivo-ulcerative in essi.

Molto spesso i gatti hanno i seguenti sintomi:

  • difficoltà a respirare, con respiro sibilante;
  • l'animale ha una tosse simile a quella che appare quando un corpo estraneo entra nella laringe;
  • l'animale si siede, tirando il collo e aprendo la bocca, mentre fa respiri rapidi superficiali;
  • aumento della fatica dopo alcuni sforzi fisici;
  • il gatto inarca la schiena e tira il collo in posizione seduta.

Tuttavia, si dovrebbe tenere conto del fatto che i sintomi associati a problemi respiratori negli animali non sono possibili solo in caso di asma bronchiale, pertanto sono necessari una diagnostica aggiuntiva e una visita obbligatoria a un veterinario. In nessun caso si può trascurare queste manifestazioni, poiché l'animale può morire durante un attacco grave.

È necessario aderire a uno schema specifico di prima assistenza veterinaria per un animale:

  1. Non dovrebbe cedere al panico, nonostante il fatto che un attacco di asma in un animale possa sembrare molto spaventoso.
  2. È importante calmare il gatto, rimuovere lo stato di paura, perché questo stato aggrava solo la situazione. Molti veterinari raccomandano di somministrare al gatto un sedativo sotto forma di essenze floreali, lasciando cadere alcune gocce in bocca o mettendo 2-3 gocce all'interno dell'orecchio dell'animale, quindi strofinandolo. Questo farmaco può essere utilizzato ogni 15-20 minuti fino a quando l'animale si calma.
  1. Non puoi provare a prendere un gatto e metterlo nel corriere. Va ricordato che in questo momento i gatti sono indeboliti e la loro manipolazione brusca può portare a sovreccitazione, il che aggrava notevolmente la condizione.

Se l'asma si sviluppa rapidamente e il gatto si sente molto peggio, è necessario chiamare l'assistenza veterinaria di emergenza.

Metodi diagnostici

La somiglianza di alcuni sintomi nell'asma bronchiale con altre malattie non consente di stabilire la diagnosi, sulla base di un esame visivo generale dell'animale, pertanto sono raccomandati numerosi esami diagnostici.

Questi includono:

  • determinazione delle infestazioni da vermi nell'area polmonare e cardiaca;
  • identificazione dei sintomi di infezione virale respiratoria acuta;
  • esame dell'area pleurica per il rilevamento della malattia;
  • esame dell'animale per la presenza di corpi estranei nella laringe;
  • prelievo di sangue per analisi generali. Se i risultati del test indicano un aumento del numero di eosinofili, questo potrebbe indicare l'asma nell'animale;
  • in alcuni casi, gli strisci e le colture sono raccolti dal tracheobronchus e le feci vengono analizzate per gli elminti;
  • radiografia per la rilevazione di polmonite e bronchite acuta. L'asma bronchiale è determinata sulla base dei risultati della radiografia. La radiografia mostra un ispessimento significativo delle pareti bronchiali e un diaframma dilatato. Tuttavia, a volte con la forma "cancellata" della malattia, la radiografia potrebbe non mostrare segni evidenti di asma, che richiede un ulteriore esame di laboratorio.

Una diagnosi più accurata consente di identificare la gravità dell'asma, prescrivendo un trattamento adeguato dell'animale.

Eventi medici

Dopo aver confermato l'asma bronchiale in un gatto, viene prescritta una terapia farmacologica. Va ricordato che l'asma dovrà essere trattata per un tempo abbastanza lungo, poiché ha un decorso cronico, e le medicine sono intese principalmente per alleviare un attacco acuto di asma.

È possibile interrompere un attacco con preparazioni di glucocorticosteroidi e con l'aiuto di beta 2-adrenomimetici. Tutto il trattamento necessario è prescritto solo da un medico, tenendo conto della gravità della malattia.

Esistono diversi metodi di trattamento:

  1. L'uso di farmaci in forma di pillola consente di trattare continuamente l'animale. Questo effetto è ottenuto grazie al costante mantenimento del farmaco nel corpo del gatto. Lo svantaggio di questo trattamento è l'inconveniente di usare (l'animale, di regola, prende a malincuore le pillole e le polveri).
  1. Iniezioni: il vantaggio di questa forma di trattamento farmacologico è la facilità d'uso. Con l'aiuto di un'iniezione, puoi essere sicuro che l'intero farmaco viene ingerito da un gatto. Gli svantaggi di questo metodo includono la possibile insorgenza di diabete e insufficienza renale con l'uso prolungato.
  2. L'inalazione è l'opzione più comune per il trattamento di un attacco d'asma in un gatto. I vantaggi dell'inalazione comprendono l'assunzione della sostanza medicinale direttamente nei bronchi, senza avere un effetto sistemico sul corpo nel suo insieme. Gli svantaggi di questo metodo includono l'uso aggiuntivo di apparecchi per inalazione.
  1. Di norma, si raccomanda di utilizzare la terapia inalatoria per gli animali in combinazione con l'assunzione di compresse. La necessità di una combinazione a causa della diversa durata di ottenere il massimo effetto. L'inalazione si accumula nel corpo dopo 3-4 settimane dall'inizio dell'uso e le compresse agiscono più rapidamente. Se necessario, l'intervento di emergenza ha prescritto iniezioni.
  2. Oltre ai farmaci, l'animale è raccomandato come uno stile di vita abituale, senza situazioni stressanti e scoppi emotivi (la comparsa di persone non autorizzate in casa, la presenza di bambini, ecc.).

Misure preventive

Nel raggiungimento di un risultato positivo, la prevenzione è importante. La stanza in cui vive il gatto dovrebbe brillare. È necessario eseguire la pulizia a umido della stanza in modo tempestivo e pulire accuratamente la polvere.

In inverno, si raccomanda di ventilare costantemente la stanza e umidificare regolarmente l'aria, evitando che le vie aeree del gatto si secchino. Inoltre, è necessario liberarsi delle piante domestiche che possono provocare una reazione allergica. Non fumare in presenza di gatti.

Aderendo a queste raccomandazioni e circondando l'animale con attenzione, è possibile trattare efficacemente l'asma bronchiale, ottenendo una remissione a lungo termine.

L'ARTICOLO È IN ROTTA - malattie, asma.

Asma in Gatti e Kotov

Tosse, difficoltà a respirare, respiro affannoso, mancanza di respiro - questo è l'asma del gatto. Come? I gatti, come le persone, hanno l'asma ?! Sì, c'è, e molto simile all'essere umano. E la malattia non è così rara - si verifica in circa l'1% dei gatti di tutte le età (di solito dopo 2-3 anni) e in tutti i paesi.

L'asma bronchiale è una malattia infiammatoria cronica delle vie respiratorie. Ma se durante la bronchite, un'infezione del tratto respiratorio è di natura batterica, quindi nell'asma, il restringimento dei bronchi si basa principalmente sul meccanismo allergico e l'infezione può essere secondaria.

Se ti è piaciuto il video, condividi con gli amici:

Cioè, l'allergia è la base dell'asma bronchiale, che è una maggiore sensibilità del corpo, compresi i tessuti bronchiali, a vari allergeni - sostanze che normalmente sono innocue.

Sintomi di asma in gatti e gatti:

Un attacco acuto inizia con un'improvvisa difficoltà di respirazione ed è accompagnato da tosse e respiro sibilante. Ciò è dovuto a una forte contrazione dei muscoli lisci che circondano i bronchi.

  • attacchi di tosse (postura caratteristica - il gatto si siede su gambe piegate, il collo teso e inclinato verso il pavimento). A volte un attacco asmatico può essere scambiato per cercare di ruttare un gomitolo di lana.
  • difficoltà a respirare, respiro affannoso, mancanza di respiro
  • letargia, sonnolenza, apatia, perdita di appetito
  • in un caso grave, il gatto giace sullo stomaco, la bocca è aperta, la respirazione è pesante. A causa della carenza di ossigeno (cianosi), le mucose hanno un colore bluastro

Che cosa causa l'asma?

L'eziologia della malattia non è completamente compresa. Un ruolo giocato dalla predisposizione genetica ed ereditaria, ad esempio, i gatti siamesi e himalayani sono più inclini all'asma.

Solitamente, gli attacchi di asma si verificano dopo il contatto con allergeni, come fumo di tabacco, polvere di riempimento del vassoio, deodorante, lacca per capelli o altro aerosol, prodotti chimici domestici, ecc.

Gli allergeni possono essere non infettivi (polline delle piante, mangimi, droghe, acari allergeni), infettivi (batteri, funghi, virus, parassiti), meccanici e chimici (polvere, vapori di acidi, alcali), fisici (carichi intensi, stress) e meteorologici ( cambiamenti di pressione atmosferica, umidità e temperatura dell'aria). Se l'allergene ha una natura stagionale, allora l'asma si manifesta in un momento specifico dell'anno.

È spesso impossibile calcolare un allergene provocatore per l'asma. In alcuni casi, aiuta a cambiare il clima o il luogo di residenza (in movimento), gli articoli per la casa, ecc.

Suggerimento: se possibile, trasferire il gatto nel vassoio con la griglia, togliendo il tappo (o, almeno, trovare meno polveroso, ad esempio legnoso, mais, ecc.); frequente pulizia a umido; ventilazione; umidificazione dell'aria durante la stagione di riscaldamento, uso attento di prodotti chimici domestici, vari aerosol, ecc.

La malattia può avere diversi gradi di gravità: moderata - tosse e respiro sibilante si verificano solo occasionalmente, moderatamente gravi - attacchi di tosse quotidiana a soffocamento, acuta grave - insufficienza respiratoria, cianosi a causa di broncocostrizione grave - restringimento dei bronchi. Questa condizione è pericolosa per la vita dell'animale.

Diagnosi di asma

Suggerimento: le larve di alcune specie di vermi vivono nei polmoni per qualche tempo. Ci sono alcuni tipi di vermi - polmonari. Pertanto, nel caso in cui un gatto abbia la tosse in assenza di altri sintomi, è necessario prima di tutto accarezzare l'animale, preferibilmente con un farmaco che influisce su diversi stadi dello sviluppo del parassita. Leggi di più sui vermi polmonari qui.

L'asma dovrebbe quindi essere separato da malattie come la dirofilariasi (invasione causata da parassiti che paralizzano il cuore e l'arteria polmonare), infezioni del tratto respiratorio superiore, insufficienza cardiaca, edema polmonare, tromboembolia polmonare, malattie pleuriche, bronchi e malattie polmonari e corpi estranei. vie respiratorie, polmonite, bronchite, ecc.

L'esame tra gli attacchi potrebbe non rivelare patologia.

Sfortunatamente, non esistono semplici test di laboratorio che possano diagnosticare l'asma felina con una probabilità del 100%. I più rivelatori sono i raggi X del torace e il totale emocromo.

Quando i raggi X possono essere rilevati ispessimento delle pareti bronchiali - il fattore più importante nell'asma, l'espansione del diaframma. Questo studio aiuta a confermare o escludere altre malattie (insufficienza cardiaca, polmonite, neoplasie, corpi estranei, ecc.). Sebbene a volte la radiografia nei gatti asmatici non mostri patologie.

Il conteggio ematico completo rivela l'eosinofilia caratteristica dell'asma - un aumento del numero di eosinofili. Sebbene, di nuovo, il loro numero normale non escluda la malattia.

Se si sospetta l'asma, a volte vengono effettuati ulteriori studi, ad esempio colture di lavaggi tracheobronchiali, analisi delle feci dei parassiti.

Trattamento dell'asma in gatti e gatti

Poiché è quasi impossibile identificare con precisione l'allergene provocante o eliminarlo completamente, un gatto non può essere completamente guarito dall'asma. Ma puoi ridurre la frequenza degli attacchi e il più rapidamente possibile per fermarli.

L'asma felino è una condizione cronica con attacchi periodici. Durante un attacco acuto vengono applicati broncodilatatori, quindi inizia il trattamento antinfiammatorio delle vie respiratorie con corticosteroidi.

Pertanto, il trattamento dell'asma felina è simile al trattamento dell'asma negli esseri umani: glucocorticosteroidi (su base continuativa) dal processo infiammatorio nei bronchi e nei broncodilatatori, ad esempio il salbutamolo (se necessario) per alleviare un attacco d'asma.

I glucocorticosteroidi (GCS) vengono utilizzati sia sotto forma di iniezione a lunga durata d'azione (ad esempio dexafort), sia sotto forma di compresse per somministrazione continua (ad esempio prednisone) o sotto forma di inalazione. Un po 'di più.

  1. I GKS di azione prolungata sono più convenienti per il proprietario, perché sono posizionati di rado (una volta nell'intervallo da due settimane a sei mesi, come richiesto). In questo caso, l'effetto sistemico è su tutto il corpo, compresa l'infiammazione nei bronchi. Quando l'effetto dell'iniezione termina, i segni clinici di solito ritornano. Con l'uso per tutta la vita di corticosteroidi prolungati, possono svilupparsi "effetti collaterali" - diabete, insufficienza renale, ecc.
  2. L'uso costante di GCS in compresse fornisce continuamente al corpo la concentrazione desiderata del farmaco. Il prednisone (prima per due settimane somministrato in dosi elevate e poi lentamente ridotto a terapia costante) è il trattamento più affidabile per l'asma nella maggior parte dei gatti. Spesso è la reazione positiva al prednisone che serve come prova della diagnosi di asma. Ma, sebbene i gatti portino questa droga meglio delle persone, il suo effetto costante su tutto il corpo provoca tutti gli stessi effetti collaterali.
  3. Quando si utilizza un inalatore, la sostanza medicinale entra direttamente nei bronchi ed è lì che ha il suo effetto curativo. Inalazione Le GCS hanno un basso assorbimento, cioè sono poco assorbite nel sangue e nel tratto gastrointestinale e non hanno un effetto sistemico sul corpo, cioè gli effetti collaterali negativi sono ridotti al minimo.

Per l'inalazione, è necessario un dispositivo speciale - uno spaziatore con una maschera, poiché non è consigliabile spruzzare il medicinale sul viso del gatto - non è noto quanta parte del medicinale sarà utilizzata per lo scopo previsto. Non ha senso schizzare in bocca - il gatto non ha il tempo di respirare. Nel distanziatore, l'agente viene spruzzato in una camera speciale da una lattina e, attraverso una maschera, con un sospiro, entra nel rinofaringe del gatto.

Suggerimento: agitare l'inalatore. Dopo aver collegato l'inalatore con il distanziatore, è necessario fare doppio clic sull'inalatore per erogare il medicinale alla camera (cercare di renderlo più silenzioso). Quindi, posiziona la maschera sulla faccia del gatto e lascia che inspiri ed espiri una decina di volte. Eccolo:

Poiché i corticosteroidi inalatori, di norma, iniziano ad agire in piena forza solo dopo un paio di settimane dall'inizio del loro utilizzo, di solito vengono combinati con compresse di prednisone all'inizio del trattamento.

Attualmente, ci sono inalatori appositamente progettati per gli animali, come Aerokat.

I farmaci usati per l'inalazione sono broncodilatatori del tipo salbutamolo (ad esempio, Ventolin) e ormoni steroidei glucosio, ad esempio il fluticasone (flixotide).

Con una forma grave della malattia, l'animale richiede dosi significative di ormoni, qui è necessario un approccio speciale.

Per le convulsioni, non usare antistaminici (antiallergici) farmaci e soppressori della tosse, in quanto impediranno al gatto di liberare il suo corpo di secrezioni.

Gli antibiotici per il trattamento dell'asma sono usati raramente solo se c'è un'infezione parallela.

A volte nei casi più gravi, è richiesto ossigeno supplementare.

Certamente, la selezione di medicine e lo schema del loro uso sono effettuati dal medico generico essente presente!

La moderna medicina veterinaria e i nuovi sviluppi nel campo della medicina consentono agli animali domestici (e quindi ai loro proprietari!) "Respirare un po 'più facilmente".

RS L'asma del gatto mi è familiare non per sentito dire, si è affezionata a uno dei miei gatti: Lewinsky. Per quattro anni, Levi e io abbiamo combattuto con successo con attacchi occasionali di tosse. Io uso la prima opzione - iniezione GCS di esposizione a lungo termine - dexafort, ma solo perché gli attacchi asmatici, per fortuna, sono piuttosto rari in un gatto, circa una volta ogni 3-6 mesi, come come. Fortuna, certo, dubbia, ma a volte molto peggio per la montagna

Popolarmente Sulle Allergie