L'asma bronchiale è classificata in tipi, forme, fasi secondo diversi segni (ragione, grado di controllabilità, grado di manifestazione di ostruzione bronchiale). Ma una delle classificazioni più importanti che determinano il trattamento di una malattia è la classificazione in base alla gravità del corso. In conformità con esso, si distinguono quattro forme di asma, la più pericolosa delle quali è grave persistente.

Classificazione della malattia in base alla gravità

La gravità dell'asma è determinata da:

  • Il numero di attacchi a settimana durante la notte;
  • Il numero di attacchi a settimana durante il giorno;
  • La frequenza e la durata dell'uso di beta2-agonisti a breve durata d'azione;
  • Indicatori del picco di flusso espiratorio, le sue variazioni giornaliere;

1. Asma bronchiale episodico o lieve flusso intermittente asmatico;

Questa forma della malattia è caratterizzata da esacerbazioni brevi episodiche (da diverse ore a diversi giorni). Attacchi di asma (mancanza di respiro o tosse) durante il giorno non si verificano più di una volta alla settimana, di notte - 2 volte al mese. Il picco di velocità espiratoria è dell'80% della frequenza corretta, per un giorno varia di non più del 20%.

Nel periodo tra esacerbazioni, l'asma bronchiale lieve non manifesta alcun sintomo, i polmoni umani funzionano normalmente.

Sfortunatamente, per identificare la malattia in questa forma non sempre si ottiene. In primo luogo, la sua influenza sulla vita di una persona non è sufficiente, può semplicemente ignorare i sintomi e non consultare un medico. In secondo luogo, i segni dell'asma episodica sono simili a quelli di altre malattie respiratorie, ad esempio la bronchite cronica. In terzo luogo, il più delle volte l'asma episodica è mista, cioè i fattori allergici e infettivi-dipendenti svolgono lo stesso ruolo nel suo verificarsi. La malattia può verificarsi negli adulti a contatto con allergeni, nei bambini - durante le malattie infettive delle vie respiratorie inferiori.

Per confermare la diagnosi del paziente esaminato:

  • Prenderanno i suoi esami generali del sangue e delle urine;
  • Effettuare test allergologici cutanei;
  • Esame a raggi X del torace;
  • Esaminare la funzione respiratoria con beta2-agonista.

Un trattamento adeguato, intrapreso anche quando la malattia non ha acquisito slancio, contribuirà a contenerlo e ad ottenere una remissione stabile. Include l'assunzione di beta2-agonisti a breve durata d'azione e di teofilline a breve durata d'azione al fine di arrestare gli episodi o prevenirli (i farmaci vengono assunti per inalazione o somministrazione orale prima dell'esercizio, possibile contatto con gli allergeni). Le persone con flusso intermittente asmatico devono anche aderire al regime stabilito per i pazienti asmatici. Il trattamento con farmaci anti-infiammatori di solito non è richiesto.

2. Insufficienza bronchiale persistente (costante). A sua volta, l'asma persistente può essere lieve, moderata o grave.

Se il disturbo è in una forma lieve persistente, il picco di frequenza espiratoria del paziente è dell'80% del dovuto, che può oscillare del 20-30% durante il giorno. Attacchi di tosse, mancanza di respiro, soffocamento si verificano nel suo giorno da 1 volta al giorno a 1 volta a settimana. Gli attacchi di notte si ripetono più spesso 2 volte al mese. I sintomi della malattia durante una riacutizzazione influenzano la qualità della vita del paziente, a causa di loro la sua attività durante il giorno o il sonno notturno può soffrire.

Un paziente con asma con una forma lieve e persistente ha bisogno di un trattamento giornaliero. Per la prevenzione degli attacchi, ha bisogno di usare corticosteroidi inalatori, sodio cromoglicato, nedocromile e teofillina. Inizialmente, i corticosteroidi sono prescritti ad una dose di 200-500 mcg al giorno, se l'asma bronchiale progredisce, è consigliabile aumentarli a 750-800 mcg al giorno. Al momento di coricarsi, si consiglia di utilizzare un broncodilatatore a rilascio prolungato, ad esempio, clenbuterolo, salmeterolo o formoterolo.

Il flusso moderato di asma bronchiale è caratterizzato da una frequente manifestazione di sintomi che interrompono in modo significativo l'attività quotidiana del paziente e il suo sonno notturno. Di notte, tosse, soffocamento, mancanza di respiro si verificano una volta alla settimana e più spesso. Il picco di flusso espiratorio varia tra il 60% e l'80% del dovuto.

Se a una persona viene diagnosticata questa forma di asma, ha bisogno di un apporto giornaliero di beta2-agonisti e farmaci anti-infiammatori, solo così è possibile controllare la malattia. Si consiglia il beclometasone dipropionato o un corticosteroide inalatorio analogico alla dose di 800-2000 mcg. Inoltre, è necessario assumere broncodilatatori a lunga durata d'azione e, soprattutto, se le convulsioni si verificano spesso durante la notte. Di solito, le teofilline vengono utilizzate, ad esempio, Theophil.

Come trattare l'asma bronchiale grave?

L'asma severo persistente è spesso mescolato. Frequenti esacerbazioni, ricorrenti crisi quotidiane e quasi notturne sono innescate da trigger di asma allergici e infettivi. Il picco di frequenza espiratoria del paziente è inferiore al 60% del dovuto, varia del 30% o più. A causa di una grave condizione, è costretto a limitare la propria attività fisica.

L'asma bronchiale grave persistente è difficile da controllare o non è affatto controllato. Per valutare la gravità delle condizioni del paziente, è necessaria la flumetria di picco giornaliera.

Il trattamento di questa forma della malattia viene effettuato con l'obiettivo di ridurre al minimo l'insorgenza dei sintomi.

Al paziente vengono mostrate alte dosi giornaliere di corticosteroidi (motivo per cui l'asma severo persistente è talvolta chiamato steroide-dipendente). Può portarli attraverso un inalatore o un distanziatore.

Il distanziatore è un pallone (serbatoio) utilizzato in aggiunta all'inalatore dell'aerosol per migliorare l'efficacia del suo impatto. Utilizzando una lattina tascabile con un distanziatore, un paziente, anche con un grave attacco di asfissia, sarà in grado di fornire aiuto. Non avrà bisogno di coordinare l'inalazione e la pressione. I bambini usano meglio il distanziatore con una maschera.

Si raccomanda una persona con diagnosi di asma bronchiale persistente grave:

  1. Trattamento con un'alta dose di corticosteroidi.
    In questo caso, il più piccolo è quello che ti consente di controllare i sintomi della malattia. Una volta che il trattamento ha effetto, la dose può essere ridotta. I glucocorticosteroidi sistemici che possono curare l'asma grave sono Dexazone, Dexacort, Diprospan, Idrocortisone, Budesonide, Prednisone, Flixotide. Possono essere sotto forma di aerosol per inalazione, compresse, soluzioni antigoccia.
  2. Trattamento con broncodilatatori.
    Questi includono metilxantine (Aminofillina, Eufillina, Teopek, Neoteopek, Teotard), beta2-agonisti (Serevent, Ventolin, Salbutomol, Berotek), colinolitici (Atrovent, Berodual).
  3. Trattamento con antinfiammatorio non steroideo.
    Se l'asma bronchiale è mista, i suoi attacchi sono provocati non solo dagli allergeni, ma anche dallo sforzo fisico, dall'inalazione di aria fredda, i pazienti sono consigliati con farmaci a base di sodio cromoglicato o nedocromile sodico. Più spesso, è prescritta la menta intal o Tayled.

È ovvio che un paziente con asma permanente grave è costretto a prendere un'enorme quantità di farmaci che controllano i suoi sintomi. Sfortunatamente, non sono sempre efficaci, ma gli effetti collaterali di prenderli sono osservati abbastanza spesso. L'asma misto grave viene principalmente curata in ospedale, quindi la terapia farmacologica viene scelta esclusivamente da un medico esperto. Ogni iniziativa nel trattamento è esclusa, dal momento che è gravida con l'aggravamento dello stato fino alla morte.

Dopo che il trattamento è iniziato, e dà il risultato, il paziente è determinato da una clinica mista della malattia, poiché in risposta alla terapia i suoi sintomi sono offuscati. Ma sarà possibile cambiare la diagnosi da asma persistente a un decorso moderato per un decorso moderato solo quando il paziente inizia a ricevere una terapia farmacologica caratteristica di questo grado di gravità.

Asma bronchiale: cause, sintomi, trattamento

L'asma è una malattia molto grave di origine immuno-allergica, che si sviluppa a causa dell'infiammazione non infettiva nel sistema respiratorio (il cosiddetto "albero bronchiale"). Per l'asma bronchiale è caratterizzata da un decorso progressivo cronico con attacchi periodici, che sviluppa ostruzione bronchiale e soffocamento.

La patologia deriva da una combinazione di un numero di fattori endogeni ed esogeni. Tra i fattori esterni ci sono lo stress psico-emotivo, l'esercizio eccessivo, il clima avverso, l'esposizione a sostanze irritanti e allergeni chimici. I fattori interni includono disturbi del sistema immunitario ed endocrino, così come iperreattività bronchiale.

Molti pazienti hanno una suscettibilità familiare alla malattia.

L'asma negli adulti e nei bambini, purtroppo, è abbastanza comune e, infine, curare questa malattia è estremamente difficile.

Cause di asma

Il processo infiammatorio che si sviluppa nell'albero bronchiale nell'asma, è caratterizzato da un'elevata specificità. La causa del processo patologico è l'effetto della componente allergica in combinazione con i disturbi immunitari, che provoca un attacco della malattia.

Nota: Storia familiare gravata - ogni terza persona affetta da asma. Con predisposizioni ereditarie, elementi che provocano attacchi di asma sono molto difficili da rintracciare; la malattia ha carattere atopico.

Oltre alla componente principale (allergica), ci sono una serie di fattori aggiuntivi che determinano il decorso della malattia e la frequenza degli attacchi d'asma.

Questi includono:

  • aumentata reattività degli elementi muscolari lisci delle pareti dell'albero bronchiale, portando a spasmo con qualsiasi irritazione;
  • fattori esogeni che causano un rilascio massiccio di mediatori di allergia e infiammazione, ma che non portano a una reazione allergica generale;
  • gonfiore della mucosa dei bronchi, peggioramento delle vie respiratorie;
  • insufficiente formazione di secrezioni bronchiali mucose (la tosse da asma è solitamente improduttiva);
  • danno primario ai bronchi di piccolo diametro;
  • cambiamenti nel tessuto polmonare dovuti all'ipoventilazione.

Importante: uno dei principali fattori che portano all'asma si chiama polvere domestica ordinaria. Contiene un gran numero di acari microscopici, la cui chitina è un potente allergene.

Fasi e forme di asma bronchiale

È accettato assegnare 4 stadi di sviluppo di asma:

  • intermittente (caratterizzato da un corso relativamente facile);
  • lieve persistenza (flusso moderato);
  • persistenza media (corso grave);
  • persistenza severa (forma estremamente severa).

Nelle fasi iniziali, le convulsioni si sviluppano relativamente raramente e possono essere rapidamente interrotte. Come la progressione della esacerbazione di tutti i meno sensibili alla terapia farmacologica.

Per eziologia (origine) sono le seguenti forme:

  • esogeno (gli attacchi di asma provocano il contatto con l'allergene);
  • endogeno (convulsioni provocate da infezione, ipotermia o stress);
  • asma della genesi mista.

Le seguenti forme cliniche e patogenetiche sono elencate come forme speciali:

  • aspirina (dovuta all'assunzione di salicilati);
  • indotto da reflusso (sullo sfondo di "reverse casting" gastroesofageo);
  • notte;
  • professionale;
  • asma sforzo fisico.

Asma bronchiale atopico (allergico) - Questa è la forma più comune di patologia, a causa della maggiore sensibilità degli organi dell'apparato respiratorio a vari tipi di allergeni. La reazione protettiva del sistema immunitario provoca una forte contrazione spastica degli elementi muscolari dei bronchi, cioè si sviluppa il broncospasmo. L'asma atopico è una variante considerata separatamente della forma esogena. Il ruolo principale nella sua patogenesi è giocato da una predisposizione genetica alle allergie.

Sintomi di asma bronchiale

  1. Soffocamento o mancanza di respiro a riposo o sotto sforzo. L'inalazione di polline delle piante, un brusco cambiamento della temperatura ambientale, ecc., Può provocare la comparsa di tali sintomi.Un importante aspetto distintivo degli attacchi di asma in uno stadio precoce della malattia è la repentinità del loro sviluppo.
  2. Respirazione superficiale di tipo espiratorio (con espirazione estesa). I pazienti sono preoccupati che non riescano a espirare completamente.
  3. Tosse da incisione a secco che si sviluppa parallelamente alla mancanza di respiro. Tossire a lungo non funziona; solo alla fine dell'attacco segnò lo scarico di una piccola quantità di secrezioni bronchiali mucose (espettorato).
  4. Respiro affannoso quando si respira. In alcuni casi, possono essere determinati a distanza, ma sono meglio udibili durante l'auscultazione.
  5. orthopnea - caratteristica postura forzata, che facilita il processo di espirazione. Il paziente deve prendere una posizione seduta con le gambe abbassate e tenere le mani sul supporto.

Importante: testimoniare l'aumento patologico della reattività dei bronchi, solo alcuni dei segni sopra citati possono farlo. Di regola, in un primo momento gli attacchi sono brevi e non si sviluppano più a lungo. In questo caso stiamo parlando del "periodo del benessere immaginario". A poco a poco, i sintomi saranno più pronunciati e spesso si manifestano. Una visita precedente a un medico quando compaiono i primi segni è la chiave dell'efficacia della terapia.

Nelle prime fasi, le manifestazioni cliniche non sono accompagnate da disturbi generali, ma con il progredire della malattia, si sviluppano certamente.

Allo stesso tempo, si distinguono i seguenti sintomi che accompagnano l'asma bronchiale:

  • mal di testae vertigini. I sintomi possono essere osservati con moderata asma bronchiale e indicare la presenza di insufficienza respiratoria;
  • debolezza generale. Se una persona che soffre di asma, sta cercando di eseguire movimenti attivi durante un attacco, la mancanza di aria aumenta. Con un flusso leggero tra gli attacchi, i pazienti normalmente tollerano uno sforzo fisico adeguato;
  • palpitazioni cardiache (tachicardia) celebrato durante un attacco. Frequenza cardiaca: fino a 120-130 al minuto. Nei pazienti con asma moderato e grave, si verifica anche una leggera tachicardia (fino a 90 battiti / min) tra un attacco e l'altro;
  • azzurramento delle estremità (acrocianosi) e cianosi diffusa della pelle. L'aspetto di questo segno clinico è dovuto a un grave aumento dell'insufficienza respiratoria e indica una forma grave di asma;
  • cambiamento caratteristico nella forma delle falangi terminali ("Bacchette per batteria") e piastre per unghie ("occhiali da guardia");
  • sintomi di enfisema. I cambiamenti sono caratteristici di un lungo e (o) grave decorso della malattia. La larghezza del torace del paziente aumenta e le regioni sovraclavicolare si protrudono. Quando la percussione è determinata dall'espansione dei confini dei polmoni e durante l'ascolto - l'indebolimento della respirazione;
  • sintomi di "cuore polmonare". Nell'asma grave, si sviluppa un costante aumento della pressione nella circolazione polmonare, che porta ad un aumento del ventricolo destro e dell'atrio. Con l'auscultazione nella proiezione della valvola polmonare, si può identificare un accento di un secondo tono;
  • suscettibilità alle reazioni allergiche e malattie di origine allergica.

Importante: lo stato post-ritmico è il soffocamento prolungato, che non è inibito dalla terapia medica convenzionale. Lo stato è accompagnato da una violazione della coscienza, fino a una perdita completa. Lo stato asmatico può causare la morte.

Diagnosi di asma

La diagnosi di "asma bronchiale" viene effettuata sulla base della presenza di sintomi caratteristici della malattia. La diagnosi differenziale di asma con bronchite cronica può essere di qualche difficoltà. Quest'ultimo è caratterizzato da fasi alternate di esacerbazione (della durata di 2-3 settimane) e di remissione.

L'asma è caratterizzata da attacchi improvvisi di durata variabile (da alcuni minuti a diverse ore), tra i quali il paziente riacquista la salute normale. Per la bronchite, attacchi notturni improvvisi a riposo non sono caratteristici. La dispnea è un sintomo "classico" di un attacco d'asma, indipendentemente dalla gravità del decorso, e con la bronchite si sviluppa solo con una forma ostruttiva a lungo termine o una riacutizzazione molto grave.

La tosse accompagna la bronchite sia nel periodo di esacerbazione, sia durante la remissione, e negli asmatici questo sintomo si verifica solo direttamente durante l'attacco. L'aumento della temperatura corporea spesso accompagna l'esacerbazione della bronchite e l'ipertermia è insolita per l'asma.

Nota: La diagnosi differenziale è importante nelle fasi iniziali della bronchite cronica e dell'asma bronchiale. Il decorso prolungato di entrambe le patologie porta inevitabilmente a cambiamenti simili nel sistema respiratorio - l'ostruzione bronchiale.

Trattamento di asma bronchiale

Il trattamento dell'asma bronchiale viene effettuato in più fasi. Ciascuno degli stadi di sviluppo richiede di apportare modifiche al piano delle misure terapeutiche. Per valutare l'asma nella dinamica e il grado di controllo della malattia, è necessario utilizzare un misuratore di flusso di picco.

I principali farmaci usati per trattare l'asma hanno una serie di effetti collaterali. La manifestazione degli effetti indesiderati può essere minimizzata applicando la combinazione più razionale di farmaci.

La terapia di base (di base) prevede un trattamento di supporto volto a ridurre la risposta infiammatoria. La terapia sintomatica è una misura presa per alleviare le convulsioni.

Gli esperti notano che la nomina di farmaci ormonali (glucocorticosteroidi) consente di controllare il processo patologico. I farmaci in questo gruppo non solo alleviano i sintomi durante un attacco, ma sono anche in grado di agire sui principali collegamenti di patogenesi, bloccando il rilascio di mediatori di allergia e infiammazione. La terapia ormonale razionale, iniziata il prima possibile, rallenta significativamente lo sviluppo dell'asma.

I principali gruppi di farmaci usati per il trattamento dell'asma bronchiale:

  • glucocorticosteroidi. Questi fondi sono prescritti per un corso del processo facile e moderatamente compensato. Nei casi di emergenza in pillole, sono inefficaci, ma l'inalazione con questi farmaci farmacologici aiuta a fermare lo stato asmatico del paziente;
  • antagonisti dei leucotrieni (prescritti per l'ostruzione bronchiale);
  • metilxantine. Le compresse sono utilizzate per la terapia di base e sono necessarie iniezioni per alleviare le convulsioni (Eufillin in alte dosi);
  • anticorpi monoclonali. Le iniezioni sono indicate quando viene stabilita la componente allergica. Per la rimozione di attacchi non si applicano;
  • Cromoni. Le preparazioni di inalazione di questo gruppo sono mostrate per il trattamento di base di forme più mite. L'attacco non viene rimosso;
  • b2-agonisti. Per il trattamento di mantenimento, vengono usati inalatori prolungati e per il sollievo di un attacco - agenti a breve durata d'azione (Salbutamolo, Ventolin);
  • anticolinergici. In inalatori speciali sono indicati per il soccorso di emergenza in caso di asma bronchiale durante un attacco.

Agenti combinati per inalazione possono essere prescritti per cure di emergenza (il farmaco Symbicort) e per uso regolare (Seretide, Beroduale).

Asma bronchiale nei bambini

Nei bambini non è sempre possibile fare una diagnosi in tempo, poiché l'asma bronchiale si manifesta spesso con gli stessi sintomi delle infezioni respiratorie acute. È caratteristico che nell'asma la temperatura non aumenta, e spesso ci sono i cosiddetti. "precursori".
Sintomi precursori:

  • comportamento irrequieto del bambino 1-2 giorni prima dell'attacco;
  • scarico mucoso-acquoso dal naso al mattino subito dopo il risveglio;
  • starnuti frequenti;
  • dopo poche ore - una leggera tosse secca.

L'attacco nei bambini di solito si sviluppa prima di coricarsi o immediatamente dopo il risveglio. L'intensità della tosse si riduce se al bambino viene data una posizione seduta o eretta. La respirazione diventa intermittente con respiri frequenti abbreviati.

Nota: nei bambini di età superiore ad 1 anno possono manifestarsi sintomi atipici come lacrimazione, prurito e eruzione cutanea.

L'asma bronchiale nei bambini è più comune per i ragazzi perché il diametro del lume dei bronchi è più ristretto rispetto alle ragazze.

L'obesità nei bambini aumenta il rischio di sviluppare asma, poiché il diaframma è più alto in questo caso e la ventilazione polmonare è difficile.

I farmaci moderni non curano completamente l'asma bronchiale nei bambini, ma i farmaci aiutano ad alleviare un attacco e minimizzano la reazione allergica e infiammatoria. La specificità della terapia sta nel fatto che le inalazioni sono indicate come il principale metodo di somministrazione dei farmaci.

A proposito di asma bronchiale nei bambini è descritto in dettaglio in questa rassegna video:

Asma durante la gravidanza

Durante la gravidanza, un attacco d'asma non solo influisce negativamente sul corpo di una donna, ma può anche causare l'ipossia (fame di ossigeno) del feto.

Il controllo della malattia consente di minimizzare il possibile rischio per il nascituro. La terapia di base non deve essere interrotta. Naturalmente, non è possibile abbandonare i fondi necessari per gli aiuti di emergenza nell'asma bronchiale. La perdita del controllo minaccia la preeclampsia (con lesioni della placenta), l'ipermesi (pronuncia tossicosi), le complicazioni durante il parto e il travaglio pretermine. Non è escluso il ritardo di crescita intrauterino.

La maggior parte dei farmaci usati per trattare questa malattia sono praticamente sicuri per il feto.

Nota: Il farmaco ormonale più sicuro (corticosteroide) per inalazione è budesonide.

Nella seconda metà della gravidanza, il decorso dell'asma può diventare più grave. La futura madre ha bisogno di un costante monitoraggio della sua funzione polmonare. In forma grave, dopo la 32a settimana di gravidanza, è assolutamente necessaria l'ecografia fetale.

Prevenzione dell'asma

Purtroppo, attualmente non sono state sviluppate misure efficaci sufficienti per la prevenzione dell'asma. Le persone con una predisposizione ereditaria possono essere raccomandate per ridurre al minimo il contatto con sostanze allergeniche, per quanto possibile, per escludere la sovraraffreddamento del corpo e per prestare maggiore attenzione ai cambiamenti nel benessere.

Si consiglia ai bambini di allattare al seno per almeno 1 anno. Se è necessario trasferire il bambino all'alimentazione artificiale, la miscela deve essere selezionata, previa consultazione con un pediatra. Non è consigliabile avviare gli animali domestici se c'è un bambino piccolo in casa. Anche l'acquario non dovrebbe contenere, perché il cibo secco è un potente allergene. Usa cuscini, coperte e materassi solo con un cuscinetto ipoallergenico.

Indurimento e nutrizione razionale aiuteranno a rafforzare le difese del corpo, riducendo la probabilità di una risposta immunitaria inadeguata.

Gli esperti parlano del problema di aumentare il numero di pazienti con asma bronchiale e metodi di diagnosi e prevenzione di questa malattia:

Konev Alexander, terapista

15.022 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Stadio di asma bronchiale

Le fasi dell'asma bronchiale si differenziano tra loro nella gravità dei sintomi.

L'asma bronchiale è una malattia comune delle vie respiratorie che colpisce la grande maggioranza dei pazienti. Questa malattia si manifesta sotto forma di attacco e ha una propria classificazione per gravità.

Sintomi di asma bronchiale

L'asma bronchiale si manifesta nel periodo di esacerbazione, come un attacco. Per un attacco di asma bronchiale in una fase precoce è caratterizzata dalla manifestazione dei sintomi per un breve periodo. Col tempo, senza trattamento, i sintomi della malattia si intensificano ed è impossibile liberarsene da soli. Sintomi di esacerbazione: un attacco di asma bronchiale includono:

  • improvvisa mancanza di respiro e soffocamento;
  • tosse secca e persistente, accompagnata da espettorato;
  • impossibilità di respirazione normale, specialmente di esalazione;
  • respiro affannoso mentre si respira;
  • postura ortopnea con un attacco.

Cause di esacerbazione

Un attacco d'asma nell'asma bronchiale può essere preceduto dall'esposizione a una serie di fattori avversi sul corpo umano. Questi includono:

  • inalazione di fumo di tabacco;
  • l'odore acuto e irritante di prodotti chimici domestici, sapone, profumo;
  • alti livelli di scarico;
  • effetti collaterali del farmaco.

Stadio di asma bronchiale

La classificazione dell'asma bronchiale per gravità comprende tre fasi:

  • Asma bronchiale di primo grado;
  • asma bronchiale 2 gradi;
  • asma bronchiale 3 gradi.

Esaminiamo più in dettaglio, ciascuno dei gradi elencati di asma bronchiale. A seconda della gravità della corrente in ciascun caso particolare, viene assegnato un certo grado di gravità dell'asma bronchiale. Più il caso è complicato e più frequenti sono gli attacchi, più alti sono gli stadi dell'asma bronchiale.

Pertanto, il grado 1 rappresenta un leggero grado di asma. È caratterizzato da un decorso calmo della malattia con esordio raro di esacerbazioni, che vengono rapidamente e facilmente interrotte. Il pericolo di questa fase della malattia è che non causa un significativo disagio per il paziente e, quindi, raramente diventa un motivo per vedere un medico.

L'asma bronchiale di gravità moderata corrisponde a 2 gradi nella classificazione della malattia. È caratterizzato da un decorso moderato della malattia e da una lieve persistenza. L'asma bronchiale di grado medio è caratterizzato da attacchi più prolungati e profondi di esacerbazioni, nonché dalla manifestazione delle prime interruzioni nel lavoro del corpo.

L'asma bronchiale persistente è uno stadio della malattia, quando per un lungo periodo di tempo (mesi, anni) i sintomi della sua manifestazione rimangono invariati. La frequenza e la gravità degli attacchi è la stessa, i miglioramenti o il deterioramento non sono praticamente osservati.

Oltre a questi, c'è ancora un decorso molto grave della malattia. In questo caso, il trattamento e il monitoraggio delle condizioni del paziente vengono eseguiti in un ospedale.

Classificazione per complessità del trattamento

Lo stadio di gravità dell'asma bronchiale influisce direttamente sulla classificazione della malattia, in base alla complessità del suo trattamento. Quindi, a seconda della necessità di supervisione medica, ci sono:

  • asma controllato;
  • asma parzialmente controllato;
  • asma incontrollata.

L'asma bronchiale incontrollata è una forma della malattia in cui il trattamento non influisce sull'insorgenza dei sintomi. In questo caso, viene applicato un aggiustamento del corso di trattamento fino a quando la malattia si sposta su un livello parzialmente controllato.

Lieve asma bronchiale

Lieve asma bronchiale

L'asma bronchiale è classificata in tipi, forme, fasi secondo diversi segni (ragione, grado di controllabilità, grado di manifestazione di ostruzione bronchiale). Ma una delle classificazioni più importanti che determinano il trattamento di una malattia è la classificazione in base alla gravità del corso. In conformità con esso, si distinguono quattro forme di asma, la più pericolosa delle quali è grave persistente.

Classificazione della malattia in base alla gravità

La gravità dell'asma è determinata da:

  • Il numero di attacchi a settimana durante la notte;
  • Il numero di attacchi a settimana durante il giorno;
  • La frequenza e la durata dell'uso di beta2-agonisti a breve durata d'azione;
  • Indicatori del picco di flusso espiratorio, le sue variazioni giornaliere;

1. Asma bronchiale episodico o lieve flusso intermittente asmatico;

Questa forma della malattia è caratterizzata da esacerbazioni brevi episodiche (da diverse ore a diversi giorni). Attacchi di asma (mancanza di respiro o tosse) durante il giorno non si verificano più di una volta alla settimana, di notte - 2 volte al mese. Il picco di velocità espiratoria è dell'80% della frequenza corretta, per un giorno varia di non più del 20%.

Nel periodo tra esacerbazioni, l'asma bronchiale lieve non manifesta alcun sintomo, i polmoni umani funzionano normalmente.

Sfortunatamente, per identificare la malattia in questa forma non sempre si ottiene. In primo luogo, la sua influenza sulla vita di una persona non è sufficiente, può semplicemente ignorare i sintomi e non consultare un medico. In secondo luogo, i segni dell'asma episodica sono simili a quelli di altre malattie respiratorie, ad esempio la bronchite cronica. In terzo luogo, il più delle volte l'asma episodica è mista, cioè i fattori allergici e infettivi-dipendenti svolgono lo stesso ruolo nel suo verificarsi. La malattia può verificarsi negli adulti a contatto con allergeni, nei bambini - durante le malattie infettive delle vie respiratorie inferiori.

Per confermare la diagnosi del paziente esaminato:

  • Prenderanno i suoi esami generali del sangue e delle urine;
  • Effettuare test allergologici cutanei;
  • Esame a raggi X del torace;
  • Esaminare la funzione respiratoria con beta2-agonista.

Un trattamento adeguato, intrapreso anche quando la malattia non ha acquisito slancio, contribuirà a contenerlo e ad ottenere una remissione stabile. Include l'assunzione di beta2-agonisti a breve durata d'azione e di teofilline a breve durata d'azione al fine di arrestare gli episodi o prevenirli (i farmaci vengono assunti per inalazione o somministrazione orale prima dell'esercizio, possibile contatto con gli allergeni). Le persone con flusso intermittente asmatico devono anche aderire al regime stabilito per i pazienti asmatici. Il trattamento con farmaci anti-infiammatori di solito non è richiesto.

2. Insufficienza bronchiale persistente (costante). A sua volta, l'asma persistente può essere lieve, moderata o grave.

Se il disturbo è in una forma lieve persistente, il picco di frequenza espiratoria del paziente è dell'80% del dovuto, che può oscillare del 20-30% durante il giorno. Attacchi di tosse, mancanza di respiro, soffocamento si verificano nel suo giorno da 1 volta al giorno a 1 volta a settimana. Gli attacchi di notte si ripetono più spesso 2 volte al mese. I sintomi della malattia durante una riacutizzazione influenzano la qualità della vita del paziente, a causa di loro la sua attività durante il giorno o il sonno notturno può soffrire.

Un paziente con asma con una forma lieve e persistente ha bisogno di un trattamento giornaliero. Per la prevenzione degli attacchi, ha bisogno di usare corticosteroidi inalatori, sodio cromoglicato, nedocromile e teofillina. Inizialmente, i corticosteroidi sono prescritti ad una dose di 200-500 mcg al giorno, se l'asma bronchiale progredisce, è consigliabile aumentarli a 750-800 mcg al giorno. Al momento di coricarsi, si consiglia di utilizzare un broncodilatatore a rilascio prolungato, ad esempio, clenbuterolo, salmeterolo o formoterolo.

Il flusso moderato di asma bronchiale è caratterizzato da una frequente manifestazione di sintomi che interrompono in modo significativo l'attività quotidiana del paziente e il suo sonno notturno. Di notte, tosse, soffocamento, mancanza di respiro si verificano una volta alla settimana e più spesso. Il picco di flusso espiratorio varia tra il 60% e l'80% del dovuto.

Se a una persona viene diagnosticata questa forma di asma, ha bisogno di un apporto giornaliero di beta2-agonisti e farmaci anti-infiammatori, solo così è possibile controllare la malattia. Si consiglia il beclometasone dipropionato o un corticosteroide inalatorio analogico alla dose di 800-2000 mcg. Inoltre, è necessario assumere broncodilatatori a lunga durata d'azione e, soprattutto, se le convulsioni si verificano spesso durante la notte. Di solito, le teofilline vengono utilizzate, ad esempio, Theophil.

Come trattare l'asma bronchiale grave?

L'asma severo persistente è spesso mescolato. Frequenti esacerbazioni, ricorrenti crisi quotidiane e quasi notturne sono innescate da trigger di asma allergici e infettivi. Il picco di frequenza espiratoria del paziente è inferiore al 60% del dovuto, varia del 30% o più. A causa di una grave condizione, è costretto a limitare la propria attività fisica.

L'asma bronchiale grave persistente è difficile da controllare o non è affatto controllato. Per valutare la gravità delle condizioni del paziente, è necessaria la flumetria di picco giornaliera.

Il trattamento di questa forma della malattia viene effettuato con l'obiettivo di ridurre al minimo l'insorgenza dei sintomi.

Al paziente vengono mostrate alte dosi giornaliere di corticosteroidi (motivo per cui l'asma severo persistente è talvolta chiamato steroide-dipendente). Può portarli attraverso un inalatore o un distanziatore.

Il distanziatore è un pallone (serbatoio) utilizzato in aggiunta all'inalatore dell'aerosol per migliorare l'efficacia del suo impatto. Utilizzando una lattina tascabile con un distanziatore, un paziente, anche con un grave attacco di asfissia, sarà in grado di fornire aiuto. Non avrà bisogno di coordinare l'inalazione e la pressione. I bambini usano meglio il distanziatore con una maschera.

Si raccomanda una persona con diagnosi di asma bronchiale persistente grave:

  1. Trattamento con un'alta dose di corticosteroidi.

In questo caso, il più piccolo è quello che ti consente di controllare i sintomi della malattia. Una volta che il trattamento ha effetto, la dose può essere ridotta. I glucocorticosteroidi sistemici che possono curare l'asma grave sono Dexazone, Dexacort, Diprospan, Idrocortisone, Budesonide, Prednisone, Flixotide. Possono essere sotto forma di aerosol per inalazione, compresse, soluzioni antigoccia.

  • Trattamento con broncodilatatori.

    Questi includono metilxantine (Aminofillina, Eufillina, Teopek, Neoteopek, Teotard), beta2-agonisti (Serevent, Ventolin, Salbutomol, Berotek), colinolitici (Atrovent, Berodual).

  • Trattamento con antinfiammatorio non steroideo.

    Se l'asma bronchiale è mista, i suoi attacchi sono provocati non solo dagli allergeni, ma anche dallo sforzo fisico, dall'inalazione di aria fredda, i pazienti sono consigliati con farmaci a base di sodio cromoglicato o nedocromile sodico. Più spesso, è prescritta la menta intal o Tayled.

  • È ovvio che un paziente con asma permanente grave è costretto a prendere un'enorme quantità di farmaci che controllano i suoi sintomi. Sfortunatamente, non sono sempre efficaci, ma gli effetti collaterali di prenderli sono osservati abbastanza spesso. L'asma misto grave viene principalmente curata in ospedale, quindi la terapia farmacologica viene scelta esclusivamente da un medico esperto. Ogni iniziativa nel trattamento è esclusa, dal momento che è gravida con l'aggravamento dello stato fino alla morte.

    Dopo che il trattamento è iniziato, e dà il risultato, il paziente è determinato da una clinica mista della malattia, poiché in risposta alla terapia i suoi sintomi sono offuscati. Ma sarà possibile cambiare la diagnosi da asma persistente a un decorso moderato per un decorso moderato solo quando il paziente inizia a ricevere una terapia farmacologica caratteristica di questo grado di gravità.

    Lieve asma bronchiale

    La classificazione di una malattia abbastanza comune come l'asma bronchiale, consente di suddividerla in categorie specifiche, fenotipi, fasi e fasi di sviluppo. Il processo di divisione scientifica sulla gravità dell'asma bronchiale è molto importante, poiché questa è la base della terapia principale. In altre parole, il trattamento della patologia si basa sull'eziologia della malattia, sulla gravità dei sintomi, sulle peculiarità dell'ostruzione bronchiale.

    È importante! Il pieno sollievo dalla malattia si verifica abbastanza raramente, poiché le cause principali della patologia non sono completamente comprese. La terapia è finalizzata alla prevenzione efficace degli attacchi d'asma.

    Classificazione generale delle regole

    Tutte le malattie note alla medicina moderna sono suddivise secondo una speciale classificazione internazionale, sono distribuite secondo l'ICD. Questa è una singola classificazione mondiale accettata. Tutte le malattie possono essere distribuite senza eccezioni, ma non solo l'asma bronchiale. Il motivo è che tende ad essere accompagnato da una varietà di processi patologici. L'asma è classificata in base ad altri fattori importanti, secondo alcune manifestazioni fisiologiche:

    • La gravità della patologia all'inizio del trattamento;
    • Segni di patologia da cui la persona soffre durante l'inizio della terapia;
    • Le fasi principali del flusso;
    • La presenza o l'assenza di complicanze.

    Sulla base di questa classificazione, il medico curante può determinare le condizioni generali del paziente. Questo è necessario per prescrivere la terapia farmacologica più efficace.

    Classificazione per grado di sviluppo

    L'asma bronchiale secondo la classificazione può essere di forma diversa e viene trattato in base al tipo di stabilito. Molto dipende dalla fase di sviluppo. In totale ci sono 4 fasi principali, ognuna delle quali è caratterizzata da sintomi propri:

    • Fase I In questa fase, gli attacchi di asma si verificano raramente e la salute generale rimane quasi invariata. Il paziente deve affrontare attacchi di asma, che si verificano più spesso di notte, ma la loro frequenza non supera due volte al mese;
    • II - una fase relativamente facile, che è caratterizzata dallo sviluppo graduale dell'asfissia che infesta una persona una volta alla settimana di notte;
    • III - La patologia è caratterizzata da moderata gravità e gli attacchi notturni possono comparire più di una volta alla settimana e più spesso. Inoltre, il paziente deve affrontare attacchi giornalieri quasi quotidiani;
    • IV - questo è un corso piuttosto grave di asma bronchiale, che richiede l'uso di moderni farmaci glucocorticoidi. In questo stato, le condizioni del paziente possono acquisire uno stato asmatico speciale.

    Sulla base delle fasi di sviluppo della patologia, si può concludere che più la malattia è sviluppata, più difficile sarà il processo di guarigione.

    Classificazione dei sintomi

    Saltare l'insorgenza della malattia è abbastanza difficile, poiché lo sviluppo si verifica in determinate fasi. Sulla base di questi, medici esperti classificano la malattia e sviluppano un regime di trattamento. La patologia ha le seguenti fasi di sviluppo:

    1. Precursori. Una condizione simile può essere osservata per diversi giorni prima dell'attacco principale. Questi fenomeni spiacevoli come la rinite vasomotoria, la difficoltà di espettorazione dell'espettorato, la secchezza nella cavità nasale e occasionalmente mancanza di respiro sono di solito osservati.
    2. L'altezza della malattia. Non appena l'attacco si infiamma, la persona inizia a sperimentare una grave mancanza d'aria. In questo momento, il paziente è costretto a prendere una posizione speciale, per esempio, diventa più facile per lui sedersi su una sedia con il resto delle mani sulle ginocchia. In questa posizione, la respirazione diventa più ponderata, mentre i muscoli addizionali iniziano a funzionare. L'inalazione viene effettuata con gli spazi intercostali che vengono aspirati e l'espirazione si allunga e viene eseguita con un certo sforzo. Se la condizione è abbastanza grave, il paziente può sperimentare un fenomeno spiacevole come l'ipossia.
    3. Sviluppo inverso della malattia. Questo stadio è accompagnato da una diminuzione graduale della gravità del respiro sibilante e della mancanza di respiro. A poco a poco la respirazione è completamente ripristinata.
    4. Stato asmatico di istruzione. Questo è un attacco abbastanza grave, che è caratterizzato da uno sviluppo a lungo termine e grave della malattia. Con l'aumentare dei sintomi nell'uomo, aumenta la carenza di ossigeno acuto.

    L'ultimo stadio dello sviluppo della malattia è abbastanza pericoloso. In assenza di trattamento, c'è il rischio di morte.

    Le principali forme della malattia

    L'asma può essere divisa in diverse forme di base. La classificazione si basa sui motivi che hanno causato il problema. Ecco i tipi e le categorie più popolari della malattia.

    Forma allergica

    Questa è la forma più comune di asma, basata su una reazione acuta negativa a vari tipi di allergeni. Tra i principali motivi che causano problemi di salute sono:

    • Acari della polvere;
    • Lana animale ed escrementi;
    • Punture di insetti;
    • Alcuni cibi;
    • Cosmetics.

    Il trattamento di questa forma della malattia consiste nella completa cessazione del contatto con l'allergia che ha causato l'asma. Allo stesso tempo, viene eseguita una terapia medica ben sviluppata.

    Asma Aspirina

    Come può essere giudicato dal nome di questa forma di patologia, un attacco d'asma si verifica dopo aver preso lo stesso farmaco. Per prevenire le convulsioni, limita semplicemente il consumo di aspirina.

    Forma persistente

    Questa forma può variare nella gravità della malattia, rispettivamente, possono essere diversi segni di base di patologia. Asma un tale piano può essere:

    L'essenza della patologia di questa forma è caratterizzata da costante irritazione dei bronchi. Con la progressione della malattia, i processi infiammatori passano piuttosto rapidamente nella forma cronica, che tormenterà una persona per molti anni. In questo caso, sono prescritte complesse misure terapeutiche con l'obbligo di nomina di glucocorticosteroidi e beta-2-adrenomimetici.

    Forma intermittente

    In questo caso, l'asma ha uno sviluppo episodico speciale. A differenza dell'asma persistente convenzionale, la patologia è più facile da trattare, cioè non causa gravi difficoltà. Per la ragione che gli attacchi di questa forma di asma sono episodici, le misure di trattamento per la maggior parte sono dirette ad alleviare numerosi attacchi, oltre che a ottenere una remissione a lungo termine. Tutto è fatto per il paziente ha iniziato a condurre una vita normale.

    Il trattamento in questo caso è finalizzato all'osservanza attenta delle misure preventive. Tra questi, un'attenzione particolare è rivolta a punti importanti come:

    1. Dieta ad eccezione dei prodotti allergenici.
    2. Attenta aderenza al sonno e al riposo.

    In questo caso, è la riduzione di tutti i contatti con gli allergeni che porta al fatto che la malattia riduce drasticamente l'attività.

    Forma incontrollata

    Questa è una delle forme più pericolose di asma. Il problema è che il paziente non può capire e valutare adeguatamente il grado di sviluppo dei sintomi comuni. Per lo stesso motivo, il paziente potrebbe non ricevere il trattamento necessario, che influirà negativamente sulle condizioni generali.

    Gli attacchi di questo tipo di asma si sviluppano molto rapidamente e possono essere accompagnati da un aumento dei sintomi generali. Se la terapia è stata ritardata, l'asma diventa una forma cronica piuttosto grave che è difficile da trattare.

    È importante! Per prevenire lo sviluppo di asma nella sua forma incontrollata, è necessario monitorare costantemente le condizioni generali del paziente, per le quali è necessario consultare uno specialista in modo tempestivo.

    Forma professionale

    Questa è una forma di patologia che si verifica in più del 20% di tutti i pazienti. La malattia si sviluppa sullo sfondo di vari fattori avversi. Sono associati ad una speciale attività professionale del paziente. Può essere a stretto contatto con vernici, vernici, vari prodotti chimici e prodotti. Al fine di ottenere un risultato positivo nel processo di trattamento di questa forma di patologia, allo stesso tempo in cui prescrivere i preparati medici moderni, è necessario cambiare l'attività professionale generale. Tutto è fatto per evitare la penetrazione di componenti dannosi negli organi respiratori del paziente. Con una forma sufficientemente grave della malattia, è possibile utilizzare la fisioterapia, rispettando pienamente i protocolli di trattamento.

    Ogni forma di asma ha una diversa forma di sviluppo e gravità. Per la loro determinazione, vengono presi in considerazione i sintomi, l'efficacia del trattamento e la durata totale degli attacchi.

    Caratteristiche Fenotipo Asma

    Per semplificare la classificazione, per la nomina di una terapia efficace, i professionisti la dividono in fenotipi, cioè in un insieme di caratteristiche specifiche in alcune forme del suo sviluppo. Il fenotipo principale include parametri quali l'età del paziente, la gravità dei sintomi, il livello di sviluppo dell'ostruzione dell'asma, l'effetto del carico sul corpo, l'effetto degli allergeni e un ambiente dannoso, diversi momenti fisiologici, sintomi e fattori scatenanti la patologia.

    È necessario classificare correttamente l'asma per trovare un trattamento competente che fornisca il risultato più efficace. Solo in questo modo si può ottenere una remissione a lungo termine. Per sbarazzarsi della malattia il più presto possibile, è necessario iniziare il trattamento nella fase iniziale dello sviluppo della patologia. L'auto-trattamento in questo caso è inaccettabile, poiché la patologia si trasforma rapidamente in una forma cronica difficile da trattare.

    Articoli utili

    neAstmatik.Ru - Blog di asmatici

    La copia dei materiali del sito è possibile solo se esiste un collegamento ipertestuale attivo all'origine.

    Le informazioni su questa risorsa Internet sono solo a scopo informativo e cognitivo e non costituiscono una prescrizione per la diagnosi e il trattamento delle malattie.

    Lieve asma bronchiale

    L'asma bronchiale è una malattia cronica non infettiva delle vie respiratorie di natura infiammatoria. I processi infiammatori cronici negli organi respiratori portano alla loro iperattività, a seguito della quale al momento del contatto con allergeni o sostanze irritanti si sviluppa istantaneamente l'ostruzione bronchiale, che limita la velocità del flusso d'aria e causa l'asfissia. Un attacco di asma bronchiale si sviluppa spesso dopo precursori ed è caratterizzato da un respiro corto e affilato e una lunga espirazione rumorosa. Di solito è accompagnato da tosse con espettorato viscoso e rantoli rumorosi. L'asma bronchiale può portare allo sviluppo di enfisema e cardiopatia polmonare, l'insorgenza dello stato asmatico.

    Asma bronchiale

    Negli ultimi due decenni, l'incidenza dell'asma bronchiale è aumentata, e oggi ci sono circa 300 milioni di persone nel mondo che ne soffrono. Questa è una delle più comuni malattie croniche a cui tutte le persone sono affette, indipendentemente dal sesso e dall'età. La mortalità tra i pazienti con asma bronchiale è piuttosto alta. Il fatto che negli ultimi vent'anni l'incidenza dell'asma bronchiale nei bambini sia in costante crescita, l'asma bronchiale non è solo una malattia, ma un problema sociale, contro il quale è diretto il massimo delle forze.

    L'asma bronchiale è una malattia cronica non infettiva delle vie respiratorie di natura infiammatoria. I processi infiammatori cronici negli organi respiratori portano alla loro iperattività, a seguito della quale al momento del contatto con allergeni o sostanze irritanti si sviluppa istantaneamente l'ostruzione bronchiale, che limita la velocità del flusso d'aria e causa l'asfissia.

    Gli attacchi di asma sono osservati con frequenza diversa, ma anche nella fase di remissione, il processo infiammatorio nelle vie aeree rimane. Al centro della violazione del flusso d'aria, con asma bronchiale, i seguenti componenti:

    • ostruzione delle vie aeree dovuta a spasmi della muscolatura liscia dei bronchi oa causa del gonfiore delle loro membrane mucose.
    • ostruzione bronchiale con secrezione delle ghiandole sottomucose delle vie respiratorie a causa della loro iperfunzione
    • sostituzione del tessuto muscolare dei bronchi da parte del connettivo durante un lungo decorso della malattia, a causa del quale ci sono cambiamenti sclerotici nella parete dei bronchi.

    Nonostante la complessità, l'asma bronchiale risponde bene al trattamento, grazie al quale può essere raggiunta una remissione persistente e prolungata. Il costante controllo sulla sua condizione consente ai pazienti di prevenire completamente l'insorgere di attacchi di soffocamento, ridurre o eliminare l'uso di farmaci per alleviare attacchi e condurre uno stile di vita attivo. Questo aiuta a mantenere la funzionalità polmonare e ad eliminare completamente il rischio di complicanze.

    Il fattore precipitante più pericoloso per lo sviluppo dell'asma sono gli allergeni esogeni, test di laboratorio per i quali si conferma un alto livello di sensibilità nei pazienti con asma e nei soggetti a rischio.

    Gli allergeni più comuni sono gli allergeni domestici - polvere domestica e di libri, cibo per pesci d'acquario e peli di animali, allergeni di origine vegetale e allergeni alimentari, che sono anche chiamati nutritivi. Nel 20-40% dei pazienti con asma bronchiale, viene rilevata una reazione simile ai farmaci e nel 2% la malattia è dovuta al lavoro nella produzione pericolosa o, ad esempio, nelle profumerie.

    I fattori infettivi sono anche un collegamento importante nella patogenesi dell'asma bronchiale, poiché i microrganismi, i loro prodotti metabolici, possono agire da allergeni, provocando la sensibilizzazione del corpo. Inoltre, il contatto costante con l'infezione supporta il processo infiammatorio dell'albero bronchiale nella fase attiva, che riduce la sensibilità del corpo agli allergeni esogeni.

    I cosiddetti allergeni aptici, cioè gli allergeni della struttura non proteica, penetrando nel corpo umano e legandolo con le proteine ​​provocano anche attacchi allergici e aumentano la probabilità di asma. Fattori come l'ipotermia, l'ereditarietà gravosa e le condizioni stressanti occupano anche uno dei posti più importanti nell'eziologia dell'asma.

    La base dei cambiamenti nei bronchi è la sensibilizzazione del corpo quando gli anticorpi vengono prodotti durante reazioni allergiche di tipo immediato che si verificano sotto forma di anafilassi, e al momento del ri-incontro con un allergene si verifica un rilascio immediato di istamina, che porta a gonfiore della mucosa bronchiale e ipersecrezione delle ghiandole. Le reazioni allergiche del complesso immunitario e le reazioni di sensibilità ritardata procedono in modo simile, ma con sintomi meno pronunciati. Recentemente anche un aumento della quantità di ioni di calcio nel sangue umano è stato considerato un fattore predisponente, poiché un eccesso di calcio può provocare spasmi, inclusi gli spasmi dei muscoli dei bronchi.

    Nello studio autoptico del defunto durante un attacco di soffocamento, vi è un'ostruzione completa o parziale dei bronchi con muco denso viscoso ed espansione enfisematosa dei polmoni a causa della difficoltà di espirazione. La microscopia dei tessuti ha spesso un quadro simile: è uno strato muscolare ispessito, ghiandole bronchiali ipertrofiche, pareti infiltrative dei bronchi con desquamazione dell'epitelio.

    Classificazione dell'asma bronchiale

    • asma bronchiale allergico
    • asma non allergico
    • asma misto
    • asma bronchiale, non specificato

    Per gravità:

    • intermittente, che è episodica
    • persistente lieve intensità
    • persistente moderata gravità
    • persistente grave

    Per livello di controllo:

    • controllata
    • parzialmente controllato
    • sfrenato

    Cioè, la diagnosi di un paziente con asma include tutte le caratteristiche di cui sopra. Ad esempio, "asma bronchiale di origine non allergica, intermittente, controllata, in uno stadio di remissione stabile".

    Sintomi di asma bronchiale

    L'attacco di asma nell'asma bronchiale è diviso in tre periodi: il periodo dei precursori, il periodo di altezza e il periodo di sviluppo inverso. Il periodo dei precursori è più pronunciato nei pazienti con la natura infettiva-allergica dell'asma, si manifesta con reazioni vasomotorie da parte degli organi del rinofaringe (abbondante secrezione acquosa, starnuti incessanti). Il secondo periodo (può iniziare improvvisamente) è caratterizzato da una sensazione di oppressione al petto, che non consente di respirare liberamente. L'inspirazione diventa acuta e breve e l'espirazione, al contrario, è lunga e rumorosa. La respirazione è accompagnata da sibili sibilanti, tosse con espettorazione viscosa, espettorazione difficile, che rende la respirazione aritmica.

    Durante un attacco, la posizione del paziente è forzata, di solito cerca di sedersi con il corpo piegato in avanti, e trova un punto di appoggio o di riposo con i gomiti sulle ginocchia. Il viso diventa gonfio e durante l'espirazione le vene del collo si gonfiano. A seconda della gravità dell'attacco, è possibile osservare il coinvolgimento dei muscoli, che aiutano a superare la resistenza dell'espirazione.

    Durante la percussione, il suono è chiaro in scatola a causa della iper-aria dei polmoni, la mobilità dei polmoni è bruscamente limitata, e i loro confini sono spostati verso il basso. L'auscultazione dei polmoni ascolta la respirazione vescicolare, indebolita da un'espirazione prolungata e con un gran numero di respiro sibilante secco. A causa dell'aumento di volume dei polmoni, il punto di ottusità assoluta del cuore diminuisce, il cuore attutito emette un secondo accento tono sull'arteria polmonare.

    Nel periodo di sviluppo inverso, inizia uno scarico dell'espettorato progressivo, il numero di sibili diminuisce e l'attacco di soffocamento svanisce gradualmente.

    Manifestazioni in cui si sospetta la presenza di asma bronchiale.

    • fischi acuti sibilanti quando espirate, specialmente nei bambini.
    • episodi ripetuti di respiro sibilante, difficoltà respiratoria, senso di costrizione toracica e tosse, peggio di notte.
    • stagionalità del deterioramento della salute da parte degli organi respiratori
    • la presenza di eczema, malattie allergiche nella storia.
    • peggioramento o insorgenza di sintomi durante il contatto con allergeni, assunzione di farmaci, contatto con il fumo, cambiamenti improvvisi della temperatura ambiente, infezioni respiratorie acute, sforzo fisico e stress emotivo.
    • raffreddori frequenti "che scendono" nel tratto respiratorio inferiore.
    • miglioramento dopo l'assunzione di antistaminici e farmaci anti-asma.

    Complicazioni di asma bronchiale

    A seconda della gravità e dell'intensità degli attacchi d'asma, l'asma bronchiale può essere complicata dall'enfisema e dall'aggiunta di insufficienza cardiopolmonare secondaria. Overdose di beta-adrenostimulyatorov o una rapida diminuzione del dosaggio di glucocorticosteroidi, così come il contatto con una dose massiccia di allergeni può portare a stato asmatico, quando gli attacchi di asma vanno uno dopo l'altro ed è quasi impossibile fermarsi. Lo stato asmatico può essere fatale.

    Diagnosi di asma bronchiale

    La diagnosi viene solitamente effettuata da un pneumologo sulla base dei reclami e della presenza di sintomi caratteristici. Tutti gli altri metodi di ricerca mirano a determinare la gravità e l'eziologia della malattia.

    Spirometria. Aiuta a valutare il grado di ostruzione bronchiale, a chiarire la variabilità e la reversibilità dell'ostruzione, nonché a confermare la diagnosi. Con BA, l'espirazione forzata dopo inalazione con un broncodilatatore in 1 secondo aumenta del 12% (200 ml) o più. Ma per informazioni più accurate, la spirometria dovrebbe essere eseguita più volte.

    La misurazione del flusso di colore o la misurazione dell'attività di picco espiratorio (PSV) consente di monitorare le condizioni del paziente, confrontando le prestazioni con quelle ottenute in precedenza. L'aumento di PSV dopo inalazione di broncodilatatori del 20% o più dal PSV prima dell'inalazione indica chiaramente la presenza di asma bronchiale.

    La diagnostica aggiuntiva include test con allergeni, una valutazione della composizione del gas ematico, ECG, broncoscopia e radiografia dei polmoni.

    Le analisi del sangue di laboratorio sono importanti per confermare la natura allergica dell'asma bronchiale e per monitorare l'efficacia del trattamento.

    • emocromo completo. Eosinofilia e un leggero aumento della VES nel periodo di esacerbazione.
    • analisi dell'espettorato generale. Microscopia nell'espettorato in grado di rilevare un gran numero di eosinofili, cristalli di Charcot-Leiden (cristalli trasparenti brillanti formati dopo distruzione di eosinofili e aventi la forma di rombo o ottaedro), elica di Kurshman (formata da piccole contrazioni spastiche dei bronchi e assomiglia a gusci di muco trasparenti) spirali). I leucociti neutri possono essere trovati in pazienti con asma bronchiale infettiva-dipendente nella fase infiammatoria attiva. Si nota anche il rilascio di corpi creoli durante un attacco: si tratta di formazioni arrotondate costituite da cellule epiteliali.
    • L'analisi biochimica del sangue non è il metodo diagnostico principale, poiché i cambiamenti sono di natura generale e vengono studiati studi simili per monitorare le condizioni del paziente durante l'esacerbazione.
    • studio dello stato immunitario. Nell'asma bronchiale, il numero e l'attività dei soppressori di T diminuiscono drasticamente e aumenta il numero di immunoglobuline nel sangue. L'uso di test per determinare il numero di immunoglobuline E è importante se non è possibile condurre test allergologici.

    Trattamento di asma bronchiale

    Poiché l'asma bronchiale è una malattia cronica, indipendentemente dalla frequenza degli attacchi, il punto fondamentale del trattamento è l'eliminazione del contatto con possibili allergeni, la conformità con le diete di eliminazione e l'impiego razionale. Se è possibile identificare l'allergene, allora una terapia iposensibilizzante specifica aiuta a ridurre la risposta dell'organismo ad esso.

    Per il sollievo degli attacchi d'asma, i beta-adrenomimetici sono usati sotto forma di un aerosol, al fine di aumentare rapidamente il lume dei bronchi e migliorare l'uscita dell'espettorato. Questi sono fenoterolo idrobromuro, salbutamolo, orciprenalina. La dose in ciascun caso è selezionata individualmente. È anche un bene per fermare le convulsioni di farmaci del gruppo m-cholinolitico - aerosol di bromuro di ipratropio e la sua combinazione con fenoterolo.

    I derivati ​​della xantina sono molto popolari tra i pazienti con asma. Sono prescritti per prevenire attacchi di dispnea sotto forma di compresse di azione prolungata. Negli ultimi anni, i farmaci che prevengono la degranulazione dei mastociti, hanno un effetto positivo nel trattamento dell'asma bronchiale. Questi sono ketotifen, sodio cromoglicato e antagonisti degli ioni calcio.

    Quando si trattano forme gravi di asma, viene utilizzata la terapia ormonale, quasi un quarto dei pazienti ha bisogno di glucocorticosteroidi; al mattino vengono assunti 15-20 mg di Prednisolone con farmaci antiacidi che proteggono la mucosa gastrica. In ospedale, i farmaci ormonali possono essere prescritti sotto forma di iniezioni.

    La peculiarità del trattamento dell'asma bronchiale è che è necessario utilizzare farmaci nella dose minima efficace e ottenere una riduzione ancora maggiore dei dosaggi. Per uno scarico dell'espettorato migliore, sono indicati l'espettorante e i farmaci mucolitici. È anche necessario effettuare il trattamento tempestivo di malattie associate - bronchite cronica, bronchopneumonia, poi gli antimicrobici sono indicati.

    Prevenzione e prognosi per l'asma bronchiale

    Il decorso dell'asma bronchiale consiste in una serie di esacerbazioni e remissioni, con il rilevamento tempestivo è possibile ottenere una remissione stabile ea lungo termine, la prognosi dipende anche in larga misura da quanto attentamente il paziente tratti la sua salute e sia conforme alle prescrizioni del medico.

    Di grande importanza è la prevenzione dell'asma, che consiste nella riabilitazione dei focolai di infezione cronica, nella lotta al fumo e nel minimizzare il contatto con gli allergeni. Questo è particolarmente importante per le persone a rischio o che hanno un'eredità gravosa.

    Popolarmente Sulle Allergie