La neurodermite è una malattia cronica della pelle di tipo neurogenico-allergico, che si manifesta con periodi di remissione ed esacerbazione.

Nella terminologia medica, il termine "neurodermite" fu usato per la prima volta nel 1891. A quel tempo, questo nome caratterizzava il processo patologico, accompagnato da prurito della pelle primaria e graffi.

Attualmente, la dermatite atopica è una malattia che rappresenta circa il 40% del numero totale di tutte le lesioni cutanee.

Il più delle volte, viene rilevato durante l'infanzia, ma nel periodo puberale (pubertà), in assenza di altre patologie, scompare indipendentemente. Tuttavia, i genitori dovrebbero stare molto attenti, poiché in assenza di un adeguato trattamento della neurodermite, possono insorgere complicazioni (cambiamenti nel sollievo della pelle, formazione di foche, nonché la probabilità di infezione aggiunta).

Come prevenzione della neurodermite nell'infanzia, gli esperti raccomandano di attenersi strettamente alle regole di igiene generale e al regime di allattamento al seno. Allo stesso tempo, per prevenire lo sviluppo del processo patologico negli adulti, occorre osservare l'igiene professionale (mentale) e quella psicologica.

Le cause e lo sviluppo della neurodermite

  1. Predisposizione ereditaria
  2. Stress, disturbi nervosi ed emozioni negative a lungo termine.
  3. Fattori di produzione nocivi.
  4. Stress mentale prolungato e lavoro fisico pesante.
  5. Patologia dell'apparato digerente.
  6. Violazione sistematica del regime del giorno.
  7. Cibo, droga e altri tipi di intossicazione.
  8. Fattori ambientali che provocano lo sviluppo di reazioni allergiche (cibo secco per pesci d'acquario, peli di animali, vestiti di lana, polvere di casa, alcuni cosmetici, cuscini e coperte imbottiti, polline di fiori, conservanti alimentari e alcuni alimenti).
  9. Farmaci.

Solo dopo che la causa della neurodermite è stata chiarita, può essere avviato il trattamento della malattia.

Tipi di neurodermite

La neurodermite è una malattia che ha diversi tipi che causano l'estensione del processo patologico nella pelle del paziente.

Neurodermite limitata

Con lo sviluppo di una forma focale di neurodermite, i pazienti lamentano la comparsa di eruzioni cutanee in uno spazio ristretto. Di regola, in questo caso, le placche composte da piccole formazioni papulari sono localizzate nel collo, nella parte posteriore delle ginocchia, così come nelle fossi ulnare, nell'ano e nei genitali. Molto spesso, queste placche sono disposte simmetricamente e hanno una forma ovale regolare. Il loro colore può variare dal rosa al marrone. Nelle lesioni colpite, la pelle è secca, infiltrata, con caratteristica lichenificazione (pattern cutaneo). La parte periferica della lesione interessata è pigmentata. Si trasforma gradualmente in una pelle sana e invariata. Al centro del focus durante l'esame, è possibile identificare un'area composta da papule grandi come una capocchia di spillo (o leggermente più). Papule hanno una superficie lucida e forme irregolari.

Con neurodermite focale (come con le sue altre forme) non si osserva alcun ristagno. I focolai patologici sono solitamente coperti da croste emorragiche o scaglie grigio-bianche. Dopo che cadono, rimangono macchie iper- o depigmentate. Durante lo sviluppo della malattia, i pazienti lamentano prurito, che è aggravato da fattori irritanti, così come di notte.

Dermatite atopica diffusa

La dermatite atopica diffusa, o, come viene chiamata anche dai medici, la dermatite atopica, è una forma più grave di patologia, caratterizzata dalla comparsa di lesioni multiple. Di regola, sono localizzati sugli arti superiori e inferiori (nelle cavità e nei gomiti poplitea) e sul tronco. Tuttavia, la dermatite atopica diffusa colpisce spesso il collo, i genitali, l'ano e il viso. In questo caso, le lesioni sono siti di pelle confluenti, lichenificati e infiltrati. In alcuni punti, oltre alla lichenificazione, compaiono noduli lucidi e piatti. A volte i pazienti dopo aver grattato, c'è un breve pianto. Di conseguenza, le lesioni possono essere infette, complicate da linfoadenite o piodermite. I pazienti affetti da dermatite atopica diffusa, distingue gonfiore e arrossamento della pelle, spesso coperta da piccole squame.

Nel caso in cui la malattia si sviluppa durante l'infanzia, le lesioni possono anche verificarsi sul cuoio capelluto e intorno agli occhi. Durante la pubertà, le manifestazioni patologiche nei bambini spesso diminuiscono.

Neurodermite ipertrofica

Neurodermatite Ehrmann è una rara forma di patologia in cui le lesioni si trovano sulla superficie interna delle cosce e nelle pieghe inguinali-femorali. In questo caso, i pazienti hanno una pronunciata infiltrazione e lichenificazione della pelle e un pronunciato prurito, con carattere parossistico. Spesso il processo patologico è accompagnato dall'insorgenza di formazioni simili a verruche (dermatite atopica di Kreibich verrucosa).

Dermatite atopica lineare

Questa è una patologia in cui le lesioni si trovano principalmente sulle superfici estensorie delle braccia e delle gambe e sono sotto forma di strisce, a volte con una superficie verrucosa o traballante.

Neurodermatite follicolare spinosa

Con lo sviluppo di questa forma della malattia, le papule si trovano lungo la bocca dei follicoli piliferi e hanno una forma appuntita.

Neurodermite depigmentata

Questa forma della malattia è caratterizzata dalla comparsa di una grave depigmentazione nelle aree interessate (perdita parziale o completa del pigmento da parte dei tessuti).

Neurodermite dekalviruyuschy

Di norma, il processo patologico colpisce le aree del corpo coperte da peli lanuginosi ed è accompagnato dalla loro perdita.

Neurodermite psoriasiforme

In questo caso, le lesioni sono sigilli rossi, ricoperti da piccole squame bianco-argento. Più spesso sono localizzati sulla testa e sul collo.

I sintomi della neurodermite

I segni più tipici della malattia includono prurito, eruzione cutanea, desquamazione, arrossamento della pelle e disturbi nevrotici. Il sintomo più caratteristico della neurodermite è il verificarsi di prurito grave prima della comparsa di un'eruzione cutanea. Quindi, piccoli noduli cutanei con una superficie lucida si formano gradualmente sulla pelle. In primo luogo, non differiscono in colore dalla pelle normale, e quindi acquisiscono un colore marrone-rosato. Dopo un po 'di tempo, le formazioni nodulari iniziano a fondersi, formando un solido, coperto di scaglie o croste emorragiche, un focus con confini sfocati. La pelle interessata diventa colorazione bluastra o viola. Allo stesso tempo, le aree depigmentate sono spesso osservate nei vecchi fuochi.

Va sottolineato che con la neurodermite l'area di distribuzione del processo patologico è diversa e dipende dal suo tipo. Molto spesso, le lesioni si trovano nell'inguine, nella piega tra i glutei, nello scroto, sulle grandi labbra, nelle pieghe poplitee e del gomito e anche sul collo. Con lo sviluppo della malattia c'è una significativa riduzione della funzione delle ghiandole surrenali, e quindi la pelle del paziente si scurisce. Tuttavia, i pazienti spesso perdono peso corporeo, che è molto negativo per le condizioni generali del loro corpo. C'è anche una diminuzione della pressione sanguigna, ci sono lamentele di affaticamento, debolezza, apatia e aumento dell'irritabilità nervosa. Quando si esegue un test diagnostico di laboratorio, c'è una diminuzione del livello di glucosio nel sangue e una diminuzione della secrezione di succo gastrico.

In alcuni casi, la neurodermite negli adulti può causare lo sviluppo di linfadenite (infiammazione dei linfonodi) e questo, a sua volta, porta a un deterioramento nel lavoro di molti organi.

Di norma, le recidive della malattia si verificano nella stagione fredda, e nel periodo estivo, al contrario, i pazienti mostrano miglioramenti significativi nel loro stato di salute.

Va notato che le persone le cui lesioni si trovano sulle mani sono soggette alla più grande sofferenza. Ciò è dovuto al fatto che le mani sono più suscettibili all'influenza dell'umidità e dello stress meccanico, aggravando il corso del processo patologico.

Diagnosi di neurodermite negli adulti

Prima di tutto, quando si fa una diagnosi, vari tipi di neurodermiti si differenziano da prurito, lichen planus, eczema cronico, micosi fungiforme, eritroderma linfatico, kraurosis vulvare, ecc.

Inoltre, è obbligatorio prendere in considerazione i dati di anamnesi (compresa la storia familiare). Il paziente è sottoposto a controllo visivo, aveva un esame del sangue (per la determinazione di IgE nel siero) e campioni dalla regione colpita (in presenza di pustole bakposev necessariamente condotta su una microflora). Va notato che le persone affette da neurodermatite, livelli di immunoglobuline E nel siero sono aumentati, e questi pazienti hanno difetti significativi di immunità cellulare, v'è una diminuzione della T-linfociti, come rilevato nel numero maggiore sangue periferico di eosinofili.

Trattamento di neurodermite

Le tattiche terapeutiche per la neurodermite mirano ad eliminare i disturbi che hanno provocato lo sviluppo del processo patologico, nonché a prevenire ricadute e remissioni prolungate.

Attività terapeutiche generali

  1. Una dieta rigorosa che prevede una restrizione completa di marinate, spezie, cioccolato, prodotti speziati e affumicati, agrumi, cacao, latte vaccino intero, uova, brodi di carne forti, ecc.
  2. Il divieto di trovarsi nel salotto di animali domestici, pesci d'acquario e piante da fiore (soprattutto se viene rilevata la sensibilizzazione).
  3. Pulizia giornaliera del bagnato, così come il rifiuto di tappeti, che possono essere acari della polvere.
  4. Se possibile, l'abbigliamento di un paziente affetto da neurodermite dovrebbe essere ampio per eliminare possibili attriti e pressioni. Le cose sintetiche e di lana in questa situazione sono controindicate.
  5. Un prerequisito per il paziente: un sonno completo, la completa eliminazione della fatica e situazioni stressanti.
  6. Restrizione delle procedure idriche.

L'uso di farmaci sedativi e psicotropi

Per ridurre la probabilità di sviluppare reazioni nevrotiche, i pazienti assumono farmaci psicotropici e sedativi, tranquillanti e antidepressivi. Vorrei sottolineare che dai preparati a base di erbe, gli esperti raccomandano l'uso di tintura di radice di valeriana o tintura di peonia.

Risanamento dei focolai di infezione cronica

Questa è una delle condizioni più importanti che devono essere soddisfatte nel corso del trattamento complesso della neurodermite.

Normalizzazione del tratto gastrointestinale

Nel caso in cui un paziente affetto da neurodermite abbia una disfunzione dell'apparato digerente, durante il trattamento viene mostrato assumere preparazioni enzimatiche (mezim forte, festale, digestivo, pancreatina, ecc.). Nella disbiosi intestinale vengono prescritti i probiotici e nelle forme croniche gravi di neurodermite - epatoprotettori.

Farmaci sistemici usati nel trattamento della neurodermite

Il ruolo principale nel trattamento di questa patologia è svolto dagli antistaminici (bloccanti dell'istamina H).

I farmaci di prima generazione includono clapyramine, mebhydrolin, chlorpheniramine, promethazine, difenidramina.

Terfenadina, astemizolo e fexofenadina sono farmaci di seconda generazione.

Il gruppo di farmaci della terza generazione comprende l'ebastina, la cetirizina e la loratadina.

Tuttavia, nel trattamento della neurodermite, i pazienti hanno dimostrato di ricevere chetotifene (stabilizzatore della membrana mastocitaria) e ciproeptadina (bloccante del recettore dell'istamina con attività antiserotoninergica).

Al momento, i farmaci più popolari della seconda e della terza generazione, hanno un'azione prolungata e non hanno effetti collaterali sul sistema nervoso centrale (compromissione della velocità di reazione e coordinamento dei movimenti, sonnolenza, letargia, ecc.).

Durante l'esacerbazione del processo patologico, ai pazienti viene mostrata la somministrazione per via endovenosa di una soluzione al 10% di gluconato di calcio o di sodio tiosolfato al 30%. Nel caso in cui si verifichi un'infezione batterica secondaria che si unisce alla forma acuta di neurodermite e foruncolosi, la terapia antibiotica viene prescritta a pazienti con l'uso di antibiotici ad ampio spettro.

Nei casi gravi, in violazione delle condizioni generali e del verificarsi di grave essudazione per un breve periodo e con molta cautela, viene prescritta la terapia ormonale.

Tuttavia, non molto tempo fa, nella terapia complessa della neurodermite sono stati utilizzati preparati immunitari che stimolano i linfociti T (levamisolo, timalin, timogeno, t-attivina) e la preparazione mielopidica è stata utilizzata per supportare l'immunità delle cellule B. Inoltre, molti esperti e pazienti parlano bene della ciclosporina. È un immunosoppressore, indicato per il trattamento di forme molto gravi di neurodermite, che non sono suscettibili al trattamento con farmaci tradizionali.

È inoltre obbligatorio durante il periodo di trattamento che al paziente venga somministrata la terapia vitaminica utilizzando le vitamine A, B ed E.

Preparati per il trattamento locale della neurodermite

Per il trattamento topico di neurodermatite diversi dispositivi utilizzati nella pratica dermatologica (Bourne, resorcinolo, tannino), così come la pasta con catrame, ihtiola, Naftalan ecc. In casi gravi, la pelle colpita sovrapposta non alogenata unguento corticosteroide prolungata azione, che non causano atrofia e diradamento tegumento della pelle. Questi farmaci hanno un minimo di effetti collaterali e quindi possono essere utilizzati anche nel trattamento di bambini piccoli.

fisioterapia

Una procedura come la fototerapia (utilizzando una lampada al quarzo, l'irradiazione ultravioletta o la fototerapia selettiva) si è dimostrata molto bene nel trattamento della neurodermite. La fototerapia selettiva, che prevede l'uso di raggi UV con una lunghezza d'onda di 315-320 nm, è indicata per i pazienti affetti da neurodermite solo nel periodo di remissione della malattia. La durata del trattamento è di 15-20 procedure.

Inoltre, come trattamento fisioterapeutico per la neurodermite, i dermatologi raccomandano il criomassaggio (uso di azoto liquido) e l'irradiazione delle lesioni con un laser medicale.

Allo stesso tempo, il trattamento di sanatori e resort (la costa del Mar Nero e del Mar Morto) ha un effetto molto benefico sul corpo del paziente.

Emocorrezione extracorporea

Questa è una procedura che prevede il trattamento di componenti del plasma sanguigno del paziente o la rimozione di prodotti nocivi che innescano lo sviluppo del processo patologico.

Prevenzione della dermatite atopica

Al fine di prevenire lo sviluppo di neurodermite, gli esperti raccomandano di effettuare un trattamento tempestivo dell'eczema da bambini e della diatesi atopica, nonché di mantenere costantemente il normale benessere fisico e mentale. La pelle deve essere costantemente protetta dal surriscaldamento o dall'ipotermia, dall'esposizione a sostanze aggressive e altre sostanze irritanti. Allo stesso tempo, le persone che sono inclini allo sviluppo di reazioni allergiche si consiglia di escludere dalla loro dieta alimenti che possono innescare lo sviluppo e l'esacerbazione del processo patologico, oltre a limitare il consumo di carboidrati e sale.

Neurodermite: cause, sintomi sulle mani e sul viso, trattamento, dieta, prevenzione

La neurodermite è una malattia cronica della pelle di natura neurogenica, che si verifica in base al tipo di allergia e si manifesta con eruzioni cutanee e prurito grave. La malattia colpisce a qualsiasi età, ma non si sviluppa mai immediatamente dopo la nascita. L'incidenza è più elevata nelle donne che negli uomini.

Maggiori dettagli su quale sia la malattia, quali sono le cause e i primi sintomi negli adulti, e cosa i medici prescrivono come trattamento per ripristinare rapidamente la pelle.

Cos'è la dermatite atopica?

La neurodermite è una malattia cronica della pelle di tipo neurogenico-allergico, che si manifesta con periodi di remissione ed esacerbazione.

La neurodermite negli adulti è più spesso il risultato di un eczema infantile, che si sviluppa sullo sfondo della diatesi essudativa. La malattia è basata su reazioni allergiche e sull'impatto negativo di fattori ambientali. La malattia è caratterizzata dalla natura stagionale del corso, nel periodo invernale ci sono esacerbazioni, in estate - una remissione totale o parziale della malattia.

La neurodermite è caratterizzata da un vero polimorfismo delle lesioni (più di due tipi di eruzioni cutanee allo stesso tempo, per esempio, vescicole e papule), in contrasto con il falso polimorfismo, quando l'elemento primario dell'eruzione (per esempio bolle) e la sua evoluzione (croste) sono simultaneamente presenti sulla pelle.

Sulla natura dell'eruzione cutanea:

  • età;
  • ormoni;
  • tipo di risposta immunitaria.

3 gradi di gravità:

  1. Lieve - riacutizzazioni sono rare e a breve termine, i fuochi hanno una natura localizzata limitata, leggero prurito, buon effetto dalla terapia.
  2. Medio - 3-4 esacerbazioni durante l'anno, che, rispetto a un decorso lieve, sono più lunghe, i focolai sono diffusi, i risultati della terapia non sono sufficienti o non sempre espressi.
  3. Grave - esacerbazioni frequenti e prolungate, lesioni cutanee diffuse o diffuse, intenso prurito, a volte insopportabile, i risultati del trattamento sono insignificanti.

classificazione

A seconda della prevalenza delle lesioni cutanee, si distinguono le seguenti forme di neurodermite:

  • limitato (lichen Vidal) - cattura alcune aree della pelle
  • disseminato - combina diversi punti focali di neurodermite limitata.
  • diffuso - lesione diffusa della pelle.

Numerosi autori identificano una diffusa dermatite atopica con dermatite atopica.

motivi

Cause comuni di neurodermite, gli esperti ritengono:

  • indebolimento dell'immunità;
  • intossicazione del corpo;
  • processi infiammatori;
  • disordini metabolici;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • predisposizione genetica;
  • esaurimento mentale o fisico;
  • scarsa nutrizione e interruzione della giornata;
  • disturbi neuropsicologici, nevrosi, stress, depressione.

Anche le cause della neurodermite sono fattori ambientali esterni che causano reazioni allergiche:

  • Peli di animali domestici;
  • Pesce d'acquario alimentare (miscela secca);
  • Un imbottitura di piuma di materassi, cuscini, coperte;
  • Alcuni cosmetici e profumi;
  • Fiori di polline;
  • Alimenti (noci, agrumi, miele, ecc., Nonché coloranti e conservanti negli alimenti);
  • Droga.

La neurodermite non è una malattia contagiosa. Spesso, la causa principale è una predisposizione genetica alle allergie. Il corpo umano può reagire con una malattia a qualsiasi irritante - dai peli di animali domestici a un cosmetico preferito.

I sintomi della dermatite atopica + foto

I primi segni di neurodermatite includono tali elementi morfologici primari come:

  • papule epidermiche dermiche, che hanno il solito colore caratteristico della pelle. Queste papule in alcuni luoghi si fondono l'una con l'altra, formando così un tipo continuo di zona di infiltrazione papulare.
  • In queste zone, la pelle è secca, ha una significativa quantità di escoriazione, così come piccole squame.
  • Come conseguenza dell'infiltrazione, spesso appaiono delle fessure nelle aree di piega della pelle.

Neurodermite sul collo

Localizzazione di focolai - diverse parti del corpo, ma, principalmente, si verifica una sconfitta:

  • cuoio capelluto (regione occipitale),
  • parte posteriore e laterale del collo,
  • sulle mani - zona di piegamento del gomito,
  • nell'area della piega inguinale-femorale,
  • perineo - pieghe interyagodiche della zona anogenitale e scroto,
  • e anche sulle gambe nella parte interna delle cosce e nelle fosse poplitee.

La diagnosi differenziale viene eseguita con:

Sulla faccia

La neurodermite sul viso diventa spesso solida, acquisendo così il carattere della forma secondaria dell'eritroderma. Spesso c'è un'infezione delle lesioni durante il successivo sviluppo della linfoadenite (infiammazione dei linfonodi), linfangite. Spesso la malattia è associata a malattie di tipo allergico (orticaria, pollinosi, asma).

Neurodermatite sulle mani

La neurodermite sulle mani si manifesta con un forte prurito. La maggior parte delle zone soggette a neurodermiti delle articolazioni del gomito e dell'avambraccio. Lavare le zone colpite è doloroso, l'uso di gel doccia e idratanti aggrava solo il decorso della malattia.

  • Sulla pelle ci sono numerose scale che si trasformano in croste piangenti.
  • Le croste scompaiono, le ferite rimangono sotto di loro, dopo di che il processo viene ripetuto di nuovo.

Il sintomo principale della fase acuta della malattia è:

  • prurito insopportabile che peggiora di notte. Altri segni appaiono più tardi.
  • All'inizio, l'eruzione ricorda le macchie rosse, i papuli e le placche che tendono alla fusione.
  • A causa dei graffi, il corpo infetta un'infezione secondaria che trasforma gli elementi in pustole - bolle con il contenuto.
  • I tessuti della pelle si gonfiano e appaiono gonfi.

Con una neurodermite limitata, sono solitamente presenti lesioni cutanee:

  • placche pruriginose locali di non più di una palma nella regione della parte posteriore o laterale del collo, pieghe inguinali-femorali, scroto, labbra, piega interdentale.
  • Le aree della pelle alterate sono zone di lichenificazione circondate da papule disseminate lungo la periferia.
  • Nel tardo periodo della neurodermite, l'iperpigmentazione si forma lungo i bordi delle lesioni, contro le quali, in punti di graffio, può formarsi un leucoderma secondario - aree di cute scolorita.

I sintomi della forma diffusa:

  • Una delle malattie della pelle più perniciose. Oltre al fatto che colpisce molte parti del corpo, colpisce anche il viso.
  • Le eruzioni cutanee si osservano sulle palpebre e sulle labbra. Possono anche apparire sui lati interni delle curve del gomito e del ginocchio.

Il sollievo in tali condizioni si ottiene con l'aiuto di sessioni di ultrasuoni e fisioterapia.

I pazienti possono manifestare i seguenti sintomi:

  • sentirsi ansiosi;
  • irritabilità;
  • depressione;
  • stanchezza;
  • letargia e apatia;
  • emotività eccessiva;
  • pianto;
  • disturbi del sonno.

In alcuni casi, la neurodermite negli adulti può causare lo sviluppo di linfadenite (infiammazione dei linfonodi) e questo, a sua volta, porta a un deterioramento nel lavoro di molti organi. Di norma, le recidive della malattia si verificano nella stagione fredda, e nel periodo estivo, al contrario, i pazienti mostrano miglioramenti significativi nel loro stato di salute.

Le persone le cui lesioni si trovano sulle mani sono soggette alla più grande sofferenza. Ciò è dovuto al fatto che le mani sono più suscettibili all'influenza dell'umidità e dello stress meccanico, aggravando il corso del processo patologico.

trattamento

Un sistema di trattamento universale che può liberare completamente una persona da questa malattia non esiste oggi. I metodi terapeutici prescritti dal medico dipendono dalle cause, dal grado di manifestazione della malattia, dalle caratteristiche individuali del paziente, dalla presenza di complicanze. Come trattare la dermatite atopica?

Le principali direzioni nel trattamento sono:

  • la regolazione del giorno, lo sforzo fisico;
  • dieta alimentare;
  • assunzione di farmaci (anche esterni);
  • fisioterapia.
  1. Il primo passo nel trattamento della neurodermite consiste nel bloccare il contatto con un allergene specifico (se già noto) e con tutti gli antigeni non specifici che contribuiscono all'esacerbazione della neurodermite.
  2. Il secondo passo è la terapia di base nel periodo di remissione (il periodo di assenza di sintomi), che consiste nell'uso di emollienti e idratanti (bepantina, emollienti, actovegin e altri).
  3. Il terzo passo è la scelta dei farmaci per la terapia esterna (locale) e generale, a seconda della fase della neurodermite.

farmaci

Nel trattamento di neurodermatitis è mostrato usare antistaminici della 2a e 3a generazione Non hanno un effetto sedativo pronunciato e ipnotico. La frequenza di ammissione - solo 1 volta al giorno.

I seguenti farmaci sono prescritti dalla scelta del medico:

I glucocorticosteroidi sono prescritti per il decorso grave della malattia, che è accompagnato da angioedema, orticaria, prurito grave. Droghe di scelta - Prednisolone, triamcinolone, desametasone, idrocortisone, cortisone.

Oltre alle compresse di corticosteroidi, è indicato l'uso di unguenti e creme idratanti. Unguento applicato 1 volta al giorno. L'uso prolungato di questi farmaci riduce la produzione naturale di ormoni surrenali, quindi i fondi vengono utilizzati corsi con interruzioni.

Prima di usare unguenti ormonali, dovresti consultare il tuo medico, perché hanno controindicazioni ed effetti collaterali per il corpo.

Gli unguenti non ormonali per la neurodermite negli adulti contribuiscono alla riduzione dei sintomi dei sintomi. Questi strumenti alleviare il prurito, ammorbidire la pelle, brufoli secchi, hanno effetto anti-infiammatorio. I farmaci non ormonali popolari sono:

  • Naftaderm - la medicina elimina l'infiammazione, riduce il prurito, guarisce la pelle.
  • Radevit: avvia il processo di rigenerazione dei tessuti, contiene vitamine.
  • Gistan è usato per alleviare il prurito e prevenire la neurodermite e la dermatite atopica negli adulti.
  • Desitina - contiene ossido di zinco, che ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche.

Per il trattamento locale della neurodermite nella pratica dermatologica vengono utilizzati vari gadget (borico, resorcinolo, tannino), nonché paste con catrame, ittiolo, naftalina, ecc.

Nei casi gravi, vengono applicati sulla pelle colpita pomate corticosteroidiche non alogenate di azione prolungata, che non causano atrofia e assottigliamento della pelle.

Questi farmaci hanno un minimo di effetti collaterali e quindi possono essere utilizzati anche nel trattamento di bambini piccoli.

Quando la neurodermite è complicata dall'infezione batterica / virale, gli unguenti antibatterici sono prescritti ai pazienti adulti:

I pazienti con neurodermatite correggono la deficienza di enzimi, curano le malattie dell'apparato digerente e delle vie biliari. Eliminare i processi putrefattivi nell'intestino e riportare la microflora GI alla normalità.

  • Per questo prescrivere preparati enzimatici: pancreatina; oraz; pankurmen; abomin; panzinorm; Di festa.
  • Per il trattamento della disbiosi utilizzata: bifokol; bifidumbacterin; kolibakterin. Per pulire l'intestino usato dieta scorie. Nel corso del trattamento della neurodermite applicare vitamine A, B e PP

Per periodi di esacerbazione, si raccomanda anche di correggere la disbatteriosi e iniziare a seguire un ciclo di enterosorbenti (Enterosgel, Poliepan). I sorbenti non sono utilizzabili su base continuativa, poiché portano all'eliminazione non solo degli allergeni dall'intestino, ma anche delle vitamine, che sono difficili da sostituire a causa delle limitazioni alimentari e dell'intolleranza agli analoghi sintetici.

Procedure fisioterapeutiche

Un componente importante della terapia di successo per la neurodermatite è l'uso di:

  • fototerapia (UV), metodo di fototerapia, bagni di sale o di conifere. Le procedure sono prescritte dopo la remissione della riacutizzazione, il corso del trattamento consiste di 10-15 sessioni.
  • Con disturbi del sistema nervoso, una buona elettrostimolazione e una terapia suggestiva danno un buon effetto.
  • Il trattamento di sanatorio-resort sulle coste del Mar Nero e del Mar Morto ha un effetto positivo sui pazienti con neurodermite, aiuta a consolidare un risultato positivo e consente di ottenere una remissione a lungo termine.
  • Con una forma limitata di neurodermite, al paziente vengono prescritte procedure di elettroforesi, darsonvalizzazione e avvolgimento con fango terapeutico.

Dieta per neurodermite

Molto spesso, la malattia si verifica sullo sfondo di allergie o anomalie del tratto gastrointestinale, quindi, una dieta per i pazienti con neurodermite è un prerequisito per il trattamento di successo.

È necessario aumentare il consumo di tali sostanze:

  • frutta e verdura verde e bianca (cavoli, zucchine, zucchine, fagiolini, piselli verdi, mele verdi, pere, prugne, uva spina, ribes bianco);
  • prezzemolo, lattuga e aneto;
  • grasso vegetale;
  • burro;
  • formaggi non taglienti;
  • prodotti contenenti lievito;
  • cereali e pasta;
  • biscotti galetny e sushka;
  • a base di carne;
  • ricotta;
  • zuppe di verdure e latte;
  • bevande a base di latte fermentato;
  • composta da frutta secca;
  • gelatina;
  • brodo dogrose;
  • tè verde;
  • acqua minerale.

La nutrizione per la neurodermite dovrebbe essere equilibrata e contenere tutte le sostanze corporee necessarie. Ma è necessario escludere dalla dieta alimenti che possono servire da allergeni e causare esacerbazione della malattia.

Alimenti proibiti:

  • Verdura e frutta sono rosse, arancioni o gialle (albicocche, pesche, agrumi, melograno, cachi, fragole, pomodori, carote, zucche, barbabietole).
  • Spinaci, asparagi, acetosa e rabarbaro.
  • Zucchero, dolci e miele.
  • Piatti salati, speziati e affumicati.
  • Uova, pesce e latte fresco.
  • Pane bianco
  • Soia, lenticchie
  • Cioccolato, dolci
  • Patatine fritte, patatine fritte, fast food.
  • Brodo ricco, prodotti semilavorati.
  • Spezie e spezie (rafano, aceto, senape, pepe, cipolla, aglio).
  • Noci e burro di arachidi.
  • Uve nere e rosse.
  • Caffè, cacao, tè nero.
  • Bevande gassate
  • Prodotti con conservanti, coloranti, addensanti e altri prodotti chimici.
  • Bevande alcoliche (birra, vino, champagne)

Regole di dieta per neurodermite:

  • Se la neurodermite si sviluppa sullo sfondo dell'obesità, allora è necessario parallelamente combattere l'eccesso di peso: organizzare giorni di digiuno, limitare il contenuto calorico della propria dieta a 2.000 Kcal al giorno;
  • Il menu dovrebbe essere un sacco di frutta e verdura, ricco di vitamine e fibre, perché migliorano la digestione e puliscono l'intestino;
  • È auspicabile limitare il consumo di pesce, perché alcune delle sue specie possono provocare allergie. La carne può essere consumata solo con varietà a basso contenuto di grassi e in combinazione con verdure;
  • Nella dieta sono ammessi anche formaggi a basso contenuto di grassi, bevande a base di latte fermentato, oli vegetali, tè, cereali e frutti di bosco.

Rimedi popolari

Prima di usare i metodi popolari per la neurodermatite, assicurati di consultare un dermatologo. perché ci sono controindicazioni

  1. Tintura di radice di bardana 1 cucchiaio di radice di bardana 200 ml di acqua Macinare la radice di bardana. Riscalda 200 ml di acqua e butta la bardana lì. Far bollire per 15 minuti. Togliere dal fuoco e avvolgere in un panno caldo. Insistere per 2 ore. Bevi la tintura risultante tre volte al giorno in un cucchiaio.
  2. La tintura di foglie di corteccia di quercia, foglie di betulla, ortica, semi di lino, menta, coriandolo e assenzio viene applicata con una benda sulle zone interessate, mantenuta fino all'esaiatura completa, quindi sostituita da un impacco. Tali lozioni sono particolarmente efficaci per il trattamento della neurodermite sulle mani. Ripeti la procedura fino a quando i sintomi iniziano a scomparire;
  3. Lozioni a base di erbe Per alleviare l'infiammazione, le infusioni sono preparate forti. Su 1 litro di acqua bollita metti 15 cucchiai di erbe essiccate. Vengono versati acqua bollente e insistono per circa 10 ore. Per la preparazione di tali fondi occorrono le seguenti piante: camomilla, menta, radice di Althea, serie, ginepro, timo, maggiorana, erba di San Giovanni.
  4. Impacco di argilla: 20 g di argilla blu, 20 g di sale marino, acqua Mescolare l'argilla con sale marino, aggiungere acqua. La miscela di consistenza dovrebbe assomigliare alla panna acida. Applicare l'argilla sulle aree interessate, tenere premuto fino a secco. Risciacquare con acqua tiepida. Questo impacco dovrebbe essere fatto ogni giorno per due settimane.
  5. Prendere i coni e le foglie di un treno (1: 1). Versare 2 cucchiaini della miscela con 200 ml di acqua bollente. Difendi e bevi prima di andare a letto in una volta.

prospettiva

La neurodermite limitata ha un decorso più facile rispetto alla forma diffusa. Pruriti costanti e difetti estetici causano la fissazione dei pazienti nelle loro condizioni, portando a un accumulo mentale secondario, peggiorando la qualità della vita e limitando le loro prestazioni.

Tuttavia, con l'età (di circa 25-30 anni), molti pazienti, anche con neurodermite diffusa, possono sperimentare una regressione dei sintomi a manifestazioni focali o addirittura auto-guarigione spontanea.

prevenzione

Per prevenire la malattia, utilizzare le seguenti linee guida:

  • creare un menu sano eliminando gli allergeni;
  • scegliere abiti realizzati con tessuti di origine naturale;
  • esercizio, esercizio fisico;
  • con la neurodermite, è importante che gli adulti monitorino lo stato della loro immunità;
  • eliminare lo stress frequente e il lavoro eccessivo;
  • Non usare cosmetici con ingredienti aggressivi per la neurodermatite.

Sintomi di neurodermite, trattamento e cause

La neurodermite (o dermatite atopica o neurodermite diffusa) è una malattia infiammatoria cronica - dermatite allergica che colpisce la pelle di persone con una predisposizione al genoma, oltre a disturbi dello stato immunitario, sistemi nervosi ed endocrini e funzionalità di altri organi.

La presenza di anomalie congenite del cuore, del piede torto, dell'ernia, della cataratta, ecc. Nei pazienti indica anche un fattore ereditario di dermatosi atopica. La neurodermite ha una natura cronica persistente, spesso recidivante, diversa nella forma a seconda dell'età, delle cause, dei sintomi e anche della stagione dell'anno.

Il ruolo principale nella comparsa della neurodermite appartiene al sistema nervoso. Sinonimo di dermatite atopica. Adesso usi anche il termine "neurodermite atopica". Il meccanismo dello sviluppo della malattia è neuroendocrino. La conseguenza della diatesi - la transizione verso l'eczema infantile - il prurito - la dermatite atopica.

Cos'è?

La neurodermite è una malattia infiammatoria della pelle che si verifica a causa di cause endogene (che scorre all'interno del corpo). Si manifesta principalmente nell'infanzia e nell'adolescenza, spesso diventa cronica ed è una delle più comuni malattie dermatologiche del pianeta.

Cause della malattia

La neurodermite non è una malattia contagiosa. Spesso, la causa principale è una predisposizione genetica alle allergie. Il corpo umano può reagire con una malattia a qualsiasi irritante - dai peli di animali domestici a un cosmetico preferito.

Cause comuni di neurodermite, gli esperti ritengono:

  • disturbi della salute neuropsichiatrici;
  • farmaci;
  • fattori climatici;
  • lavorare in condizioni pericolose e altri fattori irritanti;
  • cattiva alimentazione, inquinamento tossico generale del corpo;
  • prolungato sovraccarico psico-emotivo, mentale e fisico, depressione;
  • profonde violazioni del funzionamento del sistema immunitario, del sistema nervoso centrale e periferico, della sindrome vegetativa-vascolare;
  • fonti di infezione cronica, focolai di infiammazione nel corpo e accumuli batterici sulla pelle;
  • malattie gastrointestinali associate al disturbo dei processi di fermentazione, interruzioni nel sistema endocrino, malattie otorinolaringoiatriche;
  • dipendenza genetica dalla propensione a varie reazioni allergiche, come evidenziato dall'alta intensità di malattie di parenti stretti e gemelli identici;
  • Fattori endogeni: uno stato inquinato dell'ambiente esterno circostante (stradale) e interno (interno) che può causare iperresponsività cutanea.

Nonostante la varietà di fattori che provocano lo sviluppo della neurodermite, i dermatologi ritengono che la malattia inneschi un meccanismo allergico. Al primo incontro con un allergene, il corpo produce anticorpi per un nuovo composto per se stesso, ma la seconda volta gli anticorpi si combinano con il corpo e vengono trasportati dal flusso sanguigno verso tutti i tessuti e gli organi e distruggono le membrane delle loro cellule.

Nel processo di degranulazione c'è un rilascio di sostanze attive, tra cui l'istamina. Questa sostanza provoca arrossamento e indurimento della pelle, un aumento della temperatura locale e una sensazione di prurito o bruciore. In caso di infezione secondaria, la temperatura corporea aumenta.

La sconfitta del sistema nervoso come causa della neurodermite, gli scienziati spiegano la disfunzionalità delle fibre nervose periferiche. Pertanto, il paziente inizia a soffrire di forti pruriti e le eruzioni cutanee compaiono sul corpo. Il desiderio di graffiare la pelle porta alla sua ferita, un aumento dell'intensità del prurito e del gonfiore dei tessuti.

classificazione

La neurodermite è una malattia che ha diversi tipi che causano l'estensione del processo patologico nella pelle del paziente.

  1. Dermatite atopica diffusa. Questa forma è caratterizzata dalla comparsa di più lesioni. Di regola, sono localizzati sugli arti superiori e inferiori (nelle cavità e nei gomiti poplitea) e sul tronco. Tuttavia, la dermatite atopica diffusa colpisce spesso il collo, i genitali, l'ano e il viso. In questo caso, le lesioni sono siti di pelle confluenti, lichenificati e infiltrati. In alcuni punti, oltre alla lichenificazione, compaiono noduli lucidi e piatti. A volte i pazienti dopo aver grattato, c'è un breve pianto. Di conseguenza, le lesioni possono essere infette, complicate da linfoadenite o piodermite. I pazienti affetti da dermatite atopica diffusa, distingue gonfiore e arrossamento della pelle, spesso coperta da piccole squame.
  2. Neurodermatite limitata. Questo tipo di neurodermite è caratterizzato dalla comparsa di placche sulla superficie della pelle coperta da tumori nodulari nel collo, nelle pieghe del ginocchio e del gomito, nel perineo, sui genitali. Con questo tipo di malattia, si nota spesso una disposizione simmetrica delle placche. Di regola, appaiono simultaneamente su entrambi i gomiti, le ginocchia e i piedi.
  3. Dekalviruyuschy colpisce le zone del corpo coperte di capelli, causando una graduale perdita di capelli.
  4. Dermatite atopica lineare. Questa è una patologia in cui le lesioni si trovano principalmente sulle superfici estensorie delle braccia e delle gambe e sono sotto forma di strisce, a volte con una superficie verrucosa o traballante.
  5. Follicolare: formato sulle parti pelose del corpo sotto forma di eruzioni cutanee, sotto forma di papule appuntite.
  6. Neurodermatite psoriasiforme. In questo caso, le lesioni sono sigilli rossi, ricoperti da piccole squame bianco-argento. Più spesso sono localizzati sulla testa e sul collo.
  7. Ipertrofica: espressa in gonfiore nella zona dei linfonodi, il più delle volte inguinale.

Ogni tipo di neurodermatite porta un disagio tangibile alla persona, quindi è necessario un trattamento senza indugio.

I sintomi della neurodermite

I principali sintomi della neurodermite negli adulti e nei bambini sono caratterizzati da eruzione cutanea, prurito, disturbi nevrotici, arrossamento, desquamazione. Inoltre, l'area di diffusione della malattia può variare a seconda delle specie specifiche.

Con la neurodermatite, la funzione surrenale è significativamente ridotta, quindi la pelle può scurirsi notevolmente. Una persona perde peso, che influisce negativamente sulle condizioni generali del corpo. La pressione diminuisce, l'affaticamento, l'apatia e la debolezza aumentano, la secrezione di succo gastrico e il livello di glucosio nel sangue diminuiscono. La neurodermite a volte porta alla linfoadenite (infiammazione dei linfonodi), che peggiora l'attività di molti organi.

Va notato che i sintomi della neurodermite sono più pronunciati nella stagione invernale e la sera, e in estate, al contrario, si avvertono miglioramenti evidenti. La neurodermite sulle mani porta il più grande disagio, a causa dell'umidità e di frequenti effetti meccanici, la malattia è solo aggravata.

Come appare la neurodermite, foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta negli adulti e nei bambini.

Come diagnosticare correttamente?

La diagnosi di dermatite atopica viene effettuata da un dermatologo alla prima visita. Per questo, i reclami del paziente e l'esame del suo corpo sono sufficienti. Per confermare la diagnosi, al paziente possono essere prescritti studi di laboratorio e biochimici: il suo sangue viene controllato per il numero di leucociti ed eosinofili.

Eosinofilia e leucocitosi sono presenti nella maggior parte dei pazienti e gli studi immunologici mostrano una maggiore quantità di immunoglobuline IgE. Quando si uniscono a malattie secondarie, il trattamento della neurodermite e dei suoi sintomi può essere regolato in base al quadro clinico generale.

Come trattare la dermatite atopica?

Spesso, la dermatite atopica viene curata molto troncata e solo le manifestazioni cutanee sono prestate attenzione. Per il sollievo di cui è diretto il trattamento locale. Tuttavia, vale la pena considerare il processo nel complesso e prestare attenzione a tutte le fasi del trattamento.

  1. Dieta. Inizia la terapia, specialmente nel caso dei bambini, con attività dietetiche. Idealmente, quando è possibile identificare i principali allergeni che attivano il processo ed escluderli dal cibo. Negli adulti, la terapia inizia anche con l'introduzione di una dieta con la restrizione di alcol e spezie. I bambini stanno provando a condurre sull'allattamento al seno o si traducono in idrolizzati di proteine ​​della mucca.
  2. Modalità comune. La normalizzazione del regime generale dovrebbe fornire una notte completa (e per i bambini e il sonno diurno), un'adeguata esposizione all'aria aperta e uno sforzo mentale e fisico razionale, precludendo l'affaticamento e la sovra-stimolazione del sistema nervoso. trattamento di neurodermite negli adulti con una lesione totale, localizzazione sui palmi, complicazioni secondarie purulente possono essere eseguite in regime ambulatoriale con il rilascio di un certificato di invalidità.
  3. Trattamento della disbiosi Per periodi di esacerbazione, si raccomanda anche di correggere la disbatteriosi e iniziare a seguire un ciclo di enterosorbenti (Enterosgel, Poliepan). I sorbenti non sono utilizzabili su base continuativa, poiché portano all'eliminazione non solo degli allergeni dall'intestino, ma anche delle vitamine, che sono difficili da sostituire a causa delle limitazioni alimentari e dell'intolleranza agli analoghi sintetici.
  4. Sedativi. Se necessario, ai pazienti vengono prescritti cicli di sedativi o terapia farmacologica per problemi neurologici o mentali più gravi.

Raccomandazioni generali per la neurodermatite che possono essere eseguite a casa:

1) La cosa più importante è fermare la costante pettinatura della pelle. Nessun trattamento sarà efficace se il paziente continua a pettinare le lesioni. Per questo:

  • tagliare le unghie in breve
  • indossare guanti applaudenti o dormire in pigiama di cotone durante la notte durante il periodo di esacerbazione. Questo ridurrà i graffi involontari durante il sonno.

2) È molto importante evitare il contatto con gli allergeni che causano l'aggravamento. Per questo:

  • bisogno di dieta ipoallergenica
  • I nuovi vestiti dovrebbero essere prelavati.
  • è necessario utilizzare detersivi per bucato a base di sapone
  • i vestiti dovrebbero essere sciacquati a fondo
  • fare la pulizia di casa ogni giorno

3) Ridurre la pelle secca. Per questo:

  • usare sapone crema e detergenti con effetto idratante.
  • le procedure dell'acqua dovrebbero essere a breve termine (5-10 minuti), in acqua calda (non calda).
  • dopo il lavaggio o il nuoto in piscina dovrebbe essere applicato alla crema corpo o crema per il corpo.
  • dovrebbe indossare abiti larghi fatti di puro cotone.
  • È auspicabile abbandonare vestiti di lana e coperte di lana, sostituendoli con vestiti e coperte fatti di altri materiali.

Le tattiche terapeutiche per la neurodermite mirano ad eliminare i disturbi che hanno provocato lo sviluppo del processo patologico, nonché a prevenire ricadute e remissioni prolungate.

Trattamento farmacologico

La terapia di nicchia antiallergica prevede l'uso di antistaminici, nella maggior parte dei casi 2 e 3 generazioni di farmaci che hanno un'azione inibitoria del SNC e nello stesso tempo stabilizzano i mastociti e contemporaneamente bloccano l'effetto dell'istamina, ma i farmaci di prima generazione sono ancora attivamente utilizzati. Hanno un effetto relativamente rapido e danno sonnolenza, che, per inciso, non è male anche se c'è una dermatosi pruriginosa.

  • Prima generazione: Fenistil in compresse o gocce (Demitenden), Tavegil (Clemastine), in compresse o iniezioni Pipolfen (Prometazina), Fenkarol (Hifenadine), Suprastin (Chlorpyramine).
  • Il farmaco della seconda generazione - Ketotifen (Zaditen) è preferibile per le combinazioni del processo della pelle con l'ostruzione bronchiale.
  • Farmaci di terza generazione: Astelong, Astemizol, Akrivastin, Atselastin, Allergodil, Histalong, Histim, Claritin, Clarisens, Loratadin, Levocabastin, Sempreks, Telfast, Terfenadil, Teridin, Tsiterizin, Ebastin.

I glucocorticoidi sono usati nei casi gravi di un processo comune durante i periodi di esacerbazione o la presenza di complicanze allergiche sotto forma di reazioni allergiche acute (orticaria, angioedema).

  • Naturale: cortisone, idrocortisone.
  • GCS semisintetici: desametasone, triamcinolone, prednisone.

Il trattamento con pomate con glucococtikoidi viene effettuato una volta al giorno. Applicare uno strato sottile, non strofinare. In cambio l'ammissione non causa un'azione sistemica avversa (sindrome di Itsenko-Cushing, insufficienza surrenalica, atrofia cutanea e diabete mellito). Se presi nel corso degli anni, il loro rilascio di ormoni surrenali diminuisce gradualmente e si sviluppano effetti collaterali sistemici.

  • Preparati a bassa resistenza: non fluorurati: unguento all'idrocortisone, metilprednisolone aceponato.
  • Forza moderata Non fluorurato: Latikort, Lokoid. Fluorurato: "Afloderm", "Ftorocort", "Triacort", "Esperson", "Lokacarten", "Lorinden".
  • Forte. Fluorurato: "Dermoveit", "Kutiveyt", "Beloderm", "Celestoderm", "Sinalar", "Flutsinar", "Sinaflar". Non fornito: "Elokom", "Advantan".

Il compito principale dei preparati non ormonali è quello di asciugare la pelle (unguento o pasta di zinco, sci-derm) e fornire un effetto ammorbidente (Gistan). Tuttavia, alcuni farmaci hanno anche effetti anti-infiammatori (Apilak), farmaci a base di catrame e ittiolo) e riducono anche il prurito (Elidel, Glutamol). Utilizzare anche unguenti curativi (Bipanten, Pantenolo).

L'autoserum è costituito dal sangue del paziente, che viene raccolto al culmine dell'esacerbazione della neurodermite. Pertanto, il paziente riceve anticorpi contro gli allergeni.

fisioterapia

Una procedura come la fototerapia (utilizzando una lampada al quarzo, l'irradiazione ultravioletta o la fototerapia selettiva) si è dimostrata molto bene nel trattamento della neurodermite. La fototerapia selettiva, che prevede l'uso di raggi UV con una lunghezza d'onda di 315-320 nm, è indicata per i pazienti affetti da neurodermite solo nel periodo di remissione della malattia. La durata del trattamento è di 15-20 procedure.

Inoltre, come trattamento fisioterapeutico per la neurodermite, i dermatologi raccomandano il criomassaggio (uso di azoto liquido) e l'irradiazione delle lesioni con un laser medicale.

Allo stesso tempo, il trattamento di sanatori e resort (la costa del Mar Nero e del Mar Morto) ha un effetto molto benefico sul corpo del paziente.

Rimedi popolari

Sulla base di ingredienti naturali, è possibile preparare vari rimedi casalinghi per una lotta efficace contro la malattia della pelle. Questo è:

  1. Gadget, bagni, asciugandosi. Per vari trattamenti delle aree infiammate della pelle e delle lozioni, i decotti di erbe sono l'ideale, con effetto anti-infiammatorio e lenitivo. Ben provato: camomilla, treno, origano, ortica, aghi, timo, piantaggine, menta. È possibile effettuare sia le infusioni monocomponenti che i decotti dalla raccolta di erbe.
  2. Crema, unguento. Più spesso, per preparare un unguento, il grasso suino / strutto viene preso come base grassa, deve prima essere fuso e aggiunto zolfo purificato fino a ottenere una massa omogenea. Prima dell'uso, pulire accuratamente l'area interessata con sapone per bambini.
  3. Un'altra ricetta unguento fatta in casa, che viene preparata da qualsiasi grasso di uccello, cera d'api e catrame di betulla. Tutti i componenti sono mescolati, posti in un contenitore di ceramica e lasciati per 4 ore in un luogo caldo o su una superficie riscaldata.
  4. Comprime. Nel trattamento del disturbo, l'argilla blu, che può essere facilmente acquistata in una farmacia o in un negozio di cosmetici, si è dimostrata molto positiva. L'argilla dovrebbe essere mescolata con sale marino nelle stesse proporzioni, mescolare l'acqua e questo impasto applicato uniformemente sulle aree interessate. Quindi è necessario attendere che la miscela si asciughi e sciacquare delicatamente con acqua tiepida.

Regole di potenza

La dieta per la neurodermite negli adulti comporta il rifiuto di cibi salati, speziati e piccanti, cibi che contengono grandi quantità di carboidrati. Nel periodo acuto, i prodotti alimentari con un alto indice di attività allergica sono esclusi dalla dieta:

Per il periodo di esacerbazione, dovresti abbandonare l'uso di carni grasse e pesce, fast food, cibo in scatola, prodotti contenenti colori e aromi artificiali.

L'enfasi nella nutrizione è sul rispetto della dieta lattiero-casearia. È utile usare verdure fresche e frutta, insalate con olio vegetale, latticini. Si consiglia di bere più liquidi (fino a 2 litri al giorno). Nella dieta includono carne dietetica bollita, cereali, purea di verdure, brodi a basso contenuto di grassi. Lo zucchero è meglio sostituire lo xilitolo o il sorbitolo. Delle bevande, preferibilmente tè verde, fianchi di brodo, composte, acqua minerale.

prevenzione

La prevenzione della neurodermite è la stessa della prevenzione di qualsiasi malattia. Una corretta dieta bilanciata, un moderato esercizio fisico, indurimento e miglioramento dell'immunità, evitando lo stress. I dermatologi consigliano alle persone soggette a malattie dermatologiche di indossare indumenti realizzati con materiali naturali che non irritano la pelle, in modo da non provocare lo sviluppo della malattia.

Inoltre, non esporre la pelle durante le remissioni e le esacerbazioni a eventuali sostanze irritanti, ad esempio, facendo peeling, scrub, usando creme marcate "per la perdita di peso", che includono sostanze irritanti per la pelle - pepe, cannella, mentolo. E infine, è importante proteggere la pelle sensibile dalle alte e basse temperature.

prospettiva

Poiché la neurodermite non è pericolosa con complicazioni pericolose, le prognosi sono le più favorevoli per la vita, sebbene il recupero completo non avvenga in tutti i casi. Quando la causa della neurodermite si trova nelle strutture genetiche allergiche profonde, allora è impossibile escludere le ricadute, perché non tutte le manifestazioni della malattia possono essere curate con misure terapeutiche.

La dermatite atopica diffusa con esacerbazioni gravi può portare a una perdita di prestazioni a lungo termine. Una neurodermite limitata di solito non si trasforma in una diffusa, e quindi la sua prognosi è molto più favorevole.

Popolarmente Sulle Allergie