L'allergia alimentare in un bambino è una condizione estremamente spiacevole. Nonostante l'apparente insignificanza della malattia, riduce notevolmente la qualità della vita. Allo stesso tempo, a volte è difficile identificare la patologia. Dopo tutto, è in grado di "mascherare" i vari disturbi. Affinché tuo figlio non diventi vittima di questa malattia, leggi attentamente le caratteristiche della malattia.

Descrizione della malattia

L'allergia alimentare nei bambini, secondo la terminologia medica, è l'alta sensibilità del sistema immunitario a determinati componenti contenuti nel cibo. La patologia si sviluppa come conseguenza del fatto che la proteina (immunoglobulina E) entra in una reazione chimica con un "provocatore" separato.

Nella maggior parte dei casi, la manifestazione di allergie alimentari in un bambino è abbastanza specifica. I sintomi sono facilmente riconoscibili anche da quei genitori che non hanno un'educazione medica.

Ma a volte la patologia può essere abbastanza insidiosa. I sintomi spiacevoli che si verificano in un bambino sono percepiti dai genitori come malattie infettive della pelle, indigestione o raffreddore. Tuttavia, non si rendono nemmeno conto che la base di tutte le manifestazioni è l'allergia alimentare.

Certo, la soluzione migliore è consultare tempestivamente un medico. Ciò consentirà non solo di diagnosticare la patologia, ma anche di proteggere il bambino dallo sviluppo di conseguenze negative.

cause di

Nei bambini inclini alla patologia, la malattia si manifesta molto presto. Spesso c'è un'allergia alimentare in un bambino di un mese. Spesso si manifesta con prurito e eruzioni cutanee.

Le principali cause di reazioni allergiche, secondo i medici, sono:

  1. Dieta impropria durante la gravidanza La dieta della futura madre determina in gran parte la salute del bambino. Si consiglia alle donne incinte di escludere fragole e agrumi dalla loro dieta. È necessario limitare l'uso di pesce e frutti di mare. Negli ultimi mesi, le donne hanno bisogno di abbandonare il latte vaccino. Si raccomanda invece di questo prodotto di preferire i prodotti caseari.
  2. Ingresso anticipato di composti artificiali. Questa è una causa comune che provoca lo sviluppo di allergie alimentari in un bambino. Essere consapevoli: molte formule di latte sono fatte da proteine ​​del latte vaccino. Vale a dire, è l'allergene più forte che provoca lo sviluppo della malattia. Ecco perché è consigliato allattare al seno il più a lungo possibile. Questo proteggerà il bambino non solo nei primi anni di vita, ma costituirà anche la "base" perfetta per il futuro. Se l'allattamento al seno è impossibile a causa di determinati motivi, è meglio scegliere miscele ipoallergeniche. Si basano su proteine ​​di soia o latte di capra. Tali miscele non portano allo sviluppo di allergie.
  3. Nutrizione impropria delle madri che allattano. Tutti i medici insistono sull'attenta osservanza della dieta raccomandata. Naturalmente, tutte le madri ricordano le rigide restrizioni dietetiche. Ma di tanto in tanto possono esserci tentazioni a cui è difficile resistere. Se sono permessi errori grossolani nel cibo, il bambino ha spesso allergie alimentari.
  4. Introduzione scorretta di cibi complementari. Sintomi spiacevoli si verificano spesso dopo aver mangiato un piccolo cibo "per adulti". Questa immagine è osservata come risultato della tardiva introduzione di cibi complementari, troppo cibo consumato alla volta. Alcune madri danno al bambino diversi tipi di cibo in una sola volta, il che influenza negativamente anche la salute del bambino. Per non sviluppare allergie alimentari nel bambino, è molto importante seguire tutte le raccomandazioni del pediatra.
  5. Eredità. Se ai genitori viene diagnosticata un'allergia, il bambino è anche soggetto a patologie. In questo caso, le briciole possono mostrare qualsiasi forma della malattia.
  6. L'uso della terapia antibiotica. Se tali farmaci sono usati nel primo anno di vita del bambino, allora il bambino può sviluppare un'allergia. Dopotutto, è durante questo periodo che il sistema immunitario si forma intensamente. Gli antibiotici possono seriamente disturbare il processo naturale.
  7. Sovralimentazione. Questo è un punto molto importante. Alcuni genitori dimenticano completamente la nutrizione moderata. Qualsiasi bambino che piange è percepito come un bisogno di cibo. Questa opinione è sbagliata. L'eccesso di alimentazione di un bambino porta spesso a reazioni allergiche. In questo caso, possono persino provocare quei prodotti a cui il bambino precedentemente aveva reagito normalmente. In questo caso, gli allergeni possono essere: latte materno, alimenti complementari, miscele adattate.
  8. Nutrizione impropria A volte la malattia si sviluppa quando il bambino ha 2 anni. Le allergie alimentari sono spesso innescate da un gran numero nella dieta di conservanti, coloranti, emulsionanti, aromi. Tali sostanze sono estranee al corpo. Pertanto, il sistema immunitario li percepisce come aggressori, che iniziano immediatamente a combattere.
  9. Varie patologie Perché l'allergia alimentare si verifica in un bambino di 3 anni? Spesso la base della malattia del sistema digestivo, delle vie biliari, del fegato. La microflora intestinale compromessa può portare allo sviluppo di patologie. La base di tali malattie è spesso la malnutrizione. Ma a volte le malattie possono essere congenite. In questo caso, i sintomi spiacevoli si faranno sentire molto prima.

allergeni alimentari

Per combattere la patologia, inizialmente, è necessario escludere il cibo che può causare una condizione spiacevole. È molto difficile determinare quali prodotti sono alla base della malattia nei bambini piccoli.

Molto spesso, l'allergia alimentare di un bambino (1 anno) è provocata da componenti come:

  • proteine ​​del latte vaccino (in qualsiasi forma);
  • pesce (soprattutto mare);
  • proteine ​​di quaglia, uova di gallina (a volte tuorli, ma questo è raro);
  • bacche, verdure, frutti di colore rosso o giallo brillante;
  • proteine ​​di grano, segale, avena, riso (contengono un allergene - glutine).

I bambini sono incoraggiati ad inserire nella dieta un solo prodotto ogni 2 settimane. Questo determinerà esattamente ciò che ha provocato le allergie. Pertanto, escludere tale prodotto sarà facile. Ricorda la regola importante: ogni nuovo prodotto è introdotto nella dieta a piccole dosi.

Più difficile è il caso dei bambini più grandi. Un numero di extra è aggiunto ai prodotti sopra elencati. Dopo tutto, la dieta del bambino è notevolmente ampliata.

Gravi allergie alimentari in un bambino possono essere causate dai seguenti prodotti:

  • varietà di noci;
  • calamari, gamberi, ostriche e altri tipi di frutti di mare;
  • agrumi, fragole, kiwi, prugne;
  • additivi alimentari, coloranti, conservanti, emulsionanti;
  • miele naturale, cioccolato;
  • legumi.

Tale cibo è molto pericoloso per i bambini da 1 anno a 4 anni. Il sistema immunitario del bambino durante questo periodo acquisisce le necessarie abilità di riconoscimento del "provocatore" - proteina. La reazione del corpo non è così violenta. Ma non commettere errori su questo punteggio. Le esacerbazioni di allergie si verificano meno frequentemente, ma c'è un'alta probabilità che il corpo "cambi" con altri provocatori: polline delle piante, polvere domestica.

Sintomi caratteristici

La manifestazione di allergia alimentare in un bambino può essere molto diversa. Allo stesso tempo, lo stesso prodotto può causare diversi tipi di reazioni in diversi bambini.

Le allergie alimentari si manifestano spesso:

  • lesioni cutanee;
  • insufficienza respiratoria;
  • problemi del tratto digestivo.

Considerare ogni gruppo di sintomi.

Segni di lesioni cutanee allergiche:

  • l'aspetto di un'eruzione sulla superficie;
  • arrossamento;
  • copioso calore pungente, anche a seguito di un leggero surriscaldamento;
  • orticaria;
  • la formazione di squame caratteristiche, desquamazione (spesso nella regione pelosa della testa, sopracciglia);
  • diatesi: desquamazione e prurito delle guance;
  • angioedema;
  • la presenza di dermatite da pannolino, nonostante un'attenta cura igienica.

I sintomi di patologia che interessano il tratto gastrointestinale sono:

  • costipazione;
  • flatulenza;
  • frequenti sgabelli sciolti con presenza di schiuma o verde;
  • coliche;
  • rigurgito;
  • vomito.

I problemi respiratori comprendono i seguenti segni della malattia:

  1. Rinite allergica (congestione nasale, gonfiore delle mucose, presenza di un naso che cola con secrezioni mucose e incolori).
  2. Mal di testa.
  3. Otite. Diminuzione dell'udito, congestione delle orecchie.
  4. Congiuntivite allergica (prurito, bruciore agli occhi, arrossamento delle mucose, scarico giallastro o trasparente).
  5. Broncospasmo. Rigidità al petto, respiro affannoso, mancanza di respiro.

A seconda delle manifestazioni dei sintomi, la patologia è suddivisa in:

  • debole;
  • moderato;
  • pesante.

Un grave grado di allergia alimentare viene trattato solo in un ospedale.

L'accesso immediato ai medici richiede patologia, manifestata dalle seguenti caratteristiche:

  1. Sensazione di lingua gonfia, senso di oppressione alla gola, difficoltà a deglutire. Tali sintomi possono segnalare una condizione pericolosa - angioedema. Questa patologia è una seria minaccia per la vita.
  2. Debolezza generale, ridotta acuità visiva, vertigini. Questi segni indicano ipotensione. Come risultato della patologia c'è una diminuzione della pressione. La sua caduta a un livello critico ha conseguenze fatali.
  3. Bruciore affannoso, crampi, eruzioni cutanee. Aumento della temperatura nelle allergie alimentari in un bambino, ipertensione, gonfiore dei polmoni e persino perdita di conoscenza. Tali sintomi caratterizzano una patologia pericolosa - shock anafilattico. Spesso un tale fenomeno è provocato non dal cibo, ma dalle droghe.

Qual è la patologia pericolosa?

Ogni genitore dovrebbe sapere se un bambino ha allergie alimentari, cosa fare. Contattare un pediatra senza indugio! Qualsiasi ritardo può portare a conseguenze abbastanza gravi.

Non c'è bisogno di tentare l'auto-trattamento. Qualsiasi metodo può essere utilizzato previa consultazione con uno specialista. Solo un medico competente, esaminando la briciola, può dire come curare le allergie alimentari in un bambino.

Ignorare la patologia può portare a tali complicazioni come:

  • riduzione della pressione;
  • vasculite allergica;
  • shock anafilattico (provocato da: pesce, noci, frutti di mare);
  • asma bronchiale;
  • anemia emolitica;
  • eczema;
  • l'obesità;
  • malattia da siero.

Inoltre, questa malattia è in grado di supportare patologie croniche dei sistemi cardiovascolari, digestivi, organi ENT.

Metodi diagnostici

Per determinare come trattare le allergie alimentari nei bambini, è necessario un esame approfondito. La diagnosi di patologia è un compito piuttosto complicato che richiede tutta una serie di misure.

Spesso i medici ricorrono ai seguenti metodi:

  1. Analisi dei fattori di rischio. Il medico scoprirà dai genitori quale sia la dieta del bambino, la dieta. Impara la predisposizione ereditaria. Questa informazione è molto importante per fare una diagnosi corretta.
  2. Tenere il diario alimentare dei genitori. Questa procedura è di solito allungata per 2 settimane. I genitori devono registrare accuratamente e accuratamente tutti i prodotti che la briciola consuma. La reazione del corpo ad esso è necessariamente registrata vicino a ciascun prodotto. Un tale evento ti consente di identificare molto accuratamente l'allergene.
  3. Esame del sangue immunologico Questo è uno studio di laboratorio estremamente affidabile. Nel sangue prelevato da una vena, viene determinato il contenuto di una specifica immunoglobulina. Se l'analisi conferma il contenuto in eccesso di questa sostanza nel siero, allora c'è un'alta probabilità che il bambino abbia allergie alimentari.
  4. Esami del sangue per provocatori. Questa analisi consente di identificare gli allergeni comuni. Ma a volte una tale indagine non rivela tutti i provocatori. Pertanto, anche dopo aver determinato l'allergene, è necessario introdurre nuovi prodotti nella dieta del bambino con molta attenzione.
  5. Test cutanei L'analisi viene svolta, di norma, da bambini di età superiore a 5 anni. Piccoli graffi sono fatti sull'avambraccio del bambino. Sono applicati acqua in cui gli allergeni si sciolgono. Dopo 10 minuti, valuta i risultati. Graffi rossi infiammati indicano che questo prodotto provoca allergie alimentari nel bambino.

Metodi per affrontare la malattia

Come curare le allergie alimentari in un bambino? Una tale domanda viene posta da molti genitori che osservano i sintomi dolorosi dei loro bambini.

I metodi di gestione della patologia si basano sulle seguenti misure:

  1. Alimentazione dietetica Dopo aver determinato l'allergene si raccomanda di escludere dalla nutrizione del bambino. Se il provocatore diventa un prodotto necessario per lo sviluppo del bambino, il medico consiglierà integratori o cibo che possa sostituirlo. Inoltre, i genitori devono fare molta attenzione nell'introdurre cibo pronto per il cibo del bambino. Ad esempio, barrette di cereali, cereali, gelati. Prima che il bambino li mangi, assicurati di esaminare gli ingredienti di questo prodotto, che sono stampati sull'etichetta.
  2. Immunoterapia. Questo è un evento che ti permette di ridurre gradualmente l'intensità della reazione ad un allergene specifico. Una piccola quantità di anticorpi viene introdotta nell'organismo dal provocatore stabilito. A poco a poco, c'è una diminuzione della sensibilità ad esso. In questo caso, la dose di anticorpi aumenta. Questo metodo può ridurre significativamente i sintomi sgradevoli delle allergie alimentari. Alcuni pazienti riescono addirittura a riprendersi completamente dalla malattia.
  3. Terapia farmacologica Questo trattamento è una sorta di "primo soccorso". Non allevia il bambino dalle cause della patologia, ma elimina perfettamente i sintomi. Alle droghe ricorse per alleviare un attacco di allergia e ridurre le sue manifestazioni.

Cibo dietetico

Il collegamento più importante nel trattamento della patologia è la dieta giusta. Ai bambini viene assegnata una speciale dieta ipoallergenica. Si basa sull'eliminazione di prodotti alimentari che possono causare reazioni indesiderate.

Spesso questa dieta è selezionata individualmente per ogni bambino, in base ai test. Ma a volte i medici ritengono opportuno utilizzare una dieta ipoallergenica estesa. Tale cibo esclude tutti i prodotti provocatori.

Sopra capire quali prodotti sono indesiderabili. Ora considera cosa può fare un bambino con allergie alimentari.

I nutrizionisti consigliano di basare la nutrizione dei bambini sui seguenti prodotti:

  1. Carne magra (maiale, manzo, pollo).
  2. Pesce: spigola, cod. I bambini al di sotto di 1 anno di utilizzo di tale cibo non sono raccomandati.
  3. Alimenti con latte acido: yogurt naturale (senza additivi), ryazhenka, kefir, fiocchi di latte.
  4. Pane: grano saraceno, riso o mais.
  5. Prugne secche, così come pere, mele.
  6. Sottoprodotti: reni, fegato e lingua.
  7. Verdure, verdure (cavoletti di Bruxelles, cavolo bianco o cavolfiore, lattuga verde, cetrioli, spinaci, broccoli, zucchine, aneto, prezzemolo, patissons, rutabaga, rape).
  8. Frutta e bacche: ribes bianco, pera, uva spina, ciliegie bianche, mele verdi.
  9. Semole: semola, riso, orzo perlato, farina d'avena.
  10. Olio: girasole, oliva, cremoso.
  11. Bevande: brodo di rosa canina, tè leggero, acqua minerale non gassata, composta di pere e mele.

Di solito la dieta ipoallergenica è consigliata per 7-10 giorni. Un tale periodo è spesso sufficiente per apportare miglioramenti evidenti.

Dopo un certo tempo, quando il bambino ha allergie alimentari, è permesso aggiungere gradualmente gli alimenti esclusi al menu. Dopo aver mangiato un nuovo pasto per 3 giorni, osserva la reazione del corpo. Se non si è verificata un'allergia, procedere con l'inserimento del prodotto successivo.

Questo metodo consente di identificare il cibo che provoca lo sviluppo della patologia.

Trattamento farmacologico

Questa terapia viene intrapresa solo quando sorge la domanda acuta su come trattare le allergie alimentari in un bambino, se la dieta non porta il risultato desiderato.

Ma ricorda che solo un medico raccoglie droga. Dopotutto, anche i farmaci più efficaci possono essere non solo inutili, ma a volte possono danneggiare la salute delle briciole.

I seguenti farmaci sono inclusi nel trattamento farmacologico:

  1. Antistaminici. I moderni farmaci antiallergici sono autorizzati ad applicarsi anche per i bambini. L'ultima generazione di farmaci non causa effetti negativi. Le medicine eccellenti sono: Suprastin, Zirtek, Parlazin.
  2. Assorbenti. Portano durante l'attacco di allergia significativo sollievo al bambino. Prodotti popolari sono: "Enterodez", "Carbone attivato", "Polysorb MP", "Enteros-gel".
  3. Farmaci che normalizzano il funzionamento del tratto digestivo. Le reazioni allergiche spesso colpiscono il sistema digestivo. Pertanto, se il bambino ha sviluppato dysbacteriosis, è necessario normalizzare la microflora intestinale. I farmaci più efficaci sono: "Linex", "Bifikol", "Bifiform".

Quando si manifesta la congiuntivite, la rinite, al bambino vengono somministrati farmaci, solitamente sotto forma di colliri, spray nasali, volti ad eliminare i sintomi spiacevoli.

Prevenzione primaria

Il metodo principale per proteggere il bambino dallo sviluppo di allergie alimentari è seguire una dieta. Solo abbandonando l'uso di provocatori, puoi salvare il tuo bambino dalle ricadute.

E ricorda, l'allergia alimentare di un bambino è una patologia grave che può essere una fonte di gravi conseguenze. Pertanto, è molto importante alle più piccole manifestazioni della malattia contattare gli specialisti competenti per un trattamento adeguato.

La manifestazione di allergie alimentari nei bambini

Gli esperti chiamano allergie alimentari un buon esempio di come il sistema immunitario, mentre svolge la sua normale funzione, diventa un nemico invece di un difensore. Nei secoli passati, questo fenomeno era chiamato "idiosincrasia" e solo nel 20 ° secolo le reazioni allergiche hanno ricevuto la loro giustificazione scientifica. Oggi, nella diagnosi clinica di tutto il mondo, l'identificazione di tutti i fattori allergici è importante, poiché ogni anno diventano sempre di più.

Il trattamento delle allergie alimentari nei bambini è complicato dal fatto che il problema in sé è molto più comune di quanto non venga diagnosticato da specialisti, perché i genitori lontani da ogni bambino vedono un medico.

Più recentemente, le persone non percepivano le allergie come una malattia grave e pericolosa, e andavano da un medico solo quando cominciavano le complicazioni. Oggi, nella maggior parte dei casi, gli specialisti ricevono quei bambini le cui reazioni allergiche sono frequenti o diventano croniche.

Cause di allergia

Le allergie alimentari sono un tipo di intolleranza a un determinato prodotto, basato sullo sviluppo dei quali sono i meccanismi del sistema immunitario, ma alcuni di essi non sono ancora completamente compresi. Sono le allergie alimentari che influenzano l'ulteriore sviluppo e la formazione di tutti i tipi di allergie che si verificano in un bambino con l'età, per esempio, nelle forme gravi di asma bronchiale, shock anafilattico, eziologia allergica vasculite.

Inoltre, le allergie spesso causano non solo recidive, ma anche lesioni croniche dei reni, organi ENT, il sistema cardiovascolare e il tratto gastrointestinale.

Fattori nello sviluppo di allergie alimentari includono:

  • la penetrazione di anticorpi nel corpo del bambino durante il suo sviluppo intrauterino e con il latte materno in futuro;
  • predisposizione genetica;
  • allattamento al seno a breve termine o mancanza di esso;
  • frequenza di ingestione di allergeni, loro tipo, dosaggio;
  • un alto grado di permeabilità della mucosa intestinale e dello stomaco;
  • età del bambino alla prima penetrazione di allergeni nel suo corpo;
  • cambiare la composizione della microflora intestinale e ridurne l'immunità;
  • debolezza generale del sistema immunitario.

Il modo in cui l'allergia si manifesta e il modo in cui il bambino appare dipende in gran parte dal tipo di allergene e dalla sua quantità.

Molto spesso, reazioni allergiche di vario grado si verificano sui prodotti dei seguenti gruppi.

Gli allergeni includono anche:

  • caffè, cacao e alcuni tè;
  • additivi alimentari di varie categorie;
  • spezie;
  • componenti chimici nella composizione dei prodotti;
  • cioccolato e vari dolci;
  • funghi utilizzati per preparare molti prodotti, ad esempio formaggi, kvas, dolciumi;
  • farmaci.


Più della metà dei casi di allergia alimentare nei bambini nasce proprio a causa dell'intolleranza delle proteine ​​animali.

Il latte (principalmente latte vaccino) è la causa più frequente della reazione, poiché contiene più di 20 diversi allergeni con diversi livelli di attività ed effetti sul corpo del bambino. Ma nella maggior parte dei casi, la reazione si verifica su:

  • Caseina - la principale proteina del latte, che contiene l'80% del latte. È completamente stabile se esposto a temperatura, non cambia durante la produzione di prodotti a base di latte fermentato e la coagulazione, la produzione di formaggio. Pertanto, i bambini con tale intolleranza non possono usare prodotti caseari. Spesso con questo tipo di allergia ci sono anche reazioni al latte di qualsiasi animale, quindi, se un bambino ha intolleranza alla caseina, non ha senso dargli latte di capra invece di latte vaccino, la reazione del corpo in questo caso sarà la stessa.
  • La lattoalbumina (alfa e beta) sono proteine ​​sieriche specifiche per specie. Con allergie di questo tipo, il bambino può normalmente bere il latte di altri animali, poiché questo componente è contenuto solo nel latte vaccino. L'ebollizione non distrugge la lattoalbumina.
  • Il lattosio (zucchero del latte) è anche un allergene frequente nei bambini, in questo caso, al bambino non dovrebbero essere dati prodotti anche con un contenuto di latte piccolo.

In caso di intolleranza al latte di qualsiasi categoria, il bambino dovrebbe ricevere regolarmente calcio da altri prodotti o assumere farmaci per reintegrarlo nel corpo.

Uova. L'attività più pronunciata del piano allergico ha albume, che è in grado di provocare varie reazioni nel corpo dei bambini, dall'eruzione cutanea a grave gonfiore dei tessuti. L'allergia è causata da ovomucoi, che non è solo un inibitore della tripsina, ma penetra facilmente anche nella barriera delle pareti intestinali in una forma immutata.

L'attività allergenica è leggermente ridotta durante il trattamento termico del prodotto, ma è importante capire che questa sostanza si trova nelle uova di tutti gli uccelli, quindi non provare a cambiare le uova per altre specie. Il tuorlo è un allergene meno pronunciato.

Molti componenti per i vaccini vaccinali sono coltivati ​​su embrioni di pollo, quindi la sostanza finita può contenere tracce di proteine ​​proteiche o la sua quantità apparentemente piccola, ma sarà abbastanza per la comparsa di una reazione grave e molte complicazioni.

Pesce. Il prodotto ha antigeni molto pronunciati, ma contiene anche sostanze chiamate libratori istaminici. Gli esperti ritengono che ciò sia dovuto alla grave manifestazione di reazioni allergiche, non solo quando si mangia pesce per il cibo, ma anche quando si respirano i suoi vapori durante la cottura.

Gli allergeni non vengono distrutti dal trattamento termico del prodotto, sono completamente stabili, tuttavia, l'intolleranza al pesce delle specie marine è più comune di quella dei fiumi, ma nei bambini, di norma, la reazione si manifesta a qualsiasi specie.

È più difficile trattare le manifestazioni allergiche causate da una combinazione di diversi tipi di prodotti, poiché ciascuno di essi può provocare una reazione definita non solo espandendo il quadro dei sintomi, ma anche peggiorando significativamente le condizioni generali del bambino.

sintomi

Le manifestazioni cliniche delle allergie sono solitamente caratterizzate da un grave polimorfismo. Nei neonati e nei bambini piccoli, tra i sintomi il più delle volte si verificano non solo un'eruzione cutanea, come lesioni cutanee allergiche, ma anche disturbi nel tratto gastrointestinale: diarrea, nausea, vomito, accompagnato da debolezza generale del corpo.

Tali manifestazioni possono manifestarsi singolarmente o completarsi a vicenda.

Manifestazioni allergiche della pelle

Molto spesso, una reazione allergica sulla pelle dei bambini si manifesta sotto forma di dermatite atopica (allergica), strafulus, orticaria, angioedema, accompagnata da un'eruzione cutanea.

La vasculite emorragica, la dermatite erpetiforme e un'eruzione pruriginosa, come il morbillo, tra le manifestazioni di allergie alimentari sono estremamente rare, ma nella pratica medica si sono verificati casi simili. Maggiori informazioni sui diversi tipi di dermatite nei bambini →

Dermatite atopica (allergica)

Secondo ricercatori di diversi paesi, nel 90% dei casi, le allergie alimentari nei bambini nei primi anni di vita si manifestano sotto forma di dermatite atopica, spesso chiamata diatesi, caratterizzata da iperemia, eruzione cutanea, prurito e gonfiore dei tessuti.

I primi sintomi compaiono sul viso, ma le eruzioni cutanee di questo tipo sono caratterizzate da una rapida diffusione. La posizione dell'eruzione cutanea può essere uniformemente dispersa, e focale, punti, a volte abbastanza densi, con qualsiasi tipo sempre accompagnata da prurito.

La dermatite allergica, che appariva in un bambino nella prima infanzia, di solito lo accompagna prima della pubertà, quando il processo di cambiamenti ormonali può indebolire o eliminare completamente le manifestazioni di allergia.

Ma il risultato potrebbe essere il contrario, e invece di scomparire, l'allergia può aumentare in modo significativo e persistere per tutta la vita. Tuttavia, una sorta di "rinascita" di allergia è più spesso osservata durante questo periodo, quando la reazione a un tipo di prodotto scompare o si attenua, ma appare o si acuisce a un altro.

L'edema e l'orticaria di Quincke

I sintomi di orticaria allergica sono pruriginose vesciche sul viso e sul corpo che sembrano ustioni di ortica. In apparenza, l'eruzione ricorda piccole placche piatte con bordi ben definiti, con colori diversi (dal biancastro al rosa o al rosso).

Anche la loro forma è diversa e può essere sia rotonda che ovale e irregolare. Spesso queste bolle possono fondersi insieme, formando macchie di forme molto bizzarre.

L'eruzione cutanea è sempre imprevedibile, può diffondersi rapidamente nel corpo del bambino e durare per diversi giorni, accompagnata da diarrea e febbre, e può anche scomparire improvvisamente in poche ore.

È importante che l'orticaria possa apparire non solo sulla pelle, ma anche sulle mucose delle vie respiratorie (superiore), che provoca gravi complicanze e disturbi respiratori.

L'edema di Quincke è talvolta considerato una variante dell'orticaria, se accompagnato da manifestazioni cutanee. Ma più spesso con questa reazione allergica c'è un marcato gonfiore dei tessuti facciali, di solito le guance, le labbra e le palpebre, così come le estremità, che è accompagnata da edema interno della faringe, laringe, lingua, rendendo difficile non solo deglutire, ma anche respirare.

Il pericolo di angioedema è che spesso la condizione è accompagnata solo da edema interno, a volte in larga misura, senza sintomi esterni, e questo può portare alla comparsa di improvvisi attacchi di soffocamento.

Strofulyus

Questo tipo di manifestazione si verifica nei bambini sotto i 7 anni di età, caratterizzata da un'eruzione papulo-vasicolosa. Le formazioni hanno la forma di lenticchie, sfumature di colore rosso-rosato, una consistenza salda con un sito giallastro al centro. Il comportamento delle eruzioni cutanee è quasi imprevedibile, il loro aspetto può cambiare rapidamente, ma di solito scompaiono senza lasciare traccia, o lasciando una pigmentazione della pelle debole, alleggerendo con il tempo.

L'eruzione è accompagnata da un forte prurito ed è importante impedire al bambino di iniziare a pettinare gli elementi apparsi, poiché in questo caso possono esserci cicatrici.

Oltre alle manifestazioni cutanee, le allergie alimentari nei bambini possono anche presentare sintomi di disturbi nel sistema digestivo, e sono molto più gravi nei bambini che negli adulti. Tra le manifestazioni della diarrea grave più comune, accompagnata da vomito, che porta il bambino ad uno stato di completo esaurimento.

Spesso tra i sintomi delle allergie alimentari ci sono lo shock anafilattico, così come i tipi allergici di asma, otite e rinite. A volte ci sono anche reazioni dal sistema nervoso, espresse in dimenticanze, stanchezza, mal di testa, depressione, irritabilità, aumento dell'eccitabilità, processo di pensiero compromesso, dolore nei muscoli e nelle articolazioni.

diagnostica

Esistono molte possibilità e metodi per condurre ricerche non solo di laboratorio, non strumentali, cliniche e anamnestiche. La cosa principale nella diagnosi delle allergie alimentari il più presto possibile per determinare la sostanza che provoca una reazione nel corpo del bambino.

La diagnosi di allergie è di solito effettuata in due fasi:

  1. Lo studio dei sintomi e della storia usando tecniche e attrezzature moderne.
  2. Identificazione dei fattori allergici mediante diete diagnostiche. A questo punto, è necessario tenere un diario alimentare, con diete speciali di eliminazione e natura provocatoria, seguite da test cutanei e test di laboratorio aggiuntivi, oltre a test speciali.

Come trattare le allergie

Puoi eliminare molti dei sintomi delle allergie alimentari con l'aiuto di farmaci e unguenti d'attualità. Gli antistaminici dovrebbero essere selezionati attentamente, tenendo conto di tutte le caratteristiche del corpo del bambino e valutando le possibili conseguenze.

Gli esperti sconsigliano l'assunzione di antistaminici spesso, ma eliminano solo le manifestazioni fortemente pronunciate o gli attacchi allergici con il loro aiuto, poiché molti dei farmaci sono piuttosto difficili da trasportare e influenzano vari sistemi del corpo del bambino.

È il migliore di tutti per trattare le allergie alimentari nei bambini con una speciale terapia dietetica, il cui principio chiave è la preparazione individuale di un menu ipoallergenico per un piccolo paziente. La dieta di un bambino dovrebbe escludere tutti gli alimenti che possono causare sia reazioni dirette che incrociate.

Inoltre, dovrebbe essere esclusa una varietà di additivi alimentari, coloranti, conservanti, stabilizzanti. Gli alimenti per l'infanzia dovrebbero essere sani e naturali, se necessario, specializzati e adattati a un tipo specifico di intolleranza.

I moderni produttori di alimenti per l'infanzia forniscono alle mamme un'ampia scelta di prodotti speciali di varie categorie, tra cui le formule del latte, che consente, se necessario, di seguire la dieta richiesta anche per un neonato, ad esempio per intolleranza congenita ai prodotti caseari.

Complicazioni allergiche alimentari

Se non trattate le allergie, non seguire la dieta necessaria, non cercare di identificare le sostanze che causano reazioni, il bambino può avere molte complicazioni, il cui tipo dipenderà dalla localizzazione del processo di passaggio. Complicazioni in forma grave includono edema laringeo latente (angioedema), shock anafilattico, spasmo acuto dei bronchi, comparsa di asma e sanguinamento.

Spesso, se un bambino non segue la dieta, la rinite allergica può apparire in forma cronica e soffrirà di mal di testa costante, riduzione del processo di pensiero e attenzione, deterioramento della memoria.

Lasciando da parte la dermatite o l'orticaria già presenti nelle briciole, si possono verificare cicatrici e cicatrici dovute a gravi graffi dell'eruzione cutanea ea volte infezioni o infezioni che possono portare a complicazioni e malattie ancora più gravi.

Con l'angioedema, l'asma, se non si adottano le misure necessarie, si può smettere di respirare, così come la carenza di ossigeno di molti tessuti del corpo.

Qualsiasi manifestazione di allergie alimentari è importante per correggere e eliminare tempestivamente, non pensando che passeranno da soli e non aspettando quando ciò accadrà. In nessun caso non può auto-medicare, per identificare gli allergeni e la nomina della giusta terapia, è necessario contattare un buon allergologo.

È importante determinare le sostanze che causano la reazione, condurre tutti i test e gli studi richiesti e impedire un ulteriore contatto del bambino con gli allergeni rilevati.

Caratteristiche di allergie alimentari nei neonati

Le allergie si manifestano in tenera età molto precoce, che di solito sorprende i genitori. La ragione è semplice e si trova nell'alimentazione scorretta della madre, non solo durante l'allattamento, ma anche durante la gestazione.

Spesso si verifica un'allergia quando si introducono alimenti complementari, quando il bambino viene a conoscenza di nuovi tipi di alimenti, alcuni dei quali potrebbero non essere presentati a loro in tempo o in quantità eccessive.

La predisposizione alla comparsa di allergia può essere congenita, trasferita alle briciole lungo la linea genetica, nel qual caso non può essere evitata.

C'è anche un'allergia al latte materno, dovuto all'intolleranza del lattosio nel bambino, in questo caso l'allattamento al seno è proibito per ragioni mediche. Oggi, questo problema è facile da risolvere, poiché i produttori di alimenti per l'infanzia producono speciali formule di latte prive di lattosio progettate per i bambini con tale intolleranza.

In presenza di manifestazioni allergiche nei neonati, il medico prescrive di solito una dieta speciale per la madre che allatta, in base alla quale deve passare l'eruzione cutanea sul corpo del bambino. Per l'alimentazione artificiale, la causa dell'allergia dovrebbe essere ricercata negli alimenti complementari o nella composizione della miscela utilizzata.

Lifestyle bambino con allergie

Le allergie nei bambini causano sempre un sacco di problemi e dolori ai genitori, ma se si mette insieme una dieta e si segue un certo stile di vita, tutto diventerà molto più facile.

Qualche decennio fa, un tot paffuto dalle guance rosee, raffigurato in molte immagini e confezioni di pappe, era una specie di standard per l'aspetto dei bambini, ma oggi un bambino con un'eruzione sulle guance non sembra affatto sano.

La prima cosa che devi scoprire i fattori che causano reazioni allergiche nelle briciole ed eliminare ulteriori contatti con loro. A volte, con esacerbazione e deterioramento o la frequente ricorrenza di attacchi allergici, i medici raccomandano di cambiare la zona climatica in una più favorevole e più mite.

La dieta del bambino dovrebbe essere scelta in un modo speciale, escludendo tutti i prodotti e le sostanze che possono causare allergie o provocare la comparsa di complicazioni. È necessario escludere dalla dieta non solo gli allergeni diretti, ma anche le sostanze che possono causare una reazione crociata. Al momento dell'acquisto di prodotti è necessario leggere attentamente la composizione al fine di evitare componenti non naturali che possono aggravare le allergie esistenti.

Autore: Vaganova Irina Stanislavovna, dottore

Allergie alimentari in un bambino

Grave prurito si verifica quando vengono ingeriti diversi prodotti allergenici. Questa condizione è uno sviluppo molto pericoloso di effetti avversi che possono notevolmente compromettere la salute del bambino. L'allergia alimentare in un bambino è qualcosa a cui i genitori dovrebbero prestare molta attenzione.

Cos'è?

Lo sviluppo di eruzioni allergiche che appaiono sulla pelle dopo aver mangiato determinati cibi si chiama allergie alimentari. Questa condizione è ugualmente comune sia nei ragazzi che nelle ragazze.

Ogni terzo bambino con allergie ha allergie alimentari. I sintomi negativi possono verificarsi a qualsiasi età. Anche per 1 anno dopo la nascita, i bambini possono manifestare manifestazioni allergiche.

Come nasce?

I fattori provocatori in questa forma di allergia sono vari prodotti che hanno un forte effetto allergenico. Gli allergeni che entrano nel corpo attraversano il tratto gastrointestinale e sono facilmente assorbiti. Una volta nel sangue, i componenti estranei sono riconosciuti dalle cellule del sistema immunitario.

Il contatto con l'allergene provoca l'insorgere di una cascata di reazioni infiammatorie. Durante il loro sviluppo, viene rilasciata un'enorme quantità di sostanze biologicamente attive. Un segno specifico di allergia è un aumento del livello di immunoglobulina E. Nella norma, la quantità di questa sostanza è sempre la stessa. Un aumento del livello di immunoglobulina E può indicare lo sviluppo di una reazione allergica.

Altre sostanze che contribuiscono all'infiammazione sono la bradichinina e l'istamina. Influenzano il tono e il diametro dei vasi sanguigni. L'aumento della concentrazione di tali sostanze porta ad un forte spasmo delle arterie periferiche, che contribuisce ad una forte diminuzione della pressione sanguigna e compromissione della funzione contrattile del cuore.

Le sostanze biologicamente attive formate durante una reazione allergica hanno un effetto negativo sugli organi del tratto gastrointestinale. Questo porta a disturbi digestivi, nonché a una diminuzione della funzione motoria dell'intestino. Se gli allergeni non vengono prontamente rimossi dall'organismo, i sintomi avversi possono persistere per lungo tempo.

motivi

I prodotti per l'allergia alimentare sono piuttosto numerosi. Spesso, un fattore provocatorio che innesca un processo allergico diventa una sostanza con proprietà antigeniche pronunciate.

Tra le cause più comuni di allergie alimentari:

  • Agrumi e altri frutti tropicali. Le sostanze estrattive e gli acidi della frutta hanno spiccate proprietà allergeniche. Anche una piccola quantità di frutta esotica contribuisce alla comparsa di allergie avverse.
  • Frutti di mare. Molte madri per la prima volta le aggiungono alla dieta del bambino in 3-4 anni. È in questo momento che i primi segni di allergia sono più spesso registrati. Molto spesso, i frutti di mare causano angioedema. Sono stati riportati anche casi di shock anafilattico.
  • Cioccolato e tutti i dolci, che includono le fave di cacao.
  • Latte vaccino proteico Il 50% dei bambini americani ha una maggiore sensibilità e intolleranza a questo prodotto. Di solito i primi segni della malattia si sviluppano nel primo anno di vita di un bambino. In questo momento, molte mamme diluiscono il latte adattato con il latte di mucca o fanno bollire i cereali del latte su di esso.
  • Prodotti contenenti glutine. Questa proteina vegetale si trova nella farina di frumento e in molti cereali. Il glutine nell'intestino porta non solo allo sviluppo dei sintomi della celiachia, ma anche alla comparsa di una reazione allergica.
  • Le bacche e i frutti sono rossi e gialli. Contengono molti pigmenti coloranti vegetali che contribuiscono allo sviluppo di allergie. Questi componenti hanno un elevato effetto allergenico. Anche le verdure di colore giallo e rosso dovrebbero essere introdotte nella dieta di un bambino con una predisposizione alle allergie molto attentamente e gradualmente.
  • Cibo fatto in modo industriale. In genere, questi prodotti finiti contengono troppi sapori e spezie aggiuntivi. Questi componenti hanno un marcato effetto sensibilizzante sul sistema immunitario, provocando lo sviluppo di allergie alimentari.
  • Bevande gassate dolci. Per conferire un bel colore, i produttori senza scrupoli spesso aggiungono coloranti di bassa qualità. Tali componenti non solo contribuiscono alla comparsa di reazioni allergiche nei bambini. Con l'uso a lungo termine, possono avere un effetto tossico sul fegato e sul pancreas.
  • Mamma impropria dieta durante l'allattamento. Nei neonati, le allergie alimentari possono svilupparsi a seguito dell'ingestione di allergeni insieme al latte materno. Se una madre che allatta mangia cibi ad alto rischio allergenico, il rischio di sviluppare una diatesi o la comparsa di sintomi avversi della dermatite atopica in un bambino aumenta più volte.
  • Uso di miscele selezionate in modo non corretto. Alcune miscele adattate possono causare allergie nel bambino. Più ingredienti sono inclusi in questi prodotti, più difficile è capire quale di essi abbia causato l'allergia. I sintomi di allergia più frequenti sono causati da miscele contenenti latte vaccino secco o glutine.
  • Pollo e uova di quaglia Se un bambino ha intolleranza al pollo, allora nell'80% dei casi avrà anche un maggiore rischio di sviluppare reazioni allergiche quando mangia le uova.
  • Noci. Qualsiasi specie può causare allergie. Anche una piccola quantità di noci tritate, incluse in vari cereali per la colazione pronti o dolci barrette nutrienti, contribuisce allo sviluppo di sintomi di allergia alimentare. In America, la marcatura è sicuramente messa anche sulla presenza di tracce di noci in tutti i prodotti che possono essere acquistati al supermercato.

sintomi

Le allergie alimentari si manifestano in modi diversi. La gravità dei sintomi dipende dall'età del bambino, dallo stato iniziale di immunità, nonché dalla presenza di malattie croniche concomitanti.

I segni più caratteristici delle allergie alimentari:

  • Macchie rosse pruriginose o vesciche su tutto il corpo. Nei bambini piccoli, questo sintomo appare abbastanza chiaramente. La pelle sembra infiammata e con più segni di graffi.
  • Prurito insopportabile. Si verifica sia di giorno che di notte. Può aumentare dopo il bagno o quando l'acqua viene a contatto con la pelle. Di notte, il prurito diminuisce leggermente.
  • Grande debolezza Il prurito persistente esaurisce gravemente il bambino. Diventa più letargico, si rifiuta di mangiare. L'appetito del bambino sta peggiorando. Con un lungo corso di allergia alimentare, i bambini iniziano a perdere peso.
  • Dolore addominale Non c'è sempre. Il dolore si verifica in presenza di malattie associate del tratto gastrointestinale.
  • Interruzione dell'intestino Spesso manifestato dalla comparsa di feci molli. Alcuni bambini hanno alternato diarrea e stitichezza.
  • Fatica. Il bambino gioca giochi meno attivi, riposa più spesso. A causa del forte prurito e del sonno disturbato, potrebbe verificarsi una diminuzione dell'attività durante il giorno.
  • Gonfiore. Spesso si verificano su viso e collo. La maggior parte delle caratteristiche di angioedema. Questo sintomo è molto sfavorevole. Con la comparsa di gonfiore sul viso e il gonfiore degli occhi, dovresti immediatamente mostrare il bambino al medico. Il trattamento domiciliare in questo caso può essere pericoloso.

diagnostica

Per identificare con precisione quale prodotto è un allergene per un bambino, sono necessari esami supplementari. Per la nomina di tali test, i genitori dovrebbero mostrare il bambino ad un allergologo. Il medico esaminerà il bambino, oltre a svolgere studi diagnostici che aiuteranno a determinare tutte le cause di allergia.

Attualmente, i seguenti metodi sono utilizzati per diagnosticare le allergie alimentari:

  • Analisi del sangue generale Con le allergie, il numero di leucociti aumenta e l'ESR aumenta. Il numero di linfociti ed eosinofili aumenta nella formula dei leucociti. Queste cellule sono responsabili dello sviluppo di reazioni allergiche nel corpo.
  • Biochimica del sangue. Ti permette di stabilire comorbidità che si verificano con sintomi simili. Per la diagnosi differenziale, viene determinato il livello di bilirubina, transaminasi epatiche, fosfatasi alcalina e amilasi. Questi indicatori caratterizzano il lavoro del fegato, della cistifellea e del pancreas.
  • Determinazione del livello di immunoglobulina E. Ad ogni età ci sono alcune norme di questa sostanza. Tutti i laboratori propongono anche i loro valori normali per l'indice (in base ai reagenti utilizzati per eseguire le analisi). Durante le reazioni allergiche, il livello di immunoglobulina E aumenta più volte.
  • Identificazione dei pannelli di allergeni. Questi tipi di studi aiutano a identificare tutte le possibili sostanze allergeniche che possono causare manifestazioni allergiche. Materiale per lo studio - sangue venoso. Il termine di preparazione dell'analisi è da tre giorni a una settimana. Questo test di laboratorio è molto informativo e affidabile.
  • Test di scarificazione Condotto per i più piccoli in età scolare. Nella prima infanzia, questo test è difficile e non ha un'elevata affidabilità del risultato. Uno strumento speciale il medico fa tacche sulla pelle del bambino, introducendo allergeni diagnostici che corrispondono a prodotti specifici. Quando una macchia rossa luminosa appare nell'area di alcune tacche, si può parlare della presenza di alta sensibilità a questa sostanza allergenica.
  • Feci Bakposelev. Nominato in caso di violazioni persistenti della sedia. L'analisi viene eseguita entro 7-14 giorni. Con questo test, è possibile stabilire la presenza di dysbacteriosis nell'intestino, che spesso si sviluppa con un lungo corso di allergie alimentari.

trattamento

Per il trattamento delle allergie alimentari usato diversi metodi. Completamente sbarazzarsi di questa malattia è impossibile. Le allergie alimentari rimarranno con il bambino per il resto della loro vita. Monitorare lo sviluppo di nuove esacerbazioni della malattia dovrebbe essere costante.

Quando si identificano le allergie alimentari nel bambino, i medici raccomandano:

  • Seguire una dieta ipoallergenica. Tutti i prodotti che hanno forti proprietà allergeniche sono completamente esclusi dalla dieta del bambino. Seguire le raccomandazioni sulla nutrizione dovrebbe essere durante tutta la vita.
  • La nomina di farmaci gastrointestinali. Tali farmaci aiutano ad eliminare i sintomi avversi che si verificano nello stomaco o nell'intestino dopo aver consumato prodotti allergenici. I farmaci possono essere prescritti come assunzione del corso (per alleviare i sintomi avversi di esacerbazione) e permanente. Tali farmaci aiutano a normalizzare la funzione motoria dell'intestino e migliorare la digestione.
  • Normalizzazione del regime giornaliero. Il sonno completo e di alta qualità è molto importante per il rapido recupero del corpo del bambino. I bambini devono riposare nel pomeriggio almeno 2-3 ore. Di notte, il bambino dovrebbe dormire verso le 9 in punto.
  • La nomina di antistaminici. Aiuta a eliminare i sintomi avversi di prurito della pelle e migliorare il benessere del bambino. Applicare solo nel periodo acuto di allergia.
  • Terapia riparativa Il ricevimento di complessi multivitaminici, passeggiate attive all'aria aperta, la limitazione dei giochi mobili nel periodo acuto della malattia contribuiscono a un più rapido recupero del corpo.
  • Rifiuto da alimentazione artificiale e transizione ad altre miscele adattate. Come parte di tali prodotti ci sono di solito molti componenti diversi. Con lo sviluppo di allergie alimentari dovrebbe scoprire quale componente della miscela il bambino ha allergie alimentari. In futuro, aiuterà a scegliere un prodotto più adatto.

Terapia farmacologica

Per eliminare i sintomi avversi che portano il bambino a manifestare disagio nel periodo acuto della malattia, i medici raccomandano i seguenti gruppi di farmaci:

  • Antistaminici. Può essere utilizzato sotto forma di compresse, unguenti, creme e iniezioni. Di solito vengono prescritti per 5-7 giorni - per alleviare i sintomi di disagio. Aiuta ad eliminare prurito pronunciato e normalizzare il sonno. Di solito vengono usati 1-2 volte al giorno. Per il trattamento delle allergie alimentari, è possibile utilizzare i seguenti prodotti: Claritin, Suprastin, Loratadin, Zyrtec, Erius e molti altri.
  • Ormone. Spesso utilizzato in gravi malattie e per eliminare prurito eruzioni cutanee. Tratta gli ormoni con l'aiuto di ormoni a qualsiasi età. L'effetto di tali fondi dura, di regola, per molto tempo. Con l'uso prolungato possono verificarsi effetti collaterali sistemici. Quando compaiono, i farmaci ormonali vengono cancellati.
  • Lenitivo. Aiuta a normalizzare il sonno e aiuta anche a ridurre l'ansia aumentata derivante dal prurito prolungato e doloroso. Per i bambini, decotti e infusi preferiti preparati da piante medicinali a casa. In età avanzata, puoi usare gocce contenenti estratti di piante. Melissa, menta e origano hanno un effetto sedativo.
  • Creme e unguenti curativi. Contengono componenti attivi con azione antistaminica e antinfiammatoria. Applicare localmente sulla zona della pelle infiammata. Può essere usato per molto tempo. Aiuta ad eliminare gli elementi pruriginosi della pelle, oltre ad aiutare ad ammorbidire e idratare la pelle.
  • Complessi multivitaminici. Aiutano a ripristinare il sistema immunitario e rafforzare il corpo dei bambini indebolito durante il periodo di esacerbazione di allergia. Nominato per 1-2 mesi. Consentito l'assunzione di scambio di farmaci multivitaminici due volte all'anno - per rafforzare il sistema immunitario.
  • Farmaci che influenzano la motilità intestinale. In caso di gravi feci liquide, vengono prescritti assorbenti. In genere, per ottenere il risultato sono sufficienti 2-3 giorni di ammissione. Durante l'uso di sorbenti dovrebbe bere molti liquidi. Ciò contribuisce al miglior lavoro delle droghe e al rapido raggiungimento dell'effetto.

dieta

La dieta di un bambino con allergie alimentari deve essere attentamente pianificata. Anche una piccola quantità di prodotti allergenici non dovrebbe essere consentita nel piatto del bambino. Qualsiasi violazione della dieta contribuisce allo sviluppo di nuovi sintomi avversi di allergie.

L'alimentazione medica di un bambino con allergie alimentari suggerisce un menu completamente vario e gustoso. Le mamme dovrebbero ricordare che tutti i prodotti che sono autorizzati a utilizzare possono essere preparati in vari modi. Molte verdure si completano perfettamente l'un l'altra, è possibile creare combinazioni molto gustose e diverse.

Per i bambini con allergie alimentari, i cibi altamente allergenici dovrebbero essere completamente esclusi. Questi includono carne rossa e pollame, bacche e frutti luminosi, frutti di mare e pesce, agrumi, noci, cioccolato e frutta tropicale. Le verdure arancioni possono anche causare sintomi avversi in un bambino.

Zucchine, zucchine, broccoli, cavolfiori, cetrioli, pesce bianco, petto di pollo, mele verdi e pere sono le più sicure. Non ci sono quasi allergeni in questi prodotti. Possono essere tranquillamente aggiunti alla dieta dei bambini - senza temere che le allergie possano svilupparsi. Su questi prodotti, le reazioni allergiche si verificano molto raramente.

Per cucinare il porridge, puoi usare il latte di capra. Una tale soluzione sarebbe un'opzione eccellente se le opzioni usuali fossero impossibili. Porridge e latte acido cotto con latte di capra, come la maggior parte dei bambini. Tali prodotti saranno un'aggiunta eccellente al menu di un bambino in 1-2 anni.

Se il tuo bambino ha intolleranza al glutine, dovresti eliminare completamente dal menu tutti i prodotti che possono contenerlo. Pasticcini di grano regolari possono causare gravi allergie in un bambino. È meglio dare la preferenza a cereali e cereali alternativi, che non contengono glutine. Per mangiare porridge da farina d'avena a tali bambini non dovrebbe essere, in quanto ciò può portare alla comparsa di eruzioni allergiche.

Come tenere un diario alimentare?

Per identificare tutti i possibili allergeni che possono causare allergie alimentari, è necessario monitorare attentamente tutto ciò che accade al bambino su un piatto. Per semplificare tale controllo può nutrire il diario. Dovrebbe registrare tutti i prodotti che fanno parte dei pasti giornalieri preparati.

Tali registri aiuteranno a identificare tutti i prodotti che causano al bambino sintomi di allergia. Quando si verificano, prendere appunti nel diario nutrizionale, indicando esattamente quali sintomi sono comparsi. Tali registri aiuteranno anche l'allergologo a formulare raccomandazioni dettagliate sulla nutrizione.

Tenere un diario dovrebbe essere costantemente. Mantenere tali documenti è particolarmente importante nei primi tre anni di vita di un bambino. In questo momento, si verifica la formazione finale del comportamento alimentare e praticamente tutti gli alimenti di base vengono introdotti nella dieta del bambino. Tenere un diario a un'età avanzata consentirà di identificare altri allergeni che possono causare a un bambino di sviluppare sintomi avversi.

Pronto soccorso

Quando compaiono i primi sintomi di allergia, il bambino deve essere mostrato al pediatra. Spesso, manifestazioni allergiche sono simili a sintomi simili che si verificano in varie malattie del tratto gastrointestinale. Il medico effettuerà un esame e prescriverà test che aiuteranno a determinare l'esatta causa del disturbo.

Per eliminare l'allergene dal corpo, si dovrebbe lavare la bocca con acqua bollita regolare. Nell'ospedale fatto ricorso alla lavanda gastrica. In genere, questa procedura viene eseguita solo quando vengono espressi i sintomi della malattia. Se il bambino ha dolori addominali e gravi disturbi alle feci, allora si possono usare i sorbenti. Aiutano abbastanza efficacemente a curare tutto.

Per eliminare il prurito, dovrebbe essere somministrato un antistaminico al bambino. Di solito, prima di una visita medica, non si deve dare più di una compressa. Questo dosaggio è sufficiente per ridurre i sintomi avversi. In alcuni casi, i medici raccomandano di dare al bambino un clistere. Aiuta anche a eliminare gli allergeni dal corpo.

Per migliorare il benessere, dai al bambino più liquido possibile.

In caso di allergie alimentari, è meglio nutrire il bambino con acqua bollita ordinaria, raffreddato a temperatura ambiente. Se i sintomi di allergia aumentano, dovresti assolutamente chiamare un medico o una brigata di ambulanza. Con lo sviluppo di angioedema o shock anafilattico può richiedere il ricovero in ospedale di emergenza del bambino in ospedale, dove sarà aiutato da esperti.

prevenzione

Al fine di evitare i sintomi negativi delle allergie alimentari, devono essere osservate misure profilattiche. Tutte le regole devono essere seguite rigorosamente, senza eccezioni. Qualsiasi ingestione di anche la più piccola quantità di allergeni nel corpo può contribuire al deterioramento della salute.

Per evitare allergie alimentari, dovresti:

  • Controllo dieta L'aderenza alla dieta ipoallergenica contribuisce al buon funzionamento del sistema immunitario e all'eccellente digestione. L'esclusione di alimenti allergenici aiuta a mantenere uno stile di vita familiare ed evitare la comparsa di sintomi avversi.
  • Rafforzare l'immunità. Una buona alimentazione, 9 ore di sonno, gioco all'aperto e indurimento aiutano a normalizzare il sistema immunitario.
  • Escludere alimenti altamente allergenici dalla dieta durante la gravidanza e l'allattamento. Anche piccole indulgenze possono portare allo sviluppo di dermatite atopica grave o diatesi in un bambino. Le future madri (così come le donne che allattano al seno) dovrebbero sempre tenere un diario nutrizionale. Elencherà tutti i prodotti che sono stati consumati durante il giorno. Tali registri aiuteranno le mamme a determinare più facilmente ciò che contribuisce allo sviluppo di allergie alimentari nei bambini.

Regolarmente osservato da un allergologo. Tutti i bambini con allergie alimentari dovrebbero essere sottoposti a screening per identificare il pannello di allergeni. Tale test rivelerà tutti i prodotti allergenici possibili e anche nascosti che possono portare allo sviluppo di allergie alimentari.

  • Monitorare l'umidità della pelle. Durante il periodo di esacerbazione delle allergie alimentari, la pelle diventa molto secca. Dopo bagni o docce, la secchezza potrebbe aumentare notevolmente. Per idratare la pelle, è possibile utilizzare idratanti speciali - emollienti. Applicarli dovrebbe essere 2-3 volte al giorno. Questi strumenti possono essere utilizzati per molto tempo.
  • Restrizione delle procedure igieniche. Durante una esacerbazione di allergie, il bambino non dovrebbe essere in acqua per molto tempo. Di solito bastano 10-15 minuti. Procedure di igiene più lunghe possono migliorare il prurito e la comparsa di nuove eruzioni cutanee. Dopo il bagno o la doccia, applicare un rimedio o un unguento sulle zone infiammate e lasciarle fino a completo assorbimento.

Il monitoraggio regolare del corso delle allergie alimentari impedisce lo sviluppo della malattia. Dieta e rafforzamento del sistema immunitario ridurranno significativamente il rischio di esacerbazioni in futuro.

Sul perché appaiono le allergie alimentari, vedi la spiegazione di Dr. Komarovsky nel prossimo video.

Popolarmente Sulle Allergie