Tra le malattie ginecologiche, le patologie infiammatorie degli organi genitali femminili sono le patologie più comuni. Circa il 60% delle donne chiede consiglio ai ginecologi a causa dello sviluppo dell'infiammazione.

Inoltre, i ginecologi sostengono che in effetti il ​​numero di casi può essere anche maggiore, poiché l'infiammazione a volte ha una forma cancellata. Pertanto, la donna non va dal medico. Si ritiene che l'aumento dell'infiammazione degli organi genitali nelle donne sia associato principalmente a una diminuzione dell'immunità, al deterioramento della situazione ecologica, a cambiamenti nel comportamento sessuale dei giovani.

Cause di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili

Quasi sempre il processo infiammatorio negli organi genitali avviene sotto l'influenza di numerosi fattori diversi: termico, chimico, meccanico. Ma il fattore principale che influenza direttamente lo sviluppo dell'infiammazione è l'influenza delle infezioni. A seconda di quale agente patogeno provoca lo sviluppo di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili, di solito sono divisi in non specifici e specifici. Questi ultimi includono la tubercolosi, la gonorrea, la difterite.

Le malattie infiammatorie non specifiche provocano una varietà di agenti patogeni: clamidia, Candida, Ureaplasma, Mycoplasma, Trichomonas, E. coli, Klebsiella, Corynebacteria (gardnerella), ecc.

Anche i microrganismi patogeni condizionati svolgono un ruolo nell'insorgenza di tali malattie. Molto spesso, la trasmissione di agenti patogeni patogeni si verifica durante i rapporti sessuali, più raramente c'è un percorso di trasmissione domestico. Affinché l'infiammazione degli organi genitali femminili possa innescare agenti patogeni opportunistici, devono essere soddisfatte determinate condizioni. In particolare, la microflora vaginale, che crea un ambiente acido, impedisce la penetrazione e l'ulteriore attivazione dell'infezione di microrganismi condizionatamente patogeni.

Inoltre, un ostacolo alla diffusione dell'infezione è il processo di rigetto dello strato endometriale durante le mestruazioni. Anche i microrganismi vengono respinti insieme a questo strato. E grazie alle proprietà plastiche del peritoneo pelvico, l'infiammazione in una donna colpisce solo la zona pelvica.

Un fattore che protegge dal rischio di infiammazioni ricorrenti degli organi genitali è anche l'uso di alcuni contraccettivi orali.

Vi è una diffusione attiva e passiva dell'infezione nel tratto genitale superiore dal basso. La via linfatica o ematogena è considerata passiva, così come la propagazione nelle tube e nell'utero e nella cavità addominale attraverso il canale cervicale. La diffusione attiva dell'infezione si verifica con trichomonad e spermatozoi.

Fattori che contribuiscono alla diffusione dell'infezione

Nel tratto genitale femminile, l'infezione si diffonde più attivamente sotto l'influenza di determinati fattori.

Le manipolazioni intrauterine intensive contribuiscono al processo intensivo: aborti, curettage, ecc. Durante tali procedure, l'infezione può entrare nell'utero dalla vagina o dall'ambiente esterno. Attraverso le tube di Falloppio, si diffonde gradualmente alle tube di Falloppio. L'infezione ascendente è molto spesso manifestata immediatamente dopo le mestruazioni, il parto e gli interventi chirurgici che sono stati eseguiti sugli organi pelvici e sulla cavità addominale.

Anche la sua distribuzione attiva è promossa dalla presenza nel corpo della donna di focolai di infezione cronica, disturbi endocrini e processi metabolici nel corpo, scarsa nutrizione, sovraccarico emotivo frequente, ipotermia, ecc.

Tipi di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili

A seconda di quale particolare area genitale della donna è affetta da un'infezione non specifica, viene determinata la malattia degli organi genitali. Se si sviluppa un'infiammazione della mucosa vaginale, compare la colpite. Questa infiammazione è diffusa e focale, può diffondersi alla vulva e parte della cervice.

Se l'infiammazione ha colpito i genitali esterni, allora è un vulvite. Questa malattia può svilupparsi in una donna a causa di lesioni alle mucose dovute a graffi, abrasioni, ecc. L'infezione della superficie lesa si verifica. A volte viene diagnosticata una vulvite secondaria, che è una conseguenza dell'infiammazione degli organi genitali interni.

Se l'infiammazione colpisce il rivestimento interno del canale cervicale, allora il paziente viene diagnosticato con endocervicite. L'endometrite è un processo infiammatorio nel rivestimento interno dell'utero. L'insorgenza di endometrite acuta è principalmente osservata dopo parto pesante, aborto, curettage.

Con l'infiammazione del corpo uterino, il paziente sviluppa salpingite. Il processo infiammatorio, che colpisce le ovaie, provoca lo sviluppo di ooforite. L'infiammazione delle pareti dell'utero si chiama miometrio e il peritoneo pelvico è chiamato pelvioperitonite.

Salpingo-ooforite (annessite) è un processo infiammatorio nelle appendici dell'utero che provoca un'infezione che si diffonde dalla vagina in modo ascendente. Solitamente nasce come conseguenza dell'aborto o del parto difficile. In casi più rari, l'infezione può avvenire dal retto o dal colon sigmoideo, appendice.

Vaginosi batterica

La vaginosi batterica è una causa diffusa dello sviluppo di vaginiti nelle donne. Come risultato di questa malattia, la biocenosi e la normale microflora della vagina sono disturbate. Una donna nota l'emergere di un'intensa scarica più bianca. Tuttavia, non si osservano altri sintomi della malattia. Molto raramente ci sono segni di prurito o bruciore.

La vaginosi batterica è anche chiamata malattia di Gardner - dopo lo scienziato che per primo ha scoperto i bastoncini nella vagina - gardnerella, che sono sempre presenti nella microflora vaginale nella vaginosi batterica.

Nello stato normale della microflora vaginale, la sua base sono i lattobacilli, che svolgono la funzione di protezione contro le infezioni, sopprimendo un aumento del numero di microbi opportunistici. Con una diminuzione del numero di lattobacilli al loro posto ci sono microbi condizionatamente patogeni, tra i quali Gardnerella occupa il primo posto. Gli agenti causali della vaginosi batterica cadono nei genitali femminili nel processo di contatto sessuale. Allo stesso tempo, nei contatti quotidiani, la trasmissione dell'agente patogeno da una donna all'altra non può essere la causa della malattia.

Ci sono anche una serie di fattori che aumentano il rischio di sviluppare vaginosi batterica. Si tratta di un uso regolare di dispositivi di pulizia, l'uso di contraccettivi che contengono 9-nonoxynol, l'uso di antibiotici per il trattamento di altri disturbi, frequenti cambiamenti di partner sessuali.

Nella vaginosi batterica, una donna nota che lo scarico vaginale emette un odore sgradevole, che diventa più evidente dopo il rapporto sessuale. È importante notare che lo scarico nella vaginosi batterica differisce dallo scarico in donne sane solo per odore e quantità.

Lo sviluppo della vaginosi batterica può essere un problema serio, dal momento che la sua progressione aumenta il rischio di processi infiammatori nell'utero, appendici, complicazioni durante il parto e parto prematuro nelle donne in gravidanza.

Nel trattamento della vaginosi batterica, il medico prescrive principalmente l'uso del metronidazolo all'interno della droga. Questo farmaco è in alcuni casi scarsamente tollerato dalle donne, causando nausea persistente. Inoltre, non è categoricamente combinato con l'alcol. In alternativa, è possibile utilizzare il gel metronidazolo, che viene inserito nella vagina, così come Clindamicina sotto forma di crema e compresse.

Infezione da Chlamydia

Per una donna, l'infezione da clamidia non è sicura dal punto di vista delle conseguenze del suo sviluppo, in quanto può provocare la comparsa di aderenze nella cavità addominale e nelle tube di Falloppio. Di conseguenza, una donna potrebbe in futuro soffrire di infertilità. L'infezione da Chlamydial si sviluppa senza sintomi visibili, è nascosta. Ma a volte una donna può lamentarsi di dolore nel giusto ipocondrio.

La clamidia è difficile da identificare. Per rilevare un'infezione, viene condotto uno studio sugli anticorpi contro la clamidia nel sangue.

Per il trattamento di questa malattia infiammatoria degli organi genitali vengono prescritti farmaci del gruppo delle tetracicline, così come Eritomicina, Sumamed, Macropene, Klacid. La terapia delle infezioni da ureaplasma e micoplasma viene effettuata in modo simile.

Candida colpitis

Con lo sviluppo della colpite candidale, una donna nota l'aspetto di scarico bianco di tipo di ricotta. Si manifestano sotto l'influenza dei funghi Candida, che rappresentano la normale microflora della vagina.

I funghi del genere Candida rappresentano una normale microflora, tuttavia, la loro attività aumenta in modo significativo a causa del trattamento con antibiotici, nonché con ipoestrogenismo, ipovitaminosi. A volte la colpitis candidale si verifica sullo sfondo della gravidanza.

La terapia locale viene effettuata sotto forma di pulizia con soluzioni acide al fine di ripristinare la normale microflora della vagina. Utilizzato anche per il trattamento di clotrimazolo, Trichomonas, rappresentanti di Econazole, candele Pimafutsin.

Sintomi di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili

Le malattie infiammatorie femminili sono caratterizzate dalla mancanza di un quadro clinico chiaro, in quanto sono caratterizzate da decorso cronico e riacutizzazioni periodiche.

Per l'infiammazione degli organi genitali femminili sono caratterizzati da sintomi diversi, sia locali che generali. Nel processo infiammatorio degli organi genitali femminili i sintomi caratteristici sono gonfiore, arrossamento e prurito della mucosa della vagina e della vulva, dolore durante il rapporto sessuale, dolore ricorrente nella parte bassa della schiena, cambiamenti nella natura delle perdite vaginali. Possibili fallimenti del ciclo mestruale, difficoltà a urinare.

Nel decorso acuto della malattia infiammatoria si osserva una pronunciata reazione generale del corpo: aumento della temperatura corporea, brividi osservati. Nell'analisi del sangue è determinata dal cambiamento nell'immagine del sangue. Una donna nota una scarica intensa di più bianco, dolore addominale inferiore. Se il processo si svolge in forma cronica per un lungo periodo, le lesioni del sistema riproduttivo diventano meno pronunciate, ma ci sono segni di cambiamenti in altri sistemi e organi.

Conseguenze delle malattie infiammatorie degli organi genitali femminili

Nel processo di progressione di tali malattie, una donna subisce cambiamenti nello stato del sistema riproduttivo, nonché un generale peggioramento della salute del paziente. Spesso c'è una violazione nei processi metabolici, cambiamenti nella natura vegetativa-vascolare, cambiamenti nel sistema endocrino.

Inoltre, le malattie infiammatorie degli organi genitali femminili provocano la formazione di cambiamenti anatomici. Una donna che ha sofferto di infiammazione degli organi genitali può sviluppare aderenze o sviluppare ostruzione delle tube di Falloppio. L'afflusso significativo di sangue nei tessuti degli organi genitali, l'uovo matura anche con disturbi. Le malattie infiammatorie in ginecologia a volte portano alla formazione di cambiamenti di natura emodinamica e trofica negli organi e nei tessuti del bacino. La donna può interrompere il processo di ovulazione, così come il trasporto dell'uovo, a condizione che la violazione della pervietà dei tubi.

A causa delle infiammazioni trasferite degli organi genitali, le donne manifestano se stesse e la disfunzione mestruale, la gravidanza ectopica può svilupparsi. A volte si formano cambiamenti nell'utero e nelle appendici. Tali gravi patologie in alcuni casi provocano infertilità. Pertanto, le malattie infiammatorie in ginecologia occupano il posto principale nella lista delle cause di infertilità.

Molto spesso, un tale processo infiammatorio provoca una violazione della funzione sessuale, nonché mestruale e generativa in una donna.

Se la diagnosi non viene stabilita correttamente e in modo tempestivo, il processo può essere aggravato e, di conseguenza, essere difficile da trattare. Ecco perché una donna è obbligata a rendersi conto che la diagnosi più precoce possibile e un approccio integrato al trattamento sono una misura molto importante per prevenire l'infertilità in futuro.

Trattamento e sintomi infiammatori genitali

L'infiammazione degli organi genitali può superare sia gli uomini che le donne. Questa è una malattia piuttosto sgradevole che causa molti problemi e disagi. Come trattarlo, prescrive il medico, perché può essere non solo una malattia indipendente, ma anche un sintomo di qualche altra, più formidabile malattia.

I sintomi dell'infiammazione genitale negli uomini e nelle donne

Segni di infiammazione nelle donne

I principali sintomi nei processi infiammatori negli organi genitali femminili:

gonfiore dei tessuti nell'area genitale femminile;

scarico anormale dalla vagina;

dolore durante il rapporto sessuale come sintomo di infiammazione genitale;

dolore durante la minzione;

malessere generale e disagio: aumento della temperatura corporea, debolezza;

bruciore e prurito nella zona genitale.

Sintomi dell'infiammazione degli organi genitali maschili

I sintomi di infiammazione degli organi genitali negli uomini a causa di differenze anatomiche sono altri:

gonfiore del prepuzio;

arrossamento, bruciore, prurito;

diminuzione del desiderio sessuale;

dolore durante l'eiaculazione e la minzione;

disturbi comuni: febbre, debolezza, apatia.

Trattamento dell'infiammazione degli organi genitali femminili

L'infiammazione nelle donne può manifestarsi sia negli organi genitali interni che esterni. Le infiammazioni esterne includono:

Le infiammazioni interne degli organi genitali nelle donne appartengono a:

infiammazione cervicale (cervicite);

infiammazione dell'utero (endometrite);

infiammazione delle ovaie (ooforite);

infiammazione delle tube di Falloppio (salpingite);

infiammazioni di appendici uterine (annessite, salpigoforite);

infiammazione del peritoneo pelvico (pelvioperetonite).

Primo soccorso nel trattamento dell'infiammazione genitale femminile

La cosa principale è ottenere una consulenza dal ginecologo il prima possibile, il che aiuterà a iniziare il trattamento con l'aiuto di medicinali e rimedi popolari. Dovrebbe essere capito che l'infiammazione in una femmina è piuttosto pericolosa, e in nessun caso dovrebbe essere prescritta indipendentemente o secondo lo schema degli amici che l'hanno già attraversata. Per selezionare un farmaco veramente efficace o un rimedio popolare, è necessario identificare quali microrganismi causano l'infiammazione, per i quali il medico deve prendere una macchia e prendere un antibiogramma.

Ma vale la pena ricordare che prendere medicine non è tutto ciò che puoi aiutare da solo. Hai anche bisogno di almeno 2-3 settimane per osservare il riposo sessuale e monitorare attentamente le feci, perché l'accumulo di feci può causare ulteriore dolore. Inoltre, per il periodo di trattamento per escludere dalla dieta, cibo piccante, che irrita l'intestino, e gli allergeni - cioccolato e albume d'uovo. È anche raccomandato nel trattamento dell'infiammazione per osservare il regime di bere abbondante, e la preferenza è meglio dare l'acqua minerale, il tè aspro al limone. Mangia più latticini perché il calcio ridurrà l'infiammazione.

Trattamento dell'infiammazione genitale

Come trattare l'infiammazione, nominare un ginecologo, in base ai risultati dei test. La base è costituita da farmaci anti-infiammatori e antibatterici. Massaggio terapeutico fisioterapico. A volte il medico attribuisce anche vitamine e mezzi per aumentare l'immunità.

Con queste infiammazioni, è necessaria una stretta igiene nelle donne e il riposo a letto è auspicabile. Si raccomanda vivamente di lavare i genitali con una soluzione al cinque per cento di permanganato di potassio, tintura di camomilla e una soluzione di acido borico più volte al giorno. Dopo l'asciugatura delicatamente in ammollo, i genitali devono essere leggermente in polvere con polvere di talco o polvere di bambino.

Con forte prurito, dolore e gonfiore, è necessario utilizzare la valeriana, il bromo, il Motherwort, il dimedrol o l'unguento anestetico per trattare gli organi genitali. Se il prurito è associato a disturbi ormonali e vi è infiammazione degli organi genitali esterni, la terapia deve essere effettuata mediante farmaci ormonali. A livello locale è necessario assumere unguenti contenenti ormoni estrogeni. Allo stesso tempo, i sedativi, come la valeriana oi bromuri, dovrebbero anche essere presi per trattare l'infiammazione.

Rimedi popolari per l'infiammazione degli organi genitali nelle donne

Come trattare l'infiammazione degli organi genitali dei rimedi popolari, dice la medicina di erbe. Ma meglio prendere le erbe e le compresse per coordinarsi con il medico, in modo da non danneggiare il corpo e non causare complicazioni. Dopo tutto, l'infiammazione degli organi genitali nelle donne può trasformarsi in una forma cronica senza trattamento.

Nell'infiammazione acuta, un rimedio popolare come i bagni di vapore è molto efficace. Nel latte, fai bollire le foglie di cavolo fresco. Il brodo di latte di cavolo dovrebbe quindi essere versato nella pelvi, accucciato su di esso e quindi prendere bagni di vapore. La procedura per il trattamento dell'adnexite deve essere eseguita giornalmente fino al completo recupero.

Le patate crude aiuteranno anche a proteggere dall'infiammazione dei genitali. Succo di patate crude dovrebbe essere bevuto come un rimedio popolare per un cucchiaio ogni giorno.

La miscela vegetale di farfara, centauro e affluente è anche un valido aiuto nel trattamento dell'infiammazione genitale. Un cucchiaio di questo rimedio popolare dovrebbe essere instillato in 200 grammi di acqua bollente e preso 70-80 grammi 5-6 volte al giorno per un mese.

Il clistere della camomilla allevia l'infiammazione dei genitali e allevia il dolore. Due cucchiai di camomilla farmaceutica versano 200 grammi di acqua bollente e insistono mezz'ora sotto il coperchio. Prima della procedura di trattamento con un metodo popolare, puliamo l'intestino con clistere dall'acqua bollita estiva. Dopo aver raffreddato la camomilla a 36 gradi Celsius, facciamo un clistere e ci sdraiamo al nostro fianco per circa mezz'ora, senza alzarci finché il contenuto non si assorbe.

Raccolta di camomilla, farfara, trifoglio dolce, calendula e centauro si mescolano in parti uguali. In 500 millilitri di acqua bollente versare un paio di cucchiai della raccolta e insistere mezz'ora. Per prendere questo rimedio popolare nel trattamento dell'infiammazione degli organi genitali dovrebbe essere 70 grammi 5-6 volte al giorno per diversi mesi. A proposito, la medicina tradizionale non consiglia di fare sesso nel corso del trattamento.

Douching per il trattamento dell'infiammazione deve essere effettuato anche con il decotto di erbe. Per fare questo, prendere la corteccia di quercia, i fiori di malva, le foglie di camomilla e di salvia e mescolarli in un rapporto di 2: 2: 5: 3. Un paio di cucchiai della raccolta dovrebbero essere versati 1000 ml di acqua bollente e insistere. Raffreddandosi a 36-37 gradi, il brodo deve essere iniettato nella vagina con una siringa durante la notte.

I bagni sono efficaci per il trattamento dell'infiammazione degli organi genitali, sono anche buoni da usare con bacche e gambi di ginepro. A 50 grammi di benna calcolata (20 litri) di acqua bollente. Questo rimedio popolare dovrebbe essere insistito per circa due ore. Dopo averlo riscaldato a una temperatura piacevole, si dovrebbe sedere in questo brodo per 15 minuti.

Trattamento dell'infiammazione degli organi genitali maschili

L'infiammazione negli uomini ha un quadro clinico leggermente diverso. Questi includono:

infiammazione della prostata (prostatite);

infiammazione del glande e del prepuzio (balanopostite);

infiammazione dell'uretra (uretrite);

infiammazione delle vescicole genitali (seminali) (vescicolite);

infiammazione dello scroto, testicoli, ecc.

Il trattamento dell'infiammazione negli uomini

Vale la pena di ripetere che al minimo sospetto di infiammazione degli organi degli organi genitali, un uomo dovrebbe consultare immediatamente un medico? Dopo tutto, l'intero pubblico, compresi i medici, ne parla costantemente. Urologi e dermatovenerologi sostengono che il trattamento dell'infiammazione negli uomini richiede molto tempo, a causa delle caratteristiche anatomiche della struttura del corpo.

Il trattamento degli organi genitali negli uomini segue lo stesso schema delle donne: farmaci antibatterici, fisioterapia, massaggi. In rari casi gravi, chirurgia. Pazienti coinvolti nell'urologo.

Metodi di trattamento dell'infiammazione degli organi genitali maschili

Il trattamento dell'infiammazione negli uomini non è molto diverso dal trattamento dell'infiammazione nelle donne e include:

trattamento farmacologico con antibiotici e farmaci anti-infiammatori, a volte utilizzati diuretici;

Il trattamento di fisioterapia dell'infiammazione genitale negli uomini include:

  • terapia laser
  • ultrasuoni e terapia elettromagnetica
  • così come massaggio terapeutico e altri;

fortificando il trattamento dell'infiammazione genitale negli uomini.

Cause e prevenzione dell'infiammazione genitale

Le cause dell'infiammazione possono essere:

vari microbi (streptococchi, stafilococchi, gonococchi, bacillo tubercolare, E. coli, virus, funghi);

Prurito degli organi genitali femminili esterni: trattamento

✓ Articolo verificato da un medico

Ogni donna ha sperimentato prurito ai genitali esterni. Nella maggior parte dei casi, questo sintomo è causato da problemi con l'igiene personale o l'uso frequente di assorbenti igienici. Ma a volte una fonte di un sintomo sgradevole può essere una malattia degli organi genitali. Per sbarazzarsi di prurito, è necessario visitare un ginecologo. Sarà in grado di dare la causa esatta della patologia e di aiutare a prescrivere la terapia. Oltre al trattamento tradizionale, si raccomanda anche di usare metodi popolari, se il paziente non è allergico ai componenti dei fondi.

Prurito degli organi genitali femminili esterni: trattamento

I sintomi della malattia

Oltre al fatto che una donna è preoccupata per il prurito persistente, le sensazioni spiacevoli come il gonfiore e il rossore sono sempre aggiunti ai sintomi. Queste condizioni influenzano non solo le labbra, ma anche le mucose. Un esame interno mostra anche l'infiammazione delle pareti mucose della vagina, e nei casi più gravi ci possono essere problemi con la cervice.

Quando il prurito continua per un lungo periodo e la donna sta costantemente pettinando le aree colpite, possono comparire delle crepe sugli organi genitali esterni, che possono essere colpiti dai batteri. Ciò può provocare una forte suppurazione, che a volte richiede un intervento chirurgico urgente.

Attenzione! Con gli stadi avanzati della malattia, tracce di atrofia tissutale e ulcere possono comparire sugli organi femminili esterni. In questi casi, un urgente bisogno di consultare un medico per prevenire lo sviluppo di cancrena e altri processi pericolosi.

Cause del prurito genitale esterno

Le principali fonti di un sintomo così sgradevole sono le seguenti:

  • problemi con l'igiene personale, che includono il lavaggio raro, l'uso quotidiano di basi di sapone per il lavaggio, l'uso di assorbenti esterni al di fuori delle mestruazioni, nonché il frequente uso di biancheria intima da tessuti non naturali;
  • un raro cambio di tamponi o assorbenti durante le mestruazioni mensili, così come l'uso di questi prodotti per la cura personale con un gran numero di sapori;

Un raro cambio di tamponi o assorbenti può causare prurito in un luogo intimo.

Mughetto - come causa di prurito in un luogo intimo

Lo stress e la depressione possono causare prurito genitale femminile.

Attenzione! Indipendentemente dalla causa del prurito, una donna è obbligata a sciacquarsi i genitali ogni giorno prima di andare a letto per eliminare tutti i batteri patogeni. Utilizzare le basi di sapone per questa procedura è consigliato solo una volta alla settimana, in modo da non sovraspruzzare la membrana mucosa.

Trattamento farmacologico del prurito genitale

amoxicillina

Il farmaco appartiene alla classe degli antibiotici ed è prescritto in situazioni in cui il problema è causato da batteri, infiammazione e presenza di E. coli nello striscio. Con un decorso lieve e grave della malattia, si raccomanda al paziente di assumere due capsule da 250 mg tre volte al giorno a intervalli regolari dopo i pasti. Se l'infiammazione e il prurito sono gravi, caratterizzati da ulcere e danni estesi, al paziente possono essere somministrati 3 g di Amoxicillina, suddivisi in tre dosi. I prebiotici sono anche raccomandati per il mantenimento dell'intestino. La durata della terapia può variare da cinque a dieci giorni, tenendo conto della gravità della malattia.

fluconazolo

Il fluconazolo è un noto agente antifungino.

Agente antifungino popolare che viene prescritto più spesso nella diagnosi di mughetto. Quando si sceglie il fluconazolo, il trattamento dura letteralmente un giorno. Dopo aver mangiato una donna dovrebbe prendere una capsula del farmaco, che è pari a 150 mg della sostanza attiva. In caso di candidosi grave, il ginecologo può raccomandare che una donna prenda un'altra capsula dopo 1-2 giorni della settimana, il che risolverà il risultato. Si raccomanda che il partner sessuale di una donna debba sottoporsi allo stesso ciclo di terapia per evitare una ricaduta.

Terzhinan

Terzhinan allevia rapidamente prurito e irritazione

Compresse vaginali che devono essere messe prima di coricarsi. In questo caso, assicurati di prelavare i genitali e le mani esterne. Terzhinan ha un potente effetto anti-infiammatorio ed è in grado di alleviare rapidamente prurito e irritazione. Gli esperti raccomandano prima di usare il farmaco per immergere per 20 secondi in acqua calda, e quindi mettere immediatamente la pillola nella vagina. Il decorso della terapia consigliato è di dieci giorni, se le condizioni del paziente sono complicate, la durata del trattamento può essere raddoppiata. Quando si usa Terzhinan è necessario eliminare completamente il sesso prima della fine del ciclo di terapia.

nistatina

La nistatina sopprime il prurito e allevia le irritazioni dopo diversi usi.

Le supposte vaginali più economiche che possono sopprimere il prurito e alleviare l'irritazione in molti usi. Sono utilizzati principalmente in malattie causate da funghi. Si consiglia al paziente di mettere una candela due volte al giorno. Dopo l'introduzione, è necessario sdraiarsi per 20 minuti, poiché le supposte nascondono rapidamente e possono lasciare la vagina. Consigliato di essere trattato con Nystatin per due settimane. Quando usi le supposte assicurati di abbandonare il sesso.

pimafutsin

La forma di rilascio del farmaco Pimafucin

Le donne sono generalmente consigliate di utilizzare solo supposte vaginali, ma in presenza di forti vaginiti e disbiosi, le compresse sono inoltre prescritte. Le supposte vaginali vengono utilizzate prima di andare a letto una dopo l'altra dopo aver sciacquato a fondo i genitali esterni. In totale, vengono prescritte da tre a sei supposte. Le compresse vengono prese una volta quattro volte al giorno per due o tre settimane. Si consiglia al partner di utilizzare la crema Pimafucin per il trattamento profilattico, che viene applicata una volta al giorno dopo il lavaggio per 3-6 giorni.

pimafukort

Pimafukort ha un potente effetto curativo.

È usato sotto forma di pomata, che è in grado di ridurre rapidamente il disagio al primo utilizzo. Inoltre, lo strumento ha un potente effetto curativo. Applicare l'unguento una o due volte al giorno per indicazioni da tre a dieci giorni. La durata del trattamento dipende dalle condizioni del paziente. L'unguento Pimafukort può essere utilizzato anche per un partner per tre giorni.

Attenzione! I disturbi ormonali sono trattati sotto la supervisione generale di un ginecologo e un endocrinologo. I farmaci e le loro dosi possono essere selezionati solo dopo un gran numero di test, strisci e controllare lo stato delle ovaie e della ghiandola tiroidea.

Video - Cause di prurito nella vagina

Metodi tradizionali di trattamento del prurito genitale

Lavaggio con soda

Per preparare la soluzione, è necessario prendere 500 ml di acqua calda bollita e diluire con due cucchiaini di normale soda da tavola. È necessario lavare con tale acqua 4-6 volte al giorno. Innanzitutto è necessario sciacquare gli organi esterni con acqua semplice per eliminare il deposito principale. La durata del trattamento con soda può durare fino alla completa eliminazione di tutti i sintomi, ideale per il trattamento combinato. È severamente vietato bagnare la soluzione all'interno della vagina, in quanto ciò può causare disagio e bruciore, fino al punto di secchezza della mucosa interna.

Droga di camomilla

Farmaco di camomilla per eliminare il prurito degli organi genitali esterni nelle donne

Per preparare la soluzione, fai bollire un litro d'acqua e aggiungi due cucchiai di miscela vegetale. Il farmaco viene infuso sotto un coperchio o un asciugamano stretto per cinque ore. Dopodiché, tutta la margherita deve essere rimossa con l'aiuto di qualsiasi questione. Un tempo è necessario utilizzare un litro di soluzione di camomilla. Totale raccomandato di fare tre procedure al giorno. Se hai preparato più soluzioni, viene conservato per 24 ore in frigorifero, preriscaldato leggermente prima dell'uso. La durata del corso - fino alla completa scomparsa dei sintomi.

Vassoi di calendula

È necessario farli in un bacino pulito, si raccomanda di scottarlo con acqua pre-bollita. Dopodiché, devi preparare un'infusione medicinale. Far bollire cinque litri di acqua e aggiungere tre cucchiai di calendula macinata. Lasciare il liquido in infusione per cinque ore, quindi rimuovere l'intera miscela di verdure. Riscaldare il liquido risultante a una temperatura di +37 gradi e versarlo in una bacinella. Sedersi nella vasca da bagno per 15 minuti, quindi pulire delicatamente il corpo con un asciugamano morbido. Si consiglia di fare tali procedure prima di andare a letto per 7-10 giorni.

Aceto di mele

Aceto di sidro di mele è efficace nella lotta contro il prurito in un luogo intimo.

Come nella ricetta precedente, è necessario scottare la bacinella con acqua bollente. Successivamente, preparare cinque litri di acqua bollita, raffreddato a +37 gradi. Versando acqua nel catino, aggiunge anche 200 ml di buon aceto di mele e mescola accuratamente il liquido. È necessario eseguire la procedura entro cinque minuti, dopo di che i genitali vengono strofinati con un asciugamano di spugna morbido, ma è meglio usare quelli di carta usa e getta. La durata della terapia non supera i cinque giorni. Soprattutto queste procedure aiutano con la menopausa e l'insufficienza ormonale, che non è causata dalla gravidanza.

Basilico fresco

È necessario prendere 20 g di una pianta e metterla in 500 ml di acqua fredda. Far bollire la miscela a fuoco basso per 20 minuti, dopo di che la soluzione viene divisa in 10 dosi da 50 ml. Sono ubriachi per tre giorni, uno serve prima del pasto principale. L'ultimo giorno di terapia, devi bere la quarta dose prima di andare a letto. Se dopo questo non sono passati i sintomi della malattia, puoi ripetere un altro ciclo di trattamento senza una pausa.

Attenzione! Applicare i mezzi descritti, indipendentemente dall'età e dalle condizioni del paziente. L'eccezione è fatta solo da quelle donne e ragazze che differiscono in intolleranza individuale di componenti di mezzi di casa.

Costo dei farmaci contro il prurito

Attenzione! In una particolare regione, il costo di questi farmaci può variare dal 5 al 20% in su o in giù. Tutto dipende dal paese di produzione e dal numero di dosi nel pacchetto.

Prevenzione del prurito genitale nelle donne

Per proteggersi dall'aspetto del prurito degli organi genitali esterni, una donna dovrebbe aderire alle seguenti raccomandazioni:

  • indossare solo biancheria intima di cotone e cambiarla ogni giorno;
  • lavare ogni giorno con acqua pulita a temperatura ambiente;
  • rifiutare pastiglie quotidiane;
  • tre volte l'anno per fare strisci sulla flora del ginecologo;
  • mangiare bene, cercando di eliminare dalla dieta dolce e piccante;
  • in presenza di mestruazioni, è imperativo abbandonare i rapporti sessuali, perché la mucosa in questo momento è troppo suscettibile al danno;
  • prendere una macchia per malattie infettive e fungine una volta all'anno;
  • fare sesso con un solo partner, se ce ne sono diversi, usare i preservativi.

Attenzione! Idealmente, si consiglia alle donne di elaborare organi genitali esterni dopo ogni utilizzo del bagno.

Se entro tre o sette giorni non si notano miglioramenti evidenti dello stato di salute, il prurito continua a infastidirsi e persino a peggiorare, dovresti nuovamente cercare l'aiuto di un ginecologo. Sarà necessario condurre uno studio più dettagliato, oltre a sbavature standard. A volte nei casi gravi è richiesto un trattamento ospedaliero, che può includere contagocce e iniezioni.

Ti piace questo articolo?
Salva per non perdere!

Trattamento genitale

La ginecologia è una branca della medicina clinica. Si occupa di malattie genitali femminili.

È importante! Nelle ragazze, la cistite si verifica a causa dell'urina che entra nella vagina, così come nella vulvovaginite, in cui si verifica l'infezione della vescica.

Attenzione! Le mestruazioni dolorose possono essere causate dall'uso di contraccettivi intrauterini.

È importante! Durante il trattamento di algomenorrea non si devono bere bevande alcoliche, cibi piccanti. È necessario condurre uno stile di vita corretto, evitare il sovraccarico fisico e lo stress emotivo.

Organi genitali femminili (anatomia) - video

algomenoreya

Questa malattia è caratterizzata da dolorose mestruazioni. Algomenorrea è funzionale e organica. Inoltre, l'algomenorrea può essere primaria (con infantilismo o malformazioni degli organi genitali) e secondaria (con endometriosi e processi infiammatori degli organi genitali).

motivi

Le malattie del sistema nervoso portano ad algomenorrea funzionale. Inoltre, la malattia può svilupparsi sullo sfondo dell'infantilismo.

Algomenorrea organica si verifica quando le malformazioni degli organi genitali, l'endometriosi, l'infiammazione dell'utero e le sue appendici.

sintomi

L'algomorrea è accompagnata da forti dolori che, nella forma funzionale della malattia, compaiono alla vigilia o al primo giorno delle mestruazioni, e nella forma organica sono presenti durante l'intera mestruazione e sono più forti.

Trattamento delle malattie genitali femminili

Quando si tratta di algomenorrea, il succo delle bacche di viburno aiuta molto bene. Per la sua preparazione, le bacche vengono spremute attraverso un denso tessuto di lino e mescolate con lo zucchero. Su 1 litro di succo prendi 2 kg di zucchero. Il succo dovrebbe essere preso da 2-3 cucchiai. l. 3-4 volte al giorno con una piccola quantità d'acqua.

Inoltre, è utile più volte al giorno bere tè alla menta con succo di sorbo. Si consiglia di mentire di più e abbassare l'addome lubrificare l'unguento di ittiolo a metà con vaselina. In serata, si consiglia di bere una tazza di brodo caldo forte di zenzero con lo zucchero.

Con una mestruazione molto pesante, si consiglia di prendere un infuso di bacche e foglie di fragola selvatica: 1 cucchiaio. l. bacche e foglie, prese in proporzioni uguali, versare 2 tazze di acqua bollita fredda e infondere per 6-8 ore, quindi filtrare.

Prendere l'infusione di 0,5 m. l. tutti i giorni.

Si raccomanda anche di mangiare bacche fresche di viburno.

Malattie infiammatorie

Le malattie ginecologiche infiammatorie nelle donne si verificano più spesso di altre malattie degli organi genitali. Gli agenti causali sono di solito batteri come stafilococco, streptococco, escherichia intestinale, gonococco, bacillo tubercolare, trichomonas, funghi, batteri anaerobici, ecc. La natura e il decorso della malattia dipendono dal patogeno e dalle difese del corpo. Se l'immunità è compromessa, la sepsi può svilupparsi.

Le malattie infiammatorie degli organi genitali femminili possono portare a disturbi mestruali, infertilità, aborti spontanei, ecc.

Si distinguono le seguenti malattie infiammatorie degli organi genitali femminili:

· Vulvite (infiammazione degli organi genitali esterni e ingresso nella vagina);

· Vulvovaginite (infiammazione della vulva e della vagina);

· Vaginite, o colpite (infiammazione della mucosa della vagina);

· Le verruche genitali (crescite multiple benigne sulla superficie degli organi genitali esterni e l'ingresso nella vagina);

· Tricomoniasi (infiammazione della vagina);

· Endocervicite (infiammazione della mucosa del canale cervicale);

· Erosione cervicale;

· Endometrite (infiammazione delle mucose e delle membrane muscolari dell'utero);

· Metrite (infiammazione di tutte le membrane dell'utero);

· Parametrite (infiammazione del tessuto circolatorio);

· Pelvioperitonite (infiammazione del peritoneo della piccola pelvi);

· Saulpingoophoritis, o annessite (infiammazione dell'utero).

motivi

La vulvite primaria è il risultato di impurità o traumi ai genitali.

Nel diabete, nelle fistole urinarie e intestinali e genitali, nonché nell'irritazione degli organi genitali esterni da secrezioni della cervice e della vagina dovute a endocervicite o colpite, può verificarsi vulvite secondaria.

La vulvovaginite si verifica principalmente durante l'infanzia. La causa della malattia di solito diventa violazione delle norme igieniche e delle lesioni frequenti, così come la tonsillite cronica e la diatesi essudativa.

La colite si verifica a causa di infezioni, disturbi metabolici, nonché lesioni o mancanza di ormoni nel corpo (durante la rimozione delle ovaie, la menopausa precoce o in età avanzata).

Le verruche genitali causano un virus filtrabile. Lo sviluppo della malattia è favorito da abbondante scarico dal tratto genitale dovuto a colpitis o endocervicite, così come la gravidanza.

La causa della tricomoniasi è il trichomonas, che viene trasmesso sessualmente. Trichomonas porta a colpite, uretrite, cervicite e proctite.

L'endocervicite deriva dalla penetrazione di batteri quali streptococco, stafilococco, gonococco, escherychia intestinale, ecc. Negli organi genitali, che può accompagnare altri processi infiammatori: colpitis, salpingo-ofite ed erosione della cervice.

L'erosione della cervice si forma a causa di una scarica anomala dal canale cervicale.

Metritis si verifica con infezione settica generalizzata. La parametrite di solito si manifesta dopo il parto, l'aborto, il sensing, la dilatazione cervicale, ecc.

Il processo infiammatorio nei genitali di una donna passa attraverso 3 fasi: acuta, subacuta e cronica. Il loro corso è spesso piuttosto lungo.

È importante! A causa delle ripetute esacerbazioni e della natura cronica della malattia, la funzione delle ghiandole surrenali, dell'ipofisi, della tiroide e dei sistemi vascolari e nervosi può essere compromessa.

È importante! Le malattie infiammatorie degli organi genitali possono verificarsi a seguito del trasferimento dell'infezione da organi vicini o in violazione dei tessuti dell'utero durante il travaglio o dopo l'aborto.

Le ragazze sono infette da tricomoniasi, di solito dalle famiglie. A volte diventano infetti durante il parto se la madre soffre di questa malattia.

sintomi

La vulvite provoca prurito, bruciore, scarico intenso, arrossamento e gonfiore delle piccole e grandi labbra e dolori dopo la minzione. Quando la vulvovaginite segnava gli stessi segni, così come lo scolo purulento o purulento-sanguigno.

La colite è caratterizzata da secrezione mucopurulenta, sensazione di pesantezza nell'addome inferiore, dolore nella zona vaginale, bruciore e prurito.

Le verruche genitali sono localizzate, di regola, sugli organi genitali esterni, il perineo e intorno all'ano. Quando si sviluppa un'infezione secondaria delle verruche o della necrosi, compaiono scariche purulente.

Il sanguinamento può verificarsi durante la gravidanza o il parto.

La tricomoniasi è caratterizzata da prurito pronunciato, bruciore, pesantezza nell'addome inferiore, abbondante schiuma spumosa. Nella tricomoniasi cronica, rimane una scarica pesante.

Quando endocervicite scarico mucopurulento dalla vagina, mentre non c'è dolore. Nella fase acuta della malattia, si osserva anche iperemia intorno alla faringe esterna. L'erosione della cervice è caratterizzata da secrezione purulenta o muco-purulenta dalla vagina.

In endometrite acuta, forte dolore all'addome inferiore, secrezione purulenta o sanguinolenta dall'utero, la temperatura corporea aumenta.

Alla palpazione c'è la tenerezza dell'utero.

Nel decorso cronico della malattia, il dolore è presente, si verifica un sanguinamento prolungato. La temperatura corporea è normale.

La metrite ha gli stessi sintomi dell'endometrite, solo di natura più grave. La malattia è spesso accompagnata da pelvioperitonite (infiammazione del peritoneo della piccola pelvi). La parametrite acuta è caratterizzata da dolore, febbre, brividi, aumento della frequenza cardiaca, appetito e disturbi del sonno, fenomeni disurici, disturbi mestruali e costipazione.

L'endocervicite da Trichomonas colpisce la cervice, che se osservata appare molto edematosa.

Attenzione! Un prerequisito per i pazienti con tricomoniasi è quello di interrompere i rapporti sessuali al momento del trattamento. In questo caso, entrambi i partner dovrebbero essere trattati.

Il processo patologico degli organi genitali inizia più spesso nella vagina, e poi la malattia si diffonde all'uretra.

Attenzione! Se un'infezione anaerobica si unisce all'infiammazione dell'utero, si possono formare foci necrotici.

Con la pelvioperitonite, il dolore addominale acuto, la nausea, il vomito, il gonfiore, l'addome, la ritenzione delle feci, il gas, l'innalzamento della temperatura corporea, l'impulso sale, la lingua diventa secca e appare una patina bianca. Potrebbe esserci accumulo di pus nello spazio di Douglas e inizia un ascesso, che è pericoloso in quanto potrebbe aprirsi nella vagina o nel retto. La pelvioperitonite può svilupparsi in peritonite diffusa, che richiede un intervento chirurgico urgente.

Quando l'adnexite si manifesta con dolore al basso ventre, vomito, aumento della temperatura corporea, disturbi delle mestruazioni e dolorabilità delle appendici dell'utero alla palpazione.

Trattamento delle malattie genitali femminili

Per l'infiammazione dell'utero, si raccomandano i seguenti rimedi.

Mescolare 1 parte di olivello spinoso, corteccia di betulla e ontano. 2 cucchiai. l. la miscela viene versata su 2 tazze di acqua bollente, fatta bollire per 15 minuti, raffreddata e filtrata.

Brodo bere con l'infiammazione della copertura peritoneale dell'utero a 0,5 tazze 3 volte al giorno dopo i pasti.

Mescolare 1 parte delle bacche e fiori di viburno. 1 cucchiaio. l. la miscela viene versata con 1 tazza di acqua bollente, fatta bollire per 10 minuti, raffreddata e filtrata. Il brodo beve 0,25 di vetro 3 volte al giorno come un agente antinfiammatorio e un mezzo per aumentare il tono dei muscoli dell'utero.

Mescolare parti uguali di frutta di sambuco e erba di erba di San Giovanni. 1 cucchiaio. l. la miscela viene versata con 1 tazza di acqua bollente, fatta bollire per 15 minuti e filtrata. Brodo bere 0,25 bicchiere 3 volte al giorno con l'infiammazione degli organi genitali.

2 cucchiai. l. i frutti del crespino versano 0,5 litri di acqua bollente (tariffa giornaliera), fanno bollire per 15 minuti e filtrano.

Bere brodo durante il giorno

Richiede 0,5 parti di frutta del melograno, 1 parte di arancia e 1 parte di limone con la pelle. Strofinare l'arancia e il limone, mescolare con lo zucchero e aggiungere il melograno. La miscela prende 1 cucchiaino. 3 volte al giorno.

I frutti grattugiati e le radici di prugnolo sono mescolati in parti uguali. 1 cucchiaino le materie prime vengono versate con 1 tazza di acqua bollente, fatta bollire per 15 minuti e insistito fino al raffreddamento, quindi l'acqua bollita viene aggiunta al volume originale. Bere brodo durante il giorno

Quando si consiglia l'infiammazione delle appendici usare i seguenti mezzi.

Il succo di mirtillo è mescolato con il succo delle foglie fresche di aloe. La miscela richiede 1 cucchiaio. l. 2-3 volte al giorno prima dei pasti.

Mescolare in parti uguali di bacche di rosa selvatica e ribes nero. 2 cucchiai. l. Miscela versare un bicchiere d'acqua, insistere 20 minuti e filtrare.

Infuso bere 0,5 bicchiere 3-4 volte al giorno.

Douching vaginale

Una tazza di erogazione viene riempita con acqua bollita o una composizione medicinale raffreddata alla temperatura desiderata e posta a 0,5-1 m al di sopra del punto in cui si trova il paziente. Sotto l'osso sacro, dovresti posizionare una nave normale o una nave adatta in modo che il liquido di lavaggio possa fluire lì. Una punta di siringa viene inserita nella vagina e viene rilasciato un getto d'acqua. La durata della pulizia è di almeno 10-15 minuti.

Durante la prima procedura, la temperatura del fluido di pulizia non deve essere superiore a 37-38 ° C.

Attenzione! Il trattamento delle infezioni genitali dovrebbe essere complesso, cioè mirato non solo a sopprimere il virus, ma anche a combattere le malattie concomitanti - coleite, erosione cervicale, cervicite, ecc.

Indicazioni. In caso di infiammazione delle appendici, è utile utilizzare mirtilli, mirtilli, sorbo di montagna, ribes, principesse, mirtilli, viburno, rovo, prugnolo, mora selvatica e mora in qualsiasi forma.

Attenzione! Se durante il trattamento la temperatura corporea del paziente aumenta anche leggermente o aumentano i dolori addominali, è necessario abbassare la temperatura del liquido per la pulizia e, dopo la procedura, mettere una piastra riscaldante o un impacco circolare riscaldante su tutto l'addome inferiore e l'osso sacro del paziente per ritardare il trasferimento di calore.

Attenzione! Fino a quando non si raggiunge la completa guarigione, la vita sessuale dovrebbe essere esclusa.

Nei giorni successivi, viene gradualmente aumentato fino al limite che il paziente è in grado di sopportare (circa 45-48 ° C e oltre).

Per ridurre la sensibilità alle alte temperature, il perineo viene cosparso di vaselina.

Cariche medicinali utilizzate per il lavaggio vaginale.

Mescolare 1 parte di foglie di ribes e 2 parti di fiori di un bianco netto (ortica sorda). 5 cucchiai. l. mescolare versare 0,5 litri di acqua bollente in un thermos, insistere per 20 minuti e filtrare.

Mescolare in parti uguali le foglie di olivello spinoso, erba medica trifoglio (giallo) e ombrello centauro. 3 cucchiai. l. mescola versare 0,5 litri di acqua bollente, insistere, avvolgere, 1 ora e filtrare.

Mescolare parti uguali di fiori di belladonna e droga di calendula. 3 cucchiai. l. mescolare versare 3 tazze di acqua bollente, insistere in un thermos per 3 ore e filtrare.

In caso di colpitis, si raccomanda di usare le douching, usando acqua bollita o le ricette sopra elencate.

Per il trattamento della vulvite devono essere osservati il ​​riposo a letto e l'igiene personale. È necessario lavare con acqua calda bollita, a cui è possibile aggiungere disinfettanti, ad esempio, una soluzione leggermente rosa di permanganato di potassio.

Buoni risultati si ottengono con l'uso della camomilla per il lavaggio dell'infusione e una soluzione al 3% di acido borico.

Dopo ogni lavaggio, i genitali esterni devono essere asciugati con un asciugamano morbido e in polvere con polvere bianca di streptocide.

Per sbarazzarsi di prurito spiacevole nel perineo, puoi fare impacchi freddi. Per fare questo, sulla fessura genitale imporre un tovagliolo, unto con vaselina borica.

La vulva e la vagina vengono lavate con sapone, quindi pulite con una soluzione all'1% di acido carbolico.

Attenzione! Per prevenire la vulvite, si raccomanda l'igiene personale, specialmente durante le mestruazioni.

Sanguinamento uterino disfunzionale, fibromi uterini con sindrome emorragica

Sanguinamento uterino disfunzionale a causa della ridotta secrezione di ormoni sessuali. Non sono associati a gravidanza, tumori, malattie infiammatorie degli organi genitali, malattie del sangue. Molto spesso la malattia si verifica durante l'instaurazione del ciclo mestruale, così come in menopausa.

motivi

Il sanguinamento nelle donne in età fertile può verificarsi a causa di malattie infiammatorie degli organi genitali. Si sviluppano sullo sfondo di materiale sfavorevole e condizioni di vita. I cambiamenti climatici, le emozioni negative, così come le infezioni croniche e le intossicazioni, l'ipovitaminosi e il superlavoro possono essere la causa della disfunzione.

sintomi

Le emorragie disfunzionali possono essere cicliche (menorragia) e acicliche (metrorragia).

Trattamento delle malattie genitali femminili

I seguenti rimedi sono raccomandati per il trattamento della disfunzione.

Infuso di frutti di montagna di cenere: 2 cucchiai. l. le materie prime versano 1,5 tazze di acqua bollente e insistono per 1 ora.L'infuso dovrebbe essere bevuto durante il giorno.

Infuso di sambuco bianco: 1 cucchiaio. l. sambuco versare 1 tazza d'acqua e insistere per 15-20 minuti. Prendi 0,3 tazza 2-3 volte al giorno.

Frutti di brodo di ontano spinoso: 2 cucchiai. l. Frutti versare 0,5 litri di acqua, far bollire per 10-15 minuti, raffreddare e filtrare. Brodo prendere 1 cucchiaino. al mattino e alla sera.

Indicazioni. Un buon stitico è l'uva. Si consiglia di mangiare circa 1-2 kg di bacche al giorno. Le foglie secche dell'uva fanno una polvere e prendono per via orale 2-4 g.

È importante! Le emorragie tra i 45 ei 55 anni sono molto più gravi che in qualsiasi altra, poiché si verificano sullo sfondo di un'ampia varietà di malattie associate, tra le quali le più pericolose sono l'ipertensione, l'obesità e l'iperglicemia.

L'articolo utilizza materiali provenienti da fonti aperte: Autore: Oksana Ivanovna Rucheva - Libro: "Healing Berries"

sondaggio:

Se trovi un errore, seleziona il frammento di testo e premi Ctrl + Invio.

Condividi "Malattie degli organi genitali femminili - cause, sintomi, trattamento"

Popolarmente Sulle Allergie